Ulti Clocks content
Statistiche
Salto Triplo
Il DVD delle Cascate del Serio
Banner
Alpe Editrice
Casa editrice specializzata in testi di montagna
Banner


Eccomi qui a raccontare di questo ponte natalizio passato a Lisbona.

Per visitare questa magnifica città ho destinato 4 giorni completi, ma molte cose le ho saltate; quindi, se volete vedere davvero tutto della città, compresi quei piccoli musei che presentano magari "curiosità", come ad esempio il Museo del Coche (delle carrozze), o anche i luoghi che si trovano nei pressi di Lisbona, come l'area di Sintra, allora dovrete destinare sicuramente più giorni! Anche perchè gli orari dei musei nel periodo invernale sono decisamente ridotti!

Come mia abitudine, ho voluto anche questa volta "massacrarmi": sono partito alle 17:50 da Orio il 22 e sono rientrato alle 23:30 del 26 a Malpensa! Per evitare di passare la notte del 26/27 in aeroporto, ho portato l'auto a Malpensa nel primo pomeriggio del 22, poi sono andato con le navette Malpensa-Centrale e Centrale-Orio a Orio e da li sono partito. Ugualmente, il 26, cioè, il 27 non sono stato a casa prima delle 2:30, e alle 5:30 suonava la sveglia per andare al lavoro... Ma, vabbè, finchè riesco... A dir la verità, però, sono stato tentato fino all'ultimo di annullare tutto, anche perdendo i soldi del volo, dell'hotel e del parcheggio! A posteriori posso dire di essere realmente felice di aver portato questo viaggio fino in fondo, perchè mi è piaciuto tantissimo e mi sono davvero divertito nel rivedere questa magnifica città!!!

Già, perchè a Lisbona ero già stato, nel lontano agosto del 2000. In quell'occasione c'ero stato con la mia "combriccola del fine settimana" (che erano gli ex-compagni del liceo) una ventina di giorni, al mare, in un campeggio di Cascais. Quella volta, purtroppo, non vedemmo un gran ché di Lisbona... a quel tempo nemmeno ci interessava: pensavamo solo a bere, a fare i cretini, a guardare le ragazze in costume sulla spiaggia e a provare ad "attaccare bottone" con loro (infruttuosamente, bisogna dirlo).

Proprio per questo motivo era dalla laurea, nel 2005, che pensavo di tornare a Lisbona (non per provarci ancora con le ragazze, ma per vederla bene!). Ma poi, succedono un sacco di cose e il tempo passa!

Beh, comunque, per inquadrare meglio la città, dirò alcune cose che avevamo visto e vissuto in quella lontana esperienza. Ricordo per esempio che le stazioni della metropolitana non avevano i tornelli ma, come in alcune città tedesche, la timbratura del biglietto alle macchinette obliteratrici si basava sulla fiducia. Ora questo non è più vero: ci sono tornelli sia in entrata che in uscita ed è quindi obbligatorio timbrare! Le stazioni della metro sono poi piene di macchinette automatiche per prendere i biglietti e muoversi coi mezzi è veramente comodo!!! Della metro, ricordavo anche le stazioni tutte diverse una dall'altra, belle e pulite, molto spaziose e luminose, decisamente più belle di quelle della metro, per esempio, di Milano (vabbé che peggiore di quella di Milano ricordo solo la metro di Parigi, che mi era sembrata una fogna puzzolente!): continuano ad essere così, sempre belle pulite!!! In Italia una pulizia del genere durerebbe una settimana...

Poi ricordo i furgoncini della polizia e i ragazzotti che gli passavano accanto e tiravano pugni sui veicoli e prendevano in giro i poliziotti: cose simili, assolutamente non ne ho più viste!

Ricordo anche che nelle zone turistiche principali, come in Praca do Comercio, ogni due passi che facevi, venivi avvicinato da qualcuno che, tranquillamente sotto gli occhi dei poliziotti sul cui camioncino aveva poco prima dato qualche pugno scherzoso, cominciava a dirti "hashish? marjuana? fumo?"... Ma era pieno di questi tizi!!! In questo viaggio invece mi è capitato solo due volte di fare questi incontri.

