Ulti Clocks content
Statistiche
Salto Triplo
Il DVD delle Cascate del Serio
Banner
Alpe Editrice
Casa editrice specializzata in testi di montagna
Banner


Pensieri e Riflessioni

Userò questo spazio per scrivere i miei pensieri e le mie considerazioni in modo da eliminarli dai racconti delle singole escursioni. Spero così di rendere un po' più seria e più utile la descrizione degli itinerari, relegando a questo apposito spazio tutto quanto non è attinente alla descrizione dell'escursione.

E' una prova; vediamo se funziona...

 

Lunedì 3

Ieri ho rimesso gli sci!!! Bella gita alla Cima di Presena, per l'omonima valle. Per la verità, la discesa è stata un po' faticosa, su neve pesante; ma l'importante è divertirsi!!! Qui il link.

Che poi, la sera, sono stato anche a Milano a vedere il concerto di Lily Allen. Carino, ma mi aspettavo di più... Lei è bravissima sul palco, per carità, molto brava; però il concerto inizialmente doveva essere al Fabrique, ma poi, dato che hanno venduto pochissimi biglietti, lo hanno spostato al Circolo Magnolia... Comunque, brava!

 

Oggi, comunque, sui tornanti del Tonale ho preso ulteriore confidenza col Discovery: altro che goffo e impacciato come mi era sembrato domenica scorsa! Basta girare la manopola su "S" e fare lo sforzo di usare il cambio sequenziale al volante anziché lasciar fare al sistema automatico: e allora i 180 cavalli si sentono tutti!!! Sono proprio soddisfatto della scelta! Sabato ho anche fatto la mia prima "consegna" in discarica col carrellino, sono contento anche per questo!

 

Martedì 4

A parte tutte le stupidate che scrivo ultimamente, della macchina nuova e altre scemenze senza valore, in questo periodo continuo a sentirmi stanco! Mi pento di aver già prenotato voli e albergo a Lisbona a breve e per Cuba a gennaio! Avrei voglia di starmene un po’ a casa... E’ anche per questo che sto andando poco in montagna da qualche mese a questa parte... Sto “spingendo” in certe cose e in certi atteggiamenti oltre quello che mi basterebbe per essere contento e soddisfatto, solo (forse solo per questo no, ma in buona misura per questo) per dimostrare che si possono vivere tante belle esperienze, incontrare tante persone e vedere tanti bei posti anche con una vita e un lavoro normali. Ho cominciato così la scorsa estate, quando ho incontrato il mondo delle escort. Ma adesso sto esagerando... non perchè stia esagerando sul piano economico (un po’ anche da quel punto di vista, ma posso “incassare” qualche spesa extra per i viaggi che, comunque, non sono mai soldi del tutto sprecati), quanto proprio perchè mi sto “tirando il collo”: non ci sto dietro a fare tutto (viaggi, concerti, spettacoli, mostre...)! E comunque le persone a cui vorrei dimostrare queste cose, neanche sanno chi sono né sanno cosa faccio, quindi... inutile farlo con questa motivazione!

Proprio poco tempo fa scrivevo che bisogna fare le proprie scelte solo perchè si è noi stessi i primi a crederci e non vanno invece fatte per gli altri. E poi sono il primo a fare il contrario (ma scrivevo quelle cose perchè ci stavo rimuginando sopra già da un po’ e volevo più che altro convincere me stesso).

Meno male che almeno con l’auto, alla fine, ho scelto un compromesso... comunque sbilanciato verso il superfluo e “l’inutile apparire” (e, diversamente dai soldi spesi per viaggiare e vivere esperienze, quelli spesi nelle auto sono proprio “buttati”), ma stavo per fare di peggio, per sbilanciarlo ancora di più dalla parte sbagliata, quindi va bene così.

Comunque sono stanco... Saranno magari anche gli anni che passano! Per Cuba però, giuro, sto pensando di lasciar peredere e di non andare: per adesso perderei solo i 423 euro del volo che, si, “girano le scatole”, ma non è nemmeno la “fine del mondo”. Ne ho parlato oggi con un mio collega che è rientrato proprio questo lunedì (ci è stato due settimane con la compagna) e lui mi dice, ormai, di andarci, che è un bel posto e merita, che di sicuro mi piacerà e mi rilasserò... Vedremo!

Intanto una mia amica che conosce quello che ho combinato l’anno scorso, mi ha consigliato di leggere “Stupro a Pagamento”, un libro di una ex prostituta che racconta della vita delle “professioniste del sesso”: l’ho preso subito e, accantonando le altre letture, sto leggendo questo libro! E ci sto trovando scritte esattamente quelle cose che avevo pensato io! Non erano solo mie idee, ma è proprio così. A maggior ragione ora so che, anche se queste persone fanno questa vita di loro spontanea volontà (non tutte, che ci sono anche quelle realmente obbligate e sfruttate), forse per risolvere i problemi economici e per avere abbondanza di denaro, rispondere ai loro annunci è un “approfittarsi di loro”, del loro corpo, che loro mettono in vendita senza sapere cosa significhi veramente. Tutti quei particolari che avevo visto, quegli atteggiamenti che avevo notato, quei pensieri che avevo fatto... ora li sto leggendo in questo libro, quindi avevo ragione. E quindi avevo ragione anche a credermi un bastardo pezzo di me**a che, per le proprie debolezze, si è approfittato di persone che si lasciano usare in cambio di denaro. E quello che è successo dopo, che ho perso dei soldi lasciandomi ingannare da una di loro, quando sapevo che mi stava ingannando, è stato perchè volevo una “punizione” per le cose che avevo fatto. Magari, se lei fosse stata sincera, l’avrei veramente aiutata e avrei fatto del “bene”, altrimenti ci avrei rimesso soldi, buona volontà e sentimenti positivi: sarei stato punito. Addirittura, per “punirmi” di più, parte dei soldi che le ho dato per assecondarla in quello che chiedeva, pur non essendo strettamente necessario farlo, li ho ottenuti “fondendo” tutto l’oro che avevo: braccialetti e catenine del battesimo, della comunione, un braccialetto che mi aveva regalato mia madre, un anello e altre piccole cianfrusaglie... Cose comunque, sono sincero, che non avevo mai messo: io non gli avevo mai dato importanza come oggetti in sé (tra l’altro io trovo pacchiano indossare l’oro), ma avevano per me soprattutto un valore simbolico e affettivo.

Vabbé: non si piange sul latte versato! Ad ogni modo, e a maggior ragione mentre leggo questo libro, non capisco come certe persone riescano a tollerare di vivere come vivono, quando ci sono alternative.

E io in questi mesi sto ingrassando!!! Per forza: sono sempre in giro a mangiare e bere, montagna sempre meno e corsa, ormai, non riesco più a uscire neanche una sera... Ho messo su 7 chili “tondi tondi”!!! Prima, forse, ero un pochino sottopeso, ma adesso è troppo: devo darmi una regolata!!!

 

Giovedì 6

Cos’è che dicevo un po’ di tempo fa? Ma non tanto... mi pare forse che fosse solo l’altro ieri... Dicevo qualcosa del tipo che sono stanco e che sto facendo troppi viaggi e avrei bisogno di riposare veramente prima o poi... che non me la sento quasi di andare via a Cuba a gennaio... No, perchè mi pare anche che forse, ieri sera, io abbia fissato le date in aprile per una settimana di scialpinismo alle isole Lofoten...

Dire che sono una bestia (intesa come somaro, mulo!) sarebbe ancora farmi un complimento! Io, mai mollare... mai cedere... Prima o poi “scoppio”!!!

Vabbé: riposerò questo fine settimana, che mi ero diemticato di essere reperibile! La prenderò come scusa per starmene a casa a finire di sistemare le foto del Marocco e a cominciare a programmare gli spostamenti a Cuba!

Ah, sempre poco tempo fa mi pare anche di aver scritto che col Discovery non riuscivo più a fare il “cretino” alle rotonde. L’avevo raccontato anche sul lavoro e una mia collega, conoscendomi, d’istinto se n’era uscita con una divertita risata e un: “Ah, ah! Per adesso!!!”. Beh, evidentemente i miei colleghi mi conoscono davvero bene... Non voglio proprio “crescere”...

 

Domenica 9

Ma sì... questo lungo fine settimana di reperibilità, a mio avviso inutile, avevo pensato di fare lo stesso qualcosa... Venerdì, per esempio, alcuni miei colleghi sono andati ai Corni di Canzo a farsi una ferrata e mi avevano invitato! E, o sabato o domenica mattina, magari, qualcosa ci poteva "scappare". Ma sono stanco, non ho voglia! Ho cercato di finire di sistemare le foto del Marocco (a breve comincerò a pubblicarle), di preparare il calendario dell'anno prossimo (intendo il calendario cartaceo, che ogni anno stampo e regalo con le foto fatte nell'anno) e di buttare giù un programma grossolano per Cuba. Per Cuba penso che farò così (martedì o mercoledì prenoto gli alloggi): due notti all'Avana,  tre notti a Vinales, una notte a Puerto Esperanza, due notti a Trinidad, una notte a Remedios, una notte a Santa Clara, due notti all'Avana. Cosa dite: può andare?

Ieri sera, comunque, non sono stato a casa: sono stato invitato ad assistere a Bergamo ad una serata in sostegno di opere di volontariato, dove una mia amica è molto attiva. Si tratta di Operazione Colomba, che sta sostenendo una serie di progetti in zone del pianeta disagiate. A me la loro iniziativa è piaciuta molto e, malgrado per motivi personali abbia smesso di credere nel fatto di aiutare gli altri, apprezzo molto i loro sforzi. Per cui faccio un po' di pubblicità! Se avete tempo, sbirciate sul loro sito per scoprire cosa fanno!

Metto qui qualche foto, perchè, si: mi han chiesto se potevo fare qualche foto della serata. Che imbarazzo e che emozione!!! Mi hanno nominato fotografo dell'evento!!! Io?!? Vabbé: spero di aver fatto qualche scatto utile! E, chi legge, vada a vedere cosa fa Operazione Colomba, ricordandovi che, soprattutto, loro cercano volontari!

Comments (0)
 

Venerdì 2

Ieri c'era brutto tempo, ma no ho resistito!!! Era da troppo che non andavo in montagna e, così, sono andato sotto l'acqua!!! Come al solito, sono andato in Arera, ma mi sono fermato sull'anticima: su tirava il solito vento forte che tira sempre da quelle parti, ero nelle nuvole e non vedevo a dieci centimetri dal mio naso e poi scendeva quella neve ghiacciata, soffiata dal vento, che non riuscivo nemmeno a tenere gli occhi alzati... Insomma: a me interessava fare un'uscita per capire se mi piaceva ancora fare escursioni e quindi sono stato soddisfatto così! La cima la lascerò per un altro giorno. Anche se, con questo meteo non so quando sarà...

Mercoledì sera invece sono andato al Mudec a vedere la mostra di Klee: sono rimasto un po' deluso... poche opere secondo me, soprattutto se si considera il prezzo del biglietto d'ingresso! Però, ieri sera, dopo l'uscita a ghiacciarmi la faccia in Arera, mi sono rifatto con la mostra "Romanticismo" alla Galleria Italia, in Piazza della Scala: veramente bella e, soprattutto, stupendo il palazzo della Galleria Italia che era una vecchia banca, ora destinata a spazio espositivo. Purtroppo, in serata avevo anche una cena con dei colleghi, quindi mi sono fermato poco: da tornare assolutamente per vedere bene anche tutte le opere in mostra permanente e per girare in lungo e in largo quello stupendo palazzo!!! E meno male che ci sono andato: ero lì lì per saltare il giro al museo. Perchè dei vicini, che mi avevano visto tornare dalla montagna e che sapevano che poi avevo in programma di andare a Milano, mi hanno fatto una battuta come: "Ma non ti vergogni ad andare in tutti questi posti? Non ti sembra di esagerare? Non è il caso di darsi una calmata?". E io mi stavo per far condizionare e pensavo: "Eh, si, forse han ragione... non andrò al museo e rimarrò a casa...". Ma poi mi son detto: "Ma cosa vuol dire?!? Se io me la sento di andare anche al museo dopo essere andato in montagna, mica faccio del male a qualcuno...". Sono andato e ho fatto bene!

Mudec:

Klee:

Mattinata in Arera...

Galleria Italia

Francesco Hayes - La Meditazione: questo quadro ha un fascino che si starebbe le ore a guardarlo!!!

 

Domenica 11

Oggi sono tornato dal mio giretto in Marocco. Sono tornato portandomi appresso emozioni contrastanti: da un lato lo stupore e l'ammirazione per le bellezze che ho potuto ammirare, e da un altro lato il sollievo di potermi sottrarre allo stress a cui vieni sottoposto in quei luoghi. Eh già, perché in Marocco, dopo un po', non ne puoi più di essere importunato in continuazione da persone che vogliono sempre qualcosa da te (e cioè, soldi). Bisogna muoversi ignorando tutti, facendo come se non esistessero, senza arrabbiarsi, senza ascoltarli, senza sentirli... ma dopo un po' non ne puoi più!!! Ma anche questo fa parte del viaggio in Marocco! Così come bisogna mettere in conto di essere fermati qualche volta dalla polizia e di dover dare loro qualche "mancia" per chiudere un occhio sulle eventuali infrazioni commesse; e così come bisogna mettere in conto di non riuscire a fare e vedere tutto quello che si era programmato di fare e di vedere. Io ci sono stato dal 2 sera ad oggi in mattina, quindi 8 giorni utili, volando su Marrakech, e ho fatto il giro delle Città Imperiali, una tappa nel deserto a Merzuoga e un giro a Ouarzazate. Purtroppo, per gli orari dei voli, a Marrakech non sono riuscito a vedere nulla e sono ripartito questa mattina con un "mezzo desiderio" di tornarci. Dico "mezzo desiderio" per via di quanto già detto: da un lato ci sarebbe la bellezza dei luoghi che attira, dall'altro lo stress a cui si è sottoposti che allontana! Anche prenotare in anticipo gli alloggi, per esempio, serve a poco: nel 30% dei casi, il riad che avete prenotato lo troverete chiuso per qualche imprevisto e vi porteranno da un'altra parte (per carità: altrettanto bella e di pari qualità!). Insomma: un viaggio intenso ed impegnativo! Con calma sistemerò le foto e farò la relazione, ma non so quando che, adesso, ho un po' di incombenze da sistemare: domani sera, per esempio, vado a ritirare la macchina nuova!!!

 

Venerdì 16

Lunedì sono andato a ritirare la macchina nuova. Devo dire che soddisfa in pieno le mie aspettative ed è proprio quello che cercavo: un’auto carina, comoda, performante, vagamente “sportiva”... ma soprattutto comoda!!! Consuma un pochetto a dir la verità, ma sono anche 180 cavalli. Sono proprio soddisfatto! Adesso ho anche ordinato il carrello rimorchio, così quest’autunno non dovrò più impazzire per smaltire i tagli delle piante del giardino: non vedo l’ora che arrivi! E poi, complice il fatto che il Discovery non mi entra nel box per come è sistemato ora, questa diventa anche l’occasione giusta per fare un “repulisti” nel box e “far sparire” (=regalare ai vicini) un po’ di cose che sono li ad occupare spazio e che non ho mai usato (due tavoli in acciaio, una mola montata su base in acciaio, una saldatrice, taniche, un set di sedie da giardino, sacchi e rotoli di cellophane... e chi lo sa cosa troverò d’altro sui ripiani alti degli scaffali?!?).

Sono proprio soddisfatto della scelta! E ho già detto che è comodo?!? Però con questo non riesco più a fare il cretino alle rotonde: avevo il vizio, quando c’era poca gente in giro, di prendere volutamente le rotonde in sovrasterzo, spingendo in seconda, per mettere l’auto un po’ di traverso e far fischiare le gomme (lo so: facevo il cretino). Con questo, ho già provato, non ci si riesce!!! Un po’ è troppo pesante per alleggerire l’anteriore e fargli perdere aderenza, un po’ c’è l’elettronica che interviene e distribuisce la coppia sui due assi... fatto sta che non riesco a fargli fischiare le gomme! Che forse è un bene: forse, sarebbe il caso di cominciare a comportarmi in modo “consono” alla mia età! Forse...

In ogni caso, domani starò a casa a rimettere in ordine il box, quindi niente montagna! Che poi in serata ho anche preso il biglietto per uno spettacolo teatrale a Salso Maggiore Terme, che non è proprio “dietro l’angolo”... Magari domenica... un giretto... anche per provare il Discovery sui tornanti!

Domenica 18


Si... magari oggi un giretto in montagna... si... A parte che ieri sera, cioè, stanotte, sono ritornato dal teatro alle 2:30, quindi stamattina ero giusto quel pochino in "coma", ma poi il "repulisti" e il riordino del box che ho cominciato venerdì sera è stato già un successo finirlo oggi!!! Altro che montagna!!! Ma lo sapevo venerdì sera che stavo per cominciare un lavoro lungo... e per fortuna che un mio vicino mi ha aiutato a smaltire le cose più ingombranti!!! Però adesso ho finito! E ho anche già potato le piante!!! Tranne il banano, che aspetto il carrello per quello! Comunque, che bella che è Salsomaggiore Terme!!! Sono rimasto impressionato dalla bellezza di quei luoghi: da tornarci, magari per provare le terme! Boh, intanto io ho approfittato del viaggio per prendere ulteriore confidenza col Discovery: sono proprio soddisfatto! Il prossimo fine settimana, promesso, montagna!!! E bisognerà anche cominciare a sistemare le foto del Marocco, prima di ritrovarmi già con quelle della prossima vacanza!

 

Domenica 25

Bah... il nostro vice-premier, relativamente alla nostra legge di bilancio e alla valutazione della Commissione Europea, prima dice che aspetterà la lettera di Babbo Natale, poi dice che si augura che ci sia dialogo per trovare una soluzione valida per tutti... E allora: proporla subito, no?!? E comunque si chiede che le eventuali sanzioni siano diluite nel tempo... Questi qua, io probabilmente "penso male", vogliono tirare a maggio quando ci sono le elezioni europee e, intanto, fanno campagna elettorale.

Vabbé, stiamo a vedere! Io, oggi, sono ritornato in montagna dopo un'assenza, all'atto pratico, di due mesi!!! Ho fatto un giro tranquillo, giusto per fare qualcosa. Praticamente ho ripetuto un'escursione di cui ho già fatto la relazione, quindi metto il link alla relazione già esistente; per altro, oggi non ho fatto fotografie particolari, quindi avrebbe poco senso rifare la relazione. Giornata molto fredda in quota! Avevo bisogno di tornare un po' in montagna! Ah, il Discovery, sui tornanti, non è il massimo: in discesa è molto più goffo e lento nel rispondere rispetto alla Corsa! Meglio così: sarà un incentivo ad andare più tranquillo!

Giusto qualche immagine del giretto di oggi, pensando a cosa fare il prossimo fine settimana!

 

I don't know what you're looking for

You haven't found it baby, that's for sure***

***The Cardigans - My Favourite Game

 

Comunque, Crozza che imita Feltri è micidiale!!! Che, tra parentesi, lo becco tutte le volte che vado da Falconi a Ponteranica (Feltri) a mangiare la fiorentina.

 

Martedì 27

Oggi è giorno di stipendio, ma è anche il giorno che mi è arrivato il carrello!!! D'ora in poi basta triturare tutti i rami e le foglie della potatura della magnolia e smaltimento "easy" del banano, che ogni autunno va tagliato a livello del terreno! Adesso ho sistemato tutto quello che c'era da sistemare! Tutte le cose non essenziali che dovevo sistemare le ho praticamente sistemate, adesso potrei pensare di sistemare anche le cose un po' più importanti! Oddio... però, a pensarci bene, qualche piccolo dettaglio delle cose superflue ancora da sistemare ci sarebbe...

 

Comments (0)
 

Martedì 2

Che nervi: oggi mi hanno fatto incavolare sul lavoro!!! Fare le cose solo per i capricci degli altri... Il mio guaio, uno dei motivi per cui io, anche se sono li già da 14 anni, non sono ancora funzionario, è che non so stare zitto! E così, dopo aver accontentato i capricci, sono andato dal capo del capo e ho detto: "Ho soddisfatto ai capricci proprio come si fa coi bambini; e, comunque, questo modo di far lavorare le persone (facendogli cioè fare cose indiscutibilmente inutili solo per principio) è proprio quello giusto per coinvolgerle e motivarle nel lavoro! Da questo modo di fare, tra l'altro, si apprezzano i risultati dei corsi di "gestione delle risorse umane" che fanno i quadri: chissà se non li facessero!". Sono tremendo, lo so! Io dico tutto di me e non nascondo nulla, perchè se succede che mi dici "merda", ti rispondo "mangiala!".

Comunque, domenica sono andato a fare un giretto al Diavolo. L'anno scorso ci avevo provato il 3 settembre, ma mi ero beccato già la neve (troppa) alla Bocchetta Podavit ed ero stato costretto a ripiegare sul Poris. Quest'anno è andata decisamente meglio: giornata "spaziale", sopra le nuvole, con visuali favolose!!! Mi sa che è stata un'uscita indovinata, che poi ieri ha nevicato sopra i 2000, quindi mi sa che adesso, fino al prossimo luglio, il Diavolo dall'estiva non si fa più! E poi, ho incontrato tantissimi escursionisti tutti simpatici, con cui ho piacevolmente condiviso pezzi della salita e della discesa: troppo bello!!! Con alcuni, ci siamo anche reincontrati alla Tavernetta di Carona!!! Qui il link alla relazione.

Stasera, invece, sono andato alla mia lezione settimanale di equitazione. Quando ho cominciato i corsi, come ho scritto qui sopra, avevo in mente di andare a fare qualche passeggiata a cavallo in montagna. Ora, però, non ne sono più così tanto convinto: in fondo, mi piace anche solo farmi la mia lezione settimanale, è divertente anche così! E, soprattutto, sarebbe un problema a riuscire a trovare un giorno per andare a fare la gita a cavallo in montagna... cioè, sarebbe difficile rinunciare ad un'escursione a piedi per dedicare la giornata ad un'escursione a cavallo! Che poi, mica so ancora andare a cavallo!!! Sto ancora facendo gli esercizi al trotto, ma il galoppo è ben lontano!!! Stasera Viviana ci ha fatto fare un po' di trotto senza staffe, facendo anche un po' di manovre (non solo andando dritti sulla pista) e io, che ero davanti alla fila, credetemi, ho sudato per la fatica!!! Però è divertente!!!

A breve, lo prometto, comincerò a sistemare le foto di Budapest!

P.S.

Comunque qui, se va avanti così, va tutto “a gambe all’aria”. Con “qui”, intendo in Italia. Non capsisco come questo governo riesca ad avere tutti questi consensi!!! Con una manovra economica che agli occhi di chiunque “fa acqua da tutte le parti”. Questi sono capaci per davvero di continuare su questa strada, così tra un paio d’anni ci “inchiappettano” con una bella patrimoniale sui conti e sui depositi e poi siamo a posto! Non capisco come la gente non se ne renda conto! Solo pochi giorni dall’annuncio della manovra e la maggior parte delle banche, che hanno in pancia un bel po’ dei BTP e di altri Titoli di Stato, è in perdita, ma di brutto. E se le banche vanno in crisi, poi chi paga siamo ancora noi, perchè ci aumentano gli interessi sui mutui, e diventa anche più difficile contrarre nuovi mutui! Eppure la gente da consenso a questo governo!!! Ripeto: secondo me va bene fare debito, ma se serve per avviare attività, infrastrutture, opere pubbliche... non per fare assistenzialismo!

Sento diversi colleghi che cominciano a guaradre di là dalle frontiere e a pensare di spostarsi e di spostare i conti. E pure a me è passato per la testa di aprire un conto in qualche altra banca estara e spostare tutto, conto e depositi, di là, prima di fare anche noi la fine della Grecia di qualche anno fa che, da un giorno all’altro, gli hanno bloccato (ai cittadini) tutti i movimenti e li hanno messi a “pane e acqua”. Riarredo alla buona anche il secondo piano di casa, ci ricavo 6/7 camere da letto (in tutta casa), io mi trasferisco altrove e affitto le camere a delle escort, che sono sicuro di avere un’entrata certa! E’ un’idea che mi è passata più di una volta per la testa!!!

Boh, stiamo a vedere cosa combinerà in questi giorni Tria, che io continuo a confidare in lui contro Di Maio e Salvini...

 

Mercoledì 3

Stasera, di ritorno dal lavoro, mi sono fermato per una birretta all'Agua de Coco... C'era li un tipo, che finalmente l'ho visto chi è, con una Lamborghini (avevo già visto altre volte la macchina) e un altro con una Velar: ci sono state ragazzine (per me ormai sono tutte ragazzine) che entravano a chiedere se le portavano a fare un giro, anche solo fino alla rotonda e poi indietro... Pazzesco!!! Quelli le guardavano un po' scocciati e dicevano che, magari, un altro giorno... A questo punto credo sia vero quello che, da parecchio tempo, mi dice un mio amico (ed ex compagno delle medie e del liceo), che per lavoro ha a che fare con molte persone: lui già da anni mi "suggerisce" di prendere una X6 e poi di girare nei locali di tendenza, che ci sono ragazzine che te la danno solo per fare un giro su una macchina così. Non ci siamo: siamo completamente allo sbaraglio!!! Io non voglio vedere in giro gente che si vende per interesse e per le stronxxte, ma incontrare gente che sia capace di dire: "sparami se vuoi, ma io non cedo dalle mie convinzioni". Che mondo...

E che fine settimana pessimo che prospettano le previsioni meteo!!! Io, a questo punto, mi sa che starò a casa a potare le rose, la magnolia e il banano (che non ho idea di come portare in discarica le foglie: quest'anno è cresciuto a dismisura!!! Non vedo l'ora di prendermi una macchina con gancio traino e carrello!!!).

Vabbé, comunque, che società del cavolo che ci ritroviamo... la fila per chiedergli se le portava a fare un giro in macchina, uno che era li in tuta!!! Ma caccia fuori 250 euro e vai a farti uno speed day a Castrezzato piuttosto, che puoi scegliere tra una decina di auto diverse, e guidi tu, e sei in pista e "scanni" la macchina fino all'impossibile!!! O, con 70 euro, ci vai con la tua, che conosci già come risponde, e lasci mezzo centimetro di battistrada sull'asfalto!!! E ti diverti un mondo!!! No: ragazzine disposte a.... per fare un giro in macchina sul sedile passeggero...

Un ricordo di quando andavo a farmi gli speed day a Monza:

 

Ah: la calibrina... in un attimo eri a 210...

che mi ero pure messo le Toyo R888 (notare dall'immagine che sono gomme semi-slick), 1200 euro di gomme: che "testa di mela" che ero!!! Per non pensare a quello che avevo speso per fare l'impianto audio: avevo su un ampli Impact in classe D, monocanale, da 1000 W, per alimentare un sub da 12 pollici in cassa reflex e un un SoundStream Tarantula da 650 W, 5 canali, per gli altri driver... un condensatore da 2.5 farad e una cassetta fusibili da far paura ad una centrale elettrica!!! Ero proprio una "testa di mela"....

Il giorno che ho depositato la targa, sono stato capace di passare ad oltre 200 davanti ad una pattuglia blu e rossa (fate voi chi erano), in un tratto con limite a 50, e non so ancora spiegarmi come sia riuscito a risolvere quella situazione...

Certo che, ogni tanto, di fare 5 o 6 giri a Castrezzato con una Nissan GTR... ci penso!!! Ma solo in pista!!!

E, comunque, che società del cavolo che c'è!!! Ragazzine che te la danno per soldi o per un giro in macchina...

 

Venerdì 5

Mah: ho letto qualcosa del DEF, che finalmente è stato presentato, e, lo devo ammettere, certe cose su cui ero scettico ora mi sembrano meno “cattive” di quanto pensassi! Il Reddito di Cittadinanza, per esempio, che in realtà sarebbe una modifica del Rddito di Inclusione già in vigore, non sembra pensato male! Mi piace il fatto che il denaro sia solo elettronico e sia vincolato all’uso solo per i beni primari; mi piace che non sia possibile l’accumulo a fine mese del credito residuo e che vengano potenziati i Centri per l’Impiego. Anche altre cose non mi sembrano sbagliate... Boh: vediamo adesso se verrà approvato dall’UE e vediamo come andranno le cose. Io sono ancora molto scettico e penso che non si stia facendo abbastanza per rilanciare l’industria e la manifattura di qualità, ma stiamo a vedere! Del resto, io non ho le “tavole della legge” in mano, quindi anche quello che penso io è giusto e sbagliato allo stesso modo in cui lo è il pensiero degli altri... Per me, ovviamente, è  giusto quello che penso io! Almeno, credo...

A proposito, qualcuno mi ha contattato per dirmi quante stupidaggini scrivo qua sopra... Beh, ricordo che io non faccio alcuna pubblicità di queste pagine, non mando notifiche che comunicano gli aggiornamenti, non sono su FB o su altri social... non dico a nessuno: “Hei! Vieni a leggere le stupidaggini che scrivo!”. Se qualcuno è arrivato a leggere queste righe, ci è arrivato cercandole lui stesso e, se continua a leggerle, lo fa spontaneamente: io mica obbligo nessuno! Anzi, a volte mi vergogno al pensiero che altri leggeranno quello che scrivo e preferirei che nessuno leggesse!!! Perchè io, qui, in primo luogo parlo a me stesso!

Ecco, quindi mi appunto anche un promemoria: la patente scade il 3 novembre, rinnovala!!! Che quando è successo la prima volta, mi ero scordato e ho girato per un anno e due mesi con la patente scaduta prima di ricordarmi di passare alla motorizzazione per il rinnovo!!!

E, comunque, sono troppo “scatenato”: questa settimana mi sono già preso i biglietti per i Metallica a maggio, a Milano, e per i Cure a giugno, a Firenze (sarà anche un’occasione per rivedere Firenze, che non l’ho mai visitata bene, ma sempre un po’ di corsa).

Ah, ho anche cominciato a sistemare la relazione del fine settimana a Budapest: qui il link

 


Martedì 10


Beh, questo fine settimana, a dir la verità, non sono rimasto a casa... Sono andato a visitare Monaco!!! E ho scelto di andarci questo fine settimana così ho anche visto l'Oktober Fest, che tutti i miei amici ci erano stati più di una volta e io mai... Ho scelto di viaggiare di notte in autobus, ma mai più una scelta simile: pensavo fosse comodo, che puoi dormire mentre l'autista guida... Col cavolo!!! Chi riesce a dormire su quei cosi è bravo! Fai semplicemente una notte insonne e scendi con la schiena a pezzi!!! La prossima volta, piuttosto, ci vado con la mia auto! Sono partito venerdì sera dopo il lavoro e sono rientrato questa mattina, giusto in tempo per tornare al lavoro! Un po' una "mazzata", ma se non le faccio adesso queste cose, non le faccio più!
Monaco, comunque, è favolosa!!! Delle città viste di recente, sicuramente al primo posto!!! Veramente bella, da tutti i punti di vista: quello architettonico, quello museale, quello urbanistico, per la viabilità e la fitta rete della metropolitana, per la gente che ci vive, per i locali, per lo spirito frizzante e divertente che la scuote e la anima!!! Da prendere in considerazione l'idea di spedire un curriculum a Micron Technology o a Infineon!!! Veramente, veramente bella! Io ho girato quasi tutta la città, ma meriterebbero di essere visti anche alcuni palazzi a pochi chilometri dal centro, nonchè le montagne della Baviera dove si trova anche lo Zugspitze che, coi suoi 2962 m, è la vetta più alta della Germania! Insomma: da queste parole si capisce che sto già pensando di tornarci!
L'Oktober Fest in sé è invece stata una piccola delusione: in fondo non è tanto diversa, per esempio, dalla Gerundium Fest che fanno a Casirate, è solo 20/30 volte più grande, ma non cambia molto... Un enorme Luna Park con una ventina di stand della birra e un sacco di bancarelle, gente ubriaca ad ogni angolo e ogni cosa che costa il doppio rispetto ad una settimana prima o una dopo dell'evento... E vagonate di italiani!!!
Però, va benissimo così: ero curioso di vedere anche questa cosa!
Le foto le sistemerò dopo aver finito di fare la relazione della vacanzina di Budapest... ci vorrà tempo



Ah: mi è arrivato l'avviso che il 29 aprile ci saranno i Mumford and Sons a Milano! Da venerdì alle 9:00 saranno in vendita i biglietti!!! Vai!!!

 

Giovedì 11

Mamma mia, sono ancora a pezzi dal fine settimana a Monaco: ho la schiena distrutta!!! Ieri sera, dopo la lezione di equitazione sono dovuto andare dalle cinesi di Treviglio per un massaggio. Ma, a parte i dolori e la ferma idea di non fare mai più un viaggio così in autobus, sono tornato entusiasta: direi che, assieme al giro in Belgio, Monaco è il posto che mi è piaciuto maggiormente tra quelli visti quest’anno! Sto pensando di modificare i programmi che ho per l’anno prossimo e di farmi ancora quattro/cinque giorni nella Baviera, per vedere i castelli e le ville, salire lo Zugspitze e rifare un giro di birre nelle birrerie storiche di Monaco.

Boh: vedremo! Che adesso sono molto preoccupato per quello che sta accadendo al governo, che ogni giorno si sentono "sparate" di tutti i tipi dai nostri due vice-premier (tipo che per ogni pensionato ci saranno tre nuovi assunti...ma dove?!? Su Marte??? A meno che un'azienda non sia in espansione, ma se è stabile o in contrazione, se lo Stato le da la possibilità di pensionare una risorsa non è neppure sicuro che ne assuma un'altra!), mentre la manovra presentata nel DEF, man mano che viene analizzata, mostra una sfilza di punti critici che uno solo basterebbe per ripensarla! Non so... spero comunque che il governo tenga e che anche il DEF passi alle varie commissioni, compresa la UE, dato che comunque una manovra serve e poi voglio vedere fino in fondo dove porterà questa politica! Che poi, a proposito di politica, proprio in Baviera settimana prossima si vota per le regionali e quel voto potrebbe essere importante anche per la Merkel e per l’assetto di tutta la Germania! E anche se a me piace poco, devo riconoscere che la politica della Merkel è sempre stata favorevole all’Europa e per la sua coesione. Boh, uno spostamento anche della Germania verso il populismo e il nazionalismo io lo vedrei con timore, perchè se “salta” l’Europa, secondo me, contrariamente a quanto pensa la maggior parte dei miei connazionali, noi (intendo come Italia) siamo “spacciati”! Speriamo che le cose vadano bene...

Questo fine settimana comunque me ne starò davvero a casa, almeno sabato! Primo, sono stanchissimo e devo veramente riposare un po'! E poi, salendo l’altro giorno col caldaista al piano di sopra (per far ripartire anche la caldaia di quel piano), mi sono accorto che devo assolutamente dargli una ripulita: si e’ fatta una polvere "da paura" sui pavimenti e sulle cose che non ho coperto con le vecchie lenzuola e i davanzali delle finestre... erano inguardabili!!! Devo pulire un poco anche li!!! E poi mi sa che anticipo di qualche mese sui programmi iniziali e comincio anche a girare seriamente per il “cambio auto”: i 200.000 km che mi ero fissato come “obiettivo” da raggiungere prima di cambiare l'auto, li ho già passati; se aspetto fino a marzo come pensavo inizialmente, mi sa che devo fargli ancora altra manutenzione; e poi, verso la fine dell’anno, è più facile riuscire a “tirare” sul prezzo, dato che i concessionari hanno i target di vendite da raggiungere e quindi vogliono vendere...

Sono però ancora molto indeciso sulla scelta da fare per l’auto. La ragione mi suggerisce delle cose, ma l’orgoglio, il capriccio, l’impulso, la vanità... me ne suggeriscono di opposte: penso che seguirò queste ultime emozioni... Anche se la ragione continua a dirmi che sbaglio!

 

Martedì 16

Questo fine settimana non sono andato in montagna: ero stanchissimo!!! Pensavo di fare qualcosa, ma ero veramente troppo stanco!!! Peccato che poi il prossimo fine settimana sarò reperibile, quindi ancora niente montagna... sarebbe stato meglio essere reperibile la scorsa settimana: avrei unito l'utile (il riposo) al superfluo (la reperibilità)! Vabbé: va così...

Che poi, in questi giorni ho iniziato a guardare seriamente in giro (leggi: su autoscout) e a prendere contatti per la macchina e stavo per fare delle stupidaggini: proprio tutto il contrario di quello che vado sempre dicendo!!! E mi sono messo a parlare con un sacco di persone, e a raccontare anche troppo, per cercare un confronto! E, in mezzo alle risposte sbrigative e inutili, per fortuna ne ho ricevute anche due, da due vere amiche, che, come due schiaffi, mi hanno fatto passare la "sbornia" di desiderio, di invidia, di vanità...

Un video di Balasso che si lega a questi pensieri sul "desiderio". A me cosa serve realmente?!? Non un'auto per fare il "fighetto", magari  un'auto comoda, sicura, adatta alle mie percorrenze, se possibile col gancio traino, ma il resto è inutile vanità... Stavo pensando seriamente di spendere 40 e più mila euro per una macchina!!! Testone di mela che sono! Spendi il giusto, perché un'auto comunque serve, ma non fare il testone di mela!!! E, piuttosto, con la differenza vai a fare una settimana di skialp in Norvegia con Yuri a marzo, prendi l'otto millimetri fisso che vorresti per fare le foto notturne, oppure uno zoom serio per fare le foto alla luna piena, esci un po' più spesso al ristorante, guarda più mostre, segui i tuoi interessi e coltivane di nuovi e non seguire gli interessi e le vanità degli altri!!! Non uniformarti alla massa e alle sue imposizioni, ma cerca di mantenere il più possibile la tua autonomia e la tua identità! Un'auto per avere il consenso?!? Critico gli altri e poi faccio lo stesso?!? Testone di mela...

Grazie alle mie due amiche per quelle uniche frasi "fuori dal coro" degli altri: "Si! Bravo! Figo! Tanta roba!..."

"Ma a te serve? Cosa te ne fai?"

"Guarda che se vuoi attirare l'attenzione, attirerai solo quella delle persone sgradevoli..."

P.S.

Che a proposito di mostre e/o concerti, venerdì scorso ho preso il biglietto per i Mumford and Sons a Milano il 29 aprile: la vendita dei biglietti partiva dalle 9 di mattina, io mi sono collegato a Ticket One alle 9:02 ed era già tutto esaurito!!! Sono riuscito poi (pochi secondi dopo) a recuperarne uno su Ticket Master (comunque anche questo rivenditore ufficiale), ma solo sul primo anello coi posti a sedere e, anche li, ne erano rimasti solo due o tre disponibili!!! Come faranno i biglietti ad esaurirsi in tre minuti... proprio non lo so!

P.P.S.

Che io ogni tanto “esco dai binari”... Mi comporto come se dovessi dimostrare qualcosa a qualcuno! Qualcuno chi, poi?!? Anche WhatsApp spesso ne abuso e non lo uso col solo fine di comunicare con persone che in quel momento sono altrove, ma con l’idea di dimostrare qualcosa, di mandare messaggi stupidi, di mettermi in mostra... Penso che disattiverò per un po’ l’aggiornamento dello stato e proverò a “disintossicarmi” da questa cosa. Anzi, toglierò dalla condivisione un po’ di persone e manterrò solo una ristretta cerchia di conoscenti con cui condividere le passeggiate in montagna e le foto dei viaggi.

Tutte quelle cose, quei comportamenti che critico, ogni tanto mi ci metto pure io a farle e a praticarli!

Rifiuta! Resisti! Non cedere!!!

Refuse/Resist - Sepultura

 

Giovedì 18

Mamma mia, forse dovrei dire: per fortuna che questo fine settimana sono reperibile, così sarò "obbligato" a dormire e a riposare un po'! Penso che dipenda dallo stress, ma in questi ultimi giorni mi sono riempito le gambe, le caviglie e il torace di... come se se fossero punture di zanzara, centinaia! Una specie di reazione "allergica", credo... secondo me una forma di reazione da stress! E così, già che non riesco mai a dormire bene per via dei miei dolori cervicali, adesso passo pure qualche ora a rotolarmi tra le lenzuola, senza riuscire a dormire, per il prurito!!! Quindi non vedo l'ora che sia sabato, per poter rimanere a letto un po' di più e provare a riposarmi! Nel frattempo... mi gratto!

 

P.S.

Quando era salito al governo questo esecutivo, sul lavoro, con qualcuno avevamo fatto battute scherzando su alcuni nostri colleghi, particolarmente "pasticcioni"... "Sarà come mettere al governo Tizio e Caio...". Oggi, le stesse persone tra cui ci facevamo queste battute, ci siamo guardati e ci siamo detti: "ma nemmeno Tizio e Caio potevano fare queste cagxxte!!!"

Ci siamo completamente isolati in Europa con questa manovra economica del cxxxo!!! E quei mong***idi non arretrano di un passo!!! Finirà che veniamo commissonariati e ci metteranno a "pane e acqua"! Teste di mela!!! E la gente non vede le cavolate che combinano!!! E le sparate che fanno! Tipo del ponte Morandi, che per fine anno lo ricostruiscono... Ma dove??? Che solo per fare un bando europeo, nominare una commissione e visionare le varie offerte, su un'opera di quel genere, ci vogliono come minimo 12/15 mesi??? Senza contare che è un luogo sotto sequestro per via delle inchieste e che ci si potrà mettere mano solo quando saranno finite le perizie e l'area verrà dissequestrata (cioè anni!!!). Ma possibile che la gente non vede queste putt**ate grosse come una casa?!? E DiMaio che a Porta a Porta dice che vuole sospendere il DEF, già inviato alle Camere, perchè sono state aggiunti punti a sua insaputa... Ma che credibilità può avere un governo così?!? Sveglia!!! Che non me ne frega niente della credibilità verso gli italiani, ma di quella verso i mercati e verso gli investitori stranieri... Ma chi vorrà più venire in Italia se facciamo così?!?

Boh, più passa il tempo e più penso di essere fortunato a non avere figli, perchè sarei molto preoccupato sul futuro a cui li consegnerei, e più penso che persone come le escort o i fancazzisti o i ladri e i truffatori siano quelli che in realtà hanno scelto la strada migliore... Perchè sembra che il mondo, l'Italia almeno, vada proprio in quella direzione!

 

Sabato 20

Ho finito di sistemare la relazione del fine settimana a Budapest! Qui il link.

E poi, in settimana, ho anche firmato per la macchina nuova (usata)! Alla fine ho preso un Discovery Sport del 2015, ancora in buono stato: penso di aver scelto un buon compromesso, senza esagerare. Comunque, anche se è solo un'auto che nasce per essere "familiare" e con ampie capacità di carico, è anche raffinata e ha persino il cambio al volante!!! Vedremo...

 

Lunedì 29

Non so, forse dovrei verificare nel 2008 quando morì mia madre, o nel 2013 quando toccò a mio padre: forse in quei momenti fui costretto a fare un mese intero senza escursioni. Però, ottobre 2018 lo concluderò sicuramente senza escursioni e, a parte il 2008 e il 2013 (che però dovrei verificare per conferma), sarebbe il primo mese che faccio senza nemmeno un'uscita in montagna dal 2006! Un po' è perchè sono stanco e, anche settimana scorsa, avevo bisogno di riposo; un po' è perchè sono cambiato! Se almeno lo scorso fine settimana ci fosse stato bel tempo... lo so: fino a poco fa non mi fermava nulla, ma adesso mi domando spesso: "ma chi me lo fa fare?!?"; "Cosa voglio dimostrare?!?"; "A chi?!?"; "Che si fottano tutti!". E così, anche lo scorso fine settimana, me ne sono stato a casa! Cioè, casa casa non proprio, ma niente montagna! E non ne ho sentito la mancanza... questo fatto, si che mi preoccupa!!! Ma sono stanco... mi sento sfinito... vorrei dormire per giorni!!! Vorrei farmi fare un'anestesia generale da un medico compiacente e dormire per giorni, mesi... e sognare, come in una specie di "Matrix", quel futuro che tutti gli uomini e le donne vorrebbero per sè e che mi è stato negato dalla sorte...

Ma, vabbé, non posso sognare...

E così venerdì, dopo il lavoro, mi sono fatto una tirata fino a Padova per andare a vedere Ben Harper: concerto bellissimo!!! Anche se il teatro Geox di Padova fa cagxxe!!! Acustica pessima, con un riverbero pauroso e un rimbombo del suono che nemmeno la cantina più scarsa... E poi una viabilità ancor più pessima: due ore per fare i 197 km da casa al teatro Geox e poi un'ora per fare il chilometro e mezzo dallo svincolo al parcheggio!!! Per fortuna che, anche se pesantemente in ritardo, sono riuscito ad entrare qualche minuto prima del vero inizio dello spettacolo! Comunque, poi, non sono arrivato a casa fin dopo le 3... Non vedo l'ora di avere l'auto nuova col cruise control!

 

Grande BEN!!!

 

Beh, e poi, sabato e domenica che piove che vuoi fare?!?

Sabato ho letto quasi tutto il giorno, che Storie di Neve (di Corona), che all'inizio non mi piaceva, adesso mi sta proprio "prendendo"!!!

E domenica, invece, si va a Milano a vedere la mostra di Carrà a Palazzo Reale (che hanno ancora aumentato i biglietti: adesso un ingresso costa 14 euro!!! Alla cassiera gliel'ho detto che a Monaco, la domenica, i musei sono a 1 euro...) e poi si va al concerto del John Butler Trio all'Alcatraz, che mi immaginavo, si, frizzante, ma non così frizzante!!! Seratona stupenda e bravo anche il ragazzo delle isole Samoa che apriva la serata, un certo Bobby Alu, che è stato veramente bravo e coinvolgente: a fine serata mi sono preso due sui CD che erano in vendita, troppo bravo!!!

Bellissima serata!!! Non vedo l'ora che arrivi giugno che, oltre al biglietto dei Cure per il 16 al Firenze Rocks, mi sono preso anche il biglietto dei Tool in apertura il 13, così che mi farò da giovedì a domenica tra arte, musei e concerti!!! E non hanno ancora pubblicato chi ci sarà il 15: chissà che non sia qualcuno come Green Day, o RHCP: farei uno stupendo "tris"!!! Ed Sheeran (suona il 14) non mi dispiace a dir la verità, ma lo lascio alle ragazzine, io preferirei qualcosa di più "ruvido"! Stay tuned sul sito ufficiale!

 

Bobby Alu

John Butler Trio

 

P.S.

Recentemente è tornata una mia amica da un lungo viaggio, denso di esperienze forti e intense... temo sia diventata una sorta di "talebana", di estremista: ha capito anche lei che si può vivere bene, anzi meglio, con poco, e che il "possesso" non da la felicità, ma invece, spesso, la toglie! Però temo che la sua reazione sia ora di ripudiare la nostra società, di condannarla senza rimedio e di fuggirla! E' per questo che dico che temo sia diventata una "talebana"... Chissà se verrà a sapere che io, quest'anno, mi sono preso i diffusori nuovi per lo stereo, la fotocamera nuova, la macchina nuova... E una macchina ben più "equipaggiata"  rispetto a quello che sarebbero le mie reali necessità... Penso che ormai io sia finito tra le peggiori persone del suo "immaginario umano"! Ma io, in realtà, la penso molto simile a lei: basta leggere i pensieri che ho scritto qui negli anni!!! Secondo me, la vita migliore, nel senso di "più vera", più "genuina", più "felice", la fanno i nepalesi e popoli come loro: dopo averli visti, ne sono profondamente convinto!!! Non nel senso che stiano meglio loro di noi, non intendo questo che, poveretti, la maggior parte di loro non ha nulla! Ma riescono ad essere comunque più felici di noi!!! E questo l'ho letto nei volti gioiosi della gente e, soprattutto, dei bambini di quei posti. Ma sta di fatto che io vivo qui, in mezzo ad una società che, per certi aspetti, mi fa anche ribrezzo... Ma vivo qui! Quindi ho scelto di continuare a pensarla a mio modo ma, se posso anche stare bene come questa società crede che sia "lo stare bene", perchè no?!? O me ne vado a fare l'eremita in montagna (o nei campi profughi in Siria), o scelgo di vivere qui! Probabilmente sbaglio, ma sento di non essere tanto lontano dal giusto compromesso...

P.P.S.

Ho sempre degli accessi a queste pagine del mio diario da IP che rimandano a cellulari con prefisso belga che si collegano da Busto Arsizio, poi IP che si collegano da Londra, da Parigi e da Francoforte... Mi domando chi possa essere che mi segue da queste località straniere... Anche un IP che si collega da Boltiere mi insospettisce un poco... Cioè, mi incuriosisce! Per esempio, un IP ricorrente che si collega da Mantova, sono sicuramente Simone e Stefania; invece un IP di Concesio sono quasi sicuro che siano le mie cugine Sonia e Marzia... Gli altri, invece, boh!

Ah! Sabato ho anche finito di sistemare la relazione del fine settimana a Monaco: qui il link!

Comments (0)
 

Lunedì 3

Niente… questo fine settimana ero reperibile, quindi niente montagna… Inizialmente avevo pensato di fare giusto una “fuga” ieri sera, sul tardi, in Arera, proprio per fare quattro passi. Ma oltre ad essere reperibile, ieri sera pioveva che sembrava tirassero l’acqua a secchiate! Vabbé: ne ho approfittato sabato per fare qualche lavoretto in giardino e poi per sistemare un po’ di foto dell’Islanda e per aggiornare il report: ora mi mancano solo le foto del Landmannalaugar e di Reykjavik, poi ho finito e posso passare a quelle di Cracovia. Spero di finire prima di aggiungere anche quelle di Budapest! E poi speriamo che il meteo, il prossimo fine settimana, sia bello in zona Trentino, che ho in mente da un po’ di tempo una meta da quelle parti. Altrimenti, si guarderà sulla cartina dove c’è bello e si andrà di conseguenza.

Sabato invece, a parte i lavori in giardino (col freschino, finalmente, senza zanzare!!!) che a me piaciono sempre, alla fine, anche se non ne avevo voglia e anche se a mezzogiorno avevo già pasteggiato accompagnando il cibo con una bella bottiglia di Brunello di Montalcino (!), la sera ho fatto un giro per pub, per fermarmi a chiacchierare coi baristi ai vari banconi, rompere il silenzio della giornata e fare un brindisi al mio compleanno in compagnia, ben sapendo che di lá dai banconi non gliene fregava proprio niente che sabato fosse il mio compleanno. Ma va bene anche così. Chissà però cosa avranno pensato al “Dopo”, o al “Clock” o “all’Agua”, di uno che deve andare al bancone di un pub per brindare per il suo compleanno e per parlare con qualcuno tra un drink e l’altro: “sei proprio messo male...”

P.S. la mia gatta, ormai, è proprio arrivata alla fine... non mangia né beve più e si trascina in giro a malapena... mi sa che, se non muore prima, sabato lascio perdere i giri in montagna e chiamo il veterinario per la puntura...

P.P.S. io tengo controllati gli accessi al sito (non si sa mai) e ho sempre, a rotazione, accessi da Francoforte, Londra, Belgio (città non ben specificata), ogni tanto Francia (anche qui città non ben definite) e, adesso, anche Madrid... tendenzialmente reti mobili. E sono accessi che puntano solo alle pagine del mio diario, queste qui. Boh: non riesco ad immaginarmi chi possa essere... ho qualche ex collega in Germania, ma "non sapevano chi fossi" nemmeno quando lavoravamo assieme... Boh: mistero! Non capisco proprio chi possa essere interessato alle stupidaggini che scrivo qui sopra in quei paesi, soprattutto se non mi conosce nemmeno e se deve pure tradurre dall'italiano. Vabbé...

 

Mercoledì 5

Quando in piena estate mi alzo alle 5:30, per andare al lavoro, e vado in cucina a far colazione, il sole è già alto nel cielo, giallo e opaco, a trafiggere la finestra del salotto portando in casa il caldo afoso del tipico agosto padano... io, scontroso e sudato, lo apostrofo tra i denti: “guarda quel bastardo secca-merde...”. E corro a chiudere le persiane, per cercare di preservare una temperatura mite per la notte successiva. Stamattina, invece, ero già a buon punto sulla strada quando ha fatto capolino nel mio specchietto retrovisore, tondo, grande, arancione carico e piacevole da sentire sulla pelle nella frescura settembrina. Che bello il sole! Mi piace perdermi nella sua contemplazione!!! Vorrei essere una mente infinita, per poter penetrare col pensiero il nucleo delle stelle, per poter vedere gli atomi che si fondono, per “essere” quegli atomi che si fondono, per essere un fotone che attraversa a “volo d’uccello” le galassie, per abbracciare una supernova quando esplode e assistere alla sintesi degli elementi nel suo nucleo, per essere radiazione e spazio e per scoprire cosa accade allo spazio oltre l’orizzonde degli eventi di un buco nero, per scoprire la vera natura delle propietà della materia che conosciamo...

Che bella che è l’alba a settembre riflessa nello specchietto retrovisore!

Ah, per chi fosse interessato, nel 2022 potremo osservare a occhio nudo nel cielo la fusione di un sistema binario di stelle nella Costellazione del Cigno: per un po’ sarà uno degli oggetti più luminosi nel cielo notturno. Il pensiero che gli atomi del mio corpo si sono generati in eventi simili, avvenuti miliardi di anni fa... quanto siamo piccoli e insignificanti nell’universo!

 

Sabato 8

Ieri sera ho finalmente finito di sistemare le foto e la relazione del giretto in Islanda: qui il link!

E poi ho cominciato a sistemare foto e relazione del giretto a Cracovia: qui il link alla relazione del ponte di Ferragosto a Cracovia.

Comunque, le relazioni con le foto dei posti in cui vado non le faccio per vanità... non solo almeno, che forse un po' ce n'è... Ma in primo luogo le faccio perchè sono una specie di album dei miei ricordi e mi servono per fissare nella memoria i posti che ho visto, per "metabolizzare" i viaggi, per ripassare, guide alla mano, i musei e i luoghi d'interesse visti, per riorganizzare e ordinare tutto nella mia memoria, per fissare le esperienze vissute.

Vabbé... domani invece non so bene cosa fare... ho qualche "mezza idea", ma devo prima decidere cosa fare con la micia... mi dispiace chiamare il veterinario per farle fare la puntura, ma adesso si vede proprio che sta male e che, comunque, è questione di giorni. E questa micia è con me dal 10 febbraio del 2002, quando l'avevo trovata in un negozio di animali e l'avevo portata a casa. E, poverina, è sempre stata molto affezionata a me. Boh, ci penserò...

Ad ogni modo, quest'anno sono proprio "senza ritegno": assieme a marzo, ottobre sarebbe stato l'unico altro mese in cui non sarei andato da nessuna parte... ma questa settimana ho preso i biglietti e l'ostello per Monaco! Un fine settimana lungo all'Oktober Fest!!!

Ah, in questo periodo mi astengo dal fare commenti sulla politica perchè non so più cosa dire... le dichiarazioni di uno dei nostri due vice-premier di ieri sera, relativamente all'avviso di garanzia consegnatogli per la vicenda della nave Diciotti, sono "fuori da ogni grazia"... Boh: non so cosa dire del clima che si è creato in Italia... che abbiamo creato! E, in mezzo a tutta questa caciara, a tutta questa confusione, è anche difficile fare un po' di analisi, di critica, farsi un'idea un po' più chiara della realtà. Poi è ripartita anche La Zanzara su Radio24 e, davvero, se si ascoltano gli interventi degli ascoltatori... beh: se sono questi gli italiani, se anche io, forse, sono così, allora non c'è speranza! Di questo governo io mi auguro solo che non faccia troppi pasticci per mantenere le promesse assurde che ha fatto e che, prima di "andare a rotoli", riesca a fare la manovra finanziaria, che siamo già in ritardo e all'Italia, adesso, serve quella! E ben fatta! Per fortuna che il Ministro Tria sembra un po' più una persona di buon senso rispetto agli altri personaggi che si sono messi a "guidare il baraccone".

Ma va bene così...

 

Domenica 9

Niente... il giretto che avevo in mente in zona Trentino me lo terrò per altre date. E' un giro che temo non sia fattibile in giornata e, adesso, due giorni disponibili non li avevo. Quindi giretto alla Téte Blanche da Ollomont, per fare qualcosa un po' in quota, non complicato e fattibile in giornata. Per la scelta, ho preso spunto, come spesso accade, dal sito dei miei amici di AereiSentieri. Bellissima cima e panorama favoloso!!! Tra l'altro, oggi era l'ultimo giorno di apertura del Rifugio Chiarella e i gestori mi hanno regalato una torta intera (buonissima!!!) e una birra: gentilissimi!!! Qui il link alla relazione.

Con la micia ieri, invece, non ho chiamato il vetrinario: manca poco ma mi sembra ancora troppo presto.

 

Giovedì 13

Boh... alcune cose che sostiene Salvini sono condivisibili, però... bah: le cose che si sentono in radio e si leggono sui giornali in questi mesi fanno tanto riflettere. Provo a rimettere in discussione le cose in cui credo ma, gira e rigira, bene o male, torno a conclusioni simili... Anche se...

Comunque, oggi, inaspettatamente, il mio responsabile mi ha dato un aumento!!! Che è ovvio che in un'azienda come la mia l'aumento non te lo da il responsabile, ma c'è un giro d'aumenti e i vari "capetti" propongono qualcuno; però, in questo caso il mio responsabile ha proposto me e ha fatto in modo che l'aumento arrivasse a me piuttosto che a qualcun'altro. Mi ha chiamato in un'aula e mi ha dato la busta. Quando mi ha chiamato ho pure risposto male... Stamattina c'erano tante cose da seguire e continuanuavano a chiamare al telefono: "Prontooooo?!!! Si, cosa c'è ancora????? In aula Pitagora? Siii... arrivo...". Quando entro nell'aula, mi fa: "Ti conosco, di sicuro mi hai mandato a 'fanculo quando ti ho chiamato". Io, che tanto il tono con cui avevo risposto alla chiamata "parlava da solo", dico: "Si, ma c'è un sacco di roba da fare oggi, metà del tempo in meeting... poi domani non ci sono e non voglio lasciare consegne ai miei colleghi... cosa c'è ancora?!?". E mi da la busta, coi complimenti vari... Io, di me, dico sempre che sono un fancazzista, e penso che vado al lavoro per passare il tempo. Forse mi sottovaluto... E' che, per me, "lavoro" è arrivare allo sfinimento (a questa punto penso che mio padre mi abbia fornito un cattivo esempio: credetemi, l'impegno e lo sforzo che ci metteva lui nel lavoro erano impressionanti!), quindi a me sembra di essere al lavoro senza fare niente di particolare... Beh: quella di stamattina è una piccola soddisfazione!

Che poi, ieri, mi hanno anche messo in un nuovo "A3", una di quelle metodologie giapponesi di "continuos improving" in cui non credo per niente, che, praticamente, "mettono per iscritto" il buonsenso, e oggi c'era il "kick-off meeting": in questo periodo, con la qualifica di una nuova attrezzatura in corso, avrei altre cose da seguire! Ma vabbè: mi tocca partecipare anche all'A3

Comunque mi sento stanco in questo periodo! Non vedo l'ora che sia sabato che mi farò qualche ora in un centro termale per un massaggio "relax" (non fraintendete: massaggio schiena e cervicale, massaggio  vero!) e un po' di ammollo in vasche a 38°.

E poi, invece, stamattina ho sentito che è uscito un nuovo IPhone a 1600 euro... Credetemi, che io lavoro dove si fanno i microchip: le cose che finiscono in un cellulare, i controller del display, i processori, i giroscopi, le memorie, i sensori vari, non sono come i chip da 20 cent l'uno che comandano l'accensione delle lampadine, però sono comunque oggetti da frazione di dollaro, qualcosa arriva al dollaro, dollaro e mezzo al pezzo, ma non di più! Si... mettici lo sviluppo del software, la sua stabilità, il design... ma da qui ad arrivare a 1600 euro... Comunque a me sta bene: il mio stipendio (e il mio aumento) passa anche da questo, ben venga! Mi fa ridere però, cinicamente, che ci sarà gente che magari si indebiterà per prendersi il nuovo IPhone e ragazze come quelle che ho conosciuto io che succhieranno e si faranno "pompare", senza troppe cortesie, da, calcolatrice alla mano, una trentina di pisxxli diversi per prenderselo, credendo che quell'oggetto cambierà la loro vita, che li/le renderà "cool", "fighe", ma invece, tra qualche mese, non sarà più nulla, perché ci sarà un nuovo modello e, per essere "cool" dovrai avere quello! Che mondo...

 

Io rispondo così a questo mondo:

 

Un maniero a Neufchatel, questo non fa per me

Dammi la Torre Eiffel, per fare cosa? papalapapapala

voglio l’amore, la gioia, il buon umore,

non è il vostro denaro che mi darà la felicità,

voglio una mano sul cuore, Palalapalala.

Scopriamo insieme la libertà,

dimenticate tutti i clichés, benvenuti nella mia realtà.

 

*** ZAZ - Je Veux

 

Lunedì 17

Questo fine settimana niente giretti perchè venerdì sono andato a Budapest!!! Che bellissima città!!! Mi è proprio piaciuta ma, come al mio solito, malgrado abbia fatto anche due capatine alle terme, non mi sono rilassato per niente: in tre giorni scarsi, ho totalizzato 108 km a piedi, 43 il primo giorno, 49 il secondo (neanche un legionario romano!) e 16 il terzo!!! Ho i piedi distrutti!!! Però che bella città!!! Anche se mi ha un po' deluso dal punto di vista gastronomico e anche da quello brassicolo; meglio i vini!

Con calma, sistemerò le foto e preparerò la relazione e... alla prossima gita!!!

 

P.S. Però Renault, un tecnico esterno della Cymer (i laser delle scanner), è simpatico! Oggi mi fa (in un italiano che non si capisce mai niente e sarebbe quasi meglio parlasse in francese...): "Ma tu vai in giro sempre da solo? Putain!" -ogni due parole che dice una è putain- "E mangi sempre da solo? Ah, putain! Anche in vacanza? Che brutto! Ah, putain, non va bene così". Eh, Renault, lo so anche io, ma cosa devo dirti?!? E così....

 

 

Martedì 18

Alcune chiacchierate e scambi di messaggi su WA di ieri mi hanno fatto molto pensare e voglio scrivere alcune cose.

Prima di tutto, però, vorrei condividere due impressioni che mi sono rimaste del giretto a Budapest. La prima di queste impressioni, l’ho maturata quando ho visto il cambio della guardia alla bandiara di fronte al palazzo del parlamento e, successivamente, nella sala dove sono esposti la corona e lo scettro e poi anche nelle varie guardiole dei palazzi governativi: quanto sono anacronistiche queste cerimonie, così rigide e formalizzate! Sembrano delle recite di teatro, coi passi ritmati e le stesse “battute” da scandire ad alta voce... Non so... credo che, al giorno d’oggi, al massimo  abbiano senso solo per i turisti, che si fanno una foto di fianco al soldato impassibile della guardiola. Boh: mi sembrano cose con così poco senso...

L’altra impressione che mi sono portato a casa da questo giretto è che “l’italiano” è proprio “una bestia”, simpaticamente ma anche non tanto simpaticamente. Io, girando da solo e non parlando, passo abbastanza "mimetizzato", inosservato, e le altre persone che incrocio non si curano mai di me: potrei essere un turista di qualsiasi nazionalità. Quindi io posso sentire i discorsi che fanno gli altri, che continuano a parlare tranquillamente quando mi incrociano, come se io fossi sordo. E, a parte le coppie, praticamente tutti i gruppi di ragazzi/uomini italiani che ho incrociato erano lì a Budapest per andare a divertirsi nei night-club! Vabbé... contenti loro... Ma ne ho incrociati tanti!!! E parlavano solo di quello! E, a vederli, giurerei che la maggior parte di loro abbia pure la moglie o la fidanzata a casa. Boh...

Quello di cui parlavo all’inizio, riguarda invece esperienze di altre persone, che ho visto o che mi sono state raccontate, ma anche mie esperienze recenti, che hanno rafforzato alcune convinzioni che ho maturato negli ultimi anni.

Primo, che non bisogna fare le cose perchè si crede che gli altri (inteso come qualche persona in particolare o la società in generale) si aspettino quelle cose da noi e che, una volta fatte quelle cose, riceveremo qualche riconoscimento: dobbiamo fare le nostre scelte solo se noi stessi ne siamo convinti e solo per noi stessi. La vita non è come un videogioco che, una volta raccolte tutte le “monetine” del livello (cioè, fatte le cose "giuste"), si passa al livello successivo: anche quando hai raccolto tutte le “monetine”, rimani nello stesso livello! Passi di livello quando decidi tu di abbandonare questa “logica” e allora sarai libero di muoverti a piacimento nel “videogioco della vita”, anche senza aver raccolto tutte le “monetine”. Altrimenti si rimane solo delusi: si fa tutto quello che si crede vada fatto, anche controvoglia, e poi non cambia nulla! Non si vince nessun “premio”.

Secondo, non bisogna sacrificare se stessi per il futuro o per il cambiamento degli altri: al massimo possiamo mostrare loro tutte le possibilità che ci sono, o quelle che conosciamo, ma ciascuno penserà al proprio futuro e cambierà se stesso solo se crederà che deve cambiare. A questo proposito, penso alle esperienze che ho vissuto io l’anno scorso, quando ho provato a dire a quella escort che secondo me c’è di meglio piuttosto che stare chiusi in un appartamento tutto il giorno, a ricevere 4 o 5 clienti ogni giorno o anche di più, solo per fare soldi a palate; ma se quella persona è convinta che questa sia la scelta giusta, continuerà a fare così: se cambierà, non cambierà perché qualcun altro le dice che sbaglia, ma lo farà perché ne sarà convinta. O penso ad un conoscente i cui genitori, anni fa, hanno persino lasciato il proprio paese, affrontando tutti i disagi del caso, pensando soprattutto di dare un futuro migliore a lui, ma lui ora ha fatto delle scelte differenti, rendendo in un certo senso “vane” le azioni passate dei genitori... forse non sarebbe stato meglio se loro avessero cambiato patria solo per sé stessi e non pensando alle necessità future di un’altra persona che  ora ha deciso di fare diversamente da ciò che si aspettavano loro? O penso ad un’amica che sta facendo nobili azioni di volontariato, dove si cerca di portare la pace in terre in cui ce n’è poca (i suoi racconti di ciò che accade là sono agghiaccianti!!!); ma anche lì, la pace arriverà solo quando la gente che ci vive cambierà la propria mentalità e capirà che si può vivere anche in un altro modo e vorrà cambiare perchè quel cambiamento sarà la loro “nuova normalità”. Se tu credi che sbagliano e provi ad aiutarli, rimarrai solo deluso, perchè alla fine loro continueranno a fare quello che facevano e tu ti sentirai per certi versi “defraudato” del tempo, dei sentimenti e delle risorse che hai messo in quell’azione.

Adesso io la penso così.

E penso che stasera andrò ad ascoltare Michael "Passenger" all’Alcatraz!

Only know you've been high when you're feeling low

Only hate the road when you're missing home...

 

WOW!!! Non avrei mai immaginato un concerto così bello e coinvolgente: grande personaggio!!!

 

Venerdì 21

Questo fine settimana non sembra "malvagio" dal punto di vista meteo...

Ma la mia gatta sta proprio morendo e penso rimarrò a casa con lei, niente montagna. E' solo un gatto, ma ci sono affezionato... E poi, riposerò un po' anche io! E comincerò a programmare nei dettagli il giro in Marocco e a prenotare le attività che è meglio prenotare in anticipo!

E, comunque, sono proprio una "bestia" anche io: ieri ho preso i voli anche per Cuba (inizio 2019)!!! Non ne avrei tanta voglia, ma, controllando, ho visto che i voli diretti di Air Italy erano già tutti esauriti e rimanevano solo tre posti di Alitalia con partenza da Milano e scalo a Roma Fiumicino: preso subito un biglietto! Qualche collega mi ha detto che "faccio schifo"! Beh, ho gli stessi giorni di ferie che hanno loro...

Ad ogni modo, sono contento di trovare ogni tanto conferme alla mia "linea di pensiero". L'altro giorno mi guardavo un film in streaming e la frase di apertura e quella di chiusura recitavano così: "Un proverbio arabo dice che solo tre cose danno valore a un uomo: l'autorevolezza, la ricchezza e la sfortuna. Io sono stato sfortunato e fortunato da conoscerle tutte e tre. Non so se questo fa di me un uomo buono o cattivo, so soltanto che il denaro è inutile quando dobbiamo morire".  Il film è Carboine di Olivier Marchal...

 

Domenica 23

Oggi, in realtà, non sono rimasto a casa tutto il giorno, ma sono andato con una mia collega a Mantova a vedere la mostra di Chagall: bella la mostra e molto piacevole la compagnia!!! E poi ne ho approfittato per finire di sistemare le foto e la relazione di Cracovia: qui il link.

E la mia gatta non è ancora morta, mi ha aspettato che tornassi oggi, ma ormai è proprio questione di ore: credo sia in un stato di coma, con un respiro appena percettibile... poverette anche le bestie, che gli tocca soffrire pure loro... Se fossi Dio, io sceglierei di spazzare via ogni forma di vita: niente più nascite, niente più morti e, sopratutto, niente più "segatura nelle teste"! Cavoli: alla fine io torno sempre alle mie esperienze dell'anno scorso... Devo riuscire a dimenticarmi di quelle cose e a non pensarci più, ma faccio fatica: non riesco ad accettare che ci sia gente che fa certe scelte solo per prendersi un rolex o un BMW! Per me è un concetto impossibile e non mi da pace il pensiero che ci siano persone che invece lo fanno e mi arrovello in continuazione a pensare a come potrei cambiare le cose...

Boh...

Una foto della mostra di Chagall di oggi:

P.S.

In Marocco voglio prenotare una "sciata" sulle dune: secondo voi, anche se lo snowboard non l'ho mai provato, non è meglio lo snow piuttosto che gli sci?!? A me da l'idea che sia meglio usare la tavola sulla sabbia invece che gli sci... Da pensarci!

P.P.S.

Nel quadro di Chagall di cui ho messo la foto c'è una coppia di amanti (un po' "sfaccettati": anticipazione del Cubismo?), che sovrastano in volo il resto del paese e c'è in basso un omino piccolino, reso ancora più piccolo dalle prospettive e dalle proporzioni esagerate, coi pantaloni calati... rappresenterà forse la "mediocrità"?

 

Mercoledì 26

La mia gatta domenica è morta... sono dispiaciuto, perchè le volevo bene, ma sono anche sollevato, perchè ormai si vedeva che soffriva molto. In settimana ero stato da due diversi veterinari per chiedere che facessero qualcosa ma, entrambe, mi hanno trattato come se fossi uno che voleva sbarazzarsi dell'animale! Uno mi fa: "ma lei è forse medico?". No, non sono medico nè veterinario ma sapevo che sarebbe stato questione di giorni! Giorni che la mia gatta avrebbe passato a vomitarsi e a farsi la pipì addosso, quindi qualità della vita pari a zero! Vabbé, ho le spalle larghe: un insulto in più o in meno... Comunque avevo ragione io!

Mi mancherà, anche se era solo una gatta...

 

Comunque, come già ho detto, meno male che almeno al Ministero dell'Economia c'è Tria, che oggi ha ricordato che lui, quando ha preso l'incarico, ha giurato di fare in primis gli interessi dell'Italia e non quelli dei partiti che lo hanno messo lì... Speriamo, perché io temo che questo governo farà un danno in fila all'altro!

Che, comunque, di danni ne faccio anche io! Ieri sera (forse notte), per esempio, mi sono messo a sistemare un po' frettolosamente il giro in Marocco e ho prenotato alloggi, attività ed auto, senza considerare che io ci andrò a novembre e che, magari, sull'Atlante potrebbe nevicare!!! E così succede che uno prenota una Fiat 500 anche se ha in programma delle dirty roads e dei passi montani a 2180 m (forse un 4x4 sarebbe stato meglio???) e prenota attività a Merzouga (tra l'altro le più costose del viaggio) senza che sia così sicuro che riesca ad arrivarci a Merzouga!!! Pazienza: chi è causa del suo male pianga sé stesso! Al massimo modificherò al momento il programma...

Fossero tutti questi i problemi...

 

Venerdì 28

Ecco: io confidavo giusto nel ministro Tria e, invece, ha ceduto pure lui... Adesso lui, politicamente parlando, si è "bruciato" con questa manovra! Speriamo non si dimetta, altrimenti chissà che casino! Comunque, io sono dell'idea che ci sta anche a fare debito, ma se serve per creare lavoro e, quindi, PIL! Invece le manovre volute da questo governo vanno solo nella direzione di distribuire "mance" senza produrre nulla! Oggi, più che mai, penso che hanno fatto bene i miei colleghi che negli ultimi hanno se ne sono andati in Germania, negli USA, in Belgio... Se non avessi investito cosí tante risorse nella casa...Infineon, per esempio, sta realizzando un nuovo fab a 300 mm a Villach e, sicuramente, cerca personale! In Austria ci sarebbero anche tante belle montagne...

Boh: stiamo a vedere!

E poi, anche questo fine settimana, mi sa che rimarrò a casa: sono stanco e sono a corto di idee e stimoli... cioè, avrei sempre in mente il Catinaccio d'Antermoia in Trentino, ma l'idea di farmi tutta quella strada in macchina mi fa passare la voglia!!! Quindi mi sa proprio che starò a casa a fare giardinaggio!

Comments (1)
 

Domenica 5

Ieri bel giretto coi miei colleghi di lavoro Umberto, Teo e Federica al Recastello! Inizialmente avevo pensato di organizzare una gita decisamente diversa (Capanna Margherita), ma, un po' il meteo incerto, e un po' il fatto che, a parte la Fede, con gli altri non ero mai uscito in montagna e non sapevo come andavano... insomma: ho ritenuto più saggio fare un'uscita così. A posteriori penso sia stata la scelta migliore! Credo si siano divertiti anche così! Salendo, poi, abbiamo incontrato altre due simpatiche escursioniste ed abbiamo fatto un bel gruppone! Il Recastello è sempre una bellissima salita!!! E siccome mi sono accorto che non avevo mai fatto una relazione seria della salita dalla via normale, adesso l'ho fatta: qui il link!

Che poi ieri, abbiamo anche incontrato un ragazzo che, stracarico, stava facendo la traversata dal Coca verso il Tagliaferri e chiedeva indicazioni... Io mi sa che gli ho dato indicazioni "giuste", ma non proprio "giustissime"... temo di avergli fatto fare quale saliscendi che poteva risparmiarsi! Chi lo sa?!? Il mondo è piccolo e se mai verrai a sapere chi sono, fatti sentire, che ti devo offrire almeno una pizza per farmi perdonare! Vabbé, guadiamo i lati positivi: con la mia deviazione, avrà visto i Laghetti della Val Cerviera, che altrimenti non avrebbe visto!

P.S. ah, ormai da qualche giorno mi prendo 20 mg al giorno di medoxomil; per la pressione. Sembra funzionare. Però è un segno che sto invecchiando!!! Ed è un segno che sono proprio figlio dei miei genitori! Quindi, se loro erano tutti e due ipertesi e lo sono anche io e se loro sono morti entrambe intorno ai 65 per tumore... La lezione è: pensa al futuro, ma vivi nel presente!!!

 

Lunedì 6

Ogni tanto, ho accessi al sito dalla Germania e dall'Inghilterra che vengono a leggersi il mio diario e non riesco proprio a immaginarmi chi possa essere... Boh!

Comunque, di cose strane ce ne sono tante... Volevo per esempio raccontare di un'esperienza vissuta oggi sul lavoro (un sogno, o forse una riunione), anzi, lo avevo già fatto, ma meglio solo parlarne di certe cose, senza scriverle, che "verba volant, scripta manent". Più che sogni, ad ogni modo, incubi: a volte mi stupisco di come, alla fine, funzionano le cose lì dentro!!! Ma non si sputa nel piatto dove si mangia, quindi starò zitto...

Pensiamo invece alla realtà: sempre oggi, mi sono reso conto che la Flying Dog Brewery, uno dei miei birrifici preferiti, è a quattro ore di auto da New York!!! E, dato che NY è nei miei programmi di viaggio per l'anno prossimo, se ci vado non può mancare anche una tappa alla Flying Dog!!! L'altro birrificio USA che vorrei vedere è Rogue, ma questo sta in Oregon ed è già più scomodo... Devo pensarci bene!!! Che, se poi andrò mai anche a San Francisco e ai parchi tipo Yellowstone e Yosemite, una tappa li devo farcela "saltar fuori", come anche al Sierra Nevada che sta a sole 3 ore di auto da San Francisco!!!

Ma non corriamo troppo con la fantasia e pensiamo al presente e cominciamo a pensare ai giretti da fare sabato e domenica!!!

 

Giovedì 9

Che bello andare al lavoro ad agosto!!! Il tempo per il tragitto casa-lavoro e lavoro-casa, praticamente, si dimezza rispetto al resto dell'anno!!! Però, quest'anno, mi sembra di vedere in giro più gente rispetto agli anni passati: sarà la crisi... Boh! Che sul lavoro, questi ultimi giorni sono micidiali!!! So che non dovrei scrivere certe cose e tenermele solo per me, che qui può leggere chiunque (e so che molti miei colleghi, per esempio, leggono), ma per tirare fino alle 16:30 a volte si fa una fatica... E quando il clima è così, con poche cose da fare, da tanto tempo, poi finisce che non hai nemmeno voglia di fare quelle poche cose che ci sarebbero! Dovrei stare zitto e non dire ne scrivere nulla, ma non ci riesco: sono fatto così, incorregibilmente sincero! Per esempio, qualcuno mi ha detto che sono "forte", perchè sono l'unico che dice che va abbastanza frequentemente nei centri di massaggi cinesi e dice quello che succede, ovvero che li fanno tutto fuorché massaggi... Cioè, io ci vado proprio e solo per i massaggi, ma devi quasi "litigare" per farti fare solo un massaggio cervicale e alla schiena!!! Devi specificare bene e sottolineare più volte: "solo massaggio"; e devi ripetere spesso: "giù le mani da lì!!! certe cose le posso fare anche solo, un massaggio cervicale no!!! Fai il massaggio cervicale e stop!". Non so se le cinesi che stanno in questi centri abbiano o no qualche qualifica per fare massaggi (ne dubito fortemente), ma per fare un massaggio minimamente decontratturante uno si accontenta anche di poco e, poi, il prezzo che ti fanno loro (per il massaggio) è di gran lunga più conveniente di quello di un fisioterapista o di un vero centro ortopedico e l'appuntamento è immediato: se chiami oggi il fisioterapista o San Pellegrino Terme, hai la seduta tra due settimane (ad andare bene) ad un orario che per te è scomodo ed ad un prezzo... dai cinesi, quando vuoi, suoni il campanello e sei servito!

E, comunque, aveva ragione mia madre quando, da piccolo, mi diceva: "una ne fai e cento ne pensi!!!". Non ho ancora pianificato nel dettaglio il giro che farò in Marocco a novembre, che sto pensando contemporaneamente a Cuba, NY e San Francisco per l'anno prossimo!!! E poi, dopo aver visto le vasche ad acqua calda e le saune in Islanda, sto cominciando a riconsiderare l'idea di una baita in montagna qui da noi: un'idea che ho sempre avuto, ma che avevo accantonato perchè mi ero detto "prima sistema casa numero 1, poi, se proprio, penserai alla casa numero 2". Ormai, casa numero 1 è sistemata, quindi io comincio di nuovo a pensare... E anche il mio amico Piero, che ha appena sistemato una baita in montagna, mi fa ritornare in mente le vecchie idee! Vecchie idee che si arricchiscono di particolari nuovi! Quindi, comincio a pensare che, tra quattro/cinque anni, se non sarò morto, se avrò ancora il mio lavoro, se tante altre cose... e quando avrò finito di pagare il mutuo per la ristrutturazione di casa numero 1, comincerò a guardare con serietà per una baitina in Val Taleggio o Val Brembilla, o tra Clusone e Fonteno, da sistemare con un locale che ho già in mente: vetrate sui lati e tetto "a finestra", insomma, una struttura apribile, con vaschetta jacuzzi e saletta con sauna, insomma, una mini spa! Tra un po', magari una decina d'anni, comincerà a passarmi la voglia di girare come una trottola, quindi una baitina così, in montagna, a un'ora massimo di macchina da casa numero 1, diventerebbe una soluzione molto apprezzabile! Una cosa piccolina, con giusto l'indispensabile per farci qualche fine settimana ogni tanto... e con la sauna e una vasca riscaldata!

Penso troppo io!!! E spesso, che forse è peggio, concretizzo i miei pensieri!

Ma adesso devo ancora pensare cosa fare questo sabato!!! Finirà che andrò ancora in Arera!

 

Sabato 11

Si: oggi sono andato in Arera!!! Senza accorgermene, ho tirato di brutto! Verso la cima un altro escursionista mi chiedeva, per via del mio passo, se anche io facessi le corse in montagna... "no -dico- ma vado spesso"... E così ho guardato l'ora: sono salito dal parcheggio a 1200 in un'ora e cinquanta minuti, compresa una sosta di almeno un quarto d'ora per un tè e una chiacchierata al Capanna 2000! Insomma: se togliamo la sosta, sono salito a 13/14 metri al minuto, una bella tirata!!! Comunque, sono proprio contento dell'uscita, perchè salendo ho incontrato quest'altro escursionista (che fa corse in montagna), Paolo, con cui ho avuto una piacevolissima chiacchierata sulla politica e sulla società italiana: una giornata da ricordare!!!

Ah! E ho anche visto una coppia di aquile!!! La Patrizia, la rifugista, mi ha confermato che quelle che mi sembravano aquile sono veramente aquile!!!

