Ulti Clocks content
Statistiche
Salto Triplo
Il DVD delle Cascate del Serio
Banner
Alpe Editrice
Casa editrice specializzata in testi di montagna
Banner


Scheda sintetica

  • Punto di partenza e di arrivo: Ristorante Englar a Cislano, frazione di Zone (circa 640 m)
  • Dislivello complessivo: circa 1400 m (sola salita)
  • Distanza percorsa: circa 24.5 km
  • Tempo impiegato: circa 3 ore e 45 minuti (sola salita)
  • Punti di appoggio: Rifugio Croce di Marone (1166 m); Rifugio Almici (1865 m); Monumento al Redentore (1948 m; locale sotto al monumento sempre aperto)
  • Materiale consigliato: normale da escursionismo (in inverno la vetta è sovente spazzata dal vento)
  • Difficoltà: E (stradina asfaltata – sterrata e sentiero per eventuali scorciatoie)
  • Traccia GPS: download

 

Il punto di partenza di questa salita si trova di fronte al ristorante Englar di Cislano, frazione di Zone. Appena passate le casa del paesino, troviamo sulla destra un cartello per il Monte Guglielmo: svoltiamo e proseguiamo fino a trovare il ristorante sulla sinistra e un parcheggio per camper sulla destra; diverse possibilità di parcheggio. Seguiamo quindi a piedi la strada asfaltata che sale dietro al parcheggio per i camper, indicata col segnavia 226. Lungo la strada troviamo diverse possibilità di fare dei “tagli” su sentiero ed evitare quindi qualche tornante. Tali deviazioni non sono tuttavia bollate quindi, onde evitare di sbagliare percorso, consiglio di seguire la stradina che dopo un po’ di marcia diviene sterrata. Raggiungeremo così dapprima la Forcella di Gasso (1133 m) e il Rifugio Croce di Marone poi (1166 m). Proseguiamo ancora sulla stradina, qui con fondo in cemento, e ignoriamo la deviazione che si stacca sulla destra poco oltre il rifugio. Raggiunto invece di li a poco il Rifugio Malpensata (credo sia privato e comunque è sempre chiuso), ci si offre la possibilità di una deviazione: possiamo proseguire sempre sulla stradina oppure prendere il sentiero 3V che si stacca sulla sinistra, bollato con bolli bianchi e blu, che ci consente di evitare un discreto numero di tornanti! Le due varianti si ricongiungono più sopra alla Malga Guglielmo bassa (1573 m), dove dobbiamo o riprendere, o proseguire sulla stradina, qui con fondo in cemento. Così facendo, raggiungiamo prima la Malga di Guglielmo Alta (1744 m), poi il Rifugio Almici (1865 m) e quindi, ora su sentiero, il Monumento al Redentore sulla cima Castel Bertino (1948 m). La vera vetta del Monte Guglielmo, il Dosso Pedalta (1957 m) è in realtà l’elevazione posta più a nord, raggiungibile facilmente in 10/15 minuti dal Castel Bertino. Il rientro a  Zone avviene per il medesimo percorso seguito all’andata.

Ecco qualche fotografia del'escursione e del bellissimo tramonto a cui ho assistito:


Il percorso

Monumento alla storia partigiana alla Croce di Marone

Panorama dal sentiero 3V, che taglia qualche tornante della mulattiera ed esce alla Malga di Monte Guglielmo bassa

La Malga di Monte Guglielmo alta; "studio" per un possibile startrail

Le nuvole sopra gli Appennini filtrano la luce del sole creando dei giochi di luce stupendi!!!

Ma dove siamo??? Una spiaggia sul mare?

No: siamo al Rifugio Almici!

Che vista...

La in fondo c'è il monumento al Redentore

Questo!

Al Sole si sta quasi bene, ma c'è un'arietta!!!

Queste dovrebbero essere le collinette sopra Paratico: io non ho parole!