Un altro ricordo che mi ero portato a casa da quella vacanza era stata una breve colluttazione con alcuni ragazzotti del posto, visibilmente ubriachi, che avevano strappato la catenina d'oro a uno del nostro gruppo ed era quindi nato un piccolo diverbio per farsela restituire. Questa volta, di simile, mi è successo che sulle scale mobili, che da Martim Moniz salgono al Castelo de Sao Jorge, mi sono ritrovato la mano di un tizio per metà infilata nel borsello che avevo a tracolla: io non mi ero accorto di nulla fino a che un'altra turista più in basso non ha detto a voce alta "attento"! Al ché ho "riattivato" i sensi che erano distratti dalle architetture di fronte a me e ho visto la mano non mia nel borsello! Ma è finito tutto senza troppo casino: il tizio ha mollato la presa, si è allontanato un po' e ha gridato qualche insulto in portoghese ed è finita lì.

Un altro aspetto che ricordavo di Lisbona, era un'aria molto "decadente": anche in pieno centro, si passava da un palazzo in buono stato ad uno, appena accanto, tutto diroccato ed abbandonato! Era anche un aspetto "fascinoso" in sé, ma trasmetteva un certo senso di povertà. Ebbene, sotto questo punto di vista, a soli 18 anni da quella mia prima visita, che possono sembrare tanti, ma per certe cose sono pochissimi, non ho assolutamente riconosciuto Lisbona!!! Stavolta ho trovato una città perfetta, pulita ed in ordine che non ha più niente da spartire con quei miei vecchi ricordi! E ho visto molte opere pubbliche nuove di pacca, con pochi anni alle spalle, piazzette dove si capisce che il pavé è appena stato posato, giardinetti con gli alberi ancora grossi come un pollice, sostenuti dai tutori, piste ciclabili e pedonali nuove, segnaletiche nuove... Si: direi che Lisbona ha fatto un bel lavoro di "maquillage" e si è decisamente "rifatta il trucco". Sono anche convinto, pur non essendomi informato in merito e non avendo alcuna base per fare queste affermazioni, che tutte queste opere il Portogallo le ha fatte dopo il 2002, dopo la UE, coi fondi comunitari!!! Ci scommetto che è così ed è realmente triste, da italiano, vedere come all'estero siano capaci di fare quello che noi in Italia non riusciamo assolutamente a fare!

Ad acuire questo sentimento di disagio, che provo da italiano che vede che da noi non si riesce a fare nulla in questa direzione, cioè nella direzione del miglioramento, o, anche se c'è qualche miglioramento, è sempre dieci volte più lento di quanto lo sia negli altri paesi, è stata la visita al quartiere del Parques das Nacoes. Quella zona l'avevamo vista anche nel 2000: si trattava di un'area appena sistemata per l'expo del '98, dove, già nel 2000, solo due anni dopo, rimaneva solamente una spianata di blocchi di pavimentazione in cemento, a lato di una stazione ferroviaria che, così enorme, per quanto bella, appariva come un "pugno in un occhio"; e poi c'era quella strana torre, il parco oceanografico (che era l'unica cosa che "si salvava") e un edificio che ospitava un Museo della Scienza. A quel tempo mi era sembrato uno spazio inutile e brutto!!! Ma i portoghesi non l'hanno abbandonato al suo destino, anzi! Ora c'è un quartiere tutto nuovo dove, in quella che era la Hall dell'Expo c'è un centro commerciale, dove è sorto un palazzetto per i concerti, dove, addossato e integrato splendidamente alla Torre Vasco da Gama, c'è un lussuosissimo Hotel, dove sono stati creati giardini, spazi per il fitness, passeggiate sul lungofiume, dove sono stati realizzati palazzi ad uso abitativo e commerciale veramente belli!!! Incredulo per quello che vedevo, ho fermato un signore del posto e gli ho chiesto se per caso ricordassi male io le cose!?! Ma lui mi ha confermato tutto: "Amazing eh? Very huge to see!". Il mio commento è stato: "Unbelievable!!!". E tutto questo in soli 18 anni!!! Sono curioso di vedere tra 18 anni cosa ci sarà nell'ex-area Expo a Milano...

Vabbé, penso che non scriverò altro ora. Come ho già detto, ho davvero apprezzato questa vacanza e ho trovato Lisbona una città molto vivibile: questa breve tappa mi ha fatto venir voglia di tornare in Portogallo un'altra volta ancora e girarmelo un po' in macchina. Ma questa sarà un'altra storia!