 

Mercoledì 15

Qualcuno potrebbe cominciare a sospettare che, quando il sabato mattina vado in Arera, poi la sera parto in aereo per qualche posto... E, infatti, sabato scorso, dopo essere andato in Arera sono partito per Cracovia! Veramente una bellissima città e una bellissima esperienza!!! Mi sento proprio soddisfatto! Ho vesciche su tutti e due i piedi tanto ho camminato, in media 30 chilometri al giorno (!!!), ma ho visto tantissime cose e sono davvero contento! Ho visto anche le miniere di sale di Wieliczka e, finalmente, Auschwitz e Birkenau (che luoghi terribili!!!). Una vacanza proprio come piace a me, che ritorno distrutto e sfinito!!! Beh, comunque, ho anche mangiato e bevuto come un maialino! In Polonia, a Cracovia almeno, si vive proprio bene: i posti sono belli, la gente è più che amichevole, il cibo è buono, la birra... beh, le pils sono buone, e le ragazze sono bellissime!!! Non sarebbe un brutto posto dove vivere!!! Per la relazione... bisognerà aspettare che finisca di sistemare le 3000 foto dell'Islanda, poi passerò a quelle di Cracovia. Intanto qualche scatto per ricordare la magnifica vacanzina:

 

La piazza principale

A spasso sul calesse!

Per non dimenticare, che in Italia ultimamente si sentono certi discorsi...

Le altre magliette erano chiare e non si vede così bene il segno del sudore; comunque, questo per me è il segno di una "buona" giornata di vacanza: in giro fino allo sfinimento!!!

A "crazy dog" for a mad guy ;-)

 

Lunedì 20

Quest’anno pensavo di chiuderlo senza nessun “quattromila” e, invece, questo fine settimana ne ho fatti 8, più di quanti ne abbia mai saliti gli altri anni! Se sapessi che andasse a finire così anche con “un’altra cosa” che ormai, per quest’anno, penso non vedrò neanche da lontano... beh, credo che potrei ritenermi soddisfatto!!! Magari fosse così... Fantasie a parte, questo fine settimana sono andato con Yuri a fare un giretto in zona Rosa; inizialmente saremmo dovuti andare a fare la Hintergrat sull’Ortles, ma mi ha detto che, ormai, la via era tutta di roccia (per trovare neve bisogna andarci tra giugno e luglio), quindi ho optato per un giro alternativo. E Yuri mi ha proposto Giordani e Vincent (per la cresta sud-est) il sabato, sosta alla Gnifetti e “scammellata” Zumstein, Gnifetti, Parrot, Ludwigshohe, Corno Nero, Balmenhorn (Cristo delle Vette) la domenica. E così è stato! Due giorni da favola!!! Anche se ho patito tantissimo la quota! Era parecchio che non salivo un po’ sopra i 3000 metri e, soprattutto sabato (ma anche domenica), ho sentito la mancanza d’ossigeno come non mai prima d’ora!

A parte il giretto, poi, vorrei raccontare una cosa carina che è successa alla Gnifetti sabato pomeriggio! Io ci sono arrivato sfinito dalla salita ai 4215 metri della Vincent e mi sono fiondato in camera per riposare un poco; stavo quasi per prendere sonno, quando dei colpi ritmati e dei versi voluttuosi di piacere femminile, provenienti dalla branda dall’altra parte del pannello di legno che separa le camere 20 e 21, hanno disturbato il mio sonno! Dai successivi scambi affettuosi di lei, ho capito trattarsi di una coppia di francesi. Non mi era mai capitata una cosa simile! Beh, non ci vedo nulla di male, anzi, sarebbe uno dei miei sogni! Ma ci vuole un po’ di spirito “libertino” però: sono tutte camere da 6 posti e sarebbe potuto entrare chiunque all’improvviso, proprio sul più bello! E comunque mi consolo, sono durati poco: io faccio di meglio!

A parte questa digressione un po’ osé, a breve sistemerò foto (fatte solo col cellulare e la compattina, non mi porto più due kg di reflex a tracolla sopra i 4000!!!) e relazione.

Ah, c’è un’altro fatto curioso successo durante questo giretto! Sabato, sulla crestina sud-est della Vincent, abbiamo trovato una vite da ghiaccio abbandonata e l’abbiamo presa; a volte capita di trovare materiale abbandonato. Domenica, scendendo con la funivia di Punta Indren, una coppia di altri escursionisti si è messa casualmente a chiacchierare con noi e ci raccontavano che sabato avevano provato a fare la cresta sud-est della Vincent, ma arrivati verso metà non si erano fidati a proseguire e si erano calati assicurandosi ad una vite da ghiaccio che avevano sacrificato per la calata. Se questo non è un segno che niente accade per caso... Beh, ovviamente abbiamo reso la vite ai legittimi proprietari! Penso sia stata una coincidenza molto bella!!!

Qui il link alla relazione.

 

Lunedì 27

Ieri e sabato, sono andato con due colleghi di lavoro alla Téte de Valpelline, partendo dal lago Place de Moulin di Bionaz. Loro volevano provare una gita su ghiacciaio e in quota e ho deciso di scegliere questa: una meta non difficile, ma nemmeno troppo facile per chi, come loro, non ha mai provato a fare un ghiacciaio e non si è mai avvicinato ai 4000 metri. Per la verità, dopo aver visto come andavano tre settimane fa sul Recastello, avevo cercato di dissuaderli, ma alla fine ho pensato fosse meglio fargli provare l’esperienza, così che si rendessero conto di persona di cosa significa andare in “alta montagna”. Spero di esserci riuscito, ma non ne sono sicuro... Uno dei miei colleghi in particolare è troppo carente di attrezzatura e abbigliamento adeguati (per fortuna gli ho dato io dei sovrapantaloni e una giacca invernale, sennò saremmo stati obbligati a tornare indietro) e poi, non da ultimo, gli manca la giusta preparazione: le salite in quota sono sempre lunghe e, per certi versi, impegnative e per affrontarle bisogna avere le energie... Spero che l’uscita sia stata anche una lezione.

L'ispirazione per la gita, l'ho trovata, come mi accade spesso, sul sito Aerei Sentieri dei miei amici Marco, Riccardo e Marco.

Dal canto mio, anche se sul ghiacciaio ho dovuto tirare come un mulo (mi sono sentito come "Rocky" quando lui si allena per combattere contro Ivan Drago in Rocky 4, trascinando mucchi di legna nella neve...), mi sono divertito: è bello mettere in pratica quello che si è imparato e, ogni tanto, essere il capo-cordata. E poi ho visto questa valle che non avevo mai visto prima ed è stupenda!!! E li attorno ho visto qualche altra bella cima che meriterebbe una salita, dalla “abbastanza facile” Téte Blanche, al decisamente meno facile, ma incredibilmente estetico e affasinante Dent d’Herens... o anche la Dent Blanche... Chi lo sa!

Per ora sono contento che il prossimo fine settimana sarò reperibile, così sarò “obbligato” a starmene a casa e, forse, riuscirò a riposare un po’ e a recuperare le foto arretrate da sistemare e le relazioni, che sono indietrissimo: ho ancora 1500 foto dell’Islanda e tutte quelle di Cracovia!

Prima però sistemerò quelle di questa gita e preparerò la relazione!

 

P.S.

Ah, mi dimenticavo: al rifugio, oltre a un sacco di altri escursionisti che andavano al Dent d'Herens, abbiamo incontrato anche Federico e Lorenzo, due escursionisti della brianza/piacentino, coi quali abbiamo condiviso la salita alla Téte de Valpelline e la simpaticissima Celine, rifugista del Rifugio Aosta, che è salita anche lei in vetta! Chissà che non ci si ritrovi in futuro per qualche altra bella salita!!!

 

P.P.S.

Questa sera, dato che avevo la schiena e il collo "massacrati" dal "tiro alla fune" di ieri, sono dovuto tornare a Treviglio dal mio centro massaggi preferito per un massaggio decontratturante/defaticante, ribadendo sempre il no ai "lavori da falegnameria", ma la sola richiesta di un massaggio. Mentre massaggiava, la tipa mi chiedeva come mai io arrivassi li sempre così conciato (forse un po' ne capisce anche di massaggi, perchè sa riconoscere al tocco dove ho male e dove i muscoli hanno qualche problema): "tu no vero che fa lavoro di ufficio, tu arriva qua sempre con male a schiena e gambe e braccia, tu fa lavoro di cantiere...". Allora le ho fatto vedere qualche foto di un mio tipico fine settimana e quindi mi fa: "Aaaah, adesso capisce perchè tu arriva qui sempre così che fa male tutto, tu cammina troppo, deve smettere un po'". Le ho fatto presente che, se smettessi, poi non avrei più bisogno dei massaggi e allora mi fa: "Aaaaah, no, allora tu continua, tu fa bene a camminare così!". Mi ha fatto morire dal ridere!!!

Qui il link alla relazione

 

Giovedì 30

A parte il fatto che sabato compio gli anni, ieri mi sono accorto che il tempo passa! Ieri passavo a lato della scrivania di una mia collega e ho visto appesa una foto recente delle sue figlie... alla scrivania del marito, che vedo più spesso, è appesa una foto di quando le bambine erano più piccole e io, abituato a vedere quell’immagine, avevo come “congelato” il tempo. Vedere ieri una fotografia recente è stato un po’ uno shock: di colpo mi sono accorto che sono passati molti anni! Sabato io compirò gli ultimi “enta” e il prossimo compleanno, se ci sarà, saranno i primi “anta”... Continuo ad essere convinto di aver sprecato il mio tempo, vivendo senza “costruire” niente di serio e senza lasciare niente a nessuno. Ed è stata quasi tutta colpa mia: sarebbe invece stato così facile fare qualcosa, ora lo so... Pazienza: si vede che doveva andare così. Io mi diverto lo stesso anche se mi rimane molto rammarico nel cuore. Una cosa che invece mi “scoccia” non poco è che io, probabilmente (ma chi può dirlo? Magari tra qualche anno questi miei pensieri saranno smentiti dai fatti), quando sarà il momento, mi toccherà lasciare questo posto senza nessuno dopo di me e mi toccherà lasciarlo a tante persone che non capiscono niente... Come dice un mio collega: “quanta ignoranza che c’è in giro!”. E io l’ho visto bene! Per favore, chi legge faccia lo sforzo di capire cosa intendo con “ignoranza”: per me non è il non conoscere la matematica o le date della storia o le scienze, ma è il non saper vivere, il non saper attribuire i giusti valori alle cose, il non saper riconoscere la dignità dell’uomo... è questo che intendo per “ignoranza”. E, certo, potrei sbagliare nelle mie valutazioni ed essere nel torto. E pure io, ogni tanto, spesso forse, mi abbandono volutamente all’ignoranza... penso: “ma chi se ne frega, se è così che va il mondo...”.

Vabbé, comunque il tempo passa e io spero di sfruttarlo bene, per non ritrovarmi tra qualche anno con altri rammarichi da aggiungere al rammarico di averne sprecato già troppo (di tempo) in cose fini solo a se stesse e aver ormai perso l’occasione di fare qualcosa di serio. Il rovescio di questa medaglia é che, non rimanedo più cose serie su cui concentrarsi, posso dedicare tutta la mia vita alla spensieratezza e alla leggerezza. Dovrei forse solo metterci un po’ di cattiveria e di malizia in più!

P.S. un altro lato positivo di questa mia situazione è che io posso spendere quello che una famiglia spende per i figli tutto per me... ugualmente è una "magra consolazione" e, ugualmente, mi girano le OO a pensare che mi tocca lasciare questo posto a gente che secondo me ha la segatura in testa...

 

Comments (0)
 

Lunedì 2

Cavoli, l'ho saputo solo ieri: venerdì scorso, il 22 giugno, è morto Vinnie Paul, il batterista dei Pantera! Come mi dispiace!!! Io sono stato teenager con la loro musica e ho "pogato di brutto"  con le loro tracce! Mi dispiace...

Metterò il link a Walk, in suo ricordo...

Stasera invece mi sono trovato l'avviso di giacenza di una raccomandata, il cui codice comincia per 7: non è un buon segnale!!! Temo sia una multa!!! Pace: ormai... Mercoledì scoprirò di cosa si tratta.

Ieri sera, invece, seratona stupenda al Castello Scaligero di Villafranca ad ascoltare gli A Perfect Circle: concerto fantastico, anche per la location, che anche James Maynard continuava a dire "Hey, we are in a fuckin' castle, a real fuckin' castel!!!".

Che buona la porchetta! Quella a "due zampe" però è anche meglio ;-)

Ah: ero andato al concerto col kilt, ma dentro quel coso stavo morendo... per fortuna avevo anche dei ricambi normali e mi sono quindi messo maglietta e pantaloncini! Il kilt lo userò per fare qualche "buffonata" in inverno, tipo una discesa con gli sci o qualcosa di simile, ma in estate è impossibile indossarlo: ti fai le pall*ne lesse!!!

Beh, poi ho finito di sistemare foto e relazione del viaggio ad Edimburgo: qui il link.

Adesso posso cominciare a studiare le tappe della prossima vacanzina in Islanda e attendere con ansia mercoledì per scoprire che multa o, peggio, che notifica abbia preso/ricevuto...

P.S.   Pensando a Vinnie Paul e ai Pantera, mi è tornato in mente di quando, appena fatta la patente, andavamo alle Sabbie Mobili (una disco a Sotto il Monte). Il sabato sera c'era la serata "metal" e, a un certo punto, mettevano sempre Walk. Mi ricordo di una sera che, durante Walk, uno davanti a me mi si era accasciato tra le braccia con un "rubinetto" di sangue che gli scendeva dal naso, rotto, ovviamente, da una testata di quello davanti a lui. Lo trascinammo fuori dal mucchio, lo lasciammo sanguinante e semi-incosciente a lato della pista e poi dentro ancora a saltare e sgomitare!!! Che bei ricordi!

 

Martedì 3

Il giretto ad Edimburgo mi ha lasciato un po'... insoddisfatto! Cioè, sono stato al Brewdog pub e questo, da solo, vale il viaggio, ma ci sarebbe stato molto di più! Da mettere in lista per il futuro: Glasgow e qualche giro sulle coste e sulle isole!!! Qui metto un link a un sito che ho visto, purtroppo, solo dopo essere tornato a casa e che fa ben capire perchè il giro alla sola Edimburgo mi abbia lasciato insoddisfatto! L'anno prossimo ho già quasi deciso tutti i posti che voglio assolutamente vedere, magari tra due anni...

Ma adesso sento veramente la necessità di riposare!!! Per fortuna che questo fine settimana sono reperibile: sarà una scusa buona per stare un po' a casa e cercare di rilassarmi (se ci riesco...).

E domani scoprirò cosa è la raccomandata che mi è arrivata...

Comunque, che mondo strano quello in cui viviamo: io faccio davvero fatica a capirlo, a capire le scelte di molte persone, a capire per cosa vivono, per cosa lottano. Possibile che nessuno si renda conto che siamo minuscoli mucchietti di atomi, che si "agitano" inutilmente per un tempo che dura un soffio, su un pianeta che esiste da 4 miliardi e mezzo di anni, ruota attorno ad una stella in una galassia che contiene altri 200 miliardi di stelle (stella più, stella meno...), in uno spazio che si espande e contiene altri miliardi di galassie... E allora, quando vedo certi comportamenti, quando sento certe cose... io mi domando: ma perchè?!? Possibile che nessuno pensi che nell'Universo, con la "U" maiuscola, niente ha un cartellino col prezzo? Che il "valore" delle cose non esiste? Che l'oro, i diamanti, una macchina, qualsiasi cosa non vale assolutamente nulla e che siamo noi che abbiamo inventato il valore delle cose in maniera del tutto arbitraria? Possibile che quasi nessuno sia capace di stupirsi di fronte a un tramonto, pensando alla magia dei colori che ci è concesso vedere grazie alla nostra mente? Possibile che nessuno pensi che cose così belle come i colori, in realtà, non esistono, ma sono solo radiazioni che si trasformano mediante reazioni chimico-fisiche in "immagini mentali" che sono tutto fuorché reali, ed esistono solo nella nostra mente? E i suoni e i sapori e... i sentimenti??? Forse sono i sentimenti l'unica cosa che ha un vero valore: la salute e i sentimenti! Ma la mia, me ne rendo conto, è una visione troppo "facilona". Vabbé...

E al governo... la maggior parte dei miei concittadini saranno sicuramente contenti, ma io sono molto dubbioso di quello che stanno facendo, a parte il fatto che stanno facendo propaganda! Il job's act io l'ho sempre ritenuto una "porcata", ma anche questo "decreto dignità" proposto dal nuovo governo... mi sa che sarà una grossa fregatura! E poi, così facendo, continuano a cambiare le regole: il modo migliore per attirare capitali stranieri! L'ultima affermazione era sarcastica... Non so: tutti i colleghi e gli amici con cui parlo hanno idee molto simili alle mie, eppure il dato di fatto è che la maggior parte delle persone ha votato Lega e 5-Stelle. Misteri! Intanto io spero sempre che i partiti di sinistra sfruttino questa batosta, che hanno giustamente ricevuto per le cattive politiche degli anni passati, per riorganizzarsi e risollevarsi e per proporre gente magari meno "guascona" di quanto poteva essere Renzi... Vedremo... A me Calenda e Gentiloni non dispiacevano. Chi lo sa... Ad ogni modo, a me questa Italia piace sempre di meno! Mia madre e mio padre mi hanno insegnato a rispettare gli altri e a offrire aiuto a chi ne aveva bisogno: forse sbagliavano, ma forse no.

Comunque, se tutti ci ricordassimo più spesso cosa siamo, se fossimo capaci di "contestualizzare" la nostra esistenza, forse le cose andrebbero diversamente.

All you need is love! Lo cantavano i Beatles, a cui io sono molto affezionato e lo hanno ribadito in molti, anche i Pearl Jam, che in "Love Boat Capitain" riassumono proprio il concetto che volevo esprimere io: "Hold me, and make it the truth, that when all is lost there will be you, 'Cause to the universe I don't mean a thing and there's just one word I still believe and it's love"

 

Giovedì 5

Basta: dopo aver sentito per troppo tempo gli interventi dei miei concittadini alla trasmissione "La Zanzara" di Radio24, ho capito che io qui non centro nulla! Io penso a cose come la "magia dei colori" e cerco di rapportarmi sempre al resto dell'Universo per non scordarmi mai di quanto sono piccolo e insignificante e poi... basta sentire La Zanzara per capirlo! Ho due alternative: o seguo la corrente e mi prendo un BWM tamarro e un Dytona d'oro, oppure faccio come altri colleghi e spedisco curricula in Germania a Infineon, ad AMD, a Micron... a qualche Global Foundry... oppure chiedo il trasferimento a Crolles o a Rousset, o a Ang Mo Kio (Singapore). Magari là è meglio... Però il tedesco e il francese, al di là del fatto che non li conosco, non li sopporto "a pelle" e l'inglese dei colleghi di Singapore è comprensibile quanto quello che poteva parlare mio nonno... Quindi, rimarrò qui... Sono certo che sto sbagliando tutto io, ma questo mondo proprio non lo capisco...

Quello che posso dire, e lo dico con una certa confidenza viste le esperienze che ho vissuto, cioè essere "tecnicamente morto" e poi rianimato dai paramedici, essere stato in coma e poi ritornato alla lucidità (la mia? lucidità?), aver vissuto un paio di cadute in montagna durante le quali ho creduto che fosse la fine, essere stato preso in pieno da un'auto mentre ero in bicicletta (la ragazza che mi investì non mi disse neppure il nome nè mi lasciò il numero di telefono...), aver visto i miei morire soffrendo, e soffrendo parecchio... Ecco: posso dire che non conta niente un caxxo!!! Le relazioni tra uomini sono le uniche cose che contano! Quindi: vivere rilassati, che non sappiamo niente del futuro. E qualsiasi cosa ci prendiamo non cambierà nulla alla fine: con abiti dorati o con stracci, dovremo andarcene ugualmente e a poco varrà aver posseduto cose a cui solo noi diamo valore! Così come, per noi, la termite più intelligente (potrei dire più ricca, più conosciuta, più forte, più potente, più influente, più tatuata, col pis**** più grosso... quello che volete) di un termitaio, sarà comunque sempre e solo una termite, così noi: 1 su 7 miliardi di altri individui, che arrivano dalla polvere e in un soffio torneranno nella polvere! Forse, una delle poche cose che vale la pena fare è provare a salvare la propria dignità, per quanto possibile...

Ma di sicuro, sbaglio tutto io!

Non centra niente anche questo, ma qui  mi sento di mettere una drum-cover di 46 and 2 dei Tool, fatta da Booke C., che mi piace vedere queste cover che si capisce la mostruosa difficoltà dei pezzi dei Tool (basta solo vedere il numero di pezzi di cui deve disporre la batteria!!!), e poi perché mi piace il testo, che si riferisce all'idea evolutiva di aggiungere altri due cromosomi ai 46 del genere umano, per raggiungere un nuovo stato evolutivo: una cag*ta da "new age", ma, se letta come "metafora", va in assonanza a quanto ho scritto poco fa...

E per par condicio, metto anche la stessa cover anche di Meytal Cohen, che ogni tanto guardo anche il suo canale YT

P.S. la raccomandata (verde!!!) che ho ricevuto, per fortuna, era solo una notifica dell'Agenzia del Territorio che mi notificava una variazione della categoria e della rendita catastale di casa mia a seguito dei lavori di ristrutturazione eseguiti: vabbè, dall'anno prossimo pagherò un po' di più di TARI, ma alla fine niente di grave! Pffff!!!

 

Lunedì 9

Il 9 luglio... mi ricorda qualcosa questa data. Non mi ricordo il giorno della mia laurea e neppure quando è morta mia madre, tutte e due le cose a novembre, forse una il 19 e l'altra il 29, ma non non sono sicuro. Non ricordo i giorni in cui sono nati i miei. Ma il 9 luglio me lo ricordo! Vabbè, almeno, già che ero a Bolzano, mi ero visto il museo di iceman (intendo Otzi la mummia, non Iceman Kazinsky di Top Gun!). Pazienza: col tempo dimenticherò anche questa data.

Comunque, il mondo è proprio piccolo!!! Oggi, sono andato a fare la visita cordiologica con ecodoppler e chi era il dottore dell'ambulatorio?!? Un mio compagno del liceo!!! Non ci vedevamo praticamente da 20 anni!!! Sapevo che lui aveva fatto medicina, ma ero convinto con un'altra specializzazione, non cardiologia... Beh, ad ogni modo, il cuore è a posto! Cioè, ho il problema della pressione molto alta, ma è verosimile che sia una cosa abbastanza recente, dato che il cuore non ha ancora reagito modificando i propri tessuti. E questo è buono! Però adesso bisogna capire perchè la pressione sia così alta! Adesso, quindi, tutta un'altra serie di esami che servono però solo ad escludere patologie abbastanza rare: probabilmente non si troverà niente e la conclusione sarà "ereditarietà". Anche se io continuo ad essere convinto che un certo peso ce l'abbiano anche le birrette e i calici di vino. Secondo me esagero un po' a volte e di sicuro quello non aiuta la pressione! Boh, vedremo. E' anche un bel po' di tempo che non esco più a correre la sera, che quello farebbe bene, ma mi sento stanchissimo e non ho voglia di mettermi a uscire a correre in questo periodo! Magari ad agosto riprendo, ma non so...

Comunque il mondo è piccolissimo!!!

P.S. adesso, lo so, entro in un terreno "difficile", ma tutte le discussioni che sento in questi giorni alla radio e leggo sui giornali, relativamente alle politiche di accoglienza, mi stanno facendo venire dei dubbi. Neanche i ragionamenti di chi sostiene i respingimenti e la chiusura delle frontiere sembrano insensati, anzi sembrano molto validi!!! Però io continuo anche a pensare: "ok, va bene, avete ragione anche voi, ma se fossi io dall'altra parte, come vorrei che fossero le regole?!?"

Boh, come tutte le cose umane, anche questa è senza soluzione, non semplicemente perchè non esiste, ma perchè ce ne sono infinite, o almeno tante quanti sono gli uomini. Quindi tutti avranno sempre ragione e tutti avranno sempre torto! Quindi cosa fare? Non lo so...io, dal canto mio, ho deciso che penserò per un po' di tempo solo a me stesso, che nessun altro pensa a me, e poi si vedrà. Mi limiterò a tenere da parte tonno e frutta e un po' di mancia da dare a "Henry", un ragazzo del Niger, quando passa la domenica e mi trova a casa e poi stop. Che, a dir la verità, lui mi ha chiesto più volte in passato se gli davo affitto, con la moglie e due figlie, ma a lui ho sempre detto di no, che non potevo, che "qui e che là"... Perchè a lui no e in un altro caso ero più che disposto a farlo?!? Che stron*o che sono anche io...

Sabato 14

Niente... domani mi sa che non riuscirò ad andare in montagna e, probabilmente, nemmeno il prossimo fine settimana... Ho un sacco di cose da fare e da sistemare! Stamattina però un giro veloce in Arera sono riuscito a farlo, dal sentiero che sale da dietro agli alberghi della località Plassa, che ho scoperto chiamarsi "sentiero del Merlas". La Patrizia, la rifugista del Capanna 2000, lo sta ripulendo e risistemando e sta mettendo la segnaletica! Secondo me è un'ottima alternativa alla salita al rifugio, al posto della noiosa strada. Però, salendo nell'erba alta, oggi ho scoperto di essere allergico a qualche tipo di pianta!!! Sospetto siano le graminacee, fatto sta che dopo un po' che camminavo nell'erba alta ho cominciato a ricoprirmi di "bolle" sulle gambe e sulle braccia, sulla pancia e sotto le ascelle: tipica reazione da allergia! Per fortuna la Patrizia aveva una pomata al cortisone e ho potuto lenire un po' il prurito! Ci mancava solo questa!

E poi, la mia D7000 sta dando i primi segnali di cedimento... a breve probabilmente sarà da sostituire una scheda e la pulsantiera, per una spesa stimata di 200 euro: vale più la pena cambiare il corpo macchina e, già che ci sono, penso passerò a una full frame! Una D750 con 12-24 mm e un 70-300 mm mi sembrano un buon compromesso per cominciare l'esperienza nel formato FX. Ad agosto ci penserò bene: adesso non ho tempo per girare a vedere e cercherò di tirare avanti con la mia D7000!

Ecco qualche foto ricordo di oggi, che non pubblico una relazione che, dell'Arera, ne ho già fatte a decine (oggi salita n° 31 per me in Arera).

Mi sa che sono allergico a qualche graminacea!!!

La traccia che sale un po' più alta delle scalette e che io preferisco

Io non sono proprio il "fighetto da palestra", ma posso dare ugualmente parecchio filo da torcere, anche senza la "tartaruga" scolpita sulla pancia e i deltoidi pompati che allargano le spalle.

 

Mercoledì 25

Negli ultimi dieci giorni niente montagna perchè sabato 14, dopo il giro mattutino in Arera, sono partito coi miei amici Mauro e Annalisa per andare ad esplorare l'Islanda.

Che posto meraviglioso!!! Piuttosto "caro", ma meraviglioso!!! Per sistemare le foto e fare la relazione temo mi occorrerà parecchio tempo, perchè di foto (e di video) ne ho fatte tantissime!!! Ma, con un po' di pazienza lo farò! Spero almeno di riuscire a sistemare tutto prima della prossima partenza ;-)

Viaggiare è proprio bello! Tra l'altro, l'auto che abbiamo noleggiato era col cambio automatico e ho potuto sperimentare che, effettivamente, è comodo! Ci metti un po' a capire che non bisogna usare il piede sinistro e, all'inizio, tiri qualche frenata che lasci la faccia sul cruscotto: quando ci si ferma, viene istintivo andare a cercare la frizione per non far spegnere la macchina -col cambio manuale bisogna fare così, convenite?- ma li la frizione non c'è e il piede sinistro finisce a schiacciare fino in fondo il pedale del freno e... si inchioda di colpo!!! Ma dopo un po' ci si abitua ed è proprio comodo!

 

Domenica 29

Io voglio sempre la rivincita, anche se ci vuole parecchio tempo! Se qualcuno ha pazienza e va indietro a vedere il mio "diario", vedrà che a ottobre o novembre del 2015 avevo tentato di salire il Marguareis, ma non c'ero riuscito: avevo sbagliato strada ed ero arrivato tardissimo al punto di partenza e poi c'era neve e mancavano le tracce da seguire... Insomma: me n'ero tornato a casa con le pive nel sacco! Ieri, non sapendo bene che cima scegliere per oggi, ho pensato che sarebbe stata una buona occasione per tornare a regolare i conti col Marguareis! Il posto, visto coi colori e con le luci dell'estate, è veramente bello e meriterebbe ben più di una semplice escursione così!!! E' bello poi anche per le rocce che si incontrano: la cima del Marguareis è di un calcare scuro, da Triassico pieno, molto simile al Calcare di Esino del Grignone o della Presolana, ma poi troviamo anche una formazione conglomeratica rossiccia che è tale e quale al nostro Verrucano Lombardo e poi una roccia tendente al bianco, con venature verdognole, che sembra tanto un conglomerato di tufi vulcanici, proprio come la Vulcanite del Monte Cabianca. Chiacchierando col rifugista del Garelli, anche lui appassionato di geologia, ho scoperto che queste mie congetture corrispondono proprio a verità!!! Ah, e poi la zona è veramente piena di fiori!!! Al Colle dei Torinesi ci sono così tante stelle alpine che è impossibile camminare senza schiacciarne qualcuna!!! Davvero una bella gita!!! Peccato solo per la levataccia e per tutta la strada che bisogna farsi in auto per arrivare fin li.

Qui il link alla relazione. Che le foto le ho fatte con la mia nuova D750 e con un Tamron 24-70 mm f2.8! Qualcuno, a questo proposito, mi ha detto che sono veloce nel trasformare le idee in realtà... lo prendo come un complimento e confermo: quando decido qualcosa... è praticamente quasi già fatto!

 

Martedì 31

Ieri sono andato a mettere l'Holter pressorio, per controllare la pressione nell'arco di una giornata. Boh... metà delle letture le ha fallite e l'altra metà che non ha fallito avevano dei valori così altalenanti che qualche preoccupazione me l'han fatta venire! E vabbé, vedremo venerdì l'esito. Con le foto dell'Islanda invece sono indietrissimo!!! Ne ho 3100 da sviluppare, ma non ho voglia!!! Per prima cosa, tra neanche due settimane sarò a Cracovia e non ho ancora cominciato a leggere la guida e a pianificare per bene le cose da vedere (ho solo una vaga idea); secondariamente, in questi giorni ho ripreso a leggere e sono "preso" dalla lettura! Sto leggendo l'Idiota, di Dostoevskij, e mi piace tantissimo!!! Me lo ha consigliato un'amica (che però, lo ha specificato bene, non l'ha mai letto) dicendomi che era "il libro" adatto per me! Non so... ci potrei "vedere sotto" tante letture a questo "adatto per me", dalle più, alle meno lusinganti... io temo che le interpretazioni del consiglio più azzeccate siano le meno lusinganti... Ma vabbé: credo in fondo di meritarmi un bel po' di critiche e di biasimi. Ma credo anche che, forse, non me ne importa poi così tanto... Piuttosto, dato che nel recente giretto in Islanda non ho potuto degustare, come avrei desiderato, le proposte brassicole locali (la birra in Islanda costa una "follia"), devo almeno documentarmi in anticipo per Cracovia e vedere se c'è qualche locale che tratta birrifici artigianali! Così arrivo preparato.

Però sono stanco... non è che abbia tanta voglia di andare a Cracovia... poi, appena torno ho già "prenotato" la cresta Hintergrat, poi a settembre Budapest, a ottobre due concerti, di cui uno, Ben Harper, fino a Padova (!!!), poi a novembre Marocco, poi a dicembre Lisbona, poi sto cominciando a guardare per prenotare i voli tra gennaio e febbraio per Cuba... Sto sostituendo un eccesso con un altro, pur di non vivere la solitudine. Prima o poi, scoppio! Anche in Islanda, in 9 giorni effettivi di auto, abbiamo fatto 2498 km, con giornate anche da 13 ore di "vagabondaggio"... insomma: anche fare vacanze così non è proprio "riposarsi". Beh, finché resisto, perchè no?!? Ho un sacco di cose che mi piacerebbe fare e vedere da "recuperare"! Che la vita è breve! Però forse sto esagerando... anche domenica, ad andare al Marguareis in giornata, ho fatto una fatica a tenere gli occhi aperti in macchina: ormai mi succede sempre più spesso che sono "lì lì" per addormentarmi al volante!!!

Comunque se qualcuno ha locali da consigliare a Cracovia, i suggerimenti sono bene accetti!

Che poi, adesso finalmente ho anche il tesserino FISE (sport equestri) e posso andare a fare la gita a cavallo in montagna!!! Ma mi è anche venuta voglia di provare a fare un volo col parapendio, per vedere com'è e, a settembre, con qualche collega stiamo pensando di ripetere il lancio col paracadute! Insomma: non ho un minuto libero!!!

Ah, devo dire una cosa che mi insegnava spesso mio padre da piccolo: "Fai il "brillante" con gli altri!". Ogni tanto ci penso e penso si sbagliasse, si lasciasse solo prendere in giro; però poi ci ripenso bene e... aveva ragione!!!

Comments (0)
 

Sabato 2

Niente... oggi avrei voluto fare qualche altro video col drone, ma il meteo non è stato "amico"! Mi sono accontentato di fare una sgambata al Grignone da Balisio, accontentandomi di non prendere l'acqua!!! E domani... vedremo! Intanto una foto di oggi.

Che invece, ieri, ho provato a girare i concessionari per vedere le auto che ho in mente tra cui scegliere; ma non sono stato fortunato: ho tentato con due concessionari FIAT grossi, ma nessuno dei due tiene anche il marchio Jeep (mi han detto che bisogna andare a Brescia o a Monza) e poi ho provato con il concessionario Land Rover di Bergamo, ma non c'è più!!! Vabbé, andrò una sera dopo il lavoro ai concessionari di Monza, anzi, magari prima faccio un colpo di telefono! Qualcuno con cui ho parlato di questa mia intenzione, mi ha chiesto se sono proprio sicuro di prendere un'auto simile... una mia collega invece, che mi conosce bene, si è stupita che io stia aspettando (come da originaria intenzione) e non l'abbia invece già presa ;-) No, comunque aspetterò più o meno fino a questo periodo dell'anno prossimo; e poi si, lo so che prendendo un'auto come la Compass o la Cherokee o, più verosimilmente, la Evoque, per dirla in modo colorito, "la faccio un po' fuori dal vaso"! Ma chi mi conosce sa che, come in montagna non mi metto a pensare di salire le Grand Jorasses, o la nord dell'Eiger, o cose esageratamente fuori dalla mia portata, così per il resto. In questo caso, mi sembrerebbe un po' di buttare via risorse: per quello che serve a me, basterebbe un'auto più economica e con la differenza potrei fare qualcosa di veramente utile. Ma comincio a pensare che "qualcosa di veramente utile" è anche qualcosa fatto per me! Solo per me! Che, in fondo, un annetto fa ero disposto a spendere più o meno la stessa cifra che servirebbe per prendere un Evoque per una sconosciuta, che, oltre a pensare di offrirle vitto e alloggio gratis, mi ero già informato per corsi di lingue, corsi di formazione privati, diplomi privati, patente, assistenza psicologica (immaginavo che chi venisse da quell'ambiente, quello delle escort, ne avesse bisogno)... Insomma, ero disposto a spendere quei soldi per una che alla fine è solo una pu**na, che fa quello che fa liberamente e solo per i soldi e che mi ha pure raccontato solo palle proprio per farsi dare un po' di soldi: non sarà meglio allora spenderli per me?!? Si, è vero: ho un po' "il dente avvelenato" per questa storia e semplifico molto i fatti e i giudizi... in verità ho visto reportage e letto racconti di persone del settore e quella che io descrivo come "scelta libera" è invece spesso influenzata dalle condizioni al contorno: scarsa istruzione, scarsi valori morali, qualcuno che se ne approfitta e le coinvolge cominciando a raccontare "guarda, lo fa lei, la tua amica, puoi farlo anche tu", "è il mestiere più vecchio del mondo, cosa c'è di male?", "lo fanno tutte e si guadagna bene!". Ma questi, in fondo, non sono problemi miei! Io ho scelto di volta in volta la mia strada e ho corretto più volte la rotta quando è stato necessario. E ci penso bene a quello che va fatto, al valore delle cose, del lavoro, della dignità... Non a caso, ne parlo anche qui, per mettere per iscritto i miei pensieri e chiarirli prima di tutto a me stesso!!! E comunque, dopo averci ripensato un'altra volta e anche se forse esagero un po', penso proprio che mi prenderò un'Evoque, sperando di resistere fino alla prossima primavera, sennò le gomme invernali nuove che ho preso per la Corsa più la manutenzione straordinaria fatta recentemente sarebbero altri soldi buttati.

Invece, sul sito, vedo che vengono a leggere, con una certa frequenza, anche tre utenti da rete mobile di Inghilterra, Belgio e Germania... mi domando chi possano essere: di sicuro gente che mi conosce, perchè non accedono alle relazioni, ma vengono diretti alla pagina del diario, quindi non è qualcuno che si imbatte nel sito cercando info di montagna, ma è qualcuno che accede proprio per vedere come sto... Chissà: io non conosco nessuno che vive in questi posti... Boh!

 

Domenica 3

Oggi ho ricevuto tre volte la stessa osservazione, più o meno. Beh, "oggi" comincia alle tre e mezza, per andare con Riccardo sul Poris: bella salita e bella compagnia!!! E ottima occasione per fare altra pratica col drone (qui il link alla relazione). La salita al Poris di oggi, considerando che ieri mi sono fatto anche il Grignone dal Colle Balisio, mi ha un po' provato!!! Comunque, verso sera, mi chiama un'amica che non ci si sentiva da tempo e mi chiede come sto, cosa faccio, se ci si vede una sera per un'aperitivo... Ok dico, ma da settimana prossima, o anche quella dopo, che questa... domani sera ho un concerto a Milano, martedì equitazione, venerdì un altro concerto a Verona, sabato mattina un volo per Edimburgo... al che lei mi chiede: "ma per quale motivo ti riempi così tanto, sempre, la vita?". Subito ho risposto, un po' goliardico: "perchè ho tanta "voglia" e siccome..., allora mi riempio la vita diversamente". Però, goliardia a parte, un po' è vero! E poi, da solo è una "palla" il riposo!!! A volte ne avrei veramente bisogno, ma non posso fermarmi! A casa da solo, cosa faccio? Finisce che guardi qualcosa su internet (e non è un film di Kubric...), poi apri una birra, poi guardi ancora qualcosa su internet (e continua a non essere un film di Kubric), poi ti ricordi che hai una bottiglia di grappa barricata in cantina, poi guardi ancora qualcosa in rete (e, di nuovo, non è un film da sale cinematografiche per famiglie), and so on... A volte vorrei riposare, ma non posso! Lavori grossi a casa ormai li ho finiti... e allora giro, faccio cose, vedo eventi... Poco dopo, al Clock Tower, una cameriera che non vedevo da tempo, quando sono entrato, si è fermata un po' a parlare: come va, come non va... Le ho detto che sono "stanco morto"  e  poi le ho detto i miei programmi da qui a fine giugno (per fortuna non le ho detto delle altre prenotazioni)... Mi ha risposto: "cioè, tu in poco più di tre settimane vedi 4 concerti, fai un lancio col paracadute e ti fai un viaggio; ma cosa ti prendi?!?". E, giusto una mezz'oretta dopo, un'altra mia amica mi ha fatto notare le stesse cose, più o meno chiudendo sempre con un: "ma quale psicofarmaco ti prendi?!?". Nessuno: devo sopravvivere alla solitudine... e ho anche tanta voglia!

Mamma mia, a proposito di voglia, che voglia domani di fare il primo turno, poi tornare di corsa, sistemare casa, cambiarsi, e poi tornare di corsa fino al Forum di Assago: il concerto degli Arctic Monkeys, considerando lo sbattimento e quello che mi è costato il biglietto, deve per forza essere bello!!!

 

Martedì 5

Mamma mia: è già l'una e mezza di notte e ho davanti solo quattro ore di sonno prima di alzarmi per andare al lavoro... Comunque, poco fa, ieri sera, il concerto degli Arctic Monkeys è stato una "figata"!!! Anche se quel biglietto mi è costato in totale come cinque biglietti, ne è valsa la pena!!! E controllavano veramente la corrispondenza tra nome sul biglietto e documento!!! Bellissima serata!!! Chissà venerdì sera al teatro romano di Verona! E poi oggi, cioè ieri, sono contento che ho scoperto che la Land Rover di Bergamo non ha chiuso, ma si è solo spostata in un multi-marche verso Seriate: se riesco, o mercoledì o giovedì, ci faccio un salto.

Ah, beh, invece stasera... ieri sera(!), vedendo i ragazzini e, soprattutto, le ragazzine che c'erano al concerto, sono stato felicissimo di non avere figli e di non avere famiglia!!! A vedere come si "conciano" le ragazzine oggi, che qualcuna avrà avuto solo 15, 16 anni... già tutte tatuate e con pantaloncini che dire corti non rende l'idea... Mamma mia: mi immagino la preoccupazione di essere genitore oggi e di vedere i tuoi figli e le tue figlie che escono di casa così!!! E' che penso che si vive in questa società, quindi uno può anche provare a insegnare le cose "giuste", ma poi vedono quello che fanno gli altri... Boh, da un lato mi dico: "fortunato io che non ci dovrò mai pensare"!!!

E ora qualche scatto della bellissima serata di oggi, cioè ieri, con gli Arctic Monkeys:

 

Mercoledì 6

Tra ieri e oggi ho girato per  Land Rover, Volvo, Audi, Toyota... Devo dire che come la Evoque ce ne sono poche! Anche Audi mi ha stupito: auto da 60/70 mila euro col cruscotto di plasticaccia, non tanto diverso da quello della mia Corsa... Domani, per curiosità, faccio un salto anche da Rivoltella (BMW) per capire come mai quelle macchine esercitano così tanto fascino su certe persone... Ma ormai sono abbastanza deciso. E, non mento, in questa scelta c'è del risentimento! Una mia collega, che sa "leggermi" bene dentro e che sa quale è la mia considerazione per le autovetture, e cioè che non servono a un caxxo se non a essere mezzi di trasporto funzionali, ha capito che io punto su un'auto di questo tipo solo perchè ho incontrato persone che pensano solo ad "apparire". Io so bene che queste cose "materiali" danno una sensazione di felicità che dura solo un secondo... ricordo benissimo quando presi la Opel Calibra, che al tempo era una "signora macchina", e mentre uscivo dal concessionario pensavo: "sei entrato con una macchina che costava poco, ora esci con una macchina che costa di più, ma il cogli**e che è al volante è sempre lo stesso!". Però voglio farlo ugualmente! Se volessi semplicemente viaggiare comodo, basterebbe qualcosa di meno, anzi, un'auto come il Cubo o il Doblò sarebbero anche meglio per le mie necessità, ma dato che comunque posso, voglio qualcosa che sia anche lussuoso, qualsiasi cosa significhi lussuoso... solo per dire: "io non ho succhiato "niente" per prendermi questo"... Sono molto indeciso, perchè so che sto per fare una cosa non necessaria e spinto da motivazioni sbagliate, ma... I don't give a fuck of this (non me ne frega un ca...). So che facendo così, in un certo senso, non faccio altro che "dare ragione" a quelle persone che si vendono solo per apparire, ma che si fottano: posso "apparire" anche io se serve... anche se so che, qualsiasi auto andrò a prendere, continuerò ad essere la stessa persona di prima. E se il nostro mondo "capisce" solo questo "linguaggio"... E adesso devo davvero cercare di mettere la cosa un po' in secondo piano, sennò finisce che prima dell'autunno cambio macchina. Aspettare almeno la primavera dell'anno prossimo. E, magari, provare a ragionarci bene e anche cambiare idea...

Boh, concentriamoci sulle cose che mi piacciono: quest'anno, con Yuri, mi piacerebbe farmi portare a fare la Hintergrat... ma avrei tempo solo a fine luglio o agosto, chissà se si riesce ad organizzare. Vedremo.

 

Giovedì 7

Sono una bestia! O una macchina... Il 21, a Verona, c'è Peter Cincotti!!! E io cosa pensate abbia fatto?!? Ho preso il biglietto! Quindi: giovedì 21 Peter Cincotti a Verona, venerdì 22 Pearl Jam a Milano, sabato 23 lancio col paracadute a Verona e domenica 24 Offspring e Queens of the Stone Age a Milano... Sono una bestia da soma!

E stasera sono passato da Rivoltella ad Arcene: mi hanno messo in crisi!!! All'inizio mi hanno fatto vedere la X2, la X3 e la X1, che non mi piacerebbero tantissimo, ma che sarebbero alternative alla Evoque che ho in mente io... Comunque BMW è fatta bene!!! Gli interni sono molto più curati rispetto ad Audi, per esempio! Al pari di Land Rover! Capisco perchè molte ragazze straniere fanno le put**ne per prendersi una BMW e solo quella. non altre! Comunque le varie X non mi ispiravano. Poi, però, l'occhio è caduto sulla serie 3 touring e sulla serie 4 gran coupé! E li, il mio autocontrollo ha vacillato! Mamma mia come sono in crisi decisionale... Ho chiesto subito un parere al Piero che ha anche lui una serie 3 e mi ha detto che non si trova bene sulle strade in montagna (che le BMW sono tutte a trazione posteriore...) e mi vedrebbe meglio con la Evoque.

Boh, settimana prossima andrò ancora a vederle tutte e due e magari mi farò fare qualche preventivo. E comunque devo aspettare almeno fino alla prossima primavera, anche se penso che sarà tanto arrivare all'autunno... Però sono davvero in difficoltà nella scelta!!! Forse meglio Evoque adesso e serie 4 o serie 3 se mai dovessi allargare la famiglia... Che forse la serie 4 è meglio che non ci penso troppo: sarei pericoloso con quell'auto io!!! Chissà che bel suono fa quel motore quando schiacci il piede destro!!! Lo so: sto per fare delle cose sbagliate spinto da motivazioni pure loro sbagliate, ma chi-se-ne-frega! Comunque l'auto, al più la prossima primavera, andrebbe cambiata! Ma prima voglio andare ancora un po' a "tirare un po' scemi" i concessionari, a sentire cosa mi raccontano. Un mio amico, ex compagno di unimib, che ora lavora nel settore vendite, dice che, per farsi trattare bene da un venditore, bisogna andarci con un atteggiamento arrogante e spocchioso! Ma non so se io sono capace di recitare quella parte...

In ogni caso, anche quando cambierò auto, anche se prenderò un'auto come quelle di cui ho parlato, so che non cambierà nulla: quando sarà, sarò ancora qui a scrivere i miei pensieri su questo monitor muto perchè continuerò a non avere nessuno con cui scambiare due parole, qualcuno con cui condividere esperienze. Ma va bene così lo stesso!

 

Sabato 9

Ieri, bella serata a Verona a sentire Goran Bregovic con la mia amica Elona! La serata è stata molto bella e la chiacchierata in auto piacevole ed interessante! E anche Goran, durante il concerto, ha detto cose interessanti! Elona e Goran mi hanno dato un po' di idee su cui riflettere! Grazie ad entrambe!!! Un paio di scatti della serata:

 

Mercoledì 13

Questo fine settimana ho fatto un giretto in Scozia, a Edimburgo per la precisione: mi è piaciuto un sacco!!! E ho parlato con molte persone e visto cose che mi hanno dato parecchio da pensare!

Ma prima vorrei parlare della serata di venerdì scorso, al concerto di Goran Bregovic, che anche quella serata ha lasciato il segno! Tanto per cominciare, proverò a riportare un aneddoto che ha raccontato Goran. "Un giornalista americano va a Gerusalemme per intervistare un uomo che da 60 anni va tutti i giorni, mattina e sera, a pregare sul Muro del Pianto. Il giornalista gli chiede per cosa prega e lui risponde che prega perchè non ci siano più guerre, morti innocenti, perché il mondo sia giusto, ecc. ecc. al ché il giornalista gli chiede cosa ne pensi, dopo tutti quegli anni passati a pregare. Il signore allora risponde che gli sembra di parlare con un muro!". La morale che ho letto io in questa storia è che se vogliamo che il mondo cambi, forse non basta pregare che il cambiamento arrivi dal cielo, ma dobbiamo cominciare a cambiare noi!

E poi volevo raccontare di come la chiacchierata con la mia amica che era con me al concerto mi ha fatto "chiudere il cerchio" su una serie di cambiamenti che ho maturato in questo anno. Oddio, più che un cerchio, il mio percorso è stato qualcosa di più simile a una daisy-chain, o a una mezza corda da 70 metri buttata a caso sul prato, o al filo della cornetta del telefono... scegliete voi quello che preferite. Comunque, la mia amica è molto attiva nel campo del volontariato e mi raccontava delle sue ultime esperienze, soffermandosi sul fatto che in certi posti in cui è stata la gente ha una mentalità troppo fossilizzata su certi valori (nello specifico ideologie di "faida") e difficilmente cambierà perchè per loro, anche se a noi può sembrare incomprensibile, quello è il modo giusto di vivere. E allora ho capito la mia arroganza e la mia superbia! Infatti io avevo pensato di aiutare una persona, che ha scelto uno stile di vita per me incomprensibile e "sbagliato", ma che per lei è assolutamente normale e naturale, a cambiare. Chi sono io per dire cosa è giusto e cosa è sbagliato?!? Ognuno deve essere libero di fare quello che vuole e che ritiene giusto, l'importante è che lo faccia nel rispetto degli altri! Poi, può fare quello che vuole! Chi dice che la vita giusta sia avere un lavoro "normale" (diciamo che in questa frase per "normale" intendo un lavoro normale secondo la mia concezione di lavoro), pagare le tasse, fare le ferie previste da contratto ecc. ecc.?!? Chi dice che la felicità non stia (solo) nel denaro e nel possesso?!? Per me è così, ma come io ho detto che chi fa altre scelte (diverse dalle mie) ha la "segatura" in testa... beh, potrei averla io la "segatura" in testa! E quindi non bisogna avere l'arroganza di pensare per gli altri! Io l'ho fatto ed ho sbagliato gravemente a farlo! E ne sono dispiaciuto. Vivendo le esperienze che ho vissuto, per fortuna, l'ho capito. Ed è per questo che ho deciso che non proverò più a cambiare le cose che vedo attorno a me e che, secondo me, non funzionano bene, perchè magari invece funzionano benissimo, ma la segatura che ho io in testa non me lo lascia capire! D'ora in poi comincerò a pensare solo a me, ma non per egoismo, perchè piuttosto è giusto così. Ma sarò anche, ancora, disponibile ad aiutare (se condivido l'obiettivo). Solo però chi mi chiederà qualcosa, perchè crede in quella meta, vuole raggiungerla e non riuscendoci in autonomia, chiede aiuto a qualcuno. Metaforicamente, possiamo dirla così: se qualcuno su un sentiero in montagna mi chiedesse una mano in un tratto impegnativo, se posso, più che volentieri; ma mai più mi sognerò di convincere chi passa il fine settimana al centro commerciale che così spreca il suo tempo e che farebbe meglio ad andare in montagna come faccio io! Lui potrebbe dirmi la stessa cosa!

In fondo questi pensieri li avevo già formulati tutti in questi mesi passati, ma solo venerdì sera, parlando con la mia amica e ascoltando i suoi racconti, sono riuscito a metterli "uno in fila all'altro" e a vedere tutto il percorso! Grazie Elona e grazie Goran per le belle riflessioni che mi avete regalato!!!

E poi grazie anche a tutte le persone che ho incontrato nel mio fine settimana "lungo" passato in Scozia. Pure loro mi hanno dato tanto da pensare: sull'Italia, sul futuro mai così precario come non lo era da tanto tempo; sul coraggio che ci vuole per prendere le proprie cose, lasciare la casa e la patria e cominciare un lavoro (di quelli che anche io considero lavori) da un'altra parte; sulla stima che hanno a volte gli stranieri di noi italiani; sul degrado che sta crescendo da noi; sulla disillusione delle generazioni più giovani... Ma di questo ne parlerò nel racconto che farò del mio viaggio ad Edimburgo e nella Scozia. Intanto metto solo un'immagine a ricordo di questo fine settimana ricco di esperienze e conservo il rammarico di non avere più i contatti per poter chiedere "scusa" ad una persona per la mia arroganza e la mia superbia nell'aver formulato giudizi su di lei per le sue scelte di vita (cosa che rimane separata dal fatto che lei si sia approfittata di me e mi abbia indotto a separarmi da un po' di averi e di denaro: ci tengo a precisare che questi sono aspetti separati e che, da questo punto di vista, continuo invece a serbare rancore e a "mandarla a fare in c**o" di tutto cuore!).

Eccomi in versione scottish: questi, senza i jeans ma con i calzettoni (e anche con le mutande, anche se per essere fedeli alla tradizione non andrebbero indossate) me li metterò al concerto degli APC a luglio!!!

You're such an inspiration for the ways

That I'll never ever choose to be...

Oh so many ways for me to show you

How your savior has abandoned you...      è sempre questione di punti di vista!

Judith - A Perfect Circle

 

Domenica 17

Oh, beh, è pacifico il fatto che io, sulla vita, su cosa è importante e cosa no, su cosa mi da felicità vera e cosa solo illusioni, sui valori e sulle ipocrisie... continuo a pensarla più o meno come prima. Ed è per questo infatti che sono così in dubbio sull'auto da cambiare da qui alla prossima estate: fosse per me e per il "valore" che ritengo abbia un'auto... ma vorrei fare quasi una "ripicca", una dimostrazione che certe cose non contano. Boh, per questa cosa ho ancora tempo per pensarci. Fatto sta che, proprio oggi, parlavo con dei ragazzi al Rifugio Chiavenna e raccontavo loro che i sorrisi più belli e le persone più felici li ho visti in Nepal, dove la gente non ha nulla, eppure ha tutto, molto più di qualsiasi "milionario" capriccioso...

Ma mi sono stufato di parlare di queste cose! Oggi, piuttosto, gita al Pizzo Stella, che ci avevo già provato a marzo, o giù di li, ma non avevo trovato la strada... Oggi invece è andata benissimo e la cima è stata conquistata! E la conca dell'Alpe Angeloga è a dir poco stupenda!!! E se passate da li, fidatevi, fermatevi al Rifugio Chiavenna che i rifugisti sono simpaticissimi e si mangia "da Dio"!!!

Anche ieri, a dir la verità, volevo fare qualcosa, ma avevo un po' di lavoretti arretrati a casa ed ero anche un po'... stanchino: dopo pranzo, mi sono messo sul divano per un pisolino veloce e mi sono ripreso alle 18:45!!!

Vabbé, qui il link al giretto di oggi, anzi... ormai è quasi l'una di notte, quindi qui il link al giretto di ieri! Invece qui il link del giretto ad Edimburgo, che ieri, cioè, l'altro ieri ho cominciato a sistemarlo; per ora è solo parziale.

Mamma mia che settimana impegnativa che mi aspetta!!! E la comincio bene... con così poche ore di sonno!!! Mi fa schifo, ma mi sa che questa settimana berrò qualche red bull!!!

 

 

Mercoledì 20

Mah… non so cosa dire delle prime fasi di questo governo. Mi da l’idea che, soprattutto la Lega, stia continuando a fare “campagna elettorale”. Però c’è da riconoscere che sono riusciti in pochissimo tempo a riportare all’attenzione dell’Europa alcune tematiche sulle quali l’Italia era stata un pochetto abbandonata. Penso al fenomeno dei migranti. E’ anche vero che, per ottenere questo risultato, si sono “serviti” delle vite di qualche centinaio di persone a bordo della nave Aquarius... Riconosco il raggiungimento dell’importante obiettivo di riportare i temi degli sbarchi, dell’accoglienza, della lotta ai trafficanti di esseri umani e di tutto quello che vi è correlato in cuore all’Europa, ma non posso che contestare e disapprovare il metodo! Non lo so... continuo ad essere molto dubbioso sulla “piega” che sta prendendo la nostra società e sulle linee che si stanno tracciando anche oltremare (penso alle politiche di Trump...): quando disegni delle “linee di demarcazione” per “proteggerti” dal diverso, può sempre succedere che, d’un tratto, ti ritrovi tu dalla “parte sbagliata” della linea! Come ho già detto altre volte, la questione “immigrazione” sin’ora era stata gestita male. Ma si parla pur sempre di persone: e se fossimo noi dall’altra parte della frontiera? In fondo, quando siamo nati, nessuno è venuto a chiederci in quale paese avremmo preferito nascere, non è stata una nostra scelta nascere qui piuttosto che là: è stato solo frutto del caso! Quindi...

Però... cosa conta la mia opinione?!? Alla prova dei fatti, in questa società io sono un perdente, uno che si lascia sempre far fregare dagli altri, quindi forse è il mio l’atteggiamento sbagliato.

Boh, vedremo. Intanto, discutevo oggi in mensa coi colleghi, spero che il governo M5S-Lega, per fare i pastrocchi che ha proesso con la “flat-tax”, non vada a modificare l’IRPEF e tutto il discorso legato ai recuperi fiscali per le ristrutturazioni: io ho scelto di investire nella ristrutturazione, invece che vendere tutto e ricominciare daccapo da un’atra parte, anche perchè ho fatto conto di poter recuperare il 50% o il 65% (in dieci anni) delle spese fatte. Se adesso, con un “tocco magico”, mi fanno “sparire” questi eurini, hai voglia... altro che dagli immigrati: dovranno preoccuparsi di proteggersi da qualcun altro! Ma comunque vedremo.

 

Sabato 23

Che fine settimana intenso ed emozionante!!! E non è ancora finito!!!

Giovedì sera ho cominciato questo lungo fine settimana col concerto di Peter Cincotti al Teatro Romano di Verona: mi è proprio piaciuto!!! Erano lui alla voce e pianoforte (che gran pianista che è!!!), basso elettrico e batteria. Bello! E poi è bravo col pubblico: si vede che si è formato nei piccoli club e cabaret e che è abituato ad intrattenere la gente! E' stata veramente una piacevole serata!

Ieri invece, avevo delle visite mediche la mattina, quindi mi sono preso il resto del giorno di ferie e sono andato a vedermi con un'amica alcune teche del Museo dell'Innocenza di Orhan Pamuk, trasferite nel Museo Bagatti Valsecchi fino proprio a domani. Esattamente un anno fa, ero stato ad Istanbul anche con l'intenzione di vedermi il museo di Pamuk, affascinato dalla storia che avevo letto nel suo omonimo romanzo, ma poi non c'ero riuscito. E, recentemente, l'amica che mi suggerì la lettura del libro, mi disse anche che alcune teche del museo sarebbero state esposte nel Museo Bagatti Valsecchi di Milano, museo per altro che entra nella trama dello stesso romanzo! Come poter resistere e non andarci?!? E così ieri ci siamo andati! Le teche esposte non erano tantissime, ma a me è comunque piaciuta molto la visita, perchè ho avuto modo di comprendere meglio, tramite le spiegazioni audio dello stesso Pamuk, le genesi del romanzo e del museo, che forse era stato pensato e "preparato" prima che non il romanzo! Io ero convinto del contrario.

E poi, già che sei a Milano, cosa vuoi fare?!? Vai agli I-Days a sentirti gli Stereophonics e i Pearl Jam!!! Lo spettacolo dei Pearl Jam è stato, a dir poco, favoloso!!! Abbiamo anche assistito ad un siparietto tra Eddie Vedder e sua moglie, per festeggiare il loro anniversario, dato che si sono conosciuti proprio il 22 giugno del 2000 e proprio a Milano, in occasione di un altro concerto! Che dire?!?! Serata stupenda e in ottima compagnia! Peccato solo che la mia amica non mi abbia dato retta e siamo rimasti nelle "retrovie": se mi avesse ascoltato, ci saremmo spinti fin sotto al palco e sarebbe stata un'altra cosa, che pure i Pearl Jam ci sanno fare ad intrattenere il pubblico!!! Comunque sono contentissimo lo stesso!

Alcune teche del Museo dell'Innocenza:

Nella teca che segue, c'è anche un bicchiere di raki: se penso cosa mi è costato il mio primo bicchiere di raki e l'esperienza che mi ha fatto vivere... Però, in fondo, sono bei ricordi!!!

E qualche scatto del concerto, organizzato nell'ex area EXPO:

E oggi, invece? Cosa vuoi fare??? Stare a casa?!? No: si va a Verona allo Skydive con altri quattro colleghi a fare un lancio in tandem col paracadute!!! Dico solo: bellissimooooo!!!

Troooppo bello, che appena atterri, vorresti rifarlo ancora!!! I momenti più critici sono quei due/tre secondi appena fuori dall'aereo, ma poi è puro divertimento!!!

E domani cosa vuoi fare?!? Beh, la sera ho già il biglietto per tornare agli I-Days, stavolta a sentire Offspring e Queens of the Stone Age. Ma la mattina... un giretto in montagna io me lo farei!!! Inizialmente pensavo di andare a farmi una ferrata. Ma sono oggettivamente stanco dopo tutte queste cose e, forse, una ferrata richiede un po' di concentrazione! Quindi penso che, se proprio andrò, sceglierò l'Arera. Boh, comunque non sono sicuro, che dovrei comunque partire presto per essere a casa presto e poi andare a Milano. Intanto punterò la sveglia alle 4:30, ma non sono sicuro! Vedremo!

P.S. nell'ultimo periodo mi sono venuti un sacco di capelli bianchi!!! Il tempo passa...

 

Lunedì 25

Mamma mia: che giornatona ieri!!! Comunque, per la serie "quanto è piccolo il mondo", venerdì al concerto dei Pearl Jam c'era anche una coppia di miei ex compagni Unimib e ieri, su in Arera, trovo un'altra coppia di ex compagni Unimib!!! Come si intuisce quindi, ieri mattina mi sono fatto una sgambatina in Arera, giusto per fare due passi veloci e per provare a fare qualche video col drone. Ho provato a fare dei video io, ma non sono venuti come li pensavo, quindi metterò solo un paio di quelli coi movimenti preimpostati nel software del drone.

Link1

Link2

E poi, nel pomeriggio via verso la ex area Expo, per vedere gli Offspring e i Quuens of the Stone Age. Concerto favoloso, solo che con gli Offspring, quando sono entrati e hanno attaccato con Come out and Play, mi sono ritrovato proprio nel cerchio del "pogo selvaggio": non ho più l'età per queste cose!!! Però bello: mi sono divertito tantissimo!!! Adesso, ancora un concerto a Verona domenica prossima poi, per fortuna, un po' di riposo!!!

Due fotine della serata:

Offspring

Queens of the Stone Age

WOOOOOOOOOOOOOOOW!!!

Per fortuna che in settimana vado al lavoro, così posso riposare un po'!!!

Che, se domenica sarò al concerto degli A Perfect Circle a Verona col kilt che ho preso ad Edimburgo (!!!) e, probabilmente, la mattina la dedicherò a visitare la città (ma solo se riesco a preparami alla visita da qui a... a domenica), devo decidere cosa fare sabato! Al momento sarei, meteo permettendo, per un giro al Gleno, ma ho voglia di cose nuove: devo pensarci!!! Oppure mete tentate e fallite in passato con cui tornare a regolare i conti! Boh: cominciamo a vedere che meteo ci sarà sabato! Chissà poi l'anno prossimo, se decido veramente di prendere l'Evoque (continua a sembrarmi un "delitto" pensare di "buttare via" così tanti soldi in una macchina, ma mi sto quasi convincendo...) cosa mi costerà di carburante, considerando tutta la strada che faccio!!! Dichiarano 4,9 litri per 100 km sulla versione da 150 cv, ma secondo me quel coso farà i 14/15 km al litro, e solo se lo usi col piede destro leggero! Beh, magari sarà uno stimolo a guidare più "responsabilmente". Che se non fosse un'auto di quel tipo poi la scelta ricadrebbe, per tenerla anche solo qualche mese, su Impreza WRC o Lancer EVO ed è meglio che io queste auto le veda solo su un monitor!!! Perchè già con una corsa 1.3 l diesel, e quello che racconto è solo un "sogno", come fanno gli stron*i che recensiscono le escort sui siti dedicati, dove è tutto frutto di viaggi onirici, può essere che io sia capace, stizzito dalla lentezza degli altri "automobilisti della domenica", di sorpassare altre quattro macchine su un tornante (che comunque, nel sogno, avevo una buona visibilità: il tornante, nel sogno, era in discesa e vedevo bene che dall'altro lato non arrivava nessuno). Per cui, se io faccio queste cose in sogno con un 1.3 diesel, chissà cosa farei nella realtà con un 2 litri turbo da 290 cv e assetto rigido!!!

 

P.S. c'è sempre qualcuno che accede al sito da reti mobili di Inghilterra, Germania e Belgio e da rete fissa in Francia, e viene direttamente a vedere il mio diario, fregandosene delle relazioni delle escursioni... Chi è che conosco che potrebbe appoggiarsi a reti di queste nazioni?!? Boh! Potrebbero essere accessi da reti aziendali, ma mi sembrano orari di accesso improbabili per essere fatti da un ufficio... Vabbé... Fatto sta che io non conosco nessuno di li e trovo strano che qualcuno che non mi conosce nemmeno venga a leggersi quello che scrivo, dovendo pure tradurlo dall'italiano in un'altra lingua... Mah: misteri!

 

Venerdì 29

No: Domenica non andrò a Verona a vedere la città prima del concerto! Sono stanco e ho bisogno di riposare... almeno un giorno voglio dormire un po’! Non tanto, ma almeno un giorno vorrei rimanere a letto almeno fino alle 6:30 (poi comunque io mi sveglio...). E poi, dato che al concerto a Verona ci vanno anche dei miei colleghi, se mi unisco a loro nel pomeriggio, riesco a evitare di fare chilometri in auto, che pure guidare stanca!!! Domani mi accontento di una gita veloce e domenica mattina riposerò! Al massimo vado avanti a sistemare la relazione di Edimburgo, che poi sarebbe il caso di cominciare a “ripassare” le tappe del giro in Islanda, che non manca tanto! Mamma mia: quest’anno mi sono scatenato coi viaggi!!! Proprio oggi, ho anche prenotato una tappa natalizia a Lisbona. Avevo inizialmente pensato di fare dal 22 al 30 (dicembre) a Cuba, ma in quelle date il volo aereo viene 1000 euro contro i 450 di due settimane prima o due settimane dopo! Quindi Cuba la rimando a fine gennaio e a Natale tornerò a Lisbona per vedermela “come si deve”, che c’ero stato praticamente 20 anni fa, nel pieno dell’età della “stupidera”, e non avevo visto niente fuorchè la panca fuori dal bubgalow e fiumi di birra...

L’anno prossimo però mi dovrò “dare una regolata” coi viaggi: sta diventando pesante e impegnativa la cosa! In parte, forse, la pressione alta che continuo ad avere (devo fare a breve delle visite approfondite dal cardiologo...) potrebbe essere dovuta anche allo stress che sto accumulando!!! Ma probabilmente è qualcosa di ereditario.

In ogni caso, magari, una volta ogni tanto potrei pensare di fare anche una vacanza di relax e non sempre dei tour-de-force come sto facendo adesso!!! Rimane però il fatto che mi sto proprio divertendo in questo periodo! Yeah!!!

E speriamo che al governo non combinino troppe “stupidate”, che quando sento le notizie alla radio mi vien da piangere...

Comments (0)
 

Martedì 1

Oggi mi sarebbe piaciuto fare qualcosa di più, ma con questo meteo non mi sono fidato a fare distanze! Quindi mi sono limitato ad andare al Corno Stella, Non metterò la relazione, tanto sul sito ce n'è già almeno un'altra e le foto di oggi non sono il massimo... Comunque, in cima, ho beccato altri che arrivavano da un canalino a nord e mi hanno fatto conoscere una nuova via di salita: la prossima stagione è un giro da "mettere in cantiere"!!! Il Corno Stella, di per sè, è un po' pochino come giretto, ma facendo il giro che mi hanno spiegato questi ragazzi, viene proprio una bella escursione!!! Che poi, anche io sono sceso non dalla stradina del lago Moro, ma da un colletto che è la continuazione della cresta del Montebello, con un canalino piuttosto ripido. Quel pezzo, a dir la verità, mi sono caxxto sotto a pensare di farlo con gli sci e sono sceso a piedi! Poi, da li si traversa sotto al Montebello e si esce proprio appena sopra alla Terrazza Salomon. Da fare per intero l'anno prossimo!

Quest'anno, comunque, sono molto soddisfatto delle sciate! Adesso, penso che sfrutterò ancora il prossimo fine settimana, meteo permettendo, per fare qualcosa in quota; poi quello dopo sono reperibile quindi, al massimo, un giro veloce notturno/mattutino, e quello dopo ancora sarà ora di mettere via gli sci e di cominciare a salire qualche bel canalino!

L'anno scorso, proprio oggi, ero andato a Bologna per visitare il BrewDog Pub: è già passato un anno!!! Come passa il tempo!!! Però, quante cose che ho fatto in un anno! Sono contento!!! Altro che stare chiusi in un appartamento per fare soldi e comprarsi cose solo per farsi vedere agli altri... VIVERE!!! Che la vita è breve e passa come un soffio!!! E il rolex d'oro rimane qui quando non ci siamo più!!! VIVERE!!! Io mi sto impegnando a non sprecare più tempo ;-)

Dell'uscita di oggi, metto solo una foto a ricordo e una col percorso; qui invece il link alla relazione già presente.

P.S. qui il link alla visita di Pavia di domenica scorsa.

 

 

Giovedì 3

Cavoli: andare a cavallo non è così facile come pensavo! Ormai ho fatto circa 25 lezioni, eppure non riesco ancora a gestire nemmeno il trotto, figuriamoci il galoppo!!! Però è proprio divertente!!! Ieri ho fatto una lezione in gruppo: che fatica e che sudata!!! La tipa che guidava era brava e starle dietro non è stato facile! E il mio cavallo continuava a tagliare le curve e a “inchiodare”, poi per farlo ripartire... Credetemi che non è facile “battere sella” e, contemporaneamente, “dare di gambe” per far ripartire il cavallo! Coi gruppi però mi sento un po’ a disagio: io vado a lezione vestito sportivo, un po’ come capita; invece gli altri che frequentano il maneggio arrivano tutti vestiti da fantini/fantine... Vabbè: chi se ne frega!

Invece, ho cominciato a sistemare la relazione del giretto in Belgio: qui il link! Per ora è parziale, ma conto di finirla in una decina di giorni.

In questi giorni comunque ho pensato ad alcune cose che mi hanno detto in tanti e ne ho ridiscusso un po’. Mi sto convincendo, mi stanno convincendo, che bisogna distinguere tra le persone: non sono tutte uguali! C’è chi ha rispetto per sé stesso e chi non ce l’ha; c’è chi si merita rispetto e chi invece no. E chi vuole il tuo rispetto, se lo deve “guadagnare”. A qualcuno puoi riservare un trattamento alla pari, ma alla maggioranza... non bisogna agire con l’intenzione di nuocergli (forse), ma vanno visti solo come “oggetti” che possono tornarti utili in qualche modo... nel dubbio, bisogna partire dal presupposto che di fronte hai qualcuno che si vuole approfittare di te, quindi approfittane prima tu, e più che puoi! Mi sto convincendo che sia proprio vero... Il “giusto” e lo “sbagliato” sono relativi e, alla fine del percorso, non conta chi vive “giustamente”, ma chi vive bene e se la gode, chi sa sfruttare le opportunità che si presentano, anche se si presentano nella forma di altre persone, chi è libero, libero nello spirito e nella volontà, chi, malgrado tutto, alla sera mangia e dorme al caldo. Potremmo riassumere con “cinismo”? Forse! Non mi piace questa cosa, ma sembra che il mondo funzioni, abbia sempre funzionato, così e chi sono io per dire di no?!? La cosa migliore da fare sarebbe prenderne atto e comportarsi di conseguenza...

Sweet dreams are made of this

Who am I to disagree?

I travel the world

And the seven seas,

Everybody's looking for something.

Some of them want to use you

Some of them want to get used by you

Some of them want to abuse you

Some of them want to be abused.

Sweet dreams are made of this

Who am I to disagree?

Marilyn Manson – Sweet Dreams

 

Domenica 13

Sono ancora vivo! Ma un po' "scaxxato"... Lo scorso fine settimana volevo fare qualcosa di serio, ma il meteo incerto alla fine mi ha portato a fare solo un giretto veloce, sabato, in Arera, che non ho messo niente sul sito che tanto ci sono già salito da tutti i versanti... Poi questo fine settimana, tra meteo altrettanto incerto e reperibilità... me ne sono stato a casa! Vabbé, ho sfruttato il tempo per finire di sistemare la relazione del giretto in Belgio (qui il link) e per collaudare come si deve le mie amache!!! Devo riconoscere che è piacevole starsene sull'amaca sotto al portico in primavera, col venticello che tiene lontane le zanzare e i merli che cinguettano sulle piante... E anche ascoltarsi della piacevole musica in taverna mentre dondoli felicemente rilassato, passando dai Sepultura e dai Pantera a Marvin Gaye e John Lee Hooker, dagli Slayer a Frank Zappa e Madeleine Peyroux: non è male!!! Poi, questa settimana, mi sono regalato anche il Mavic Air e ho passato un po' di tempo a cercare di imparare a usarlo (che non è proprio facile facile): non vedo l'ora di fare dei video e delle foto in montagna con quel cosettino!!!

Questa settimana che viene, sarei tentato di "buttare giù" un giorno di ferie per fare qualcosa, ma martedì ho già mezza giornata persa per il vaccino (imenotteri) e mi "scoccia" chiedere un altro giorno di ferie la stessa settimana... boh, vedrò, che tanto ho visto che il meteo non è il massimo... vedremo!

E speriamo che facciano davvero un governo la prossima settimana!!! Sono curioso di vedere cosa combinano Lega e M5S!!!

 

Lunedì 14

Ma che figata non è il drone?!? Sto facendo qualche volo e qualche ripresa di prova qui a casa, per impratichirmi un po' prima di portarlo in montagna e guardate cosa fa questo aggeggino?!? Super!!! Chissà in montagna che video e che foto che ci farò!!! Tacciamo sul fatto che in Italia, per usare questi così, servirebbe un patentino dell'ENAC e si potrebbero usare solo in specifici campi di volo a meno di permessi rilasciati dagli enti competenti, pena denunce e multe salatissime... due vicini, quando hanno sentito il rumore delle eliche, sono già usciti a domandarmi se avevo il permesso per volare! Ho spiegato che lo userò a casa solo il tempo che mi serve ad imparare le manovre e gli scatti, ma non sembravano molto convinti...

Beh poi, oggi, mi è anche arrivata la riproduzione de "Il Bacio", di Costantin Brancusi! Avevo visto questa scultura a Milano il mese scorso, alla mostra Impressionismo e Avanguaride, e me ne sono innamorato!!! Quindi, ho provato a cercare delle riproduzioni, poi ho provato a chiedere a un paio di marmisti cosa potesse costare una riproduzione a grandezza naturale (una follia!!!) e poi ho ripreso a cercare in rete, finchè, su un sito degli USA, ho trovato questa! E' piccolina, io avevo in mente una soluzione diversa, ma va bene anche così, anzi forse va meglio così!!! Farà bella mostra di sé nel mio salottino!

L'originale in mostra a Milano

La riproduzione che ho preso io

 

Domenica 20

Mi sa che questo mese finisce che non faccio nessun giro in montagna, a parte i due giri veloci del 1 e del 5... Vabbé: me ne farò una ragione! Anche questo fine settimana, un po' il meteo e un po' la svogliatezza... alla fine non sono andato in montagna! Sabato avevo in mente qualcosa, ma andare a fare i soliti giri, che il meteo non promette niente di buono, che poi prendi anche l'acqua e ti bagni senza vedere niente... Insomma: sono rimasto a casa a dormire! E invece, oggi, sono andato a vedere Mantova!!! Li il meteo era migliore che in montagna e mi sa che l'ho indovinata! A Mantova c'ero stato a 6, forse 7 anni, coi miei genitori e ricordo che mi era piaciuto tantissimo il Palazzo Ducale! E poi, quando ero piccolo, d'estate andavamo da quelle parti, in un paesino vicino a Sabbioneta, a prendere le angurie: mio padre conosceva un coltivatore di quelle zone e, quando andavamo la, tornavamo con una quarantina di angurie, un paio di cassette di meloni e qualche cassettina di pomodori!!! Ricordo che a me rimaneva uno spazio minuscolo dietro, con le angurie tra le gambe e mia mamma si faceva il viaggio di ritorno con i pomodori in braccio e tra i piedi!!! Ed era da tanto che volevo tornarci, per vedermi bene questa bella città e per gustarmela con lo spirito che ho maturato nel tempo! Tanto sulle Orobie pioveva... Beh, mi sono divertito un sacco oggi: Mantova mi è proprio piaciuta e la sua visita ha solo confermato i bei ricordi che avevo!!! Però, pensavo che mio padre, quando andammo in gita a Mantova e io avevo 6, o forse 7 o forse 8 anni, era più giovane di me ora. Pazienza! Ho sbagliato un sacco di cose lungo il mio percorso e allora... eccomi qui. Comunque sia, d'ora in poi' cercherò di "tirar fuori il meglio" da quello che mi capita e di imparare qualcosa dagli errori commessi e dalle esperienze vissute! E poi, mi consola in parte il fatto che ormai so, ho visto di persona, che c'è gente che ha molta più "segatura" in testa di quanta potrò mai averne io!

Beh, per ora qualche immagine di Mantova e, appena riuscirò a sistemare tutte le foto, pubblicherò una relazione!

 

Lunedì 21

Cosa dicevo prorpio ieri?!? Che non bisogna mai smettere di imparare dai propri errori! E io di errori...  Chi mi conosce o chi mi legge sa che un paio di mesi fa mi sono preso un biglietto per gli Arctic Monkeys, il 4 giugno a Milano. Purtroppo, su Ticketone i biglietti si erano esauriti in pochi minuti, così ho cercato per altri canali; e ne ho trovato uno su un sito che era chiaramente di bagarinaggio, a un prezzo spropositato! Così, anche se temevo l'incu**ta (e ne ero quasi certo), ho provato a prenderlo. Me lo hanno anche spedito quegli st**nzi, ma con un altro nome!!! E, adesso, stamattina per la precisione, mi informano tramite email che i biglietti sono strettamente personali e che, pertanto, quel biglietto non sarà valido. Ho contattato quindi gli organizzatori ufficiali (è palese il fatto che contattare gli stro**i è impossibile) e mi hanno confermato di queste cose, dicendomi che con quel biglietto non posso farci nulla e che sarà altamente improbabile riuscire ad ottenere un rimborso...  Vabbé, forse un po' me lo aspettavo, però mi rode, soprattutto il non poter essere presente al concerto! Ho guardato subito, sul sito della band stavolta, se c'erano delle date non ancora soldout, ma erano cose improponibili, tipo Atene il 6 giugno, che dovrei prendere un giorno o due di ferie e far fuori 350 euro aggiuntivi di voli o, peggio, un posto in Olanda che sarebbe un "cinema" da raggiungere (quasi più comodo in auto da casa!), oppure a ottobre in qualche città negli States... Pazienza: me lo prendo in "quel posto" e porto a casa! Ma ci sono in giro tanti di quei parassiti al mondo... poi ci raccontiamo che viviamo in una "società civile". Spero che gli Arctic Monkeys facciano un altro tour l'anno prossimo e, d'ora in poi, mi muoverò solo tramite i canali ufficiali! E auguro anche un sacco di cose brutte a tutti quegli/lle s**nzi /e che, in vita loro, mi hanno fregato: auguri di tutto cuore!!! Auguri cattivi!!!

Ah, ovviamente sul sito degli stro*zi, ti scrivono che i biglietti arriveranno con un altro nome, ma che saranno "validissimi"

 

Martedì 22

Io a volte, spesso, sono impulsivo... stamattina stavo per prenotare i voli per San Francisco a ottobre per andare a vedere gli Arctic Monkeys là, che erano ancora disponibili posti per il 21. Ma prima di confermare, mi sono detto: si fott**o tutti, compresi gli Arctic Monkeys e gli organizzatori dell'evento a Milano, che sanno che se 50.000 biglietti finiscono in un paio d'ore è perchè vengono comprati da programmi (che generano account fasulli "a nastro") di qualche sito che poi fa bagarinaggio e così obbligano me a comprarli lì, al quadruplo del prezzo originale, salvo poi dirmi che non saranno accettati! Intanto loro i soldi li hanno intascati, i bagarini quattro volte tanto e chissenefrega se poi il palazzetto rimane per metà vuoto... Gli Arctic Monkeys me ne farò una ragione: se l'anno prossimo faranno un altro tour, bene, altrimenti... fuck-off! Che tanto, tra il 22 giugno e il 1 luglio, ho altri 3 concerti (e questi con biglietti regolari). E negli States, pazienza, che ho in mente comunque di andarci l'anno prossimo e, anzi, stamattina ho avuto l'illuminazione: dato che vorrei vedere anche Cuba, unisco le due cose e faccio una "tirata unica" NY, San Francisco (e magari anche una tappa a New Orleans o Los Angeles?) e poi Cuba! Con 20 gg totali dovrei riuscire a comprimerci tutto!

 

Giovedì 24

Forse abbiamo un governo! Non è quello che mi sarebbe piaciuto avere, ma... meglio che non averlo! E sono proprio curioso di vedere cosa faranno: saranno capaci di mantenere le promesse fatte (ne sarei felice!), oppure manderanno l'Italia con "le gambe all'aria"? Vedremo! Intanto io ho cominciato a sistemare le foto della gita a Mantova: qui il link provvisorio.