In primo piano le collinette del Monte Golla, poi il Grem, poi il Menna, poi il Tre Signori e il Trona

Zoom su Arera

Zoom sulla Presolana; dietro spuntano Redorta, Coca e anche il Dente di Coca si vede bene!

A sx il Diavolo, a dx il Disgrazia: che accoppiata di nomi!

Vista sul Lago d'Iseo

Dal Monte Orfano agli Appennini

Altra visuale d'insieme

La Madonna della Ceriola; le nuvole dietro sembrano una cascata!

Uno scoglio sul mare e dietro la tempesta...

Day after day, Alone on a hill, The man with the foolish GREEN is keeping perfectly still But nobody wants to know him, They can see that he's just a fool, And he never gives an answer, But the fool on the hill, Sees the sun going down, And the eyes in his head, See the world spinning 'round***

Un altro escursionista del tardo pomeriggio

Il monumento al Redentore: "studio" per un possibile startrail

Adesso arriva il bello: il sole, infilandosi di sbieco in quella sottile striscia senza nubi farà magie!!!

Il Monte Orfano

Le collinette a sud di Paratico

Gli Appennini!

Senza parole...

Il MOnviso; quella che si vede davanti mi sa che è la morena che scende dal Piemonte

Ancora Appennini. Beato il Dio che può contemplare queste magie contemporaneamente nell'infinità di pianeti che costellano lo spazio...

Non conosco bene Città Alta a Bergamo, ma mi sa che quella collinetta sulla sx, quella con le piante, è San Vigilio.

Oltre il Monte Orfano

Di nuovo senza parole

...

Non sembra nemmeno reale

...

La Madonna della Ceriola

E ad ogni secondo che passa, i colori cambiano!!!

Dopo aver visto questo... che voglio di più?!? Un paio di cosette a dir la verità ci sarebbero...

Chissà se le persone la sotto vedono minimamente questi colori?

Anche dalla cima del Monte Orfano deve essere un bello spettacolo!

...trovate voi un commento...

Io sono in preda alla "frenesia da scatto" e continuo a scattare fotografie

Il Lago d'Iseo è diventato un ribollire di nuvole!!!

Continuo a fotografare questa collinetta, ma non ne conosco il nome...

...

Il tramonto sulla costiera del gruppo del Pizzo Arera

Da sx: Pizzo Farno, Cime di Val Sanguigno, Pradella; davanti, Pizzo Salina

Il tramonto sopra al Lago d'Iseo

Se questa non è magia...

Dalle Prealpi agli Appennini

Basta spostarsi un poco verso est e il colore vira verso il viola

Appena più a ovest invece brilla ancora di un arancione che toglie il fiato!

...

Visuale d'insieme sul lago

Dai colli di Città Alta (si vedono i palazzi), fino alle Alpi lontane

Dal Linzone fino al Monviso

Ora il sole è troppo diretto e i colori si fanno meno intensi sulle nuvole

Ma in compenso si colorano le montagne: il Pizzo Arera

Il Monte Guglielmo

La Malga alta di Monte Guglielmo

I colori continuano a mutare!

Ma ormai il sole si inabissa dietro all'orizzone

E sulla terra cala il buio...

E una panoramica scattata dal tratto di sentiero 3V che ho percorso:

 

***The Beatles - The Fool On The Hill (testo simpaticamente adattato)

Comments (2)

Loli Back to the Top

Banner
Wherever you go, whatever you do... just smile!

Yuri Parimbelli: la Guida Alpina per la tua escursione!

Banner
Se vi serve una Guida Alpina contattate Yuri: è bravissimo!!! Visitate la sua pagina Facebook!

Insegnanti per il Nepal

Banner
Insegnanti per il Nepal: sostieni anche tu il progetto in ricordo di Roby!
VisitValBrembana
Banner
Sito dedicato alla promozione del territorio brembano, delle sue ricchezze e delle attività ricettive e di servizio della Valle

Il sito www.le mieorobie.com utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information