Siccome mi sono trovato bene, riporto qui il link dell'Hotel Dom Alfonso Henrique, dove ho soggiornato.

Ed ora le foto con le opportune didascalie: spero di farvi venire voglia di vedere questa bella città dove, tra l'altro, si mangia e si beve anche molto bene!!!

Primo e secondo giorno - Sabato 22 e Domenica 23 dicembre:


All'aeroporto di Orio, faccio una tappa da ELAV: ormai sono più spesso qui che non al pub a Treviglio!!!

La metropolitana di Lisbona è bellissima!!! Solo a Milano c'è una metropolitana brutta e buia...

Mentre raggiungo l'hotel, in ricordo di quello che fu 18 anni fa!

Mattina presto, vicino all'hotel: al centro dei giardini c'è la stazione metro di Alameda (scambio tra linea rossa e verde)

Colazione con un pastei de nata, pasta sfoglia e una crema pasticcera cotta: buonissime!!!

Alla Parca da Figueira

Re Giovanno I in Praca da Figueira

008293

Praca Dom Pedro IV, nota come "Rossio"

La in cima c'è la statua di Pietro IV, il primo imperatore del Brasile

011267

012271

Chiesa di San Domingos, miracolosamente sopravvissuta al terremoto del 1755 e all'incendio del 1959. Purtroppo c'è messa e anche le svariate volte che torno, troverò una messa in corso... solo l'ultimo giorno avrò modo di fare qualche foto agli interni

Una stele a ricordo di un massacro antisemita del 1506... gli uomini non cambiano mai!

La stazione ferroviaria di Rossio

Il curioso ingresso a ferro di cavallo!

Un omaggio al Fado, la musica tipica di Lisbona!

018235

Più in là si vedono le rovine del Convento del Carmo e l'Elevador de Santa Justa

L'Elevador de Santa Justa, in ferro battuto che ricorda tanto la Torre Eiffel; e c'è un motivo: quest'opera neogotica è frutto di Raul Mesnier, allievo proprio di Gustave Eiffel!

Il Convento del Carmo visto dalla terrazza dell'Elevador de Santa Justa

022195

023196

Rossio

025196

La sopra c'è il Castello di San Jorge

027152

028151

La si intravede la Cattedrale Sé

Verso Praca do Comercio

Praca do Comercio; al centro c'è la statua equestre di Re Giuseppe I, a ricordare che qui, prima del sisma del 1755, c'era il Palazzo Reale

032118

033117

Arco di Trionfo

Figure allegoriche di Gloria, Valore e Genio

03687

03788

Quando c'ero stato 18 anni fa, non riuscivi a fare due passi senza che qualcuno non si avvicinasse a chiederti: "Hashish? Fumo? Erba? Coca?"... In questa vacanza ne ho incontrati solo due... I tempi cambiano!!!

03990

La in fondo si vede il Ponte del 25 Abril, copia del Golden Gate Bridge di San Francisco, costruito nel 1966 dalla stessa società che costruì l'omologo americano. L'anno prossimo a settembre conto di vedere dal vivo proprio il Golden Gate

Praca do Municipio

04273

Praca Luis de Camoe

04475

Immagine tipica di Lisbona: il tram!!!

Casa do Ferreira das Tabuletas, una casa con originali azulejos a trompe l'oeil rappresentanti figure allegoriche

04764

04863

Le vie del quartiere Baixa

05063

05156

05256

Bacalao e sardine in scatola!

Cattedrale Sé, costruita nel 1150 su una Moschea, dopo che i cristiani riconquistarono la città ai Mori

Interni

05650

Altare e abside

05848

05951

06050

06126

Scale che da Martim Moniz che salgono al Castello

06326

L'ingresso del Castello di San Jorge

06523


Ciao!

Il Convento del Carmo

Il Ponte del 25 Aprile

004297

005301

006295

Martim Moniz

008294

I giardini del castello sono pieni di pavoni! Chissà se sono buoni arrosto?!?

010289

Il vero ingresso del Castello

012272

013272

014269

Vista su San Vicende de Fora e sul Panteao Nacional

016243

017240

018236

019234

020242

021198

Secondo me, al forno, con le patatine novelle, magari avvolto nella pancetta e con un po' di rosmarino, è buono anche il pavone!

Al Largo Porta do Sol

024198

La Chiesa di San Vicente de Fora, edificata nel 1147 come monastero e rimaneggiata dall'architetto italiano FilippoTerzi nel XVI secolo

La cisterna dell'edificio

Gli ambienti sono rivestiti da stupendi azulejos!!!

028152

029152

Questi azulejos diventano anche preziosi documenti storici

031119

032119

Battaglie e vicende

034120

035117

03688

03789

La sacrestia della chiesa: è veramente favolosa!!! Origlio i racconti di una guida e scopro che i marmi rosa sono italiani

03991

04091

04174

04274

Non sono pitture, sono tutti intarsi di marmo!!! Un'arte sopraffina!!!

04476

Decisamente una bella sacrestia!!!

Il mausoleo, con tombe nobiliari

04765

Al piano superiore...

... troviamo tavole che raccontano le favole di La Fontaine, con volpi furbe e scaltri lupi

05064

05157

Si sale sul tetto

05357

05458

Il Panteao National

05651

Il Panteao National, una meraviglia barocca, realizzato inizialmente per essere una chiesa, oggi rende omaggio ad eroi ed eroine del Portogallo

05849

05850

06051

06127

06227

06327

Sulla terrazza

06524


001320

002298

003300

004298

Per i vicoli si incontrano vere e proprie opere d'arte

006296

007294

Sul Tram 28, la linea più "turistica" di Lisbona

009294

010290

011269

012273

Un localino a Bairro Alto

Sardine

Liquore tipo brandy

Elevador da Bica

017241

Miraduro de Santa Caterina

Chiesa di San Rocco

Interni, a dir poco, preziosi

021199

022197

023198

024199

025198

026153

027154

028153

Viuzze di Lisbona

030155

Elevador da Bica

032120

033119

Elevador da Gloria

Al Mirador de Sao Pedro de Alcantara

Visuale dal Mirador

Il banchetto della signora Anne, dall'Estonia; prenderò due sue tele!!!

03890

03992

04092

04175

04275

04377

04477

04575

04667

04766

04865

04967

05065

05158

05258

05358

05459

05558

05652

05752

05851

05952

06052

06128

06228

06328

A Praca dos Restauradores

06525


001321

In metro

Qui si che hanno capito!!!

Il parco vicino all'hotel

005303

 

Terzo giorno - Lunedì 24 dicembre


In Praca da Figueira

002300

Da qui parte anche la linea 15 per Belem

Piazza Alfonso da Albuquerque, nel quartiere di Belem

005304

Monastero di Jeronimo

Il portale laterale. Fondato nel 1501 per omaggiare la scoperta della via per le Indie da parte di Vasco da Gama, fu abitato dai monaci dell'ordine di San Girolamo che avevano il compito di confortare i marinai

Il progetto di Diogo de Boitaca e i forzieri pieni d'oro di Re Manuele I consentirono di realizzare questa ricercatissima opera d'arte

009295

010291

011270

L'accesso alla chiesa è li sotto, come anche l'accesso al chiostro, ma ora è ancora chiuso. Poi riuscirò ad entrare nella chiesa, ma per il chiostro, causa giorni di chiusura e festività, dovrò attendere martedì

Più in là c'è il Padrao dos Descobrimentos, un colosso di 52 metri, inaugurato nel 1960, per il quinto centenario della morte di Enrico il Navigatore, che è raffigurato a prua e accompagnato dalle statue di Vasco da Gama, Diogo Cao, Ferdinando Mgellano e altri esploratori portoghesi

Là invece c'è il Museo Colecao Berardo

Questo museo è stato finanziato e allestito dal miliardario portoghese José Berardo, appassionato d'arte

016245

C'è anche un planetario

018238

019236

020244

021200

022198

In quella parte del Monastero è ora ospitato un museo egizio

024200

Nella chiesa del Monastero

026154

027155

028154

029154

030156

031121

032121

A ben diritto fa parte del patrimonio dell'umanità UNESCO

034122

035119

03690

03791

03891

03993

04093

04176

04276

04378

04478

04576

Un'intarsio di marmi per descrivere le rotte dei marinai portoghesi

04767

04866

04968

Padrao dos Descobrimentos; in teoria si potrebbe salire fin su in cima, ma oggi è chiuso...

05159

05259

05359

05460

05559

05653

La Torre de Belem, progettata nel 1515 da Francisco de Arruda per proteggere il porto di Lisbona

05852

Anche qui si potrebbe salire in cima, ma oggi è chiusa, o forse apre più tardi...

Ciao!

06129

06229

06329

06428

Il Ponte del 25 Aprile


001323

Al Museo Colecao Berardo

003303

004301

Andy Wharol

006298

Un Guttuso

Lucio Fontana

Gli squarci di Fontana

010292

011271

012275

Picasso

Magritte

De Chirico

016246

Modigliani

018239

Questo mi sembra un po' volgare...

020245

021201

022199

La pasticceria più frequentata di Belem! Le pasteis de nata, sono tipiche proprio di qui!

024201

025200

Il Ponte del 25 Aprile

027156

La Basilica da Estrela

La chiesa fu edificata nel 1790 da Maria I, come ringraziamento per aver dato alla luce un erede maschio

La basilica è chiusa, ma posso salire sulla cupola

L'interno è un caleidoscopio di marmi rosa e neri

032122

033121

034123

035120

03691

03792

Il Palazzo dell'Assemblea della Repubblica, ovvero il Parlamento portoghese

Cambio della guardia

04094

04177

04277

04379

04479

La Chiesa di Santa Caterina

04669

04768

04867

04969

05067

05160

05260

05360

Risotto con polipo

Formaggi

Convento del Carmo, anche oggi chiuso...

05754

05853

05954

06054

06130

06230

06330

Conserveria de Portugal

06527


001324

002302

003304

004302

Caldarroste

006299

007297

008298

009297

010293

011272

Questa ragazza scrive nomi a mano libera con la macchina da cucire!!!

013276

La osservo stupito e lei mi regala il mio nome!

015274

016247

017244

018240

019238

Sui tram c'è Babbo Natale!

021202

022200

023201

024202

025201

026156

027157

028157

029156

030158

Le moke Bialetti!

032123

033122

Ciao!

Questa sera mi sento un "re"!!!

 

Quarto giorno - Martedì 25 dicembre


Alla Cattedrale Sè, per cercare il murale che ho trovato per caso ieri sera

Eccolo là

003305

004303

005307

Chiesa di San Domingos, tra una messa e l'altra riesco ad entrare per fare foto

007298

Alla stazione di Oriente

009298

La stazione è frutto del genio di Calatrava; vista 18 anni fa, in mezzo al nulla, era un elemento quasi "ripugnante"! Ora, attorniata da un quartiere moderno, è favolosa!!!

L'interno della stazione ferroviaria

Le "vele" che coprono le banchine dei treni

013277

014274

015275

Da questo lato c'era già qualcosa anche 18 anni fa...

017245

Sembra di essere nella pancia di una balena!

019239

Ma da quel lato non c'era assolutamente nulla e guarda cosa han costruito!!!

Quando ero stato qui 18 anni fa, qui c'era solo una spianata di cemento come pavimentazione!!!

022201

023202

024203

025202

Anche questo non c'era... niente!!!

Tutto nuovo! E che bello!!!

Ho già il biglietto per Firenze!

Anche loro ho già il biglietto per Milano!

030159

031124

Quello era una delle poche cose che c'erano nel 2000: il Parco Oceanografico

Anche questa c'era già, con le bandiere delle nazioni partecipanti

La in fondo si vede il ponte Vasco da Gama e, sopra, la teleferica panoramica che, dalla Torre Vasco da Gama, arriva fino al Parco Oceanografico

035122

Il ponte Vasco da Gama corre sopra il fiume Tago per 17 km!!!

La Torre Vasco da Gama, la teleferica e il nuovo Hotel, perfettamente integrato con la Torre

Giardinetti

La base della Torre Vasco da Gama

04095

04178

Il Ponte Vasco da Gama

Qui non c'era niente, è tutto nuovo

Ma come han costruito bene: notare quanti spazi verdi hanno lasciato

Va che roba!!! In Italia non siamo capaci di costruire così!!!

04670

04769

04868

Quell'edificio chiaro al centro della foto è l'unico edificio che c'era nel 2000, assieme al Parco Oceanografico: tutt'attorno non c'era nulla!!!

05068

05161

Il Parco Oceanografico

05361

05462

05561

05655

05755

05854

05955

06055

06131

06231

06331

06430

06528


001326

002304

003306

004304

Che simpatiche le lontre

006301

007299

008300

009299

010295

011274

012278

013278

014275

015276

016249

017246

018242

019240

020248

021204

022202

023203

024204

025203

026158

027159

028159

Ecco: questa foto cerca di rendere cosa era qui nel 2000: immaginatevi questo edifico e tutto il resto che c'è ora... non c'era! A parte il Parco Oceanografico

030160

Ora il quartiere ha decisamente cambiato faccia!!!

032125

033124

034126

Ritorno a Bairro Alto

03693

Carne marinata nell'aglio!!!

Bacalao!!! Ci metterò due giorni a digerirlo!!!

03996

La metro

04179

Il quartiere di Saldanha

04381

Il Parco Edoardo VII

04579

04671

04770

04869

04971

05069

05162

05262

05362

05463

05562

05656

Coda per la ruota panoramica

05855

Piazza Marques de Pombal

Avenue da Libertade

06132

06232

06332

Praca dos Restauradores

Stazione della metropolitana!

 

Quinto giorno - Mercoledì 26 dicembre


Verso Praca do Comercio

002305

Il Museo della Birra, ora è chiuso, apre più tardi. Poi ci tornerò

004305

005309

006302

Verso il Museo degli Azulejos

Tutta quest'area di fronte al porto turistico è nuova di pacca!

Barchette...

Stazione ferroviaria di Santa Apollonia

011275

012279

013279

Il Museo degli Azulejos, ricavato nel Conveto do Madre de Deus

015277

016250

017247

018243

La cappella del convento

020249

021205

022203

023204

024205

025204

026159

027160

La Sacrestia

029159

030161

031126

032126

033125

034127

035124

03694

03795

03895

All'ultimo piano è conservato un lunghissimo pannello che rappresenta una veduta di Lisbona prima del terremoto del 1755

Alcuni elementi ci sono ancora oggi, altri non ci sono più

Un'ultima ala del museo riporta quello che oggi è la lavorazione della ceramica dipinta

04280

Murales

04482

Al Museo del Fado

04672

04771

04870

04972

05070

05163

05263

05363

Nel chiostro del Monastero dos Jeronimos, finalmente oggi è aperto!

05563

05657

05757

05856

05957

06057

06133

06233

06333

06432

06530


001328

Credo che questo fosse il refettorio

003308

004306

005310

Al secondo piano, si accede a un "balcone" sulla chiesa

007301

008302

009301

010297

011276

012280

013280

014277

015278

Ciao!

017248

Torno in Praca do Comercio, al museo della birra: è allestita questa mostra! Questo lo riconosco: è un bambino Himba della Namibia!

019242

020250

021206

022204

La Classic è la migliore!!!

024206

025205

026160

Questa è compresa nella visita!

028161

Al Convento do Carmo, finalmente aperto!

030162

Dietro è allestito questo piccolo museo

032127

033126

034128

035125

Spuntino...

Polipo alla griglia: buonissimo!!! 24 euro questo piatto...

Every failure teaches a man something, if he will learn! Charles Dickens

I baracchini dove vendono la Ginjinha nelle tazzine di cioccolato. Un tipico liquore alla amarene che, secondo me, è quello che c'è anche nel moncherry

In aeroporto cosa vuoi fare?!?

Una stout e una pasteis de nata!

Si parte!

Ciao ciao Lisbona!!!

Ciao Malpensa!

Si torna a casa!

FINE
Comments (0)

Loli Back to the Top

Banner
Wherever you go, whatever you do... just smile!

Yuri Parimbelli: la Guida Alpina per la tua escursione!

Banner
Se vi serve una Guida Alpina contattate Yuri: è bravissimo!!! Visitate la sua pagina Facebook!

Insegnanti per il Nepal

Banner
Insegnanti per il Nepal: sostieni anche tu il progetto in ricordo di Roby!
VisitValBrembana
Banner
Sito dedicato alla promozione del territorio brembano, delle sue ricchezze e delle attività ricettive e di servizio della Valle
Explore Romania
Banner
Per aiutarti a programmare un fantastico viaggio in una terra ricca di cultura, paesaggi ed emozioni!

Il sito www.le mieorobie.com utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information