E comunque, sono un po' una "bestia"! In senso buono... Cioè, ho già prenotato per quest'anno un giro ad Edimburgo, uno in Islanda, a Cracovia, a Budapest, in Marocco... e sto già pensando a Cuba e gli States l'anno prossimo!!! E, per queste cose, si apprezza particolarmente il vantaggio di avere 4500 colleghi: hai sempre qualcuno con cui chiacchierare, qualcuno che ti faccia compagnia in una pausa caffé, qualcuno che ti faccia compagnia in una "pausa lavoro", e trovi sempre qualcuno che ha già fatto praticamente qualsiasi cosa tu abbia in mente di fare (tranne essere andato con le escort, che quello non lo dice nessuno a parte me, ma chissà quanti...). E così mi sono fatto un'idea più chiara su come organizzare la gita negli USA. Considerando i costi dei voli se presi come sola andata o come andata e ritorno e considerati i costi  e le durate dei voli interni, NY conviene vederla per conto suo, con una gita dedicata del tipo "fine settimana lungo" o "ponte", e poi conviene fare San Francisco, solo lei come città, ma solo un giorno e mezzo, e agganciarci un giro dei parchi li in "zona" (Yosemite, Yellowstone, ecc.), transitando da posti come Las Vegas o South Lake Citye, e da li, poi, tappa su Cuba, saltando New Orleans e Los Angeles, da vedere magari in un secondo tempo. Comincerò a pensarci e a delineare la cosa!

Intanto, però, sabato sicuramente montagna (penso la classica gita al Recastello, che forse riesco a collaudare il drone) e poi, domenica... Cantine Aperte!!! Cin cin!!!

P.S.

Una delle mie qualità, ma anche uno dei miei "difetti", mi ha detto un mio collega, è che io "dico" ma poi faccio veramente quello che dico! Ecco... proverò a cambiare, che a volte l'eccesso di coerenza si trasforma in stolidità! Comunque, un giro o due negli USA, l'anno prossimo, lo/li faccio e se proprio devo "far saltare" qualcosa, scarto Cuba.

 

Sabato 26

L'anno scorso ci ero andato il 27 maggio, quest'anno il 26! Oggi, classico giro al Recastello per il canalino nord: sempre bello!!! Oggi, poi, ho sperimentato l'uso del drone: troppo forte!!! Qui un esempio di cosa si può fare. Con queste prove ho capito che lo tengo troppo vicino per delle belle riprese e, le prossime volte, dovrò tenerlo più distante. Comunque bello!!! Oggi, tra l'altro, ho incontrato una coppia di ragazzi al Curò e sono salito con loro al Recastello. Mentre salivo e cercavo di tenere il passo, avevo un po' di fiatone e, alla fine, mi sono venuti anche i crampi, che di solito non ho... Quando ho guardato il gps a casa, mi sono accorto che ho fatto Grumetti-vetta Recastello in 3 ore e 20 minuti, compresa la pausa di un quarto d'ora al Curò per la colazione! Ecco perchè avevo il fiatone!!! Però che bella giornata e che bella compagnia!!! Qui il link della relazione. E domani... Cantine Aperte! E domani sera... teatro! E adesso... nanna!

P.S.

L'ultima volta che ero stato al Curò, avevo incontrato due miei colleghi e, oggi, altri tre: si potrebbe dire che il mondo è piccolo, oppure che... ST è grande!!!

 

Martedì 29

Niente... qualche giorno fa pensavo che forse l'Italia avesse un governo e invece... si andrà a votare di nuovo a fine luglio. Come già detto, non sarebbe stato il governo che avrei voluto, ma mi avrebbe fatto piacere vederlo in azione, per poter giudicare Lega e M5S alla prova dei fatti. Pace. Sul lavoro, in ST, ci sono tanti stranieri, applications, fornitori, colleghi: è bello parlare con loro e sentire cosa pensano dell'Italia e degli italiani. Sembra che ci stimino più di quanto facciamo noi italiani o, almeno, più di quanto non faccia io. Boh, vedremo cosa succederà. Intanto ho finito di sistemare foto e relazione del giro a Mantova: qui il link. Adesso devo cominciare a studiare la visita di Edimburgo, che tra due settimane... Mamma mia: è impegnativo anche viaggiare! Ah, e poi sono riuscito ad avere anche un biglietto col mio nominativo per gli Arctic Monkeys: quando io mi metto in testa una cosa, è difficile farmi desistere! Lunedì prossimo quindi: are you mine?!? E, per non farmi mancare niente, venerdì prossimo andrò anche a vedermi (a sentire) Goran Bregovic a Verona, al Teatro Romano! Che, a proposito di musica, ultimamente, da quando ho fatto "l'upgrade" dei diffusori, sto sfruttando parecchio il mio stereo e anche i vicini se ne sono accorti e me l'hanno fatto notare... ho fatto delle prove con un fonometro e, effettivamente, passo i 100 db di pressione sonora: forse meglio darsi una regolata, almeno la sera tardi! E, domenica scorsa, giornata bellissima per cantine, tra Valle d'Aosta e Piemonte!!! I miei amici che mi hanno seguito in questo giro mi han fatto venir voglia di rifare una grigliata da me: quasi quasi... così potrei finalmente collaudare la lavastoviglie che ho messo nella cucina in taverna e che non ho mai usato!

In questo periodo sono contento: da un lato penso che avrei potuto fare molto di più, ma sono contento anche così! Se mi sforzo un po' riesco a vedere le cose da più punti di vista e ce n'è sempre almeno uno, di punti di vista, dal quale puoi affermare: "ma chi se ne frega"! Che poi, domenica scorsa, dopo il giro per cantine, sono andato anche a Milano al teatro Parenti. per sentire dei racconti di migranti e ho sentito cose, storie di vita "brutale", che ti fanno venire la pelle d'oca a sentirle!!! A maggior ragione ho pensato a quanto sono stato fortunato io a nascere e a vivere qui e non ho potuto neanche fare a meno di pensare a quelle persone, che io ho incontrato, che fanno certe scelte di vita solo per i soldi. Boh... io non sono nessuno per dire cosa sia giusto e cosa non lo sia, ma qualche dubbio ce l'ho...

 

Giovedì 31

Boh: io non ci capisco più niente di politica... l'altro giorno sembrava che dovesse partire un governo provvisorio e poi elezioni subito; adesso parte un governo politico... Boh, io ci spero, che se fanno davvero quello che han detto, io pagherò meno tasse, un bel po' di colleghi e capetti andranno in pensione "in botto", arriveranno un po' di colleghi nuovi e, magari, anche qualche collega femmina... Cosa devo volere di più?!? Speriamo!!! Comunque, a vedere cosa fanno questi signori, la mia autostima ne guadagna!!! Che già, in questo periodo, ho avuto "botte" di autostima lavorativa non da poco! Sul lavoro io mi reputo un "fancazzista" (ma mi confronto con mio padre e la cosa potrebbe portare a misunderstanding); recentemente però mi hanno appioppato un trasferimento a Singapore e, vedendo come sono messi i miei interlocutori di laggiù, mi sento veramente un litho process engineer!!! Che, ogni tanto, ci penso: e se chiedessi un trasferimento?!? Busta tre  volte tanto, ma zero contributi e zero coperture sanitarie, però avrei Australia, New Zeland, Vietnam, Cambogia e chi più ne ha più ne metta, a un "tiro di schioppo". Boh... quando mi morirà la gatta ci penserò, ma non sono troppo convinto e, poi, ci mandano gli under trenta a fare queste cose di solito, quindi...

Intanto concentriamoci piuttosto sul futuro dell'Italia!!! E, forse meglio, sui giretti da fare in montagna!

P.S. comunque la realtà ha superato la fantasia!!! Mi sa che "ne vedremo delle belle" in Italia con questo governo: non mancheranno spunti ai vari programmi satirici! Mi sa che personaggi come Crozza avranno solo l'imbarazzo della scelta per trovare episodi surreali su cui fare umor e satira!

Comments (0)
 

Martedì 3

A volte penso di essere una "Cassandra"! O comunque ho un sesto senso che mi fa intuire l'evoluzione di molte circostanze!!! Sarà un caso, ma su molte cose, su molte relazioni, ho indovinato con largo anticipo cosa sarebbe successo. E l'altro ieri ne ho avuto la conferma. Quasi due anni fa avevo assistito ad un incontro di pochi minuti tra due amici e mi ero detto: "sbaglierò, ma qui secondo me va a finire così e così". E l'avevo raccontato subito ad una mia collega... stamattina le ho potuto dire: "ti ricordi cosa ti avevo detto due anni fa?!?". Non lo so com'è, ma certe cose le "sento subito"! E questo è solo uno dei tanti casi. Ora, ci sono un altro paio di cose che sono sicuro che accadranno, che forse in parte mi riguardano e che sto aspettando... Beh, comunque ieri e domenica sono stato in zona Forni di Santa Caterina: giornate favolose!!! Sono stato li con Yuri e  siamo saliti al Cevedale: bellissima cima, bellissimo ambiente, bellissimo panorama, bellissima salita... peccato solo per l'aria gelida (mi si è congelata la bottiglia d'acqua nello zaino, un blocco unico e compatto di ghiaccio, manco fosse stata nel freezer!!!), però bello!!! Qui il link alla relazione. Pensavo che avrei avuto più problemi con la quota, che è tanto che non salgo sopra i 2500 m, invece è andata più che bene. Adesso, sto quasi pensando al Palon de la Mare per sabato prossimo, ma vorrei andarci da solo; è che mettere piede su un ghiacciaio da solo, mi vien un po' d'ansia e d'agitazione: già non bisognerebbe andare in montagna da soli come spesso faccio, su ghiacciaio poi... Boh, vedremo come "mi gira" da qui al fine settimana...

 

Giovedì 5

Oggi finisce il primo giro di consultazioni al governo… chissà cosa ne uscirà?!? A me, per ora, pare che Lega e 5 Stelle abbiano semplicemente continuato a fare “campagna elettorale”, ma non hanno fatto veri “sforzi” per trovare un accordo. Spero davvero invece che riescano a fare un governo e non si vada di nuovo al voto: voglio davvero vedere cosa sarebbero in grado di fare, gli uni o gli altri, o tutti e due assieme! E spero sempre che i miei pregiudizi su questi due fronti politici siano sbagliati!

E speriamo anche che “nonna” (in ST non possiamo chiamarla per nome, ma comunque è quel produttore di elettronica “consumer” con la mela morsicata come logo) continui a comprare chip da noi: qualche giorno fa ha annunciato che non prenderà più i processori da Intel, ma se li farà nelle proprie clean-room, e questa notizia ha gettato un po’ di panico tra tutti i fornitori di “nonna”...

Vabbé, queste sono cose che sono/vanno oltre la mia sfera decisionale... Quindi mi concentrerò su quello in cui posso decidere/scegliere io: cosa fare sabato?!? Sono proprio sicuro di voler andare ancora a Santa Caterina?!? Sono così sicuro di volermi alzare alle 2:30 di notte, farmi 240 km in macchina, fare una gita da solo su ghiacciaio con pericolo valanghe 3, “marcato”, in aumento verso il 4, “forte”, tentare di salire al Palon de la Mare, rifarmi 240 km in macchina, poi alzarmi presto anche domenica per fare un’altra gita veloce già concordata, tornare a casa e ripartire per Milano, che domenica sera ho il concerto di Norah Jones agli Arcimboldi?!? Sono proprio sicuro di voler fare una cosa così?!? Ma sicuro sicuro?!? No... magari la gita a Santa Caterina me la tengo per il prossimo fine settimana... forse sabato è meglio fare qualcosa di più vicino! Che poi settimana prossima, giovedì, già che in mattinata sarò a Milano per fare i controlli per l’allergia alle vespe, quasi quasi mi prendo il resto del giorno di ferie e vado a vedere la mostra “Impressionismo e Avanguardie” a Palazzo Reale, che ci sarebbe anche quella dedicata a Durer da vedere... Boh: ci penseremo! Intanto devo decidere cosa fare sabato!!!

 

Sabato 7

Oggi gitarella veloce a Foppolo, per salire al Monte Toro, lontano da possibili slavine. Salendo, ho incontrato altri due scialpinisti che mi hanno convinto a salire con loro dalla cresta sud (altrimenti io sarei salito dalla normale dal Passo di Dordona). Sono contento di averli seguiti e di aver ceduto alla loro insistenza quando cominciava la cresta: è davvero una valida alternativa di salita e molto più semplice di quello che potrebbe apparire! Sono proprio soddisfatto di questa giornata!!! Qui il link.

 

Domenica 8

Oggi, giretto con Piero e la sua compagnia al Cabianca. Peccato per la neve mollissima e il meteo non eccezionale... tra l'altro, io avrei voluto scendere dalla Valle dei Frati, ma con le condizioni di oggi è stata una scelta quasi obbligata scendere dalla stessa via di salita. Comunque, al di là di tutto, oggi sono tornato a casa con la "massima" di una nonna di altri tempi che, tradotta, recita qualcosa come: "se ne trovo uno in piedi, non lo lascio certo cadere per terra". Chi ha orecchi per intendere, intenda!!! Altri tempi... Comunque, qui il link al giretto. Tra un po', invece, mi devo avviare verso Milano per il concerto di Norah Jones!!!

P.S. dell'una e mezza di notte

Concerto di Norah Jones favoloso!!! E zona Bicocca stupenda!!! Era un sacco che non ci andavo più, 14 anni per la precisione... da quando ho finito l'università! E, nel tempo, il quartiere Bicocca è diventato veramente un bel quartiere!!! Forse, l'Italia non ha poi così tanto da invidiare agli altri paesi, anzi... Comunque, questo concerto ha risvegliato in me desideri assopiti, ovvero di sostituire le mie Sonus Faber Concerto, che ormai hanno 20 anni esatti (!), con una coppia di diffusori da pavimento, come potrebbero essere le Venere 2.5, sempre della Sonus Faber che, oltre ad essere nuove, avrebbero un'escursione verso i bassi maggiore! Ma il mio impianto lo ascolto una decina di volte all'anno: indipendentemente dal fatto che potrei fare questa spesa o no, ne vale la pena?!? Boh, ogni tanto ci penso e mi dico: vaffa... stasera vado da HiFi Studio e le ordino! Ma poi ci ripenso sempre... Però, ascoltare i CD di Norah con i bassi che scendono così in basso... Boh! Che oggi, tra l'alto, uno degli amici di Piero è arrivato con l'Evoque della Land Rover, che è tanto simile al Discovery che interesserebbe a me, e lo ha assolutamente sconsigliato!!! Mi ha messo in crisi! Proverò a guardare anche altre tipologie di auto, ma i modelli che interesserebbero a me li fanno solo con motorizzazioni "esagerate" e ingestibili! Non so: Discovery o Compas/Cherokee sarebbero gli unici più o meno come li cerco io e con motorizzazioni "gestibili" sia per l'assicurazione che per il bollo...

Intanto due foto del concerto e poi nanna, che ho davanti, a questo punto, 3 ore e mezza di sonno prima della sveglia!

E metterò una citazione dalla Norah: "Let's just forget, leave it behind and carry on". Carry On - Norah Jones

 

Martedì 10

Jet russi passano con volo radente su una nave militare americana in acque siriane e in Italia le prime pagine sono dedicate alla partita Roma-Barcellona in Champions League... siamo senza speranze!!! L'Italia sta andando al contrario...

 

Mercoledì 11

Quando "mi parte l'embolo"... beh, era già da due o tre o quattro anni che ci pensavo, l'ho già detto, ma dopo il concerto di Norah non sono riuscito a trattenermi e così, stasera, sono arrivate...

Direi che ora il mio impianto è più che bilanciato!!! Si... se uno ci pensa, forse sono "soldi buttati via", ma almeno prendo questi oggetti perché ne apprezzo la funzionalità e scelgo un compromesso tra costo e resa (sono usate, non mi sognerei mai di prendere questi oggetti al costo del nuovo!). E poi, non le prendo per ostentare, ma per "godermele", perchè sono appassionato, perchè "io" le apprezzo e non perchè "gli altri" dicono che sono qualcosa che "fa figo" avere e, soprattutto, per esempio, non vendo il c**o per prendermele o non vado in giro a rubare!. Noi mi metterei a vendere il c**o o a rubare per prendere, per esempio, il modello Aida, che costa 95.000 euro... mi accontento di quello che posso prendermi salvaguardando la mia dignità e la mia morale! E sono doppiamente soddisfatto per questo: ho raggiunto un obiettivo che era nella "mia" lista dei desideri, non in quella di qualcun altro, e non ho "barattato" la mia dignità per farlo! Prima, per la gioia dei vicini (era già sera tardi...) ho ascoltato un po' di CD per testarle: il basso di McCartney in Come Togheter vibra "da Dio" all'ascolto!!! E anche gli ottoni e i piatti della batteria: ho sentito dettagli in alcuni brani che prima non avevo mai notato!!! Certe vibrazioni o piccoli colpetti sui piatti nei pezzi di Ben Harper che fino ad ora non avevo sentito!!! Se l'anno scorso non avessi buttato veramente tutti quei soldi in p*****e (intendo quelli che ho spontaneamente regalato credendo a quello che mi aveva raccontato la mia "amica")... me le volevo prendere lo scorso anno ma poi è andata così... che scemo sono stato!

Ah, 10 giorni oggi, e sarò a brindare qui così:

Di sicuro questa immagine non vi dice nulla, ma chi conosce il mondo brassicolo, riconosce al volo questo locale: Delirium Café a Bruxelles!!!

Belgio, abbazie, Bruges, Bruxelles, Delirium Café, A la Mort Subite: aspettatemi, arrivo!!!! Voglio assaggiare tutte le spine!!! Anche se le lambic non sono tra le mie preferite, voglio assaggiare tutte quelle che riesco, possibilmente senza accasciarmi sul bancone! E per qualche giorno non controllerò la pressione ;-)

 

Venerdì 13

WOW!!! Che bella città che è Milano! Ieri, dopo aver fatto il vaccino e le visite periodiche, sono andato a Palazzo Reale a vedere le mostre "Impressionismo e Avanguardie" e "Dureur" e, poi, ho fatto un giro in città! Ho visitato il Cimitero Monumentale e il quartiere di Porta Nuova nelle sue "nuove vesti": che bello!!! Io mi ricordavo solo un cantiere continuo, nei tempi dell'università... e invece ora, che è quasi finito, è davvero un posto bellissimo, che a mio avviso può ben rivaleggiare con luoghi come la Ciudad de las Artes y las Ciencias di Valencia!!! Milano negli ultimi 10 anni ha fatto passi da gigante verso l'Europa! E' un posto con tantissima storia e cultura, ora si è rinnovata per bene, è a due ore di auto da posti come le Cinque Terre o come il Monte Rosa: cosa volere di più?!? Mi sento quasi orgoglioso di essere lombardo! Qui il link alla relazione che sto tenendo aggiornata di volta in volta.

Invece, mi sono da poco accorto che l'Abbazia di Westvleteren è a soli 40 km da Dunkirk!!! Cavoli, già che sono li... devo riuscire a fare una tappa anche a Dunkirk per vedere i resti dei bunker della Seconda Guerra Mondiale!!! Mi studierò bene il percorso e farò il possibile per andarci, a costo di rinunciare a una birra!!!

E le casse nuove suonano "da Dio": sono proprio contento dell'acquisto! Oltre a gestire più watt rispetto a quelle precedenti, oltre ad avere woofer e mid-woofer e non solo woofer, oltre ad avere delle sospensioni non "cotte" da vent'anni di utilizzo... oltre a tutto questo, hanno una definizione dei dettagli che è sorprendente: permettono di sentire "sfumature" che prima erano apprezzabili solo in cuffia e offrono un'apertura della scena sonora esagerata!!! Ascoltando alcuni CD a occhi chiusi, sembra di essere sotto al palco!!! The Blues Brothers, per esempio: sembra di essere dentro il film, mentre Cab Calloway interpreta Minnie the Moocher! Penso che passerò più tempo in taverna quest'estate!!!

 

Sabato 14

A volte credo che la maggior parte delle persone non usi l'auto perchè deve spostarsi da un posto "A" ad un posto "B", ma lo fa per passare il tempo... sono tutti belli rilassati, che vanno a 40 km/h... pacifici, osservando il paesaggio fuori dal finestrino! Ora, non dico che bisogna andare per forza a 100 km/h sempre, ma un po' di brio... Sempre nel rispetto delle regole del codice della strada, ovvio!

Vabbé, comunque, oggi bel giretto sull'anticima dell'Arera con pausa pranzo al Capanna 2000! Sarei voluto salire fino in vetta, ma anche qui c'erano 60 cm di neve gessosa e fresca che, sulla parte finale, sembravano li appoggiati e pronti a cadere!!! Però, vetta a parte, va benissimo così: sciata bellissima e giornata favolosa! E poi pranzo da leccarsi i baffi! Cosa bisogna volere di più?!? Cioè, a dir la verità, qualcosa "di più" ci sarebbe (non è difficile indovinare a cosa sto pensando)... ma mi accontenterò... farò a meno... Qui il link alla relazione.

E domani invece, che sarà bruttino, ho prenotato il percorso benessere e 50 minuti di massaggio decontratturante alle Terme di San Pellegrino: giornata di relax!!!

E, intanto, al governo non si sono ancora messi d'accordo! E' passato più di un mese dalle elezioni e si va avanti così... vedremo!

 

Lunedì 16

Il giro alle terme di ieri mi ha un po' deluso... cioè, il posto è bellissimo, il massaggio decontratturante da 50 minuti ne vale proprio la pena, ma poi... dopo un po' ti annoi... io, tra l'altro, all'ingresso ho preso il pacchetto per tutto il giorno, con buffet al ristorante  compreso e ho lasciato una bella "strisciata" con la carta, di quelle che ci pensi un po' quando ti dicono "in totale fa...". Beh, comunque, dopo il massaggio, mi sono girato tutte le saune e le varie vasche ma, dopo appena un'ora e mezza, mi sono rotto le OO e sono uscito! Non ho usato nemmeno il buffet per il pranzo, ma ho preferito andare al Via Priula a mangiare qualcosa li bevendomi una birra buona! Le terme sono bellissime, bisogna tornarci, ma in compagnia! Sennò non "passa più"! A questo punto, mi piacerebbe provare i Bagni Vecchi di Bormio!

In ogni caso, stasera (cioè, ieri sera, domenica), a cena da colleghi di lavoro raccontavo di come sono io e di perchè prendo spesso certe fregature e che, però, ogni tanto trovi qualcuno che è come te e che ti da soddisfazione! Per esempio, mercoledì scorso, quando ho preso i diffusori nuovi per il mio stereo, sono andato in un negozio di Bergamo dove non ero mai stato, che aveva questo modello che interessava a me e lo vendeva come ex-demo (cioè usati a scopo dimostrativo in negozio). Io ho chiamato nel pomeriggio per accertarmi, poi sono passato li dopo il lavoro a visionare le casse di persona e, dopo un'altra ora, sono ritornato per portarmele a casa; nel mentre il tipo me le aveva inscatolate. E ci siamo lasciati con la promessa che io, poi, da casa avrei fatto il bonifico (2000 euro, non proprio poca roba). E il tipo, per il quale io ero un perfetto sconosciuto (non sono andato da HiFi-Studio, dove sono già stato e il tipo mi conosce, ma in un altro negozio), si è fidato! Mi ha detto che chi tratta certi tipi di prodotti è gente di un "certo tipo" e mi ha salutato dicendomi: "ci siamo capiti, non preoccuparti". E' questo ciò che a me piacerebbe nelle relazioni: fiducia! Ed è per questo che io prendo spesso fregature! Ma, per esempio in questo caso, se avessi fregato il tipo e non avessi fatto il bonifico, cosa ci avrei guadagnato? 2000 euro e una denuncia! E ne vale la pena per 2000 euro?!? Sono quelli che fanno la differenza??? Magari, per cifre sopra i 3.5 milioni potrei cominciare a pensarci di fare truffe, ma per meno... si rischia potenzialmente tanto per cifre che comunque non sono una garanzia! E quindi... Preferisco avere la fiducia degli altri, che è una cosa senza prezzo, che non si può comprare!!! Una volta che l'hai persa, non la riconquisti più!

Detto questo, torno a ripetere che, secondo me, la gente usa l'auto per passare il tempo.... per trascorrere le giornate!!! Certo, non bisogna scendere dai tornanti che ti fischiano le gomme al punto che pensi "si è già scaldato tanto l'asfalto, forse è meglio togliere le gomme invernali e rimettere quelle estive", ma poi ti scappa l'occhio sul contachilometri e vedi che segna 120 e allora pensi "no: forse è meglio alzare un po' il piede destro". No, non bisogna fare così, ma almeno un po' di brio...

Boh... iniziamo la settimana augurandoci che al governo riescano a mettere in piedi qualcosa e pensiamo se vale la pena fare una deviazione a Dunkirk dall'Abbazia di Westvleteren: io vorrei vedere i bunker della seconda guerra mondiale, ma si troveranno facilmente?

 

Mercoledì 18

Mamma mia che raffreddore che mi sono beccato al lavoro!!! Vabbè, passerà... spero solo non mi dia troppe noie in Belgio! Che a Dunkirk, mi sa che non ci vado: ho già un sacco di cose che voglio vedere e visitare senza bisogno di aggiungerne altre! E poi, speriamo che il fine settimana 28/29 ci sia bel tempo, che quest’anno voglio assolutamente fare anche il Palon de la Mare e quando mi metto in testa qualcosa... Per esempio, in questi giorni mi è venuta in mente l’idea di mettere un’amaca in giardino e allora sto lavorando su un “progetto” per fare una base “autoportante” per un’amaca: forse per stasera la finisco e la testo! Oltre alla noia del raffreddore, sul lavoro ho ricevuto però anche un piacevole regalo: un’amica di un mio collega (che non va in montagna) ha scoperto per caso il mio sito e ha trovato le fotografie degli startrail; lei dipinge e fa piccoli oggetti dipinti e ha usato le mie fotografie per realizzare alcuni segnalibri in acquarello e gessetto su cartoncino, che replicano alcuni miei startrail! Tramite il mio collega, me ne ha regalati un paio!!! Quando si dice "come è piccolo il mondo?!?". La cosa mi ha fatto molto felice!!! Sapere che anche altri possono trovare belle certe immagini mi da a volte lo sprone per continuare a pensare di farne altre (che altrimenti, di andare in giro di notte, al freddo, da solo... mi dico: “ma chi te lo fa fare?!?”).

Beh, comunque, se l’amaca autoportante viene bene, metterò una foto, ma oltre a sapere se la struttura terrà il peso, rimane da scoprire se ho calcolato bene l’inclinazione dei vari travetti, che devono tenere il peso ma non devono dare fastidio metre stai sdraiato! Vedremo: al massimo recupero la ferramenta, rivedo il progetto e il legname passa al vicino per il suo camino!

P.S. una fotina della mia amaca. Però, per come è ora è troppo bassa: devo alzare anche il lato destro, per tenderla un po' di più! Comunque è venuta più o meno come la desideravo! Una volta finita, la piazzo in taverna e la userò per ascoltare la musica: le Venere 2.5 sono proprio una favola accoppiate col mio sistema Naim (Nac 122x Nap 150X e CD5si)!!! Sto praticamente "riscoprendo" tutti i miei CD!!! Sono troppo soddisfatto dell'upgrade!

 

Venerdì 20

No: non sono soddisfatto del lavoro per l'amaca! Primo, l'amaca che ho preso è troppo lunga e non si presta ad essere usata in questo modo; secondo, la struttura l'ho realizzata in modo frettoloso e senza calcolare bene le misure necessarie! Quindi ho preso un'altra amaca per la struttura in legno e la prima l'ho piazzata sotto al portico. Ora sono più soddisfatto, ma devo rifare la struttura in legno, modificando le misure e facendo un lavoro un po' più "preciso". E domani sera mi mangerò cozze e patatine fritte, sorseggiando una gueuze! E, tra me e me, penserò: "speriamo che il prossimo fine settimana si riesca ancora a partire sci ai piedi dal parcheggio dei Forni di Santa Caterina...".

Questa sta bene qui:

Mentre in taverna ci sta bene quest'altra, però devo rifare un po' meglio il supporto e, soprattutto, fissare con meno bulloni la base, in modo da "montarlo-smontarlo" facilmente!

P.S. una mia collega a cui ho girato le foto mi ha scritto: "ma te sei fuori!". Giustamente, dice: "e il divano e la poltrona?" Ma quelli io li avevo messi li per quando venisse mai qualcuno da me... Che scemo che sono sempre stato, vero? Fare le cose pensando agli altri!!! Meglio pensare a me e fare le cose per me! E per fortuna che almeno, quando l'ho preso, ho dato retta alla tipa che me l'ha venduto e non l'ho preso in versione divano-letto come avevo in mente io, che pensavo "così se viene qualcuno lo posso anche ospitare giù...". Scemo: altro che divano letto, se viene qualcuno, se proprio proprio, lo faccio dormire sull'amaca, ma quella sotto al portico! Vabbé, lo dico, ma poi sono sempre lo stesso...

 

Giovedì 26

Eccomi tornato dal mio giretto in Belgio. Devo dire che ho trovato il Belgio molto più bello di quanto immaginassi: mi sono proprio divertito!!! Alla  fine, ho fatto una tappa anche ad Anversa, che inizialmente non era nei programmi, ma durante il viaggio mi sono reso conto che un giorno praticamente mi avanzava e Anversa era "di strada"... Con calma sistemerò le foto e preparerò un bel racconto! Però mi ci vorrà tempo, che anche stavolta ne ho fatte tantissime: circa 1600 con la reflex e qualche centinaio col cellulare... Spero di finire di sistemarle tutte prima di partire per Edimburgo a giugno!

 

 

Venerdì 27

Chissà cosa combineranno al governo?!? Adesso sembra che si parlino M5S e PD... la cosa mi piace poco, ma se servisse per dare un governo all’Italia potrei accettare questa scelta del PD. Vedremo, ma ci credo poco...

E, comunque, sono proprio entusiata della mia gita in Belgio: mi è proprio piaciuto tantissimo, sia le città che i paesaggi e i panorami rurali. Mi rammarico un po’ di non aver visitato a Bruxelles anche il BrewDog Pub e il Moeder Lambic, ma ho scelto di “autolimitarmi” al A La Mort Subite e al Delirium Café per non esagerare con le birre, che ho comunque esagerato ugualmente: ieri la minima era a 103!!!

E, ieri mattina, ho anche fatto tardi al lavoro, che la mia macchinina mi ha fatto una nuova bella “sorpresa”: batteria morta! Al principio ho pensato che fosse qualcosa di più grave e avevo quasi già pensato a rimedi più “estremi”. Poi, per fortuna, si è risolto tutto senza grossi intoppi! Cara macchinina: dopo le manutenzioni che ti ho fatto tra la scorsa estate e adesso, devi durare fino ad agosto ’19, quando scade la prossima revisione e avrai totalizzato circa 230/240 mila km; poi potrai andare in pensione! A dir la verità, sono molto indeciso: sarei tentato... ma perderebbero di senso tutte le manutenzioni (e le spese) che ho fatto nell’ultimo anno! No: pazienza fino alla prossima primavera! Che, ogni tanto, sono un po’ impulsivo! Mercoledì in aeroporto per esempio, che ci sono arrivato con troppo anticipo, ho visto un orologio che mi piaceva (che era da un po’ che ci pensavo a dir la verità), un Hamilton, un orologio “da tutti i giorni” al quarzo, non automatico, così non ha manutenzione (quelli automatici, ogni tanto vanno portati a fare manutenzione!!!), e... alla fine l’ho preso. Tanto, prima o poi... e mi sono risparmiato di anadare fino a Milano per prenderlo. O vedi anche i diffusori di qualche settimana fa: la domenica sera al concerto di Norah Jones ci pensavo e il mercoledì dopo me li ascoltavo a casa... Beh, isomma, ieri mattina c’è mancato poco che decidessi per il "cambio auto", che su autoscout in questi giorni c’è proprio un annuncio che corrisponde a quello che cercherei io... Pazienza: aspettare fino alla prossima primavera/estate prima di cominciare a cercare! Anche perchè, se facessi prima, mi caricherei eccessivamente di spese tra mutuo e finanziamenti vari in corso! Quindi bisogna aspettare anche per chiudere qualcosa prima di aprirne di nuovi! Pazienza!

P.S.

Fermo restando che un veicolo come l'Hilux continua ad essere l'opzione che ritengo migliore e il fatto che non ci stia nel mio box potrebbe non essere un fattore limitante: ho già in mente da anni, e l'ho discussa più volte con il fabbro e l'architetto, l'ipotesi di realizzare una "prolunga" del box, con un pergolato in acciaio ricoperto e "avvolto" su due lati con rete antigrandine. Se non lo chiudo e rimane una struttura a "pergolato", posso farla grande quanto voglio e dovrei solo farmi rilasciare un permesso firmato dai miei vicini che confinano su quel lato col loro consenso (dato che la loro casa ha finestre su quel lato). Non sarebbe come avere un box chiuso, ma potrebbe andare bene. Ragioni per cui non l'ho già fatto sono il dubbio impatto visivo che avrebbe una cosa del genere e il costo non indifferente di un pergolato in acciaio inox (avendo tutto il resto in acciaio, sarei "obbligato" a fare anche quello in acciaio). Boh... ci penserò... Ma vedo questa come un'opzione "remota".

Ora meglio andare a dormire, che la sveglia domani suonerà alle 3:00!

 

Sabato 28

Oggi gita stupenda al Palon de la Mare!!! Il meteo previsto non era il massimo e invece è rimasto sempre bello e soleggiato! Mi sono proprio divertito: che bella sciata!!! La levataccia è stata più che ripagata! Domani, invece, niente montagna: mi sa che me ne andrò a Pavia a vedere una mostra di fotografia che mi interessa... Ma non so... magari sto a casa a riposare! La sciata di oggi è stata così bella che potrei decidere di mettere via scarponi e sci per quest'anno e cominciare coi canalini! Però, se riuscissi a fare ancora qualche sciatina, perchè no?!? Vedremo. Intanto il link al giretto di oggi.

 

Domenica 29

Si: oggi bel giretto a Pavia a vedere la mostra fotografica di Steve McCurry e, già che c'ero, la città. Mostra e città meritano ben una visita!!! A breve, preparerò una relazione anche per Pavia!!! Intanto due foto ricordo della giornata:

Comments (0)
 

Domenica 4

Prima sono andato a votare... speriamo di aver scelto bene! E speriamo che tutti abbiano scelto bene!!!

Comunque, ieri, il mio fedele Millet Peuterey 35+10 mi ha abbandonato (una rottura che costa più a ripararla che non a cambiare zaino)! Peccato... Però gliene ho fatte vedere di tutti i colori, quindi non posso lamentarmi! L'ho sostituito con uno zaino uguale: mi sono trovato bene quindi non ho cambiato modello (anche se, ad anni di distanza, ho notato che hanno modificato numerosi particolari, oltre che il colore -adesso è nero-).

Ieri invece sono stato con Fabio a fare un bel giro sul Guglielmo, per sfruttare la neve appena scesa: bellissimo!!! Mentre stamattina sono andato al Passo della Presolana per fare il Corzene. Sono salito dalla Valle dell'Ombra e avevo in mente di scendere dal Canale del Dito, ma quando ho visto i bellissimi pendii a sud, verso il Colle della Presolana, non c'ho penato due volte e sono sceso da li: una magia!!! Che giornata!!! Mi sono proprio divertito.

Però, in questi giorni sono un po' preoccupato! Sono stato dal medico per farmi fare il certificato di sana e robusta costituzione, che mi serve per il patentino per l'equitazione, e mi ha trovato la pressione a 120/170!!! Erano anni che non la provavo più, ma io l'ho sempre avuta a 80/120, da manuale... Mi sono spaventato!!! E le misurazioni che faccio io a casa adesso, continuano a confermare il dato!!! Da fine estate, da quando ci sono rimasto male per le cose che mi sono successe (la storia con la escort), ho iniziato a bere un po' troppo... tanto! Fino a mercoledì sera quando ho visto i numeri sul display del misuratore di pressione, non avevo praticamente aperto una bottiglia d'acqua da mesi a casa... So che l'alcol ha come effetto anche quello di alzare la pressione: spero sia quello e solo quello!!! Adesso vedo: in dieci/quindici giorni, se il motivo è quello, la pressione dovrebbe cominciare a scendere. Spero sia così, sennò mi devo preoccupare! La salute è la prima cosa da considerare, altro che BMW e orologi d'oro!!!

 

Martedì 6

Cosa dire delle elezioni di domenica?!? Forse, prenderò a prestito le parole della mia collega Chiara, che si occupa della raccolta degli eurini per le schedine del superenalotto di gruppo: “Carissimi, non solo le elezioni sono state un disastro… ma abbiamo pure fatto di nuovo ZERO tondo tondo”. Non so che dire... adesso vedremo come si metteranno d’accordo per organizzare un governo e dove andranno a recuperare tutti i soldi che servono per coprire tutte le promesse che han fatto, tipo il reddito di cittadinanza, la riforma della legge Fornero, la flat tax... Voglio proprio vedere!!! Certo: è palese che molte cose per ora sono state gestite malissimo o non sono proprio state gestite e sono arrivate al limite della sostenibilità, come per esempio il fenomeno dell’immigrazione (negli ultimi periodi che un po’ ho girato fuori dalle nostre frontiere, non ho visto altri posti come l’Italia da questo punto di vista e comprendo il malcontento della gente!). Però, reagire assecondando le promesse facili... non so: ho i miei dubbi! Mah... vedremo... Forse, la cosa buona di tutto questo è che Renzi e il suo entourage si faranno un po' da parte nel centro-sinistra, ma rimane da capire chi si farà avanti per raccogliere le fila di un partito quasi "allo sbando"... Magari Gentiloni o Calenda... Boh: chissà!?!

Intanto io mi sono un po’ tranquillizato: escludendo bevande alcoliche dalla mia dieta, in 5 giorni la pressione è scesa a 95/135! Credo quindi che il motivo della pressione alta fosse proprio l’eccesso di alcol! Ieri sera, tra l’altro, mi sono trovato con un mio collega per fare una cotta (una birra, una barley-wine nello specifico) e ho potuto bere solo acqua!!! Con tutto quel profumo di luppolo e malto... che sacrificio!!! Ma, se è così, mi darò delle regole, del tipo: bevande alcoliche solo una volta a settimana e solo certe quantità... e, comunque, prima voglio di nuovo scendere a 80/120 di pressione!

Mi sono proprio spaventato, che forse è stata una buona cosa!!!

 

Sabato 10

Oggi ho fatto un giretto veloce al Montebello. Ero partito per andare al Corno Stella, ma sulla stradina verso il Lago Moro si è momentaneamente chiuso tutto il cielo e ha cominciato a nevicare così tanto, che mi son detto: "accontentati!". Vabbè, così ho avuto il tempo di andare a prendere un paio di scarponi nuovi nel pomeriggio, che quelli che ho adesso, le scarpette interne sono demolite!!! Domani vedremo come vanno quelli nuovi! Dove? Boh! Domani in basso piove e in alto non si vedrà niente, quindi si va a lato delle piste... Colere? Lizzola? Domani, per strada, decido.

Ieri invece mi è arrivata la segnalazione su TicketOne che le scimmiette artiche (gli Arctic Monkeys) avevano annunciato le date del nuovo tour e sarebbero passati anche a Milano il 4 giugno. Mi son detto: "Stasera prendo il biglietto". Dopo mezz'ora erano esauriti!!! Alla fine ne ho recuperato uno, sull'ultimo anello, a 158 euro!!! Che ladrata!!! Se lo avessi preso subito, con quella cifra stavo nel parterre!!! Vabbè... l'anno scorso questi soldi li buttavo via in una settimana, per...

E comunque, in settimana, ho anche fermato i voli per il Marocco a novembre; poi organizzerò con calma il giro. Che "animale" che sono... ho già in mente anche le gite da fare l'anno prossimo! E' che... che cosa devo fare?!? Che come dice Concari (un mio collega): "Per stare fermi, c'è già la bara!".

Ah, e la mia pressione stamattina era tornata a 79/124: era proprio l'eccesso di alcolici! Ora che lo so, ci starò più attento!

 

Domenica 11

Stamattina sono andato a Colere che volevo collaudare gli scarponi nuovi, ma... pioveva decisamente troppo!!! Ho girato un po' nel paese e sono andato a vedere se magari fossero aperti gli impianti, ma erano chiusi e la signorina che comunque era allo sportello mi diceva che pioveva fino alla metà della seconda seggiovia... mi fa: "Prima di te, ne è arrivato un altro: ha scaricato gli sci dalla macchina, poi ha guardato l'acqua scendere, ha ricaricato tutto e se n'è andato". Ho provato ad andare fino a Schilpario, magari la... ma pioveva anche la!!! Niente: oggi va così! Oggi era meglio andare a vedere Pavia, che deve essere una bella città e l'ho sempre vista solo frettolosamente... Pazienza! Speriamo nel meteo il prossimo fine settimana, che mi sa che bisogna cominciare a fare chilometri e spostarsi in alta Valtellina o Val d'Aosta.

 

Mercoledì 14

Domani si va a Bologna: concerto dei Franz Ferdinand e, già che ci sono, mi prendo tutto il giorno di ferie e mi giro un po' la città, che quando c'ero stato l'anno scorso non l'avevo girata bene; stavolta mi sono documentato prima! E, comunque, una tappa al BrewDog Pub per bermi una "Arrogant Bastard" della Stone Brewing (dovrebbero averla alla spina) prima del concerto la faccio, che tanto ormai la pressione è ritornata stabile a 80/120! E a giugno, ad Edimburgo, non mancherò di andare al locale che hanno là: bere una Punk IPA in Scozia... mi ci vedo, con un "sorriso da cretino"!!!

Ma ora voglio raccontare un'altra cosa. A gennaio, poco prima che partissi per la Romania, mi arriva un messaggio su WA da un numero che non avevo più in rubrica... era una delle ragazze che avevo incontrato l'anno scorso (un'altra, non la stessa dei racconti precedenti). Penso fosse in un periodo con pochi clienti e quindi avrà mandato messaggi a "raffica" ai numeri in rubrica... io sono incorreggibilmente sincero e provo a dire che secondo me queste cose sono sbagliate e non voglio più farle; se serve, sono disposto a dare un aiuto, ma non a presentarmi per una mezz'ora di... e lasciare il mio obolo monetario, e nemmeno a lasciare solo un obolo monetario (mi sa che tra di loro, che si conoscono tutte, si erano raccontate che io sono proprio un fesso...). Quindi parte un discorso e mi scrive che forse è Dio che mi ha mandato da lei, che lei sa che è peccato fare queste cose, ma così può aiutare tutti gli orfanelli... Ho chiarito che non credo più in Dio e ho ribadito le mie posizioni; poi stop. Tra l'altro, mi sono esposto fornendo il mio indirizzo e-mail e poi ho visto che ho avuto accessi sul sito, proprio in quelle date e proprio dal paese dove abita lei, con l'indirizzo e-mail come chiave di ricerca. Cosa che mi induce a non mettere più per iscritto qui sul sito alcune informazioni, tipo di quando sono via in vacanza, dato che non si sa mai chi può leggerle. A casa ho porte blindate, inferriate d'acciaio alle finestre e un sistema d'allarme e, comunque, dentro non c'è nulla di valore da rubare! Però, non si sa mai... Quello che so io è che, se succedesse qualcosa, so da dove cominciare a cercare! Vabbè, comunque questo è un altro discorso: torniamo a quello che volevo dire. Tornato dalla vacanza in Romania, siccome il tour operator ha messo un link sulla sua pagina Facebook del mio racconto, ho riattivato il mio profilo per andare a scrivere un ringraziamento. Negli stessi giorni ho dovuto cambiare il cellulare e quello nuovo ha aggiornato in automatico tutte le applicazioni, sincronizzandole con i numeri della rubrica ecc. E tra le altre notifiche che mi sono uscite, prima che disattivassi nuovamente il profilo, c'era anche "persone che potresti conoscere"... Beh, quella che aiuta gli orfanelli, ho visto i locali che gira la sera... le disco dei "bauscia" più "bauscia" che si possono immaginare (penso fossero locali di Milano), che chissà cosa costano e poi le foto della macchina che vuole prendere: una sobria Audi RS3 ABT, una macchinina da 75 mila euro e 500 CV (che, tra l'altro, è proprio una di quelle macchine che, se non sai guidare un po', ti schianti subito appena provi a schiacciare il pedale destro)... Altro che gli orfanelli! Anche io penso che, se avessi fame e non avessi altre risorse, non mi farei troppi scrupoli, per esempio, a rubare cibo dal supermercato; ma fare certe cose per prendersi il superfluo... hai la segatura in testa. Dirò un altra cosa, forse più pertinente. Da ragazzino ero "innamorato" della Opel Calibra; era uscita nel '91, quando io avevo 11 anni e, subito, mi ero messo in testa che l'avrei avuta. Crescendo mi ero convinto che quella macchina mi avrebbe cambiato, sarei stato "figo", "cool" e, alla fine, a 22 anni sono riuscito a prenderla, ovviamente usata, di terza mano nello specifico (era un qualcosa comunque alla mia portata, senza bisogno di fare cose strane per averla). Beh, mentre uscivo dal cancello del concessionario con quella macchina, un pensiero mi ha fulminato: "Sei entrato qui con un'auto e ora esci con un'altra... ma l'asino che è seduto al volante è sempre lo stesso". Ed è stata una delusione fortissima!!! Non ero cambiato per niente: avevo solo speso un po' di soldi e preso una macchina che consumava un sacco di benzina!!! Ma io ero la stessa persona! E' stata un'esperienza importante realizzare questa cosa! Poi, vabbè, l'auto l'ho tenuta per un po' ed è diventata un pretesto per iscrivermi a un club, conoscere persone e girare un po' nei raduni a fare mangiate in compagnia; ma niente di più. E vabbé: il mondo è bello perchè è tondo e ognuno la pensa come vuole, ma ce n'è dentro tanta di segatura nelle teste...

 

Venerdì 16

Mamma mia che giornata difficile oggi!!! Due ore di sono con 600 km in auto, svariati km in giro a piedi per Bologna e un concerto... insomma: oggi è stata dura al lavoro! Però ieri mi sono divertito!!! Ho girato ben bene Bologna (a breve preparerò una relazione) e poi il concerto mi è proprio piaciuto: temevo che i Franz Ferdinand non fossero poi così "vivaci" dal vivo e invece... bellissima serata!!! Peccato solo che non hanno fatto anche Evil Eye, che mi piace tantissimo! Pazienza,,, Il guaio, comunque, è che oggi sono così "cotto" che domani non so se uscire o se stare a casa! Lo zaino è già pronto e gli sci in macchina, però... sono stanco! Ah: indovinate chi ho incontrato ieri notte in autogrill mentre tornavo? Io mi ero fermato a prendere una coca cola per svegliarmi un po' e ho incontrato Simone Moro che tornava da una conferenza!!! Che giornata!!!

 

Sabato 17

Niente... oggi sono tornato a Foppolo... Volevo andare a Colere, ma ho sbirciato le webcam prima di partire e la pioveva... E, anche oggi, una volta a Foppolo ho pensato di andare al Corno Stella, ma arrivato in cima agli impianti il nebbione che c'era mi ha convinto ad accontentarmi di andare al Montebello. Tra l'altro ho incrociato il Marco C., che era tantissimo che non ci si vedeva più. Vabbé, comunque gli scarponi nuovi li ho collaudati: vanno benissimo!!! Domani farà più freddo, quindi magari si riesce a partire anche più bassi senza prendere l'acqua. Però, a questo punto, non ho più voglia di andare a Colere... magari Lizzola!

 

Domenica 18

E così, stamattina, sono andato a Lizzola. Per fortuna ho trovato altri 4 scialpinisti che salivano dalla Valle dell'Asta: era tutta da battere e c'era più di mezzo metro di neve fresca!!! Io ho fatto solo qualche metro davanti ed era uno sforzo non da poco: non so come abbiano fatto gli altri due che hanno praticamente tracciato tutto!!! E' anche stato un po' pericoloso, che ogni tanto si sentivano quei sinistri "wooofff" di assestamento della neve... Però, alla fine, siamo arrivati fino allo Sponda Vaga! Io sono sceso fino al rifugio Campel, poi ho ripellato e sono risalito fino al Due Baite, dove ho trovato quattro ragazzi che facevano un percorso free-ride che io non conoscevo: non c'ho pensato troppo e li ho seguiti! Mi hanno fatto fare un percorso bellissimo anche se io, con gli sci decisamente più stretti e corti dei loro, con tutta quella neve fresca ho faticato non poco e mi sono cappottato due o tre volte... Mi han detto che fanno dei corsi di free-ride: magari l'anno prossimo... Non faccio la relazione della gita: c'è già quella di gennaio. Metterò qui giusto un paio di foto.

 

Giovedì 22

Oh! Finalmente qualche giorno di fila senza pioggia!!! Che devo fare il trattamento al giardino col diserbante selettivo per le “foglie larghe”, ma se continua a piovere... Sono contento: sono riuscito a recuperare bene la situazione del prato dopo la fine dei lavori di ristrutturazione e adesso il giardino è proprio bello! Solo qualche erbaccia che si é infilata tra un ciuffo d’erba e l’atro, ma rimedierò presto! E l’albicocco, quest’anno, è pieno di fiorni: chissà quante albicocche a giugno!!! Ma queste sono stupidate: adesso bisogna capire cosa faranno in Italia al governo. Io, quasi quasi, spero che riescano a mettersi d’accordo 5 Stelle e Lega, così vediamo cosa riescono a fare veramente e dove pensano di andare a recuperare le coperture finanziarie per tener fede a tutte le promesse che hanno fatto in campagna elettorale... a volte la migliore “cura” è provare! Fermo restando che spero di sbagliarmi io con questi miei “pregiudizi” e che invece 5 Stelle e Lega siano veramente in grado di risollevare le sorti del nostro paese. Che il PD a guida Renzi, purtroppo, ci ha messo proprio impegno per perdere consensi: ne ha combinate una in fila all’altra!!! Tra Jobs Act, che si vede come ha migliorato il mercato del lavoro (gli ultimi dati danno al record storico i contratti a tempo determinato a scapito dei contratti a tempo indeterminato!!!), non-gestione dell’immigrazione, riforma costituzionale e legge elettorale... Vedremo come andrà adesso, anche se io non sono ancora sicuro che i vincitori di queste elezioni riusciranno a “tirare fuori” un’ipotesi di governo. E a me le cose del governo, un po’, interessano: ST-Microelectronics è a partecipazione statale; hanno avviato da pochi mesi il progetto di realizzazione del nuovo fab a 300 mm (forse saremo gli unici al mondo che faranno certi tipi di microchip a 300 mm) e quindi ci tengo che vadano avanti!!! E, dato che ci sono in giro i cinesi che sono “affamati” di microelettronica (vedi il recente caso di Broadcom che aveva “messo sul piatto” 146 miliardi di dollari per acquisire l’americana Quadcomm), e dato che lo stato italiano potrebbe considerare la ST come un sistema utile per “fare cassa”... ecco che mi preoccupa chi sta al governo e cosa ha in mente di fare! Comunque, mi rincuora un po’ il fatto che l’atro principale azionista sia lo stato francese e loro sono un po’ più “protezionisti” dello stato italiano: ST-Francia, da sola, non starebbe in piedi nel mercato dei chip, possiamo resistere solo uniti come siamo ora e, quindi, lo stato francese non accetterebbe mai una cessione del ramo italiano da parte dello stato italiano a parti terze. A maggior ragione ora che il nuovo CEO è francese! Mah... vedremo tra poco cosa presenteranno al Capo dello Stato la Lega e i Pentastellati: ho poca fiducia, ma... speriamo bene!

 

Sabato 24

Forse abbiamo un governo?!? Mah, vedremo...

Oggi, comunque, gita in zona Colere col mio vecchio amico Nicola! Volevamo salire al Ferrantino, ma oggi, in alto, non ci si vedeva a un metro di distanza!!! Poi a lui è venuta un po' di nausea per via della nebbia, quindi ci siamo fermati allo Chalet dell'Aquila che però era chiuso oggi: problemi con la corrente elettrica! Comunque, visibilità a parte, oggi è stata proprio una bella giornata. Niki è stato mio compagno di classe alle medie e al liceo e, ora, fa lo psicologo: ne ho approfittato per aggiornarlo su tutte le cose che ho combinato (un po' le conosceva già) e sentire un po' il suo parere... Mi sa che la prossima volta che ci vediamo si porta appresso il blocchetto delle fatture per rilasciarmi la ricevuta ;-)

Comunque, al di là di tutto, sono contento di aver vissuto le esperienze che ho vissuto: solo così sono riuscito a vedere certi aspetti della realtà e a maturare una visione sempre più ampia del mondo. E più passa il tempo, meno ho "paura" delle cose, delle esperienze, della vita...

Due foto di oggi:

 

 

Mercoledì 28

Domenica scorsa ho fatto un sacco di strada per niente! Avevo deciso all’ultimo minuto di andare al Pizzo Stella (per fare un po’ di quota) senza essermi letto una relazione un po’ dettagliata e così, arrivato a Franciscio, non ho trovato il punto di partenza e neppure qualche traccia... Ormai ero li, quindi sono andato a Montespluga per improvvisare qualcosa... Peccato che c’erano 12 gradi sotto zero alla partenza e non mi sono coperto bene la testa: dopo un po’ mi è venuta una nausea e un cerchio alla testa, che pensavo di dover vomitare! Mi ero diretto verso il Tambò seguendo le numerose tracce. Sotto al Tamborello però tutti quelli in giro si fermavano al classico traverso per la neve troppo poco sicura; qualcuno ha cominciato ad ipotizzare di abbassarsi un po’ nel vallone a sud e risalire oltre il traverso, ma con la neve di domenica, di sicuro, anche la rampa a piedi sotto la vetta sarebbe stata difficilmente percorribile. Quindi, io non c’ho pensato troppo a scendere per tornare in fretta a casa a prendere una pastiglia per la nausea!!! Vabbè: è andata così! Ultimamente sono più le rinunce e le “sconfitte”, ma servono anche queste: non si può avere sempre tutto!

Invece, sono rimasto “scioccato” parlando delle elezioni sul lavoro: una collega mi ha raccontato che non ha la minima idea dei partiti che si sono presentati alle elezioni, in sostanza non ne conosce gli esponenti e nemmeno ha una vaga idea dei programmi e delle promesse elettorali fatte! Dice: "Eh, ma io di quelle cose li non ci capisco niente, per me sono tutti uguali, uno vale l'altro..." E ha votato scegliendo un simbolo a caso, basando la scelta sull’impatto visivo offerto dal simbolo! Dopo che senti queste cose, o dopo che ascolti alla radio trasmssioni come “La Zanzara” di Radio24 e senti gli interventi degli spettatori... beh, ecco che ti spieghi come possono succedere certe cose in Italia e perchè ci ritroviamo sempre “certi governi”: se la gente che vota è questa... E questo nell’era di internet, quando chiunque ha a disposizione tutte le informazioni che desidera!!! Ma, ripeto un’altra volta, la diffusione dell’informazioni, secondo me, non equivale ad un aumento della conoscenza collettiva: primo, se uno non vuole recepire le informazioni, la loro disponibilità è inutile; secondo, se uno non ha le “basi” per leggere e interpretare le informazioni che riceve, allora può raggiungere qualsiasi conclusione, anche la più strampalata...

E io? Come penso di reagire a questo? A quello che ho vissuto e che mi è capitato? Penso che devo cominciare a pensare più a me stesso e a fregarmene degli altri e diventare un po’ più opportunista! Come canta Anais Mitchell: “take if you can, give if you must; ain’t nobody but yourself to trust”.

E infatti, per quest’anno, ho già prenotato un bel po’ di viaggi: dopo la Romania fatta a febbraio, andrò in Belgio (Bruges e Bruxelles più qualche abbazia brassicola) il mese prossimo, poi Edimburgo, poi un giretto in Islanda, poi Cracovia, poi Budapest e, a chiudere l’anno, un giretto in Marocco. E sto già pensando all’anno prossimo: probabilmente Cuba, Londra, NY e San Francisco (magari anche Los Angeles), di nuovo Romania in estate, Iran... “mi faccio quasi schifo da solo” JJJ

Ovvio: tutto questo a meno di altre cose che possono capitare nella vita, che non si sa mai cosa può succedere... malattie, incidenti, eventi non prevedibili... chi lo sa?!? Ma i buoni propositi (e qualche prenotazione) ci sono!

E sto guardando anche per la macchina; 2 anni, 250.000 km o guasto superiore a 1000 euro: la prima cosa che arriva tra queste e la cambio. Purtroppo devo escludere un pick-up (che sarebbe stata la mia prima scelta) perchè sono tutti lunghi intorno ai 5 m e 30 cm e il mio box è da 5 m scarsi. Probabilmente mi orienterò su qualcosa tipo Jeep Compass o Land Rover Discovery, con gancio traino e carrellino (dei miei vicini usano questo sistema e mi hanno convinto sulla sua validità), che sono comunque 4x4, e ho visto che usati (con un solo anno e con pochi chilometri) li “porti via” come un’utilitaria media nuova: io mi faccio più di 30.000 km all'anno in macchina e, a questo giro, ho pensato che voglio prendere qualcosa che sia anche “comodo”. Ma questo è già un programma “a lungo termine”, quindi, vedremo...

 

Venerdì 30

Oggi sarebbe stata la sera giusta per vedere la luna piena in montagna ma, quasi quasi direi per fortuna, il meteo non è dei migliori! Mi piace la luna piena, ma i giorni di ferie, adesso, preferisco usarli per girare! Ieri sera, visitando il nuovo locale di ELAV a Bergamo, ho assaggiato le acciughe della Cantabria, che il mio compagno di Unimib Marco, ovviamente, conosceva già... in breve, via WA, mi ha fatto venir voglia di vedere anche la Spagna del Nord, che già comunque era nei miei programmi. E, quindi, ho in pratica delineato anche tutti i posti da visitare l'anno prossimo! E mi serviranno tanti giorni di ferie!!! E' vero che ho circa 5/6 mesi di ferie arretrate, quindi potrei anche fregarmene di quante ferie faccio (a patto che il mio capo me le approvi e che abbia cash per pagarmele), ma io sono così... per certi versi ancora parsimonioso. Vabbè, comunque, domani sono reperibile: che palle!!! Pace: accumulerò un po' di BAO da usare... Domenica e  lunedì invece la rep. è su base volontaria: immaginate cosa ho scelto io?!? Ho scelto che me ne vado in zona Forni di Santa Caterina per tentare il Cevedale! Speriamo di riuscirci!!!

Che domenica, tra l'altro, sono già anche 5 anni che è morto mio padre: come passa il tempo!!! Per fortuna non passa solo per me! Che poi io, in queste circostanze, quando ci sono delle ricorrenze, penso ancora: "pensa, cinque anni fa (X anni fa), quante persone che hai conosciuto adesso che avresti potuto fare qualcosa per loro prima che loro facessero certe scelte. Che se tu le avessi conosciute allora, cinque anni fa ancora non le avevano fatte certe scelte (?)". Ma c'è un'altra voce che sale in me, che comincia ad essere più convincente e che dice: "ma che si fot*ano ( e si facciano fot**re) tutti(e)!". Basta: sto cambiando! So cosa posso fare se voglio! Dieci anni fa ho pestato i piedi per far ricoverare mia madre in una clinica di recupero e riabilitazione per il cancro anche quando non c'era più nulla da fare e, pochi anni dopo, ho firmato per la dimissione di mio padre dalle terapie e per il ricovero in un hospice, con il primario dell'oncologia che mi diceva che così stavo firmando per la morte di mio padre... E, qualche anno prima, io stesso sono morto su una strada e sono rinato (mi hanno rianimato), sono stato 11 giorni in coma e poi sono ritornato; ho fatto 10 anestesie generali e un po' più di operazioni... Più volte, senza paura, ho visto la morte davanti a me e le ho detto: "sei già arrivata? Non pensavo così presto, ma sia: un po' di riposo". E subito dopo ho pensato a ripartire: "Ah, non era adesso? Allora continuo sulla mia strada". No: basta! Che si fot**no tutti quelli che fanno certe scelte: si meritano di avere proprio quella vita che hanno scelto! E spero proprio che non gli piaccia neanche!

Una volta ero un monello: dovrei tornare ad esserlo, senza farmi troppi problemi! I'm a bad, bad boy!

Comments (0)
 

Sabato 10

Ieri sono tornato dalla mia vacanza in Romania. Chi legge il mio "diario", sa che avevo pensato a questo viaggio già dall'inizio dell'estate, perché volevo capire che posto fosse la Romania, che così tante ragazze di li preferiscono girare l'Europa facendo le escort piuttosto che rimanere a casa loro con un lavoro normale. Non so se ho trovato le risposte che cercavo... Ho però visto cose interessanti, parlato con tante persone e raccolto tanti piccoli "frammenti di vita" che mi hanno aiutato ad avere una visione più ampia della realtà. E la realtà in Romania è molto complessa, caratterizzata da contrasti molto forti, da un evidente divario tra centro e periferia. Ma è anche una terra in crescita, con buone possibilità di sviluppo, ricca di luoghi storici, di cultura e di attrattive! Dopo averla girata per quasi 1800 km, posso dire che, in parte, capisco perché così tante ragazze di li fanno certe scelte. Ma, a maggior ragione, posso credere ora che si sbagliano nelle loro scelte e che sprecano gli anni più belli della loro vita inseguendo "vanità inutili". Penso che questo sia in parte frutto della capillare diffusione dell'informazione (in Romania c'è una copertura di rete che qui in Italia ci sogniamo, e già da anni!!!), che purtroppo non è sinonimo di diffusione della cultura: senza la giusta chiave di lettura, l'informazione può essere letta in modo errato e portare a conclusioni sbagliate... Così, un giovane, che vive in un paesino di periferia, vede su internet come si comportano certi suoi coetanei in altri posti del mondo e pensa: "perché loro si e io no???". E così "l'apparire" diventa il "must"! E se gli standard di vita del posto non ti consentirebbero mai di raggiungere quei traguardi, scegli le "scorciatoie". Non ho mai visto così tanti Rolex d'oro come in questo viaggio!!! Un mio zio lavorava alla gioielleria "Pisa" a Milano, che è l'importatore ufficiale di Rolex per l'Italia (c'è una palazzina in via della Spiga che è tutta dedicata a Rolex...); penso che nemmeno lui abbia visto così tanti Rolex in carriera! Tutti Rolex, rigorosamente Rolex, d'oro e con brillanti! Perché sono inconfondibili, e chi li vede capisce! Tutti dai 15.000 in su... Io, se mai dovessi spendere tutti quei soldi in un orologio, prenderei qualcosa di meno pacchiano, più raffinato... un IWC portoghese, o un Patek Philippe; ma, certo, quelli li riconoscerebbe solo uno che ne capisce qualcosa di orologi, altrimenti, nessun altro saprebbe che avrei al polso un orologio da 15/20 mila euro... E le auto! Ho incontrato un ragazzo tedesco che lavora per la BMW che mi spiegava che il sabato 3 febbraio ci sarebbe stata la presentazione ufficiale della nuova serie 7, ma in Romania era già arrivata in anteprima il venerdì, tanto è forte il mercato di BMW sulle grosse cilindrate in Romania. Con questo non voglio esprimere alcun giudizio: dico solo ciò che ho visto relativamente a questo argomento. Ma la Romania, nell'insieme, è un posto magnifico, ricco  di luoghi storici, di chiese e di castelli, di cultura e tradizioni, con buon cibo e buon vino (la cultura "brassicola" invece è un po' carente...), con gente molto cordiale e accogliente, sempre ben disposta verso il visitatore! Questo viaggio mi è proprio piaciuto e penso che tornerò in questi luoghi, magari in estate, per fare dei trekking (ho comprato un po' di cartine escursionistiche lungo il viaggio!). E non pensate che tutti i giovani rumeni siano così come ho detto sopra: per fortuna, è solo una minima parte! La maggior parte si comporta in modo normale: studia, lavora e si impegna per il proprio futuro! Pensare diversamente sarebbe come pensare che tutti gli italiani siano mafiosi o che a Napoli tutti i ragazzini facciano parte delle "baby-gang": sono realtà che esistono, purtroppo, ma grazie al cielo non sono l'unica realtà. Vi prego di non fraintendere questo mio discorso!!! In queste righe io ho solo sottolineato cosa ho trovato in relazione a quello che io, soprattutto, cercavo di capire. Ma c'è molto di più!!! Credetemi: la Romania è una terra meravigliosa, soprattutto per la gente che la abita, e vale ben più di una visita!!!

A breve preparerò la relazione con tutti i luoghi visitati (ma mi ci vorrà un po' di tempo!); intanto qualche immagine in anteprima.

Ma prima delle foto, un ringraziamento speciale ad Adina e a tutto lo staff di Explore Romania, che ha organizzato il mio viaggio e mi ha costantemente assistito durante il suo svolgimento!


00111.JPG

00217.JPG

00315.JPG

00415.JPG

00515.JPG

00615.JPG

00716.JPG

00816.JPG

00916.JPG

01014.JPG

01115.JPG

01215.JPG

01315.JPG

01415.JPG

01515.JPG

01615.JPG

01715.JPG

01815.JPG

01915.JPG

02015.JPG

02110.JPG

02211.JPG

02310.JPG

02410.JPG

02510.JPG

0269.JPG

0279.JPG

0289.JPG

0298.JPG

0308.JPG

0317.JPG

0327.JPG

0337.JPG

0347.JPG

0357.JPG

0366.JPG

0376.JPG

0386.JPG

0396.JPG

0406.JPG

0416.JPG

0426.JPG

0436.JPG

0446.JPG

0456.JPG

0463.JPG

0473.JPG

0483.JPG

0493.JPG

0503.JPG

0513.JPG

0522.JPG

0532.JPG

0542.JPG

0552.JPG

0561.JPG

0571.JPG

0582.JPG

0591.JPG

0601.JPG

061.JPG

062.JPG

063.JPG

064.JPG

065.JPG

 

Domenica 11

Oggi, gitarella veloce al Grem... Sarei stato volentieri a casa, che ho un po' di cose arretrate da sistemare, ma la prossima settimana sarò reperibile, quindi meglio sfruttare le giornate "libere". Qui il link. Vorrei invece chiarire meglio certe cose del mio viaggio in Romania. In Romania, per certi versi, la gente è molto più educata che da noi!!! Alle strisce pedonali le auto hanno lo stop disegnato a terra e si fermano tutti!!! Non è come qui che rischi la morte ad ogni attraversamento a piedi di una strada!!! Ti salutano tutti, se hai bisogno di informazioni chiunque si ferma ad aiutarti, nei piccoli paesi, quando incroci qualcuno, ti chiedono chi sei, da dove vieni, se ti trovi bene e ti danno consigli su cosa andare a vedere li vicino... E hanno una copertura 4G che in Italia forse ci arriveremo tra 15 anni!!! Però, si vede che c'è anche, ancora, tanta povertà. I grossi centri urbani, diciamo dai 15.000 abitanti in su, dal punto di vista dell'organizzazione e dei servizi, sono praticamente indistinguibili dai paesi italiani. Anzi, città come Alba Iulia, Brasov, Sighisoara... sembra di essere in Trentino!!! Tutto pulito e perfetto! Ma appena ci si sposta di qualche chilometro fuori dai grossi nuclei, ecco che i paesini, anche quelli di qualche migliaio di abitanti, sono delle file di case ai lati della strada principale, col fosso tra la strada e le abitazioni e un ponticello in corrispondenza di ciascuna. Arriva la corrente ma non c'è il metano e si vedono le signore anziane che escono col cesto a prendere la legna nel boschetto dietro le abitazioni e gli uomini che vanno al lavoro nei campi con i carretti trainati dai cavalli. Quasi tutto il lavoro è fatto a mano: i trattori che si vedono sono pochissimi e vecchissimi! In Italia sarebbero pezzi da museo!!! E in questi paesini non c'è niente!!! Per esempio, sono stato a Vama, un paesotto di 3000 abitanti, che comincia ad avere qualche strada in più e non si sviluppa solo ai lati della strada principale, ma le uniche cose che c'erano erano una farmacia, uno sportello bancomat e due minimarket di quelli che in una stanzetta piccolina trovi di tutto. Nessun locale, nessun bar, nessun intrattenimento per i giovani. E' per questo che dico che posso capire perchè le ragazze scappano e preferiscono fare le escort in giro per l'Europa. Quando vedono su internet le loro coetanee che vanno nelle discoteche e girano con auto di grossa cilindrata... Anche io mi domanderei: "perchè loro si e io no?!?". E' anche vero però che, se ti sposti magari di 15 km, trovi dei centri più grandi che hanno tutto!!! Quindi, volendo, si potrebbe campare anche li! Ed una cameriera, per esempio, li prende uno stipendio di circa 250/280 euro, 1150/1350 lei (la valuta locale); una zuppa al ristornate, che potrebbe essere quasi un pasto, costa 11/13 lei, un bicchiere di vino 6/8 lei, un piatto di carne decisamente abbondante 18/20 lei. Se si vuole fare un confronto grossolano, è quasi la stessa corrispondenza prezzi-stipendio in italia, in euro. Quindi, volendo, ci si vive anche con un lavoro normale e uno stipendio normale!!! Certo che però, se vuoi prenderti un rolex da 20.000 euro o un BMW da 70.000 euro a salire, considerando che il prezzo di questi oggetti è in euro e che il cambio euro-leo è a 1 a 4.68 circa... beh: non ti basterebbe lavorare 10 vite!!! Questo è un po' quello che ho visto qui e un po' mi dispiace... Ho incontrato un ragazzo, che pensavo all'inizio fosse romano, perchè parlava come un romano "de Roma", e invece era un rumeno che però era venuto a studiare per l'università a Roma e, anche lui, più o meno confermava queste cose e mi diceva che, finita l'università, se ne sarebbe andato da li perchè non condivideva la mentalità del posto... Oppure, un'altra interessante discussione l'ho avuta col responsabile dell'agenzia di noleggio auto, quando mi ha accompagnato all'aeroporto per il rientro. Lui, sui 35, mi diceva che stava cercando un dipendente e non riusciva a trovarlo tra i giovani, malgrado lo stipendio offerto fosse buono e il lavoro con tanti benefit: sosteneva che i giovani, dai 25 in giù, non hanno voglia di fare niente e preferiscono stare tutto il tempo sui social e fare lavori dal guadagno facile e alto, per prendere macchine di grossa cilindrata ed essere considerati "cool", mentre lui mi diceva che se sei in città, una VW Polo è più che sufficiente!!!

Mamma mia, che pasticcio che sto combinando: mi rendo conto che da queste righe sembra emergere una visione negativa della Romania... Non è così!!! La Romania, ripeto, è un posto stupendo, ricco di fascino, di cultura, aperto all'accoglienza e con un ottima tradizione eno-gastronomica!!! Dalla relazione del mio viaggio ve ne renderete conto anche voi e vi verrà voglia di andarci! Io, per esempio, sto già pensando di tornarci nell'estate dell'anno prossimo! Tutte queste considerazioni sono inerenti solo alle mie esperienze della scorsa estate e non vanno associate a tutto il paese in sè. In definitiva ho avuto modo di vedere che li, così come qui in Italia, le persone che scelgono certi mestieri lo fanno quasi tutte in totale libertà e solo per mantenere un elevato tenore di vita: non c'è costrizione o disperazione come volevano farmi credere...

 

Domenica 18

Eh... niente, questo fine settimana, con la reperibilità e l'obbligo di connessione, ho preferito non muovermi... Avevo in mente di fare un salto per l'alba al Capanna 2000 e tornare subito, ma... ma anche no! Ho comunque tante cose da fare a casa e ne approfitto! Ieri, invece, ho avuto uno scambio illuminante su Whatsapp con una mia ex compagna di università che è rumena. Lei poi si è sposata con un altro mio compagno di corso, hanno una bella famiglia con figli e vivono qui. A loro non avevo detto niente, ma ieri... aveva seguito i miei aggiornamenti su WA, con le foto del viaggio, e mi chiedeva cosa pensassi della Romania e se mi era piaciuto il viaggio. Ho quindi trovato più facile fare "coming out" e spiegare perchè ero andato la. Lei mi ha rimproverato dicendomi che, appena iniziata questa cosa, avrei dovuto chiedere consiglio a lei che mi avrebbe potuto aiutare... Eh, se devo essere sincero, è una delle prime cose a cui ho pensato: "chiedo alla Paula se quelle cose che mi raccontano sono vere o se qui cercano solo di fregarmi!". Però, in primo luogo mi vergognavo, poi... è come se un amico straniero, che ha avuto a che fare con... che ne so? la mafia, venisse da me a chiedermi consiglio! Io gli direi: "ma che? Pensi che solo perchè sono italiano, sono un mafioso anche io???". E quindi avevo qualche remora a parlarne con lei perchè temevo si potesse anche offendere!

Riporto alcune cose che mi ha scritto:

"Ma cosa dici? Loro sono felici così... Loro sono diverse da noi e hanno dei valori morali difficili da capire. Tu sei troppo buono."

"Devi stare lontano da queste persone; sono persone senza valori! Per me non esistono e non le considero persone."

Relativamente alla Romania: "Infatti... non ci sono cose disastrose: è un paese normale! Devi faticare per fare i soldi, come dappertutto"

"Solo che per la storia che ha avuto... la gente vuole fare la vita da ricchi, perdendo i valori morali e tutto..."

"E' ignoranza! Stai lontano da queste persone!"

"La felicità non è materiale... è molto di più"

"Sai quante ne ho sentite di questo genere?"

E poi mi rimprovera per non averle scritto o parlato prima...

Sono contento che anche lei confermai più o meno la mia visione della Romania, che ci sono si situazioni rurali non proprio "agiate" ma non è un posto così disperato come mi avevano detto queste altre persone. E, anche da noi, non è che chiunque si può permettere un rolex da 20.000 euro o un BMW serie 5 coupé o serie 6 a 20 anni... Che poi, sarò ripetitivo, ma l'importante è stare bene di salute, avere una casa dignitosa, un lavoro dignitoso e mangiare tutti i giorni... tutto il resto è "un di più": eravamo polvere e torneremo polvere!!! Certo, se uno può, perchè non dovrebbe prendersi anche certi beni materiali? Ma, secondo me, nel limite delle proprie possibilità, senza arrivare a "barattare" la propria vita per queste cose, che comunque hanno un valore solo perchè altri uomini gli hanno dato un valore, mentre la vita è l'unica cosa "senza valore", con un "vero valore".

Vabbuò... Speriamo che il prossimo fine settimana ci sia bel tempo e tanta neve!!!

 

Venerdì 23

Ho finito di preparare la relazione del viaggio in Romania! Qui il link! Da qui alla prossima estate ho già in mente altre cose, ma poi... ci torno!!!

E stasera mi sono preparato una bella ciorba de fasole!!! Ho trovato la ricetta e sono riuscito a rifarla uguale a quelle che ho mangiato in Romania!!!

 

Ma però, adesso, il problema su cui riflettere è per domenica prossima!!! Chi si va a votare?!? Qui sparano tutti stro***te... fanno a gara a chi le spara più grosse! Io sono di centro-sinistra come orientamento, non l'ho mai nascosto e non lo nascondo. Ma stavolta non so nemmeno io cosa fare... Renzi mi ha deluso profondamente: prima con la riforma del lavoro, poi con quella che doveva essere la riforma della costituzione, poi con quel suo atteggiamento simil-berlusconiano... Adesso salta fuori che arruolano e candidano Casini a Bologna!!! Non so... secondo me, con la legge elettorale che abbiamo adesso, finirà che da queste elezioni non uscirà nessun vincitore netto, non si riuscirà a formare un governo e Mattarella proporrà un Gentiloni bis. Che forse questa cosa a me non dispiacerebbe neppure troppo: tutto sommato il governo attuale "funzionicchia"... il ministro Calenda, soprattutto, sta lavorando bene e anche Gentiloni stesso mi sembra stia lavorando bene... Non so proprio a chi dare il mio voto: la sinistra mi ha deluso troppe volte, ma degli altri ho molta più paura!!! E qui al nord, temo, Salvini farà man bassa di voti!!! Boh... vedremo. Meno male che io non ho figli e, ormai, non ne avrò mai: almeno devo pensare solo a me stesso e al mio futuro e non devo preoccuparmi per altri...

 

Domenica 25

Ieri ero andato a Plassa di Zambla per salire in Arera con gli sci: volevo fare due gite questo fine settimana. Però, quando sono arrivato al parcheggio e ho visto il primo pezzo di salita tutto pulito... mi sono demoralizzato e sono risalito subito in macchina per tornare a casa! Poi sono comunque uscito a fare 15 km di corsa, per fare un po' di movimento (ora ho i quadricipiti e i polpacci distrutti: l'ultima corsa l'ho fatta o il sei o l'otto agosto... 15 km non sono tanti in sé, ma fatti dopo tutto quel periodo di fermo e pure forzando un po' il passo... mi piace proprio soffrire!). Comunque stamattina sono subito tornato a Zambla, stavolta senza sci e con scarponi normali, e sono salito in Arera. Giornata freddina: alla macchina c'erano -8/-9 gradi, quindi chissà su in cima cosa erano! Beh, comunque, mi sono anche fermato al Capanna 2000 per pranzare: che mangiata!!! E che chiacchierata con l'Attilio e gli altri due escursionisti che sono sempre li: alla fine ci siamo fermati al rifugio fin quasi alle 4 del pomeriggio, a bere grappe e a chiacchierare! Che bella la montagna!!! E' stata una giornata stupenda!!! Mi sono proprio divertito un sacco!!! Se anche altre persone sapessero che per essere felici non servono macchine di lusso o orologi d'oro... Metto qui qualche foto, ma non faccio una relazione: ce ne sono già tante sul sito...


Verso la vetta dell'Arera

La giornata è quello che è, ma il fascino ne guadagna!!!

Autoscatto partito in anticipo...

This is what I call freedom!!!

Però: se ci sono meno 9 alla macchina... chissà in cima cosa erano!

 

Mercoledì 28

Ieri sera, facevo un po' il punto della situazione e delle cose che mi piacerebbe fare, vedere, sperimentare... nel passato (intendo anni e anni...) ho sprecato un sacco di tempo inutilmente e spero di fare tesoro di questa lezione, che poi, del passato sono sicuro, ma del fututo... chi lo sa quanti giorni abbiamo davanti?!? Meglio non sprecare tempo per le cose inutili! In questi giorni mi devo studiare per bene le ferie e i "ponti" del 2018 per riuscire a piazzare, oltre ai viaggietti più lunghi, anche qualche fine settimana "strategico" in città europee, senza "bruciarmi" troppi giorni di istituti. Se riuscissi, quest'anno, sarebbe bello piazzare una tappa a Budapest e una ad Edimburgo... ma dipende anche dalla gatta, che è malata e sta per morire (ha comunque 17 anni!!!): dipende quindi anche da come evolverà la situazione della mia micia (sennò, quando mi sposto, devo trovare qualcuno che viene a casa a prendersi cura della gatta in mia assenza).

E, invece, chi votare domenica??? Tutti quelli con cui parlo hanno le idee confuse, almeno quanto me! Alla fine penso che voterò PD alle nazionali, non tanto perchè mi convinca il PD, che tiene ancora in prima fila la Boschi, malgrado il suo nome sia legato alle vicende di Banca Etruria ecc., e che va a "riesumare" persino Casini (!), ma perchè mi "fanno molta più paura" gli altri!!! E alle regionali? Gori non mi dispiace, ma nemmeno Onorio Rosati mi dispiace: qui sono molto indeciso e sono quasi più incline a dare il mio voto al secondo che, al tempo del referendum per la riforma costituzionale, è stato uno dei pochi ad "esporsi" per il "no". Boh... ci devo pensare ancora!

Comunque, ieri, tornando dal lavoro, canticchiavo The Great Southern Trendkill: mi sono accorto che ci sono alcuni versi che, in questo momento, posso proprio prendere a prestito ed adattarli ad alcuni miei pensieri!

It's wearing on my mind, I'm speaking all my doubts aloud

You rob a dead mans grave, then flaunt it like you did create

...

You look just like a star, it's proof you don't know who you are

Pantera - The Great Southern Trendkill

 

Comments (2)
 

Lunedì 1

L'anno che si è appena chiuso è stato piuttosto complicato per me... chi ha letto i miei racconti e chi mi conosce, sa perchè. Non ho ancora compreso bene tutte le esperienze che ho vissuto e, forse, non le capirò mai veramente. Però, almeno, "mi sono messo in discussione" e ho cercato un confronto continuo con gli altri, soprattutto per capire chi sono io. E mi sento molto cambiato in questo anno; non so se in meglio o in peggio, ma ho cambiato molte idee, ho abbandonato alcuni preconcetti, ho modificato molti punti di vista, ho fatto un po' di chiarezza dentro di me su ciò che cerco dalla vita e cosa credo sia importante e meriti di essere vissuto e cosa, invece, non vale la "fatica dell'esperienza"... Non voglio dire che sono diventato un'altra persona da ciò che ero, anzi, su molte mie convinzioni le esperienze di quest'anno mi hanno solo che rafforzato, ma su molte altre ho cambiato un po' opinione. E ho fatto molte cose di cui non vado fiero, di cui mi vergogno, cose che pensavo non fossero giuste e che, dopo averle fatte, sono ancora più convinto che non siano giuste anche se, in verità, tutte le persone coinvolte credono che quella vita sia "la soluzione". E però mi sono anche scoperto ancora capace di fidarmi degli altri, anche quando avevo la certezza dell'imbroglio; mi sono scoperto capace di fidarmi pur di dare dimostrazione che si può essere diversi, per cercare di "dare qualcosa" agli altri attraverso il mio comportamento. Non ho ottenuto risultati, ma il risultato più grande è stata la consapevolezza che ne ho tratto io. Ho una visione sempre più disillusa di questo mondo e soffro nel capire che la maggior parte degli esseri umani vivono e muoiono per inseguire illusioni create da altri esseri umani. Ma se io riesco sempre ad emozionarmi davanti ad un tramonto... forse non siamo poi tanto diversi gli uni dagli altri e allora forse anche gli altri possono riscoprire la stessa capacità di emozionarsi per le cose semplici. Però, forse, non mi importa più tanto di voler mostrare anche agli altri certe cose: ognuno insegua ciò che vuole e ciò che crede, l'importante è che sia felice con se stesso.

