Scheda sintetica

  • Punto di partenza e di arrivo: San Simone, ex impianti sciistici (circa 1650)
  • Dislivello complessivo: circa 600 m (sola salita)
  • Distanza percorsa: circa 7 km
  • Tempo impiegato: circa 1 ora e 45 minuti per la salita;
  • Punti di appoggio: Ex Impianti sciistici di San Simone; Baita del Camoscio (circa 1750 m)
  • Materiale consigliato: normale da scialpinismo; potrebbero servire i ramponi per gli ultimi metri alla vetta con neve ghiacciata
  • Difficoltà: BS+
  • Traccia GPS: download

 

Per questa veloce gita di scialpinismo, dobbiamo raggiungere gli ormai inattivi impianti sciistici di San Simone, in Val Brembana. Dal piazzale del parcheggio, prendiamo la stradina che sale con direzione ovest verso la Baita del Camoscio e la raggiungiamo. La stradina ora, perdendo lievemente pendenza, piega verso nord e, con un ampio semicerchio ancora verso ovest, va a puntare il valico della Forcella Rossa. Noi continuiamo sino a portarci quasi sotto l’ultima rampa prima della forcella, quindi pieghiamo a sinistra (sud) e andiamo a raggiungere un edificio in disuso degli impianti sciistici, posto proprio sotto la sella tra cima e anticima della Cima dei Siltri. Da qui, con stretti zigzag, risaliamo il pendio sotto a detta sella, sino a raggiungerne la sommità. La cima ora è a pochi metri verso sud e va raggiunta, eventualmente senza sci e coi ramponi, per una cresta inizialmente un po’ stretta e poi più ampia. Dalla vetta (2175 m; nessuna croce), si gode di un ampio panorama su tutta l’alta valle! Per la discesa, invece che ripetere il percorso fatto all’andata, si può scendere sulla spalla ovest della montagna, decisamente più sciabile. Scendiamo quindi per un breve tratto con direzione ovest, verso la Val Terzena e poi pieghiamo subito a destra (nord), per raggiungere la conca che sottostà alla cima sul lato occidentale. Una volta raggiunto il fondo della conca (circa 1980 m), dobbiamo ripellare per risalire alla vicina Forcella Rossa (2055 m), posta appena a nord della Cima dei Siltri. Raggiunta la forcella, non ci resta altro che scendere i pendii sottostanti a est, fino ad incrociare i percorsi delle vecchie piste da sci e fare ritorno al punto di partenza sulla stradina fatta all’andata.

Ecco qualche foto della gita:


Il percorso

Gli ex impianti di San Simone

La stradina verso la Baita del Camoscio

004415

Baite innevate

Vista sulla Cima dei Siltri e sulla Forcella Rossa

Percorso per la Cima dei Siltri

008406

Ultimo tratto di salita, tra la cima e l'anticima

La crestina dove potrebbero servire i ramponi

011376

Vista verso sud; a destra il Cavallo, al centro il Pegherolo

Verso le foschie della pianura

Questa qui sotto è la Val Terzera

La spalla da scendere, poi si gira a destra

Vista verso nord

Verso la Val Brembana

Ciao!!!

Il Monte Cavallo

La discesa

E la risalita verso la Forcella Rossa

In basso a destra, il Passo San Marco

Breve risalita

Uno sguardo alla Cima dei Siltri

E la discesa dalla Forcella Rossa

E un paio di video fatti col drone:

video1

video2

 

Comments (0)

Loli Back to the Top

Banner
Wherever you go, whatever you do... just smile!

Yuri Parimbelli: la Guida Alpina per la tua escursione!

Banner
Se vi serve una Guida Alpina contattate Yuri: è bravissimo!!! Visitate la sua pagina Facebook!

Insegnanti per il Nepal

Banner
Insegnanti per il Nepal: sostieni anche tu il progetto in ricordo di Roby!
VisitValBrembana
Banner
Sito dedicato alla promozione del territorio brembano, delle sue ricchezze e delle attività ricettive e di servizio della Valle

Il sito www.le mieorobie.com utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information