Scheda sintetica

  • Punto di partenza e di arrivo: località Carbonera di Colere (circa 1050 m)
  • Dislivello complessivo: circa 1300 m (sola salita)
  • Distanza percorsa: circa 13.5 km
  • Tempo impiegato: circa 3 ore (sola salita)
  • Punti di appoggio: Chalet dell’Aquila (2165 m); impianti di risalita; Rifugio Albani (1939 m)
  • Materiale consigliato: normale da scialpinismo
  • Difficoltà: MS+
  • Traccia GPS: download *La traccia contiene anche una deviazione al Rifugio Albani

Per questa classica salita, dobbiamo recarci sino a Colere, in Val di Scalve, e portarci alla località Carbonera. Da quest’anno, non è più possibile per gli scialpinisti parcheggiare nel parcheggio degli impianti, ma bisogna lasciare l’auto sulla strada del Museo delle Miniere. Da lì, seguiamo le indicazioni per il Rifugio Albani e prendiamo la stradina di servizio alle piste da sci, stando bene attenti a seguire i recenti cartelli che indicano un percorso dedicato agli sci alpinisti. Oggi, essendo le piste in basso chiuse per mancanza di neve, io sono salito direttamente dalle piste (anche la traccia riporta questo percorso), ma in caso di piste aperte, bisogna stare attenti ad utilizzare il percorso nel bosco, a lato delle stesse! In ogni caso, una volta raggiunta la stazione intermedia Pian del Sole (Malga Polzone; circa 1560 m), ci spostiamo a destra delle piste e, oltre le reti, indicato coi caratteristici segnali, vediamo il percorso che sale verso la Val Conchetta. Prendiamo quindi questo percorso, che sale i dossi alla destra delle piste, fino a raggiungere la Malga Conchetta (circa 1790 m). Qui generalmente la traccia si divide: a destra prosegue nella Val Conchetta verso il Pizzo di Petto; a sinistra invece prosegue a lato delle piste. Noi teniamo la sinistra e continuiamo a salire tra le doline del “Mare in Burrasca”, fino a raggiungere la stazione superiore degli impianti, a lato dello Chalet dell’Aquila. Ora, il Ferrantino è ben evidente alla nostra destra e non ci rimane altro che risalire con stretti zigzag l’ampia spalla sud che discende dalla vetta (2325 m). Dalla cima poi dovremo scendere in fuoripista il percorso fatto all’andata sino alla stazione superiore degli impianti e, da lì, prendere le piste fino al loro termine.

Ecco qualche scatto di oggi


Il percorso

Verso il Pian del Sole

Percorso scialpinistico

In fondo si vede il Pizzo di Petto

Da sx: Redorta e Coca

006409

Lo spallone per salire al Ferrantino

008407

Vista sulla Presolana

Verso gli impianti e la Valle di Scalve

011377

012380

La Valzurio

014376

Ciao!

E un paio di video fatti col drone:

video1

video2

 

Comments (0)

Loli Back to the Top

Banner
Wherever you go, whatever you do... just smile!

Yuri Parimbelli: la Guida Alpina per la tua escursione!

Banner
Se vi serve una Guida Alpina contattate Yuri: è bravissimo!!! Visitate la sua pagina Facebook!

Insegnanti per il Nepal

Banner
Insegnanti per il Nepal: sostieni anche tu il progetto in ricordo di Roby!
VisitValBrembana
Banner
Sito dedicato alla promozione del territorio brembano, delle sue ricchezze e delle attività ricettive e di servizio della Valle

Il sito www.le mieorobie.com utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information