Ah! E poi, quest'anno, ho finito tutti i lavori di ristrutturazione della casa! Ora mi ritrovo con una casa esageratamente grande per me; ho unificato gli appartamenti per questioni di tasse e adesso ho un 15 locali con box e giardino... assurdo per viverci da solo. Ma è che i miei genitori non hanno mai fatto nulla nella vita se non lavorare e tutto il frutto del loro lavoro l'hanno riversato nella casa che hanno lasciato a me; io non gliel'ho chiesto, ma loro l'hanno fatto per me. E io, quando mi sono ritrovato solo, con questa casa da ristrutturare per più di metà, mi sono sentito un peso addosso, un debito verso di loro. E per liberarmi di questo debito, per dare un senso al loro agire, per dare compimento a quello che loro avevano cominciato per me, ho dovuto finire quello che era rimasto a metà. Ora ho finito; ci ho buttato dentro un sacco di energie, di tempo, di sacrificio e di risorse. Inutilmente mi dicono molti, che avrei fatto meglio a spendere i soldi che ho speso qua dentro a zoxxole (se sapessero invece che mondo squallido che è quello...). Ma io dovevo farlo: dovevo estinguere il mio "debito". E ora che l'ho fatto, ho deciso che cercherò di viaggiare e di scoprire più che posso, di vedere il mondo e di provare a capire sempre meglio chi sono io e di divertirmi più che posso, che per me non vuol dire fare quello che gli altri dicono che sia il "divertimento", ma fare quello che mi fa stare bene, che mi riempie il cuore di gioia, che mi fa commuovere, che mi fa sorridere...

Spero di aver imparato qualcosa dall'anno appena passato e, magari, di essere riuscito anche a trasmettere qualcosa anche a qualcuno, attraverso le mie esperienze e i miei errori...

Vabbé, in ogni caso, ieri mattina sveglia alle 4, per andare a vedere l'ultima alba del 2017 dal Monte Guglielmo, che poi speravo di fare una bella sciata in discesa... ma la neve era già bella che ghiacciata e, scendere dal ratù, è stato "puro allenamento" per i quadricipiti (leggi: una fatica boia!!!). E poi, nel pomeriggio, dopo essermi collegato un po' alla rete aziendale per la reperibilità, sono salito al Capanna 2000, pensando di passare solo a salutare i rifugisti... ma quando sono arrivato, mi hanno invitato a fermarmi per il cenone: che seratona e che mangiata!!! Mi sono proprio divertito un mondo!!! Ecco: direi che come inizio dell'anno non è proprio male!!!

Due foto dell'alba e gli auguri di buon anno!

 

Martedì 2

Ieri, poi, sono andato al rifugio Gherardi per fotografare la luna "piena" (in realtà è sempre il giorno prima della luna piena) col Diavolo di Tenda. Qui il link. Prossimo appuntamento: martedì 30 gennaio, che io però salterò perchè sarò a Bucarest...

 

Domenica 7

Ieri e oggi non avevo voglia di andare in montagna!!! Strano... ma è così! Ieri poi, con un'amica, abbiamo usato il tempo per programmare un giro in Islanda, a luglio! Già non vedo l'ora!!! E oggi avevo troppo in mente di sistemare alcune cose, scrivere e-mail, chiedere info, valutare le opzioni... E poi devo anche cominciare a pensare bene alle cose da vedere in Romania tra meno di un mese!!! Devo controllare quei posti dove sarò solo di veloce passaggio, per capire cosa vedere e cosa saltare! E quindi... questo fine settimana mi va bene stare a casa, che tanto non c'è nemmeno bel tempo.

E poi, una persona mi ha fatto capire che io con certe altre persone non avevo "chiuso la porta", ma l'avevo lasciata "accostata". E' vero... malgrado tutto continuavo a mandare "cartoline virtuali" con Whatsapp, a mandare auguri, a lasciare sempre la mia disponibilità per un aiuto... disponibilità anche all'amicizia. Ma forse mi sono fatto prendere in giro abbastanza! Adesso basta davvero! Bloccati e cancellati tutti i numeri privati. Io, non so perchè, ma nella vita ho sempre avuto tantissime "seconde occasioni": tra incidenti in auto, cadute in montagna, mi avevano anche "stirato" in bicicletta a 20/21 anni (finito in pieno sul cofano di un'auto e poi sbalzato sull'asfalto!!!)... eppure la sorte mi ha sempre dato una seconda occasione. Ma anche io in questa circostanza altro che seconda occasione che ho dato. Quindi basta veramente.

Ci voleva qualcuno che mi facesse notare questa cosa per spingermi a prendere la decisione: grazie!

Ecco, e poi oggi ne ho approfittato per finire di sistemare le fotografie della Grecia e per ultimare il mio racconto del viaggio! Rimetto qui il link!

 

Venerdì 12

Che pa**e!!! Per fortuna c'è la montagna! Il fine settimana sarà con gite già fatte e rifatte, giusto per non stare a casa. E, invece, non vedo l'ora di andare in Romania: l'idea del viaggio era nata per altri motivi ed ero molto incerto e titubante all'inizio. Pensavo: "ma che ci vado a fare la???"; ma i ragazzi di Explore Romania mi hanno preparato un "pacchetto" così bello ed invitante, che non vedo davvero l'ora!!! Lunedì mi hanno mandato il road book dettagliato e già mi immagino i luoghi meravigliosi che potrò vedere, le pietanze squisite che potrò gustare e i vini e le birre che assaggerò!!! Per ora, devo riconoscerlo, sono stati veramente bravi nell'assecondarmi e nel preparare il viaggio; ragione per cui ho deciso di mettere un link in home-page al loro sito. Chissà che da tutto questo ne esca un bel viaggio!?!

Cambiando invece completamente discorso, la butto li se qualcuno cerca lavoro, non so come, ma alla ST-Microelectronics stanno assumendo! Vedo un sacco di facce nuove e, in diversi gruppi, cercano... Lo, ripeto, non me lo spiego, ma se cercate lavoro mandare un curriculum (non a me che non sono nessuno, ma all'ufficio del personale!). Io vedo gente nuova nell'ingegneria, quindi servono lauree in fisica, chimica, scienza dei materiali, ingegneria... tra gli operatori vedo qualche faccia nuova, ma non molte; e poi cercano per la manutenzione: periti, tecnici, ma anche lauree brevi (ma occhio che fare il manutentore da noi è una mansione "infame", senza orari, con reperibilità che praticamente sei sempre li: va bene per quelli che hanno una famiglia e cercano una scusa per non stare mai a casa!). Se siete interessati, cercate su internet e spedite curriculum!

Io, comunque, mi sono rotto le pa**e! Oramai è tempo di bilanci e mi convinco sempre più che ho sprecato un sacco di tempo senza fare nulla... una vita, sin'ora, buttata nel water... Ma "a che cavolo si vive a fare"??? Avrei potuto fare molto, ne sono convinto... molto di più. E invece non ho mai "concluso" niente di serio. Avrei potuto fare una famiglia, come mio padre prima di me, avrei potuto seguire il suo esempio in ciò che condividevo e provare a cambiare, magari fare di meglio, ciò che secondo me non aveva fatto proprio benissimo. E invece non ho fatto nulla. Forse non è solo colpa mia; ma è anche colpa mia. Vabbé... 'fanc***o a tutto: cercherò di "godermela" così come è e di "far rendere al massimo" il tempo che ho. Se non altro, e anche di questo sono certo, c'è si chi vive meglio, ma c'è un sacco di gente che, pensando di essere più "furbo/furba" degli altri e di fare una vita bellissima, vive veramente di me**a!!!

P.S.

riporto una discussione su Whatsapp avuta poco fa con una collega, con cui domani si esce in montagna:

Collega: Fra

io: Si?

Collega: Eccoti. Mi aveva scritto xxx (n.d.r. sarebbe il mio ex capo, che poi io ho cambiato gruppo per mio dissenso e, comunque, anche lui adesso ha completamente cambiato divisione; ma li dentro, come nella vita del resto, non si sa mai...); non so i vostri rapporti... posso dire che domani sono in montagna con te? Con rischio di autoinvito...

io: Si, vai trank! non ti preoccupare.

Collega: simbolo di consenso

Io: Non è la persona con cui sceglierei di vivere, ma tutti meritano di stare al mondo

Collega: faccine che ridono; io non lo conosco, lavorativamente parlando ci ho avuto a che fare pochissimo e poi unica gita in Arera con xxx (n.d.r. altro mio collega); ci ho parlato un po'...

Io: E dopo le cose che sarei stato disposto a fare per delle sconosciute... cosa vuoi che me ne importi dei rapporti di lavoro?

Collega: faccine che approvano

Io: Se viene, ci divertiamo! Sia quello che sia, vale comunque moolto più di molti altri! Ed è una persona piacevole!

 

Dai: penso di aver imparato dalle mie esperienze... Oggi mi sento molto "In My Life"...  And these memories lose their meaning, when I think of love as something new. Though I know I'll never lose affection for people and things that went before, I know I'll often stop and think about them; In my life...

 

Sabato 13

Che ridere stamattina: all'incontro con i miei colleghi (anzi, colleghe, perchè c'erano solo Sara e Federica) per andare al Timogno ho scoperto che Umberto e Teo, quando hanno saputo che sarei andato anche io, hanno abbandonato la gita!!! Sul lavoro mi sono fatto una "brutta reputazione" come escursionista... che ridere!!! Ma oggi era una gita tranquilla, giusto per stare assieme e farsi due risate! E invece Umberto e Teo sono andati in "ansia da prestazione" e non sono venuti... Peccato: siamo saliti con una calma da "monaco buddista", ci siamo fatti delle belle risate e anche un ottimo aperitivo!!! Sarà per la prossima! Qui il link alla gita di oggi.

 

Domenica 14

Oggi ero molto indeciso sul "da farsi"... Ero tentato di andare al Grem, ma avevo la quasi certezza di dover "spallare" gli sci per un bel tratto... Alla fine ho scelto di andare allo Sponda Vaga a Lizzola: giro sicuro, veloce e con possibilità di fare tappa al ritorno alla Trattoria Da Martino, a Gandellino! Bisogna pur godersi la vita!!! Mi sono fatto proprio un buon pasto: il filetto di manzo avvolto nel lardo era semplicemente favoloso!!! Ah, anche la sciata è stata piacevole: c'erano quelle tre/quattro dita di neve fresca sul fondo ghiacciato, che era una goduria! Qui il link al giretto.

 

Giovedì 18

Sono scandaloso... tra 12 giorni parto per la vacanza in Romania, ho già prenotato alloggi e preso i voli ad aprile in Belgio e a luglio in Islanda, ho già preso i biglietti per 4 concerti... e sto pensando che a novembre/dicembre ci starebbe un giretto in Marocco per chiudere l'anno e a febbraio/marzo dell'anno prossimo si potrebbe iniziare a programmare Cuba... Le persone a cui racconto i  miei programmi, però, mi guardano malissimo!!! E' che devo tenermi occupato in qualche modo...

Ah, e siccome i "topi morti" in cantina, prima o poi, puzzano, confesserò che la birra che ho preparato un paio di mesi fa... fa abbastanza schifo! Avevo provato a "fare il fintoso", ma qualcuno a cui avevo detto che avrei fatto una nuova "cotta", vedendo stranamente che alla distanza temporale necessaria per la maturazione del prodotto (cioè, più o meno in questo periodo) non andavo in giro a dire "Oh! E' venuta buonissima!!! Troppo buona!!! Te ne ho portata una bottiglia da assaggiare...", ecco, notando che tacevo... mi han chiesto loro "Ma come è venuta la tua birra? Buona?". Secondo me è in parte colpa dello zucchero bruno caramellato, che io avevo aggiunto per il colore e per il corpo, ma che ha anche lasciato un intenso sapore dolciastro, che non ha niente a che fare con lo stile di birra che volevo fare io! E poi non ho fatto lo starter col lievito e, prima che partisse la fermentazione, il mosto è rimasto li "fermo" troppo tempo... Adesso io non la butto via, me la bevo lo stesso, ma è al limite del bevibile... La prossima volta sostituirò lo zucchero bruno con tre etti di malto chocolate, farò (come avevo sempre fatto le altre volte...) lo starter e ci aggiungerò anche più luppolo, magari un po' di amarillo. Chissà se in Romania troverò anche delle birre artigianali??? Magari a Bucarest o a Cluj qualche locale con birre artigianali lo trovo! Non vedo l'ora di partire!!!!

 

Venerdì 19

C'è qualcuno che mi segue dalla Germania (vedo la provenienza degli accessi al sito) ma non riesco a capire chi possa essere... Vabbé, comunque, ieri sera mi sono visto per una birra al pub con un mio amico, un compagno delle medie e del liceo, che non vedevo da un annetto. Bella chiacchierata!!! Oh: sarà forse un caso, ma io credo che nulla capiti per caso, proprio ieri che pensavo a una visita a Cuba per l'anno prossimo, il mio amico mi ha raccontato che ci è appena stato con la sua compagna ed è un posto stupendo! Insomma, avrete capito che, a meno di stravolgimenti, a novembre farò tappa in Marocco e a febbraio '19 è molto probabile una tappa a Cuba! Comunque, considerati i suoi studi e la sua professione, vale pena dare retta a questo mio amico... Gli ho raccontato un po' quello che ho combinato nell'ultimo anno e lui mi rimproverava il fatto di aver scritto certe cose qui sopra! A suo avviso, chi mi conosce o chi ha certi tipi di competenze riesce a capire, ma il resto delle persone si limiterà a "giudicare". Ne sono consapevole... ma non mi importa! io voglio essere sincero e non ho bisogno di sentirmi dire dagli altri cosa pensano che io sia: so da solo chi sono io! E chi mi giudica... dica e pensi quello che vuole: accetterò le critiche solo di chi si metterà al mio fianco e condividerà le mie esperienze. Accetterò le critiche o le opinioni solo di ci ha aspettato fino a 36 anni e 11 mesi per vedere una donna prima di cedere con quelle ragazze che lo fanno per soldi, o di chi si mette qui di fianco a me a vivere le serate da solo senza nessun progetto e senza nessuna aspettativa per il futuro, senza nessuno per cui preoccuparsi e nessuno che si preoccupi per te. Accetterò i consigli di chi è disposto a condividerne le conseguenze con me! Altrimenti... giudicate pure: non mi importa assolutamente, io so chi sono! Vabbé... chi legge pensi quello che vuole di me...

 

Sabato 20

Oggi, "Guglielmata" con la mia collega Federica, che non era mai stata sul Guglielmo e voleva vedere il posto. Spero le sia piaciuto: a me il Guglielmo piace sempre!!! Domani, invece, avevo pensato di andare a Carona, ma poi un'altra mia collega mi ha chiesto se andavo a Schilpario, zona Campioncino: perchè no?!? Spero che la ci sia però un po' di neve, che al Guglielmo si è praticamente sciolta tutta!

 

Domenica 28

Oggi sono andato a fare un giretto al Vigna Vaga, che con gli sci non c'ero mai stato! Non so cosa mi sia successo oggi, ma sono andato pesantemente in crisi!!! In cima mi sono dovuto fermare sfinito più di mezz'ora e poi... il rientro verso le piste dal "mare in burrasca"... Non so: forse quel poco di febbricina che avevo in settimana o il fatto che non mi sono portato niente da bere e da mangiare (ma non me li porto quasi mai...). Mi ero quasi preoccupato ritornando verso le piste: mi sentivo quasi svenire!!! Mi sentivo li li per cadere per terra!!! Mai successa prima una cosa simile, tranne che in sala operatoria quando ti iniettano l'anestesia. Che brutta esperienza! Vabbé, comunque, bellissima giornata di sole!!! Adesso, domani sera tappa al Diemme, dopo il lavoro (che domani ho una conf-call con Singapore per un trasferimento e, di sicuro, tra qualche mese mi toccherà pure una trasferta...) per portare gli sci a fare la manutenzione standard e poi, martedì mattina... si parte per la Romania: non vedo l'ora!!! Sono sicuro che ne verrà una bella vacanza, alla scoperta della cultura e della gastronomia!!! Per il giretto, caricherò domani le foto, che stasera ho problemi col server... Qui, comunque, il link.

E sto cominciando a pensare alla macchinina... la mia ha, oggi, 182.000 km... Deve durare fino a 250, ma mi accorgo che anche gli ammortizzatori cominciano ad essere al limite... E poi??? Ho in mente tre opzioni: 1, togliermi uno sfizio e prendere una lancer evo o una impreza... ma io sarei pericoloso con una macchina così, oltre al fatto che ormai questo tipo di auto non hanno mercato e non le fanno neanche più, quindi dovrei cercare tra l'usato. Ma con una macchina così finisce che ammazzo qualcuno... no, meglio andare a fare qualche giro in pista a Castrezzato se proprio voglio sfogarmi... 2, prendere una piccola 4x4 con gancio traino e prendere anche un carrello che, ogni tanto mi servirebbe nella gestione della casa, ma non so... ho provato a configurare qualche macchinina piccoletta e vengono cifre da 25 k in su!!! Follie per macchinette di quel tipo! 3, prendere un pick up... Un HiLux, un Navara, un L200, un D-Max, un Ranger... così quando devo portare cose in discarica, o ritirare il pellet o qualsiasi altra cosa, non divento più "matto". Boh: è presto, ma comincio a pensarci...

 

Lunedì 29

Niente... domani si parte per questa vacanza che non penso avrei mai fatto se non fosse per le persone che ho incontrato lo scorso anno. Non so come sarà... Penso bella. Penso che incontrerò tanta brava gente che mi farà cambiare l'idea che mi sono fatto di questo popolo e che mi farà sentire in colpa per essermi fatto questa idea. E spero di vedere tanti bei posti e di assaggiare tante cose buone!!! Vedremo...

Intanto, sci in manutenzione dal Crazy Mountain (che il Diemme il lunedì è chiuso) così che quando torno domenica 12 sarò già pronto per un'uscita!!! Vedremo! Sono sicuro che mi divertirò!

Comments (0)
 

Sabato 2

Sono appena tornato dal concerto di Caparezza a Montichiari; sono circa le 2:30 del mattino. Che concerto!!! Caparezza è uno showman, oltre che un grande scrittore di testi e musicista!!! Che bella serata!!! Mi sono proprio divertito! La prossima volta che capita in zona, vado di sicuro a vederlo di nuovo!!!

Adesso però non so cosa fare domani, cioè, dopo... tra un po', più tardi. Avrei in mente di andare nel pomeriggio allo Zuccone Campelli per fotografare la luna, ma le previsioni mettono, chi più chi meno, nuvoloso o velato... Boh: sono un po' stanco e eviterei delle uscite "inutili"... Certo che se non si rischia... Dai: magari vedo come è messo il cielo quando esce il sole e poi decido. Che, in ogni caso, un salto veloce per fare una sciatina lo farei lo stesso, ma ci sarà già giù abbastanza neve da coprire i sassi??? Boh!!! Ci penserò dopo! Adesso qualche foto del concerto e poi un po' di sonno!

 

Domenica 3

Alla fine, ieri, non sono andato allo Zuccone Campelli per vedere la luna: tenevo d'occhio le webcam ed era tutto nuvolo e così è rimasto fino a tarda sera... Ho fatto un po' di lavoretti a casa, che ci sono anche quelli da fare!!! Tra poco invece si parte per la Grecia!!! Spero di divertirmi e di non aver fatto un programma troppo "aggressivo".

Ci si vede quando torno!!! Ciaoooo

 

Martedì 12

Eccomi rientrato dalla Grecia!!! Stupenda!!! Questa vacanza mi è proprio piaciuta!!! Ho visto un sacco di cose belle ed interessanti e ho scoperto cose nuove che prima non conoscevo! Ho scoperto per esempio che la Grecia è molto diversa da come me la immaginavo ed è persino più bella!!! Ho mangiato e ho bevuto bene (la bilancia dice che ho messo su un chiletto...), insomma una vacanza veramente piacevole! Nel complesso, ho fatto più di 1500 km girando in auto ed ho scattato 1300 fotografie (!!!), quindi mi servirà del tempo per sistemarle tutte e preparare una relazione.

Intanto qualche scatto in anteprima:


L'Acropoli di Atene con la luna piena

La Porta dei Leoni a Micene

L'ingresso dello stadio a Olimpia

La Fortezza di Chlemoutsi

Il ponte di Patrasso

Il Tempio di Apollo a Delfi

I santuari di Meteore

008288

009286

Tramonto a Capo Sunio

Il Tempio di Poseidone

Il Partenone

Lo Stadio Panathinaico

Tramonto a Santorini

Asinelli: io e loro ci capiamo alla perfezione!

E una panoramica di Santorini, che avevo in mente da mesi e che in parte è responsabile della mia deviazione a Santorini (già che ero in zona): purtroppo non è venuta come avrei voluto, ma il risultato l'ho scoperto solo stanotte, assemblando le immagini! Le ho prese sia col 10-20 mm che col 18-200 mm, ma quelle del 10-20 mm sono troppo distorte ed inutilizzabili... peccato perché con quelle avrei avuto un po' più di cielo nel panorama... Vabbé, ci lavorerò sopra ancora un po', comunque questa andrà in stampa con formato di almeno 1 m e 20 cm e finirà incorniciata in salotto!

Vista scorrevole:

Vista statica:

 

Sabato 16

Oggi, bel giretto a Colere, per fare la prima uscita della stagione con gli sci! Volevo andare al Pizzo di Petto, ma la neve è bella duretta: ha piovuto sopra la neve fino a quote molto alte e il risultato è un manto quasi primaverile, tipo canaloni da "ramponi e piccozza"! Quindi ho deciso di tenermi la carta "Pizzo di Petto" per giornate migliori (magari già sabato prossimo?), e mi sono limitato a salire a lato delle piste prima e verso la val Conchetta poi, fino a sbucare in cima agli impianti, quindi un bombardino e poi giù! Bella giornata: ci voleva!!!

tre fotine del paesaggio incantato

E domani: Innsbruck, a vedere la città e i mercatini di Natale! A volte mi domando: "ma chi me lo fa fare?!?" :-)

 

Domenica 17

Che tirata oggi!!! Chissà perchè i chilometri effettivi sono sempre più di quelli che calcoli sulla cartina... Alla fine, oggi mi sono fatto 800 km!!! Allora: Innsbruck non mi è piaciuta tantissimo... me l'aspettavo più grande come città e anche con più attrattive... Però è bella lo stesso l'atmosfera che si vive passeggiando per le vie del centro! E poi, ti puoi sempre consolare con un brezel caldo e un bicchierone di gluhwein (vin brulé, che c'è sia rosso che bianco!!!); oppure, perchè no, un piatto di cervo con polenta, o una salsiccia, o una delle mille varianti di strudel salato, o una sachertorte... Insomma: solo per il cibo ne varrebbe la pena! Comunque io, tra Innsbruck e Bolzano, ho preferito la seconda: c'erano più bancarelle e più spazi preparati per la festività e più gente in giro! Forse era perchè a Innsbruck nevicava (quante piste da sci lungo il Brennero: che invidia!!!) e a Bolzano c'era il sole... fatto sta che mi è piaciuta di più Bolzano. Una sola fotina di questa giornata:

 

Sabato 23

Oggi bella gita con Fabio al Pizzo di Petto! Neve ancora un po' duretta, ma nel complesso bella sciata!!! Tutto bene, se non fosse che quando sono arrivato a casa ho fatto una doccia fredda: si è guastata la caldaia... L'acqua calda nei caloriferi gira, ma non esce più dai rubinetti!!! Una bella seccatura in questo periodo... E domani sarò pure via tutto il giorno che ho prenotato la visita all'Ultima Cena di Leonardo... Speriamo che il "pronto intervento caldaie" arrivi alla svelta! E speriamo che la ripari, soprattutto!!!

Qui il link al giretto di oggi.

 

Domenica 24

Questo pomeriggio, bel giretto a visitare Milano, con tappa al Cenacolo Vinciano per vedere l'Ultima Cena. A dire il vero, me l'aspettavo un po' meglio, ma purtroppo l'opera ha subito pesantemente i segni del tempo... Però ne vale la pena!!! Qui il link alla relazione aggiornata.

Ciao a tutti e Buon Natale!!!

 

Lunedì 25

Ma porca miseriaccia!!!! Ah, si, vabbé, oggi è meglio cominciare con un Buon Natale a tutti... Comunque, dicevo: porca miseria!!! Ieri ho fatto uscire il pronto-intervento-idraulico per la caldaia, che non faceva più l'acqua calda sanitaria, ma almeno quella dell'impianto di riscaldamento la faceva girare... Ho pagato 100 euro per l'uscita e 50 euro per l'intervento, ma quello che han fatto è stato poi solo aprire la caldaia, controllare qualche spinotto e fare un po' di verifiche per individuare il problema in un'elettrovalvola "andata", che però adesso, coi magazzini chiusi, è irrecuperabile (se ne parla dopo il 6 gennaio). E se ne sono andati lasciandomi nell'attesa fiduciosa di un preventivo... Ma almeno prima l'acqua dei caloriferi girava!!! Adesso, la caldaia è proprio "morta"!!! Non si avvia più, non risponde ai reset e agli off-on e in più il tubo d'ingresso gocciola da una guarnizione!!! Morale: NON chiamate mai il pronto-intervento-idraulico!!! Era meglio aspettare fino al 27 il mio idraulico e accordarmi direttamente con lui per la sostituzione della caldaia, che comunque ha 17 anni... Già "messaggiato" e preso accordi per vedere cosa ha di disponibile da montare, se si riesce, prima dell'ultimo dell'anno o, alla peggio, prima della Befana. Comunque, proprio ieri sera, al telefono con un amico per gli auguri, mi diceva che anche lui, neanche un mese fa, ha avuto un problema simile: quelli del pronto intervento a lui hanno chiesto 200 euro, gli hanno anche cambiato un pezzo, e due giorni dopo ha dovuto cambiare la caldaia... Questo per sottolineare nuovamente di NON chiamare questi servizi 24h/24h: van bene per stringere il tubo del rubinetto che perde, ma cose più complesse di questa, lasciate stare che buttate solo via i soldi!!!

Vabbé, a questo punto, me ne andrò al Tonale, che devo testare la tenuta in temperatura dei vestiti che ho preso per il giro in Romania, per l'Hotel di Ghiaccio e per la sciatina che ho in programma a Poiana Brasov!

Buon Natale e buone caldaie a tutti!

P.S. per fortuna per il riscaldamento ho anche la stufa a pelle e giù, nel bagno della taverna, ho un boiler elettrico in pompa di calore: vorrà dire che per qualche giorno farò la doccia giù, almeno uso un po' anche quel bagno che l'ho rifinito in stile hotel e non l'ho praticamente mai usato...

P.P.S.

Oggi giornatona super al Tonale: non c'era praticamente nessuno e il tempo era favoloso!!! Mi piace sciare ;-)

 

Martedì 26

Vabbé oggi il tempo era quello che era, ma la compagnia giusta fa splendere il sole anche nelle giornate di pioggia! Oggi sono stato con un'amica a fare due passi lungo le piste di Foppolo, io con gli sci e lei con le ciaspole (la prima volta) e, dato che nessuno dei due in questi giorni aveva mai fatto un pranzo o una cena "da festa", ci siamo fermati a mangiare come dei maialini alla Terrazza Salomon: che risate e che che chiacchierata!!! L'abbiamo proprio tirata per le lunghe: siamo scesi alla macchina praticamente alla chiusura! Una giornata veramente piacevole!!! Ogni tanto è bello chiacchierare!

Domani si torna al lavoro e sono pure reperibile... anche l'ultimo :-((   Vabbé, pazienza: qualche sacrificio va pure fatto... Più che altro mi preoccupa l'idraulico domani sera, che mi porterà i preventivi per sostituire la caldaia.... speriamo bene!!!

 

Sabato 30

Ieri, finalmente, sono riuscito a cambiare la caldaia! Adesso posso di nuovo farmi la doccia calda di sopra, senza bisogno di scendere in taverna. E oggi, invece, niente montagna ma lavoretti a casa, che con la reperibilità non mi sono fidato a muovermi. Domani però, quasi quasi, un'uscita per vedere l'alba la faccio: tanto il telefono sul Guglielmo prende e mi collego col pc quando torno a casa, che abbiamo l'obbligo di collegarci nell'arco della reperibilità, ma il "quando" lo scelgo io! Però non so proprio se andrò: ho anche la gatta che sta morendo e mi sa che siamo arrivati agli ultimi giorni... se vedo che sta troppo male, non me la sento di andare in giro... Vedremo. Ho una voglia pazzesca, che con la neve fresca che è scesa deve essere una goduria sciare, ma non so...

Comments (0)
 

Mercoledì 1

Oggi, in teoria, avevo pensato di potare la magnolia... ma poi ho pensato che era meglio andare in montagna: la magnolia la poterò o sabato o domenica che, tanto, sono reperibile e non posso muovermi da casa. E così, stamattina, sono andato al Ponte dell'Acqua di Mezzoldo e da li sono salito per la Val Terzera al Cavallo e al Pegherolo. Valle bellissima!!! Piena di larici in veste autunnale! E poi, in cima al Pegherolo, ho incontrato Milena, Sergio, Damiana, Paola e Andrea, un gruppetto davvero simpatico che mi ha fatto sorridere un po'!!! La relazione la caricherò prossimamente: stasera, complice un incidente a Zogno, ho fatto un giro lunghissimo e sono arrivato a casa veramente tardi... Sono contento in questo periodo, vorrei solo non aver buttato via così tanto tempo quest'estate in cose inutili... se fossi andato a Bolzano per salire al Catinaccio d'Antermoia, invece che per portare soldi ad una persona, sarebbe stato meglio!!! Ma... vabbé...

Ah, e ieri ho fatto, dopo tanto tempo di fermo, una nuova birra! E' un tentativo di imperial stout, che ho caricato di malti tostati e ho ultracaricato di luppoli: in 25 litri di mosto ho buttato un etto di chinook e 60 grammi di columbus!!! Dal fermentatore esce un profumino... Chissà se verrà qualcosa di bevibile?!?

Qui il link alla relazione.

 

Venerdì 3

Sul lavoro uno dei principali "goals" è di abbassare il "costo fette" con le ferie (fette, wafer di silicio, dove stampiamo i dispositivi elettronici): io sono pronto ad ubbidire e faccio questo sacrificio! Oggi, quindi, ferie: proverò a cercare la luna piena questa sera! E poi un pensiero preso a prestito da Paolo Nutini:

 

Picking up the pieces

Of the wreck you went and left

And I'm dealing with dilemmas

In my now so stressful life

And I'm drinking stronger spirits

I made my home here on the floor

And I'm losing all ambition and goals

I'm going all out

I'm thinking you're just as bad...

 

Qualche scatto di stasera; purtroppo, anche se oggi era il giorno prima della luna piena e non la luna piena, il sole è tramontato prima del sorgere della luna e mi ha lasciato tutto lo sfondo scuro... pazienza: il 2 dicembre avremo un altra possibilità!

 

Lunedì 6

Ieri e sabato, che tanto pioveva ed ero reperibile, ho potato la magnolia e fatto un po' di lavoretti a casa. Adesso, per un paio d'anni, la magnolia è a posto: l'ho abbassata un bel po' e gli ho dato una bella sfoltita! Di più, poi, è stato far passare tutti i rami nel bio-trituratore: alla fine non li ho portati via in discarica, ma li ho tritati e li ho messi nell'angolo deicato (del giardino) a fare "compost", anche se la magnolia ci mette anni a consumarsi... mi diverto a seguire il giardino ;-)

Prima del taglio:

Dopo il taglio:

Adesso ho un po' di "verde" da smaltire...

Per fortuna qualche anno fa ho preso il bio-trituratore!!! Soldi ben spesi!!! Mi pento solo di non aver preso quello più grande col motore a scoppio!

Questi non li "digerisce" nemmeno il bio-trituratore: li darò al mio vicino per la stufa.

 

Giovedì 9

Per Domenica ho prenotato la visita alla Cappella degli Scrovegni: Padova mi è piciuta moltissimo, appena tornato ho ordinato delle guide e adesso ci voglio tornare subito per rigustarmela!!! Stavolta mi voglio bere un caffé della casa al Pedrocchi, voglio visitare bene il Palazzo del Bo, il Palazzo della Ragione, il Duomo e il Battistero e un po’ di altre chiese che non ho visto nella prima visita e poi vorrei visitare la mostra di Lino Selvatico ai musei civici. Non penso di riuscire a vedere tutto quello che c’è da vedere, ma ho già in mente di tornarci un’altra volta ancora, per spostarmi anche nei boghi medioevali e termali che circondano la città. E poi tonerò anche a Milano, promesso! Per ora ho prenotato la visita all’Ultima Cena per il 24 dicembre.

Stasera invece, su suggerimento di un’amica, mi sa che andrò a vedermi una proiezione all’Auditorium di Bergamo, che nemmeno sapevo esistesse (sono parecchio ignorante oltre che ingenuo, lo so...) e invece sembra avere delle proiezioni parecchio interessanti! Ci sarebbe una bella proiezione che mi “ispira” anche domani sera, ma domani... domani IBF-Pub Edition!!! Tra gli altri e tra le più di trecento birre in mescita, c’è anche il Pub Ottavo Nano che porterà in mescita tutta la linea Abstrakt di Brew Dog: birre particolari, dai 10 ai 18 gradi, da provare almeno una volta nella vita!!!

Sabato però, magari, giretto veloce in montagna, giusto per tenere un minimo di allenamento, ma qualcosa di molto poco impegnativo: con la prima neve, i sentieri diventano solo scomodi, troppo poca per mettere i ramponi ma abbastanza per farti scivolare! E poi il meteo non dovrebbe essere eccezionale... Magari Grem o Campagano... vedrò: dipende anche da come si chiuderà domani sera la serata all’IBF!!!

 

Venerdì 10

Oggi, anzi ora, per passare il tempo mentre aspetto di partire per l'IBF, mi sono messo a cercare il night dove mi hanno portato ad Istanbul per "estorcermi" i soldi. Alla fine io so che abbiamo fatto circa 40/50 minuti di auto, so dove siamo partiti e la direzione che abbiamo preso, so che abbiamo tenuto sempre una strada ad alta percorrenza col mare a sinistra e muri e abitazioni a destra... quindi basta cercare un po' e... bingo! Esin Night Club! Ovviamente io non sono stato fatto entrare dall'entrata principale, che porta ad una specie di disco-pub, ma dall'entrata sul retro (con google map oggi puoi vedere tutto!), da una stradina piccolina, con fondo in blocchetti di cemento e in leggera salita, entrata che porta in un locale separato e più piccolo, al piano basso, ma su internet ho trovato foto che confermano (oltre al fatto che riconosco l'entrata sul retro). Vedi che, se voglio... chissà se tornerò magari ad Istanbul, adesso che so dove sono e chi sono, mentre loro si saranno dimenticati di me dopo 5 minuti...

31 km: fatti di sera tardi, senza traffico , torna coi 40/50 minuti d i viaggio!

Io sono stato fatto entrare da quella porticina li, con la telecamera sopra...

 

Sabato 11

Oggi bel giretto al Campagano!!! Bella giornata, belle fotografie e bellissimo incontro con Stefania e Natalia: mi hanno proprio fatto fare qualche bel sorriso!!! Fortissima Natalia in tenuta ultraleggera per il meteo e la neve di oggi e anche Stefania per le scarpe non proprio da neve!!! Io, al loro posto, avrei avuto freddissimo!!! Qui il link al giretto di oggi.

Ieri sera invece, all'IBF, bella serata, però... non sono riuscito ad assaggiare le birre che volevo: quelle un po' particolari non erano in mescita, ma solo in vendita! E prendere una bottiglietta da 33 cl a 27/31 euro, senza averla prima potuta assaggiare... allora piuttosto mi prendo una bottiglia di Sassicaia o di Amarone con quei soldi, che so che vado sul sicuro! Però bella serata!!!

 

Martedì 14

Spero di non aver esagerato coi malti nella cotta della mia birra: ormai sono due settimane che sta nel tino di fermentazione e il gorgogliatore… continua a gorgogliare! In una decina di giorni, solitamente, finisce... spero che sia pronta per sabato mattina, che sarebbe una giornata comoda per l’imbottigliamento, ma le misure che ho fatto col densimetro dicono che c’è ancora parecchio zucchero in soluzione da fare fermentare... vedremo. Che poi, sabato pomeriggio, provo ad andare a fare un giro a cavallo, alla Scuderia della Valle: è da tanto che ho in mente di provare ad andare a cavallo e finalmente ho deciso di andarci! E dopo la passeggiata, tappa alle terme per un bel massaggio, che in questo periodo ho la schiena (cervicale) a pezzi: quando cambia il tempo, mi sveglio la mattina che mi sembra di essere stato investito da un tir! In vita mia non sono mai stato nemmeno alle terme... spero sia rilassante! Che poi, dopo le terme, ho visto anche un paio di ristoranti che mi “ispirano” in quel di Sant’Omobono: magari... Che se penso che quest’estate volevo regalare un fine settimana di vacanza alle terme (avevo pensato a quelle di Bormio) alla mia “amica” (la escort), perchè pensavo “poverina, la vita è stata così dura e severa con te... almeno una volta ti meriteresti qualcosa di confortevole e rilassante” e invece quella, anche quest’estate, se n’era andata col suo compagno a Cannes e si sono fatti i selfie su un bel catamarano in mezzo al mare! Scusatemi se torno sempre su questa storia, ma ci metterò un po’ a dimenticarla... E, non lo nego, un po’ di risentimento c’è, ma più che altro sono arrabbiato con me per la stupida ingenuità che ho dimostrato in questa storia. E quindi, già che vado a Sant’Omobono per provare a fare un giro a cavallo, una tappa veloce alle terme, per un massaggio, la regalo a me stesso! Che a me serve davvero!!!

Questa sera invece, concerto di James Blunt al Forum di Assago: secondo me lui da solo “non vale” un concerto, ma già che passa da Milano... tutto sommato la sua musica mi piace: trovo che abbia una certa sensibilità!

Domenica scorsa invece sono tornato a Padova: bel giro e bellissima città!!! La Cappella degli Scrovegni toglie il fiato, ma anche il Battistero a lato del duomo ha il suo fascino!!! E il Palazzo della Ragione!!! Pensare che queste costruzioni risalgono agli inizi del 1300... semplicemente sbalordisce!!! A breve aggiornerò la relazione su Padova con le nuove foto e qualche riga, per stuzziacare la vostra curiosità e farvi venire voglia di andare a visitarla. E domani, mi dovrebbero arrivare le guide per Mantova, Verona e Bologna! E speriamo bene per il viaggio di ritorno da Padova di domenica: google map mi dice che, dal parcheggio di Piazzale Boschetti a casa mia, sono 206 km e mi da un tempo indicativo di 2 ore e 15 minuti; io domenica l'ho fatto in 1 ora e 35 minuti... credo che, inavvertitamente, mi si sia "appesantito" il piede destro... e la A4 è piena di autovelox!!!

P.S. devo dire che il concerto di James Blunt è stato una piacevole sorpresa: se la cava bene sul palco ed intrattiene il pubblico! E' stata proprio una piacevole serata!!! E i suoi testi sono davvero belli!

 

Venerdì 17

 

People like us we don’t

need that much just someone that starts

starts the spark in our bonfire hearts

This world is getting colder, strangers passing by

No one offers you a shoulder, no one looks you in the eye

...

Everybody wants a flame, they don’t want to get burnt

 

Bonfire Heart - James Blunt

 

Sabato 18

Oggi ho provato ad andare a cavallo, alla Scuderia della Valle: troppo bello!!! Alla scuderia sono stati molto bravi, penso che ci tornerò! O magari non proprio li, ma in un maneggio più vicino, per imparare meglio: mi piacerebbe fare qualche gita nel bosco! Oggi, anche se era la mia prima lezione, mi hanno fatto subito andare al trotto: bellissimo!!! Però non è facile come pensavo andare a cavallo: quello va dove vuole lui e va costantemente guidato! Però, bello! E poi, come anticipato, tappa alle terme per un massaggio energico: ci voleva proprio!!! Anche li, tornerò!!!

In groppa a "Contessa"

Alle terme!

 

Domenica 19

In realtà adesso è già l'una e mezza di lunedì e ho davanti solo 4 ore scarse di sonno prima di alzarmi per andare al lavoro... Comunque, oggi pomeriggio ho fatto un giro in Grignetta per approfittare del vento in quota, dei cieli limpidi, della luna nuova (quindi niente luna) e fare un po' di foto al tramonto e uno stratrail. Prometto che farò anche una relazione con le foto del tramonto, intanto metto lo startrail che, non ho resistito, ho sistemato appena tornato a casa. Serata bellissima; l'unico inconveniente è stato il vento fortissimo e freddo in cima!!! Per fortuna ero attrezzato, ma che freddo ugualmente! Ecco lo startrail:

Qui il link al giretto in Grignetta. Che, mi ero dimenticato, ho incontrato la stessa compagnia che avevo incontrato a ottobre sul Becco (io salivo, loro scendevano): non è piccolo il mondo?!?

 

Sabato 25

Che mondo balordo... penso al nuovo attentato in Egitto di ieri. Si muore lo stesso, senza bisogno di ammazzarsi a vicenda... Che poi, gira e rigira, alla base di tutto c'è sempre il denaro, a volte mascherato con gli ideali, a volte con la religione, a volte con altro... ma è sempre il denaro che muove le guerre! Che brutta invenzione, questa, dell'uomo. Chi si vende per il denaro facile e chi uccide e si uccide... La vita è così breve per sprecarla così... A me sembra impossibile che chiunque, guardando l'immensità e la profondità del cielo stellato, non si renda conto di quanto siamo piccoli e "inutili" e di quanto qualsiasi cosa sia priva di valore!!! Come recita l'Ecclesiaste: vanitas vanitatis, omnias vanitas. Siamo noi che costruiamo le cose e gli appiccichiamo sopra un prezzo, ma quelle cose non valgono nulla e nemmeno noi se siamo fini a noi stessi! Solo la nostra vita conta, nella misura in cui contiamo per gli altri, per quanto siamo capaci di amare e di essere amati! E siamo qui solo per così poco... Boh: proprio non capisco...

Comunque, oggi ho fatto un altro giro al maneggio: mi piace!!! Che oggi Contessa, la cavalla che mi hanno dato per le lezioni, si è spaventata per un colpo di fucile li vicino ed è partita al galoppo!!! Non so come, ma ho preso la posizione giusta sulla sella e dopo un po' l'ho fermata. L'istruttrice mi ha detto che ho "il sangue freddo" ;-) Semplicemente non me l'aspettavo, non ho avuto il tempo di spaventarmi e ho solo reagito d'istinto. Bello però!!! E domani... probabilmente andrò con Damiana, Paola e Andrea (che avevo incontrato a inizio mese sul Pegherolo) ai Gemelli. Giretto tranquillo, ma con le prime nevicate meglio così! Inizialmente avevo pensato di spostarmi in Piemonte, per vedere posti nuovi, ma sono sempre in giro: anche venerdì prossimo ho il concerto di Caparezza a Montichiari e poi domenica parto per la Grecia, sabato se il meteo lo permette vado a "cacciare" la luna piena... ogni tanto anche accontentarsi, no?!?

Una foto di oggi, sotto l'acqua, con Contessa

 

Domenica 26

Oggi, bellissima giornata in compagnia di Andrea, Damiana, Paola, David e Giacomo attorno ai Laghi Gemelli!!! Gita semplice, a parte il ghiaccetto insidioso, ma compagnia super!!! Qui il link.

 

Mercoledì 29

Mi piace il ministro Calenda! Non so quanti stiano seguendo quello che accade con Alitalia e con l'Ilva di Taranto, ma, secondo me, si sta comportando bene!!! Ho letto un paio di articoli sul Sole24ore, con sue dichiarazioni relativamente all'Ilva, che mi sono piaciuti molto: un ministro deciso, che fa capire le posizioni del governo. E, siccome anche la ST-Microelectronics dipende dal governo, mi fa piacere sapere che ai "piani alti" c'è qualcuno con un po' di polso e di iniziativa!

Comunque, ieri, sono andato a fare la prima lezione al maneggio che c'è qui da me, proprio a Brignano: per imparare va più che bene stare qui a 5 minuti dalla porta di casa!!! Li, mi hanno fatto usare la sella inglese invece che l'americana, ed è un po' più faticoso cavalcare all'inglese... Però è divertentissimo!!! Per la primavera, conto su me stesso, riuscirò a fare un'uscita sui sentieri col cavallo: vedrete!!!

E, invece, per sabato non so cosa fare!!! Il meteo è molto incerto e fare un'uscita a vuoto per cercare di fotografare la luna, col cavalletto, gli obiettivi... considerando che la sera prima sarò a Montichiari al concerto di Caparezza e che domenica alle 11 parto per la Grecia... magari un po' di riposo... boh: quasi quasi spero che le previsioni volgano decisamente al brutto, così sono obbligato dal meteo a stare a casa!!! Vedremo!

Comments (0)
 

Domenica 1

L'altro giorno sono rientrato dal viaggio in Spagna: bello. mi sono proprio divertito! Ho visto alcune cose strane rispetto all'Italia, ma tutto sommato mi è piaciuto. In particolare il Caminito del Rey: bellisimo!!!. Non ho voglia di mettere nessuna anteprima; quando finirò di sistemare le fotografie (1560!) preparerò un racconto. Tra l'altro, in questo viaggio, ho fatto in modo di fare una tappa di un paio d'ore a Vinaros, lungo il tragitto da Valencia a Barcellona, per andare a incontrare una persona che conosce la mia storia (quella che ho raccontato nelle "puntate" precedenti) e le persone coinvolte e avere qualche chiarimento. Sapeva già tutto, anche le cose che io non ho detto a nessuno e ha confermato tutte le mie supposizioni, cose che già sapevo ma a cui non volevo credere. Niente: ho quindi davvero sprecato tempo e denaro inutilmente... Questa persona mi ha detto: "Aiuta qualcun altro se vuoi, ma lei no!". Ho saputo che ha già due case (altro che aiutare la famiglia bisognosa), il rolex con brillanti che ha al polso non è finto, ma vero (!!!), e gira costantemente per l'Europa! Quando le ho portato dei soldi a Bolzano e poi è "sparita" perchè era tornata a casa che era morta la nonna, in realtà se n'è andata 10 giorni a Desenzano e poi, l'assenza successiva, se n'era andata in Belgio. Io pensavo di "buttare esche" per guadagnarmi la fiducia e aiutare una persona a cambiare vita (che mi aveva detto lei che avrebbe voluto cambiare) e invece il "pesciolino" si è mangiato tutte le esche! E c'ha più soldi di me!!! E ha almeno altre tre o quattro conoscenze come me (così mi è stato riferito) a cui a rotazione passa a chiedere aiuto... Ieri l'ho rivista (mi ha incontrato solo perchè credeva le avessi portato un regalo dalla Spagna, invece erano cartoline) e ha provato a chiedermi i soldi per pagare le bollette o un "regalo" da lasciarle per la chiacchierata...

Quando scoprirà che le cose più importanti della vita non hanno prezzo e nemmeno tutto l'oro del mondo può comprarle...

Beh, da un lato sono dispiaciuto, perchè, pur essendomi "sbattuto" così tanto e avendoci investito anche una certa quantità di risorse, non sono riuscito ad ottenere nulla. Dall'altro lato però sono contento che, avendo conosciuto le cose così come sono, adesso posso metterci una pietra sopra!

E oggi, considerato il meteo piovigginoso, giretto in Arera e sosta per pranzo al Capanna 2000! Nessuna relazione per questa gita, ma solo una foto:

 

Martedì 4

Oggi è il mio onomastico, e sono contento! Ma non sono contento perchè è il mio onomastico... sono contento perchè ieri sera sono "venuto a capo" di tutto. Ora, io ignoro le motivazioni che possano spingere delle persone a comportarsi in quel modo, forse la cultura del posto, dove "apparire" è importantissimo e avere un'auto di lusso e l'orologio da sfoggiare è molto più importante che mangiare bene e fare una vita dignitosa, o qualsiasi altra cosa vogliate: non mi importa questo. Comunque, ieri sera, ho beccato su FB (ho riaperto un profilo dopo che lo avevo chiuso nel 2008!!!) le persone coinvolte nella mia vicenda. Io non mi sono dato pace sino a quando ho scoperto la verità perchè volevo capire se ho fallito nel mio proposito di aiutare qualcuno, solo perchè avevo lasciato qualcosa di intentato, e se magari solo avessi insistito un po' di più o fatto qualcosina in più... oppure se invece era semplicemente una "presa in giro". Su FB la gente pubblica tutto e racconta tutto, come faccio io qui del resto, e così ho trovato le persone che mi hanno fatto perdere tanti sonni e ho visto chi mi ha detto la verità e chi no. E ho scoperto che chi mi ha chiesto soldi e che mi ha detto che faceva questa vita perchè a casa sua non c'erano speranze e doveva aiutare i genitori, i nonni, gli zii, i fratelli... in realtà ha la sua bella vita, con un bel compagno, un pargoletto, una macchina da "imprenditore della Val Trompia" (chi sa, capisce), fa viaggi di piacere in tutta l'Europa... Ripeto: come possano accettare questo tipo di vita pur di mantenerne il tenore, sono fatti loro; se si sentono obbligati a fare quello che la loro società d'origine si aspetta che loro facciano, non mi riguarda. Quando però, per fare questo, vengono a spillare soldi da me facendomi credere una cosa differente, allora si che mi riguarda.

Ma sono contento così: a me premeva sapere che non c'era altro che avrei potuto fare... Anzi: qui non avrei proprio dovuto fare nulla!

Tutto questo si riverserà sul prossimo che mi chiederà aiuto e io glielo negherò con risentimento... la colpa di questo ricadrà su di loro.

Però sono un po' abbacchiato (è sarcastica questa affermazione!), che una mia conoscente a cui ho raccontato la cosa, e a cui ho subito detto della mia scoperta, mi ha detto che sono uno "stroxxo", che non dovevo permettermi di andare a cercare nella vita privata delle persone (FB è pubblico e ha scelto lei di condividere con tutti...), che è irrispettoso che io abbia anche programmato un viaggio in Romania con lo scopo, oltre che di vedere i posti, anche di vedere come vive la gente là, che non devo permettermi di giudicare... che lei (non la mia conoscente ma "lei" la escort) ha fatto solo il suo lavoro raccontandomi falsità e chiedendomi denaro, quindi non ha fatto nulla di male... chi sono io per fare questo, chi credo di essere...

Sarebbe da copiare qua sopra l'intera discussione di Whatsapp: a volte mi stupisco di cosa mi lascio dire dagli altri, di come mi lascio trattare e umiliare senza reagire... Io comunque in tutto questo non giudico, perchè so di avere la mia parte di colpa; però volevo sapere la verità.

Quasi quasi, alla fine sono io che devo anche chiedere scusa e offrire magari una bella vacanza a tutti per compensare! Però, mi pare che non sono io quello che pubblica annunci in piena libertà fisica e di coscienza e che offre certi servizi per mantenere il proprio tenore di vita. Per l'aver risposto a questi annunci, si, per questo potete giudicarmi e li sono convinto di aver fatto una cosa sbagliata. Ma è brutta anche la solitudine e ho provato a pagare anche solo per andare a fare due parole e passare del tempo in compagnia, senza fare altro. E questo è diverso da quello che dopo ha fatto a me (cioè raccontarmi cose non vere per chiedermi altri soldi).

Per fortuna ho le "spalle larghe"! Io sono contento di non aver lasciato nulla di intentato nel mio proposito di aiutare una persona e sono contento perchè, anche se "mi hai fregato, ti ho detto che mi hai fregato".

Basta così: chiusa la storia!

P.S. però sono un segugio! Essere riuscito a ritrovare le persone e riallacciare i fatti, partendo solo da due mezzi nomi di fantasia, un telefono di lavoro e ipotesi su amicizie e conoscenze...

 

Domenica 8

Venerdì, sul lavoro, una mia collega, notando la mia allegria, mi diceva: "si vede che sei appena rientrato dalle ferie!". No... si sbagliava... E' perchè finalmente mi sono tolto un "peso dallo stomaco" e ho conosciuto la verità! E, finalmente, sono tornato sereno!!!

Ieri, bel giretto al Farno e al Becco, partendo da Valgoglio. Speravo di trovare i larici già più biondi, ma è ancora troppo presto... Sul Pizzo Farno ho incontrato un altro escursionista che mi fa: "io ti conosco, sei quello dei giretti". Ogni tanto fa piacere incontrare qualcuno che ti conosce e in montagna, alla fine, sono sempre le stesse persone che girano. Salendo al Becco invece, ho incontrato un gruppo di ragazzi italiani, russi, francesi... e mi sono accodato a loro: erano troppo simpatici!!! In discesa li ho fatti passare dal passo d'Aviasco, così hanno fatto anche loro un giro ad anello, e hanno apprezzato gli ambienti che gli ho fatto vedere! Me la sono presa proprio comoda ieri!!! Pero arrivato a casa alle dieci di sera! Quindi oggi niente montagna, ma me ne sto tranquillo a casetta a godermi anche la casetta! E' un peccato, perchè con questa bella giornata... ma non potete immaginarvi come mi sento "leggero" dopo aver capito veramente come stavano le cose!!! E, dopo aver sprecato inutilmente tempo e risorse per una persona che faceva solamente la furba, mi sento benissimo a dedicare del tempo a me stesso!!! E poi ora, quando penserò di "valere poco" come uomo, mi basterà ricordare che ci sono altri uomini che girano su una serie 5 coupé, da 60.000 euro, che hanno preso grazie alle "marchette" della loro compagna, nonché madre di loro figlio: le mie unghie nere dei migliolini e i calli sugli alluci dei piedi (ad andare in montagna, succede...) valgono cento volte di più di questi tipi qua!!!!

Qui il link al giro di ieri.

 

Lunedì 9

La vita è piena di cose divertenti!!! Dal 30 gennaio al 9 febbraio sarò a fare un viaggio in Romania (a proposito, cosa dite: prendo la copertura totale per il noleggio dell'auto, 84 euro per 11 giorni, oppure no???) e inizialmente avevo chiesto al tour operator cui mi sono appoggiato (in Romania non mi sento tranquillo come in Spagna o come farò in Grecia che faccio tutto in autonomia) di farmi passare assolutamente per Targu-Jiu, perchè io volevo vedere che posto fosse. Poi, quando ho scoperto che quel posto era solo un nome detto "a caso", ho chiesto al tour operator di rifarmi il programma togliendo Targu-Jiu e di far fruttare il più possibile i giorni che ormai io avevo destinato alla vacanza. Quindi Adina, il tour operator, mi ha rimandato un nuovo programma: ho un pernottamento ad Hateg, che prima non era previsto, a 5 km da dove vive veramente la mia "amica"! La cosa l'ho scoperta dopo, ovviamente: non è "buffa" la vita? Che ruota magnifica!!!

Beh, comunque non mi importa più la cosa. E io, devo riconoscerlo, non mi faccio mancare proprio niente: ne ho combinate e ne ho vissute di cose! Ne dirò un'altra, che riguarda la vacanza in Turchia e che non ho detto subito perché temevo di gettare una cattiva luce su un posto che mi è piaciuto tantissimo e su della gente che ho trovato molto cordiale. Vabbé, confessiamoci... Insomma, ero appena arrivato, mi ero fatto tutto il transfer dall'aeroporto fino ad Istanbul, che è lungo (!!!), avevo giusto avuto il tempo di farmi una doccia e di mangiare un buon piatto in uno dei tanti ristiranti del centro, era sera tardi ed ero li che giravo cercando di capire dove fossi e come "girava il fumo" da quelle parti. Mentre passeggio, da solo so di essere una "preda" facile, arriva un tipo, mi mette il braccio attorno al collo, e comincia: "Hello my brother, my friend!". Io penso subito: "Ecco il "napoletano" di Istanbul". Però, mi dico, questo vuole fregarmi in un qualche modo e io so che vuole fregarmi: basta che sto attento e dico sempre di no. E quello attacca: "sai, io sono di qui ma lavoro in Arabia Saudita... la l'alcol non c'è neanche se lo paghi oro, le donne vanno tutte col velo (ad Istanbul invece, lo riconosco, le ragazze girano per le strade che ci vuole poco a lasciare gli occhi attaccati su qualche decolleté o su qualche "fondo schiena"), io voglio fare festa che è l'ultimo giorno prima di tornare in Arabia... dai: vieni con me!". Sulle prime rifiuto e cerco di andarmene, ma quello non mi molla e continua! Mi dice che se vado con lui mi porta nella zona "giovane" di Istanbul. Alla fine, dato che non riesco a staccarmelo di dosso, accetto: penso che mi porterà in una zona tipo i Navigli di Milano, piena di locali quindi, quando sarò la, potrò fare quello che voglio. Però vuole andarci in taxi e non coi mezzi... Accetto. Il viaggio dura una quarantina di minuti e, dopo un po', comincio a preoccuparmi e a pensare che questo "la sa più lunga" di me e che mi sta fregando per bene! Quando il taxi si ferma (scoprirò poi che non è un taxi: non ci sono taxi bianchi ad Istanbul!!! Erano tutti d'accordo, anche il tizio che guidava l'auto!!!) fuori è tutto buio e penso: "ok, adesso scendo, mi riempiono di botte e mi lasciano qui in mutande". Invece, appena scendo, si apre una porta ed entro. Capisco di essere in un night, non ci sono mai stato prima ma quello, senza ombra di dubbio, è un night. Appena entro, due ucraine mezze nude lasciano la pista da ballo, mi si siedono a lato e cominciano a chiacchierare. Io ordino un raki (che li costa 30 lire turche!) e lo osservo. Le tipe continuano a fare brindisi con un succo di frutta e penso che vogliono farmi ubriacare. Io sono relativamente tranquillo: primo non bevo e faccio durare il mio raki un'eternità e poi, penso: volete fare ubriacare un bergamasco??? Va bene tutto, ma qui siamo in Turchia, non penserete davvero di fare ubriacare qui un bergamasco, che viene allevato a latte e grappa?!? Dopo un po' comunque mi stufo e, quando una delle due mi propone di salire in camera, io decido di andarmene. Il tipo che mi aveva portato li allora arriva e mi dice: "ok my friend, dividiamo la spesa e tu te ne vai; io resto". Lui ha preso un wiskey e io un raki: cosa sarà mai??? E, invece, mi portano un conto da 4800 lire turche!!! A quel punto è tutto chiaro!!! E io comincio subito: "you, fucking bastard: you are trying to rob me!!! You, piece of shit!!!I won't pay anything! I'll pay only my raki". E quindi arrivano subito 5 bestioni che mi prendono di peso e mi portano in uno stanzino col boss del posto e mi "premono" sulla sedia. E li comincia il cinema!!! Il tipo continuava: "io ti voglio aiutare... ti faccio lo sconto... " e cose simili. E io che continuavo: "io pago solo il mio raki" e ricordavo loro che Napoli sta in italia e sapevo che volevano solo fregarmi. A un certo punto, butto la carta di credito sul tavolo e gli dico: "ok: I'll pay with this", così avrei avuto una ricevuta! Ma il tipo si inventa che non funziona il POD... Alla fine, dato che la situazione non si sbloccava e conscio che dovevo "sgangiare" qualcosa se volevo tirarmi fuori da li, gli dico che è la prima sera che sono in Turchia, che voglio godermi la vacanza e che sarei sceso a compromessi pur di tornare in albergo, tutto intero, a dormire e chiudere la questione. I tipi, quindi, mi scortano a piedi fino al bancomat più vicino e mi fanno prelevare il massimo consentito, poi mi caricano su un taxi e mi rimandano al  mio hotel. La mattina dopo ho raccontato la cosa all'agenzia e loro volevano che andassi alla polizia per fare la denuncia; io però non ho voluto perdere altro tempo: in fondo sono solo stato stupido io! E poi non sapevo nemmeno dove mi avessero portato. Abbiamo provato a tornare sul posto dove mi hanno adescato e a chiedere info ai commercianti e ai taxisti della zona, ma non siamo riusciti a risalire a nulla. L'agenzia, per scusarsi dell'accaduto, mi ha regalato il giro in mongolfiera in Cappadocia!!! Comunque io, quella sera, ero troppo una "furia": guardavo il tipo che mi aveva trascinato li e continuavo a dirgli: "fucking bastard, piece of shit, son of a bitch!" e guardavo il boss davanti a me e pensavo che agli altri cinque attorno non sarei riuscito a fare nienete, ma lui, se fossi stato abbastanza veloce, prima che gli altri mi avessero fermato, sarei riuscito a saltargli addosso e a "morsicargli via" almeno il lobo di un orecchio... Che bestia che sono!!!

Sul momento, non l'ho presa bene, e ho passato due orette di "tensione"... Ma ora è un'esperienza che ricordo con piacere e con un sorriso: alla fine mi sono scoperto tranquillo e abbastanza freddo anche in quella circostanza e, tutto sommato, è un'esperienza in più che ho vissuto, qualcosa in più che ho imparato del mondo.

Comunque la Turchia è un bel posto! Basta non dare confidenza a quelli che vengono li ad attaccare bottone!

 

Mercoledì 11

A chi mi chiede perchè io ho risposto a questi annunci e sono finito ad immischiarmi in una storia così, risponderò qui e risponderò che nemmeno io sono fatto di ferro (anche se un po’ di titanio me lo porto con me, in verità! Ah, ah: che battuta! Mi riferisco alla vite che ho nel collo). Ho provato queste esperienze perchè in tanti, da colleghi/colleghe a conoscenti... mi dicevano (e qualcuno mi dice ancora) di andarci. Forse erano e sono battute, però, tra il serio e il faceto, me lo sono sentito ripetere spesso: “invece che andare di qui e di la, invece che fare questo o quello... cerca su internet e vai da “queste qui” e poi starai benissimo”. Perchè per cercare di tenermi occupato devo sempre fare qualcosa, ma vorrei riposarmi anche io a volte... due anni fa mi sono fatto venire anche l’infiammazione al tendine tibiale a furia di stare in giro o di uscire a correre la sera, forse dovrei trovare altro per impegnare la mente. Perchè i venerdì, quando portavo fuori i vetri per la raccolta differenziata, mi ero accorto che il mio bidone era più pieno di quello della casa di fronte alla mia, dove ci abitano in 6 e non erano i vetri delle conserve... forse dovevo fare qualcosa per fermare la deriva che stavo prendendo. Perchè ero stufo di girare i soliti pub accontentandomi delle parole “di rito” che scambi col barista. E tante altre piccole cose... E un annetto fa ho ceduto. E ho scoperto un modo vasto, diffuso, capillare... più di quanto si possa immaginare, un mondo, e l’ho imparato a mie spese, falso e “sporco”, meschino e avido, dove si baratta se stessi per il denaro “facile”, veloce, esentasse... un mondo che non riesco a capire e che mi fa anche un po’ “schifo”... ciò non toglie che io in questo mondo ci sono entrato... Però io ci sono entrato cercando qualcosa di diverso da quello che invece qui viene venduto. E la prima che si è accorta di questo, ha pensato bene di trarne profitto. Questo è quanto...

 

Sabato 14

Ieri sera, dopo il lavoro, sono andato ai Laghi Gemelli, per sfruttare il cielo sereno e fare qualche startrail. Purtroppo al rifugio c'era tanta gente e le luci un po' hanno infastidito. Mi aspettavo poi di più dalla foto coi laghi, mentre non è venuta come me la immaginavo. Mi piace maggiormente quella con la chiesetta. Ecco qualche foto di ieri:

Al Passo di Mezzeno

La Via Lattea

Lo startrail che preferisco di quelli di stasera

Forse con meno luci sarebbe stato meglio

Questo invece nella mia mente lo immaginavo diverso

 

Lunedì 16

Ieri, giornata strepitosa!!! Sono andato al Coca e, salendo, ho incontrato diversi stranieri, tra cui Romain ed Eric, un Ceco e un Finlandese. Abbiamo condiviso buona parte della salita e tutta la discesa ed abbiamo fatto una piacevolissima chiacchierata!!! E poi, il caso, ci siamo ritrovati senza saperlo a Gandellino da Martino ed abbiamo anche fatto una piacevole cena assieme! Giornata bellissima!!! Qui il link al giretto.

 

Martedì 17

Stamattina ero a Milano per il mio vaccino per gli imenotteri... Già che che ero li, ho preso ferie per il resto della giornata e ne ho approfittato per andare a vedere la mostra di Caravaggio a Palazzo Reale:  bellissimaaaaaa!!! Però hanno ancora aumentato il prezzo dei biglietti: adesso un biglietto viene 13 euro! E poi, dato che non avevo mai girato bene Milano, pur vivendo a 30 km dal capoluogo lombardo, sono andato a vedere un po' di cosette (e sono salito anche sul tetto del Duomo). Vi dirò: tutto sommato, questo pomeriggio, ho rivalutato parecchio Milano e la piazzerei qualche gradino sopra a tutte le altre città europee che ho visto nell'ultimo anno! C'è tanta di quell'arte e di quella storia che spesso noi italiani non ci immaginiamo!!! Prometto che preparerò un resoconto anche per questa gita (mi sono portato appresso la compattina), ma prima devo finire il racconto della Spagna.

Comunque, oltre a fare un giro per Milano (tutti i siti gestiti dal Touring Club sono gratuiti), andate a vedere la mostra di Caravaggio prima che chiuda il 28 gennaio!

P.S. questa mattina ho avuto un'illuminazione: adesso io so veramente cosa significa e cosa s'intende quando si dice "mandare tutto a put**ne"! Ho capito veramente il senso della frase!!! A qualcuna può anche andar bene, per esempio il Merisi (Caravaggio), usava solo prostitute come modelle, e tutte le donne che compaiono nei suoi dipinti sono in realtà prostitute. Qualcuna di loro mette via parecchi soldini e si compra anche un rolex coi brillanti da 12.000 euro... ma l'ora che vede su quell'orologio è la stessa ora che vede chiunque di noi su un qualsiasi display di un qualsiasi oggetto elettronico in giro per la casa o su un qualsiasi orologio da parete dell'Ikea da 10 euro... La differenza, però, è che la maggior parte delle persone non scelgono di vendere se stesse per vedere l'ora (o meglio: per "far vedere" dove guardano l'ora...). Vabbè...

 

Venerdì 20

Questa settimana ho prenotato voli e hotel per la Grecia: non vedo l'ora che arrivi il 3 dicembre! Ci sto prendendo gusto a girare!!!

Comunque, non posso fare a meno di pensare che ci sono ragazze, già con un compagno (che non fa niente e si fa mantenere così!!!) e un figlio, che sono tranquillamente disposte a farsi "sbattere", senza nemmeno troppa raffinatezza, almeno 200 volte (che equivale a circa 35/40 giorni) per prendersi un rolex o 1000 volte (circa 180/200 giorni) per prendersi una BMW serie 5. E pensano che le malattie non esistano!!! In Italia c'è in media un nuovo contagio da HIV ogni 2 ore! Circa lo 0.2% della popolazione è contagiata: sembra una percentuale bassa (in totale circa 120.000 persone), ma queste qua, ogni anno, in media si fanno passare per il letto dai 4 agli 8 contagiati; e maneggiano tutto con una nonchalance... non pensano che basta anche un taglietto su una mano o che si può essere contagiati da un virus anche per via orale. Boh: non riesco proprio a capire! Però, contente loro... Basta: io non vedo l'ora di seppellire tutto questo mondo nei recessi della memoria! E, per stare tranquillo, io ho già fatto i miei esami e tra qualche mese, anche se sono superflui (dopo tre mesi dovrebbero essere già certi, anzi, quelli basati sugli antigeni identificati di recente, danno risposta sicura anche dopo un mese dall'esposizione al possibile contagio), li ripeterò: in certe cose melius abundare quam deficere!

 

Sabato 21

Cavoli: oggi volevo andare a fare la ferrata dello Strinato, che probabilmente era l'ultimo giorno utile per salire quest'anno, ma ho mancato la deviazione!!! Il cartello è messo su un sasso appena dopo al rifugio Barbellino, ma girato in modo tale che lo vedi solo al ritorno! Io ho continuato a salire cercando questo cartello alla mia sinistra, ma sali e sali... alla fine ho capito che avevo sbagliato e ho continuato sulla normale... Pazienza: la ferrata rimane sempre li e ci tornerò un'altra volta! Poi, al Curò, ho incontrato l'amico Claudio, che era tantissimo che non ci si vedeva più!

Qui invece il link al giretto di oggi.

 

Mercoledì 25

Adesso che ho spiegato un po’ meglio I miei fatti privati (e le cose che scrivo qui le dico anche apertamente a chi mi conosce), qualcuno, ho notato, ha cambiato un po’ l’opionine su di me e mi guarda in maniera diversa... Io, l’ho già detto e lo dico ancora, so di aver fatto delle cose che non sono propriamente “belle e giuste” e, anche se avevo le mie “ragioni”, queste non mi giustificano completamente. Però io non ho mai (mai!) avuto alcun tipo di relazione e, quando senti gli altri che parlano, percepisci un diffuso libertinaggio dei costumi: quello che ti fa vedere su Tinder tutte le “tipe” che si fo**e, chi ti fa sentire i messaggi audio, dal contenuto inequivocabile, lasciati su Whatsapp da donne (già sposate) incontrate in discoteca, chi ti racconta delle sue amanti e delle “avventure” che vive con loro... A un certo punto mi sono detto: “Ma solo io devo rimanere qui senza fare niente?”. Ho aspettato fino a 36 anni e 11 mesi giusti prima di cedere, ma alla fine ho ceduto... Sono sincero, quell’ambiente che ho trovato, a volte al limite dello squallore, mi ha provocato un po’ di “disgusto”, ma ho voluto, ho dovuto provare anche io... E, dopo le primissime volte dove il desiderio di “scoprire” questo apsetto della vita e la necessità di “dare sfogo agli ormoni” bastavano a contrastare la “repulsione” per l’ambiente, dopo, ho cominciato a cercare altro in questi contatti: amicizia, affetto, l’incontro fisso con una stessa persona per chiacchierare un po’ e condividere qualcosa di “intimo”. Tutte cose, ovviamente, che in questo ambiente non esistono! E così, quella che per prima si è accorta di questa mia ricerca, ha pensato bene, per trarne vantaggio, di “assecondarmi”, di raccontarmi storie struggenti, di invetarsi la data del compleanno per ricevere regali, di mandarmi messaggi per sapare come stavo e illudermi che si preoccupasse per me (e intanto mi faceva acquistare cose per la casa che le mancavano...). Insomma: le solite storie che si sono già sentite e che tutti già conoscono e che anche io già conoscevo! Ma ho voluto crederle ugualmente, perchè magari diceva la verità e allora avrei potuto aiutarla e fare davvero qualcosa di giusto... e mi sarei pototo “riscattare” dall’aver ceduto alle mie debolezze e aver “noleggiato” il corpo di una donna per il mio piacere. Io pensavo di essere stato quello che si era approfittato della situazione di disagio di queste persone: inizialmente ero convinto che queste ragazze scelgono questa strada perchè senza alternative e con alle spalle “realtà difficili”, di povertà e miseria. E io pensavo di approfittarmi della loro “ingenuità” nell’aver scelto questa strada che ai loro occhi appariva probabilmente l’unica possibile... Niente di più lontano dal vero!!! Ora, io non so come vanno a finire di solito le ragazze che scelgono questa professione, bisognerebbe girare un po’ nei paesi da cui arrivano e vedere come se la cavano e come vivono quelle che sono state escort vent’anni fa, trent’anni fa... Ma ce ne sono anche tante di italiane (tipicamente meno giovani rispetto alle straniere). Di sicuro mentre “lavorano” hanno un giro d’affari che è esagerato e si possono concedere un tenore di vita anche da 75/150 mila euro l’anno... (ma vuol dire “servire” almeno 4/5/6 clienti al giorno tutti i giorni, tutto l’anno!!! E lo fanno...). Poi, quando smettono l’attività, non so come continuano a vivere e nemmeno mi interessa tanto saperlo... mi domando però se non le preoccupa il pensiero delle conseguenze e dei “dolori” che possono arrivare col tempo alle parti intime per averle “sfruttate” così tanto... E la maggior parte sono totalmente autonome: prendono in affitto, a coppie, appartamenti magari non bellissimi, in paesini secondari ma “strategici”, vicino ai caselli dell’autostrada, spesso con la compiacenza degli italiani che affittano, che sanno che da queste ragazze riceveranno sempre i soldi dell’affitto e avranno meno lamentele e problemi che non da una famiglia italiana col lavoro precario, e poi pubblicano annunci sui vari siti gratuiti on line (e ce ne sono un’infinità). Questo le vincola ad una certa “sedentarietà”, che può influire sulla professione (al cliente medio, ho capito, piace cambiare spesso...) e quindi periodicamente si spostano per una o due settimane a casa delle amiche (si conoscono tutte tra di loro) in un’altra provincia o regione o all’estero e viceversa e poi ritornano (così possono mettere annunci del tipo: “novità assoluta”; “mai vista prima”; “solo per pochi giorni”). Di base, comunque, restano almeno un paio d’anni nello stesso posto e poi cambiano definitivamente. Il fatto di essere “fisse” le obbliga anche a certe “forme d’ansia”: dato che qualcuno (i clienti per esempio) sa cosa fanno, conosce l’ubicazione dell’appartamento e sa che li girano tanti soldi,  allora vivono con una mazza da baseball dietro la porta, una sotto al letto***... si chiudono sempre a chiave, tengono sempre le persiane bloccate.... Una cosa che io non sono riuscito a capire e di cui mi rimane il dubbio è se, dato che, nel giro di poco tempo, uno che tenesse controllati gli annunci scoprirebbe facilmente l’arrivo di una nuova ragazza e, contattandola, anche la posizione, mi domando se qualche forma di malavita non giri da queste ragazze a chiedere una forma di “pizzo”. Non so...

Diverso è nelle città più grandi, dove il costo degli appartamenti è anche diverso: qui gli appartamenti sono “in mano” alle agenzie (dietro le quali ci sarà anche la malavita? Probabile), e le ragazze hanno un turnover molto più “serrato”: una settimana qui, due la... l’appartamento comunque non rimane mai vuoto. Queste soluzioni probabilmente costeranno loro un po’ di più ma il giro d’affari nelle grandi città è maggiore, gli appartamenti sono decisamente migliori, gli svaghi per il tempo libero in una città non sono certo gli stessi che in un paesino di provincia, a mettere gli annunci ci pensa l’agenzia, con tanto di servizi fotografici, e possono girare tutte le principali città d’Europa (che bello!). A casa, ovviamente, non dicono nulla di questo e si giustificano raccontando (anche sui loro profili facebook -ne ho rintracciate un po’-) di essere “manager di Facebook”, di lavorare nelle sale slot e nei casinò (proprio in Italia dove il gioco d’azzardo è proibito!) e di ricevere mance da quelli che vincono e cose così...

Questo era un tentativo di giustificare, per quanto possibile, le mie scelte e le mie debolezze (provate a mettervi nei miei panni: volevo fare anche io quello che fanno tutti, oltre al fatto che, lo giuro!, ci sono andato soprattutto per cercare compagnia e amicizia e fuggire un po' la solitudine) e una condivisione di quello che ho visto di questo ambiente. Al punto in cui sono adesso, un po’ mi sento dispiaciuto per essere stato preso in giro sfruttando la mia fiducia e quella che era (o che poteva diventare anche) una buona intenzione, però è anche una forma di punizione per essermi avvicinato a queste cose e per essermi a mia volta “approfittato”, in un certo senso, di queste ragazze. In  ogni caso ho conosciuto qualcosa di più su di me, sugli altri e sulla società: se è vero che “quello che non ti ammazza ti ingrassa”, spero di riuscire a trarre insegnamento da tutto questo e di cambiare in meglio, anche se non riesco bene a capire cosa sia “meglio”.

Poi, non capisco come possa esistere tutto questo sistema, che è al limite dell’illegalità (penso al volume di denaro esentasse che passa da questi ambienti), e se l’ho visto io che mi pongo sempre davanti alle cose con ingenuità da “sempliciotto”, significa che tutti ne sono a conoscenza e lo tollerano, in primo luogo le istituzioni... Boh! Mi sembra la scimmietta che si chiude gli occhi e si tappa le orecchie...

E poi sono ancora un po’ in ansia per i rischi di malattie: anche se ho sempre usato le protezioni, il numero di eventi è limitato e ho già fatto gli esami (nei tempi consigliati) con esito negativo, non mi sentirò tranquillo fino al mese prossimo, che li rifarò, abbondantemente oltre i tempi consigliati per avere risposte sicure senza ombra di dubbio. Ho questa "paturnia" sia per come ho visto che gestiscono le situazioni queste ragazze, cioè senza troppe accortezze (e forse è comprensibile: dopo che lo fai 1000, 2000, 3000, 4000 volte...), ma soprattutto per via di una chiacchierata fatta tempo fa con un mio vecchio compagno di liceo, che ora lavora in ambito medico-sanitario/assistenza sociale e che mi ha detto per via diretta (e non per sentito dire) alcune cose abbastanza preoccupanti, cose simili a quelle fatte dal romano Talluto... Lui mi diceva: "Fai bene! Vai! Divertiti! Ma non cercare in questo ambiente cose diverse dal solo "divertimento" e evita quelle che, se paghi di più, fanno "questo e quello" (intendo alcuni tipi di pratiche non protette) e anche tu evita di cercare "questa o quella cosa".".

Boh, però è un mondo strano: l’uomo (intendo uomini e anche donne) è avido e brama la ricchezza da mostrare agli altri, brama la superiorità, il possesso... ma tanto rimaniamo su questo pianeta per “un soffio” e, una volta morti, anche se esiste un al di là, non ci portiamo nulla con noi... E non sono così sicuro che la ricchezza sia tra gli ingredienti fondamentali per vivere felici... io, piuttosto, ci metterei: la salute, l’amore da e verso gli altri, la condivisione...

Vabbè...

***viste in più occasioni; e se le ho viste io, che sono abbastanza ingenuo, vuol dire che erano messe proprio male (o forse non sono così ingenuo come penso): se tieni una mazza da baseball in casa per difenderti, deve stare dove tu la puoi trovare (facilmente) ma non dove il primo "sempliciotto" che entra in casa la vede! E, poi, una mazza da baseball devi saperla usare: devi essere sicura di fare molto male e mettere paura a chi ti sta di fronte al primo colpo, perchè se al primo colpo sbagli e quello che ti sta ti fronte si incaxxa per davvero e te la toglie di mano...

 

Cambiando completamente discorso, invece, un'immagine di come sono andato in discarica l'altro ieri sera!!! Se mi avessero beccato i vigili... E non sapere cosa ho già portato in discarica!!! Ma, anche in questo caso, mettetevi nei miei panni: come faccio da solo a fare certe cose?!? Questa macchinina deve andare avanti ancora un po'... almeno tre anni, almeno 250 mila chilometri (adesso siamo a 170 e già i conti non tornano, perchè in due anni saremo già a 250...). La prossima, una piccola 4x4 con gancio traino e un carrello! Così, per tutte queste cose, carico il carrello e sono a posto!

 

Domenica 29

Ieri, stupenda gita col gruppo Seniores del CAI di Bergamo a visitare Padova: che città stupenda!!! Questa per me sarà solo un'anticipazione: ieri ho deciso che mi prenoterò una visita alla Cappella degli Scrovegni, per vedere gli affreschi di Giotto, e poi dedicherò almeno due giorni alla scoperta di questa favolosa città!!! Devo riconosce che l'Italia, tutto sommato, è bella! Per ora non pubblico nulla, ma tutte le foto di ieri le userò per una bella descrizione della città!

Oggi, invece, sono uscito di casa senza nemmeno avere bene in mente cosa fare... Sono andato a Carona e, dopo aver fatto qualche deviazione e "cambio di idea", alla fine ho fatto il giro: Carona, Passo Venina, Cima di Venina, Monte Masoni, Pizzo Zerna (non diretto per cresta), Val Sambuzza, Carona. In un primo momento avevo pensato al Cabianca, ma li sarei rimasto sempre in ombra, poi avevo pensato al Diavolo, ma oggi c'era un vento fortissimo! Alla fine sono andato per questo giro, già fatto più volte, ma sempre bello (malgrado il vento fastidioso di oggi). Qui il link al giretto.

 

Lunedì 30

Oggi altro funerale di uno zio, in poco tempo. Però, avevano vissuto bene... tutto sommato, metterei la firma! Anzi, no! Chi mi conosce sa che a me non piacciono le cose facili e che mi piace "guadagnarmi" le cose con un po' di fatica! Se devo mettere una firma, la metterei per vivere esattamente la mia vita! Comunque, l'incontro coi parenti e qualche scambio di pensieri fa riflettere. Molti di loro mi leggono qui! Ed ero un po' imbarazzato, oggi, davanti ad alcuni cugini. Ma, una volta di più, vi chiedo di provare a capirmi e di provare a capire cosa significa la solitudine...  Vabbé, se non altro, io non ho paura della morte... io non lascio nessuno. Stasera, invece, giro veloce alla Fiera Campionaria di Bergamo: volevo solo dare un'occhiata e invece... ho lasciato giù più di 200 euro di salumi, sottolii, sottaceti, formaggi... Ma che buoni!!!  E questo fine settimana sarò reperibile: che palle...

P.S. comunque, per certi versi, è proprio vero che chi sta zitto non sbaglia! Ma io preferisco così: preferisco dire subito tutte le "stupidaggini" (in questo contesto, dire "tutte le put**nate", sarebbe più appropriato!) che faccio, piuttosto che "saltino fuori" quando non me l'aspetto...

E domani, mi sa, niente montagna: devo approfittare della giornata per potare la magnolia e fare altri lavoretti... vedremo!

Comments (0)
 

Sabato 2

Ieri era il mio compleanno e avevo preso il giorno di ferie, per fare qualcosa. Ma poi non ne ho avuto voglia e me ne sono rimasto a casa a bighellonare tutto il giorno. Oggi idem: qualche lavoretto, le solite pulizie di casa, tanta lettura, ma niente di ché. Sono molto svogliato. Non riesco ad accettare la "sconfitta" di cui ho parlato nei miei pensieri di giovedì 24 agosto. Dato che questa ragazza non è partita come mi aveva detto, ho provato un'altra volta a parlarle, per esporre nuovamente alcuni concetti, chiarire cosa significa fare quella vita (che secondo me non se ne rende bene conto) e rinnovare l'offerta d'aiuto. Ma niente... i soldi facili fanno troppo "gola". Chissà: sicuramente sbaglio io a credere di riuscire a "distinguere il bianco dal nero" in mezzo a tutte le ombre della vita. Ma spero proprio che la vita mi dia l'occasione di rivedere questa persona tra una decina d'anni per sapere se è riuscita a prendersi la casa e garantirsi una vita agiata e se i soldi che ha raccolto saranno in grado di scaldarle il cuore e se sarà riuscita a chiudere dietro una porta della memoria tutte le persone che ha dovuto "incontrare" per fare questo.

E comunque domani non so cosa fare!!! Non ho voglia di levatacce e di chilometri di macchina! Però qui da noi il meteo non sarà il massimo e sarebbe meglio spostarsi in Piemonte o Valle d'Aosta. Però non ho pensato a niente e improvvisare un'escursione all'ultimo minuto in posti lontani, che non si conoscono, magari anche senza una cartina e leggendo solo qualche relazione on line... beh, equivale quasi sicuramente a fare un'uscita a vuoto buttando via gasolio e pedaggi! No: penso che starò qui in zona... Magari il Coca, ma non ne ho molta voglia... o il Diavolo di Malgina che è tanto che non ci vado, o il Diavolo di Tenda o magari il Poris. O magari me ne sto a casa...

Non riuscire a vedere un futuro, vivendo isolati senza nessuno in mezzo alla società, credetemi, è brutto! Ieri e oggi non ho parlato con nessuno! Solo ieri col postino che mi ha portato la raccomandata dal comune con una multa (154 euro) perchè il certificato di agibilità è stato depositato qualche giorno oltre i termini stabiliti per legge dalla data di chiusura dei lavori (chiusura lavori il 25 maggio; agibilità a fine giugno). Sulle prime è stata un'icazzatura e ho pensato di farli pagare all'architetto quei soldi, che sarebbe lui a dover conoscere questi tempi tecnici (io cosa ne so di queste cose? E ho pagato l'architetto proprio perché ci pensasse lui...). Ma poi mi son rallegrato: tra "sbollire" l'arrabbiatura, fare il bonifico e comunicare all'ufficio tecnico del comune l'avvenuto pagamento, la cosa mi ha tenuto occupato per un paio d'ore... Come son messo, eh?

E ecco anche perché mi ero lanciato in quella cosa di cui sopra: come avevo già scritto nei pensieri dei mesi scorsi, sarebbe stata una cosa che mi avrebbe tenuto impegnato per parecchio tempo e mi avrebbe obbligato a parecchi "sbattimenti"; sarebbe stato d'aiuto anche per me.

Non vedo l'ora che arrivi il 18 per andare in Spagna e liberare la mente con una bella vacanza! E poi, ormai ho deciso, tra fine ottobre e inizio novembre voglio fare anche un giro in Grecia. Anche se, adesso come adesso, sarei curioso di visitare i villaggi delle campagne rumene, per rendermi conto di come si vive la e capire come una ragazza possa fare liberamente certe scelte piuttosto che continuare a vivere a casa sua, magari meno ricca, ma con dignità (che è impagabile!!!).

E domani... spero che il sonno mi porti consiglio su dove andare...

 

Domenica 3

Niente... stamattina ho provato ad andare al Diavolo (e non in senso figurato!) ma, arrivato alla Bocchetta Podavit, mi sono dovuto arrendere: troppa neve e ghiaccio, più di quanto mi aspettassi!!! E io avevo solo le scarpe leggere, senza ramponi e senza cose pesanti: ho lasciato perdere! Proprio sotto alla bocchetta, sono stato raggiunto da due ragazzi che arrivavano dal Calvi (io dal Longo), ma anche loro hanno desistito! E c'erano traccie di altri due che ci avevano preceduto e avevano fatto la stessa cosa. Io allora, per non sprecare la giornata, sono andato al Passo di Valsecca e sono salito al Poris: ho pensato che di la ci sarebbe stata meno neve. Bel giro anche così! Però mi è venuto un po' lunghetto e poi ho trovato la solita coda in Val Brembana, quindi ho fatto tardi... La relazione la preparerò nei prossimi giorni! Per ora solo un'immagine della Bocchetta Podavit:

Qui il link alla relazione.

 

Domenica 10

Mah... con questo meteo, che fare??? Ieri avevo visto che l'unica zona che forse si salvava dalla pioggia era la Val d'Aosta, così mi sono messo a cercare sul sito dei miei amici di Aereisentieri qualche escursione da quelle parti. E la scelta era caduta sul Mont Glacier (qui la relazione di Marco). Per cui, sveglia alle 3:45 e via verso Dondena! Avevo in mente: sentiero 8, poi 8C, poi girare a destra, poi girare a sinistra. Ma, arrivato al parcheggio di Dondena (io sono partito più in basso a piedi), ho incontrato Claudio, un "local" diretto al Tour du Ponton, che non aveva voglia di fare la strada da solo e mi sono lasciato convincere a seguirlo: almeno lui aveva una cartina della zona! Alla fine è venuta lo stesso una bella gita e, immagino, non troppo diversa da quella che sarebbe stata salendo al Mont Glacier, solo di pochi metri più alto. In discesa, ho fatto tappa al Rifugio Miserin e non ho potuto fare a meno di fermarmi a mangiare: che delizie la cucina di questo rifugio!!! E, siccome il mondo è proprio piccolo, di fianco a me c'erano una coppia di Bergamo con loro figlio, che erano li anche loro perchè era l'unico posto dove le previsioni non mettevano acqua!

Bella giornata!!! Qui il link alla relazione

 

Venerdì 15

Domani e dopo sono reperibile!!! E non siamo ancora riusciti a "far saltare" la nuova forma di reperibilità, che ci obbliga a fare straordinario da casa almeno 6 ore sabato e 3 domenica... La qual cosa non sarebbe proprio in linea col Contratto Nazionale dei Metalmeccanici, che prevede un massimo di 8 ore di straordinario a settimana!!! E, soprattutto, lo capirei se servissero... Beh, io, dato che mi fanno "buttare via" il fine settimana, marco ore a più non posso, anche se per fare le cose richieste mi bastano una decina di minuti di connessione... Però io preferirei avere la mia libertà piuttosto che 90 euro in più in busta, ultratassati... Pace! Tanto questo fine settimana è brutto... Però, se riesco, domenica mattina un giro veloce-veloce da qualche parte lo voglio fare lo stesso! Ma solo se proprio non piove a dirotto! Che poi lunedì si parte per la Spagna: non vedo l'ora!!!

E, proprio pochi minuti fa, ho prenotato i voli per la Romania, dal 30 gennaio al 9 febbraio: farò un giro per vedere la cultura (monasteri e castelli -Dracula-) e anche un po' di montagna (speriamo con la neve!!!). E ho fatto in modo di passare anche da Targu-Jiu, ridende cittadina a ovest di Bucarest, che voglio vedere di persona come vive la gente la, che possibilità di lavoro ci sono e quali le prospettive. Voglio capire se la persona dei miei "racconti" dei mesi scorsi, fa quello che fa per reale necessità e disperazione o piuttosto, come penso, perchè non ha voglia di lavorare, ha paura della fatica e le piace invece ostentare ricchezza... fare "la sciura" (signora in dialetto).

E, se riesco, a inizio novembre mi piacerebbe riuscire a piazzare un giretto nella Grecia continentale... Voglio recuperare tutte le vacanze che non ho fatto gli anni passati: ho mesi di ferie arretrati e, prima o poi, li devo usare ;-)

Intanto mettiamo questa:

 

Sabato 16

Vabbè, oggi, dato che ero a casa per la reperibilità e anche se non sarebbe proprio il momento giusto, ne ho approfittato per potare rose (che "spinate"!!!), arbusti vari, albicocco, pesco, melograno, prugno, passare poi tutti i rami nel bio trituratore e disperderli nel prato: un paio di tagli d'erba e non rimarrà più niente! Domani mattina non so invece cosa fare... andrei al Capanna 2000 per fare colazione, ma non ho voglia di prendermi l'acqua... Boh, ci penso. In ogni caso, se proprio, qualcosa di veloce, da essere a casa entro le 10:30. Ma non so...

Quante spine tra rose e melograno!!! Però sono contento: adesso rimane solo la magnolia, il banano e qualche roba piccola. E quest'anno, però, la magnolia non mi ci metto a triturarla: dopo che l'avrò potata, chiamo Alex (quello dell'impresa edile) e gliela facco portare via a lui col camioncino; non è tanto per non dovermi mettere li io a tritarla col biotrituratore, ma è perchè le foglie della magnolia non si consumano più!!!

E domani cosa faccio??? Intanto uscirò a bermi una birretta...

P.S. quando è suonata la sveglia alle 4:30, sentivo le secchiate d'acqua sulla finestra!!! Sono tornato a dormire... e nel pomeriggio ho deciso di stare a casa a tagliare il prato che, sennò, quando torno il 29 dovrò farmi strada col macete per entrare in casa ;-)

Comments (0)
 

Giovedì 3

Mah... sono sempre più confuso! Sto parlando con molti, proprio perchè sono confuso. E tutti mi dicono di stare attento, che sto facendo delle ca***te, di non fidarmi, di cercare altrove, di avere pazienza, che quando meno te l'aspetti... Si, da un lato do loro ragione, ma loro non sanno cosa vuol dire vivere così, non aver mai condiviso "veramente" (intendo in un senso più profondo anche dell'amicizia) nulla con nessuno, essere arrivato a meno di un mese dai trentotto e non vedere niente nel futuro... No, piuttosto di continuare così, tento anche strade "diverse", anche se trovo solo gente che si vuole approfittare di me. Anche perchè tutti quelli che mi danno pareri contrari, è gente che tendenzialmente è già "sistemata" e parlano come se fosse scontato che la vita è "infinita"! Ma questo non è vero: io so esattamente quello che ho già lasciato alle spalle, ma non so quanto mi resta ancora da percorrere e non do per scontato che siano decenni e decenni. Giusto l'altra settimana è morto un altro collega giovanissimo: malattia aggressiva scoperta in fase già avanzata. E poi, sono stufo di aspettare: ogni cosa va bene al "suo tempo". Io non voglio fare come altri trentenni/quarantenni che continuano a vivere come se avessero sedici anni: ho già fatto il sedicenne quando avevo sedici anni, ora non li ho più!

E mi sento confuso! E provo anche strade che so che mi faranno solo soffrire e dove la gente si approfitterà di me ma, mal che vada, io ho solo la mia vita da perdere, che tanto, finché non acquisterà valore per qualcun altro, non varrà nulla.

 

Domenica 6

Oggi mi sono preso una lavata e una grandinata... Dovevo andare con un'amica sul Guglielmo, ma lei non si è presentata all'incontro. Poi ho saputo che non si è svegliata. Beh, io ci sono andato lo stesso e, se alla partenza il meteo sembrava buono, dopo un po' si è coperto ed è venuta una pioggia fortissima: che lavata!!!

Ieri invece bel giro a Roncobello! Durante l'escursione ho incontrato Mauro e Fabrizio e abbiamo fatto una bella chiacchierata. Qui il link dell'escursione di ieri. Mentre qui di seguito due foto di oggi che testimoniano come è cambiato il tempo.

 

Sabato 12

Che bello fare i lavoretti a casa!!! Mi piace il giardinaggio!!! Non sono però ancora riuscito a sistemare il prato nelle zone dove hanno lavorato i muratori con gli ultimi lavori! Mi sa che mi conviene aspettare a inizio ottobre, passare un diserbante generico in quelle zone, zappare e riseminare di nuovo il prato: vedrò! Per il resto, che dire? I due ragazzi che avevo incontrato sull'Aga mi avevano detto: "Tu vedi un muro davanti a te e sai che ci stai andando a sbattere contro; ci chiedi conferma che è un muro, dici che sai che è un muro e che dovresti frenare o sterzare... però acceleri, perchè vuoi andare a sbatterti contro quel muro". Ormai credo di essermi convinto che quello che vedo è un "muro" e cercare di dipingerci sopra un paesaggio non cambia la realtà dei fatti! Mi dispiace e mi rammarica, però, scoprire che ci sono così tante persone attaccate ai "soldi facili" e convinte che poter sfoggiare l'ultimo modello di I-phone o di Galaxy, o girare con un cagnolino di razza nella borsetta, sia ciò che da la felicità. Apparire! Sacrificare gli anni migliori della propria vita, scegliere di "non vivere", per apparire!!! Dovrebbero fare tutti un viaggio in Nepal, per vedere i sorrisi più belli e la felicità più intensa che si possa mai cogliere, sui volti dei bambini che giocano con dei pezzetti di legno... Sono triste, ma molte persone sono solo vittime della propria "ignoranza" e della paura di fare un lavoro vero e un po' di fatica e sacrifici, come, del resto, fa la maggior parte della gente. E tutto per apparire... La dice giusta un mio collega: "c'è in giro un sacco d'ignoranza". E io per primo, che penso di poter cambiare le persone!

 

Domenica 13

Ieri pomeriggio, bel giretto all'Azzoni per vedere qualche stella cadente e provare ad esprimere qualche desiderio (non solo per me, ma anche "per conto terzi"). E, già che ero li, ho provato a fare uno startrail. Purtroppo non è venuto un gran che, per via delle luci del rifugio e delle lampade frontali degli ospiti... Però, pazienza: è stata comunque una piacevolissima serata, in cui ho conosciuto parecchia gente nuova e... chissà che non ci si riveda ancora! Unico neo della giornata è che la reflex è caduta dalla sua custodia nel canalone di Valnegra (unico neo: dici poco!!!) e si è rotto il 18-200 mm!!!!!! Il corpo macchina si è un po' ammaccato, ma ha retto; l'obiettivo invece... Porc* *******!!!! Vabbè, pazienza: meglio lui che me! E' che ora, fino al 22, non troverò nessuno aperto per prenderne uno nuovo...

E oggi, invece, dopo che sono arrivato a casa alle tre di mattina dal Resegone, ho fatto una doccia, mi sono cambiato, ho sistemato le foto dello startrail, alle cinque (senza aver dormito un minuto) sono partito con la mia amica Elona per il Tre Signori da Pescegallo! Lei era praticamente alla sua prima uscita in montagna e devo dire che se l'è cavata egregiamente!!! Io ho scelto apposta una meta "non banale" per capire e farle capire se la montagna le piace davvero oppure no: penso che le sia piaciuta!!! Brava per questa bella impresa da 1500 metri di dislivello su sentieri non proprio "banali"!!!!

Ora, se devo essere sincero, comincia a uscirmi la stanchezza e il sonno "saltato" e, dato che domani lavoro, mi sa che le relazioni le farò un altro giorno! Per ora, solo una foto dello stratrail al Resegone e la foto di vetta sul Tre Signori con Elona. Qui il link al giretto al Tre Signori.

 

Martedì 15

Oggi sono andato a Soglio per salire al Pizzo Galleggione. Mi era entrato in testa da quando avevo letto questo resoconto di Montagne Divertenti, però io sono salito da Soglio, per diminuire un po' il dislivello. Devo dire che è stata un po' una delusione come salita: ripida, faticosa, ma i paesaggi decisamente monotoni da questo versante... si salva solo per la stupenda visuale che c'è su Badile, Cengalo e Sciore. Qui il link del giretto.

 

Lunedì 21

Ieri bellissimo giretto con Marco (Bore) di Aereisentieri al Monte del Forno. Gita molto bella e panoramica, davvero piacevole! L’ultimo tratto per la vetta è attrezzato con una breve via ferrata. Non è difficilissima, ma il primo traverso è un po’ esposto; noi ci eravamo portati il kit da ferrata e l’abbiamo usato, ma tutti gli altri che abbiamo incrociato non lo usavano: ognuno è libero di scegliere quel che crede. Alla fine il giro ci è venuto lunghetto in termini di tempo... però molto bello! Ero già stato da quelle parti qualche anno fa, con Luca e un suo amico, per fare la Cima di Rosso e il Monte Sissone: avevo dei bei ricordi relativamente al paesaggio, che sono stati pienamente confermati!

Per il resto che dire? Per chi ha letto le “puntate” precedenti, potrei dire che il “muro” che vedevo davanti a me e contro cui volevo andare a schiantarmi, si è “smaterializzato” da solo. Penso non avrò più notizie a riguardo... meglio così: io non dimenticherò completamente la vicenda e la persona, ma almeno mi passerà l’apprensione, ecc. ecc.

Spero solo che questa persona rifletta su tutte le cose che ho cercato di dirle e che scelga per lei un futuro migliore, senza lasciarsi più attrarre dai “soldi facili”.

 

Per la relazione al Monte del Forno, ci vorrà un po’ di tempo, che ho problemi col pacchetto office...

Qui il link alla relazione

 

Giovedì 24

Quello che ho scritto negli ultimi mesi, lo so, è poco chiaro. Qualcuno, preoccupato, mi ha chiamato e, dopo aver conosciuto i fatti a cui mi riferisco con metafore, mi ha detto: “Ah! Adesso capisco! Ora ha tutto un senso”. E, comunque, la persona che mi ha fatto perdere il sonno in questi mesi, che credevo fosse partita (così mi aveva raccontato), invece è ancora qui! Mi ha preso in giro un’altra volta! Sono offeso, arrabbiato e deluso che mi creda così sciocco da non vedere le cose. E comunque, basta: ora mi sono stancato! In sostanza, avevo conosciuto una ragazza che fa un’attività poco “edificante”, poco rispettosa per sé stessa, secondo me umiliante, non priva di pericoli... E ho cercato in molti modi di aiutarla. Mi ha raccontato una storia commovente, alla quale non ho creduto, ma alla quale mi sono sforzato di credere: ha fatto sembrare quella sua scelta come una “scelta obbligata”, l’unica possibile... Io invece credo che i motivi alla base di tale scelta di vita siano la paura di “fare fatica”, la paura di lavorare, il desiderio dei soldi facili, il desiderio di “apparire”... Sapevo che non c’era sincerità, ma ho voluto continuare a fidarmi, sperando che vedendo la mia fiducia incondizionata, qualcosa “scattasse” nella sua personalità. Mi sono esposto con aiuti economici (il 9 luglio sono andato di corsa fino a Bolzano per portarle dei soldi). Ho offerto vitto e alloggio gratis*** in cambio di un lavoro onesto (mi sono detto: “hai la fortuna di vivere in un 15-locali, codividi questa fortuna; tanto, pagare riscaldamento, luce e acqua per te o per due, non ti cambia niente”). Mi sono offerto di finanziare eventualmente corsi di formazione per imparare qualcosa. Ho cercato lavori in zona e glieli ho proposti. Ho offerto più di quanto fosse ragionevole offrire. Ho fatto dei conteggi che lei non aveva mai fatto, per farle capire cosa significa voler mettere da parte quel che serve per vivere un’intera vita con meno di una decina d’anni di questa attività (in Italia, per esempio, considerando l’età  media e che bisogna lavorare per più di quarant’anni, se uno volesse poter non lavorare mai e vivere come se avesse un reddito da lavoro, dovrebbe disporre come minimo di un milione e duecento mila euro, ma accontentandosi poi di una vita senza eccessi). Quindi, se vuoi essere “libera” per il resto della vita, in questa decina d’anni devi accumulare più di un milione di euro, come minimo! Basta poi dividere per gli anni, le settimane dell’anno... e ti esce un altro numero che ti dice cosa devi fare ogni settimana, come minimo. Così facendo, ti sistemerai anche per il resto della vita, ma ti “bruci” gli anni migliori stando chiusa in un appartamento ad aspettare le telefonate (senza considerare poi quello che devi fare dopo che ricevi le telefonate)! Se poi metti in conto le percentuali di diffusione di certe malattie, capisci che coi numeri in gioco sicuramente capita anche qualcuno con la “sorpresa”. Questo calcolo, secondo me, basterebbe per dissuadere chiunque, più ancora delle offerte di aiuto che ho fatto. Ma la “presa” che il denaro ha sulle persone è più forte della ragione! L’atra settimana mi aveva raccontato che aveva deciso di tornare a casa e che non avrebbe più fatto questa attività. Ero contentissimo: credevo di essere riuscito a farla ragionare!!! E invece era un’altra bugia. Mi sono sentito molto ferito da questo comportamento... Ma ora, veramente, basta! Penso che non mi offrirò mai più di aiutare qualcuno. E sono realmente rammaricato nel vedere persone che “buttano via” la propria vita in questo modo, inseguendo la chimera della ricchezza, credendo che da li arrivi la felicità...

Se adesso rileggete le cose che avevo scritto nei mesi scorsi, diventeranno sicuramente più chiare!

*** Offerta che comunque non ha nemmeno preso minimamente in considerazione... Le avrei dato da usare la taverna che, se chiudo una porta interna, diventa un appartamento indipendente, con ingresso autonomo, praticamente nuovo e completo in tutto (anzi: nella cucina della taverna c'è anche la lavastoviglie che invece per ora mi manca nella cucina al primo piano). C'è un boiler a pompa di calore dedicato per il piano, un bagno 5 metri per 2... mancherebbe solo la lavatrice. Avevo pensato alla taverna, perchè li ho la stufa a pellet e con un bancale (=350 euro) tengo tutto quell'ambiente a 25 gradi per una stagione invernale, invece l'altro appartamento che ho al secondo piano è scaldato a metano e mi costerebbe almeno tre volte tanto tenerlo a 25 gradi. E poi su ho mobili vecchi... la taverna è sistemata meglio da questo punto di vista...

Avevo anche valutato i rischi di portare in casa una "sconosciuta" e darle una parte delle chiavi, ma ho comunque modo di chiudere alcune zone della casa e le serrature delle porte blindate sono diverse tra loro e non è banale sostituirle... si: ci sarebbe stata la possibilità di arrivare a casa una sera e trovarci dentro altre persone ma ero disposto a fidarmi e a correre il rischio. Ora non più: ora, se anche vedessi uno che sta male per strada, mi limiterò a fare come Dante nell'Inferno: "Non ragioniam di lor, ma guarda e passa!".

Mi domando solo se si sia realmente resa conto della chance che le è "passata per le mani"... Io potevo fare una solta volta una cosa simile, ci ho provato, c'ho investito anche svariate risorse e ho esaurito il "budget" che potevo permettermi di destinare a una cosa simile. Ora stop! Non uscirà più niente dalle mie tasche, per nessuno. Lei, probabilmente, pensa di aver incassato qualcosa facilmente in questo breve termine, ma non credo si renda conto di quello che avrebbe potuto "incassare" seguendo i miei consigli, iscrivendosi a dei corsi, ottenendo degli attestati e delle certificazioni, cercando un lavoro vero...

P.S. Please, astenersi dai commenti! Grazie!

 

Domenica 27

Oggi mi sa proprio che mi sono preso una multa sulla strada Lecco-Colico: mi è sembrato di vedere il flash e di sicuro ero oltre i 90 km/h... Boh, vedremo...

Comunque, bellissimo giretto al Pizzo Rodes, con anello! Mi è proprio piaciuta questa gita!!! Spero solo di aver visto male e di non aver preso la multa... Qui il link al giretto: ambiente selvaggissimo nella parte finale!

Comments (0)
 

Domenica 2

Oggi bellissimo giretto al Pizzo Arera in compagnia di Greta. Ci eravamo incontrati due settimane fa sul Gleno e abbiamo poi organizzato quetsa bella escursione. Spero le sia piaciuta questa gita orobica. E' buffo, ma proprio due anni fa, esattamente il due luglio, avevo fatto la stessa escursione!!! Qui il link a questa ultima.

Vabbè, comunque io ora ho ancora vivo in mente il ricordo della mia vacanza in Turchia (sono atterrato venerdì)! A parte un piccolo inconveniente la prima sera, è stato bellissimo!!! Io vi invito tutti ad andarci, perchè è bellissima!!! Magari, evitate il periodo estivo, perchè è anche caldissima!!! Però andateci!

Ho deciso che farò un bel report fotografico di questa stupenda nazione e anche della vacanza di Praga; datemi solo un po' di tempo!

 

Domenica 9

Niente... ieri niente montagna: il caldo che è arrivato mi ha abbattuto!!! E ieri mi è servito un giorno di riposo... ho dei dolori cervicali, che non li raccomando a nessuno! E oggi, invece, avevo altro da fare, quindi niente montagna nemmeno oggi...

Comunque, ultimamente, sto facendo errori uno in fila all'altro!!! Ne sto combinando "di tutti i colori"! E' che non riesco a cambiare la mia vita, almeno facendo quello che ho fatto fino ad ora, quindi... provo strade nuove. Ma ho come il sospetto che, anche così, non arriverò da nessuna parte.

Vabbé, sono almeno contento di aver (quasi, mancano un paio di piccole finiture) finito di sistemare casa. Non per me, che così, da solo, la vivo anche poco... Ma perchè dovevo finire quello che i miei avevano cominciato: loro non si sono mai goduti nulla, hanno lavorato solo per lasciare qualcosa a me e io dovevo dare compimento quello che loro avevano cominciato. Sono soddisfatto di questo! Per il resto... sto in una casa vuota con la sola compagnia della gatta che, poverina, è pure vecchiotta e comincia ad avere qualche disturbo. Più passa il tempo e più fatico a capire il senso delle cose.

Boh... speriamo che il prossimo fine settimana il meteo sia buono, ma non so cosa riuscirò a fare: sono veramente fiacco e fisicamente "a terra"...

 

Domenica 16

Periodo molto difficile... su tanti fronti... Piuttosto che niente, mi stanno facendo "impazzire" anche al CAF con le fatture per i lavori a casa: probabilmente, per un errore nelle pratiche dell'architetto, non potrò recuperare niente di questi lavori!!! L'architetto è già stato messo in guardia!

E poi... non ci sto con la testa, sono perso via... Se ne accorgono tutti! Ma in questo periodo è così! Oggi, però, bel giretto al Redorta!!! E' stata un po' una "mazzata" considerando il mio scarso allenamento attuale, però proprio un bel giretto! Qui il link.

 

Venerdì 21

Tra ieri e oggi, mi sono sentito esprimere di quei giudizi da altre persone che mi sono venuti i brividi sulla schiena! Si, sto facendo cose un po' fuori dall'usuale... più che altro sto offrendo aiuto a persone in difficoltà ben oltre il normale aiuto che si è disposti ad offrire. Perchè, mi son detto, "vai oltre: puoi fare di più", "troppo comodo fare un bonifico a chissà chi e fare qualche adozione a distanza... se vuoi aiutare veramente qualcuno, sporcati tu le mani". E siccome quello che ho deciso di offrire è veramente impegnativo, ne ho parlato con qualcuno. Mi sono persino sentito dire che faccio questo per il mio ego, per ricevere ringraziamenti, per sentirmi dire che sono buono! No! Zero: avete sbagliato! Di sicuro lo farei anche per un mio "tornaconto", per sentirmi utile a qualcuno e trovare un motivo per continuare, ma soprattutto per aiutare veramente qualcuno! Quando io ho avuto bisogno d'aiuto, quasi tutti mi hanno voltato le spalle, anche chi mi aveva offerto più volte l'aiuto a parole. E allora, mi son detto: voglio essere diverso e offrire veramente aiuto! Qualcuno mi ha chiesto: "perchè lei?" Perchè le persone che hanno bisogno d'aiuto sono tante, troppe: io sono solo, limitato... posso aiutare soltanto uno... pochi?... e il caso ha scelto. Che io, per ora, ho solo lanciato l'offerta... probabilmente non verrà nemmeno accolta. Ma ieri ho pianto amaramente a leggere le risposte delle persone con cui mi sono confidato...

Io ho in mente, per esempio, il film "Salvate il Soldato Ryan", che sarà anche un film ma dice molto: alcuni uomini danno la loro vita per salvarne un altro e donargli un futuro. E questo è anche un modo per dare senso alla propria vita!

Boh... mi passerà, ma ieri sono stato parecchio male a leggere le risposte delle persone con cui mi sono confidato...

 

Sabato 22

Oggi bel giretto ai Monti Aga e Sasso che, quest'ultimo, ancora mi mancava! Bella gita e bel dislivello!!! Sono contento! E ho anche incontrato due ragazzi, Stefano e Michele, che mi hanno aiutato a fare un po' di chiarezza nei miei dubbi: quando si dice il Karma... Qui il link al giretto

Instant Karma's gonna get you

Gonna knock you right on the head...

 

Domenica 23

Oggi giretto in Arera, per togliere un po' di acido lattico accumulato ieri e per riflettere ancora un po' sulle mie idee: ovviamente non ho ancora trovato una soluzione ne preso una decisione...

Boh: io, più di offrire l'aiuto che ho offerto e di fare quello che ho già fatto... Starò a vedere come evolve la situazione.

 

Venerdì 28

Mah... il mio "periodo no" continua... Sono veramente bravo ad incasinarmi la vita!!! Però ci voglio provare a fare qualcosa! Sono convinto di riuscire a fare qualcosa! Del resto, nella vita, bisogna fare anche quello che ci si sente di fare!!! Oltre a divertirsi, come mi ha suggerito ieri sera la moglie di un mio vicino di casa che è mancato ieri mattina...

Che in questo periodo, poi, sono anche abbastanza incavolato: per colpa dei ritardi col commercialista, quest'anno perdo i rimborsi irpef e anche quelli dei lavori di ristrutturazione precedenti slittano (forse, spero) a settembre, mentre io facevo conto di riceverli a luglio...

Questo fine settimana sono reperibile quindi, a parte forse un salto veloce domenica mattina (in Alben?), niente montagna... Lunedì e martedì ho preso ferie per "compensare", però non ho bene idea di cosa fare... non lo so: mi sento molto confuso!!!

Vedremo.

 

Domenica 30

Beh... sono sempre più confuso!!! Stamattina, comunque, giretto in Alben e poi a casa di corsa per collegarmi alla rete aziendale per la reperibilità...

Spero di riuscire a fare chiarezza nei miei sentimenti, perchè sono proprio "in crisi" in questo periodo!!! Qui il link del giro in Alben che, mi sono accorto, non avevo ancora fatto una relazione per questa salita dal Passo di Zambla. Domani vediamo un po' cosa fare... ho bisogno di respirare "aria pulita"!

 

Lunedì 31

Eccomi! Quindi, per recuperare il tempo perso per la reperibilità di ieri e sabato, oggi ferie e giretto in Presolana! La Presolana è sempre bellissima!!! Salendo, ho incontrato anche un'amica che scendeva: quando si dice che il mondo è piccolo...

Comunque, neanche oggi, sono riuscito a fare chiarezza tra tutti i pensieri che ho per la testa... c'è di buono che la persona che mi ha scombussolato così se ne è andata via, in Belgio o giù da quelle parti, e penso che non la sentirò più. Quindi, un po' di pazienza e mi passerà...

E domani??? Che fare??? Ho preso ferie anche domani, ma non ho molta voglia di andare in giro. Starei volentieri a casa a prendere il sole in giardino, se non fosse per le zanzare!!! Magari vado su ancora al Capanna 2000 e sto la semplicemente a bighellonare! Oppure al rifugio Nicola, sotto al Sodadura... Boh: ci penserò! Intanto me ne devo uscire a far riparare il parabrezza, che stamattina... "toc": un sasso mi ha fatto un bel buco!!! Qui il link del giretto in Presolana.

Comments (0)
 

Martedì 6

La vacanza a Praga è stata bellissima: mi sono proprio divertito! Non so se preparare una piccola descrizione del viaggio e caricare qualche foto... magari lo farò, ma in questo periodo sono piuttosto preso e ho poco tempo! In verità, il prossimo fine settimana sono reperibile, quindi niente montagna a parte magari un giro veloce “rubato” di domenica mattina, per cui potrei scrivere qualcosa questo fine settimana. Comunque, bellissima gita e bellissima città, ottimo cibo e ottima birra!!! Tantissimi turisti, ma tanti (!) e tanto camminare, che mi sono venute persino le vesciche sotto ai piedi e mi sono spelato le nocche delle dita dei piedi! Maledetto pavè: sarà anche bello, ma a camminarci sopra tutto il giorno... Purtroppo, per un po’, la montagna la devo mettere in disparte: il prossimo fine settimana, come già detto, sono reperibile, quello dopo ho impegni la domenica (grigliatona in giardino per festeggiare la fine dei lavori a casa coi ragazzi delle imprese che hanno lavorato) e il concerto dei Radiohead venerdì sera, quindi mi resta libero solo il sabato (ma dipenderà dal meteo e da come e quando uscirò dal concerto), e poi, dal 22 al 30, sarò in Turcha. Però, anche con poca montagna, mi sto divertendo in questo periodo: continuare così!!!

 

Giovedì 8

No: non ho voglia di preparare una relazione per la breve vacanza a Praga... Metto giusto qualche immagine qui sotto e vi garantisco che è un bel posto!!! Sono troppo svogliato in questo periodo per mettermi a fare la relazione di una vacanza!


001235

002231

003234

004232

005236

006230

007228

008229

009229

010225

 

Domenica 11

No... questo fine settimana, alla fine, niente montagna. Inizialmente pensavo di fare qualcosa di veloce stamattina, ma poi, quando è suonata la sveglia, ho rinunciato. E forse ho fatto bene, che mi hanno chiamato un sacco di volte stamattina dal lavoro (la squadra sul primo ieri e oggi, lo so, è una di quelle che chiama sempre il reperibile!). Vabbé, vedremo cosa fare settimana prossima, che la grigliata coi muratori è saltata, al suo posto panini e birra al pub la sera; quindi "guadagno" la domenica libera, ma forse perdo il sabato che verranno invece a fare l'ultimo lavoro che manca, sul tetto, per sfrattare definitivamente i piccioni dai miei pannelli solari! E, comunque, la solitudine è una brutta cosa! Fare giornate così, a casa senza un'attività da fare, senza parlare con nessuno... è difficile! Poveretto il Piero che gli scrivo un sacco di stupidate su whatsapp, o i baristi del Dopolavoro che devono stare li a sentire quello che dico e far finta di assecondarmi (che ieri sera ho alzato un po' troppo il gomito ed è anche per questo se poi stamattina sono rimasto a letto).

E adesso, non ne ho molta voglia (e sto mettendo su troppo peso!!!), ma uscirò per mangiare una pizza o un panino fuori, giusto per parlare un po', anche solo col cameriere

 

Giovedì 15

!!! Sono riuscito a recuperare un biglietto anche per I Green Day stasera!!! Era il ’94, eravamo nel distaccamento dove andavano le classi “terze” del nostro liceo quando avevamo scoperto Dookie, il primo grande successo dei Green Day! Quanti ricordi mi portano alla mente... bei ricordi! Chissà stasera che bordello ci sarà e chissà domani in che stato che sarò al lavoro! E chissà poi domani sera che andrò anche a vedere i Radiohead!!! Poca montagna ultimamente, ma anche queste sono cose che voglio fare e sono contento! E giovedì prossimo si parte per la Turkia: non vedo l’ora di mangiarmi un kebab e di bermi il raki!!! E ieri sera, giusto per togliermi qualche sfizio, ho prenotato voli, alberghi e biglietti d’ingresso per una vacanza in Spagna a settembre, dal 18 al 29: Siviglia, Caminito del Rey, Granada, Valencia e Barcellona!!!

Sabato non mi hanno ancora confermato se vengono per “sfrattare” i piccioni dal mio impianto fotovoltaico, ma anche se non vengono, sicuramente, starò a casa: mi sa che avrò un po’ di ore di sonno da recuperare! Domenica però, lo prometto, un giretto in montagna lo faccio! Magari al Gleno, che è tanto che non ci vado più, ma comunque qualcosa di non troppo impegnativo, che la sera, poi, ho la cena con le imprese che mi hanno fatto i lavori a casa, per festeggiare la fine!

Ho solo un po’ di “pensieri” per i concerti di oggi e domani (per l’affollamento) e per il viaggio in Turchia (per il posto un po’ “caldo” e non intendo il calore che si misura col termometro): con quello che succede ultimamente, qualche preoccupazione si affaccia alla mente...

 

Venerdì 15

Ieri sera concerto bellissimo!!! Grandissimi i Green Day!!!

 

Domenica 18

Ieri è stata dura alzarsi dopo essere stati anche al concerto dei Radiohead... E, soprattutto, è stata dura salire la mattina alle 8 sul tetto per scacciare definitivamente i piccioni dai miei pannelli solari e mettere una barriera che gli impedisca per sempre di tornare a fare i nidi la sotto! Peccato che, nel fare i lavori, abbiamo rotto un pannello!!! Vabbè... ora è da sostituire! Oggi invece, bel giretto al Gleno, che era da tanto che non ci salivo. Salendo ho incontrato cinque escursionisti di Milano molto simpatici!!! La relazione la sistemerò nei prossimi giorni, spero prima di partire per la Turchia!

 

Mercoledì 21

Porca miseria! Possibile che c’è sempre qualcosa che va storto?!? Col pannello solare rotto, pensavo sarebbe bastato sostituirlo... e invece non ci sono più in commercio pannelli di quel modello (furbi i produttori, eh!?!). E l’impianto, per funzionare, deve avere per forza tutti i pannelli con le stesse caratteristiche!!! Quindi, o tolgo il pannello e mi tengo un impianto “zoppo”, cosa che però non voglio dato che rientrerò del costo dello stesso solo grazie agli incentivi su quello che produce, oppure cambio tutti i pannelli, cosa che non voglio per ovvi motivi di costo!!! E, comunque, se ci metto mano, devo rifare tutte le pratiche col GSE. Vabbè... ci penserò. Domani si parte per la Turchia e comincerò col godermi la vacanza; il resto quando torno. Che per il 2 luglio ho già pensato di fare un giretto in Arera, che quest’anno non ci sono ancora stato!!!

Ci si vede al rientro il primo di luglio, ciaooo!

Comments (0)
 

Lunedì 1

Vabbé... ieri mattina sono riuscito, malgrado la reperibilità del lavoro, a fare un giro veloce sul Resegone, giusto per "tenere la gamba". Oggi invece, che è festa e non sono reperibile, piove!!! Non ho proprio voglia di prendere l'acqua, e allora penso proprio che, nel primo pomeriggio, andrò a farmi un giro a Bologna, che è tanto che vorrei andarci. Come sempre, non sono mai riuscito a convincere nessuno a fare una giornata a Bologna e quindi... perchè non approfittare di questa giornata per andarci da solo?!? Due passi in centro e poi tappa al BrewDog Pub, che è la vera meta di questa gita: la casa del luppolo, la patria della Punk IPA!!! Stasera i 240 km per tornare a casa mi sembreranno molto più lunghi!!!

Che altro dire... in questo periodo ho "piazzato qualche altro pezzo sulla mia scacchiera". Per farlo volevo aspettare che almeno finissero di pitturare la facciata, ma con le piogge di queste settimane non hanno ancora cominciato! E allora io mi muovo lo stesso! Tra il 31 maggio e il 3 giugno ho prenotato un appartamento a Praga: da molto pensavo di visitare questa città e di andare a bermi una Urquell cruda all'U Glabicu! Basta pensarci ed aspettare: fare! Come al solito mi tocca andarci da solo, ma pazienza... E tra il 22 e il 30 giugno invece sarò in Turchia: Istanbul, Bosforo, Goreme e tutte le sue valli, Pamukkale, Efeso e Izmir (Smirne): kebab e raki a volontà!!!

 

Giovedì 4

Lunedì bel giretto a Bologna! Devo dire che la città è molto bella e davvero dinamica, piena di locali per divertirsi!!! Io, dopo essermi fatto un giro a vedere i monumenti principali, ho fatto finalmente visita al Pub della BrewDog: in fondo, è un pub come molti altri, ma dovevo vederlo!!! C'erano la bellezza di 16 spine!!! Comunque, in tutte le vie era pieno di pub con ottima birra artigianale e non mi sono lasciato sfuggire l'occasione di visitarne qualcuno ;-)

 

E invece, questo fine settimana non so bene cosa fare: c'è ancora il meteo instabile e sono indeciso tra il programmare un'uscita qui in zona, qualcosa di già fatto, giusto per muovermi un po', oppure spostarmi lontano per tentare qualche uscita nuova che "mi ispira", col rischio però di non riuscire a combinare niente per via del meteo e buttare quindi solamente via disel e pedaggi autostradali...

Ci devo pensare bene!

 

Domenica 7

Mah... con questo meteo, oltre a continuare a slittare la decorazione della facciata di casa, diventa anche difficile scegliere le mete! Alla fine io, oggi, ho optato per il Grignone dal Colle Balisio: escursione sicura, con buon panorama e un buon dislivello. Non metto la relazione, tanto se cercate sul sito la trovate già. Metto a seguire giusto tre foto di oggi, col Grignone in veste invernale a inizio maggio (due settimane fa c'erano i fiori!!!).

 

Sabato 13

Oggi di nuovo un giretto al Grignone. Non avevo voglia di andare a "cercare rogne": sulle Orobie mettevano aumento della nuvolosità con possibili temporali già da mezzogiorno e poi lo zero termico così alto... Quindi ancora Grignone! Stavolta però, per cambiare, sono salito da Pasturo, scoprendo così i bellissimo scorci dei pascoli di Prabello Basso e Prabello Alto. Durante la salita, ho incontrato Emanuele e Marisa, con cui ho condiviso una simpatica avventura e un meritato pasto al Rifugio Antonietta!!! Qui il link del giretto.

 

Domenica 14

Oggi non avevo voglia di stare a casa, anche se ci sarebbero un sacco di lavoretti da fare... E quindi me ne sono andato a fare due passi sul Resegone. Non metto la relazione, tanto ce n'è già più d'una sul sito. Giusto tre scatti di questa giornata iniziata col sole e terminata con le nuvole-

 

Comunque, i lavoretti che c'erano da fare, li ho fatti lo stesso dopo che sono tornato a casa! E forse, se il tempo si stabilizza un po', domani cominciano a pitturarmi la facciata!!!

 

Sabato 20

Bene: ieri sera si accende la spia della batteria sul cruscotto... Controllo col tester: con l'auto spenta la batteria è a 12.7 V; col motore acceso va a 11.8 V! Significa che l'alternatore non carica più!!! Potrebbe essere solo la puleggina che muove l'alternatore, l'alternatore, tutte e due le cose o anche tutte e due le precedenti e pure la batteria... Questo fine settimana quindi niente montagna :-(  Giardinaggio forzato!!!

Vabbé, comunque ne ho lo stesso di cose da fare anche a casa, che in settimana hanno cominciato a pitturare la facciata e un po' di cosette da mettere in ordine ci sono!!!

Ecco qualche immagine provvisoria, mancano ancora da pitturare i balconi, il box e qualche lavoretto sul tetto:

 

Domenica 21

Eh no: oggi non sono stato a casa!!! Ieri, quasi per miracolo, con l'aiuto di mio cugino siamo riusciti a trovare un magazzino ricambi aperto e a sostituire l'alternatore!!! Macchina UP e quindi gitarella!!! Ho deciso, per cambiare un po', di andare ad esplorare quella parte di Appennini che separano l'Emilia dalla Toscana. Sono andato a Berceto e mi sono fatto tutta la cresta fino al Monte Marmagna e poi sono ritornato a Berceto cercando di fare una specie di anello. Purtroppo ho dimenticato a casa le batterie del gps, comunque mi è venuto un giro da 12 ore (ma a "pedalare") e, secondo semplici somme con la cartina, 37 km e 2600 m di dislivello (quindi, probabilmente qualcosa di più). Nei prossimi giorni metterò la relazione; intanto mi godo la soddisfazione di questa bella giornata!

Qui il link.

 

Sabato 27

Oggi bellissimo giretto al Recastello: giornata favolosa!!! Ormai per me è un "must" di ogni anno: mi piace troppo tanto questa vetta!!! Salendo, ho incontrato Franco, Beppe e Maurizio e abbiamo fatto la salita insieme. Poi, mentre mi bevevo una birra al Curò... incontro Sara e Emanuele, due miei colleghi di lavoro: il mondo è proprio piccolo!!! E domani... cantine della Valtellina aspettatemi che verrò a visitarvi tutte durante Cantine Aperte, anche questo per me è ormai un "must" dell'ultimo fine settimana di maggio fin dal 2005!!! Cin!

Qui il link al giretto sul Recastello

 

Martedì 30

Domani si parte per Praga! Non vedo l’ora di gustarmi un piatto di gulash accompagnato da una urquell, domani sera, in qualche bel pub della città. Poi, voglio girare ancora: a fine giugno è già tutto pronto per la Turchia, ma poi, prima della fine dell’anno, ho in mente qualche altro giretto! Inizialmente pensavo di “tenere da parte” queste fantasie per altri momenti. Ma in questi giorni ho visto in azienda un’altra collega, giovane, girare col foulard sulla testa (=chemioterapia); e un altro collega più giovane di me domani andrà al funerale di un suo compagno del liceo. La vita è ora, non arriva dopo, non aspetta i nostri comodi... la vita è ogni giorno! Dobbiamo solo ricordarci di viverla. Con questo non voglio dire che bisogna “bruciare” la propria esistenza (e le proprie risorse) in un lampo, ma non bisogna nemmeno arrivare alla “fine della corsa” con troppi rimpianti! No: non farò così. Voglio vivere, possibilmente senza fare del male a nessuno, ovvio; vivere ora, senza rimandare il tempo della vita a quando questa non ci sarà più.

Comments (0)
 

Domenica 2

Ieri erano 4 anni esatti che io non ho più nessuno (sono già passati quattro anni da che è morto anche mio padre)... sto cominciando a "rompermi le scatole"! Credetemi: vivere soli, senza nessuno di "vicino", nessuno di "speciale", dopo un po diventa un peso! Ancor di più in questa società, dove ti illudono che siamo tutti "connessi", tutti "collegati"... Ma 'ndué??? (= ma dove?) Siamo tutti "connessi" finché c'è da spartire i divertimenti, poi, quando c'è da spartirsi anche le cose meno divertenti, quando c'è bisogno di dividersi anche un po' di fatica e di rinunce...

Vabbé... è un po' come sentirsi assetati in mezzo al mare: tutta quell'acqua, ma non si può bere!!! Chissà se troverò anche io un po' di acqua prima o poi?

Comunque, oggi, giretto senza pretese al Guglielmo, giusto per fare quattro passi "in barba" al meteo birichino. Avrei voluto mettere ancora gli sci, ma ormai bisogna spostarsi tanto e salire parecchio di quota e col meteo così incerto non mi sono fidato. Ma è uscita una bella gita ugualmente: malgrado sia già stato al Guglielmo non so più quante volte, sono comunque riuscito a fare un pezzo di sentiero nuovo, tra i rifugi Medelet e Valtrompia! Qui il link

 

Domenica 16

Ho quasi finito i lavori a casa e, finalmente, posso ritornare un po' in montagna a rilassarmi!!! Ieri, bellissimo giretto al San Matteo con Yuri, partendo dall'Albergo dei Forni; malgrado lo scarso innevamento, siamo riusciti ad arrivare sino sotto la macchina sci ai piedi!!! E, nella parte intermedia, la sciata è stata decisamente bella e piacevole!!! Da prestare solo un po' di attenzione ai numerosi buchi presenti! Qui il link.

 

Lunedì 17

Comincia a "ripopolarsi" il menù con le "escursioni recenti"!!! Oggi, giretto al Madonnino! Mi sono portato gli sci fino in vetta per vedere se me la sentivo di scendere o dalla via di salita o dalla Tacca dei Curiosi; ma oggi la neve era bella ghiacciata, quindi ho preferito ridiscendere fino al portulino e mettere gli sci solo da li! Qui il link.

 

Sabato 22

Oggi sono stato con due colleghi di lavoro a Gressoney, per sfruttare gli impianti di risalita gratis in occasione del Trofeo Mezzalama. L'idea iniziale era di salire al Corno Nero e al Cristo delle Vette, ma alla fine abbiamo ripiegato sulla vicina Piramide Vincent. Il rigelo di questi giorni ha un po' rovinato la neve, che in quota era parecchio ghiacciata!!! La sciata ne ha risentito... Sotto, invece, era persino troppo molle! Ma, comunque, è stata una piacevole giornata, forse un po' fredda, ma bella. Qui il link del giretto!

Settimana prossima, invece, dopo il 25, l'impresa mi ha promesso che verrà per cominciare a pitturare la facciata: non vedo l'ora, poi ho veramente finito coi lavori!!!

 

Domenica 23

Oggi niente montagna... giornata noiosa a casa. Nei miei programmi, avrei dovuto fare qualcosa anche oggi, ma ieri abbiamo fatto veramente tardi col giro alla Vincent (quando si va in gruppo, si ha la compagnia, si dividono le spese ma, inevitabilmente, si allungano sempre i tempi!) e, anche se magari poco, un po' di tempo lo devo dedicare anche ad altre cose! Quindi oggi niente montagna :-(  Che ieri, dopo 6 anni di servizio, mi ha anche definitivamente "abbandonato" il mio fedele zaino Millet! Si è rotta una cerniera che mi costerebbe quasi più farla riparare che non cambiare zaino! Più tardi, già che devo uscire a fare un po' di spesa, passerò a comprarne uno nuovo, stesso modello, che mi ci sono trovato benissimo!

Se mi fermo troppo, senza nulla che mi svaghi la mente, non posso fare a meno di rendermi conto che sto "buttando via" la mia vita... come è possibile che in tutto questo tempo non sia riuscito a creare nulla di serio, nulla di veramente importante?!?

Boh, speriamo almeno che il 25 aprile ci sia bel tempo in qualche montagna nel raggio di 3 ore di auto da casa mia, perché non ho voglia né di farmi un'uscita sotto l'acqua, né di passare un altro giorno a casa!!!

 

Sabato 29

Oggi c'è bel tempo e sono reperibile... che fregatura!!! Che, con le nuove regole, dobbiamo collegarci da casa col pc, quindi non posso proprio più uscire portandomi appresso il telefono come facevo prima... E' una grandissima fregatura!!! Allo scorso giro, ho fatto 9 ore di straordinario, "giocandomi" l'intero fine settimana e, in busta, mi sono trovato 141 euro lordi... netti ne rimarranno meno di 100!!! Il mio fine settimana in montagna vale molto più di 100 euro!!!!!!!!!! Bisogna trovare il modo di far saltare questa richiesta! Vuoi avere la copertura eng anch il sabato e la domenica? OK: fammi fare la presenza nel fine settimana e poi però mi dai i giorni di compensativo in settimana!

Ma domani mattina io qualcosa di veloce lo faccio lo stesso: mi collegherò alla rete aziendale nel pomeriggio, no?

Comments (0)
 

Martedì 7

E' da un po' che non faccio escursioni e nemmeno controllo il sito... Come qualcuno saprà, da circa un anno, mi sono messo a ristrutturare casa, l'ultima parte che ancora era da sistemare. Ero partito pensando di fare solo le opere di muratura, per mettere un po' d'ordine, e poi basta. Ma, strada facendo, ho comiciato ad aggiungere "pezzi" qua e la. Vuoi perchè i bagni, per predisporre gli impianti, devi già sapere quali elementi andrai poi a posizionare (e quindi devi averli già comprati), vuoi perchè, comunque, al piano di sopra non mi sembra di essere a casa "mia" e non riesco a "viverlo" (vorrei eliminare praticamente tutto l'arredamento e rifarlo, ma non me la sento di buttare quello che sono stati i "sacrifici" dei miei), vuoi perchè mi sono accorto che al piano di sotto il comfort abitativo è migliore... Insomma: alla fine ho deciso di finire l'appartamento e di trasferimi di sotto. Non ho ancora finito, ma ormai sono a buon punto. Penso che a breve tornerò a fare qualche giretto in montagna! In realtà per finire tutto dovrò aspettare maggio con i lavori in facciata (pitturarla, rossa), ma ancora pochi sforzi e riuscirò ad avere un po' più di libertà!!! Poi però, in verità, si aggiunge una seccatura in ambito lavorativo, che si sono inventati che quando ci capita la reperibilità dovremo collegarci da casa o intervenire sul lavoro due volte il sabato e una volta la domenica, tre ore a volta. Io, prima, anche con la reperibilità telefonica mi muovevo comunque, ma così... Per carità, poi queste ore si possono segnare come straordinario o come banca ore (che è quello che ho in mente di fare io per recuperare con un giorno di ferie il fine settimana perso), ma la cosa non è propriamente regolare, ne secondo il contratto nazionale dei Metalmeccanici, ne secondo quello interno... Spero che coi sindacati si riesca a far "saltare" questa richiesta! Che potrebbe essere del tutto lecita in un certo contesto, ma quando in settimana, spesso, c'è poco da fare... poi mi obblighi a fare straordinari nel fine settimana e mi "rubi" le mie giornate libere???

Vabbè, reperibilità a parte, adesso metto qualche immagine dei lavori che ho fatto a casa, a partire dalle prime demolizioni che ho fatto io a fine marzo dello scorso anno, fino alle ultime sistemazioni di questi giorni: vedendo la non poca mole di lavoro e tenendo presente che ho gestito e coordinato tutto da solo, mi immagino sia comprensibile se ho dovuto "accantonare" la montagna e qualsiasi altro svago.

"Get the Flash Player" "to see this gallery."

 

Lunedì 20

Mah... è un periodo strano questo qui! Sto cercando di conoscere persone nuove, ma più ci provo e più mi accorgo che io non sono proprio... "normale". Nel senso che ho proprio una visione tutta mia della vita e delle priorità. Una di queste persone mi ha fatto una specie di analisi (basandosi sugli scambi in whatsapp) e, alla fine, mi ha detto che sono una persona insicura che ha costantemente bisogno di conferme dagli altri! A me non sembra! Ecco: uno dei motivi per cui odio tutti i "social network" è che con quelli non si conoscono le persone veramente! Se vuoi sapere chi sono, passa del tempo con me, mettimi alla prova e osserva come reagisco. Oggi al lavoro ho sottoposto la cosa a due colleghe. La prima mi dice: "Eh? Tu insicuro? Certo, non avrai la sicurezza su tutto, ma decidi sempre in autonomia e, quando hai deciso qualcosa, non c'è verso di farti cambiare idea". L'altra: "Eh? Magari sarai altre cose, ma insicuro... di alla tua amica di prendere il vocabolario e di rileggersi la definizione di insicuro". Certo è vero che quando ho in mente di fare qualcosa chiedo spesso consigli e pareri, ma perché sono consapevole di essere molto "a modo mio" e quindi voglio capire come vanno a collocarsi le mie scelte all'interno della "media" della società in cui, volente o nolente, mi trovo a vivere. E poi, mica sono onniscente, quindi ascoltando l'opinione degli altri posso vedere le cose da un punto di vista che io, magari, nemmeno avevo preso in considerazione... Tipicamente poi, faccio ancora quello che avevo deciso io!

Ah, un'altra cosa che mi ha detto è che sono sempre preoccupato del giudizio che gli altri hanno di me! Io?!? Preoccupato del giudizio degli altri?!? Ma se faccio sempre quello che voglio e non mi curo quasi mai di cosa pensino gli altri... tengo in considerazione l'opinione che hanno di me solo di quelle persone che sono disposte a condividere un po' di fatica con me: "tira per un po' il mio carretto assieme a me", vedi cosa significa e prova a capire come ci si sente al mio posto, e poi mi preoccuperò dell'opinione che hai di me, altrimenti...

Piuttosto, mi sono sentito a disagio, quello si! Non riuscivo ad interpretare alcune situazioni che non sono abituato a gestire e non sapevo bene come comportarmi. Forse per questo mi han visto "insicuro".

Vabbé, che dire... non riesco a condividere il pensiero della maggior parte delle persone. E, comunque, i social network et similia non avvicinano le persone, ne le fanno conoscere, non più di quanto una persona possa conoscere di una stella guardandone la luce (a patto di non essere un fisico che, solamente con uno spettometro, può dirti un sacco di cose su una stella guardandone la luce).

In ogni caso, ieri, sono riuscito a fare un'uscita con gli sci, al Pizzo di Petto. Mamma mia: che massacro!!! Completamente fuori allenamento!!! Stando alla bilancia, ho perso tre chili e mezzo durante la salita, che è mostruosamente tanto per una gita così!!! Segno che sono proprio, ma proprio, fuori allenamento!!! E gli ultimi pezzi prima di arrivare agli impianti... che fatica: mi dovevo fermare ogni due passi! Ma mi riprenderò ;-)

 

LunedÌ 27

Ieri sera mi sono sentito ferito. E' stata una cosa senza intenzione, ma io mi sono sentito "trafiggere alla schiena". Sempre sui social network, whatsapp... In un gruppo cui sono stato invitato, notavo che le risposte alle mie frasi arrivavano con la dovuta calma e nessuno si è mai preoccupato di un mio silenzio. Al silenzio di un'altra persona invece, che comunque ha uno stretto contatto con genitori e fratelli, ha fatto seguito una certa preoccupazione e, appena ha risposto, ha fatto eco immediata la felicitazione. E io ho pensato a me, che se non rispondo nessuno si preoccupa e io non ho proprio nessuno. Vado sempre in giro senza che nessuno sappia dove vado e nessuno mi aspetta a casa... Se mi capitasse qualcosa nel fine settimana, penso che comincierebbero a farsi qualche domanda alcune colleghe sul lavoro il martedì successivo... E comunque, nessuno si preoccupa di me, che tanto, alcuni mi dicono, io sono forte, mi arrangio, ho la "pelle dura"... Eh: grazie al caxxx!

E poi, ripensavo a quella che "mi ha fatto l'analisi psicologica" (sempre su whatsapp), che pensava io fossi depresso per gli eventi che ho affrontato in passato, l'incidente e la malattia dei miei genitori... Macchè passato! Quelle cose le ho affrontate al loro tempo e le ho lasciate alle spalle. Certo, ne conservo il ricordo come insegnamento, perchè sono state cose difficili e so che se le ho superate una volta, lo posso fare ancora. Ma le difficoltà non sono nel passato, il passato è noto e sicuro! Le difficoltà sono nel futuro, che è buio e poco promettente, e nel presente che, costantemente, materializza il vuoto che vedo nel futuro...

Vabbè, che dire... portiamo pazienza! Che questo fine settimana ero pure reperibile, con la nuova formula di reperibilità, e mi sono dovuto collegare col pc da casa 5 ore sabato e 4 domenica. Quindi niente uscite... Sono anche un po' svogliato verso la montgna ultimamente, lo ammetto! E' che, almeno per ora, mi piace "godermi" la casa che ho quasi finito di sistemare e mi piace "viverla" dedicandole un po' di tempo. Domani però, forse, ferie e gita di skialp con qualche collega!

 

MercoledÌ 29

Finalmente ieri, con due colleghi, sono tornato in montagna per una nuova gita!!! Giornata bellissima e posti altrettanto belli! L'idea iniziale era di salire al Pizzo Suretta, ma la parte finale, da fare a piedi dal Suretta Joch, non ci è sembrata molto sicura, quindi nessuno di noi si è fidato a salire da li! Pazienza: è stata comunque una bella gita! In realtà la sciata non è stata proprio perfetta, perchè il percorso si svolge quasi tutto su pendii che vedono poco sole e, quindi, si trovano tendenzialmente lastroni di neve ghiacciata. Però, per ripartire, va bene così! E poi, mi ci voleva proprio una bella gita col sole, per dimenticare alcuni recenti eventi che mi avevano un poco intristito...

Purtroppo non sono riuscito a sistemare la relazione come facevo di solito, perchè ho appena dovuto cambiare il pc e non sono ancora riuscito a sistemare tutti i programmi (per esempio, per ora, non riesco in alcun modo a far comunicare il Garmin con Google-earth...). Qui il link alla relazione.

Comments (0)
 

Sabato 4

No, non ci siamo... gennaio è passato quasi senza uscite e febbraio, temo, farà la stessa fine! E' che ho un sacco di cose da seguire a casa e gente da gestire anche il sabato. Ma ci stiamo avviando verso la fase finale. Ormai ho deciso di spostarmi al piano di sotto, quindi, appena arrivano i mobili nuovi, dovrò praticamente fare un trasloco! E, siccome questa volta mi sta davvero venendo la nausea a coordinare il tutto, ho deciso di fare tutti i lavori che servono a finire la casa. Anche la facciata, che inizialmente pensavo di fare più in la col tempo, ho deciso di farla subito, appena finiscono di lavorare sulle altre cose: non voglio più avere qui gente in assoluto!!! Stavolta, quando chiuderò il cancello, non voglio più doverlo riaprire un'altra volta per fare entrare muratori, elettricisti, idraulici... Basta: non ne posso più!!! Finisco tutto e poi stop!!! Ho riguardato i documenti e le mail: è da gennaio dello scorso anno che sono in ballo ad organizzare sta cosa e, nei miei programmi, doveva essere finita prima di agosto (sempre dell'anno scorso) e, invece, siamo ancora qui!!!! Capite se dico di essere stufo?!?

Magari domani esco per fare una sciatina, ma non so: dipende da quanto mi lasciano qui oggi da sistemare i muratori, che devono ritoccare ancora alcune cose all'interno...

 

Domenica 5

Si, finalmente oggi giretto... ma proprio giretto! Sono salito al Valgussera da Foppolo. Ahi ahi però: fino a 1500 m, praticamente, neve non ce n'è e anche quella più sopra, oltre a non avere un fondo, è già bagnata e pesante... Stiamo a vedere cosa farà il meteo nelle prossime giornate.

Comments (0)
 

Domenica 1

Stanotte sono andato a festeggiare il Capodanno in cima al Monte Guglielmo, per fare un po' di fotografie notture! Mi ci vorrà del tempo per sistemarle tutte... Intanto metto questa:

 

TANTISSIMI AUGURI A TUTTI DI UN FELICE 2017!!! E, se non sarà proprio felicissimo, sforziamoci di farcelo andare bene!

Ok! Per la relazione alla salita al Guglielmo, metto semplicemente questo link. Invece di seguito metto i tre startrail che avevo in mente di fare nella notte di capodanno: spero vi piacciano!

Oggi invece, in tarda mattinata, sono salito al Capanna 2000 per fare gli auguri ai gestori e a portare il calendarietto con le mie foto. Avevo anche la tentazione di salire in Arera ma, dall'uscita al Grignone di fine novembre, mi è rimasto un fastidio/dolore al ginocchio sinistro che mi fa avere brutti sospetti... quindi ho pensato che era meglio non esagerare e mi sono accontentato di salire al rifugio (dal camping).

 

Sabato 7

Ieri sono andato a Valcanale per fare ancora altri startrail. Le condizioni non erano favorevoli, perchè c'era giaà la luna e metà della fase e poi... ieri faceva freddissimo!!! In realtà volevo andare all'invernale dei Laghi Gemelli ma, arrivato al passo omonimo, ho dovuto constatare l'impossibilità di procedere senza ramponi :-( Quindi ho deciso di tentare uno stratrail alle Baite della Corte di mezzo. Ho dovuto aspettare, praticamente fermo, dalle 14:30 fin quasi alle 20:00, con una temperatura stimata di -13/-14 (-11 al rifugio Alpe Corte, dato certo, con tubature dell'acqua ghiacciate)!!! Che freddo!!! E poi, comunque, lo startrail è venuto parecchio influenzato dalla luce lunare, che ha oscurato quasi tutte le stelle... In ogni caso, meno male che il mio programma di andare ai Laghi Gemelli è fallito e, così, ho fatto un giro più veloce: quando sono arrivato alla macchina... non partiva più!!! La pompa del diesel urlava come un maiale scannato!!! Faceva così freddo che il diesel si è ghiacciato nelle tubature! Poi, con pazienza, pregando che la pompa del carburante non si rompesse e che gli iniettori "digerissero" anche qualche grumo di paraffina... sono riuscito a rimettere in moto l'auto e a tornare a casa!

Ecco lo startrail di ieri sera:

Comments (0)
 

Sabato 3

Mamma mia: sono sfinito oggi!!! Anche se stanno andando meglio rispetto alla scorsa volta, questi ultimi lavori di ristrutturazione mi stanno sfinendo!!!

Per domani avevo in mente un giretto un po' impegnativo, ma penso che farò qualcosa di molto "easy", se non addirittura starmene a casa. Sono davvero sfinito!

E, poi, domani non so cosa votare... Cioè, sarei per il "no", ma sono ancora in dubbio. All'inizio ero per il "si", perchè è da trent'anni che si vuole cambiare e non si riesce mai a fare niente! E un cambiamento serve, perchè il numero di governi che si sono succeduti sin'ora dimostra che, allo stato attuale, l'Italia è un paese ingovernabile. Quindi, ero per il "si" perchè, anche se alcuni aspetti della riforma non mi piacevano, ero convinto che fosse meglio cambiare qualcosa e non rimanere in questa perenne fase di stallo. Poi, ho pensato che cambiare "solo per cambiare" e dirigersi verso una condizione che non piace, non è una buona scelta: cambiare, si, serve, ma verso il meglio! Non so... Matteo all'inizio mi ispirava fiducia, ma ora... Mi sembra quasi di rivedere Silvio. Io, figlio di un operaio, lavoratore, "sgobbone", non posso che avere (ereditato) un'anima di sinistra, ma questa sinistra non mi piace più. Anche il "Job's Act", che veniva venduto come la leva con cui rilanciare il mercato del lavoro e l'occupazione... alcuni miei conoscenti non ne hanno ricavato tutti questi benefici: ha solo reso i lavoratori più deboli! Quindi anche questo referendum, ora lo vedo con sospetto. Bah... domani un'uscita senza troppe pretese la farò e spero che, camminando, mi venga "l'illuminazione" per il voto di domani sera.

 

Domenica 4

Niente... oggi ero uscito speranzoso di fare qualche bella foto e invece... tempo coperto! Sono stato al Madonnino, da Valgoglio. Dato che sul sito ci sono già relazioni che trattano del Madonnino e che oggi non sono riuscito a fare nessuna bella foto, non penso che farò alcuna relazione. Metto solo questa foto a ricordo:

P.S. poi l'ho fatta la relazione... Qui il link

 

Lunedì 12

Fine settimana senza escursioni... mi sono fatto bastare quelle di mercoledì (Sant Ambrogio - chi lavora sul milanese...) e di giovedì; questo fine settimana invece sono rimasto a casa a seguire e a portare avanti  i lavori: sono distrutto!!! Forse, col piastrellista ho finito, a parte alcune cose che dovrà fare solo dopo che saranno ultimati altri lavori… Adesso rimangono ancora con un po’ di cose da finire: idraulico, elettricista, impresa, falegname. Oggi sono più stanco persino di quando ero salito sul Gran Zebrù!!! Non vedo l’ora di finire!!! Però, dai: sta venendo bene. Ieri sera, le comiche: dopo che ho passato tutto il giorno a pulire, sistemare, stuccare, pitturare, riordinare… ho deciso di farmi una doccia nel nuovo bagno. Siccome ero stanchissimo, sono rimasto sotto al soffione un sacco di tempo; dopo un po’ mi giro e… il bagno allagato!!! L’idraulico si era dimenticato di mettere il silicone sul vetro della doccia!!! Così dopo, ho dovuto asciugare e ripulire il bagno un’altra volta. Devi proprio seguirli tutti come dei bambini: non puoi permetterti di lascirali li da soli, senno ti combinano I disastri!!! Che pazienza…

Sono stancooo!!!

 

Martedì 13

Oggi, dato che il meteo era accettabile e che è il giorno prima della luna piena (AHUUUU), ho preso un giorno di ferie per tentare, un'altra volta, di catturare la luna e il Diavolo assieme! Oggi in realtà era un po' anomala come uscita perchè, sebbene sia domani la luna piena, già oggi l'alba lunare era successiva al tramonto solare (la prima volta che mi capita nel giorno che precede la luna piena), quindi sarebbe stato meglio anticipare addirittura a ieri questa uscita, per avere più luce. Per di più oggi, alcune foschie all'orizzonte hanno dato un po' fastidio. Peccato, perchè dal Sodadura stavolta sarei stato perfettamente allineato...

Il prossimo appuntamento è per l'undici gennaio, meteo permettendo, quando la luna sorgerà con un azimuth di 64.4°, mentre oggi erano 65.8°, il che vuol dire che, più o meno, si potrebbe essere allineati col Diavolo piazzandosi sull'Altura dei Mughi... ma devo fare bene i calcoli.

Non metto una nuova relazione per questa uscita e, anche se oggi ho fatto un giro leggermente diverso, metto il link alla relazione dell'uscita di gennaio: cliccate qui!

Di seguito però metto qualche foto di stasera:

 

Venerdì 23

Uff... sono presissimo con i lavori a casa!!! Comincio a vedere la fine, ma temo che, almeno fino a fine febbraio, avrò gente "in mezzo ai piedi" da dover gestire... E' un po' stressante!!!

Il risultato di tutto ciò è che non ho nemmeno tanta voglia di andare in montagna: i pensieri sono altrove. E, soprattutto, ho bisogno di riposare un po', anche fisicamente.

Una cosa, comunque, che non capisco è che continuano a dire che c'è crisi ma, se dovessi giudicare dalla disponibilità degli artigiani... a me sembrano tutti pieni di lavoro!

Boh... a Natale mi sa che andrò all'Alpe Corte ad approfittare dell'ottima cucina e a rilassarmi un po', ma in realtà non vedo l'ora di riuscire a finire a casa, chiudere tutti fuori e, dopo aver ripulito almeno un pochetto, sedermi su una poltrona (che adesso ancora non c'e' ed esiste solo nella mia fantasia) e gustarmi una imperial stout, "calda" e corposa... magari una Paradox della BrewDog.

Ah, recentemente mi han fatto venire un dubbio: proverò a condividerlo. Io vorrei mettere sopra la testata del letto un quadro; mi piace Klimt e vorrei mettere l'Albero della Vita. Qualcuno però mi ha suggerito di stampare una mia fotografia e "giocare" un po' col taglio (non nel senso di proporzioni, ma proprio sezionando la stampa in diverse parti). Non so... perchè non mi vengono in mente delle fotografie che ho fatto che starebbero bene in camera e in un formato così grande (sempre che il sensore della D7000 consenta di stampare su formati grandi di almeno 80x160...). Non so proprio su cosa orientarmi...

 

Domenica 25

Stamattina, dopo messa (che non volevo neanche andarci, mi sembra di essere ipocrita... sono andato più che altro per dare la mancia a un ragazzo di colore che sta la a fare l'elemosina e poi passa per le case a suonare i campanelli) sono andato al Rifugio Alpe Corte, che sapevo essere aperto per Natale: mamma mia che mangiata!!! Ma come si mangia bene!!! L'unica cosa su cui devono lavorare, sono le torte: le crostate "burrose" vanno bene, ma sui "pan di spagna" devono migliorare! Il resto... quasi senza paragoni!!! Se passate da li, fermatevi a mangiare!!! Il risotto ai mirtilli e quello pere e gorgonzola sono super!!! E il capretto da latte al forno... una delizia!!!

Ecco, anche se le persone interessate non leggeranno mai queste righe, che forse non sanno nemmeno che io ho questo spazio, ringrazio chi mi ha invitato per passare il Natale in compagnia. E' che già mi sento triste durante le feste, andare da altri, riuniti e felici... mi fa sentire ancora più triste e più solo e, poi, mi sembra di rubare una gioia, una famiglia, una condivisione che non sono mie

 

Lunedì 26

Oggi bel giretto al Legnone dalla normale, per smaltire un po' di calorie di ieri!!!

Salendo, ho incontrato un gruppetto di ragazzi (Franco, Lucia e... non ricordo) che arrivavano da... Lucca!!! Complimenti davvero per la voglia di fare tutta questa strada per la montagna!!! Bravi! Magari ci si ri-incontrerà sui monti!

Qui il link al giretto di oggi.

Comments (6)
 

Giovedì 3

Che mondo strano: più cerco di trovarci un senso e meno ce l'ha... Oggi, sul lavoro, ho saputo che un mio collega ha scoperto di avere un tumore. Ha qualche anno più di me, ma penso di poter dire che è ancora giovane e ha anche una famiglia con dei figli... Perchè lui? Non sarebbe stato meglio se mi fossi ammalato io al posto suo? Tanto io, a parte una gatta, non devo lasciare nessuno, vivo una vita senza senso, vissuta solo per me, facendo quello che faccio solo per "far qualcosa". Questo evento mi convince, nuovamente, che non bisogna pensare troppo al domani; non dico che non bisogna pensarci in assoluto: solo non troppo. Chissà domani cosa ci può succedere? Ci punge un calabrone e andiamo in shock anafilattico, caschiamo durante un'escursione, ci casca addosso un cavalcavia, ci crolla addosso la casa, scopriamo di avere una brutta malattia... E un'altra cosa di cui mi sono convinto è che le cose che vogliamo fare, le esperienze che vogliamo vivere, vanno fatte quando è il tempo giusto, quando le desideriamo, le vogliamo fare e le possiamo fare. Non bisogna fare le cose solo perchè le fanno gli altri, ne bisogna aspettare fin quando non è più tempo.

E poi, sono ancora stupito del comportamento di alcune persone conosciute di recente... cerco di immedesimarmi e di comprendere il loro punto di vista, ma non ci riesco: niente, a parte la vita dignitosa che NON HA prezzo, ha un valore. Ad ogni cosa "noi" abbiamo dato un valore e abbiamo inventato il denaro. Ma sono convenzioni mutevoli fatte tra uomini. Da nessuna parte nell'universo (e credetemi che è grande!!!) sta stampato un tariffario. Non so... probabilmente sbaglio io.

Beh, comunque stasera ho finito di pitturare il primo piano. Cioè, non proprio finito... diciamo che il più è fatto. Adesso devo aspettare che un po' di altre persone finiscano la loro parte e poi dovrò ripassare per i ritocchi. Speravo di finire entro l'anno con questi lavori, ma ormai ho la certezza che andrò a finire nel 2017. Vabbé...

Il prossimo fine settimana no, ho ancora troppe cose da seguire e troppa gente che gira per casa da gestire, ma quello dopo, forse, torno a fare un giretto; ma dipende da come si organizzeranno falegname, elettricista e piastrellista... Vedremo! Intanto rimango stupito anche di vedere così tanti accessi al sito pur non facendo escursioni da, praticamente, due mesi...

 

Domenica 6

Non c'è niente di più bello (oddio, forse ci sarebbe...), dopo una domenica passata a fare lavoretti a casa, che sedersi davanti a un impianto ben equilibrato e ascoltare la musica che piace! Metti il CD di Abbey Road nel lettore, premi il tasto play e... attacca il basso di McCartney che fa vibrare anche i vetri in Come Togheter! Un vero "orgasmo" musicale!

Sabato prossimo devo stare ancora a casa, ma domenica un'uscita la farò, senno sto male!!! Dove... ci penserò.

P.S.

Ho finalmente ultimato gli esami per la puntura della mosca tze-tze! Purtroppo, in ospedali ragionevolmente vicini, non era disponibile il test sierologico specifico, ma gli accertamenti incrociati dovrebbero essere sufficienti. Infatti, all'ospedale Negrar di Verona ho fatto un test sierologico per il Tripanosoma bruncei gambiense, che è la variante con periodo di incubazione asintomatico più lungo, ma che è anche la variante diffusa nell'Africa Occidentale e. quindi, non quella che avrei potuto contrarre io, ed è risultato negativo. Per il Tripanosoma bruncei rhodesiense invece, che è quello che avrei potuto contrarre io in Tanzania, non avevo la disponibilità di un test sierologico in ospedali ragionevolmente vicini, ma è anche la variante con un periodo di incubazione di poche settimane e, quindi, avrei già dovuto accusare alcuni chiari sintomi e febbre alta; inoltre avrei già dovuto avere chiari segnali di risposta dal sistema immunitario e un brusco crollo dell'emoglobina, cosa in contrasto con l'esito di specifici esami del sangue che ho fatto (avevo l'ematocrito a 48.5!!! Che è altissimo!!!). Quindi: parentesi chiusa!

 

Sabato 12

Eh... ieri, al lavoro, quasi pensavo di riuscire a riprendere domenica con un giretto... Ma invece, ahimè, domani mattina il piastrellista sarà qui e io devo essere presente!!! E, anche se non fosse stato per il piastrellista, ho troppe cose "pending" da fare qui a casa che, per via dei lavori di ristrutturazione, sono indietrissimo!!! Comunque, ci vuole tantissima pazienza a stare dietro a tutti! Spero che settimana prossima il falegname sia di parola e mi monti i vetri, che adesso comincia a raffreddarsi tutta la casa con un piano senza vetri! Poi, giovedì dovrebbero arrivare i caloriferi e un po' di arredamento. Tra due lunedì forse allacciano la caldaia... Sono preso! Cosa volete che vi dica...

Oggi ho potato le rose, le piante da frutto, un po' di arbusti ornamentali e ho tagliato a zero il glicine; rimane da strappare il "soch" (il ceppo) ma, già che tanto devo stare a casa per il piastrellista, ci penserò domani! Mi è dispiaciuto tagliarlo, ma dove stava (sul confine) era troppo "impegnativo".

Alla montagna ci penserò settimana prossima, ma non ne sono molto sicuro...

 

Sabato 19

Niente... è un casino: troppa gente per casa, da seguire! Ieri ho dovuto prendere ferie per la consegna di alcuni materiali, sei bancali di roba tra arredamento dei bagni e sanitari, e il successivo trasporto sulle mie spalle in casa. Poi c'era qui il falegname a mettermi le ultime persiane e una porta provvisoria; che, mentre lavorava, è riuscito a rompermi una piastrella!!! Così adesso dovrò farla togliere per metterne un'altra. Oggi aspettavo il piastrellista che doveva continuare il suo lavoro ma... voi l'avete visto??? L'impianto elettrico è ancora a metà; le piastrelle mancano tutti i battiscopa più un sacco di "dettagli"; le porte mancano; le inferriate c'è il fabbro che vuole vedermi per discutere di alcuni dettagli; fuori mi manca ancora un muretto e il locale caldaia; i caloriferi c'è n'è uno che vanno tagliate le zanche di fissaggio e rimesse e un altro che le zanche vanno ancora messe. E polvere dovunque!!! Non vedo l'ora di finire! Per pulire tutto e poi chiudere: non voglio vedere più nessuno girare per casa mia!!! Cavoli: come mi ha fatto imbestialire ieri quando mi hanno spaccato la piastrella!!! Non hanno ancora finito di piastrellare e già mi spaccano le piastrelle?!? Caxx*: mi costano 85 euro al metro quadro!!! Solo le piastrelle, senza la posa e la colla, sono quattro/cinque mesi di lavoro!!! Fatico anche io a lavorare!!! Ok, forse io non sudo, ma mi spacco le“““ OO ““di brutto!!!

Vorrei tornare in montagna, ma non ci riesco: voglio prima vedere finito qui a casa!!! Domani, magari, un giretto lo faccio, ma una cosa semplice e veloce: ho paura che mi torni troppo forte il desiderio di andare e, adesso, ho ancora troppe cose da seguire a casa!

 

Domenica 20

Oggi, finalmente, ho lasciato da parte le faccende domestiche e sono tornato in montagna! Giretto corto e veloce, alla Cima di Mezzeno da Carona: gio "senza infamia e senza lode", a tratti sotto il nevischio, ma comunque buono per "togliere la ruggine" dalle articolazioni! Qui il link.

 

Lunedì 28

Ieri, bellissimo giretto pomeridiano al Grignone, per vedere il tramonto. Ci voleva: per svagarsi un po'... Che i lavori a casa "mi stanno tirando secco"! Sabato sono rimasto a casa ad aspettare idraulico, piastrellista e muratori e... si sono fatti vivi solo i muratori, ma giusto per scaricare un po' di materiale e non han fatto altro! Io non vedo l'ora di finire, chiudere tutti fuori e cominciare a pulire!!! E poter così pensare liberamente alla montagna, che mi manca tantissimo!!!

Tra l'altro, cosa molto insolita, mentre scendevo ho incrociato un gruppo di una ventina di ragazzi sudamericani, forse peruviani, che salivano al Bivacco Comolli per stare li in tenda la notte e mi hanno chiesto informazioni. Abbiamo chiaccierato un po', in inglese: è stato divertente!!! Spero di essere stato utile e di aver fornito loro indicazioni utili. erano molto simpatici!!!

Intanto qualche foto di anteprima, poi preparerò una relazione.

 

Qui il link

Comments (0)
 

Sabato 1

Mamma mia che male alle spalle!!! Oggi ho dato il fissativo a tutto l'appartamento in ristrutturazione!!! Mi sento un po' stanchetto!!! Settimana prossima l'impresa dovrebbe aprire la porta sulla scala (chissà quanta polvere faranno!!!), finire di rasare quel pezzettino di muro, mettermi il contro-soffitto nel bagno grande e nell'anticamera e poi, posso dare il fissativo anche li. Dopo, si parte a pitturare!!!

Eh,  mi sa che per un po' niente montagna! Ho veramente un sacco di cose da fare!!! Pitturare tutto, pulire, riordinare, appena si levano tutti dai piedi, poi, rivangare un pezzo di giardino un po' messo male (che la cosa mi viene utile così ci butto sotto tutto il "verde" -i tagli delle magnolie e delle altre piante- che ho ammucchiato in un angolo).

Domani pomeriggio devo andare ad un battesimo. Volendo, in mattinata, farei in tempo a fare un giro veloce in montagna, ma non penso di volerlo! Oggi sono veramente stanco! Dai, va così...

P.S. per la storia della "puntura" del tafano nel parco del Serengeti, sto ancora aspettando di sapere se e dove fanno gli esami che servirebbero a me; forse al Negrar di Verona. Ma da come stanno andando le cose, non sembra che interessi molto a nessuno (dei medici e uffici interpellati) la cosa...

 

Martedì 11

Mamma mia: come sono stanco!!!

Da venerdì fino a ieri, sono stato alle Isole Egadi con la bella gita organizzata dal gruppo di Le Rotte del Merlo. Alla fine è stato bello e mi sono divertito, ma ci sono andato solo perchè avevo già prenotato tempo fa. In questo periodo sono incasinatissimo con visite mediche e coi lavori a casa, ma veramente incasinato!!! Poi, venerdì avevo pure un po’ di febbre e, anche adesso, non è che stia proprio benissimo: mi sono preso un bel raffreddore! Quindi, se non fosse che avevo prenotato già da parecchio tempo, in questo periodo sarei rimasto più volentieri a casa…

Questo per dire che in montagna, per un po’, temo non riuscirò a tornarci… Mi attende un ottobre denso di lavori e occupazioni domestiche!!! E mi sento stanco ancora prima di cominciare!!!

Vabbè…

E, intanto, mi sento ondeggiare come se fossi ancora in barca, anche se sono tranquillamente seduto alla mia scrivania!!!

 

Sabato 15

Scusate se non faccio escursioni, ma sono stanco e "incasinato"...

Intanto, ho ricevuto l'esito di una prima serie di esami che non sembra dare allarmi (per essere sicuro di non essermi preso la tipanosomiasi africana...); giovedì dovrò andare fino a Verona (!!!) per fare altri esami, i cui risultati, accoppiati a quelli che ho già, dovrebbero consentirmi di "dormire sonni tranquilli" (ah ah ah! che spiritosone che sono: faccio esami per il timore di aver preso la malattia del sonno e, poi, mi auguro di dormire sonni tranquilli). Oltre a questo, a casa sono presissimo coi lavori!!! Adesso stanno mettendo i pavimenti, a fine mese/inizio novembre dovrebbero essere pronti i serramenti e poi l'arredamento dei bagni. Io speravo di poter imbiancare prima che mettessero i pavimenti, ma ho solo fatto in tempo a dare il fissativo... Forse però è meglio così: a parte che mi devono ancora intonacare il contro-soffitto del bagno grande e dell'anticamera, ma anche i piastrellisti sporcano parecchio!!! Quindi, forse, meglio pitturare quando non c'è più nessuno che gira per casa a sporcare! Poi devono ancora rasare a gesso l'atrio d'ingresso, che hanno appena aperto quella che sarà la porta sulle scale. Quanta polvere che mi entra ora da li!!! Adesso, tutte le sere devo passare la scopa, l'aspirapolvere e pulire con lo straccio le scale, altrimenti porto in giro la polvere per tutto il resto della casa!!!

Mi dispiace: non riesco proprio a trovare il tempo per la montagna...

Che, forse, potrei ritagliare una mezza giornata... ma con la testa adesso sono sui lavori di casa! Non vedo l'ora di finire! Sono contento!!!

Che poi, in questi giorni, mi sono pure messo a costruire dei nuovi mobiletti per l'ingresso, in laminato di faggio! A me piace fare queste cose!!! Magari quando li ho finiti, metterò qualche foto, cosi vedete: non sono un falegname e non ho ne l'attrezzatura ne i materiali di un falegname, ma riesco a fare lo stesso delle belle cose!

Devo fare qualcosa, che sennò mi deprimo... sul lavoro, fuorché friggere aria, non si fa e, allora, mi sono messo a pensare a questi nuovi mobiletti d'ingresso. Ne approfitto: già che, per via dell'apertura della nuova porta sulle scale (quella di cui ho parlato prima), dovrò ri-pitturare un muro, cambio anche qualche mobiletto e qualche pensile!

Però mi sento stanchissimo...

 

Lunedì 24

Mamma mia!!! Sui muri nuovi ci vogliono almeno quattro mani di pittura, oltre al fissativo, per riuscire a “tirare” un bianco accettabile!!! Che mal di spalle a lavorare col rullo!!! Vorrei prendermi una pausa e, almeno il prossimo fine settimana, fare un giro in montagna, ma non so… le cose da seguire a casa sono davvero parecchie e devo essere presente! Per esempio, è successo in uno dei due bagni che il rivestimento finesse a metà del soffione della doccia e di un interruttore elettrico e, se io sabato non fossi stato li “dietro” al piastrellista… avrei avuto l’interruttore e il soffione metà sulla piatrella e metà fuori! Invece ho fatto lasciare indietro quelle piastrelle e farò spostare le parti: o tutto dentro, o tutto fuori. Insomma, è meglio se per un po’ faccio ancora qualche sacrificio e rinuncio alla montagna. Però sono soddisfatto: nel complesso sta venendo tutto bene. Poi, che sarò anche più rilassato mentalmente, ritornerò a fare giretti!

 

Venerdì 28

Ultimamente ho fatto un po’ di cose sbagliate. O meglio, che io penso siano sbagliate… Però in questo periodo ho anche conosciuto alcune persone nuove e sentito racconti di vita molto diversi da quella che è stata la mia esperienza di vita sin’ora. Racconti che mi hanno profondamente colpito. Così come mi ha profondamente colpito avere la conferma che è pieno di gente che si approfitta delle debolezze o delle necessità degli altri, pensando solo al proprio tornaconto. E mi sento male, perchè ho la consapevolezza di non poter fare nulla per cambiare il corso di queste cose e, oltre tutto, non ho nemmeno la certezza che siano cose sbagliate: questo lo penso io, ma chi sono io per pensare a nome di tutti?!? Magari, anzi, probabilmente io sono l’unico che sbaglia… E poi, facile a comportarsi così come pretenderei di fare io: proporre ad altri di “scalare montagne” mentre io li guardo comodamente seduto da una sedia a sdraio nel fondovalle, magari in riva a un lago e con una birra fresca in mano, e avendo taciuto loro il fatto che, una volta arrivati a fatica in cima, non gli rimarrà altro da fare se non scendere… nessun premio, nessun riconoscimento, solo tanta fatica.

In modo un po’ fanciullesco, vorrei che tutti fossero felici, ma mi rendo conto che la felicità non è qualcosa che si può “donare” od ottenere coi soldi e con il possesso delle “cose materiali”, ma è piuttosto una forma di consapevolezza, di stato mentale, che si può raggiungere (anche) indipendentemente dalle circostanze esterne. Non si può “obbligare” qualcuno ad essere felice; lo sarà quando capirà di esserlo.

Periodo strano… e incasinato coi lavori a casa!!!

 

P.S.

Poi, oggi, che litigata a una riunione sul lavoro!!! Mi sono preso di quegli insulti da una collega, davanti a molti altri che, se fosse stato qualcun altro al posto mio, andava subito all'ufficio del personale!!! Ma a me... che me ne frega di quegli insulti?!? Tutto perché questa mia collega si è fatta owner di una task (di dubbia necessità) in cui profonde molta passione e pretende che anche gli altri facciano altrettanto... E' vero che li in Brianza, dove lavoro, dicono: "fà e desfà, le semper un laurà". Però... io se non credo in quello che faccio, non lo faccio con entusiasmo. Poi, in separata sede, ha ammesso che questa attività ha poca utilità, ma che ugualmente lei cerca di farla con tutta la sua passione. Del resto lo stipendio serve e bisogna produrre dati (il cui "valore aggiunto" al prodotto è piuttosto dubbio), per far vedere che quel posto di lavoro serve! Ok, mi sta bene questo, ma non puoi pretendere da me che faccia lo stesso con passione, quando so che stiamo solo "friggendo aria"! Sarebbe come se io che, per riempire la mia vita altrimenti vuota, vado in montagna mettendoci passione (tranne adesso che sono incasinato a casa!!!) mi trascinassi dietro altre persone e pretendessi da loro che si impegnassero nella salita!

Vabbé... chissenefrega! Che, tra l'altro, scrivere queste cose, come molte altre che ho scritto su questa specie di diario on-line... se qualcuno le leggesse, potrebbero richiamare me all'ufficio del personale!!! Ma io sono così: sincero, mi fido, lascio che gli altri si approfittino di me pensando di fregarmi e mi limito a dirgli "ehi, guarda che so che mi stai fregando, ma vai pure avanti"...

 

Domenica 30

...niente... ottobre si chiude senza giretti. E il "fermo" mi sta anche facendo mettere su peso: fare i lavoretti a casa non consuma le calorie come andare in montagna! Oggi ho cominciato a pitturare alle 6 di mattina e ho finito alle 8 di sera: la mia cervicale ne ha risentito un po'!!! Il prossimo fine settimana di sicuro no, ma magari quello dopo ancora... potrei tornare a respirare un po' di aria più fresca: vedremo, perchè qui le cose da fare sono davvero tante!!! L'altra sera invece, ho fatto un salto al DeGusto, che era un po' che non ci andavo. Ci sarei voluto andare con un'altra persona, ma tant'è... Comunque, bella serata: mi ricordavo si mangiasse bene al DeGusto, ma non così bene!!! E, col dessert, ho preso una Belgian Imperial Stout che era la fine del mondo!!! Non riesco a ritrovare il nome del produttore, quindi non posso mettere il link, ma... che birra!!!

E, comunque, spesso si crede di vedere "diamanti", ma sono sempre e solo "fondi di bottiglia"...  Forse, quando succederà di vedere un "fondo di bottiglia",,,

Comments (0)
 

Venerdì 2

Eh si... ieri è passato un altro anno e ora sono 37! Come passa il tempo!!! Proprio ieri sera un'amica osservava che ho la barba bianca... le ho detto che il tempo passa anche per me... Che poi, a me continua a sembrare che lo sto buttando via tutto il tempo che ho a disposizione... Vabbé...

E quindi, buttato per buttato (il tempo) domani mattina si parte: destinazione Tanzania!!! Spero di divertirmi... e spero che i muratori, intanto che io sono via, facciano tutto secondo gli accordi!!! Ma sono fiducioso: questi sono proprio bravi!

Quando rientrerò dalla Tanzania, avrò poi un bel daffare a pitturare tutto l'appartamento prima che procedano con la posa delle piastrelle: mi viene il mal di spalle solo a pensarci!!! Tra fondo isolante e pittura, ci vorranno almeno quattro "mani"!!!

Beh, ci si rivede il 19! Ma magari qualche foto riesco a inserirla con lo smartphone... E, a proposito di foto, spero di riuscire a vedere un leopardo questa volta!

 

Sabato 10

Da dove mi trovo ora non riesco a scrivere più di tanto, quindi metto solo una foto presa col cellulare ieri mattina verso le 6

 

Lunedì 19

Eccomi qui! Ieri sono rientrato dalla vacanza in Tanzania. Non mi è piaciuta moltissimo... o comunque è stata sotto le mie aspettative. Tanto per cominciare, sul Kilimangiaro mi è toccato fare "il cagnolino al guinzaglio": no ho potuto fare nulla che non fosse in programma o tra le cose espressamente consentite. Perchè li è tutto "pole pole", piano piano (no hurry in Africa), e tutto "da regolamento": puoi salire solo sui percorsi consentiti, fermarti dove è espressamente consentito, fare le tappe da programma e rispettare gli orari del programma; fa niente se dici che partire a mezzanotte per la vetta è troppo presto e che ci metterai meno di 6 ore e mezza e, quindi, partendo a mezzanotte arriverai col buio e che pensi sia meglio partire almeno un'ora e mezza dopo... fa niente! Si parte a mezzanotte!

Poi anche i safari non mi hanno entusiasmato molto, ad eccezione del parco di Ngorongoro. E' anche vero che io avevo in mente l'esperienza dello scorso anno in Namibia, dove l'organizzazione era eccezionale e il parco di Etosha, dove ci si può muovere in assoluta libertà col proprio veicolo, "insuperabile"!!! Vabbé, è andata così.

Per ora inserirò qui qualche anteprima; per la relazione/diario di viaggio (chi è interessato) dovrete aspettare ancora un po', così come per le foto, che ne ho più di 1400 da sistemare!!!

E, comunque, sono tornato con la sorpresa anche questa volta!!! Mercoledì scorso, nel parco del Serengeti, mi ha morso un tafano... che la si chiama mosca tze tze! Quella della "malattia del sonno"!!! E' vero che per essere infettato la mosca prima avrebbe dovuto aver morso o una persona malata o un animale "portatore" del micidiale protozoo, cosa molto rara, però un po' di preoccupazione ce l'ho!!! Ieri sera e tutto oggi (!!!) ho passato il tempo tra pronto soccorso, studi medici, ambulatori, CUP, accettazioni... Alla fine mi hanno preso in carico a Bergamo, dove però non fanno il test per questa malattia: si informano se il test è disponibile a Brescia o a Verona e poi si deciderà. Io vorrei sapere quanto prima se sono o non sono stato infettato perchè, nel primo caso, vorrei procedere al più presto con le cure, senza attendere che la malattia raggiunga il secondo stadio di sviluppo!

Ah, sono comunque stato punto anche da svariate zanzare, malgrado il repellente sulla pelle e gli insetticidi sugli abiti...

E pensate chi era da quelle parti negli stessi giorni??? Luca (Vezz di OnIce)!!! Quasi incredibile da crederci!!! L'abbiamo scoperto con scambi casuali di sms!

Vabbé, ora qualche anteprima:

 

Ah, e comunque nelle prossime settimane temo avrò poco tempo per la montagna, perchè mi si sono accumulate una serie di cose da fare per la casa e per i lavori in corso, quindi, mio malgrado, dovrò fare qualche rinuncia...

 

Domenica 25

Oggi non ho resistito e, malgrado le tante cose da fare, sono uscito a fare un giretto! Al Torena, che erano 5 o 6 anni che non ci tornavo! Qui la relazione. Sono sincero: inizialmente avevo in mente anche le Cime di Caronella (che mi mancano), ma anche solo il Torena, considerando che l'ultima escursione è del 21 agosto, va più che bene!!! Anche perchè poi, durante la salita al Curò, ho incrociato un gruppetto di sky-runner e ho provato a tenere il loro passo fino alla biforcazione del sentiero panoramico: mi sono "bruciato" i quadricipiti e ho compromesso la continuazione dell'uscita! Ma sono contento così, anche con il solo Torena, che oggi era una giornata "spaziale"!!! Al Curò ho anche incrociato Clara (ciao!) e verso la vetta del Torena un altro escursionista amico di Piero con cui l'anno scorso avevo salito il Diavolo di Tenda in versione "primaverile": giornata di incontri!!!

Bella: ci voleva questa giornata!!! Adesso ho veramente un sacco di cose di seguire a casa e non so come farò... ma non mi importa più di tanto: mi sono stufato di "impazzire" per correre appresso a ogni cosa! Magari, farò aspettare un po' di persone!!!

Ci tengo poi a condividere un pensiero. Sarà un caso, ma ultimamente più di una persona mi ha augurato belle cose perchè "te le meriti". Beh, forse può essere vero, ma in realtà solo io mi conosco quanto basta per sapere cosa mi merito; oltre a ciò, comunque, la vita non distribuisce in base ai meriti, ahimè, ma a caso! E ormai mi sono convinto che bisogna solo approfittare di quanto di buono ci si presenta dinnanzi e "prenderne il più possibile": egoismo e opportunismo!

Ultima nota: con calma finirò anche la relazione del viaggio in Tanzania, ma mi ci vorrà tempo: ho davvero un sacco di cose da seguire per i lavori a casa e non so come fare tutte le cose che dovrei fare... Portate pazienza!

Comments (1)
 

Lunedì 1

Eh! Mi devo contraddire: marmista e impresa, con un rush finale, sono riusciti a sistemare i davanzali delle finestre e domani procedono con la posa! Bene!!! Così poi posso far uscire il falegname a prendere le misure, l'impresa può tirare il gesso sui muri e io posso cominciare a pitturare! Dai: tutto per il meglio! A parte che io anche stanotte non ho dormito praticamente nemmeno un minuto per i dolori alla cervicale... in particolare sento tutto che tira da sotto la scapola destra fino a metà del collo... mi sembra di avere un punteruolo ficcato alle due estremità! Io cerco sempre di evitare, ma stasera, prima di andare a dormire, un antidolorifico ci vuole che, sennò, domani mi addormento davanti al pc del lavoro... A proposito, quasi quasi, mercoledì mi prendo un giorno di ferie, che le previsioni sembrano accettabili...

P.S. oggi, in tarda serata, devo mettere questa citazione; un po' volgare e aggressiva, ma tanti anni fa sentivo questa musica "scorrermi nelle vene" e, anche adesso, rende bene la consapevolezza che ho raggiunto stasera circa me stesso:

Now a new look in my eyes my spirit rise

Forget the past

Present tense works and lasts

Got shit on

Pissed on

Spit on

Stepped on

Fucked with

Pointed at by lesser men

New life in place of old life

Unscarred by trials

A new level of confidence and power

Pantera - A New Level

Già che ci sono metto anche questo link a un video di un concerto di Donnington del '94 dei Pantera. Se penso che al liceo, coi miei compagni di classe, diventavamo "folli" con questa musica... povero Phil Anselmo: adesso è conciato malissimo... troppe droghe e alcol... però in quegli anni era bello saltare e spingersi come degli scalmanati al suono di questa musica!

 

Mercoledì 3

Si, oggi mi sono preso un giorno di ferie! E sono tornato a recuperare la salita al Monte Torsoleto che avevo già provato il 30 ottobre scorso, fermandomi però a pochi passi dalla vetta per via della neve... ma tanto la montagna non scappa e io sono testardo, quindi sapevo che sarebbe solo stato "questione di tempo". Stavolta però, per fare qualcosa di diverso, ho deciso di aggiungere alla salita anche un'esplorazione delle Valli di Campovecchio e Brandet. Devo dire che i luoghi sono realmente incantevoli, ma, come scrivo nella relazione, ho da recriminare qualcosa sullo stato dei sentieri. Comunque, bel giretto! Che alla fine, con i saliscendi vari è venuto da quasi 1900 metri di dislivello! Qui il link alla relazione.

 

Venerdì 5

Ecco, proprio poco tempo fa, qui sopra, mi lamentavo che sul lavoro non avevo mai visto nulla, a parte i rinnovi e gli adeguamenti contrattuali (e poi, si, anche i 250 punti da spendere in negozi convenzionati di qualche mese fa, ricevuti in realtà solo da pochi giorni), e oggi, inaspettatamente, in "tempi di magra", mi hanno dato un aumento (e neanche malvagio)! Proprio non me lo aspettavo... per quello che faccio poi... Ma ben venga! Anche se, a differenza di quanto pensa la maggior parte delle persone, io sono convinto che comunque coi soldi non ci compri la felicità. Però fan comodo!

Comunque, domani e dopo si va a Solda! Facile indovinare per cosa... Spero di divertimi e di distrarmi (ma di essere abbastanza concentrato nella salita!!!), perché proprio in questi giorni ho avuto una "sbandata"... come si dice: "da rimanerci sotto". Io mi lascio trasportare dalle emozioni troppo facilmente e poi ci resto soltanto male e ferito... Invece bisognerebbe solo approfittare delle situazioni favorevoli, "incassare quanto più bottino possibile" e poi "darsi alla macchia" -si: mi piace esprimermi attraverso metafore e immagini- Ma io non ci riesco: è più forte di me! E quindi continuo a prendere "schiaffi in faccia"... Che buffo per chi legge queste righe: in cinque giorni come sono cambiato, eh? Da un estremo all'altro!!! Ma oggi è anche facile raccogliere informazioni in rete (mi sono stupito pure io di quello che ho scoperto in 5 minuti di ricerche!) e rendersi conto che mi stavo facendo delle paranoie per nulla! Vabbé... servono anche i "colpi a salve": quelli successivi hanno più possibilità di "andare al bersaglio"!

 

Domenica 7

Ieri e oggi, come anticipato, sono andato a fare un bel giretto! Bello bello!!!  Sono andato con Yuri. Quando si va con lui, poi, si finisce sempre per incontrare altre Guide Alpine e si fanno un sacco di risate!!! Stavolta ho conosciuto Simone, Marco e Giulia. Ieri sera, al Payer c'erano tantissime persone, quindi abbiamo deciso di partire col gruppo della seconda colazione, per evitare di rimanere "intruppati" nel primo gruppone nei passaggi critici. Buona scelta: siamo saliti agilmente, sorpassando un bel po' di gente e arrivando in cima quando i primi del primo gruppo iniziavano la discesa, così abbiamo evitato quasi tutti gli stop per la ressa. Salita stupenda!!! Un percorso che contiene in sè tutti gli aspetti dell'alpinismo: bellissimo!!! Unico neo, il vento fortissimo in quota, che però ha tenuto il cielo sereno. veramente una bellissima salita, con un unico punto di arrampicata un po' difficile, dopo le catene, e con una parte su ghiacciaio non banale (che crepacci e che seracchi!!!). In verità, un altro "sbattimento" di questa salita è che, in 28 ore, mi sono fatto Passo del Tonale, Passo del Gavia (paura!!!), Passo dello Stelvio in un senso e poi nell'altro (infinito!!!), Passo dell'Aprica... Non ne posso più di tornanti!!!

Per ora solo alcune anteprime. Appena possibile sistemerò le foto e la relazione. Per ora non dico nemmeno dove sono stato: indovinate voi!

Qui il link alla relazione.

Questi escono dalla Hintergrat: prima o poi devo farla anche io!!!

 

Venerdì 12

Che bello andare al lavoro nelle settimane a cavallo di ferragosto: niente traffico, strade agevoli, pochi colleghi, poca coda in mensa... attività scarsa...

Però sono un po' teso: domani (e domenica) ho in programma un'uscita con Yuri, una classica della zona del Rosa, un po' esposta... E qualcuno ha cominciato a farmi terrorismo psicologico!!! Già ero teso di mio, che ho avuto la cattiva idea di guardare qualche video su youtebe, di quelli fatti con le go-pro che distorcono tutto l'orizzonte e tutto appare tremendamente esposto e verticale; ci manca poi che altri si mettano a dirmi: "stai attento!"; "pensaci bene!". Adesso ho la testa piena di dubbi. Vabbè: domani sera al rifugio ci penseremo; al massimo, arrivati al Colle del Lys, invece che girare a sinistra si può tirare dritto e fare il giro Zumstein, Gnifetti, Parrot, Ludwigshöhe,Corno Nero, Vincent... Vedremo! Piero e Roberto mi han detto di non pensarci troppo e di andare alla meta prefissata, mentre un'amica ieri sera mi scriveva: "non voglio metterti agitazione, ma mi piacerebbe che tu rifletta; io non posso capire la tua forte passione per le montagne, ma tu a volte sei troppo impetuoso".

E io adesso non so più cosa pensare...

P.S. che ridere prima, fuori dalla mensa! Parlando coi colleghi, chiedo: "chiissà la fuori, nell'Universo, ci sarà di sicuro qualche altra forma di vita intelligente come la nostra: l'Universo è così grande...". E un mio collega: "guarda che è un ragionamento che non funziona; anche qui uno direbbe: è così grande questo posto, ci sarà di sicuro qualcuno che lavora...". Che "animali"!!!

 

Domenica 14

Oggi grandissima traversata con Yuri! Peccato per le foto, che mi sono portato la compattina... ma, considerata l'esposizione del percorso, andava più che bene!!! Mamma mia che adrenalina: lasciare a casa le vertigini!!! Indovinate che traversata? A breve farò la relazione, per ora solo alcune anteprime:

Qui il link alla relazione.

 

Venerdì 19

Mamma mia: che birra che ho provato ieri sera al BG Birra!!! La Overdose di Opperbacco! Una birra con un teorico, e mostruoso, IBU (International Bitterness Unit) di 409!!! Praticamente una spremuta di luppoli! Ero titubante all'inizio, che tanto i nostri recettori gustativi sopra gli 80/90 IBU non sentono più nulla... E invece, che birra!!! Buona, buona, buona! Sono stati bravi i birrai a bilanciare bene l'amaro col corpo pieno, con quella nota di caramello che probabilmente arriva dal "caravienna", col grado alcolico che serve a stemperare e ad amalgamare tutti i sapori.

Questo fine settimana cercherò di fare un altro giro in quota, anche per testare gli scarponi nuovi. Il prossimo invece temo dovrò rimanere a casa: tanto per cominciare, sarò reperibile, poi farò meglio a preparare le valigie per la Tanzania e, da ultimo, se questa settimana finiscono di rasare a gesso l'appartamento (quest'impresa sono bravissimi: stanno lavorando anche ad agosto!!!), devo cominciare a pitturarlo!

E stasera, quasi quasi, torno al BG Birra!!!

 

Domenica 21

Oggi bel giretto al Breithorn Occidentale e Centrale con Riccardo. Durante la salita abbiamo incontrato due ragazzi del lecchese con guida e abbiamo fatto una piacevole chiacchierata. Test dei nuovi scarponi passato con successo: ottima spesa!!! Sono sicuro che sul Kilimanjaro mi "serviranno devotamente"! A breve la relazione... stasera non ho voglia: ho altri pensieri! E sono anche tutto sotto-sopra per via della profilassi antimalarica: il farmaco che mi hanno prescritto mi sta dando un po' di effetti collaterali... Ecco: dato che il Lariam non mi lascia dormire, ho già sistemato la relazione; qui il link.

 

Giovedì 25

Vabbè... se uno si ferma un attimo a guardarsi attorno, si rende conto che, dopo tutto, è molto fortunato e che di disgrazie è pieno il mondo! Quindi forse sarebbe meglio accontentarsi delle piccole cose e godersi la vita, che è troppo breve e troppo incerta!!! Però poi, inevitabilmente, si finisce per fare "calcoli" e "progetti" e si finisce per dare troppo peso anche a cose che forse non lo hanno veramente... Beh, comunque, per quanto dovrei essere solo contento di essere vivo e di divertirmi facendo quello che voglio, stamattina ho scoperto che quello che mi avevano "passato" come aumento di stipendio a inizio mese, in gran segreto, da non dire a nessuno, in verità era solo un "adeguamento dovuto", a me e alcuni altri colleghi, che eravamo rimasti indietro nei passaggi di società che avevano coinvolto la mia azienda. Hai capito i miei capi?!? Volevano pure farmi credere di avermi dato un premio!!! Ma la verità poi esce... e io mi adeguo!

Comuqnue, va bene così, che c'è tanta gente che non ha nulla o che, all'improvviso, si ritrova senza più nulla (penso al terremoto dell'altro giorno in centro Italia) e lamentarsi come sto facendo io è un'offesa verso di loro. Però io questa cosa qui "me la segno"...

Ah, recentemente c'è stato qualche problema con la visualizzazione del sito: qualche lentezza nel rinnovo del dominio, ma ora dovrebbe essere stato tutto sistemato!

 

Venerdì 26

Che periodaccio… non vedo l’ora di partire: vedere posti nuovi, essere obbligato a confrontarmi con persone nuove, un pochetto di avventura: una boccata d’aria nuova, per liberare la mente da troppi pensieri inutili. Per alcuni versi, in questo periodo credo di aver raggiunto livelli così bassi come mai prima d’ora… forse anche seguendo consigli sbagliati, ma comunque “mettendoci del mio”. E comunque non ho trovato quello che cercavo; anzi, ho solo potuto vedere un altro dei lati bui dell’animo umano: cinico, freddo, basato sull’interesse immediato…

Vabbè: quello che non ti ammazza, ti ingrassa; non è così?!? Però adesso non vedo davvero l’ora di partire e di concentrarmi per un po’ sulle cose nuove che potrò ammirare! Poi, quando tornerò… beh, ci penserò quando tornerò…

 

Domenica 28

Uhm... fine settimana di reperibilità "agitato"! Ho fatto bene a scegliere di non andare da nessuna parte! La reperibilità però non mi ha impedito di uscire a correre e, oggi, sono riuscito a fare la mezza maratona in 110 minuti: devo limare ancora 10 minuti per scendere sotto i 100!!! Però non è impossibile: bisogna considerare che oggi sono uscito nel pieno pomeriggio, con l'afa padana di fine agosto e, dal km 6 in poi non ho più avuto disponibilità di fontanelle!!! Se tengo questo allenamento, scelgo un percorso più adatto, con meno incroci, meno transito su strade, più disponibilità di acqua e un clima più fresco, potrei farcela!

Ho anche quasi finito di preparare il borsone per il giretto in Tanzania; una settimana da oggi e comincio il trekking verso il Kilimanjiaro!!!

P.S. Ah, c'è anche da dire che oggi pomeriggio non ero uscito per fare la distanza della mezza maratona, ma ero uscito per correre un po' e smaltire qualche tossina col sudore. Ho fatto il primo km in 4:23 e fino al 6 sotto ai 4:45; poi mi sono rilassato e, dato che non avevo voglia di tornare a casa subito, ho improvvisato il percorso. Solo dopo aver passato il 16-esimo km ho pensato di tirare la distanza della mezza e ho ripreso a guardare l'orologio per i tempi. Quindi, se avessi deciso da subito cosa fare e se non avessi fatto i km centrali a "passo da turista"... No: non sono così lontano dal riuscire a scendere sotto i 100 minuti sui 21 km!

Comments (3)
 

Domenica 3

Giovedì e venerdì ho preso ferie e sono andato a cavallo delle Marche e dell'Abruzzo per passare un po' di tempo sui Monti Sibillini. Ho fatto li tre giorni e mi sono trovato veramente benissimo: che posti!!! Meravigliosi!!! Da vedere assolutamente!!! Durante questa gita ho incontrato molte persone interessanti e fatto piacevoli discussioni: mi sono proprio divertito. I luoghi sono realmente incantevoli, tutti tappezzati di fiori: praticamente un Eden sulla terra! Giuro: non ho mai visto così tante fioriture!!! Inoltre, il bello di quelle cime è che le valli sono molto ampie e si ha da subito una visuale a 360 gradi: da capogiro!!! Bello, bello, bello! Sono partito giovedì notte da casa alle 3:30 e ho raggiunto Frontignano, da dove ho fatto l'anello del Monte Bove (Croce di Monte Bove, Bove sud e Bicco); poi ho fatto un salto a Castelluccio per ammirare le fioriture delle lenticchie e quindi ho raggiunto il Rifugio Sibilla, dove ho passato la notte. Venerdì, partendo dal Rifugio Sibilla, ho fatto tutto l'anello che passa dal Monte Sibilla, dalla Cima di Vallelunga, dal Monte Porche, dal Monte Argentella, dalla Cima del Redentore e dal Monte Vettore (il più alto dei Sibillini), arrivando fino al paese di Foce. Con la navetta dei rifugisti, sono poi tornato al Rifugio Sibilla (giretto lunghissimo!!!). Sabato mattina, ho salutato il Rifugio Sibilla, ho fatto un nuovo passaggio da Castelluccio e poi mi sono spostato al Rifugio Fargno (come si mangia bene!!!), dove ho fatto un anello sui Monti Acuto, dei Tre Vescovi, Berro, della Priora, Rotondo e Croce di Monte Rotondo. Quindi, soddisfatto, sono tornato a casa! Mi ci vorrà tempo per sistemare tutte le immagini e per preparare le relazioni. Intanto qualche anteprima di questa gita veramente memorabile!!!

 

 

Qui il link a questa bella gita sui Monti Sibillini!

 

Domenica 10

Certo che io sono abbastanza costante nei "gusti": ho fatto un'ordine di libri su internet e sono riuscito a prenderne uno che avevo già! Da quando ho smarrito il file dove tenevo archiviati tutti i titoli già presi, questa cosa mi è già capitata due volte! Pazienza... regalerò la doppia copia a qualcuno...

Comunque in questi giorni sono soddisfatto: i lavori a casa procedono molto bene!!! Magari metterò qualche foto.

Ieri, invece, bel giretto al Pizzo Coca con Simone ed Alessandro: mi hanno chiesto loro se volevo seguirli in questa salita che avevano programmato da fare in giornata e mi sono stupito del loro proposito. Loro non vanno in montagna e questa è stata la loro prima e probabilmente ultima escursione dell'anno... Però è gente sportiva, quindi... ho pensato: "sapranno quello che fanno e quale è il loro allenamento!". Beh, alla fine è stato un po' un lavoro di "convincimento ed incitazione", però siamo riusciti a salire tutti, magari con tante pause, però è stata una giornata divertente!

Qui il link. Il Coca è sempre una bellissima salita!!!

 

Giovedì 14

Mah... che dire del posto dove lavoro?!? Si: so che sono fortunato ad essere li!!! Però... in 11 anni ho visto 30 euro lordi di aumento al mese, che quando mi hanno consegnato la lettera, in "pompa magna", e l'ho letta m'era venuta la tentazione di restituirla. E poi, lo scorso gennaio, un premio di 250 punti per le attività svolte! Manco fosse un gioco a premi... ma ci sta, capisco che per questioni di tasse e "palle varie" è più facile gestire premi non monetari. Io li ho convertiti subito in buoni benzina, praticamente 250 euro. Manco ti consegnano i buoni a mano: li spediscono a casa. Aspetta un po'... aspetta ancora... a distanza di sei mesi scrivo all'ufficio del personale per avere info: "ah, si, abbiamo annullato quella convenzione... tu non avevi ancora ricevuto nulla? Oh, ci dispiace... vediamo cosa possiamo fare..." Se io non mi fossi fatto sentire... Adesso mi hanno detto che convertiranno quei buoni mai ricevuti con altri buoni, che si possono usare anche al MaxiSport: spero di riceverli stavolta, che mi "salta fuori" il borsone della The North Face per il viaggio in Africa.

Vabbé, machissenefrega!!! Va bene così!!!

Che stasera ho prenotato il volo e confermato la presenza per questa gita organizzata degli amici di Le Rotte del Merlo: già non vedo l'ora! Mi spiace solo che, così facendo, di sicuro mi salta il concerto di Ben Harper il 7 ottobre a Milano! Ma, quasi quasi, che dall'anno scorso, tanto, ho anche un giorno di ferie in più (e dopo 15 anni diventa una settimana, o forse dopo 20 anni... contratto interno...), se trovo qualcuno che ci verrebbe con me, potrei pensare di andare il 28 settembre a Praga: così ci si gusta anche una pilsner Ceca!!! Ci faccio anche più di un pensierino!

Che buon tempo che ho, vero?

Ecco: una scocciatura è che questo fine settimana, che ci sarà bel tempo e sole splendente, io sono reperibile!!! Ma domenica, qualcosa faccio lo stesso! Cercherò zone con copertura cell... che poi quest'estate voglio anche salire un po' in quota! Mi piacerebbe proprio fare il San Matteo, l'Ortles (che forse ho già un mezzo accordo con un socio) e almeno un paio di 4mila facili, ma li, coi crepacci, muoversi da soli diventa problematico... Vedremo.

 

Domenica 17

Ma che cavolo sta succedendo agli uomini?!? Basterebbe che ciascuno di noi guardasse, con un minimo di spirito critico e autocritico, una di quelle belle immagini dei telescopi spaziali, che mettono in mostra milioni di stelle, di galassie, di nubi di polveri interstellari... l'infinito che si espande. E noi che siamo di fronte a ciò??? Nulla! Quindi, perchè ammazzarci tra di noi??? Cavoli: abbiamo la fortuna di stare su un pianeta dove la biochimica che vi ha attecchito è capace di fare la fermentazione degli zuccheri; abbiamo l'uva, abbiamo i cereali maltati...prendiamocela comoda! No... bisogna che ci ammazziamo tra di noi, fino alla fine.

Vabbé, comunque oggi, malgrado la reperibilità, ho fatto un giretto sul Telenek: ci avevo già provato il 20 dicembre scorso (vedi sotto nel mio diario), ma in quell'occasione avevo dovuto rinunciare per le continue colate di ghiaccio che avevo incontrato sul percorso. Oggi invece giornatona strepitosa!!! Che bella la Val Belviso, mamma mia!!! Però ho scelto la valle più chiusa che potesse esistere: zero copertura di rete e, nemmeno in cima, vodafone prendeva... Dopo l'escursione, arrivato all'Aprica, dove il cellulare si è rimesso a funzionare, ho chiamato io sul lavoro: "Ciao Salvo, chiamo perché stamattina non ho ricevuto nessuna chiamata... Tutto a posto li?". "Come tutto a posto? Massimo mi ha detto che continuava a chiamarti stamattina, ma risultavi irraggiungibile...".

Vabbé, magari domani mi diranno qualcosa, ma una giornata così vale molto di più di 12 euro e 50 centesimi che prendo con 8 ore di reperibilità!!! E stavolta non mi andava di andare ancora su Arera o Grignone, dove il telefono prende...

Intanto solo un paio di foto, poi preparerò la relazione. Qui il link alla bella gita!

 

Domenica 24

Questa settimana è stata terribile!!! Un mal di schiena e una cervicale da impazzire... da non riuscire a dormire! Venerdì sera sono riuscito miracolosamente a trovare la disponibilità di un massaggiatore, che mi ha fatto un bel trattamento e mi ha dato un po' di sollievo (è uno dei massaggiatori della squadra di basket di Treviglio, che è in serie A, quindi non è proprio l'ultimo dei massaggiatori!). Ma già questa notte è stata ancora tutta insonne... che verso l'una è pure arriva la figlia dei miei vicini, probabilmente accompagnata dal moroso in macchina: sono rimasti fuori dal cancello più d'un ora col motore acceso! Io già ero sveglio, con il rumore della macchina poi... Che, così facendo, anche se dormivano, mi sa che ha svegliato anche i genitori di lei, che si saranno messi alla finestra a fare i poliziotti: il prossimo sabato mi sa che la fanno rientrare prima! Vabbè, comunque tutto questo per dire che sono stanchissimo in questi giorni, mi addormento in piedi, e quindi niente giri impegnativi... oggi ho scelto il Sasso Canale, che il meteo metteva anche meglio da  quella parte. Spero il prossimo fine settimana di riuscire a fare qualcosa di più impegnativo. Qui il link al giretto velocissimo di oggi.

 

Lunedì 25

Madonna mia: come sono "incriccato" in questo periodo. Stasera sono persino andato in un centro massaggi cinese! Stavolta un po' più serio rispetto al primo tentativo... Già, perchè settimana scorsa, prima di trovare un massaggiatore professionista disponibile (il guaio coi massaggiatori e i fisioterapisti veri è che ti mettono l'appuntamento a due settimane da quando li chiami, se va bene!), avevo già provato un altro centro massaggi cinese (eh... quelli sono aperti praticamente 24 ore su 24 e non serve l'appuntamento, quindi, se sei disperato, ci provi...), ma, quando sono entrato, mi sono sentito leggermente a disagio... diciamo che non facevano propriamente i massaggi cervicali-dorsali che servono a me, quindi sono uscito frettolosamente! Quest'altro di stasera: meglio!

Ieri e oggi, comunque, ripensavo spesso al Vangelo di domenica (vabbé, io sono andato a messa sabato), dove Gesù insegna a pregare ai suoi discepoli (il Padre Nostro) e poi spiega la storiella del "chiedi e ti sarà dato". Giustamente, il parroco faceva notare che però quel chiedi non dovrebbe essere espresso al singolare (a me), ma al plurale (cioè a tutti noi), come nel Padre Nostro. Non ha tutti i torti... Mi sono quindi affrettato a chiedere quel paio di cose che chiedo spesso come favore personale... un po' per tutti! Pensavo poi a qualcosa di meno egoistico rispetto a quel "paio di cose" di cui sopra e mi è venuta in mente la "pace in terra per gli uomini di buona volontà"! Però, pensandoci bene... prima dovremmo trovare gli "uomini di buona volontà"! Allora, come richiesta, mi sono limitato a questa: "Dio, se ci sei, comincia a riempire la terra di uomini di buona volontà che poi, se sono davvero di buona volontà, la pace la troveranno da soli!".

Vabbé, chissà se stanotte dormo...

 

Sabato 30

Vabbé... mi sa che di tutti i miei "buoni propositi" per l'estate, riuscirò a concluderne ben pochi... Che sono anche un po' giù e, quando mi sento così, mi passa anche la voglia di andare in montagna. I lavori a casa hanno subito dei bruschi rallentamenti: per via di un problema coi davanzali delle finestre e di incomprensioni tra me, impresa e marmista, fino a settembre i davanzali non saranno pronti (poi a settembre io son via, chi segue le cose???) e, finché i davanzali non sono in posa, il falegname non può prendere le misure per le finestre, finché non son posate le finestre il fabbro non può prendere le misure per le inferriate... io ho già ordinato le piastrelle (che arrivano a settembre) e i mobili dei bagni (che arrivano verso fine settembre) e dove li metto, che non ci sarà ancora nulla di finito??? Oddio, una soluzione la trovo, ma sono tutte complicazioni: un continuo spostare scatoloni, col rischio di rompere qualcosa. E comunque ho capito che, ad andar bene, finirò questi lavori per fine anno. Io invece contavo di avere tutto già a buon punto ora, così nelle sere di agosto avrei potuto cominciare a imbiancare con le giornate ancora lunghe; e invece... ciao! Mi toccherà pitturare a novembre o dicembre, col buio e col freddo!

Oltre tutto, diciamo che in questi giorni ho pure pescato, un'altra volta, "la carta più bassa del mazzo"... E quindi questo fine settimana mi sa che non farò niente: sono giù! Ci fosse stato almeno il bel tempo; ma con questo meteo afoso e piovigginoso (in montagna) non mi muovo. Oggi per un po' ho pensato di andare domani a "recuperare" il Marguareis, che ci avevo già provato il 29 novembre dello scorso anno (sbagliando strada in totale mi sono fatto quasi 10 ore di macchina quel giorno e non sono riuscito a fare quasi nulla in montagna...), ma il pensiero di alzarmi alle 3 e farmi tutto quel viaggio, da solo, in giornata... no: domani me ne starò a casa! Comunque ho qui un po' di libri nuovi da leggere e vedrò di far passare il tempo...

Comments (0)
 

Giovedì 2

Hum... nuovo periodo "svogliato"...

Domenica scorsa bella scampagnata tra le cantine della Valpolicella! Da menzionare sicuramente Villa Crine, Tenute Salvaterra e Cesari! E poi, anche la rivendita di prodotti alimentari "I Sapori del Portico", che aveva una coppa stagionata nell'Amarone che era una prelibatezza!!! Fanno vendita on-line, ma di sicuro ci torno da quelle parti per prendere un po' di prodotti!!! Alcuni sostengono che io abbia buon gusto, io ne sono convinto: se vi fidate, ricordatevi di questi nomi!

Oggi invece, malgrado la festività, niente montagna... ho tante cose che mi ronzano per la testa e... niente... troppe cose! Conti da far quadrare, scelte da prendere, persone da chiamare e stressare, altre da cui essere stressati! In comune mi fanno pure brutti scherzi: prima mi dicono che non posso chiudere il muro che la mia via è già "satura"; poi salta fuori che io ho già acquisito tutti i volumi dei balconi (quindi io pago già, da sempre, le tasse sui balconi come se fossero parte abitabile); poi mi dicono che devo versare uno sproposito di "urbanizzazione (più di 2500 euro!!!); poi no, perché c'è una legge che sui volumi già acquisiti...; poi dicono che se si ingloba una volumetria superiore al 10% del volume dell'unità abitativa si ha l'obbligo di rendere tutto l'appartamento conforme alle normative sul risparmio energetico (ma io l'anno scorso ho fuso i due appartamenti al catasto per non dover pagare su uno l'IMU di seconda casa e quindi ora sono sotto al 10%); poi c'è che i bagni devono avere un disimpegno o un anti-bagno, ma per legge basta che ci sia almeno un bagno con il disimpegno, poi gli altri li puoi fare come vuoi... Ora il più grosso dubbio che rimane è cosa fare col riscaldamento: metto ancora i radiatori, oppure il riscaldamento a pavimento? Soluzione 1: facile ed economica ma poco redditizia nel tempo e poco confortevole; soluzione 2: decisamente più costosa, forse più confortevole e forse più vantaggiosa nel tempo. Però per gestire con un'unica caldaia un piano coi radiatori classici a 70 °C e uno col riscaldamento a pavimento a 35 °C, dovrei mettere un "aggeggio" miscelatore che raffredda l'acqua scaldata dalla caldaia e, poi, avrei comunque dei problemi e più manutenzione! Non so... non mi convince come soluzione. Oppure dovrei mettere due caldaie, ma quindi avrei ogni anno doppie spese (manutenzione, controllo dei fumi...). E siccome ho 12 cm di spazio utile nel massetto, dovrei usare materiali dedicati che hanno un costo maggiore! Boh!!! Un idraulico dice di fare il riscaldamento a pavimento, l'altro dice di mettere i caloriferi, l'architetto dice che è casa mia e di fare quello che voglio...

Vabbé... questo fine settimana sarò anche reperibile! Il sabato me lo sono già "giocato", che passano quelli dell'oratorio a ritirare il ferro e io gli do i miei vecchi termosifoni in ghisa (sono un po' "conciati" e, stando ai preventivi, mi costa di più rimetterli a nuovo che non, eventualmente, comprarli nuovi): loro sono contenti che si portano via almeno 10 quintali di roba e io sono contento che non devo pagare nessuno per aiutarmi a portarli in discarica!

Rimarrebbe domenica per fare qualcosa ma, considerando la reperibilità e la maggiorazione del festivo, mi farei volentieri qualche ora di intervento... Ecco, ci risiamo: io sono troppo sincero! Non dovrei dire certe cose, ma è così...

Ora, tornerò ai miei pensieri: adesso sono concentrato sulla disposizione degli elementi nel bagno!

 

Domenica 5

Ma quest'estate, secondo le previsioni, non doveva mica essere calda e soleggiata?!? Mah... a me non sembra... Vabbé, poco male: anche se piove sempre, in questo periodo non sto andando in montagna, quindi... Beh, comunque ieri il termo-tecnico che ho consultato ha sciolto i dubbi che avevo sull'impianto di riscaldamento: non ho scelta, ma posso fare solo il riscaldamento a radiatori classico. Le leggi italiane sono strane: c'è una certa "legge 10", per la quale, se facessi il riscaldamento a pavimento, mi obbligherebbe anche a fare una serie di certificazioni energetiche e a fare il cappotto termico esterno a tutto l'edificio e a tutte le solette (e andrei a perdere l'altezza in cantina per l'abitabilità), quindi se volessi fare quell'impianto per un valore di circa 3000 euro, sarei obbligato a spenderne almeno altri 10000/15000! Quindi lascio stare e rimetto i caloriferi! Io non la capisco però questa cosa: perchè io, se sono convinto che il riscaldamento a pavimento mi darà benefici in termini di comfort abitativo, non posso scegliere di farlo senza voci aggiuntive?!? Vabbé...

Ah, e comunque oggi mi sa che non vado al lavoro, a meno che non mi chiamino: se mi fermassi, diciamo, 3 ore (alle quali aggiungerne altre 2 per andare e tornare) mi prendo, netti, circa 45 euro... non ne vale la pena! Piuttosto oggi leggo qualcosa sotto al portico (che dopo cinque minuti ti passa la voglia, che vieni dissanguato dalle zanzare!!!) oppure esco a correre, anche se non dovrei perchè ho ancora fastidi al tendine tibiale.

 

Mercoledì 8

Accidenti, come la "mettono giù dura" al lavoro con le ferie: chi non le fa, verrà chiamato nell'ufficio del capo, del capo, del capo (la gerarchia da me è infinita!!!). Occhheeii. Tanto per cominciare, allora, domani si aderisce allo sciopero nazionale dei metalmeccanici. E poi, venerdì, ferie! Domani ne approfitterò per tornare in Valpolicella a "fare incetta" di leccornie (domani il meteo non promette benissimo...); venerdì... boh, magari si torna sul Duria o magari in Val d'Aosta, che le previsioni sembrano migliori... vedremo.

Intanto, mi è arrivata la parcella dell'architetto (notare che i lavori non sono ancora cominciati!): in momenti come questi, penso che sarebbe stato meglio scegliere "architettura" all'università invece che "scienza dei materiali"...

 

Venerdì 10

Mamma mia! Ieri visita memorabile alla bottega de "I Sapori del Portico"!!! Da visitare, credetemi!!! Hanno più di 300 formaggi, un sacco di salumi e tantissime "cose" particolari come mostarde o confetture. Io mi sono fatto preparare un po' di formaggi in piccoli pezzetti sottovuoto, tra cui una formaggella affinata nel rum e cosparsa di cacao, una con le ciliege selvatiche, una con gli agrumi... una mostarda di anguria bianca, una di cipolle di tropea, una di mele selvatiche... Poi mi hanno fatto vedere le cantine e le sale degustazione, per chi vuole organizzare qualche evento li... io mi ci farei chiudere in una di quelle cantinette!!!

Oggi, invece, sono tornato al Duria: senza neve, salito senza difficoltà! Poi, già che ero li, ho concatenato, lungo una traccia di ungulati, anche il Monte l'Usciolo. Sia all'andata che al ritorno, al Monte la Motta, mi sono fermato a chiacchierare e a fare qualche foto ai pastori della baita che c'è proprio li: sono persone davvero simpatiche e cordiali! Mi hanno invitato a mangiare qualcosa con loro, mi hanno fatto assaggiare i loro formaggi, mi hanno fatto vedere tutte le stanze dove lavorano il latte e mi hanno anche regalato una formaggella di caprino!!! Solo perchè mi sono fermato un pochetto a chiacchierare con loro! Se passate di li, che al Monte la Motta ci si arriva in un attimo da Bodone, fermatevi a prendere dei formaggi e il burro!!! Consigliatissimo! Domani sistemerò le foto e preparerò la relazione, adesso ho sonno, che ieri sera si è fatto tardi, con un mio collega, al Dopo Lavoro a Cassano... (s)parlando un po' di altri colleghi, facendo amare considerazioni sulle prospettive che ci sono adesso (un'azienda di quel calibro che fa bilancio con le ferie dei dipendenti, vuol dire che siamo messi male!!!) e facendo qualche (poco fine) apprezzamento sulle ragazze presenti nel locale ;-)

Qui il link al giretto!

 

Domenica 12

Ecco, torno a casa riposato dopo una bella giornata in montagna e, appena accendo il pc, escono notizie di un altro "scemo" che in America ha ammazzato 50 persone e ne ha ferite almeno altrettante in nome di una fede... già concetti un po' più concreti, più intrecciati alla società civile, come la "morale" o il "senso comune" sono parecchio discutibili, perchè dipendono dai tempi e dalla "massa" che li stabilisce (ciò, per esempio, che era lecito nel passato, non lo è più secondo la morale di adesso e viceversa), ma addirittura arrivare ad uccidere per una fede in qualcosa che nessuno potrà mai dimostrare e che, appunto, è pura "fede"... Cavoli: la vita è già difficile di suo, cerchiamo di andare d'accordo!

Vabbé, che mondo del c****.

Comunque, oggi, giretto con Marco di AereiSentieri al Monte Limidario, panoramica cima sul confine italo-svizzero. Qui il link.

 

Lunedì 20

Poche escursioni... che vi devo dire? Svogliatezza, altri impegni, altri pensieri...sempre troppa fiducia nel prossimo... poi, tanti dubbi, poche certezze, niente da condividere con nessuno... e, quando fai tutto da solo, ogni cosa è potenzialmente giusta e potenzialmente sbagliata allo stesso tempo! Tanti impegni... ma forse, lunedì prossimo, cominciano i lavori! Speriamo non facciano troppi danni in giardino!!! E, oltre tutto, per me c'è da considerare anche il meteo: tralasciando sabato che me lo sono "giocato" per impegni con l'impresa che deve fare i lavori a casa, domenica potevo fare qualcosa... Oddio, in realtà avevo un mezzo impegno anche domenica, ma ero quasi sicuro di prendere un "pacco", come poi è stato, quindi potevo fare qualcosa fregandomene della parola data (che tanto, ormai, ha valore solo per me). Ma col meteo che c'era mi sentivo uno straccio: non saprei dire se ho dormito più io o la mia gatta in questo fine settimana! E domenica prossima ho un altro impegno che non posso rimandare!!! Dovrò sfruttare bene sabato. E, durante luglio e agosto, devo cercare di piazzare almeno un paio di giorni sopra quota 4000 per fare un po' di "fondo" al Kilimanjaro. Speriamo di riuscire a organizzare qualcosa, sennò, chiamerò Yuri.

Sono stanco... cerco di non pensare a niente e di "agire d'impulso", ma è un attimo che arrivo a farmi la fatidica domanda: "Perchè? Per chi? Che senso ha?". E io ho la fortuna di star bene!!! Chissà chi non riesce a fare a meno di farsi queste domande e sta pure male!!!

 

Mercoledì 22

Ieri sera, in preda alla follia, ho deciso di andare a vedere The Floating Piers sul Lago d'Iseo: delirio assoluto!!! Mi sento più distrutto che neanche avessi fatto un giretto da 2500 m di dislivello! C'è un pochetto di disorganizzazione... mi veniva da ridere stamattina al lavoro che, a un mio collega che ci vorrebbe andare, ho detto: "Lascia stare l'auto: è una follia! Vai col treno!!!". E dopo cinque secondi arriva un altro mio collega, che c'era stato pure lui ieri sera (col treno) gli dice: "Non andarci col treno: è un bagno di sangue! Vai in auto!". Beh io, pur facendo nel limite del possibile una "toccata e fuga", sono ritornato a casa alle 2 di notte!!! Vabbé, ma quando ricapita una cosa così?!?

The Floating Piers; alias delirio assoluto!!!

 

Sabato 25

Che fare con questo meteo?!? Giù nella bassa già si "schiatta" dal caldo, ma in montagna la variabilità la fa da padrona! Non potevo saltare un'altro fine settimana che, tra l'altro, ultimamente sto un po' esagerando con la ginnastica che prevede l'alzata del gomito e non va proprio bene. Quindi alla fine, stamattina ho optato per un salto veloce in Arera. Sono salito e sceso dal camping e, una volta giù, mentre stavo per tornare a casa, ho trovato due ragazzi che salivano al Capanna 2000, Alex e Debora, e ho deciso di accompagnarli, per fare ancora un po' di metri e consumare un po' di calorie! Già, che domani ho organizzato una grigliata a casa e, come al solito, ho esagerato con le cose!!! Saremo in 8, ma credo di aver preso roba per sfamare almeno 15 persone che non mangiano da una settimana... per fortuna ho dei freezer molto capienti! Comunque oggi, durante l'escursione siamo stati graziati e abbiamo preso solo poche gocce d'acqua. Non metto una relazione per questa salita, che ce ne sono già tante, basta cercare nel sito.

Ah, e giovedì prossimo si va a Castelluccio! Starò giù tre o quattro giorni. Spero di vedere le fioriture dei campi di lenticchie e di salire al Monte Sibilla!

 

Mercoledí 29

Che mondo... una mia collega ha appena avuto una disgrazia in famiglia: è morta la figlia di 8 anni; così, all'improvviso, senza che avesse nulla. Quando la notizia è arrivata in ufficio, tutti si sono rattristati e qualcuno si e' anche messo a piangere. Ma poco dopo, già ci si era scordati dell'accaduto e si pensava alle ferie imminenti e a tante altre sciocchezze. La vita è una giungla, una lotta continua... ed è inutile illudersi: quaggiù siamo soli, naufraghi in una società insensibile; bolle di coscienza nel vuoto. Non bisogna mai fermarsi a pensare: più si cerca di trovare un senso alle cose e più queste si sfuocano e perdono di ogni significato. Chissà questa mamma come farà a riprendersi, ma chissà quante ce ne sono di casi come questo... e, in verità, non importa a nessuno delle sofferenze degli altri.

Boh...

Comments (0)
 

Domenica 8

Su una bustina di zucchero dedicata al colore Bordeaux, che mi piace, ho trovato scritto: "collera, costanza, continuità". Beh, non c'è andata molto lontana come descrizione! Adesso, in particolare, sto sviluppando molto la collera!!!

Oggi però, finalmente, sono tornato in montagna per liberare un po' la mente (al Pizzo Camino), ma in questo periodo... che stress!!! Settimana scorsa avevo preparato zaino e tutto e poi, alla fine, non sono andato da nessuna parte: mi è passata anche la voglia di montagna, si potrà?!? Tra chi ti fa prendere ferie per andare in montagna e poi, al giorno stabilito, non c'è e s'era pure dimenticata... e, soprattutto, tra tutte le cose da fare per l'organizzazione dei lavori a casa... Io sono sincero ed onesto con le persone che vengono qui per i preventivi ma, mi sono accorto, che la maggior parte cercano di sfruttare questo contro di me! Ultimo, ma non da ultimo, l'architetto, a cui ho chiesto di farmi anche lui un preventivo per i lavori con una sua impresa (per ora segue solo la documentazione): gli ho detto che io potevo arrivare fino a "li" ( una somma), ma se serve posso arrivare anche fino a "là", non è un problema, basta che lo sappia chiaramente in anticipo. E, subito, sono spuntati lavori assurdi che secondo lui sarebbero da fare, ma che secondo me (e anche secondo altri tecnici consultati) "non stanno ne in cielo ne in terra" e che comunque, prima che gli chiedessi di fare anche i lavori, non erano mai stati neanche lontanamente menzionati! Che strano, vero?!? Ecco: uno vuole fidarsi, dice come stanno le cose con sincerità, e subito dall'altra parte sono pronti ad approfittarsene!!! Ma me ne accorgo. E, d'ora in poi' agirò di conseguenza! Che palle!!! Sta cosa andrà molto più per le lunghe rispetto a quanto speravo... possibile che non si riesce a fare niente con semplicità, senza troppe perdite di tempo e senza doversi aspettare "l'inc***ta" da chiunque arrivi???  Intanto, per lo stress, in due settimane ho già perso quasi tre chili :-(

La media sul mese del mio peso (mi peso tutti i giorni e salvo i dati su un file excell), dal 2012 ad oggi: il picco negativo era stato in corrispondenza degli ultimi lavori fatti a casa; poi c'e' stata una considerevole risalita da marzo dell'anno scorso e, adesso che sto iniziando i preparativi per i nuovi lavori a casa, una decisa discesa!!! La scala del grafico è fuorviante... i numeri progressivi sono i mesi: 46 è maggio di quest'anno, 45 aprile e così via indietro nel tempo fino a quando ho iniziato a tenere i dati salvati. Alla fine poi la retta scende sotto i 61 perchè excell unisce un ipotetico punto a 0, ma non bisogna tenerne conto: la media sul mese è il puntino blu

 

Domenica 15

Altra settimana svogliata... ieri ero a casa: aspettavo la consegna di alcuni bancali di mattoni; poi hanno chiamato che non potevano passare. Ieri sera ho anche preparato lo zaino, ma stamattina alle quattro, quando ha suonato la sveglia, mi sono alzato, ho bevuto un bicchiere di latte e sono tornato a letto. Non ci sono con la testa. In settimana avevo anche chiamato un paio di conoscenti per organizzare qualcosa: coinvolgere altre persone sarebbe diventato un vincolo per impormi di uscire, ma entrambi avevano altri programmi... meglio così: oggi sarei stato un peso! Peccato però: oggi era una giornata di bel tempo... vabbé, se non altro ho sfruttato un pochetto la sdraio e il portico. A volte la solitudine è anche piacevole: nessuno intorno che ti dice cosa devi fare, il massimo della libertà; ma troppa libertà a volte ti paralizza e ti rende incapace di fare delle scelte.

Mentre prima me ne stavo sulla sdraio, solo, mi tornavano in mente i versi de "The Rime of the Ancient Mariner" di Coleridge: "Water, water, everywhere, And all the boards did shrink; Water, water, everywhere, Nor any drop to drink."

Prima o poi finirà questo viaggio; approderò anche io da qualche parte.

 

Mercoledì 18

Oggi sono profondamente triste e scosso... ho scoperto stamattina che una persona che conoscevo ha avuto un incidente molto serio in montagna, un anno fa, che ha avuto gravi conseguenze. Sono rimasto scioccato dalla notizia e dispiaciuto. Purtroppo so che il mio dispiacere non potrà dare nessun giovamento... Appena ho saputo della cosa, ho pensato a tutto quello da cui sono passato io, uscendone sempre quasi indenne e... non riesco a non sentirmi in colpa! Perchè certe cose così brutte e difficili non sono capitate a me piuttosto che ad altri?!? Mi sembra così ingiusto che altre persone, così vitali e gioiose e forti e allegre e solari, debbano ricevere certe sofferenze e a me, invece, è sempre "andata bene". Mi sento un peso addosso... Sono davvero dispiaciuto. Vorrei poter fare qualcosa...

 

Sabato 21

Ieri giorno di ferie! Sono andato a Bodone per tentare di salire al Monte Duria ma, ahimè, ho trovato tantissima neve, scesa giovedì, che mi ha obbligato a rinunciare alla cima! Tanto per cominciare, ho avuto problemi ad aggirare la pietraia sotto al canalone, che attraversare una pietraia di blocchi grossi coi buchi coperti da neve fresca, secondo me, è un buon sistema per cercare di spaccarsi le gambe!!! E poi, nel traverso dopo il canalone, mi sono fermato... con quella neve non mi sono proprio fidato a passare: una scivolata li non è consigliabile! Sono anche salito all'uscita del canalone e ho visto che li c'erano delle belle placconate "appoggiate" al massimo di I grado, ma non riuscivo a capire come proseguivano... quindi sono ritornato indietro :-( Pazienza: ho visto comunque dei bei posti nuovi!!! Però sono riuscito a ustionarmi!!! Aaahhh!!! Mi sono bruciato col riflesso della neve!!! Qui il link

P.S. Che "strinata" che ho preso!!! Tra un paio di giorni mi sa che comincerò a spelarmi viso e braccia; e domani... chissà che tormento sarà l'uscita di domani!!! Mi dovrò coprire in versione tuareg!!!

 

Domenica 22

Oggi bella (e calda) giornata in zona Curò! Recastello per il classico canale nord! L'idea iniziale era di fare il Couloir dei Ratti, ma poi... Ancora tantissima neve (non nel couloir, nel quale invece si vedevano dei buchi) con la via normale intasata! Quindi sono sceso sempre dal canale. Pensavo di essere fuori forma e, invece, in un'ora e venti ero al Curò! E pensare che fino a giovedì mi sentivo addosso l'acido lattico nei muscoli senza nemmeno aver fatto attività... poi è arrivato il bel tempo e mi sento rinato! Credetemi, che "sentire" così tanto il meteo... è brutto! Fino a pochi giorni fa, per colpa della cervicale, avevo la sensazione di essermi steso a fare da "zerbino" con la schiena ad almeno mezzo milione di gnu durante il periodo delle migrazioni nel Serengeti!!! Ma, per fortuna, l'instabilità della primavera sta per finire!!!

Oggi poi, piacevolissimo incontro con due ragazzi toscani, Mirco e... non so..., che hanno fatto anche loro il Recastello e che ho poi ri-incontrato casualmente alla Trattoria da Martino a Gandellino (il posto migliore per fermarsi a mangiare, o anche solo a bere una birra)! Ho scoperto che avevano preso spunto dalle mie relazioni per la loro escursione: la cosa fa veramente piacere!!! Adesso abbiamo anche i contatti, quindi se tornano da queste parti, si organizza!

Il link al caldo giretto di oggi.

 

Giovedì 26

Sul lavoro ci chiedono di consumare un po' di ferie e noi, da bravi dipendenti, ubbidiamo! Ieri quindi giretto con un gruppone di colleghi al Resegone, partendo dalla Forcella di Olino. Quando me l'hanno proposto, dato che dalla Forcella di Olino non ero mai partito, ho deciso di unirmi senza indugio! Poi, al ritorno, ho provato a suggerire la variante delle creste nord: "tanto è uguale... è tutta discesa..." Penso si siano divertiti tutti, ma qualcuno che non è abituato ad andare tanto in montagna è arrivato abbastanza "cotto" alla macchina! Giornata primaverile, soleggiata ma ugualmente fresca, compagnia piacevole e ambiente stupendo; risultato: tempo ottimamente speso!!! Qui il link.

P.S. ricordatevi che questo fine settimana c'è Cantine Aperte: quest'anno sarà la volta della Valpolicella!!!

 

Comments (0)
 

Martedì 5

Finalmente sono tornato on line!!! Che fatica per far "partire" la linea con TIM... non ero soddisfatto di FastWeb, ma anche l'inizio con Telecom non fa presagire buone cose!

Beh, almeno stasera ho potuto caricare la relazione della bella gita fatta al Pizzo Bandiera con il gruppo de Le Rotte del Merlo. Del giro al Pizzo di Petto del lunedì di Pasquetta, invece, non pubblico nulla, che è stata una giornata con meteo pessimo e visibilità a tratti quasi nulla; tanto ho già una relazione dell'anno scorso. Il fine settimana appena passato invece non ho fatto niente. Cioè, domenica sono stato al Rifugio Riella, per la festa di compleanno di una mia vecchia compagna dell'università (vecchia nel senso che ormai non siamo più compagni di corso), ma non la considero un'escursione: tra antipasti, zuppa di cipolle, polenta pasticciata, brasato, gulash, agnello, maialino da latte, coniglio, costine di maiale, vino, dolci, spumante e amari... abbiamo passato il tempo a mangiare e bere! E il sabato invece ho fatto qualche lavoretto a casa e ho iniziato a "prendere le misure" su qualche intervento da fare al primo piano: quest'estate ho deciso di darmi da fare! Adesso sento l'architetto per capire se posso togliere un tavolato senza che mi si sollevi il pavimento al piano di sopra poi inizierò a sistemare gli interni, con Andrea finiamo la facciata sud col paramano in mattoni, sistemo tutti i davanzali delle finestre... che per portarle a "norma" mi tocca ritoccarle tutte di due/tre centimetri!!! E non vi immaginate lo sbattimento per allargare una finestra di così poco: finisce che devi rompere molto di più e poi rattoppare... però, pazienza, lo farò!

Il prossimo fine settimana però voglio fare ancora una gita con gli sci! Mi sa che mi unirò al GAP per tornare in Alpe Devero! Ma non so, quando comincio a fare le cose a casa vorrei vederle subito finite e sarei tentato di cominciare a fare le cose che posso fare subito anche da solo! Vedremo... Qui, intanto, il link al giretto al Pizzo Bandiera. E, pian piano, andrò avanti a sistemare tutti i download sulla nuova piattaforma: abbiate pazienza!

 

Mercoledì 6

Questo muro lo chiudiamo, così finiamo la facciata

Stasera è anche finalmente arrivato "Sunny Boy", il nuovo inverter con batterie di accumulo al litio

Andrà a sostituire il vecchio inverter senza batterie. Spero di rientrare nelle agevolazioni della Regione Lombardia (vanno in ordine cronologico di presentazione della domanda), altrimenti questo pacco batterie (Sunny Boy) sarà una stangata

Questo tavolato voglio tirarlo via, che tanto il corridoio dietro non mi serve

Questo viene via quasi tutto anche lui, che farò una cucina con piano rialzato aperta sulla sala da pranzo

Il portichetto sistemato per bene! Con anche i fiori!

Si è un po' rovinato il prato quando ho fatto l'impianto di irrigazione, ma l'erba nuova sta già spuntando!

 

Ce ne ho un po' di cose da seguire, eh?!? Ma io mi diverto!!!

 

Sabato 9

Quando io parto con una cosa... l'architetto questa mattina mi ha chiesto: "Ma perchè vuoi andare avanti a sistemare? Chi te lo fa fare? Poi cosa te ne fai?". E' li da sistemare e a me basta questo: lo devo fare! Non sistemerò tutto tutto, sia chiaro, però voglio finire tutti i lavori di muratura: sistemare finestre e davanzali, tubi per gli impianti, muri pronti a essere pitturati e caldana pronta in attesa di un pavimento! Devono rimanere fuori solo le piastrelle e gli infissi! Ero partito pensando di fare poco e un po' per volta, ma penso sia più comodo fare tutto in un colpo solo, almeno apro una sola SCIA col comune, gli operai vengono qui a mettere disordine una sola volta...

Intanto oggi ho tirato giù un tavolato, che l'architetto ha concluso che la soletta del piano superiore non dovrebbe risentirne e il pavimento non dovrebbe farmi brutte sorprese (piastrelle che si sollevano o che si rompono). Però quella storia del recupero del 50% in 10 anni... io preferirei se pagasse direttamente lo stato subito il 50% ;-) Beh, accontentiamoci.

Che tutta sta cosa qui, non mi serve a niente, almeno adesso, ma devo finirla!!! Che se almeno finiamo tutta la facciata che poi non bisogna più toccarla, posso anche finalmente prendere un trabattello e pitturarla, che io la voglio rossa bordeaux (bordò)!!! Quel rosso cupo, intenso... tutti dicono di lasciarla bianca perchè risaltano i mattoni e invece io la voglio bordeaux!!! Come le belle cascine di campagna!

Per domani non sono sicuro di cosa fare... ho puntato la sveglia alle 3 e ho in mente di provare a raggiungere il gruppo del GAP all'Alpe Devero, ma oggi ho fatto un po' di fatica e comincia a uscirmi già la stanchezza. Boh, deciderò quando suonerà la sveglia!

 

Domenica 10

Alla fine stamattina ho risposto alla chiamata della sveglia! E ho raggiunto Nando e gli altri del GAP al Rifugio Castiglioni all'Alpe Devero. L'idea iniziale per oggi era di salire alla Punta Marani o Schwarzhorn, ma i pendii da salire non sembravano sicuri e abbiamo deciso all'unanimità di non arrischiarci! Quindi abbiamo ripiegato sulla Punta Bandiera. Io, anche se ci sono stato solo quindici giorni fa, mi sono divertito parecchio: neve ottima e gran bella sciata! Anzi, una volta scesi dal canalone che porta alle morene sui Piani della Rossa, abbiamo deciso di risalire quel tratto e scenderlo una seconda volta! Per la prima volta ho avuto il gusto di essere tra i primi a passare sulla neve immacolata e di divertirmi a "arare" il percorso!!! Bellissima gira!

Comunque fa caldissimo quest'anno! Rispetto a due settimane fa, se n'è già andata tantissima neve. Il prossimo fine settimana, se c'è bel tempo, mi sa che faccio l'ultima scialpinistica dell'anno; ma anche se mi fermassi a questa di oggi, sarei più che soddisfatto!

Le foto dell'uscita le ho aggiunte in coda alla relazione del 26 marzo.

 

Lunedì 11

Per fortuna capita che, tornando a casa dal lavoro, vedi un orizzonte dalle tinte pastello, col cielo turchese e il verde delicato delle foglie novelle a fare da cornice ai profili delle montagne che ben conosci, sulle cui cime corrono i ricordi. Per fortuna, così stemperi e addolcisci un po' l'acidità dell'animo. Sto diventando cattivo, ma ti ci costringono. Mi chiama un tipo, che è l'installatore per conto di EKOS del pacco batterie (per il fotovoltaico), che verrà mercoledì a montare il tutto; ok -dico io, che devo prendere mezza giornata di ferie per questa cosa- tutto a posto anche per la pulizia dei pannelli? Ma lui non ne sa nulla, mentre l'altro tizio, quello con cui avevo parlato precedentemente mi aveva assicurato che si faceva tutto lo stesso giorno. Chiamo quindi EKOS e loro "cascano dal pero"... Quindi ho richiamato il tizio di prima e gli ho detto: "Non so che tipo di contratto/rapporto tu abbia con chi fornisce il materiale, ma sappi che se mercoledì vieni a casa mia bisogna fare "questo e quello" e bisogna spostare alcuni elementi a muro. Se non si fa così, non venire neppure, perchè io non ti lascio entrare né ti lascio fare alcun ché". Anche un altro tipo, che gli ho chiesto un preventivo per un lavoro per un impianto idraulico almeno tre mesi fa e sono passato da lui già altre due volte per sollecitare... basta: hai chiuso con me neanche se il preventivo fosse di un euro per fare l'impianto! Se con tutto questo tempo non mi hai ancora fornito un preventivo, nè ti sei interessato allo sviluppo della faccenda, significa che non te ne frega nulla! E pure l'impresa edile, possibile che non riesci a darmi un preventivo per i lavori??? E' il tuo mestiere... Stasera ho chiamato l'architetto per farmi dare altri numeri. Amicizia... onestà... fino a un certo punto. Quando c'è da pagare, per gli altri ci sono solo le fatture che contano. Perchè per me dovrebbe essere differente? Mi dispiace ma se questi sono rapporti di affari, allora lo sono anche per me: allo stesso tavolo o tutte le parti sono in amicizia oppure sono tutte sotto contratto; vale per voi ma deve valere anche per me.

La cosa sbagliata in tutto questo è che continuo a sentirmi in colpa quando mi comporto così, cioè, pensando a me stesso invece che agli altri... e invece no: devo cambiare! Essere "cattivo" a prescindere forse non è giusto, ma neppure essere "buono" incondizionatamente...

Meno male che, tornando dal lavoro, ogni tanto capita di vedere un orizzonte dalle tinte pastello...

 

Venerdì 15

Mamma mia, che serata... ieri pomeriggio ho fatto lavare i pannelli solari, come "omaggio" sull'istallazione della batteria di accumulo e, già che c'ero, ho chiesto ai tipi di verificare i fissaggi dei pannelli al tetto, perchè quando piove io vedo gocciolare dal legname che, tra l'altro, in quella zona mostra chiari segni di anomalie. E invece hanno scoperto che è colpa dei piccioni!!! Nidi e guano, nello spazio tra le tegole e i pannelli, bloccano l'acqua che poi si infiltra sotto le tegole! Mi hanno proposto una soluzione semplice: smontare i pannelli, pulire tutto e rimontare i pannelli... "Si, si -ho detto- Sicuramente!". Stasera, dopo il lavoro sono salito io con l'idropulitrice! Uno "sbattimento", da solo, che non vi dico: sali sul tetto con una corda e buttala giù, poi scendi e lega la canna dell'acqua alla corda e torna su a recuperarla, poi porta su le prolunghe della corrente e l'idropulitrice, attacca tutto e scendi ad aprire l'acqua... poi torna su a pulire! Ho finito dopo le 9!!! Adesso devo pensare a un sistema per chiudere l'accesso sotto ai pannelli, sennò l'anno prossimo ritornano.

E domani non so cosa fare! Volevo andare al Pizzo Tambò per fare ancora una sciata, ma le previsioni mettono acqua... mi sa che andrò in Arera, che almeno mi fermo a mangiare una fetta di torta al Capanna 2000. Ma non so... non ho tanta voglia di muovermi. Domenica un po' di lavoretti a casa, poi, magari, mercoledì o giovedì di ferie, che il prossimo fine settimana sono reperibile :-(

 

Sabato 16

...stamattina ero partito da casa con in mente l'Arera da Valcanale. Ma la neve che ho trovato... troppo poca per divertirsi ancora con gli sci, e quindi ho fatto bene a lasciarli a casa, ma troppo tanta e troppo molle per procedere "comodamente" a piedi ;-( Quindi ho modificato strada facendo il programma e mi sono accontentato di salire alla Corna Piana. Comunque un girettino l'ho fatto...

 

Martedì 19

...che brutta serata...

Domani c'è sciopero al lavoro! Quattro ore di sciopero nazionale dei metalmeccanici e altre quattro dei sindacati interni! Sfrutterò la giornata per fare qualcosa e "compensare" il fine settimana di reperibilità. Forse il Pizzo Tambò. Vedremo però: stasera mi è passata la voglia di fare qualsiasi cosa.

Io qui sopra scrivo troppe cose, sono troppo sincero. E sono consapevole che qualcuno, leggendole, potrebbe sentirsi chiamato in causa ed offeso... ma nella maggior parte dei casi, quando parlo di qualcuno, tranne quando faccio dei complimenti espliciti, cerco di non dire mai nome e cognome, quindi è difficile che "persone esterne ai fatti" che leggono possano capire di chi sto parlando. E se anche qualcuno si sentisse offeso, se ne faccia una ragione: io ho solo questo schermo per sfogarmi! Nessuno a cui confidare le mie paure, nessuno a cui esprimere i dubbi, nessuno a cui sussurrare i desideri... Mi devo accontentare solo delle "briciole" di disponibilità che avanzano agli altri. Piero, non ce l'ho con te per la telefonata di stasera, che tu sei sempre disponibile: non fraintendere. Penso all'ambiente del lavoro che, passandoci la maggior parte del mio tempo, ormai è quanto di più simile abbia ad una famiglia. Vedo le facce degli altri, quando li fermo per raccontare cose "private": si capisce che non gliene frega niente e non mi mandano "a cag**e" solo per educazione...

Avete idea di quanto sia brutto vivere così? E allora, se devo dire qualcosa, che tanto nessuno l'ascolta, la dico qui.

Poi io sono introverso, ho poche amicizie e le mie vicende personali mi hanno pure indotto ad averne di meno... con gli altri mi trovo sempre in una posizione di svantaggio e se voglio compagnia mi devo sempre adattare io, mai il contrario... altrimenti devo arrangiarmi da solo. Faccio un esempio stupido: per andare al Pub a Treviglio, che è un posto che mi piace e dove, se posso, vado volentieri, o sono pronto a dire di si quando Alberto mi manda un messaggio "Str pub?", oppure ci vado da solo. Perché lui, se io non ci sono, ha almeno un'altra decina di persone a cui chiederlo, io invece, se non c'è lui... ci vado da solo. E così in molte altre cose: o mi adatto, o mi arrangio; sono pochissime le circostanze in cui sono gli altri disposti ad adattarsi alle mie esigenze. E, magari, dopo un po' uno si stufa e si arrangia sempre. Vorrei, prima o poi, andare al BrewPub di BrewDog a Bologna: è da un po' che ne parlo ad Alberto, perchè è l'unico che conosco che ci vorrebbe andare; quindi, se non voglio andarci da solo, dovrò adattarmi a quando lui mi dirà: "Quella cosa di BrewDog, io sarei di riposo mercoledì e giovedì..." e io, sicuramente, dovrò prendere ferie.

E tanti che mi chiamano perchè non passo mai... da me non passa mai nessuno! Ci credete se dico un'altra volta che faccio fatica ad arrivare dappertutto da solo?!? Quindi mi sono stufato! Se qualcuno ci tiene veramente, verrà lui. Perchè devo essere sempre io ad adattarmi??? Sto diventando intollerante. Settimana scorsa, per esempio, mi chiama un corriere che doveva consegnarmi delle cose (per la batteria d'accumulo); gli chiedo: "Può passare la mattina sul presto o il pomeriggio sul tardi?"; "Si -dice- passiamo alle 13:30". "Ecco -dico io- allora rispedisca direttamente al mittente!". Veniamoci un po' incontro!!!

Pensate quello che volte, ma sono stufo.

Anche con la montagna; sembra una stupidata, ma a me serve andare a fare qualcosa che mi ricarichi lo spirito, qualcosa che mi dia soddisfazione! Due settimane fa, andare coi miei vecchi compagni di università a mangiare al rifugio Riella, è stato un sacrificio!!! Io non ho niente per cui "lottare", se non quei piccoli capricci che mi fisso nella testa sulle escursioni da fare nel fine settimana. Poche ore in cui posso svuotare la mente e sentirmi libero, avere un obiettivo che solo io mi sono imposto e cercare di raggiungerlo. Rinunciarci è davvero un grande sacrificio e lo faccio solo per qualcosa che mi possa ripagare l'animo allo stesso modo. Altrimenti, uno come me, che ci sta a fare qui??? Solo per lavorare, versare i contributi e far girare l'economia per tenere in piedi il sistema???

Forse anche qualcun'altro leggendo quello che scrivo qui potrebbe sentirsi offeso, ma a me, stavolta, per i lavori a casa serve un preventivo giusto! Con i lavori del 2014, in base ai preventivi ricevuti, ho chiesto un mutuo di 50 keuro; nella busta di luglio adesso (e per altri 9 anni) me ne arrivano 5.7 k per il recupero del 50% della ristrutturazione, il che significa che ne ho fatturati 114 k, che non sono neppure tutte le spese, perchè le fatture dei soli materiali (senza la posa in opera), per esempio, non si possono recuperare. Questa "piccola" differenza di spesa mi ha messo non poco in difficoltà! Ho il diritto di "averne avuto un poco a male"?!? E quindi ho il diritto di essere adesso un poco più "pretenzioso"?

Scrivo troppe cose qua sopra... ma dovreste provare: dopo un po' che si sta soli, mi sa che chiunque si crea il suo "Wilson".

E poi, sarà brutto, sarà da egoisti, sarà da str**zi, sarà quello che volete, ma dopo un po', se devo fare qualcosa per altri, penso a quello che riceverò in cambio. Solo a Henry, Humphry e quelli come loro (immigrati senza nulla), quando passano la domenica, sono disposto a regalare parte "del mio"...

E adesso, cavoli, mi è passata la voglia di andare in montagna domani...

 

Venerdì 22

Ecco, come già fatto più volte, cito il buon Giulio Andreotti: "A pensar male si fa peccato, ma spesso si indovina!". Poi, tanto, le cose le vieni a sapere lo stesso... Persone che ti dicono che non possono venire in montagna e poi scopri che sono andate ugualmente in montagna, ma da un'altra parte, che era meglio... e anche qui è un po' il discorso che ho già fatto: io ho di fronte, quasi sempre, delle "strade a senso unico", mentre gli altri, più o meno tutti, hanno delle alternative; se non ci sono io, ci sarà sicuramente qualcuno con una proposta migliore! Io non mi facevo (adesso comincio a farmeli) tanti problemi a rifare cose già fatte per assecondare gli altri. E invece in risposta... certe risposte me le ricordo...  Quando non fa comodo: "Eh, ma tu quella salita la puoi anche fare da solo". Quando fa comodo: "Eh, per quella salita, chiamerò te"...

Che giramento di "scatole"...

Ma attenti se non mi conoscete bene: potrei diventare severo e inflessibile col "prossimo", quanto lo sono con me stesso!

Ma per ora, va bene così: è tutta esperienza, un modo per conoscere meglio "l'essere umano". Come si dice : quello che non ti ammazza, ti ingrassa! E io sto diventando paffutello!

Vabbé, vorrei scrivere altre cose, ma sorvolo, ci passo sopra! In verità, non me ne frega niente... io sono polvere e cenere: un nulla quanto chiunque altro, quindi...

Ma di oggi ricorderò altro: sono stato allo Sport Specialist, prima a Gessate (che ho re-incontrato Elettra, incontrata tempo fa a Colere con gli sci: quanto è piccolo il mondo!!!) e poi a Orio, per prendere delle scarpe per le escursioni estive e, all'uscita, mi sono fermato a prendere un libro da un ragazzo immigrato che era là fuori; mi sono fatto descrivere i vari libri e poi ho preso "Le Catene di Gorée" e mi sono fermato un po' a parlare con lui. Alla fine mi ha salutato stringendomi con affetto la mano e dicendomi che ero molto gentile. Quelle parole per me valgono molto più di mille "amicizie"! Stasera sono tornato a casa più "ricco".

 

Domenica 24

Ci credete se dico che mi sento le spalle indolenzite e i muscoli della schiena, quelli tra le scapole, che "tirano" un pochetto?!? Tra ieri e oggi (stamattina, tra l'altro, sono anche dovuto andare al lavoro per la reperibilità...) ho cominciato a raschiare l'intonaco vecchio da alcune pareti interne che ancora non erano state fatte e il "plasticone" su due pareti esterne. Quando avevamo rifatto il tetto e ristrutturato l'appartamento al primo piano, mio padre aveva raschiato tutta la facciata (tranne solamente quelle due mezze pareti che mancano da fare a me adesso) in tre o quattro giorni: dopo aver sperimentato cosa significa, non mi spiego come abbia fatto!!! Il plasticone sulle pareti esterne è "una brutta bestia"!!! Ma alla fine, anche se io non ho la forza di mio padre, un poco alla volta lo toglierò! Intanto una foto di una delle spatoline che sto usando, così ci crederete maggiormente se dico che mi fanno male le spalle! Quella che ho usato è quella che si è stondata, ovviamente; l'altra è una "nuova" messa li per confronto.

 

 

Mercoledì 27

Ecco: quando i nodi vengono al pettine, sono dolori!!! Per chiudere 21 metri quadrati di muro mi tocca versare una cifra che non vi immaginate al Comune in oneri d'urbanizzazione!!! Ormai sono in ballo e continuo, ma qui mi sa che si andrà ben oltre a quanto mi avevano fatto credere inizialmente...

Questa sera l'architetto mi ha dato non poco su cui pensare... però l'alternativa è non fare niente e lasciare passare il tempo: a chi gioverebbe?!?

No, voglio sistemare casa e lo farò... lo devo fare. E  cosa me ne farò una volta che l'avrò sistemata? Boh, ma anche se la lascio così, cosa me ne faccio di un piano inagibile?!?

Non lo so se sto facendo la cosa giusta... ma per certi versi, anche in montagna: chi te lo fa fare di andare a far fatica, a volte a rischiare, solo per raggiungere la cima di... un ammasso di sassi?!?

Non so... sono molto indeciso. Cioè, io sarei deciso, ma tutti quelli con cui parlo mi fanno venire dei dubbi! L'architetto stasera continuava a dirmi: "Pensaci bene!".

Adesso giro di telefonate a tutte le parti in causa... e sono in attesa delle loro risposte!

Sbaglio? Non sbaglio?

Io voglio sistemare casa!

Adesso mi sa che esco a fare due passi...

 

Venerdì 29

...

Cavoli, mercoledì ci sono rimasto malissimo per le cose che mi ha detto l'architetto! Continuo a pensarci... Mi sono sentito trattato come un pezzente! Con tutti i lavori che gli ho dato in gestione dal 2010 ad oggi!!! Però è stato utile anche questo: ho deciso che non farò le cose di fretta ma sentirò molte persone stavolta! Pensano tutti che sono un cogli**ne, ma non sono scemo. Se cerchi un po' in giro trovi i tariffari e le moltiplicazioni le so fare: rasatura 26 euro al metro quadro, circa 350 metri totali; davanzali in serizzo lucidato 3cm di spessore, circa 150 euro al metro quadro, con la lavorazione fai che verranno 150 euro l'uno; massetto per il pavimento, 10 cm per 100 metri quadri, cioè 10 metri cubi di cemento isolante, a 80 euro al metro cubo; posa di mattoni a vista, circa 50 euro al metro quadro... quanto mi possano chiedere per la posa dei controtelai e dei davanzali, quello non lo so, ma, su per giù, la cifra totale ce l'ho in mente...

No, stavolta me la prendo comoda e faccio invece scomodare io un po' di persone!!! Io vado "in fiducia" e mi trattano pure male!?! Mi sono proprio stufato!!!

Vabbé, vediamo piuttosto di fare qualcosa domani, che sennò divento un poltrone, poi chi ci sale sul Kilimanjiaro a settembre???

Comments (0)
 

Mercoledì 2

Domani ho preso un giorno di ferie per andare in montagna. Se seguissi il buonsenso non ci andrei, dato che lo stinco e la caviglia destri continuano a darmi noie. Ma in questi giorni mi vien quasi la nausea ad andare al lavoro… chissà come fanno nei posti dove si lavora veramente!?! Quindi domani si va al Pizzo Meriggio; anche se poi, domani sera, ne sono quasi sicuro, me ne pentirò! Ma domani, con un solo giorno di ferie, salto tre riunioni ;-)

E a fine mese, lo scrivo qui così poi mi “sento in obbligo” di farlo, bisognerà che mi metta a risistemare il giardino, che si è un po’ imbruttito durante questo inverno! Servirà fare qualche passata col diserbante selettivo, livellare la terra e riseminare l’erba dove ho fatto le tracce per l’impianto d’irrigazione e magari mettere qualche “macchia” di fiori qua e la… Magari il fine settimana di Pasqua, che sono reperibile.

P.S.

No, anche se fino all'ultimo ero in dubbio, domani ferie confermate! Domani non timbro, ormai è deciso!!! Che anche oggi hanno fatto piangere una mia collega... Li (dove lavoro), per molti versi è un "posto d'oro", ma per altri è molto stressante. Capita spesso che ti mettono a fare cose di cui non sai assolutamente nulla e questo ti mette molto a disagio, perchè non sai cosa devi fare né come devi farlo! Ricordo anche io, all'inizio, avevano mandato me e Ale a ricaratterizzare i test delle attrezzature con un nuovo materiale: non sapevamo cosa stessimo facendo!!! Io, poi, avevo caratterizzato una nuova maschera misurando spazi come se fossero linee: non sapevo cosa stessi facendo né a cosa servisse e nessuno si era preso la briga di spiegarmi qualcosa; poi, dopo diversi anni, ho capito quale gran ca**ta avessi fatto... ma nessuno mi aveva spiegato nulla, nessuno aveva controllato... Comprensibile se uno, lavorando così, dopo un po' si "scazza"? Ma ormai sono "diventato di gomma" per queste cose ;-) Quello che ho scritto lo capisce bene solo chi ha dimestichezza con la fotolitografia, ma non importa, credo che il senso generale si capisca. Per concludere, dato che non è carino sputare nel piatto in cui si mangia, diciamo che li si sta bene ma, di tanto in tanto, meglio prendere ferie! E mai "prendersela" per quello che accade, che li sei solo un numero "a bilancio" ;-)

 

Giovedì 3

Mamma mia... in Lombardia non ci si può più spostare in auto!!! Oggi, tre ore per andare e tre ore per tornare! Per fare 140 km!!! Finalmente però sono stato al Pizzo Meriggio, che erano almeno due mesi che mi girava per la testa! Però non mi sono goduto l'uscita. Buona parte della salita è nel bosco, il che significa che poi la discesa sarà uno slalom (!!!) e la parte rimanente è su una cresta molto esposta al vento e quindi... sventata! Boh... molto più godibile il Timogno :-(

Vabbé, almeno mi sono tolto anche questo capriccio. Qui il link.

 

Domenica 6

Oggi, con pericolo valanghe 4, che vuoi fare? Si va al Grem! Probabilmente oggi metà degli scialpinisti di Bergamo erano li!!! Beh, scelta indovinata! E' stata davvero una bellissima uscita: neve sciabile fin dall'auto e meteo, tutto sommato, buono. Peccato che ci sia stato il sole solo durante la salita, giusto per sudare di più, e poi, appena arrivato in cima, sono arrivate anche le nebbie... Però la neve era bellissima!!! E, arrivato in cima, ho incontrato la mia amica Clara; era da luglio che non ci si vedeva più, che anche quella volta ci eravamo incontrati per caro sul Cornone di Blumone. Lei poi scendeva e ripellava; io ho preferito accontentarmi di una sola salita, che non voglio "tirare troppo la corda" con il mio tendine! E poi, per una volta, tornare presto fa comodo: mi sono portato avanti con un po' di lavoretti in giardino! Qui il link al giretto.

 

Venerdì 11

E’ da un po’ che continuo a ripensare ad alcune frasi che ho sentito dire relativamente ad uno scrittore morto di cancro e al suo atteggiamento verso la malattia. Erano frasi lapidarie, che non riesco a condividere. Agli occhi di molti sembra tutto molto facile: bianco o nero, si o no! Io invece dico: “forse…”. Boh… io stesso, dopo aver visto la fine che hanno fatto mia madre e mio padre col cancro, penso che se dovessi ammalarmi pure io, non sceglierei le cure, ma piuttosto una terapia del dolore. Ma ne sono sicuro? Non proverei anche io ad attaccarmi ad ogni possibilità? Non proverei anche io a rincorrere ogni speranza? E’ facile, a parole, essere sicuri e inflessibili, ma alla resa dei conti… Non penso per esempio di aver paura della morte; la mia “luce” si è già spenta una volta e il ricordo che conservo del “buio” è di sollievo piuttosto che angoscia… lo scorso anno quando sono caduto sulla Cima di Lago Spalmo ero sicuro di morire nella caduta, ho proprio pensato: “ok, stavolta è proprio finita”. Ma in quei momenti non ho avuto alcuna paura e, anzi, mi sono scoperto rilassato e tranquillo. Eppure, non so come reagirei un’altra volta di fronte a situazioni simili o di fronte ad una malattia. Poi credo che le scelte dipendano anche dal fatto di essere soli o di avere persone e affetti a cui si tiene. Quindi quelle frasi lapidarie che ho sentito, continuano a ronzarmi nella testa: le trovo ingiuste!

Vabbè… Comunque sta cambiando il tempo (meteo) perché mi prudono le cicatrici e il callo che mi è rimasto sul calcagno (dove c’è stata una piaga da decubito) mi fa male. Come mai possa far male uno strato di pelle morta… questo non lo so, ma è così quando cambia il tempo… Pazienza, tanto questo fine settimana ho anche fatto cambio di reperibilità con un collega che se ne va a Bucarest o Budapest, o da qualche altra parte nell’Est, quindi me ne starò tranquillo a casetta. Cioè, domani di sicuro: ho intenzione di dare un primo taglio al prato, di seminare erba nuova nei buchi, passare il diserbante selettivo, più altre cosette da sistemare. Domenica invece, magari… potrei fare un salto nella zona del Dasdana, oppure al Mellasc, che tanto domenica, sia sul primo che sul secondo, ci sono squadre abbastanza autonome. Boh, vedremo…

 

Domenica 13

Si, ieri ho fatto un po' di lavoretti a casa, ma oggi sono riuscito a fare un giretto al Dasdana da Collio. Bella zona, ma mi sembra più adatta a percorsi estivi: oggi almeno 450 metri con gli sci a spalla!!! Oppure conviene partire dagli impianti da sci del Maniva. Qui il link al giretto.

P.S. scendendo, sono riuscito a scivolare su una di quelle canaline di lamiera che attraversano le mulattiere per far defluire l'acqua e ho picchiato proprio il ginocchio destro, che già di suo in questo periodo non è messo bene... porcaccia la miseria che botta che ho preso!!! Sono proprio un pasticcione ;-)

 

Sabato 19

Accidenti... questo fine settimana c'era anche l'IBF a Milano. Ma non si può fare tutto... beh, in compenso ieri sera ho fatto tappa al Clock Tower, che in questo periodo hanno parecchie spine interessanti, una nuova versione di Indie e poi ci sono anche la Techno e la Dark Metal, che con quelle si va sul sicuro! E hanno anche aggiunto tante cose nuove da mangiare!!! Oggi invece giretto al Pizzo Mellasc dalla Val Vedrano, partendo da Castello di Gerola Alta: bellissima gita!!! Sciata veramente godibile, su neve fantastica!!! Gita indovinata! Qui il link al giretto. Però fa caldissimo! Una settimana così e bisognerà cominciare ad andare in Svizzera e in Val d'Aosta per sciare ancora... E l'erba nel prato cresce già come se fosse estate!!! Lunedì sera, quando torno dal lavoro, dovrò già tagliarla! Che marzo balordo...

 

Domenica 20

Mamma mia che "strinata" oggi!!! E per fortuna avevo con me la protezione solare... Oggi sono stato al Pizzo Farno da Valcanale; ho fatto una faticaccia a salire: ho patito tantissimo il caldo! Ero veramente cotto, in tutti i sensi :-( Vabbé recupererò... Salendo, ho fatto la strada con un simpatico gruppo: erano tutti ragazzi del GAP di Scanzorosciate. Magari si può pensare di aggregarsi, che mi sembra facciano cose molto interessanti!!!  In cima mi hanno anche dato un po' di integratori: li ringrazio tantissimo perché ne avevo proprio bisogno oggi!!! Io, come al solito, non mi ero portato quasi niente e oggi l'ho "pagata". Qui il link della relazione al giretto di oggi.

P.S. sabato prossimo invece, probabilmente mi aggrego alla gita del gruppo Le Rotte del Merlo: ci siamo conosciuti per scambi di consigli via e-mail e il prossimo fine settimana finalmente ci si incontra di persona!

 

Lunedì 28

Accidenti, sono senza internet!!! Sto cambiando gestore e il passaggio sta avvenendo proprio in questi giorni... Sabato sono stato sul Pizzo Bandiera in Alpe Devero, con i "Merli": troppo bello!!! Sono persone simpaticissime e mi sono proprio divertito con loro!!! Per l'estate andrò a trovarli sugli Appennini Modenesi e poi si organizzerà anche una bella gita sulle Orobie!

Oggi invece avevo in mente di andare al Tre Confini, ma con questo meteo non mi sono fidato. Sono quindi andato a fare un giro di ripiego al Pizzo di Petto che anche li, comunque, c'era quasi da perdersi a un certo punto nella nebbia... Vabbè, bel giro ugualmente.

Appena mi riallacceranno a internet, pubblicherò le relazioni. Per ora basta così, che a scrivere dal telefono non è il massimo!

 

Mercoledì 30

Beh, sono ancora senza linea internet a casa; le relazioni con TIM cominciano male... Comunque, indovinate chi c'era sabato all'Alpe Devero e saliva sul Cervandone, proprio di fianco al Pizzo Bandiera??? Luca!!! Non ci potevo credere quando ho visto la sua relazione su On Ice! Peccato non esserersi incrociati. Dai, magari quest'anno si farà ancora qualche giro in compagnia, che l'ultimo che abbiamo fatto, alla cresta sud del Lagginhorn, è l'avventura più bella ed emozionante che ricordo!!!

Comments (0)
 

Mercoledì 3

Ahi ahi… chissà cosa ho combinato?!? Da giovedì scorso, senza ricordar di aver fatto nulla, ho un problema alla muscolatura dello stinco destro: mi fa male e, sopra la caviglia, è palesemente gonfia! In farmacia mi hanno dato il Voltaren gel, ma non sembra fare nulla… Domenica, sullo Zuccone Campelli, la salita non è stata un problema, ma la discesa… mi fa male quando estendo il piede verso il basso! Lunedì sul lavoro non riuscivo a non zoppicare!!! E il guaio è che domani ho preso ferie per andare in montagna: penso di riuscire a salire e scendere, come domenica scorsa del resto, ma ho il forte dubbio che sarebbe meglio non caricare l’arto. Cavoli, adesso che mi era passato il fastidio per la microfrattura del piatto tibiale, arriva questa! E non so il perché…

Beh, comunque, dopo tante mail e tanti “sondaggi”, ho trovato finalmente un’agenzia che mi ha preparato un programma su misura per una bella vacanza in Tanzania. Ho raggiunto un accordo con Luis di It Started in Africa: dal 3 al 17 settembre, si va in Tanzania per tentare di salire al Kilimanjaro dalla Rongai Route e per fare qualche giorno di safari tra Serengeti e Ngorongoro! Adesso manca ancora tantissimo, ma io programmo con molto anticipo!

 

Giovedì 4

Niente... oggi ho dedicato la giornata all'ospedale; no giretti :-(

E' risultato che ho probabilmente una tendinite trascurata che adesso... non si può più trascurare. Devo fare un'ecografia e poi un'altra visita. Nel mentre, antinfiammatori e niente attività. Beh, questo vedremo... A me più che altro premeva capire da cosa fosse dovuto il dolore: sembrerà sciocco, ma avevo una paura... mia madre, era entrata in ospedale per un mal di schiena che non si capiva da dove arrivasse e le avevano trovato un carcinoma osseo! E siccome a me questo fastidio alla gamba era arrivato senza una causa scatenante ben precisa, tipo una caduta o una storta, ecco, mi ero messo a "pensar male"!

Spero di risolvere alla svelta anche questa seccatura.

P.S. mi ha fatto troppo sorridere la dottoressa che mi ha visitato quando le ho fatto vedere le fotografie delle mie vecchie lastre (quando si va a fare una visita, ogni volta, bisogna raccontare tutta la storia dei "precedenti"): ha fatto una faccia troppo stupita e quasi incredula, soprattutto per il bacino e il femore! Mi ha chiesto: "E tu riesci ancora ad andare a corre e a fare le camminate in montagna?!?". Li mi sono sentito orgoglioso ;-)

 

Venerdì 5

Si, ma che "cioccolatai" che siamo in Italia! La prima disponibilità per un'ecografia in Lombardia, va da 15 mesi negli ospedali più vicini, agli 8 mesi in quelli più lontani! Anche privatamente, non prima di fine aprile! E io cosa me ne faccio di un accertamento a fine aprile?!? Cioè, mi fissano una visita di controllo il 18 febbraio (ma volevano fissarla prima, sono io che ho chiesto di spostarla per avere il tempo di fare l'ecografia) con ecografia alla mano, e poi questi sono i tempi... e vorreste farmi credere che chi mi ha fissato la data della visita non lo sapesse??? Io non lo sapevo, forse mia nonna e mio nonno se ci fossero ancora non lo saprebbero, ma quelli che mi hanno fissato la data lo sapevano! Vabbé, lunedì chiamo, disdico anche quella e non faccio più niente! Mi affiderò alle mie sensazioni.

Domani però non so proprio cosa fare: appena prendo l'antidolorifico che mi han prescritto il fastidio passa, ma dopo un po'... Poi la dottoressa ieri, quando le ho chiesto "ma se io adesso non mi fermo proprio del tutto, e faccio qualcosina con moderazione? Tanto sappiamo cosa è e, se si tratta solo di un po' di male...", mi ha messo in guardia sul fatto che la cosa possa trasformarsi in cronica e... questo mi preoccupa un poco di più!

Boh...

 

Mercoledì 10

Mi fa troppo ridere la reazione delle persone che conosco e a cui racconto che sono stato in ospedale per far vedere la gamba che mi fa male: mi guardano strabuzzando gli occhi e poi ripetono scandendo bene le parole “S_e_i a_n_d_a_t_o i_n o_s_p_e_d_a_l_e ?_?_?”. Si, ci sono andato… stavolta mi faceva veramente male!!! Che poi, un mio amico che ha maggiori conoscenze dei farmaci mi ha detto che 1,2 g di ibuprofene al giorno è una dose abbastanza “abbondante”, eppure mi fa ancora male!

Vabbé, domani andrò a vedere la mostra di Gauguin a Milano, prima che chiuda e per questo fine settimana ci penserò cosa fare: vorrei andare da qualche parte, ma la paura di peggiorare la situazione è tanta… Per fortuna sono riuscito a trovare una clinica privata per fare un’ecografia il 18: spero che con questo esame si possa fare più chiarezza.

 

Domenica 14

Uhm... la mostra di Gauguin non mi è piaciuta tantissimo: troppe poche le opere esposte per cui Gauguin è famoso; del resto però, per come è impostata la mostra, permette di capire l'evoluzione artistica dell'autore e permette di vedere anche buona parte della sua produzione che, altrimenti, sarebbe poco conosciuta.

Ieri invece, con gli amici di AereiSentieri, giretto di "collaudo" per il mio tendine tibiale al Bivacco Sufrina da Caspoggio, in Valmelenco. Loro avevano tutti le ciaspole e solo io gli sci. Devo dire che poi, di sera, la gamba mi faceva un po' male, ma neanche tanto! Direi quindi che, con moderazione, qualche giretto posso già farlo! Unico inconveniente è che mi si è rotto uno sci, sulla punta, dove si fissano le pelli... domani provo a portarlo al DiEmme, per vedere se si può riparare... Oggi pomeriggio invece, dato che piove e che uno sci adesso è fuori uso, altro tempo dedicato alla cultura: proverò a vedere la mostra di Alfons Mucha e l'art nouveau a Palazzo Reale.

Qui il link al giretto di ieri.

 

Giovedì 18

Vabbè, diciamo “tutto bene quel che finisce bene”. Oggi sono andato a fare l’ecografia e ho avuto un piacevole riscontro. Si, perché poi, due sabati fa, mi sono armato di “santa pazienza”, mi sono seduto di fianco al telefono e sono riuscito a trovare la disponibilità per un’ecografia oggi, alla Clinica San Marco. Il medico è stato gentilissimo! Mi ha detto che con l’eco vedeva che i tessuti erano anomali, ma non vedeva problematiche preoccupanti, né tanto meno riusciva a capire perché i tessuti mostrassero questa infiammazione. Quindi mi ha proposto di fare “al volo” un paio di lastre (senza farmi pagare il ticket!) per cercare una microfrattura da stress alla tibia, che riteneva potesse essere la causa di tutto. E invece non abbiamo trovato nulla. Quindi abbiamo concluso che la spiegazione più verosimile sia da cercare in un trauma di una certa entità, al quale però io non ho nemmeno fatto caso, oppure ad un piccolo trombo che ha lesionato qualche vaso nella muscolatura.

Beh, meglio così! Lui mi consiglia di rimanere ancora un pochetto a riposo e di stare a vedere come evolve la cosa, che però sembra in via di miglioramento: se il dolore continua a diminuire e passa, a posto così. Mi sento più rilassato adesso!

 

Domenica 21

Dai, bel fine settimana, malgrado la reperibilità! Ieri sono riuscito a fare un bel giro sul Guglielmo con il mio collega Stefano e oggi un giro sul Timogno con la mia amica Gloria. Belle giornate sia oggi che ieri, ma spaventosamente calde se si pensa che siamo a febbraio!!! Qualche giorno così e la neve che è scesa si scioglierà tutta!!! Speriamo di no! Comunque la mia gamba non mi ha dato grossi problemi quindi direi che, qualsiasi fosse stato il problema, è in via di guarigione! Speriamo di riuscire a fare ancora qualche bella sciata!

 

Martedì 23

Boh, oggi ho ritirato il referto dell'ecografia che recita che c'è "una tumefazione ora regredita... maggiore spessore del tessuto sottocutaneo... si potrebbe ipotizzare una tendinopatia del tibiale anteriore... si rimanda ad una RM (risonanza magnetica n.d.r.) se dovesse persistere una sintomatologia sospetta".

Vabbé, mi conviene stare tranquillo per un po', evitare la corsa per un altro mesetto e tenere "controllata" la cosa. Che stavolta mi ero davvero preoccupato: ho già conosciuto il dolore e cerco di sopportarlo, ma quello che mi era venuto in questo caso era abbastanza intenso!!!

Comunque, è da qualche giorno che ripenso alle parole che mi ha detto il "Tony" settimana scorsa, quando gli raccontavo di quel tipo che ha appena aperto un locale di un certo tipo a Treviglio e che, forse, non ha molte speranze di andare avanti. Io gli dicevo: "Un po' mi dispiace, è bravo e ci mette impegno, ma un locale così, a Treviglio, senza neanche la cucina e un po' imboscato...". E invece il Tony mi ha detto: "No, non ti deve dispiacere! E' la vita. Se ha sbagliato, fatti suoi; non devi pensarci tu. L'impegno ce lo metti e lo valuti alle scuole. Nella vita serve fare le cose che van fatte e usare la malizia".

Ha ragione! E' così...

 

Sabato 27

Con questo meteo, cosa vuoi fare??? Quindi uscita tranquilla a Lizzola, solo per fare un poco di movimento. Si, che comunque, alla partenza, ho incontrato una simpatica ragazza di Rovetta, Barbara, che mi ha sfinito durante la salita: che corsa e che sudata!!! Per fortuna all'inizio mi ha detto: "Se vuoi, passami pure"; e chi ce la faceva?!? Meglio così però: ho eliminato un po' di tossine  e sono ritornato a casa prestissimo, in tempo per fare anche un po' di pulizie ;-)

Quasi sullo Sponda Vaga, ma dove sarà la cima realmente???

Now isn’t that a strange thing?

Well to him it feels just

Well we guess a person’s gotta do,

What a person feels he must ***

 

***dEUS - The Architect

 

Domenica 28

Con questo tempo cosa vuoi fare?!? Quindi anche oggi gita sulle piste, a Colere. Ieri almeno nevischiava, oggi invece pioveva proprio!!! Vabbé... In cima alle piste la visibilità era praticamente "zero", quindi ci si è limitati a salire e scendere dalle piste. Giornata in compagnia di Dario, Giovanni, Lara ed Elettra, incontrati alla partenza. Oggi a Colere, praticamente, c'erano solo scialpinisti! E ho incontrato anche Yuri, che è da un sacco di tempo che non ci si vedeva più (ci eravamo incrociati per caso ancora in montagna a fine ottobre).

Però mi sa che, in questo periodo col tendine infiammato (che mi sa si tratta proprio di questo, altro che trombo o vena rotta...), sarebbe meglio non solo limitare le uscite e i dislivelli, ma proprio fermarmi: adesso mi sento il cuore che pulsa nello stinco e una sensazione strana di calore... Magari stasera mi prenderò un antiinfiammatorio...

In salita con Dario, Giovanni, Lara ed Elettra

Oggi ci sono in giro solo scialpinisti

 

Comments (2)
 

Venerdì 1

Come chiudere meglio l'anno, se non con una salita al Pizzo Arera e poi con una stupenda cena al Rifugio Capanna 2000?!? E come iniziare meglio quello nuovo, se non con una salita sul Pizzo Arera per vedere la prima alba del 2016?!?

Un grazie ai rifugisti Attilio, Patrizia, Luca, Martina, Claudia, Marco e Serena per la splendida serata che hanno organizzato al rifugio e a tutte le persone che hanno animato la cena!!! BUON 2016 A TUTTI!!! Che sia ricco di belle salite!!!

Ciao ciao 2015!

Tramonto

Tramonto

Alba

Alba sulle Orobie

Alba

Ciao 2016!

 

Lunedì 4

Vabbé... assecondiamo... No, è che mi scrivono per uscire con gli sci questa settimana. Io lavoro, la mia azienda (grazie al cielo!) non fa chiusure, ma gli altri vorrebbero andare in settimana; giustamente (per loro che hanno famiglia) non mercoledì (che è il 6, l'Epifania) o sabato o domenica... Io mi alzo tutti i giorni alle 5:30 e venerdì, che per impegni in banca al pomeriggio farò il primo turno, mi alzerò alle 4:30. Andare la sera in montagna giovedì o venerdì, che significa tornare a casa per l'una di notte, non è che mi ispira parecchio... soprattutto con queste condizioni, che si va a sciare sui sassi. Se vedeste gli sms, passo io per stro**o... ci resto veramente male! Cacchio, sono già stanco così, non mi va di addossarmi certi sforzi inutili (per me). Andiamo quando è comodo anche per me, no? Io, quando non avevo altra scelta, me ne sono andato in giro di notte in montagna anche da solo!

Scrivere queste righe qui non cambierà nulla, ma mi scoccia tantissimo passare per il minchi**e di turno! Soprattutto considerata la posta in gioco: salire agli spiazzi adesso, con due dita di neve?!? Raga: mi costa sacrificio uscire, rinunciare al sonno, fare fatica, se non sono a casa non accendo la stufa e parte il metano che mi costa di più... scusatemi, sarò stron**o, ma nessuno fino ad ora viene qui a darmi il cambio o a lasciarmi 50 euro di mancia... Non so cosa dire, forse non dovrei neppure pensare a queste cose.

Ho scritto queste righe un po' d'impulso, ma penso si capisca cosa voglio dire.

Cavoli, venerdì sera poi mi consegnano anche il bancale di pellet e devo essere qui ad aprire. E' colpa mia se sono solo in questo mondo e non posso delegare a nessuno?!? Tanta grazia che, essendo il posto dove lo prendo del mio stesso paese, non mi fanno pagare il trasporto, però devo esserci (a casa) quando lo dicono loro (e cioè con ancora un po' di luce perchè vengono direttamente con un muletto targato, che può quindi girare sulle strade urbane; sennò se uscissero col camion mi farebbero pagare comunque il trasporto)... Me lo portate voi il bancale senza spese aggiuntive? Oppure vi fate trovare voi qui a casa mia alle 11 di un altro giorno qualsiasi? Benissimo: mi libero anche venerdì!

Capite cosa voglio dire?

Non sono incazzato, ci rimango solamente male e comincio a "non averne più" per gli altri: non "ne ho più" nemmeno per me! Scusatemi, ma non mi avanza più niente, per nessuno... faccio fatica io... scusate ma è così.

Come mi da fastidio quella risposta... "sono super impegnato" (rivolto a me: dato che sono super impegnato...). Sono stanco e nessuno mi ha mai aiutato fin'ora, se non dietro ricompenso, quindi ho imparato che è meglio pensarci due volte prima di prendere altri impegni e che ogni sacrificio deve valere una buona ricompensa.

Dimostratemi che sbaglio!

Visto che mi sto "sfogando", continuo: sapete che sono circa 5 giorni che non riesco a dormire? Cioè, faccio sonnellini di 15-20 minuti e poi mi sveglio. Ho il diritto di essere stanco per questo? Non so perchè, o meglio è per la cervicale, ma non so perchè in questi giorni mi fa così male... Recentemente sono stato anche da un nuovo osteopata (quello che mi da più sollievo è un buon massaggio di un fisioterapista, ma l'effetto del massaggio dura solo per una sera) e, quando gli ho chiesto di cercare di risolvere questo mio dolore cronico, mi ha risposto: "hai una vite nell'epistrofeo e sei qui, vivo e non tetraplegico, a raccontarlo: cosa vuoi di più!?!"...

Anche l'ultima uscita, che gli avevo detto (questo non è l'osteopata, ma la persona degli sms di cui sopra): "mi raccomando, non correre che mi sono fatto male al ginocchio da poco". E invece mi ha "tirato il collo". Che poi ho scoperto di avere una micro-frattura al piatto tibiale...

Uffa, mi girano troppo le OO! Domani chiamerò e proverò a ricucire lo strappo... mi domando solo se l'ho causato io...

Come un'altra persona che mi scrive solo per sapere se partecipo a certi eventi (dove devo pagare):finché c'era mio padre e qui eravamo in due, potevo permettermi certi sfizi; adesso sono solo, con una sola entrata e i costi fissi continuano ad aumentare... Anche io sul lavoro ho chiesto al mio capo un aumento, che è 11 anni che sono li, ho sempre fatto quello che mi han chiesto e, a parte i rinnovi contrattuali e gli scatti fissi stabiliti da contratto, non ho mai visto niente: mi ha risposto che adesso non ce n'è per nessuno...

Per esempio, fino a qualche anno fa avevo due macchine, quella per uso quotidiano e poi una bella Opel Calibra; ero anche socio del Calibra Club Italia e andavo a fare l'asino sul circuito a Monza durante gli speed-day... avevo messo anche le Toyo R888 (gomme semi-slick omologate per uso stradale) da 300 euro a pneumatico e omologato i cerchi da 17"... Poi le cose sono cambiate, ho pensato che non ero un bambino capriccioso e una seconda auto come giocattolo era troppo.

Se una cosa la posso (e la voglio) fare, la faccio, altrimenti no.

Non sto chiedendo di venire qui a fare offerte: sto chiedendo di non offendervi se anche io dico "no"...

Comprensibile?

 

Parlo troppo! Poi ho parlato di parecchi fatti tra loro scollegati e mi rendo conto che chi non conosce gli stessi fatti, non capirà nulla... pazienza!

 

Giovedì 7

Ecco, una telefonata e si è risolto tutto. Comunque ha impegni anche quest'altra persona e non si va da nessuna parte. Vedete? alla fine abbiamo tutti impegni e si decide di ricavare del tempo in più per qualcosa solo se ne vale veramente la pena. Io adesso sono un po' stanco e "giro in riserva"; non mi andava di fare una cosa che non volevo fare e che mi sarebbe costata un piccolo sacrificio. Ma ho perso le staffe perché, se non andavo io non andava neanche lui, e ha "girato la frittata" come se la colpa per il fatto che lui non andasse a fare la sciata, fosse mia che non volevo andare con lui. Beh, adesso tutto risolto e amici come prima. Ho sbagliato a prendermela così tanto, ma l'altra sera mi "è partito l'embolo" ;-)

 

Sabato 9

Quando si prova a fare una torta nuova c'è sempre l'incognita di come verrà. Ho provato a fare una torta al limone seguendo questa ricetta, ma è venuta decisamente male! Troppi i biscotti per fare il fondo e troppo zucchero! La prossima volta, meno zucchero e meno biscotti per il fondo! Anzi, forse sarebbe addirittura meglio fare il fondo con la pasta frolla. Adesso ho qui un concentrato di zuccheri da consumare! Per fortuna non sono diabetico... E' che con le cose nuove va così: se non provi... non conoscerai mai il risultato!

Ieri sera, comunque, mi sono ritrovato a parlare di argomenti spinosi come l'immigrazione. Invidio quelli che hanno idee chiare in merito e che riescono a vedere tutto nettamente o bianco o nero. Io invece vedo solo infinite sfumature e cercare di stabilire dei criteri di scelta in quelle sfumature... Osservavo per esempio un uomo, chiaramente di origini arabe, sulla cinquantina (non è facile dare l'età agli arabi, sembrano sempre più vecchi), che girava a vendere rose. E pensavo a me nella stessa situazione. Magari, dove viveva prima di approdare in Italia, aveva una casa, una famiglia e un lavoro, magari si era costruito una vita coi sacrifici... ora, aveva messo da parte l'orgoglio, e, dopo aver perso tutto, si era messo a vendere rose in un bar a gente che lo guardava male e con disprezzo. Si, è vero che probabilmente non ha documenti, che crea un commercio senza emettere scontrini e pagare le tasse, però cosa vuoi fare? Metterlo davanti a un muro e fucilarlo? Se hai un lavoro rimani altrimenti ti rimpatriamo? E se sei clandestino come fai ad avere un lavoro? E se non c'è lavoro nemmeno per tutti gli italiani? Allora prendiamo tutti i disoccupati, li carichiamo su una nave e li cacciamo? No, obblighiamo chi viene in Italia a fare lavori del tipo tenere pulite le strade, raccogliere la spazzatura, lavorare la campagna? Non so, a me questo ricorda vagamente lo schiavismo e mi sembra stridere un poco col concetto di libertà. Si, ma se vuoi stare qui devi fare qualcosa, altrimenti te ne vai! Però fan comodo gli immigrati irregolari per raccogliere i pomodori con "paghe da fame", che anche se ne muore uno, è irregolare e lo "fanno sparire"... Ma sai che anche tanti italiani fanno lavori con stipendio "da fame"?!? Beh, questo mica è colpa degli stranieri! Al massimo è un problema del sistema che permette ai datori di lavoro di distribuire salari così bassi e di chi vuole arricchirsi a discapito degli altri.

Non so... è vero che non puoi aiutare tutti. Però, rimane il fatto che anche io, se vivessi in una zona instabile, dove non posso pensare di costruire un futuro, fuggirei. Fuggirei cercando posti migliori, anche se poi probabilmente finirei per diventare un immigrato irregolare a vendere le rose nei bar e a rubacchiare quello che capita per mangiare qualcosa. E penserei che una volta avevo una casa, un buon lavoro... e ora sono qui a vendere rose a degli "sbarbatelli" che mi guardano con disprezzo credendo di sapere tutto della vita...

Invidio davvero chi riesce a distinguere così chiaramente il giusto dall'ingiusto, il buono dal cattivo. Io vedo sempre e solo tante sfumature. Ah, noto comunque che, tipicamente, chi è bravo a giudicare, si pone sempre a giudice di altri, "fuori dalla mischia", e non si considera parte del "giudicato".

Accidenti a me: probabilmente durante la mia infanzia mi si sono sviluppati molto i "neuroni specchio" e mi immedesimo troppo nel prossimo.

 

Domenica 10

Inizio d'anno un poco sotto tono; però mi sento stanco... non so che farci! Oggi quindi, complice anche il meteo poco favorevole, mi sono limitato ad un giretto iv Val Taleggio. Sul percorso ho incontrato anche tanta gente che veniva da lontano: un gruppo di ragazzi della Brianza e un gruppone CAI addirittura da Varese!!! Beh, comunque meglio di niente! Spero che scenda un po' di neve che ho voglia di rimettere gli sci!!! Qui il link della passeggiata.

 

Sabato 16

Uhm... credo, tempo fa, di aver detto che non avrei fatto più viaggi fuori dall'Italia e che, invece, mi sarei dedicato un po' di più all'esplorazione della nostra bella patria. Temo però, dopo il viaggio in Namibia, di essermi ammalato di "mal d'Africa". Adesso sto trattando con un po' di operatori per un  giro in Tanzania e uno in Etiopia... boh, devo vedere un po' cosa mi dicono. Io sarei tentato, in autunno, di fare entrambe le cose se riesco. Sono davvero molto indeciso e combattuto!!! Se penso a mio padre, che non ha mai fatto un giorno di malattia né uno di ferie, mi sento troppo un "lasarù" a sperperare soldi per i viaggi e le vacanze. Pensando anche che ho qui ancora un pezzo di casa da sistemare! Ma mi va di farlo, adesso posso, ho la disponibilità e ho le energie per farlo; altrimenti quando? Immagino che Piero, Franco ed Erica mi direbbero di non pensarci nemmeno e andare! Non so... quest'estate vado avanti a sistemare anche l'altro appartamento o mi faccio questi viaggi? Intanto devo vedere di tirare un po' per il Kili: il viaggio in Dancalia (Etiopia) sono già riuscito a ottenere una buona (anzi, ottima) quotazione, comprensiva di volo, di geologo italiano e di scorta militare, ma per il Kili non ci siamo... vogliono troppo! Poi, single room, single tent... No: non ci siamo! Non sono un "fighetto" in viaggio di nozze: mi va bene quello che capita per un viaggio in gruppo! Vediamo cosa mi risponderà quell'altro tour operator americano, forse andrà meglio! Beh, comunque, se qualcuno è interessato a un giretto sul Kili più safari nei parchi della Tanzania e/o a un giretto in Dancalia, io sto organizzando per il prossimo autunno: più si è e più si può trattare sul prezzo!!! Ecco, non faccio cose troppo lussuose, ma neppure troppo spartane, alla "spera in Dio": secondo me, se vai a qualche migliaio di chilometri da casa, qualche garanzia è meglio prendersela, senza esagerare!

 

Domenica 17

Oggi ho fatto un bel giro ad anello sul Resegone, salendo dal Canalone Bobbio che, a mio avviso, rappresenta una delle più belle salite a questa cima (senza neve!). In cima poi ho incontrato Gloria, Marta e Matteo, che avevo incontrato anche settimana scorsa ai Piani d'artavaggio!!! Ci siamo fermati all'Azzoni per mangiare e poi sono sceso anche io con loro fino a Morterone, così da dover rifare dopo ancora un po' di salita (per smaltire calorie...). Bel giro, bella giornata, bella compagnia e bella chiacchierata! Chissà che non si riesca a organizzare ancora qualche giro!

Qui il link alla relazione

 

Sabato 23

Oggi, nel pomeriggio, sono tornato sul Sodadura, per vedere la luna sorgere. Avevo stimato che da li sopra l'avrei vista sorgere dietro al Diavolo... e invece ho sbagliato i conti di un paio di gradi ed è spuntata da dietro al Redorta!!! Accidenti, argh!!! Cavoli, oggi c'erano tutte le condizioni favorevoli, come ho potuto sbagliare!!! Mi sarei dovuto piazzare sulla Cima di Piazzo! Il prossimo tentativo, meteo permettendo, lunedì 22 febbraio, dalla cima del Grignone.

Qui la relazione della salita.

 

Lunedì 25

Ieri bel giretto in compagnia di Gloria sulla Cima Pianchette  (ci eravamo incontrati al Rifugio Cazzaniga due settimane fa e abbiamo organizzato questa gita): era da un po' che volevo tornare da quelle parti; prima o poi anche il Pizzo di Gino...

Qui la relazione.

 

Giovedì 28

Oggi giornata difficile al lavoro... sono deluso soprattutto dalle persone! In faccia, a quattrocchi, ti dicono una cosa e poi, in riunione davanti ai capi, ne dicono altre, assecondando la corrente. Io che sono l'unico che dice quello che pensa, passo per lo stro**o di turno. Quante azioni inutili su problemi inesistenti... e tutto per liberarsi di quelle responsabilità che competerebbero alla loro posizione. Sono tornato a casa veramente deluso. Quanta ipocrisia e falsità... Poi io non riesco a fare un lavoro solo per passare il tempo: devo crederci in quello che sto facendo; devo credere che la mia azione serve per realizzare un prodotto e per realizzarlo bene! Non ci riesco a fare una cosa solo perchè Tizio e Caio dicono di farla, mentre io so bene che serve a poco e, soprattutto, non serve per intercettare l'inesistente problema che si sono inventati!

Che pazienza... domani devo ricordarmi di "staccare il neurone" quando timbro in entrata...

Comments (0)
 

Venerdì 4

Things are gonna change

And not for better

Don't know what it means to me

But it's hopeless, hopeless

 

Gotta get you home

Could be with anyone

I think of what I've done

Oh, you know it all

 

Everything, is everything

The more I talk about it, the less I do control

Everything, means everything

Can't understand a word, half of the stuff I'm sayin

 

The things I do possess

Sometimes they own me too

What they gonna do to me

If it's it's hopeless, hopeless

 

What I can't explain

I'm sure you get it well

Ah, since I always wanted

I always wanted you

***Phoenix - Everything Is Everything

Comunque domani vado a farmi una settimana a Tenerife. Se devo essere sincero, non ne ho voglia! Me ne sto meglio qui tranquillo a casa, con la gatta che mi fa le fusa in braccio mentre io provo a leggere un libro...

 

Mercoledì 9

l'Italia è sottostimata, soprattutto da noi italiani! Qui a Tenerife, tutto OK, ma nulla di particolare... ricordo anni fa in Sicilia: posti molto più belli!!! Comunque, ormai son qui... ieri son salito ai 3718 m del Pico del Teide e in cima nevischiava :-( zero visuale!!!

Pace...  non vedo l'ora di tornare dalle mie Orobie, e, l'anno prossimo, solo vacanze in Italia!

 

Giovedì 10

Però è bello passeggiare la sera sul lungomare, nel buio completo, e sentire le onde che mugghiano con suoni cupi contro gli scogli e la spiaggia. Se ti fermi un attimo e apri un poco il cuore, puoi scoprire che le onde hanno mille storie e avventure da raccontare! Tutto sommato è bello, l'unica cosa che stona è Orione, che qui lo vedo in una posizione che non sono abituato a vederlo: dovrebbe stare a sud, verso sinistra la sera e verso destra la mattina e invece... è da un'altra parte!

 

Domenica 13

Ieri pomeriggio sono tornato da Tenerife. Non mi sono divertito tantissimo: è un posto decisamente troppo turistico per i miei gusti... Percorsi poco impegnativi e un meteo non sempre bello hanno fatto si che la vacanza non mi sia rimasta molto nel cuore, però... va bene lo stesso! Almeno, ho fatto riposare un po' il ginocchio che, accidentaccio (!!!), mi fa ancora male! A breve preparerò una relazione; per ora qualche foto qui in anteprima:

 

Domenica 20

Mi dimentico sempre le regole d'oro del "buon girettista": in inverno, con le giornate corte, bisogna andare solo su percorsi già noti, dove più o meno si conoscono le sorprese che si potrebbero incontrare, oppure si va alle "classiche invernali" dove sicuramente incontri decine di altri escursionisti. E invece io, oggi, ho voluto esplorare la Val Belviso. Non dirò la meta che mi ero prefissato, ma è facile intuirla. Oggi ero l'unica anima viva laggiù! Che va anche bene. Non va bene invece che ho trovato un sacco di colate di ghiaccio vivo sulla carrareccia e sul sentiero! A un certo punto della salita, non sapendo e dubitando di quello che avrei potuto trovare continuando, ho deciso di fare dietro-front e di accontentarmi di andare al Passo del Venerocolo. Per la verità, una volta li, ho valutato la possibilità di salire al Venerocolino o al Demignone, ma erano già le 12:30 e non sarei arrivato all'auto con la luce... Pazienza, succede anche questo a volte, comunque... chi se ne frega: venerdì e domenica sarò in giro ancora...

How I wish I could surrender my soul;

Shed the clothes that become my skin;

See the liar that burns within my needing.

How I wish I'd chosen darkness from cold.

How I wish I had screamed out loud,

Instead I've found no meaning.

 

I guess it's time I run far, far away; find comfort in pain,

All pleasure's the same: it just keeps me from trouble.

Hides my true shape, like Dorian Gray.

I've heard what they say, but I'm not here for trouble.

It's more than just words: it's just tears and rain.

 

How I wish I could walk through the doors of my mind;

Hold memory close at hand,

Help me understand the years.

How I wish I could choose between Heaven and Hell.

How I wish I would save my soul.

I'm so cold from fear.

 

I guess it's time I run far, far away; find comfort in pain,

All pleasure's the same: it just keeps me from trouble.

Hides my true shape, like Dorian Gray.

***James Blunt - Tears And Rain

 

Venerdì 25

Buon Natale e Buone Feste a tutti!!!

Io oggi ho fatto un giretto sul Legnone: clima mite e sole, cosa potevo chiedere di più??? Comunque, anche se dalla risonanza non hanno segnalato danni al menisco, ma solo una rottura del piatto tibiale, io non ci credo: il ginocchio destro mi fa male!!! Ma male! E davanti, sotto la rotula, dove c'è il menisco non dove c'è il piatto tibiale! Accidenti: mi fa ancora male e ormai sono passati due mesi abbondanti dalla mia scivolata... pace: vedremo come si risolve.

P.S. Un'amica, a cui ho girato una foto dalla cima del Legnone, mi ha risposto: "Che bel modo originale di festeggiare il Natale!". Si, sicuramente, ma il fatto è che per me è l'unico modo: non ho alternative...

Qualcuno, per essere sincero, e non solo parenti, mi ha invitato a casa sua, ma io non posso andare a casa di altri: non voglio "rubare" la loro felicità e fare l'intruso; se devo festeggiare, festeggio per quello a cui io stesso ho contribuito.

 

Domenica 27

Uhm... oggi, dopo vari tentennamenti, ho deciso di unirmi al gruppo di AereiSentieri per fare un'escursione in Liguria. Purtroppo io mi ero fatto un'idea errata dell'escursione e mi ero creato delle aspettative differenti... Alla fine invece ne è uscita una scampagnata di gruppo tra Arenzano e Varazze. Vabbè... peccato che il prossimo fine settimana sono reperibile e, in questo caso, è meglio che sto a casa dato che il primo gennaio spengono le macchine e il 2 c'è la ripartenza, quindi le chiamate sono assicurate. Per cui il prossimo fine settimana è "bruciato". Vorrà dire che a gennaio, se capita qualche giorno col meteo bello, mi prenderò un giorno di ferie... Il giro di oggi mi ha lasciato un po' deluso, peccato... scommetto che qui da noi c'era anche il bel tempo!

Vestito così al mare, faccio un po' ridere

Comments (0)
 

Domenica 1

Beh, ci mancava solo Halloween... ieri sera, dopo la messa prefestiva, mi sono fermato in un nuovo bar del paese per un caffè... poco credibile? Ok, sarò sincero, per una birretta. Subito mi hanno chiesto: "Stasera facciamo la festa di Halloween; dopo passi anche tu?". Innanzi tutto penso: "Se non è già sera adesso, quando è sera? A mezzanotte?". Poi ho risposto garbatamente che oggi sarei stato in montagna e mi sarei alzato presto. Comunque ho pensato che ormai la gente è assuefatta, dipendente dalla festa e dallo "sballo" sempre-e-comunque. Se siamo sinceri, dobbiamo ammettere che oggi è "sempre" festa! Ma, siccome questo non basta, bisogna giustificare questa situazione in qualche modo; e così si "importano" le feste anche dagli altri paesi... oggi si sta fuori a tirare mattina perché è Halloween, domani San Patrizio, poi il Capodanno Cinese, poi il nostro Capodanno... Boh, è un mondo strano.

Oggi sono andato a fare un giretto tranquillo (dovrei stare fermo ma non ci riesco) al Monte Vaccio, estremo lembo orientale della Concarena; bellissimo il panorama, ma molto faticosa la salita!!! Poi, lungo la strada del rientro, già che c'ero ho fatto una pausa al Birrificio della Valcavallina, che era aperto, per fare un po' di scorte della buonissima Sun Flower!

Il link del giretto.

 

Sabato 7

Ieri sera sono andato al Palamonti a vedere una presentazione congiunta di Annalisa Fioretti, Marco Astori e Marco Zaffaroni a sostegno del Nepal. L'idea presentata nasce dagli amici di Insegnanti per il Nepal che, vedendo le difficoltà di carattere sanitario emerse in maniera significativa a seguito del terremoto del 25 aprile scorso, hanno pensato di formare un medico "itinerante", con base in un ospedale fisso, che possa girare nei vari villaggi e prestare almeno un minimo di assistenza medica anche ai più bisognosi. Il progetto prevede quindi la formazione in Italia di un medico nepalese giovane e volenteroso, che si impratichisca in diverse discipline e nell'uso corretto dei macchinari medici basilari (spedire in Nepal una macchina per l'elettrocardiogramma se nessuno poi la sa usare, ha poco senso) e che poi, una volta in Nepal, prenda base in un ospedale fisso periferico, come quello realizzato da Mario Merelli e Marco Zaffaroni, ma che, nei periodi in cui il clima lo consente, si sposti con una tenda medica di villaggio in villaggio. Il progetto è molto bello e merita tutto il nostro supporto!!! Mi raccomando! Se volete sostenere l'associazione Insegnanti per il Nepal, sappiate che in questi giorni stanno preparando i calendari per il 2016, in versione da tavolo e da parete, con le bellissime fotografie fatte da Roby: sulla pagina facebook dell'associazione potete trovare i contatti per richiedere informazioni e per prenotarne l'acquisto! Io al lavoro sto facendo il giro di tutti i colleghi per promuovere la cosa e ho già "piazzato" 30 calendari (15 + 15)! Anche voi fate altrettanto!!!

A casa invece mi sono messo a scavare la trincea per l'impianto d'irrigazione: dovrei fare tutto il perimetro contro il muro esterno e contro i vialetti interni, per 30 cm di profondità. Ne ho fatti una ventina di metri, ma vedo che esce un lavoro non pulitissimo... poi sono sicuro che il giardiniere, quando poserà i tubi, avrà da ridire su alcune cose, le ritoccherà e mi farà pagare ugualmente il lavoro! Quindi sapete che faccio?!? Lo richiamo e gli dico che faccio fare anche lo scavo a lui! Che tutta la superficie del giardino l'ho già vangata e ho rifatto il prato almeno due volte (a pezzi, mai tutta assieme), quindi io di sudore sul prato ne ho già versato abbastanza....

Per domani ho in mente una mezza pazzia, nel senso che ho in mente di fare un giro un po' lontano, che è più il tempo che si sta in macchina rispetto a quello che si cammina... non so, vedremo. Che forse farei meglio a stare fermo, dato che adesso il ginocchio mi fa parecchio male...

Ah, ieri sera ho anche fatto un salto dal grandissimo Alessio Pezzotta a prendere la trilogia delle Alpi Orobie, così adesso potrò avventurarmi anche oltre il confine bergamasco un po' più spesso! Simpatica persona l'Alessio! Anche lui ha già fatto "quattro chiacchiere" con la "Signora dell'ultima ora" (un giro di parole per dire la "morte") e ci capiamo al volo!

 

Domenica 8

A volte mi chiedo "ma chi me lo fa fare?!?". Poi, però, so che io sui sentieri mi sento come quando da bambino aprivo i pacchi con le costruzioni Lego sotto all'albero di Natale! Piuttosto, non so chi me l'abbia fatto fare ieri sera di prendere il merluzzo pastellato in friggitoria: stanotte non ho chiuso occhio!!! E così, quando alle 3:30 la sveglia ha suonato, è stato un sollievo accendere la luce ed alzarsi. Non vale lo stesso per la mia gatta che, dal fondo del letto, mi ha guardato strizzando gli occhi, che sembrava volesse dire: "Ehi, che fai? E' ancora notte fonda!". Poi, prima che uscissi mi ha guardato con più attenzione, che sembrava dicesse: "Ok, tu fai quello che vuoi, ma ti sei ricordato di riempirmi la ciotola del mangime?!?". Quindi io, moca di caffé e via, verso Resceto, nelle Alpi Apuane! Il CD in macchina è partito da The Seed dei The Roots, con le mie tracce miste a farmi compagnia. Arrivato a Resceto, sono salito sulla Tambura, dove il simpatico Alessio mi ha spiegato tutti i nomi dei monti circostanti e poi, dato che ho visto che avevo tempo, mi sono spostato a Campo Cecina e sono salito al Monte Sagro per il tramonto, dove invece ho incontrato Luca, anche lui li per il tramonto. Poi tappa al Rifugio Cai Carrara a salutare i simpaticissimi gestori e a mangiare un bel panino con lardo di Colonnata e pecorino e un buon bicchiere di rosso! Giornata stupenda e intensa, dalle 3:30 alle 23, giro complessivo da più di 2200 m di dislivello (il mio ginocchio "ringrazia"!) e 604 km fatti in macchina (giusti sarebbero di meno, ma non conoscendo i posti ho sbagliato un po' di uscite...). E domani sveglia alle 5:30 per il lavoro...

Però non mi sento proprio a posto... Ieri (cioè, oggi, ma io sono andato ieri sera a messa) il Vangelo di Marco, raccontava quel brano della vedova che butta nelle offerte i due soldini che ha che, essendo tutto ciò che possiede, valgono molto di più delle ingenti somme lasciate dai ricchi, che comunque per loro sono solo avanzi superflui. Ecco, di solito la domenica passano da me dei ragazzi africani e io gli do un po' di frutta, acqua, coca cola, una scatoletta di tonno, qualche spicciolo... ma se io sono via non ci sarà nessuno che apre quando passano a suonare... ormai la maggior parte di loro non passa più nemmeno quando sono a casa perchè sono quasi sempre via. E ci ho pensato oggi: rinuncio al mio giro per stare a casa ad aspettarli? Getto le "mie monetine" nella cesta delle offerte? Non ce l'ho fatta... sono stato egoista e ho pensato per me. Non sono riuscito a rinunciare alla montagna per aiutare gli altri. mi dispiace, ma ne ho troppo bisogno per rinunciarvi. Settimana prossima sono reperibile e almeno la mattina sarò a casa: distribuirò di più per compensare.

A breve la relazione. Qui il link.

 

Martedì 10

Sospetto trauma del menisco mediale... consigliato riposo per due/tre settimane. Ho promesso al medico che farò quanto di più simile al riposo ;-)

 

Sabato 14

Boh, che dire dopo quanto è successo ieri sera a Parigi? Certo, loro, gli attentatori, dicono che anche in Siria viene colpita gente innocente: uno sta tranquillo in casa sua, arriva un raid aereo e le bombe gli piovono addosso all'improvviso, senza che abbia mai fatto nulla di male. Non è giusto, ma nemmeno queste azioni che hanno fatto sono giuste. Sono triste per tutta la sofferenza che ci auto-infliggiamo nel mondo. Ecco perchè a volte, spesso, penso che sarebbe una buona cosa se il sole sterilizzasse tutta la terra con una bella esplosione solare, così poi non ci sarebbero più stupidi uomini che si ammazzano gli uni gli altri...

Boh...

Ieri sera, comunque, giretto all'Italia Beer Festival pub edition. Ho consumato 40 gettoni di assaggi... sinceramente non ricordo tutte le birre provate, ma quelle che non ho dimenticato sono la Hattori Hanzo Double Ipa (non ho trovato il sito del birrificio), la Urthel Samaranth (sito) e, impressionante, la Mikkeller Black Buffalo (sito), una birra complessissima da 17,5°! Poi stamattina sono invece andato con Fabio alla Ferrata Maurizio sull'Alben (che per Fabio è stata la prima ferrata!!!). Non posso dire che mi sia piaciuta moltissimo come salita: è una ferrata troppo esposta per i miei gusti, con tratti aggettanti e molto di "forza"; non so, io preferisco ferrate come la Minonzio allo Zuccone Campelli. Col ginocchio poi, oggi, ho veramente sofferto!!! Ma per ora lo posso ancora gestire. E, alla pausa birretta a Ponte Nossa, indovinate chi incontro??? Il Giovanni!!! Era da un bel po' che non ci si vedeva!

Qui il link dell'uscita.

 

Domenica 15

Oggi sono rimasto a casa la mattina, così ho aspettato che passassero i miei amici. Oggi è passato solo Henry: gli ho dato un sacchetto con un po' di cose da mangiare e qualche spicciolo, che ha due bambini e è da parecchio tempo che è senza lavoro. Poi è passato anche uno che raccoglieva soldi per una bambina che deve essere operata e mi ha fatto vedere anche un documento scritto... spero sia vero quello che ha detto, ma ho come il sospetto che fosse solo una scusa per raccogliere soldi... Vabbè, però poi ho anche fatto un giretto in Alben che ieri non siamo saliti alla sua cima dopo la ferrata. Volevo fermarmi per il tramonto, ma non è stato un gran ché: troppe nuvole all'orizzonte. C'erano anche altri due ragazzi li per il tramonto e un altro sulla Cima Croce, ma mi sa che nessuno di noi è rimasto soddisfatto... Sarà per la prossima!

 

Mercoledì 18

Spunti di riflessione tratti da Contropelo di Radio Capital:

Asincronia

E’ un altro dei pensieri con cui provo ad aggredire quello che succede tanto per non sentirmi inutile. Noi usiamo correntemente il termine guerra asimmetrica, per definire quella con un entità non statale e liquida come il terrorismo. In queste ore ho pensato molto ad una guerra soprattutto asincronica. Noi e la Jihad non viviamo nello stesso tempo. Motivazioni, scopi, ideologia di Al Qaeda o del Califfato sono roba che per noi occidentali, europei soprattutto, è vecchia di quattro secoli. E’ come se fossimo trascinati per i capelli al tempo della guerra dei trent’anni o prima quando anche noi eravamo abbastanza barbari da far scorrere nelle stesse strade e per gli stessi motivi, odio religioso e culturale, non 130 ma forse trentamila morti in pochi giorni, o per ridurre la Germania ad una Siria di oggi. Ci chiamano crociati e noi, sconcertati, guardiamo la multietnicità di gente a cena in un ristorante cambogiano senza capire;fortunatamente. Accettare la loro sfida, portandoci al loro stesso livello proclamando le radici giudaico cristiane, dichiare la guerra di civiltà, cambiare le costituzioni, significa magari batterli ma tornando indietro di quattrocento anni. E quindi alla fine perdere.

 

Per gli appassionati di birra invece, che magari una birretta aiuta a riflettere meglio su queste cose, al Dopolavoro di Cassano hanno la Punk Ipa e la Jack Hammer di Brew Dog alla spina!!! Stasera tappa al Dopolavoro prima di ritornare a casa: panino e giro di assaggi!

 

Domenica 22

Ieri bella serata con un po' di amici al Capanna 2000 per un'ottima cena e rientro con le pile frontali. Mi sono proprio divertito; peccato che molti si siano fatti condizionare dalle previsioni meteo e abbiano rinunciato...

Cena al Capanna 2000

Oggi invece sono tornato li per fare una bella salita in Arera, per smaltire tutte le calorie assunte ieri, almeno una parte... Qui il link al giretto.

Invece venerdì mi è arrivato l'esito dei controlli al ginocchio: per fortuna non ho lesionato né il menisco né i legamenti né le cartilagini, però ho "sacagnato" il piatto tibiale e c'è un'ematoma osseo che deve riassorbirsi, motivo per cui mi fa così male tutto l'insieme. Il medico mi ha detto che dovrei stare a riposo per almeno un mese... però, a maggior ragione adesso che so che si tratta solo di dolore senza conseguenze e senza rischio di peggiorare la situazione... secondo voi starò fermo?!? Boh, forse sarebbe meglio perché comunque anche oggi a scendere dall'Arera un po' di "fastidio" l'ho sentito...

 

Venerdì 27

Do you ever feel like breaking down?

Do you ever feel out of place?

Like somehow you just don't belong

And no one understands you

 

Do you ever want to run away?

Do you lock yourself in your room?

With the radio on turned up so loud

That no one hears you screaming

 

No you don't know what its like

When nothing feels alright

You don't know what its like to be like me

To be hurt, to feel lost

To be left out in the dark

To be kicked when you're down

To feel like you've been pushed around

To be on the edge of breaking down

And no one there to save you

No you don't know what its like

Welcome to my life

...

***Simple Plan - Welcome To My Life

 

Sabato 28

Che mangiata ieri sera da Falconi! Spero che a Emanuele e Celine, due miei amici, il posto sia piaciuto. Tutte le volte che vado li, incrocio Feltri; a questo punto immagino che abiti li in zona. Beh, comunque per domani ho in mente un'altra di quelle idee che sarebbe meglio scriverle su un foglietto e poi buttare il foglietto nella stufa! Accidenti a Marco e alle sue relazioni: poi io le guardo e mi vien voglia di ripetere i suoi giri, però in giornata! Ultimamente sto facendo tanti chilometri, anche se in verità a me basta andare in montagna, vicina o lontana che sia. E' li che riesco a riscoprire l'essenzialità e lo spirito della vita; non c'è bisogno di andare lontano... Quest'anno, per esempio, credo di essere salito almeno 6 volte in Arera, sempre con lo stesso gusto e la stessa gioia! Però, ogni tanto, mi sento attratto da mete più lontane. Forse è sciocco... non so... E sabato prossimo si parte anche per Tenerife! Se devo essere sincero, non ne ho molta voglia... In Namibia mi sono divertito molto e, sulla scia dell'entusiasmo, stavo già pensando a possibili mete per la prossima estate: magari il Gobi. Poi però mi sono reso conto che avverto tanto la mancanza della condivisione delle esperienze: mi sembra che le emozioni, se chiuse solamente nel proprio animo, non possano fare altro che avvizzire e scomparire senza lasciare nulla di sè. E così in questi giorni sto cambiando idea: l'anno prossimo, mi sa che destinerò le risorse a continuare i lavoretti a casa, magari finire la facciata sud e cominciare a sistemare l'interno del primo piano, ed accontentarmi di qualche breve trekking qui in Italia, magari sui Monti Sibillini a vedere la fioritura delle lenticchie di Castelluccio di Norcia e a interrogare la Sibilla (chissà se ha qualche risposta anche per me?); oppure un giro al confine con la Slovenia... Comunque cose più contenute. Vedremo...

 

Domenica 29

Eh, si! Era proprio un'idea da scrivere su un foglietto e poi buttare il foglietto nel camino!!! Non dirò dove sono andato, ma metterò solo un'immagine del rifugio raggiunto e dirò che, sbagliando un po' di volte strada, in macchina ho fatto più di 800 chilometri... Mentre programmavo questa gita pensavo che al 95% non ci sarei riuscito e sarebbe stato un consumo inutile di diesel e di pedaggi autostradali, ma forse avevo un 5% di possibilità di portarla a termine. Io sono testardo e quando mi metto in mente qualcosa... Però, già quando all'altezza di Torino ho sbagliato la deviazione e ho perso del tempo, ho pensato che le possibilità di riuscire si sarebbero ridotte all'1%... Poi, arrivato sul posto, ho scoperto che la strada di accesso al parcheggio viene chiusa in inverno!!! Io ho chiesto al bar di lato alla transenna e loro mi han detto che potevo passare ugualmente; aggrappato a quell'1% di possibilità residua, l'ho fatto! Ma mentre mi allacciavo gli scarponi, dopo aver parcheggiato, è arrivato un guardia-parco e mi ha detto: "E tu che ci fai qui? Non hai visto il divieto?". Spiegandogli che arrivavo da Bergamo e che ero in giro dalle 3:30, sono riuscito ad evitare una sanzione, però mi ha fatto tornare con la macchina fino al paese e così sono sfumati definitivamente i miei progetti :-(  Alla fine mi sono limitato a salire al rifugio dal quale sarei dovuto passare in discesa. Per la verità, ho anche provato a proseguire un po', ma c'era troppa neve: anche se fossi arrivato giusto coi tempi e se tutto fosse "andato liscio", non sarei comunque riuscito a salire... Pace: ogni tanto va anche così! Ci tornerò magari in estate, però su due giorni!!!

Intanto metto una foto del rifugio, vediamo se qualcuno indovina cosa mi ero messo in testa di fare in giornata!

Come si chiama questo rifugio e che montagna c'è li vicino?

 

Lunedì 30

Avete visto che tramonto stasera?!? Io l'ho visto mentre tornavo dal lavoro... chissà se da qualche altra parte dell'universo ci saranno esseri fortunati come noi? Chissà se in altri pianeti, con atmosfere diverse, ricche di ammoniaca o metano, la luce dei loro soli creerà quei giochi di colori e quelle sfumature che vediamo noi qui? E poi, chissà come potrebbe il sistema nervoso di questi ipotetici esseri rielaborare il segnale luminoso per trasformarlo in percezione, in immagine... chissà quali "colori" a noi sconosciuti loro possono vedere, percepire... e chissà come apparirebbe nella loro mente la tavolozza di sfumature che ho visto io questa sera attraverso il parabrezza. Mi sconcerta pensare che quello che vedo è "fuori da me", ma è anche "solo in me": apparenza creata dai sensi e dalla mente, ma in realtà cos'è il colore? Cos'è una radiazione con una certa lunghezza d'onda???

Che belle le albe e i tramonti!

Comments (0)
 

Domenica 4

Ieri, con Riccardo, siamo andati a fare un giro sul Sentiero del Viandante, in modo da sfruttare ugualmente la giornata piovosa e, per quel che mi riguardava, rimanere sotto la copertura cellulare per la reperibilità. Siamo andati in auto fino a Bellano, abbiamo posteggiato vicino alla stazione ferroviaria e ci siamo incamminati sul "sentiero" seguendo le indicazioni. Purtroppo, non molto dopo l'inizio, ci siamo distratti e abbiamo preso un altro sentiero, decisamente scomodo, ripido e coperto dai rovi (a casa ho trovato svariate spine da togliere dalle mani!!!). Dopo questa divagazione però siamo tornati sul sentiero giusto e lo abbiamo seguito fino a Colico, da dove abbiamo preso il treno per fare ritorno a Bellano. Il percorso mi è parso decisamente carino (a parte la deviazione non preventivata), con ottime vedute sul lago; ugualmente non farò la relazione perchè non ho potuto fare tantissime foto, per via della pioggia che nella prima parte era decisamente battente, e perchè non dispongo nemmeno della traccia corretta, avendo fatto una deviazione su una traccia non appartenente al Sentiero del Viandante. Però penso che ci tornerò!

Il nostro percorso

Sul sentiero

Sul sentiero

Obiettivo appannato

Questo pomeriggio invece mi sono dedicato al giardinaggio: ho cominciato a potare una magnolia! L'ho abbassata di almeno tre metri. Adesso ho li una montagna di rami e foglie da passare nel bio-trituratore... e domani so già che mi sentirò le spalle a pezzi! Settimana prossima magari poto l'altra, ma mi viene il mal di pancia solo a pensarci, che è più grande di quella che ho potato oggi... mi sa che mi prendo una motosega, che altrimenti, a tagliare i rami grossi col seghetto, arrampicato tra gli altri rami, tutto girato nelle pose più improponibili, non è il massimo!

Comunque io devo sempre fare qualcosa, sennò mi annoio! Sono contento poi che i vicini rimangono sempre stupiti dall'impegno che ci metto nel fare le cose a casa: ho cominciato a potare la magnolia che qualcuno usciva per andare a messa e, quando rientravano avevo finito. Una delle mie vicine, che conosceva mio padre, mi ha detto ancora: "Si vede proprio che buon sangue non mente". Beh, diciamo che io ci provo a darmi da fare, però non ho la forza che aveva mio padre, ma nemmeno lontanamente... Per potare i rami alti, per esempio, mio padre aveva costruito un bastone allungabile di almeno 8 metri (forse di più, non l'ho mai misurato) con tubi d'acciaio: lui lo muoveva senza difficoltà, ma provate voi a muovere quell'affare li, agganciare i rami e poi tagliarli! Io faccio una fatica mostruosa!!! Non so se avete idea di quanto pesi l'acciaio... con l'effetto leva del bastone allungato...

 

Giovedì 8

!!!!!!! Stasera avrei dovuto/voluto tagliare l'erba, ma... il tosaerba si è rotto!!! Argh!!! E' praticamente nuovo, come fa ad essersi rotto subito?!? Così domani sera, che volevo fare un altro (l'ultimo) giro all'expo, invece dovrò andare dove l'ho comprato e portarlo a far riparare (sperando che la tipologia del guasto sia coperta dalla garanzia...). Argh!!! Ci sono rimasto troppo male... e intanto l'erba cresce...

Comunque questo è il meno. Al lavoro, piuttosto, cominciano a girare strane voci... Anche i nostri fornitori ci confermano che un tedesco che inizia per B e finisce per sch, B*sch, stia per acquisire la parte di Agrate di ST-Microelectronics... Come hanno fatto i nostri manager a ridurre un'azienda, che negli anni duemila era seconda solo a Intel come fatturato nel mondo dei semiconduttori, ad una carcassa da spolpare?!? Comunque si sta anche avverando quanto riportato nel libro di Loretta Napoleoni "Democrazia vendesi. Dalla crisi economica alla politica delle schede bianche" per cui, con l'Europa Unita e con l'Euro, noi stiamo diventando le "colonie" degli stati forti dell'Europa centro settentrionale, che vengono qui ad accaparrarsi la "merce buona in svendita"... E poi il mio tosaerba, che di sicuro monta una centralina Bosch, la quale a sua volta di sicuro monta qualche chip che ho fatto io, si rompe dopo pochi mesi di utilizzo!

Ah! mi sono anche dovuto evolvere e prendere uno smartphone... ho cambiato gestore per il cellulare e il nuovo gestore mi ha comunicato che le sue SIM funzionano solo con cellulari che supportano una connessione internet... Quindi, contro voglia, ho accettato di prendere uno smartphone...

It's evolution, baby

It's evolution,

Do the evolution

Come on, come on, come on

***Pearl Jam - Do the Evolution

 

Sabato 10

Oggi, sempre con Riccardo, bel giro in Presolana. La Presolana da sempre soddisfazione!!! Veramente una bella giornata e una bella chiacchierata. Scesi dalla Presolana, siamo andati anche al Corzene e poi da li siamo scesi su traccia verso il Colle della Presolana da dove abbiamo fatto ritorno al passo, così da fare un bel giro ad anello. Bello bello! Qui il link.

P.S. abbiamo visto che hanno sostituito il vecchio bivacco con uno nuovissimo!!! Sembra molto bello e funzionale: esterno in materiale plastico, interno tutto in legno, telefono per il soccorso, disposizione dei letti comoda, spazio a sufficienza... quest'inverno è da provare!!!

 

Domenica 11

Oggi in teoria avevo in programma la potatura della seconda magnolia, ma poi vedendo le previsioni meteo... tanto la devo sempre potare io e non può scappare!!! Insomma, oggi niente lavori domestici, ma altro giretto in montagna: tris orobico in Val Gerola. Sono stato sul Pizzo dei Galli, sul Pizzo Olano e poi ho concatenato anche la Cima della Rosetta, dove ero già stato in primavera con gli sci. Oggi la giornata era decisamente migliore e i panorami accattivanti. Ho anche notato una cima che prima ignoravo e che sembra interessante: proseguendo verso est sulla cresta del Legnone ci sono una serie di elevazioni piuttosto ardite che culminano, credo, nel Pizzo Alto; magari lo metto nella lista delle cose da fare l'anno prossimo. Comunque il giro di oggi avevo pensato di proporlo ad una mia amica mercoledì prossimo. Per fortuna che non ho portato le qui: mi avrebbe maledetto!!! I sentieri sono sempre piuttosto ripidi (che si suda parecchio!!!) e non sempre adatti a gente che va poco in montagna. Poi mercoledì probabilmente pioverà pure... Ah! Invece indovinate chi ho incontrato mentre facevo colazione a Morbegno?!? Yuri! Certo che il mondo è proprio piccolo!!!

Qui il link del giretto.

 

Mercoledì 14

Beh, per il tosaerba in realtà non c’entrava nulla la centralina Bosch, che sui quei motori (per fortuna) elettronica ancora non ce n’è. No, il problema era nella benzina!!! La benzina che fanno adesso è ricca di composti aromatici (in percentuale circa il 30%) che lasciano residui carboniosi; per di più non si può conservare molto a lungo, altrimenti i vari componenti reagiscono tra loro a dare resine ed epossidi che nei motori delle auto non creano problemi, ma nei motori dei tosaerba li “intasano” con pochi utilizzi! Al momento dell’acquisto me lo avevano consigliato e adesso so che più che una scelta è un vincolo: usare benzine alchilate, che contengono solo idrocarburi saturi e semplici e dove le componenti aromatiche sono state eliminate. Vabbè, farò così, l’unica seccatura è che costano 5 euro al litro!!! Comunque il tosaerba che avevo prima è sempre andato anche con le benzine normali…

Ah, oggi in teoria sarei dovuto andare in montagna con un'altra persona, ma poi un torcicollo (o forse il meteo incerto e l'ora di partenza?!?) ha fatto saltare la cosa. Per fortuna dove lavoro io posso prendere ferie con poco preavviso, fare un poco "quello che voglio" e presentarmi al lavoro anche se avevo chiesto ferie... Forse sono un po' ingiusto a pensare così, ma, come disse Andreotti, "a pensare male degli altri si fa peccato ma spesso si indovina".

 

I'm sitting here in a boring room

It's just another

Rainy sunday afternoon

I'm wasting my time

I got nothing to do

I'm hanging around
...

 

I'm sitting here, I miss the power

I'd like to go out taking a shower

But there's heavy cloud inside my head

I feel so tired, put myself into bed

Where nothing ever happens - and I wonder

 

P.S. questa sera ho provato a fare una nuova torta al cioccolato, senza farina, solo cioccolato e cacao: non male! Però risulta un poco "stopposa", va per forza accompagnata con una tazza di té...

 

Domenica 18

Ieri giretto senza pretese con gli amici Marco ed Elisabetta di AereiSentieri. Mi hanno portato a scoprire la Capanna Como, sulla sponda occidentale del Lago di Como. Valle incantevole, ricca di segni del nostro passato. La strada acciottolata che sale da Dangri a Baggio è un capolavoro e tutti i castagni monumentali che la costeggiano sono li a testimoniare l'operosità dell'uomo!!! E' un peccato che tutto questo sia ormai praticamente abbandonato... Qui il link alla relazione.

P.S. oggi poi ho potato l'altra magnolia: domani mi sa che avrò mal di schiena... e tutti i rami che ho tagliato, mi ci vorranno almeno quattro serate per triturarli tutti! Un paio di fotine del prima e del dopo; tenete presente che l'ho fatto tutto da solo, con seghetti manuali e arrampicandomi sui rami, quindi non fate caso se non è venuta sagomata alla perfezione: la prossima primavera si riempirà di foglie e non si vedranno più le imperfezioni!

Prima del taglio

Dopo la spuntatina; notare quanto l'ho abbassata

 

Venerdì 23

Nooo!!! Ho perso il file con la lista dei “libri desiderati”!!! Era un file dove mi segnavo i libri da prendere e quelli già presi; era da tanti anni che lo tenevo e devo averlo inavvertitamente cancellato dal pc settimana scorsa… cavoli, mi dispiace, era un elenco comodo, per evitare di prendere due volte un libro già preso e per tenere li da parte tutti i suggerimenti ricevuti dagli altri. Ed ora è andato perso…

In questo periodo comunque mi sento a pezzi! Sento tantissimo il cambiamento meteorologico. Poi, due settimane fa, scendendo dal Corzene, ho fatto una banale scivolata, ma devo essermi lesionato un legamento del ginocchio destro perché mi fa ancora abbastanza male quando lavora in torsione (il ginocchio). Non penso sia nulla di grave, perché non è un dolore che mi impedisce di camminare, però… lo sento. In più domenica, potando la magnolia, devo aver tenuto una posizione scorretta e aver schiacciato qualche disco vertebrale, perché adesso, facendo alcuni movimenti, mi parte una fitta che dal bacino arriva fino al tallone, che mi han detto essere il tipico segnale di un’infiammazione del nervo sciatico… Ormai sono un rottame ;-) E domani, sveglia alle 4 per andare al Redorta con Andrea… secondo me arriviamo fino alla bocchetta di Scais e poi dobbiamo tornare indietro. Andarci adesso vuol dire solo andare a cercar “rogne”… boh, vedremo… al massimo mi fermo alla bocchetta e lo aspetto!

Accidenti, sono triste: mi scoccia tantissimo aver perso il mio file con la lista dei “libri desiderati”…

 

Sabato 24

Eh, no, nemmeno ci siamo arrivati alla Bocchetta di Scais: troppa neve!!! L'Andrea mi diceva: "ma io non sono allenato...". Palle! -dico io- fai su e giù dai ponteggi tutti i giorni... E infatti, mi ha "tirato il collo"!!! Però, per fortuna, anche lui alla fine ha ceduto di fronte a tutta quella neve! Se non ci fosse stato lui a battere traccia, io mi sarei fermato molto prima! Con lui davanti a tracciare, siamo arrivati fin quasi alla bocchetta, ma è stata una fatica improponibile!!! Tra me e me, dico: "meglio così, che non siamo nemmeno arrivati alla parte rognosa della salita"; però magari se la neve fosse stata un po' più portante... Comunque è stata una giornata massacrante e non credeteci quando l'Andrea dice di essere fuori allenamento! Metto solo l'immagine del nostro percorso:

P.S. di domenica.

Stanotte non sono riuscito a dormire: avevo i quadricipiti "in fiamme"!!! Andrea: "te possino...". Quindi, anche se questa notte c'era un'ora in più per dormire, per me è andata persa! Poi stamattina, dopo messa e dopo il giro al cimitero, ho pensato di fare un giro tranquillo di defaticamento. Quindi sono andato al Rifugio Rosalba, che quando c'ero stato l'anno scorso non avevo visto niente per il meteo. Poi, dal rifugio ho proseguito sulla "direttissima" per la cima della Grignetta e ho fatto ritorno all'auto dalla cresta Cermenati. Devo dire che adesso le mie gambe vanno decisamente... peggio! Devo far vedere il ginocchio destro, che comincia a farmi davvero male... A breve la relazione dell'escursione. Sia al rifugio, sia in vetta, una gran quantità di persone!!! Qui il link alla relazione.

 

Lunedì 26

Accidenti, stasera ho fatto uno sbaglio! Ho stappato un Valcalepio Riserva del 2003 della Medolago Albani, pensando che ormai questo vino non avesse più nulla da dire. Che errore!!! Vino ancora eccellente, da tutti i punti di vista! Un vero peccato aprirlo così, senza condividerlo con nessun altro. Pace, mi dispiace ma è andata così. E il mio ginocchio destro è veramente gonfio; mi sa che ho combinato qualcosa di serio o ai legamenti o al menisco...

 

Sabato 31

Ieri mi sono preso un giorno di ferie e sono andato a fare un giro di "test" al Bivacco Davide. Alla partenza, il ginocchio ha fatto "crick-crack" per due-trecento metri, poi si deve essere scaldata l'articolazione e ha smesso. In discesa: male! La cosa va gestita con attenzione, perché, fintanto che è gonfio, non posso neppure fare degli accertamenti. E questa volta sono sicuro di aver fatto dei danni seri (penso che ciascuno di noi sappia riconoscere i segnali che il proprio corpo manda per capire se un infortunio sia serio o meno...). Per il giretto, non nascondo che l'idea iniziale era di salire il vicino Monte Torsoleto; ma in quota c'era troppa neve! Dal Bivacco ho visto due possibili vie di salita: una era di fare tutta la cresta sud, dalla selletta da cui si accede al bivacco; l'altra, di fare un tratto di sentiero verso nord e poi la cresta est. Però il primo tratto di cresta sud è fatto di grossi blocchi con fessure profonde tra un blocco e l'altro e, con quella neve, si rischiava di infilarsi nelle fessure... mentre la traccia verso nord per prendere la cresta est era veramente troppo carica di neve... vabbé, l'appuntamento è solo rimandato! Qui il link del giretto.

Comments (2)
 

Mercoledì 2

Ieri sul lavoro mi hanno fatto la sorpresa: alcune colleghe mi han fatto trovare la torta per festeggiare il compleanno! Non me lo aspettavo... è stato davvero un gesto carino. Cavoli, il tempo continua a passare e io non faccio mai nulla di concreto in questa vita. Ieri mattina avevo anche il mio appuntamento a Milano per il vaccino per gli imenotteri (mi mancano ancora due anni per finirlo) e ho  incrociato un immigrato che parlava solo inglese e si vedeva che aveva veramente bisogno d'aiuto, quindi gli ho preso due croissant per far colazione e gli ho lasciato un po' di soldi: "God bless you". Speriamo...

Ma stasera si parte!!! Domani, ho controllato su Google Maps che è vicino a dove alloggio il primo giorno, mi gusterò un Bushmen Sosatie da Joe's, ma anche i filetti di sprinbok (una piccola antilope) e orice mi ispirano parecchio!!! Mi sa che metterò su peso in questa vacanza!

Vabbè, che dire?!? Ci si rivede il 20 sera, che spero in un buon meteo nell'ultimo fine settimana di settembre così si organizza con l'Andrea e con lo Yuri qualcosa di divertente tipo l'Ortles. Ma andrà bene anche qualcos'altro. Per adesso parto con ancora in mente la soddisfazione di aver salito il Monviso, il Re di Petra, e un po' di emozione perchè non so bene che avventura mi attende... durante il volo mi rileggerò i consigli di viaggio che mi hanno spedito Sabrina e Barbara di Afrozapping.

Ci si rivede il 20 pronti per tornare a respirare un po' di aria di montagna!

 

Domenica 20

Oggi sono rientrato dal mio giretto in Namibia! Il rientro è stato un poco movimentato, ma se avrete pazienza racconterò tutto in una bella relazione/diario di viaggio. Alla fine, il gps dice che ho fatto 4287 km, ad una velocità massima di 124 km/h, con una media di 59 km/h e che ho fatto 21000 metri di saliscendi (no: la Namibia non è piatta!).

Le cose da sistemare sono veramente parecchie, quindi dovrete portare molta pazienza prima di vedere tutte le foto. Intanto vi presento solo un assaggio e vi riassumo la Namibia così: Friendly people, beautiful landscapes and many animals!!! Sto pensando di ritornarci l'anno prossimo!!!

 

Lunedì 21

Eccola là! Io non mi faccio mancare niente! Venerdì mi ha punto qualche insetto proprio sotto al labbro. Poi sabato sentivo fastidio e ieri decisamente gonfiore e dolore ma, essendo in pensiero per il rientro (dato che hanno annullato il mio volo della British Airways e io assieme a tre svizzeri siamo rimasti senza voli sostitutivi e ci hanno fatto attendere un pochetto prima di trovare una soluzione, quindi avevo altre cose a cui pensare!) non ci ho fatto tanto caso. Ieri in verità, non vedevo l'ora di tornare a casa e poter controllare cosa avessi perchè era realmente doloroso. A casa ho pulito un po' la "puntura" (quanta roba è uscita) e sono riuscito ad alleviare il dolore. Ma stamattina era ancora più gonfio, quindi sono andato al pronto soccorso: antibiotici e antiinfiammatori e temperatura sotto controllo che, se mi avesse punto una zanzara, la malaria ha un tempo di incubazione di qualche giorno (la profilassi non era richiesta e non l'ho fatta). Buono che così allungo un po' le vacanze, ma non vi immaginate che male che fa! Non riesco neanche a mangiare!!! Sono così gonfio che sembra che abbia incontrato Mike Tyson per strada e gli abbia detto cose poco edificanti rispetto a sua madre... di solito sopporto, ma questa volta fa davvero male!!!

Qui il link alla relazione del viaggio

 

Mercoledì 23

Ormai ho la certezza che mi abbia punto uno di quei ragnetti la cui tossina inizia a "digerire" la vittima, sciogliendone i tessuti. Avendomi punto sotto al labbro, la tossina si è diffusa nella guancia e ha fatto il suo lavoro... Ieri il mio medico mi ha dato ulteriori giorni di malattia, e ha fatto bene! Ieri sera forte dolore e anche oggi pomeriggio! Oggi era insopportabile quindi, davanti allo specchio, ho tolto la crosticina sulla ferita e ho cercato di premere... non potete immaginare quanta "roba" è uscita!!! A un certo punto mi sono un poco agitato perché è uscito veramente tantissimo pus bianco, che mi vien difficile capire da dove potesse provenire... Ora ho qualche lineetta di febbre ma almeno sento meno dolore sulla puntura... Spero si risolva tutto per il fine settimana, che voglio tornare in montagna!!!

 

Venerdì 25

Domani mi sa che andrò, con calma, a salutare Patrizia e Attilio al Capanna 2000. Ieri sera sono andato a vedere il film Everest: bello! Mi sembra in linea coi racconti di Krakauer e Bourkreev (vedi sezione l'angolo della lettura). Durante la visione mi sono messo a piangere un paio di volte... Invece, in macchina, non c'ho ancora ripreso la mano! Cerco il cambio con la sinistra, quando devo mettere le frecce aziono la manopola dei tergicristalli e, se nella strada in cui mi immetto non ci sono altre auto che mi fanno chiaramente capire il senso di marcia, mi viene da entrare contro-mano! E poi, abituato col gippone, ho preso delle buche con la mia macchina che sono andato vicino a lasciare le sospensioni per strada!!!

 

Sabato 26

Oggi quindi ho fatto un giretto di collaudo in Arera; pensavo peggio... sono partito da Plassa e, dal Capanna 2000 in su, sono riuscito a riprendere e passare tutte le persone davanti che non erano già in cima. Non ho guardato i tempi, ma mi sembra di non aver perso troppo allenamento malgrado il periodo ozioso che ho passato. Poi mi sono fermato al Capanna 2000 per salutare Attilio e Patrizia, lasciare un regalo dalla Namibia e per mangiare un ottimo pasto! Già che c'ero ho prenotato un posto per Capodanno, che hanno già diverse prenotazioni! Spero di riuscire a convincere qualche amico per tempo a farmi compagnia, altrimenti... chi se ne frega: mi divertirò lo stesso!

Questa estate ho messo su un paio di chili rispetto all'anno scorso e si vedono!

 

Martedì 29

Il giretto in Namibia ha risvegliato la mia voglia di viaggiare... e sto pensando a un piccolo giretto da fare a gennaio. Ho fatto girare un po' di mail per vedere se qualcun altro era interessato, ma... zero! Probabilmente chiedo alle persone sbagliate. Oppure sono una persona insopportabile la cui compagnia è solo fastidiosa. Vabbé, finché riesco vivrò in questo mondo sordo, che parla un'altra lingua; ma prima o poi avrò veramente bisogno di aiuto e chi chiamerò?!? Avrò bisogno di qualcosa che non si può semplicemente pagare col denaro e chi mi risponderà?!? Si, devo veramente essere una persona sgradevole: per il mio viaggio in Namibia ho prenotato tutto per due, pur essendo da solo (le camere erano tutte doppie, e l'auto era per due) e prima di partire a qualcuno ho addirittura chiesto: "se vuoi venire devi solo pagarti il volo aereo e i pasti; tutto il resto l'ho già pagato io e non ti chiederò niente, anche la benzina, ho già stanziato la cifra, quindi la pagherò tutta io senza chiederti niente, almeno siamo in due e ci si fa compagnia...". Zero, nessuna delle persone a cui ho chiesto si è mostrata un minimo interessata. Che, per carità, ci può stare: uno deve prendere ferie, ha altri programmi... Però, porca pupazza, per una cosa così mi aspettavo che qualcuno accettasse: per un pacchetto completo che a me è costato circa 6, uno poteva metterci solo 1,5 e portarselo a casa... con zero sbattimento che avevo organizzato tutto io. Mi sa che ha proprio ragione Piero in quello che mi ha scritto in un sms durante una delle ultime uscite in montagna: "è ora di cominciare a pensare a te stesso che gli altri non si preoccupano di te". E forse la colpa è proprio mia; in prima battuta non penso di avere amici, tanti conoscenti quelli si, ma gente disposta a fare dei sacrifici per me, credo nessuna. E poi mi rivolgo a persone che hanno alternative, diversamente da me che ho scelte obbligate; penso a quando le donne del villaggio Himba mi han chiesto come facessi a cucinarmi io il cibo e a mangiare da solo e gli ho risposto che avevo due alternative: o morire di fame, o mangiare da solo.

Comments (3)
 

Sabato 1

Ieri sera ho fatto un giro veloce all'EXPO. Non so quanto il tutto possa essere considerato attinente al tema della nutrizione dell'umanità... però è una specie di mega parco turistico! Ci sono stato volentieri e penso che ci tornerò! Gli stand sono tutti molto particolari, ma diciamo che hanno solo un valore "estetico": i contenuti, ammesso che uno abbia la pazienza di leggere i pannelli esposti, lasciano un po' il tempo che trovano. La disposizione è tutto sommato "intelligente" e sensata: mi è piaciuta l'idea di raggruppare i paesi a seconda dei prodotti principali: il gruppo del caffè, il gruppo del riso, il gruppo del mediterraneo... La gente agli stand è molto simpatica; io ho fatto una bella chiacchierata coi ragazzi del Nepal e del Ruanda. Ma soprattutto bisogna fermarsi a mangiare ai tavolini e ai ristorantini annessi a ogni stand!!! Eviterei le cose italiane che hanno dei prezzi esagerati, mentre gli altri sono più che ragionevoli: con 12/15 euro si prendono piatti che saziano! Devo tornare agli stand dei paesi africani (quelle spezie mi fanno impazzire!!!) e allo stand dell'Argentina (non del Cile come avevo inizialmente scritto), che ho visto passare alcuni piatti di carne... ma anche lo stand della Turchia mi ha fatto venire l'acquolina in bocca!!! Da visitare più di una volta!!! Che, stranamente (dico stranamente perchè di solito le cose fatte in Italia sono fatte male), gli spazi sono organizzati benissimo: vialoni larghi, comodi, parecchio posto per sedersi, distributori di acqua, bagli puliti... tantissime forze dell'ordine a vigilare. Settimana prossima ho già altri impegni, ma quella dopo... mi sono rimasti troppo in mente i profumi della cucina turca e l'impatto visivo delle portate argentine!!!

Domani invece ho deciso che tenterò il Monte Emilius! Sveglia puntata alle 3! Le persone normali alle 3 sono ancora in discoteca oppure lasciano la disco diretti al motel... per forza io sarò sempre solo: se continuo a vivere così... ma a me piace così!!!

 

Lunedì 3

Ieri giornata bellissima!!! Che giretto di grande soddisfazione!!! Meteo perfetto e panorami che toglievano il fiato! Da fare in giornata è un po' una "tirata", più che altro per la strada da fare in macchina, ma si può fare. Troppo bello!!! Qui il link.

P.S. A parte le giornate come ieri, dove la montagna mi "assorbe" e mi tiene vivo, le altre sono difficili. Proprio stamattina sono stato "sgridato" per alcune mie affermazioni e pensieri... chi mi riprendeva, per certi versi aveva ragione, ma provate voi a rimanere soli e avvertire la solitudine per tanto tempo, per anni, in un mondo dove ti fanno credere che c'è la "globalità"... il paragone migliore che mi viene in mente è quello dell'assetato che muore di sete su un gommone in mezzo all'oceano: tutta quell'acqua, ovunque, ma lui non può berne neppure una goccia! A volte qui sopra scrivo stupidaggini, scemenze, banalità, pensieri inutili scritti "giusto per"... chi legge porti pazienza: questo è il miglior surrogato di umanità che abbia incontrato sin'ora e mi serve per andare avanti.

 

Domenica 9

Questo fine settimana niente gite: ho un po' di cose da sistemare a casetta... però conto di "rifarmi" il prossimo fine settimana, che sarà lungo, dato che il 17 da noi in ST c'è  un bello sciopero per il rinnovo del contratto! Se il meteo sarà favorevole, cercherò di salire un poco in quota. Comunque ieri sera giretto al Capanna 2000 per la classica cena d'agosto con amici e colleghi! Quest'anno eravamo un po' meno del solito, però direi che anche questa volta è ben riuscita e le persone presenti, a giudicare dalle risate, si sono divertite!

Dietro, da sx: Marta, Francesca, Nadia, Andrea, Francesca, Cesare, Claudio, Alessandro; in mezzo, da sx: Federica, Andrea, Sabina, io, Stefano; davanti: Daniela e Alessandra

 

Martedì 11

Ieri, serata difficile! Ho fatto una fatica a prendere sonno... sabato, due persone che non mi conoscono bene, ingenuamente, mentre raccontavo alcune mie avventure in montagna mi hanno chiesto se non penso a quelli che si preoccupano per me e mi vogliono bene a casa. Ieri queste frasi rimbombavano tra le pareti vuote di casa, sin quasi a diventare insopportabili. E subito, appena hanno cominciato a sibilare tra una porta e l'altra, un altro fiume di pensieri di quel tipo, incontenibili, ha preso a tracimare e scorrere tra le stanze, trascinandomi con sé... ti passa la voglia di tutto... come "bruciano" quelle parole! Che fatica a volte a mantenere la calma; per fortuna il sonno, alla fine, ti vince e ti consegna un po' di buio e di silenzio.

P.S. questa sera poi (anzi ieri sera, dato che adesso è già l'una e mezza di notte di mercoledì...) avevo bisogno di "staccare" e così, dopo il lavoro, sono tornato all'EXPO, a mimetizzarmi in mezzo a qualche altro migliaio di persone; mi sono fermato a mangiare al padiglione dell'Egitto: cucina interessante! Al prossimo giro ancora Africa.

 

Venerdì 14

Come scrisse Alan Moore in Watchmen, "la pioggia cade ugualmente sui giusti e sugli ingiusti"... oggi, sul lavoro, è girata una mail dalle segretarie, "impersonale", quasi asettica, che riferiva della scomparsa di una nostra collega. Giovanissima, con famiglia. Mi domando perché io resto e altri se ne vanno: non ha senso! Perché concedermi altro tempo che io sprecherò inutilmente. Non so... non decido io chi va e chi resta...

Comunque, settimana "fisicamente" impegnativa: "sento" il meteo con la cervicale e ho un formicolio fastidioso in entrambe le braccia! Domani vorrei fare due passi, ma non so: il meteo non promette bene e, anche se come esperienza mi manca, preferirei evitare una fulminata  ;-)   E lunedì?!? Tecnicamente c'è sciopero; spero (sempre) nel meteo per fare qualcosa in Piemonte, ma dubito... al massimo mi dedicherò alla lettura di Leggenda dei Monti Naviganti di Rumiz, che è bellissimo e "me lo sto divorando"!

Comunque non riesco a non chiedermi cosa ci faccia io quaggiù... a scrivere i miei pensieri su un monitor o a confidarli a qualche sconosciuto al bar.

Vabbé, per fortuna ho la "pelle dura", però comincio a rompermi le OO...

 

Sabato 15

Alla fine stamattina, con calma, sono andato a fare un giretto al Grem da Gorno e già che c'ero ho fatto un salto al Capanna 2000 per una fetta di torta!!! Non farò una relazione di questo giro un po' "improvvisato" anche perché oggi, col cielo coperto, non è che abbia avuto modo di fare belle fotografie. Comunque io sono soddisfatto: ne è uscito un bel giro, che mi ha aiutato a espellere un po' di tossine, quelle del fisico col sudore e quelle della mente con la fatica! Che bella la montagna! Ed è anche terapeutica: sono partito con forti dolori alla cervicale e sono tornato come nuovo ;-)

Il percorso che ho fatto: 21 km e 1700 m di dislivello

Oggi il panorama sul Grem lascia un po' a desiderare

Ma per fortuna che al Capanna 2000 c'è sempre qualcosa di dolce per

 

Lunedì 17

Sì, oggi ho aderito allo sciopero interno di ST e mi sono regalato un bel giretto in montagna: sveglia alle 3 e ritorno per le 18, 515 km in macchina, 21 a piedi, 2200 metri di dislivello e anche la Punta Rossa della Grivola è nel cassetto! Peccato per il meteo che non è stato bello come da previsioni, ma va benissimo così! Sia in salita che in discesa ho incontrato un signore di Cogne di 83 anni (!!!) che era andato alle Baite Les Ors a prendere il sole e a bersi un bicchiere di vino: se sapeste come sono ripidi i sentieri che arrivano li, restereste a bocca aperta!!! Io non ho potuto fare a meno di fermarmi ad ascoltarlo (che tanto a casa non posso più ascoltare nessuno...) e mi ha raccontato tutte le vicende della valle, della vecchia miniera, degli altiforni di Aosta chiusi e della crisi che comincia a sentirsi anche li; e poi della sua casa vicino all'Hotel e della sua baita a Lillaz... Troppo in gamba quell'ometto!!! Invece al Bivacco Gratton ho incrociato 5 o 6 tedeschi che erano stati li a dormire la notte ed erano già saliti e scesi dalla Punta Rossa (che bello, che così io ho seguito le loro tracce) e dopo che gli avevo spiegato che io ero partito da casa di notte e volevo salire in giornata, mi han chiesto: "Are you going to sleep here tonight?", intendendo al bivacco. Ho risposto: "No, I'll go down and go back to home". E uno dei tipi ribatte: "Well, quite an ambitious program". Mi ha fatto sorridere! E poi, salendo, che emozioni: sull'altro versante, la Grivola ruggiva tra le nebbie; sembrava un mostro che non aveva digerito la sua cena di roccia e ghiaccio e la vomitava con fragore riversandola tra i crepacci del ghiacciaio del Trajo! Giuro: a sentire quei boati mi venivano i brividi sulla schiena! Ecco, se vogliamo, l'unico neo della giornata è che, per ridurre i tempi in auto, al ritorno ho deciso di prendere subito l'autostrada senza aspettare di entrare in Piemonte: so che in Valle d'Aosta ti fanno pagare tutta la tratta anche se ne fai solo un pezzetto, ma mi ero dimenticato quanto è l'importo! Quando sono arrivato al casello di Milano mi è venuto un colpo: 30.90 euro contro 12:80 entrando a Quincinetto!!! Vabbé, sicuramente però sono arrivato a casa un'oretta prima ;-)  A breve la relazione; qui il link.

 

Sabato 22

In teoria ieri sarei dovuto essere in ferie per fare un'escursione, ma poi... boh, non si è più fatto sentire nessuno. Poco male: dopo il lavoro sono andato a fare un altro giro all'EXPO. Questa volta ho provato le patatine fritte del Belgio e il riso con carne della Turchia: quest'ultimo buonissimo!!! C'era un po' di riso bianco, molto delicato, con delle melanzane, poi del riso speziato con la cannella, con i pinoli e con le albicocche essiccate, vagamente dolciastro, e del riso speziato col peperoncino. Ho visitato anche qualche padiglione che non avevo ancora visto le volte precedenti, ma pochi: stasera c'era davvero un mucchio di gente!!! Mi è piaciuto l'ingresso del padiglione "Zero": ricorda la Biblioteca di Babele di Borges. Rinnovo l'invito per tutti: se non ci siete stati, andate a farci un giro, magari solo il serale, che ne vale la pena! Per il resto che dire? Mi fa male tutto in questo periodo; credo dipenda dal meteo... per stare meglio l'unica è andare in montagna ;-) il guaio è che questo fine settimana sono reperibile. Domenica c'era ugualmente la mezza idea di andare con Riccardo o sul Coca o sul Redorta, ma il meteo ha fatto "naufragare" il progetto. Io mi sa che un giro veloce lo farò ugualmente, dove so che c'è la coperture della rete cellulare e dove si può andare con l'ombrello; vedrò... Ah, giusto giusto tra dieci giorni, mi faccio il regalo di compleanno e vado in vacanza!!! Non vedo l'ora: sento proprio il bisogno di sparire e di vedere posti e situazioni nuove; devo ripulire la mente dalle illusioni e dalle delusioni... magari dopo comincio a preparare le cose da mettere nella valigia, che mi attendono circa 3000 km in self-drive su e giù per la Namibia!!!

P.S. giornate difficili... spero arrivi alla svelta il giorno della partenza per la mia vacanza e spero che "l'anestesia" del viaggio duri poi a lungo... ho paura del dolore, quello si: quello è terribile e alla fine "piega" chiunque. Ma del buio non ho paura; ho già visto la luce spegnersi e so che dopo c'è solo la pace del nulla... e questo non va bene; non devo fare questi pensieri: lottare, sempre! L'altro giorno ho capito uno dei miei limiti, di cui l'ultimo giretto alla Punta Rossa della Grivola è un esempio: quando faccio qualcosa, io parto sempre deciso ad arrivare in fondo... sennò non comincio neppure. Questo va bene in alcune circostanze, magari cose che dipendono solo da me, ma non in generale, soprattutto non nelle amicizie e non nelle relazioni umane... sennò poi ci "rimango solo male". Vabbè, cercherò di distrarmi pensando al prossimo obiettivo: next week, se il meteo è buono, c'è una bella prenotazione a mio nome al Quintino Sella, ma non dico altro...

 

Domenica 23

Oggi, per "farla in barba" al meteo e alla reperibilità, sono andato a fare un giro veloce al Ferrante da Colere, con piacevolissima sosta al Rifugio Albani! Stavolta il cellulare della reperibilità era in una tasca con cerniera ;-) quindi non potevo perderlo! Comunque stamattina al lavoro c'era la squadra D e loro sono bravissimi: non ti chiamano mai... qui il link; poche foto, ma col tempo di oggi... sotto l'acqua quasi dall'inizio alla fine!

Invece ho letto che un'altra persona per la quale avevo parecchia stima è morta... l'Oliviero Bellinzani... mi dispiace parecchio: era una persona veramente forte di spirito, un esempio per molti. L'avevo incontrato un paio di volte e mi era rimasti impressi il suo spirito e il suo atteggiamento positivi. Non so che dire...

 

Lunedì 31

Eh, già.. ormai siamo a lunedì... stavo per scrivere domenica 30, ma è già l'una di notte... e devo ancora stendere il bucato prima di riuscire ad andare a dormire che poi la sveglia suona alle 5:30! Comunque questo fine settimana ho organizzato un giretto al Monviso con Giuseppe, Maurizio e Isabella, incontrati a luglio sul Tre Signori. Purtroppo Maurizio e Isabella hanno avuto dei contrattempi e alla fine non han partecipato. Anche Giuseppe non era molto in forma e all'ultimo ha rinunciato alla vetta. Io invece sono riuscito a salirci; un'ultima uscita, prima delle desertiche vacanze, a cui tenevo particolarmente! Al rifugio Sella ho conosciuto Paolo e Laura e siamo saliti assieme e poi, salendo, abbiamo incrociato altri simpaticissimi ragazzi di quelle parti: spero di incontrarli nuovamente e di organizzare qualche giro con loro. La salita comunque è bella, ma, come scriverò nella relazione, sconsiglio di andarci di sabato o domenica: troppa gente su un percorso di quel tipo, dove hai diverse "strozzature ": il rischio di caduta sassi è quasi una certezza e poi se ti becchi quelli che devono correre a tutti i costi per fare il record personale...

Per ora una foto in anteprima:

 

Qui il link alla relazione.

Comments (0)
 

Mercoledì 1

Il mese comincia bene... stasera, mentre tornavo dal lavoro, mi hanno tamponato a una rotonda. Paraurti e staffa porta-paraurti da cambiare! Pace; la tipa è stata comunque cortese e onesta e ha ammesso la colpa, però è comunque uno "sbattimento" che mi sarei risparmiato! Vabbé, domani, se non altro, sono in ferie e andrò a farmi un giro in montagna. In verità non mi ispira nemmeno quello, che si doveva andare con un'amica a vedere qualche posto nuovo, ma poi lei ha avuto un imprevisto e deve essere a casa presto, quindi si andrà in Arera. Va bene anche così, ma io ormai mi ero fatto l'idea di andare più lontano, quindi la giornata mi sembra sprecata... sono troppo un "bambino piccolo" in certe cose!!! Ci andrò domenica da solo.

 

Giovedì 2

Mai giudicare un libro dalla copertina!!! Oggi, anche se siamo stati "solamente" in Arera, è stata una giornata bellissima!!! Un sacco di risate e una piacevolissima compagnia! Fossero tutte così le escursioni... A breve la relazione!

P.S. di venerdì: qui il link;e un grazie alla mia amica per la bella chiacchierata e per tutte le risate che mi ha fatto fare ieri!!! Mi ha tirato un po' su il morale!

E questa è per una persona di Bergamo, per continuare lo scambio di sms: "a li mortacci di tutti i cinquantenni fascinosi tuoi simili"!!!  ;-)  Io e te ci siamo capiti, ciao P.   ;-)

 

Domenica 5

Le montagne sono grandi ma anche piccole! Oggi sono stato al Cornone di Blumone (dove volevo andare giovedì e che forse è meglio così che giovedì non ci siamo andati perché ne sarebbe uscita un'escursione un po' troppo lunga e impegnativa...) e chi incontro in cima?!? La mia amica Clara!!! Non ci si vede mai in giro e poi ci si vede in vetta! Oggi comunque giornata caldissima; appena arrivato a casa ho fatto una doccia ghiacciata, ma mi sa che tra un po' me ne faccio un'altra, che sto facendo la sauna davanti al pc... ieri peggio ancora, che ho avuto la bella idea di mettermi a pitturare il salotto: praticamente i muri si "bevevano" la pittura e "buttavano fuori" l'acqua!!! Foto e relazione mi sa che li sistemo domani; stasera fuggo in taverna, al fresco!

Vabbé, non avevo sonno e ho sistemato tutto stasera; qui il link al giretto di oggi.

 

Giovedì 9

In questo periodo non ho voglia di fare niente e ho sempre fame!!! Ho ripreso il peso di tre anni fa (mi peso tutti i giorni e tengo un grafico excel con l'andamento...). Vabbé, dopo magari esco a correre... A casa ho preso accordi per una cosa di cui non sono tanto convinto. Prima che mio padre morisse, avevo fatto fare un pozzo per l'acqua, per accontentarlo, che lui l'aveva sempre voluto. Però non l'ho mai reso "operativo": solo la trivellazione (30 m) con il pozzetto e la predisposizione per il quadro elettrico mi erano costati "un capitale", quindi mi ero fermato li e non avevo fatto altro! Adesso, quasi quasi... anzi, no, dato che ho già stretto la mano al tizio delle trivelle, adesso sicuramente ci metto una pompa. Però non faccio tutto l'impianto con autoclave ecc. ma metto solo la pompa ad immersione e mi faccio lasciare 40 metri di manicotto (come quello dei pompieri): anche se sarà una gestione "manuale", adesso (cioè, settimana prossima) potrò allagare il giardino! Non so se sto facendo la cosa giusta, che anche solo così è una "bella " spesa... c'è gente che continua a dirmi di "disfarmi" di tutto e di spendere il ricavato "diversamente". Io mi domando cosa avrebbe fatto mio padre...

Ma è inutile porsi domande a cui è impossibile dare una risposta! Lo farò e basta! E adesso, anche se non ne ho tanta voglia, esco a correre...

 

Venerdì 10

Il Contropelo si Radio Capital di stamattina era pungentissimo!!!

"Ambulanza!

Va bene, ormai è chiaro. A Schauble è partita la brocca. E’ in piena sindrome da finale di Dr Stranamore, pronto ormai ad alzarsi dalla carrozzella e stendere il braccio nel saluto nazista. Ma riesce ad esser protagonista, oltre che del capolavoro di Kubrick, anche di Comma 22 di Heller, altro culmine della narrazione dell’assurdo. Il ramo Herrenvolk contro Untermenschen lo vediamo nell’offerta semiseria fatta al collega americano Lew, noi vi diamo la Grecia e ci prendiamo in cambio Portorico, che pure lui è sull’orlo del default. Solo che la Grecia è uno stato sovrano e Portorico un territorio d’oltre mare di sostanziale proprietà degli Stati uniti, pure privo della possibilità di votare per eleggere il presidente della repubblica, cioè meno di una colonia, insomma quello che lui vorrebbe Atene fosse. Quello postmoderno, alla Comma 22, sta nella ammissione che il debito della Grecia è insostenibile e deve essere ristrutturato ma che le regole dell’Unione non lo consentono e quindi non va ristrutturato ma pagato. E il dialogo con Tsipras diventa quello tra Yossarian e Clevinger “Vogliono uccidermi! Nessuno vuole ucciderti.Allora perché mi sparano? Sparano a tutti. E Che differenza fa?”

 

Sul lavoro, invece, oggi era l'ultimo giorno prima delle ferie di MV, uno dei miei colleghi preferiti... adesso mi attendono tre settimane senza il suo "filtro" nei confronti di "capo1", "capo2","capo3"... per fortuna che "capo1" va in ferie pure lui venerdì prossimo e da "capo2" in su hanno un po' di soggezione a rivolgersi a me (ho risposto "a tono" qualche volta di troppo!) e mi parlano solo per mezzo di interposti... la cosa mi fa un po' sorridere...

Domani si andrà di nuovo sul Tre Signori: alcuni colleghi ci tengono a questa uscita e da tempo avevo promesso che li avrei portati. Se riesco provo a fare una deviazione, solo io, sul Giarolo; alla peggio. ci tornerò un'altra volta!

 

Domenica 12

Ieri alla fine ho un po' "barato" e ho fatto fare ai miei colleghi Alessandro e Federica un giro per salire al Tre Signori che veniva comodo a me per salire anche al Giarolo. Forse ho un po' esagerato, perchè alla fine vedevo che erano stanchi... però sembra abbiano apprezzato ugualmente l'uscita. Qui il link. Oggi invece volevo stare a casa a fare qualche lavoretto; ma alla fine sono andato con altre persone a fare quattro passi al Calvi.

Ultimamente mi sto lasciando troppo "trascinare" nelle scelte... devo tornare a prendere in mano la situazione e a gestire le mie scelte secondo le mie necessità e la mia volontà! Ho assecondato troppo in questo ultimo periodo! Adesso basta!!!

 

Mercoledì 15

Che OO sul lavoro: si inventano i problemi che non esistono e poi vengono a chiederti di fare dei controlli... inutili. Che se poi controlli parametri che non hai mai controllato, puoi solo prendere atto del risultato, ma con che cosa confronti i dati se non hai uno "storico"??? Qua il fine settimana è a rischio di fregatura... e io sono reperibile... Per fortuna mercoledì prossimo andrò a svagarmi al concerto di Ben Harper ad Assago! Prima, a proposito di musica, curiosavo sul sito della Sonus Faber per vedere le novità, ma sembra che siano impazziti: provate a cercare cosa costa una coppia di diffusori Aida o una coppia di Extrema!!! Vabbé, evidentemente se le fanno, vuol dire che c'è gente che le compra...

 

Sabato 18

Questo caldo mi stende!!! Venerdì non sono riuscito ad andare al lavoro... mi sono svegliato col collo bloccato e il formicolio in entrambe le braccia: ho avvisato che mi sarei preso un giorno di ferie. Oggi meglio; ho anche pitturato il portone del box; è venuto un po' male... ma  mi accontenterò! L'ho fatto a pennello perchè, dopo che avevo già schermato tutto con la carta e lo scotch, dopo che avevo preparato il compressore e il colore... mi sono accorto che la pistola a spruzzo non funzionava! L'ho smontata e ripulita, ma non ne ha voluto sapere di funzionare! Quindi ho fatto il lavoro a pennello... Pace: dopo qualche mese di sole, non si vedranno più i segni delle pennellate! Ieri invece ho scoperto che la tipa che mi ha tamponato a inizio mese è una mia parente: mio padre e suo padre erano cugini diretti!!! Ne ero quasi sicuro: qui in zona siamo in pochi col mio cognome.

Questa sera invece ho provato a fare la persona "sociale" e a fare un giro in paese che c'è la "notte bianca", ma non fa per me... girare da solo in mezzo ai gruppi è "triste". A proposito di essere solo, sono almeno contento che una persona l'altra sera, uno che ho visto un paio di volte al bar, mentre si parlava del più e del meno, quando ha saputo che sono solo mi ha detto: "Però, che brutta cosa, che sbattimento; quindi tu, se hai bisogno di qualcosa, non puoi chiedere a nessuno...ti devi arrangiare in tutto". Mi consola che qualcuno riconosca la cosa... Vabbè, ora me ne andrò a leggere "La Trama della Realtà", che non mi piace e non riesco a finirlo: magari col sottofondo della musica della "notte bianca" riuscirò a leggerlo meglio.

 

P.S. di domenica. Ma come si fa a essere più asini di me??? Mai portarsi un oggetto che dovrebbe stare da tutt'altra parte, tenendolo in una tasca senza bottoni o cerniera, in un luogo dove può cadere e infilarsi sotto qualche quintale di roccia: comportamento estremamente stupido! Perché se per caso (o per sfortuna) vi cade veramente, poi dovrete trovare un modo per dire che avete perso un oggetto non vostro, omettendo di dire che eravate in un posto in cui non era propriamente prevista la vostra presenza... Che asino che sono!!!

 

P.P.S. bé, Alessandro ha perso gli occhiali, quindi adesso sul Monte Rotondo ci sarà una marmotta con gli occhiali da sole che parla al cellulare ;-)

Comunque sul lavoro non mi hanno "fatto storie" per lo smarrimento del telefono; buono cosi! Ciò  non toglie che sono un asinello!

 

Venerdì 24

Mercoledì il concerto di Ben Harper è stato bellissimo!!! Lui e gli Innocent Criminals sono dei musicisti formidabili!!! Una serata veramente superlativa! Eccezionali le performance del percussionista Leon Mobley e del bassista Juan Nelson!!! Anche l’acustica era ben curata. Un concerto veramente godibile con musica di grande qualità! Bello, bello, bello! Come gridava uno tra il pubblico: “tantaaa robbaaa”!!! La prossima volta che torna in Italia mi sa che anche io tornerò a vederlo.

Questo fine settimana invece che si farà?!? Era in programma una due-giorni al Monviso, ma il Quintino Sella era già “fully booked” e poi il meteo non sembra bellissimo… Boh, magari domani riposo, che mi sembra mi sia passato un rullo compressore sulla schiena, e domenica farò un giretto veloce in Val Camonica (sempre che il meteo sia accettabile), a recuperare un’escursione che a gennaio avevo dovuto interrompere a metà per la troppa neve fresca. Però non so… sono un po’ svogliato ultimamente. Ieri sera ho fatto dei pensieri poco belli e, questa volta, mi sembravano più vicini alla realtà rispetto ad altre volte che li ho fatti; sarà meglio che mi liberi di alcuni oggetti che ho messo sul fondo di un cassetto in cantina: meglio non averli in giro per casa!

Dato che l'ho appena visto al concerto, metterò il link a questa canzone, che non era nella scaletta del concerto, ma per me va benissimo:

Yes indeed I'm alone again;

and here comes emptiness crashing in;

it's either love or hate;

I can't find in between;

Ben Harper - Another Lonely Day

 

Domenica 26

Venerdì sera, poi, mi sono trovato con Fabio al Clock Tower, che mi ha conosciuto tramite il sito; davvero una piacevole compagnia e una bella chiacchierata! Magari qualche volta si farà un'uscita assieme! Mi ha fatto sorridere quando ha sottolineato che i tempi che metto nelle relazioni sono "i miei"...

Vabbé, oggi invece giretto al Piz Olda e al Pian della Regina (ci ero già stato a gennaio dopo la prima abbondante nevicata e mi ero arreso a metà giro perché sfondavo fino all'anca ad ogni passo). Come al solito io voglio fare gli "esperimenti" e non salgo dal sentiero migliore, ma ne faccio altri per fare il giro ad anello... oggi la scelta è stata pessima! Come scrivo nella relazione, sconsiglio questo giro: meglio salire e scendere con la mulattiera!!! Qui la relazione.

E il prossimo fine settimana? Mi si è ficcato in testa l'Ortles... troverò il socio da qui a sabato? Boh, poi tanto dipende dal meteo... e comunque temo sia un po' oltre la mia portata... mi sa che alla fine rimarrò qui sulle Orobie.

 

Giovedì 30

Sul lavoro, con tre colleghi in ferie e dovendo fare anche la loro parte, il carico di lavoro è quasi accettabile… passano un po’ più alla svelta le giornate, ma non si “suda” nemmeno così!!!

Per il resto, periodo un po’ “piatto”… dicono che la “ruota” gira, ma a me sembra si sia bloccata sulla stessa posizione… anzi, non si è mai mossa: non cambia mai nulla, sono sempre il solito sfigato! Domani sera, se riesco, quando esco dal lavoro quasi quasi vado all’EXPO col biglietto serale, giusto per curiosare un po’: secondo me ne vale la pena.

Comments (0)
 

Venerdì 5

Low battery...

Le impennate di caldo come quella di questi giorni mi "stendono"! Martedì sono andato con Piero, Bepi, Alessandra e Angelo a fare il Diavolo di Tenda in veste invernale, ma solo ora ho trovato le energie e il tempo per preparare la relazione e sistemare le foto. Bella salita, ma mi aspettavo molto di più...

Adesso non so cosa fare domani: starei volentieri a casa a riposare, ma poi il prossimo fine settimana "me lo gioco" per un impegno col parentado, quindi domani devo per forza andare da qualche parte!!! Ieri sera invece sono tornato, dopo mesi si assenza, in palestra, l'ultimo giorno di apertura del Palamonti, con degli amici che volevano provare ad arrampicare. Abbiamo fatto solo le viette con la corda da secondo, però poi, per fortuna, abbiamo incrociato Tatiana che avevo già incontrato a Treviglio e ci ha gentilmente tirato la corda su una via con gli strapiombi. Nessuno di noi è poi comunque riuscito a superare neppure il primo tetto, anche con la corda dall'alto, ma i miei amici si sono potuti fare una buona idea dell'arrampicata. Adesso mi sa che mi butto sotto la doccia e poi vado a dormire e... domani penserò a dove andare!

 

Domenica 7

Ieri alla fine, un po' svogliatamente, sono andato alla Cima del Trobio, che ancora mi mancava tra le cime di quel versante; adesso devo cominciare a programmare quelle che mi mancano sul lato ovest del Barbellino, che sono decisamente più ostiche... comunque sono parecchio confuso ultimamente; più del solito ;-)  Più incontro gente e più mi sento "alieno"... mi rendo conto di non conoscere affatto il mondo la fuori!

 

Venerdì 12

Ieri giorno di ferie e giretto veloce con un'amica ai laghi di Valgoglio. Speravo di riuscire a fare un giro più lungo, ma va bene anche così: ci siamo comunque divertiti un sacco! Domani piove e domenica devo andare al pranzo coi parenti, quindi niente montagna... al pranzo ci vado un po' malvolentieri, ma va bene anche questo. Sto diventando "zen" ;-)

E comunque confermo che, più incontro persone, più mi accorgo di vivere in un mondo tutto mio!!! La qual cosa, forse, non mi dispiace neppure troppo!

Vabbé... speriamo nel meteo il prossimo fine settimana.

 

Sabato 13

Ieri sera poi sono andato al Clock Tower a Treviglio con un mio collega, che c'era come birra ospite la Snake Dog IPA della Flying Dog Brewery!!! Come al solito, quando vado li, dico: "stasera solo una birretta". Poi finisce che faccio cinquina e chiudo con una Techno o una Progressive... Vabbé, comunque ieri sera a Treviglio c'era una gara di corsa e, mentre andavo al pub, ho visto qualche giro: gli atleti correvano al ritmo di 3 minuti al chilometro!!! Io oggi sono uscito a correre (vabbé, però sotto il sole delle due del pomeriggio) e sono "morto" per tenere 14 km a 4 minuti e 40 secondi a chilometro: come fanno quelli la a tenere i 3 minuti al chilometro?!? Forse non si bevono la birra la sera prima ;-)

 

Mercoledì 17

In questi giorni sto leggendo "La trama della realtà", di David Deutsch, e a pagina 159 mi trovo una bella citazione di Stephen Hawking seguita da un commento: "La razza umana non è che un'impurità chimica confinata su un pianeta di dimensioni modeste, orbitante in un sistema solare del tutto ordinario, situato all'estrema periferia di una galassia come tante tra cento miliardi". "Oggi pertanto la concezione predominante è che la vita, lungi dall'essere fondamentale - dal punto di vista geometrico, teorico o pratico - è di un'irrilevanza quasi inconcepibile".

Vabbé, se uno è pure un po' depresso, si sente solo e a questo aggiunge il pensiero di essere solamente uno tra sei/sette miliardi di altre persone, cioè "un'impurità chimica... ecc. ecc.", bé, non ne esce un bel pensiero...

Tra l'altro, questo libro non mi piace molto: Deutsch è un altro sostenitore della teoria del multiverso. Ma, come ho già detto più volte, tirare in ballo gli infiniti a me non piace: con l'infinito tutto diventa possibile ma non si risolve il problema dell'origine...

Questo fine settimana ho voglia di montagna, speriamo nel meteo favorevole!!!

 

Sabato 20

Oggi avrei dovuto fare un giro in compagnia; poi è "saltato" tutto... come cantava Billy Corgan, "I'm a zero"... Vabbé, ne ho approfittato per tornare al Grignone e salire dalla ferrata del Cai di Mandello, che mi aveva consigliato tempo fa anche Erica. Se mi leggi, grazie per il consiglio, perché posso dire che, assieme alla cresta Piancaformia, sia tra le migliori vie di salita al Grignone!!! Veramente una bella cresta: divertente, arrampicabile e mai eccessivamente difficile! Semplicemente bella! Qui il link.

 

Domenica 21

Ottimo inizio d'estate oggi: finalmente uno dei miei giretti!!! Partendo dalle Baite di Mezzeno, ho fatto Pietra Quadra, Monte Spondone, Monte del Tonale, Pizzo delle Orobie, Pizzo dell'Orto, poi passi di Mezzeno e dei Laghi Gemelli, poi Cima di Mezzeno (Giovanni Paolo II), poi Monte delle Galline, Passo Marogella e ritorno. Se non avesse cominciato a piovigginare avrei voluto concatenare anche il Corno Branchino, ma va bene pure così: oggi sono soddisfatto! La relazione e le foto le sistemerò nei prossimi giorni, che, oltre al fatto che la prima sarà lunga da scrivere e le seconde tante da sistemare, stasera devo bagnare il prato!

 

Martedì 23

Yes I'm lonely wanna die

Yes I'm lonely wanna die

If I ain't dead already

Ooh girl you know the reason why

 

In the morning wanna die

In the evening wanna die

If I ain't dead already

Ooh girl you know the reason why

 

My mother was of the sky

My father was of the earth

But I am of the universe

And you know what it's worth

I'm lonely wanna die

If I ain't dead already

Ooh girl you know the reason why

 

*** The Beatles - Yer Blues (questo video è di John & company, non dei soli Beatles); Questa invece è la registrazione dei Beatles.

Adesso scendo in taverna e mi ascolto il White Album a "palla" che lo sentiranno anche i vicini ;-)

 

Venerdì 26

Stamattina alla radio il buon Massimo Rocca, col suo "Contropelo", mi ha dato parecchi spunti di riflessione sull'Europa e ha rafforzato l'idea che me ne sto facendo col passare del tempo.

Riporto di seguito quanto ha detto in trasmissione (cliccando qui vi rimando alla sua pagina Facebook) e poi riporto il link all'articolo di Carlo De Benedetti, sul quale si basa la riflessione di Rocca:

“Va preso atto del fallimento del disegno a trazione tedesca che da 25 anni produce solo danni.” Ecco io così in là come il mio editore nell’articolo pubblicato sul Sole 24 ore non mi ero mai spinto. Perchè 25 anni sono esattamente gli anni che ci separano dalla caduta del muro e dalla riunificazione tedesca. Ma, forse, De Benedetti ha ragione perfino nell’identificare quel decisivo sovvertimento degli equilibri post bellici come origine degli squilibri etici e culturali che hanno portato il continente dove è oggi, tra migranti e crisi greca. Siamo dice al fallimento dell’Europa così com’è. L’Europa reale, per riprendere una terminologia d’oltre muro è un coacervo di egoismi e di presunzioni esemplificato in quell’osceno brogliaccio tutto sfregiato di rosse correzioni che è stata la risposta europea all’ultima proposta di Atene. Come meglio non si potrebbe scrivere. “ L'Europa finanziaria, l'Europa dei numeri, è un dead man walking, un brutto sogno che non avremmo mai dovuto concepire. E non ce ne tireremo fuori con altri numeri, altri vincoli, altre regolette”

Io ho sempre più paura di questa Europa...

Vabbe', stasera, per scacciare la paura, mi fermerò al Vintage Roots Festival di Inzago, non tanto per il festival in se o perché, dicono, sia pieno di ragazze (ma anche per quello!)... soprattutto però perché c'è uno stand del Birrificio di Lambrate!!! Spero di trovare le spine della Ligera, della Gaina e della Quarantot!!! Uhm: che buone!

E domani invece, quasi quasi, farò un giro in bici. Questo fine settimana voglio usarlo tutto per me, poi a luglio, lo prometto, mi dedicherò ai lavoretti di casa che devo fare, ma che quest'anno continuo a rimandare: pitturare il salotto, il portone del box, ripulire il box, pitturare il legname dei tettucci all'ingresso e sopra il cancellino, ritoccare l'esterno delle finestre...  Prometto che a luglio comincio!

 

P.S. mi ha un po' deluso la Quarantot: buona, ma troppo "pesante"! Si sentono troppo gli 8 gradi e si fatica a finire il boccale... forse però era la spina un po' troppo gasata. Da riprovare in bottiglia! Comunque, sin'ora, le migliori imperial IPA mai provate sono la BrewDog Hardcore IPA e la FlyingDog Raging Bitch: se vi capita di trovarle sulla lista in un pub, prendetele! Però attenti: sono quelle birre che poi, quando vi alzare dalla sedia, ve ne accorgete!!!

 

Sabato 27

Stamattina giretto in bici! Non me la sentivo di partire da casa, quindi ho caricato la bici in macchina e sono andato a Zone per salire al Guglielmo. Da Zone mi sono spostato alla Croce di Zone e poi alla Malga Aguina; fin li tutto pedalabile! Poi ho avuto la malaugurata idea di seguire il sentiero 207 per la Punta Cavarina: tutto con la bici in spalla!!! Un escursionista che mi ha visto sbucare da li mentre scendeva dal Guglielmo mi ha detto: "Ma sei salito in bici da quel sentiero? Ma te ta set mat". Se l'avessi saputo... Poi però la discesa l'ho fatta dalla mulattiera per la Croce di Marone! Alla fine dico comunque che è stato un bel giro: ci voleva un po' di bici, ma fatto sul sentiero 207 non è il massimo e poi così (andando in auto sul posto) mi sono usciti troppi pochi chilometri... il prossimo giro si parte da casa!

Non penso farò una relazione di quest'uscita perchè di foto del Guglielmo ce ne sono di migliori e questo giro assolutamente lo sconsiglio con la bici!!! Con la bici si sale e si scende dalla mulattiera, non con la bici in spalla sul sentiero a gradoni!

 

Domenica 28

Il giro che avevo programmato per oggi, nasceva dall'idea di salire al Pizzo del Giarolo, che è l'unico che mi manca del gruppo dei Tre Signori. Però, andare li per il Giarolo... allora ho pensato di fare un giro più ampio e mi è venuto in mente il consiglio di Omar (dei SassBaloss) di andare al Pizzo di Trona. Quindi l'escursione si è trasfromata in un giro al Pizzo di Trona, con valutazione della possibilità di fare anche il Giarolo. Però, già che c'ero, sono salito da Salmurano, così da vedere anche posti e vallette nuove. Questa è stata una scelta azzeccatissima, perché quel versante delle Orobie è stupendo!!! Vabbé, comunque alla partenza ho incontrato Amon, Cleto, Simon e altri tre simpaticissimi ragazzi della zona che andavano anche loro al Trona e così mi sono unito nella salita. Una volta in vetta, loro sarebbero scesi dalla cresta sud est. In cima ho anche incontrato Gianbattista che invece ritornava giù dal sentiero attrezzato. Dato che la cresta sud est, di erba e sassi, non mi ispirava fiducia e dato che mi avrebbe portato troppo "fuori rotta" per un eventuale concatenamento del Giarolo, sono sceso per la più sicura via attrezzata con Gianbattista; poi mi sono spostato al FALC, poi alla Bocchetta d'Inferno, poi a quella del Paradiso, poi al Pizzo Paradiso. Li ho constatato che la cresta del Giarolo è bella lunghetta e, vista da la, non sembrava banale... dato che erano già le due del pomeriggio, ho deciso di abbandonare il progetto e di fare ritorno a Pescegallo passando dal Lago Rotondo. Mentre scendevo però, ho incrociato Maurizio, Isabella e Giuseppe (? ho qualche dubbio sui nomi) che salivano da li, diretti al Tre Signori. Quindi ne ho approfittato per invertire il senso di marcia e salire con loro! Poi giù al FALC e, a ritroso (o quasi, che un pezzo l'ho sbagliato), fino all'auto. Veramente un bel giro: considerando anche i su-e-giù che ho fatto e non necessari per l'escursione, mi è venuto un giretto da 2100 m. Oggi sono proprio soddisfatto!!! La relazione e le foto le sistemerò nei prossimi giorni che adesso ho un sacco di cose arretrate da sistemare a casa (stanotte, per esempio, mi toccherà stare alzato a bagnare il giardino che è tutto secco :-(  )

Qui il link!

Comments (0)
 

Venerdì 1

In questi giorni avevo programmato una piccola vacanza sulle Apuane, ma le cose non sono andate benissimo, quindi sono tornato a casa in anticipo... Mercoledì volevo cominciare con un giro ad anello sul Monte Tambura, solo che ho trovato molta più neve di quanto pensassi; mentre cercavo di capire dove proseguisse il sentiero 177 sono stato sorpreso da un temporale (le previsioni non mettevano pioggia) e quindi me ne sono tornato all'auto. Ho pensato di spostarmi al Rifugio Donegani nella Val Serenaia, da dove avevo programmato il giro per il secondo giorno ma, arrivato all'imbocco della valle, ho trovato la strada chiusa per una frana! Quindi mi sono spostato a Campocecina e ho fatto due passi veloci sotto la pioggerella sul Monte Borla. Poi, vista la situazione mi sono rintanato nel Rifugio CAI Carrara e ho fatto una bella chiacchierata col rifugista, oltre che gustarmi un po' di lardo di Colonnata e qualche buon bicchiere di vino! Poi ho provato a scendere in macchina a Carrara, ma con la pioggia non ho visto niente... ero tentato di tornare subito a casa, ma invece sono risalito a Campocecina e ho dormito in macchina con l'acqua che batteva sul tetto. Giovedì mattina sono andato sul Monte Sagro, tutto il tempo sotto l'acqua, tranne 30 secondi proprio mentre ero in cima. Ritornato alla macchina, dato che ormai iniziavo a terminare i ricambi asciutti ho deciso che sulle Apuane ci sarei tornato con un meteo e una visibilità migliori. Alla prossima Apuane! Qui qualche foto di questi due giorni.

 

Sabato 2

Oggi bellissimo giretto alla Piramide Vincent, sfruttando gli impianti di risalita gratis per il Trofeo Mezzalama. Un grazie a Francesco (incontrato due settimane fa sulla Cima di Lago Spalmo), Fabio e Mario per avermi proposto questa bella opportunità! Oggi meteo stupendo, a parte un fastidioso vento in quota.

Che bello andare in montagna: la fatica della salita e la meraviglia e la maestosità dell'ambiente allontanano ogni preoccupazione della vita! "Ieri" e "domani" svaniscono e rimane solo "l'adesso", fatto di scelte istintive dagli esiti immediati, nelle quali a volte ci si "gioca" tutto, una sensazione quasi primitiva, quasi poco umana, ma così forte e intensa che da sola riempie tutto l'animo...

 

Venerdì 8

Se penso che quando ero un ragazzino a queste cose non ci credevo... e invece sono vere!!! E cioè che quando cambia il tempo "escono" tutti i dolori! In assoluto, gli sbalzi verso l'alto nella temperatura sono i peggiori. Non vi immaginate che mal di schiena e di cervicale ho da inizio settimana! Peggio che subito dopo i 200 metri di caduta sulla Cima di Lago Spalmo. Cosa non darei per riuscire a dormire una notte... peccato che nessuno dei miei vecchi compagni di scuola abbia fatto medicina, anzi, l'ideale sarebbe stato avere un amico anestesista: gli avrei già chiesto di farmi qualche piccola anestesia per dormire bene in periodi come questi! Che tanto, antiinfiammatori e antidolorifici non mi danno nessun beneficio... piuttosto è più efficacie un bicchierone di grappa! Solo che quello è un po' meno salutare e... poi, a forza di bicchieroni di grappa, hai voglia a scendere con la mezza maratona sotto ai 100 minuti ;-) Che, a proposito, non so quando ci riuscirò. Quando ho iniziato ad ottobre a correre con questo obiettivo, credevo che, con un po' di allenamento, sarebbe stato facile; invece... Come caspita farà Emanuele a fare questi tempi?!?

La cosa buffa dei dolorini la notte, invece, è che poi, quando alle 5:30 suona la sveglia per andare al lavoro, allora si che riuscirei a dormire! E io che da piccolo dicevo a mia nonna che era impossibile che i calli facessero male quando cambia il tempo...

 

Domenica 10

Ieri e oggi, due giorni da "zingari", con Andrea, Rubens e Mafalda: un pulmino, un po' di viveri, un libro con le uscite scialpinistiche della Valle d'Aosta e tanta voglia di fare le ultime sciate della stagione! Siamo andati sabato in Val di Rhemes e siamo saliti alla Gran Vaudala. Purtroppo abbiamo dovuto spallare più del previsto e abbiamo dovuto anche improvvisare un percorso alternativo rispetto a quello della guida per via di abbondanti accumuli da vento che in molti punti avevano già slavinato; il rientro l'abbiamo fatto passando dal Rifugio Benevolo per concludere un bel giro ad anello. Per oggi avevamo inizialmente pensato di rimanere nella stessa zona e di andare alla Granta Parei, ma il pensiero di dover spallare fin sopra al Rifugio Benevolo ci ha fatto cambiare idea. E così ci siamo spostati a Cervinia e siamo saliti alla Cima del Furggen: stupenda sciata, spallando solo un centinaio di metri, e favolosa la vista sul Cervino: a vederlo così da vicino sembra impossibile che esistano delle vie di salita!!! Un grazie ai miei compagni di viaggio per avermi invitato a condividere questa bellissima esperienza! Per quest'anno chiudo con gli sci: mi sono divertito a sufficienza!!! Li porterò a fare un po' di manutenzione e mi sa che per qualche settimana tornerò sui canalini delle Orobie. Le relazioni delle due uscite le preparerò nei prossimi giorni, intanto due foto:

Gran Vaudala

 

Cima del Furggen

P.S. che buon tempo ;-)

Qui i link alle due escursioni: Gran Vaudala; Cima del Furggen

P.P.S. anche lo scorso anno ho chiuso la stagione scialpinistica il 10 maggio! Che coincidenza!!!

 

Giovedì 14

Mamma mia che "svarioni"!!! Martedì mi sono deciso ad andare dall'osteopata perchè non ne potevo più di dolori quest'anno... Vabbé, mi ha detto che sono tutto fuori asse e sarà impossibile rimettermi a posto, ma questo lo sapevo già. Poi ha cominciato a trattarmi e mi ha fatto cambiare i plantari per correggere la dismetria del femore sinistro. Li per li ero un po' balordo, ma martedì notte ho dormito senza mal di schiena!!! Ieri però ho cominciato ad avere nausea e capogiri e mi è tornato il mal di schiena: mi sa che il corpo sta ritornando all'assetto che aveva prima della seduta! Non vedo l'ora di tornare per la prossima seduta. Mentre ero la, si chiacchierava e mi chiedeva dove lavoro e se mi piace; gli ho risposto che è un posto abbastanza sicuro, la paga non è alta ma nemmeno bassa, che d'inverno c'è caldo, d'estate c'è l'aria condizionata e la mensa ci costa solo 5 centesimi a pasto. Allora mi ha chiesto cosa mi piacerebbe fare, dato che si capiva che quello che faccio adesso (che in fondo non l'ho ancora capito cosa faccio) non mi piace: non ho saputo rispondergli!!! Cosa mi piacerebbe fare?!? Boh... cioè, forse qualche idea l'avrei, ma poi mi toccherebbe lavorare veramente e magari fare anche fatica! No, meglio stare li, sentirsi anche un po' mortificato quando senti gli altri parlare entusiasti del loro lavoro e cercare piuttosto le soddisfazioni altrove, per esempio in montagna ;-)

 

Sabato 16

perché quando sono a casa e potrei dormire, invece mi sveglio alle 4:20??? Non sono più tanto sicuro di voler tornare dall'osteopata: dopo l'iniziale beneficio, mi son tornati il mal di schiena e in più i capogiri e un forte formicolio alle dita delle mani, che sono sicuramente dovuti alla cervicale! Beh, comunque oggi e domani non andrò da nessuna parte che sono reperibile e questa settimana ci sono un po' di "casini" sul lavoro, quindi meglio rimanere dove il telefono prende... Al più, se il meteo sarà buono, piazzerò un giorno di ferie settimana prossima. Che oggi, poi, mi toccherà salire sul tetto: il ventaccio di ieri mi ha "tirato giù" un comignolo di quelli di plastica; non ho nemmeno idea di che comignolo sia... prima, quando sono uscito a fare due passi in giardino, l'ho trovato la e sicuramente è caduto dal mio tetto...

 

Domenica 17

Vabbé, ieri niente montagna per la reperibilità, che forse qualcosa avrei fatto meglio a fare ugualmente. Stamattina invece sono andato a una bella manifestazione legata alle bici d'epoca organizzata dal mio paese; dato che io non conosco nessuno, ho pensato che sarebbe stata una buona occasione per conoscere qualcuno. Non so... ne sono tornato un po' confuso. Sto incontrando troppe persone nuove in questo periodo e non ci capisco più niente. Faccio fatica ad adattarmi alle nuove situazioni e circostanze; mi richiede sforzo il provare a immedesimarmi nell'altro e costruire una conversazione... Sono davvero poche le persone con cui mi trovo veramente in sintonia, anche se ci si vede o sente raramente, per lo più in montagna... Non è facile da spiegare. In quel caso di sicuro l'interesse comune, l'andare in montagna, aiuta. E poi penso che per certi versi la montagna sia un passatempo che "fa da filtro" (quindi è più probabile trovare persone "simili"). Comunque sono poche le persone con cui ci si capisce anche senza bisogno di parlare, che sembra di conoscersi da sempre anche se ci si vede una volta ogni due anni. Sempre più spesso penso di avere dei problemi io, di sbagliare grossolanamente il modo di approcciarmi agli altri, ma mi viene anche il forte dubbio che mi sottovaluto troppo (oltre al sospetto che ripongo comunque sempre troppa fiducia negli altri). Non so... oggi giornata dove tutti attorno ridevano ed erano felici, ma a me è "salita la depressione".

 

Venerdì 22

Che settimana insopportabile al lavoro... una frustrazione... ti fanno cominciare lavori inutili, lunghi e macchinosi, che tu sai che sono inutili, ma li devi cominciare ugualmente. Poi la cosa perde d'interesse, tu inizi ad analizzare i dati parziali, li inoltri a chi li ha richiesti, ma non gliene importa più nulla a nessuno e si è già passati ad altro. Per fortuna che i vari capi fanno appositi corsi sulla gestione del personale, su come motivarlo, valorizzarlo e farlo rendere al meglio. Purtroppo è un posto abbastanza sicuro, retribuito nella media e con diverse "comodità", quindi me lo tengo. Ma certe settimane come sono lunghe a passare: fare delle cose in cui non credi è impegnativo ! Speriamo almeno di fare qualche bel giro in montagna questo fine settimana; domani si va con una mia collega sull'Alben, domenica invece? Boh...

 

Domenica 24

Ieri sono andato con la mia collega Federica a fare un giro sull'Alben, partendo da Serina dato che non avevo mai fatto la salita dal Passo del Sapplì. Globalmente un bel giro, anche se continuo a ritenere migliore, tra quelli sin'ora fatti, l'anello da Cornalba. Qui il link alla relazione. Ieri però quell'inizio di raffreddore che avevo è decisamente peggiorato!!! Credo di aver consumato più fazzoletti ieri che in tutto il resto dell'anno!!! Stamattina, quando mi sono alzato avevo anche un po' di febbre (che adesso è aumentata); però ormai avevo in mente di andare al Poris, quindi oggi bellissimo giretto al Poris. Foto e relazione le sistemerò con calma nei prossimi giorni che adesso non mi sento molto "in forma". Salendo ho anche incontrato un simpatico e numeroso gruppo di un corso CAI: se mi leggete un saluto; a breve vedrete le vostre foto pubblicate! Qui il link al giretto.

 

Mercoledì 27

La mattina, mentre vado al lavoro, sento spesso la brevissima rubrica "Contro Pelo" di Massimo Rocca su Radio Capital: 60 secondi di riflessioni, non di più, ma sempre puntuali e coerenti. Si parla principalmente di politica ed economia, ma non solo... Mi piace ascoltarlo perché risveglia un po' la mia anima di sinistra che il buon Matteo (l'attuale premier) ha fatto quasi del tutto avvizzire... Oggi, sul lavoro, mi toccherà invece presentare all'Operation Review di area, un meeting periodico dove ogni area presenta qualche lavoro al management. L'argomento che presenterò è stato improvvisato ieri!!! Ieri per oggi... che serietà... E la presentazione la stiamo ultimando stamattina... Se penso che quando ho finito l'università ho declinato la proposta di fermarmi per il dottorato perché durante il lavoro di tesi mi era sembrato che si facessero solo lavori di ricerca "campati per aria", con l'unico obiettivo di fare il maggior numero di pubblicazioni possibili e così ricevere maggiori fondi dalla direzione di facoltà (la divisione delle risorse economiche di una facoltà universitaria verso le rispettive cattedre dipende anche dal numero di pubblicazioni di ogni cattedra) e ho deciso invece di entrare nel mondo del lavoro per fare qualcosa di realmente utile... ecco, se penso a questo, mi sembra di essere un po' come Fry del cartone Futurama: lascia un passato da fattorino che non gli piace, per finire a fare il... fattorino nello spazio!!!  ;-)

Ma va bene così: oggi è mercoledì e in mensa ci sono pollo e patatine fritte!!! E domani sono in ferie e mi sa che andrò al Recastello! O magari al Cabianca: dipende da come mi alzerò domani mattina.

 

Sabato 30

Oggi niente montagna... giovedì sono andato al Recastello a buon passo (4 ore esatte dalla macchina alla vetta), poi la sera avevo una cena qui a casa che è durata un bel po' e, soprattutto, ho alzato il gomito un bel po'. Quindi ieri, complici entrambe le cose, sono rimasto tutto il giorno semi-stordito... per cui oggi niente montagna! Ho fatto giusto una corsetta per eliminare un po' di tossine e poi mi sono dedicato alla pulizia della casa! Domani invece si andrà in giro per Cantine Aperte con tre miei colleghi: cin!!! Ormai è già l'undicesima volta per me! Quest'anno sconfineremo in Piemonte. Lunedì si va al lavoro e martedì speriamo nel meteo che avrò altre tossine da smaltire in montagna!

Comments (0)
 

Sabato 4

Oggi giretto tranquillo con Marco (di AereiSentieri) nella Val Gerola, sulla Cima della Rosetta. Domenica scorsa, sul Toro, avevo visto che sul versante valtellinese c'era un po' più neve, quindi ho pensato di venire da queste parti e proporre a Marco la gita. Purtroppo però anche qui ne è rimasta poca di neve: il sole della settimana appena trascorsa ha lasciato il suo segno!!! In ogni caso è stata una gita piacevole; me la immagino molto panoramica col bel tempo! La consiglierei comunque a inizio stagione. Ormai per mettere gli sci bisogna salire di quota... vediamo un po' cosa si riesce a fare lunedì... Qui il link del giretto di oggi. Domani invece che si farà? A casa da solo a Pasqua non ci sto!

P.S. di domenica. Stamattina ci ho provato: sono uscito di casa diretto a Zambla! Ma dato che non smetteva di piovere, arrivato a Ponte Nossa ho fatto dietro-front e me ne sono tornato a casa. Vabbé, ho sfruttato la mattina per fare un po' di pulizie... poi mi sono accorto che ci sono ancora i canali del tetto intasati dai piccioni!!! Se c'è una cosa che non mi piace fare è salire sul bordo del tetto , ma più tardi mi toccherà farlo... che OO! Buona Pasqua a tutti!

 

Domenica 5

Vabbé, oggi quindi sono salito sul tetto a pulire le grondaie dalla cacca dei piccioni: ma quanta ne fanno quelle bestiacce!!! Passare tutta la giornata a casa senza parlare con nessuno, sapendo che dovrebbe essere un giorno di festa, è davvero stressante... ormai comincio a pensare che per me non ci sarà altro che questo. Pazienza... per fortuna ormai, se Dante aveva ragione, ho almeno passato il "giro di boa" (il verso "nel mezzo del cammin di nostra vita" si riferiva ai 35 anni, che erano la metà dell'aspettativa di vita media nel 1300), perché comincio ad essere stufo!

Oggi non volevo nemmeno andare a messa: mi sento troppo ipocrita dal punto di vista "cristiano" per andare a messa a Pasqua; alla fine ci sono andato ugualmente la sera. Di fianco a me è arrivato un tizio che continuava a piangere e singhiozzare e andava dentro e fuori dalla chiesa; che strano. Temo abbia appena perso qualcuno di caro; mi spiace per lui.

Poi, giusto per avere l'illusione della compagnia, ho cercato un posto per mangiare qualcosa (non riesco a definirla una cena) con un po' di gente attorno. Sono andato al Birrificio Pedavena: promosso per le pizze, sperimentate qualche settimana fa, ma bocciato per i panini!!! Avrei fatto meglio ad andare al Clock Tower e prendere un fish & chips, ma la magari trovavo qualcuno che mi conosce e oggi volevo l'anonimato...

Di nuovo, Buona Pasqua a tutti!

 

Lunedì 6

Oggi bellissimo giretto al Pizzo Scalino con gli sci!!! Bé, senza saperlo, mi sono beccato la 30° gara del Pizzo Scalino... per fortuna gli atleti salivano sulla cima a destra del Pizzo Scalino, ma diciamo che oggi non si era soli da quelle parti: ho visto pettorali fino a più di 270! Comunque giornata freddissima: -11 alla partenza e -3 all'arrivo!!! In cima??? Boh, so che faceva freddissimo! Mi ero portato lo zoom per fare un po' di foto, ma non mi sono fermato: giù subito che congelavo! Neve crostosissima alternata ad accumuli sventati: ho fatto una faticaccia a scendere... ma mi sono divertito tantissimo ugualmente! Però ho pagato parecchio la quota sopra i tremila: troppe birre si sentono!!! L'unica pecca della giornata è che sono arrivato all'auto alle 14:15 e sono arrivato a casa alle 19:20: 160 km in prima e seconda!!! Ma quanta gente c'era in giro oggi?!? Per motivi di tempo la relazione la farò domani, per ora metto solo una foto (ho sonno e vado a dormire adesso):

Il prossimo fine settimana che si fa? Avevo proposto a qualche collega un giro tranquillo sul Baldo, ma nessuno ha risposto... e se invece si continuasse con gli sci, alzando un po' l'asticella? Un quattromila? Sempre che il meteo sia buono! Mi informerò su gite di scialpinismo su dei quattromila... però vediamo...

P.S. uhm, ci ho ripensato: salire di quota vuol dire quasi sicuramente star via due giorni e trovare dei soci. Meglio che rimango su giretti che si possono fare anche da soli e in giornata!

 

Giovedì 9

Dai, magari domenica si prova la Punta San Matteo... e tra due settimane una due giorni a Saas Fee (con due giorni li si fanno Allallinhorn e Alpubel)??? Con un socio sarebbe meglio, e poi dipende dal meteo... Mah, quante fantasie... Sul lavoro invece "odoro" aria di cambiamenti... del tipo che "volano banane"! Mi sa che sarò il prossimo a essere spostato in AG8 (che è un'altra divisione produttiva nello stesso site di Agrate)... nel caso bisognerà da subito chiarire alcuni aspetti. Per esempio: la loro reperibilità ha l'obbligo di presenza il sabato e di collegamento con pc da casa per 4 ore la domenica, senza compensativi in settimana. Credo non rispetti alcune direttive del contratto metalmeccanico! Me lo devo leggere per bene, ma sono sicuro che ci sono dei limiti sui giorni/ore lavorativi che si possono fare consecutivamente e quella reperibilità di sicuro non li rispetta. Io gli straordinari non li voglio fare; non ne voglio di soldi in più rispetto alla paga base: voglio i miei due giorni liberi per andare in montagna!!! La vita finisce presto e il tempo non ha prezzo!!!!!!!!!

 

Sabato 11

Stamattina ho sistemato le pratiche per aggiungere il secondo nome sulla patente; i soldi che ho dovuto pagare per questa pratica mi sono veramente andati "di traverso": non lo trovo corretto!!! Poi nel pomeriggio, finalmente, sono riuscito a saldare il fabbro. Sembra un gioco di parole ;-) Abbiamo avuto una bella discussione sul lavoro di artigianato: non mi "mollava" più, comunque mi ha raccontato parecchie cose interessanti su cui riflettere. Poi, ne ho sentite altre di cose interessanti su cui riflettere: mi sono fermato a prendere una cocacola in un bar e ho sentito i discorsi di due bariste in una fascia d'età poco sotto la mia. Io sono completamente fuori dal mondo! Cioè, da quel mondo! Ma è un mondo che nemmeno mi interessa... come farei a vivere così?!? No, zero... va bene divertirsi, io sono il primo che cerca il divertimento (a mio modo), ma a un certo punto si può anche pensare di fare qualcosa di più... Sicuramente sbaglio io, è che sento come una spinta nell'animo che mi guida controcorrente... Mah, vabbé, speriamo almeno di dormire stanotte, che ho già puntato la sveglia alle 3:30. Domani si tenta il San Matteo... mi sento teso. Speriamo di trovare buone condizioni.

 

Domenica 12

Alla fine oggi sono andato al Tresero: alla partenza ai Forni, ho trovato u gruppo di escursionisti di Lecco che andava la e mi sono unito; sciatona bellissima!!! Il viaggio in macchina è stato lungo, quindi la relazione la preparerò domani che stasera sono stanco... magari il prossimo fine settimana, se c'è bello, torno li, perché l'ambiente è super!!! Mentre si saliva è arrivato l'elisoccorso nella zona tra Palon de la Mare e Vioz... spero non sia successo nulla di grave...

Intanto una foto in anteprima del Tresero:

Qui il link alla relazione.

 

Giovedì 16

Ieri Marcello e Roberto, due colleghi, mi hanno arruolato per una gita al Sempione! Non mi sono fatto sfuggire l'occasione. Però sono rimasto un po' deluso dall'uscita: siamo andati al Maderhorn, probabilmente l'escursione più veloce che si può fare li; io invece speravo si andasse al Breithorn o al Monte Leone, o a un altro tremila... Pazienza: è stata comunque una bella giornata in compagnia! Qui il link.

 

Domenica 19

Premessa: proprio ieri ho letto questo articolo su Tom Ballard e ho pensato alla morte dello scialpinista francese a cui ha assistito sull'Eiger, riflettendo sul fatto che io nemmeno ce l'ho il casco; pensavo: e se scivolassi io?

Quindi quando il Lazzarini mi dice che "na maje de fe" (ne mangio parecchio di fieno = sono un asinello) ha ragione!!! Oggi ne ho combinata un'altra! Stavo tornando ai Forni e mi sono fermato a un bar di Bormio per fare colazione; li incontro altri 4 scialpinisti di Bergamo: Giacomo, Giovanni, Eros e Francesca. Dato che sono tendenzialmente "fatalista", penso che ci sarà un motivo se ho incontrato proprio loro e così decido di seguirli alla Cima di Lago Spalmo, in Val Viola, senza aver letto nessuna relazione e nemmeno preoccupandomi di chiedere come sia il percorso. In salita, sulla pala finale un po' ghiacciata servono i ramponi e, non so perchè, mi viene in mente che tra i documenti non ho nessun numero da chiamare in caso di emergenze e mi immagino l'ufficiale che, dopo un incidente, si mette a chiamare in ordine tutti i numeri sulla rubrica del cellulare sperando di trovare un famigliare. Poi in cima incontro Andrea e Francesco (spero di non sbagliare i nomi) che sono di Brignano (il mio paese) e Castel Rozzone; quindi penso che oggi dovevo proprio andare li! E poi arriva la discesa... Quella pala ghiacciata mi da qualche preoccupazione e sarei tentato di scenderla coi ramponi, ma ho paura di fare una figuraccia con i nuovi incontri e quindi la tento con gli sci! Appena sono uscito sul traverso ho capito che avevo fatto una cag**a, ma ormai... ho provato a curvare e sono finito in terra! Secondo il gps ho fatto 200 metri di scivolata. Siccome in fondo al pendio bisognava girare a sinistra per evitare un salto, quando sono caduto ho pensato che sarei finito giù dal salto! Poi, dopo un po di scossoni, ho capito che avevo perso gli sci, quindi ho provato a rallentarmi puntando i talloni: grave sbaglio!!! Ho cominciato a fare una serie di capriole che in una sono rimasto in aria così tanto che credevo di essere già finito sul salto sottostante! Dopo un po' mi sono ritrovato faccia in giù coi polsi indolenziti dai bastoncini che sono riuscito a far sfilare dalle mani. Poi mi bruciava tantissimo la faccia e gli occhi, perché si era infilata la neve negli occhiali da sole e sono riuscito a sfilare anche quelli... poi ho pensato che era finita e aspettavo una fitta da qualche parte per una botta contro qualche roccia. Invece a un certo punto mi è sembrato di rallentare, quindi ho cercato di rigirarmi dritto e sono riuscito a fermarmi.

MI dispiace tantissimo di aver rovinato l'uscita a Giacomo, Giovanni, Eros e Francesca e li ringrazio tantissimo per aver recuperato sci, bastoncini e occhiali! Purtroppo avevo con me pochissimo contante, quindi sono riuscito a offrirgli solo una birra... la prossima volta cercherò di sdebitarmi... Intanto grazie!!! A questo punto direi che settimana prossima, meteo permettendo, sono pronto per un'altra uscita, però magari prima mi prendo un caschetto!

Adesso ho una faccia che sembro un pugile! Le labbra sono gonfissime e l'occhio e lo zigomo sinistri sono belli gonfi (una botta in una delle capriole) e un po' escoriati e anche in fronte qualcosina... Mi vien da pensare che: o in cielo c'è qualcuno che mi vuole veramente bene, oppure sono così bastardo che nemmeno all'inferno mi vogliono!

Hai hai... domani avrò l'occhio livido e chissà che dolori alla schiena e al collo...

La lezione di oggi è: mai fare una cosa di cui non si è sicuri e mai voler dimostrare qualcosa agli altri, che si finisce solo per dimostrare quanto si è asinelli!

Andrò a mangiare ancora un po' di fieno ;-)

Le foto e la relazione le sistemerò con calma nei prossimi giorni...

Intanto una foto della pala finale col dettaglio della salita coi ramponi:

 

Lunedì 20

Questa era la mia faccia stamattina:

Un pugile dopo un incontro! Con le labbra siliconate alla "Mick Jagger"! Una mia collega, che non se lo aspettava, si è spaventata ed è corsa in bagno quando mi ha visto stamattina!!! E se la mia faccia è ridotta così, potete immaginare i dolorini che sento nel resto del corpo.... Comunque, per quello che poteva essere, niente di particolarmente grave: lividi ed escoriazioni. Non so se Eros verrà a vedere il sito e vorrà confermare: io le ho sentite, ma lui le ha viste bene le capriole che ho fatto! E uscire così da quella scivolata è un lusso incredibile! A breve la relazione; per stasera me ne starò comodo in poltrona col ghiaccio sull'occhio!

Qui il link alla relazione.

 

Venerdì 24

Domenica, in vetta alla Cima di Lago Spalmo, ho incrociato Andrea, che è del mio paese e che prima non conoscevo; lui mi ha messo in contatto con Mauro, anche lui di Brignano e anche lui che non conoscevo. Oggi avevo un giorno di ferie, Mauro pure e mi ha proposto un giretto con gli sci al Monte Basodino in Val Formazza. Beh, intanto diciamo che quella valle è stupenda!!! Per me è stata la prima volta li e ne sono rimasto affascinato!!! E anche la salita al Basodino molto bella! Mauro mi ha un po' "tirato il collo" in salita, ma vediamo il lato positivo: oggi di sicuro ho smaltito tantissime tossine col sudore!!! Sulla cresta gli ho anche fatto uno "scherzone"; dato che non ci conoscevamo, quando ho preso i ramponi li ho guardati un po' perplesso e gli ho detto: "E' la prima volta che li uso, come si mettono?!?". Lui ha fatto una faccia...

Della caduta di domenica scorsa invece sono rimasti ancora solo i graffi, un pochino di gonfiore, un discreto dolorino alla cervicale e uno strano dolore alla mascella; ma passeranno...

Qui il link al giretto al Basodino. E in Val Formazza ci dovrò assolutamente tornare!!!

 

Domenica 26

Il prossimo fine settimana sarò sulle Apuane (speriamo nel meteo!!!), quindi oggi, anche se piovigginava, sono tornato sulle Orobie che era da un po' che non ci giravo! Escursione veloce all'Arera, passando da un sentiero nuovo (per me...). Poi sosta al Capanna 2000 a mangiare qualcosa che a casa ho il frigo vuoto! Qui il link del giretto. Oggi non c'era il solito affollamento in vetta... chissà perché?!?

Comments (3)
 

Domenica 1

Oggi sono uscito senza un'idea ben precisa su dove andare. Alla fine sono andato a Colere pensando di salire al Pizzo di Petto. Invece, strada facendo, chi incontro? Marta col suo collega del Colorado Nat. Quindi mi sono unito a loro per chiacchierare un po' e siamo saliti al Ferrantino. E, salendo, abbiamo incontrato anche Denise e Claudio!!! Oggi la giornata dei ritrovi! Non ci si vede per un anno e poi ci si incontra per caso a Colere! Poi, per rendere un po' più dinamica l'uscita, siamo scesi dalla Guaita (sbagliando l'ultimo pezzetto di discesa...). Non so se valga la pena fare una relazione, anche perché oggi ho fatto veramente pochissime foto; magari domani la preparo.

Venerdì invece ho fatto una festa per inaugurare la taverna, con un po' di amici e colleghi: è andato tutto benissimo, solo che mi è avanzata un sacco di roba (ho preparato tutto io, anche le lasagne e le torte: a me è sempre piaciuto stare ai fornelli finché c'è stato qualcuno a casa a condividere i pasti; da quando son rimasto solo invece il mio menù preferito sono i biscotti col caffé-latte, a colazione, pranzo e cena)... qualche foto:

 

Mercoledì 4

Tra un mesetto, il primo aprile, saranno 2 anni esatti che sono completamente solo... ultimamente mi pesa sempre più questa condizione. Se fai le feste, gli amici si vedono, ma poi sei tu da solo a parlare coi muri... e a chi chiedi consiglio? A chi dopo aver scambiato due parole si volta e torna ai suoi affetti e alle sue preoccupazioni? Non recrimino niente a nessuno, sia chiaro! Io cerco di imparare e di comportarmi allo stesso modo!!! Venerdì scorso ho fatto un test per vedere se con le bariste dell'aguadecoco c'era un minimo d'amicizia oppure se ero un "portafogli" come un altro da svuotare il più possibile: ho invitato anche loro, anche solo a passare 5 minuti per un caffé, a un qualsiasi orario del giorno, che abito a 800 m in linea d'aria dal locale. Ultimamente mi capitava spesso di fermarmi la a chiacchierare e sembrava che mi "dessero corda" interessate... come sempre, io ho riposto troppa fiducia nel prossimo... ma va bene così: ho la "pellaccia dura", ne ho già dato prova in diversi ambiti, e pian piano riuscirò anche a "fregarmene" di tutto e di tutti.

 

Domenica 8

Quattro anni fa ero stato al Pizzo di Petto per fare la mia prima uscita di scialpinismo, con alle spalle 3 lezioni in pista: ricordo che ho rotolato dalla cima fino al parcheggio (qui il link di quell'uscita). Adesso è un'altra cosa, finalmente!!! Oggi mi sono proprio divertito!!! Troppo bello andare con gli sci! Qui la relazione al giretto di oggi.

 

Sabato 14

L'altra sera mi sono visto il film Birdman... mi aspettavo qualcosa di più da un film che ha vinto l'oscar come miglior film. Bello, per carità, però si può riassumere tutto nel breve dialogo tra il protagonista e sua figlia, quando lei gli dice, sintetizzando al massimo, che ognuno cerca di essere "qualcuno" pur essendo tutti noi "nessuno". Ed è una bella rappresentazione della nostra società (occidentale): tutti su facebook o su twetter a mettersi in mostra, per apparire, ad ogni costo! Tutti con l'ultimo modello di smartphone, l'auto alla moda, vestiti firmati... Ma basterebbe guardare le montagne per rendersi conto di quanto noi siamo insignificanti e passeggeri. E, se questo non bastasse, uno sguardo all'infinità del cielo stellato: miliardi di galassie, miliardi di miliardi di stelle... e il nostro tempo: ci affanniamo per qualche decina d'anni, quando il cosmo palpita da almeno 15 miliardi di anni! Ma chi è ciascuno di noi??? In quanti hanno già calpestato il suolo della terra e se ne sono andati senza che di loro rimanga traccia??? Forse il ricordo di alcuni, ma svanirà pure quello... Quindi: meglio vivere tranquilli!

A parte questo, c'è sempre da pagare!!! Adesso ho messo "in moto" l'architetto per farmi la fusione catastale dei due appartamenti, che, sennò, mi "spellano" con le tasse di seconda casa!!! Appena il tempo si farà bello, poi, vorrei pitturare la facciata della casa; mi sono informato: devo chiedere il permesso in comune pure per quello, anche se lo faccio io!!! E dovrò probabilmente farmi rilasciare un permesso con delle marche da bollo: stupidate, ma c'è sempre da pagare!!!

Vabbé... comunque, tra il 25 aprile e il primo maggio, ho deciso che mi farò una piccola vacanza: un trekking sulle Apuane! Lo stavo progettando quando poi si è ammalato mio padre. