Ulti Clocks content
Statistiche
Salto Triplo
Il DVD delle Cascate del Serio
Banner
Alpe Editrice
Casa editrice specializzata in testi di montagna
Banner


Scheda sintetica

  • Punto di partenza e di arrivo: Colere, località Carbonera (circa 1050 m)
  • Dislivello complessivo: circa 1340 m (sola salita)
  • Distanza percorsa: circa 13 km
  • Tempo impiegato: circa 3 ore (sola salita)
  • Punti di appoggio: Rifugio Albani (1939 m)
  • Materiale consigliato: normale da escursionismo invernale, utili i ramponi nel tratto finale
  • Difficoltà: EE (sentiero, piste da sci e percorso senza traccia su balze erbose)
  • Traccia GPS: download

 

Per questa escursione dobbiamo raggiungere Colere e posteggiare il località Carbonera, dove ci sono anche gli impianti da sci. Seguendo le indicazioni sentieristiche del CAI, imbocchiamo il segnavia 403 che, salendo dapprima a fianco delle piste e poi nel fitto del bosco, ci condurrà a salire sino alla conca che ospita il Rifugio Albani (1939 m) e le “baracche” dei minatori. Noi tuttavia non svoltiamo a destra verso il rifugio, ma proseguiamo a sinistra sul sentiero che conduce al Colle della Guaita, di cui la Corna Tonda costituisce il baluardo di sud-est. Io ero in possesso di una relazione che suggerisce di deviare da tale sentiero quando si è in prossimità della Corna Tonda  e di guadagnarne la vetta risalendo delle balze erbose. Con la neve ho ritenuto invece più comodo spingermi più verso le pareti della Presolana e risalire delle balze sulla cresta sud-ovest della Corna Tonda. Salendo però ho notato che il terreno è ricco di insidiose doline, in cui con la neve può essere facile cadere; inoltre si è obbligati a risalire in almeno due punti dei pendii che rifarei solo con neve trasformata primaverile! Una volta in cima (2095 m), dopo essersi concessi un po’ di riposo contemplando le vertiginose pareti della Presolana, qui più vicine che mai, consiglio di scendere da una cresta abbastanza larga che punta ad un colle proprio verso le pareti della Presolana. Li si raggiunge un ghiaione che possiamo comodamente scendere con ampio semicerchio, stando preferibilmente sul lato sinistro (sud). Il percorso di discesa è sicuramente più agevole e, se dovessi ripetere l’escursione, anche la salita la farei da li. Tuttavia, anche in questo caso attenzione: in quel ghiaione si passa proprio sotto le pareti della Presolana, che vi scaricano tutta la neve! Insomma: una salita che riserverei per l’estate! In ogni caso, una volta disceso il ghiaione e raggiunto il laghetto di Polzone, non dobbiamo fare altro che tornare sul sentiero fatto all'andata e ridiscendere fino all'auto. Già che siamo qui conviene però passare dal vicino rifugio per un'ottimo piatto di pasta e poi, in modo da compiere un piccolo giro ad anello, raggiungere le piste da sci e scendere lungo quelle, che ci ricondurranno comunque all'auto.

Ecco alcune immagini:


Il percorso; si vede bene la salita dalle balze della cresta sud-ovest, che sconsiglio, e la discesa verso il ghiaione che scende al laghetto di Polzone, che ritengo migliore sia come via di salita che di discesa, ma che sconsiglio comunque con neve!

Recastello, Tre Confini e Gleno fanno capolino tra i larici

Panorama salendo dal sentiero 403

Vista dalla Corna Tonda; nel cerchiolino il Rifugio Albani

Zoom su Ferrante e Ferrantino: ma perchè non sono andato anche io là, che almeno ero al sole e non qua al freddo!

Autoscatto in cima

Foto da sopra al laghetto di Polzone: in rosso il mio percorso di salita e in blu la discesa; la seconda molto meglio, ma da evitare comunque con neve

Le baracche dei minatori, più in alto il Rifugio Albani

Sbuffi di vento sulla vetta della Presolana

Il Pizzo Camino si crogiola al sole!

Comments (0)

Loli Back to the Top

Banner
Wherever you go, whatever you do... just smile!

Yuri Parimbelli: la Guida Alpina per la tua escursione!

Banner
Se vi serve una Guida Alpina contattate Yuri: è bravissimo!!! Visitate la sua pagina Facebook!

Insegnanti per il Nepal

Banner
Insegnanti per il Nepal: sostieni anche tu il progetto in ricordo di Roby!
VisitValBrembana
Banner
Sito dedicato alla promozione del territorio brembano, delle sue ricchezze e delle attività ricettive e di servizio della Valle

Il sito www.le mieorobie.com utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information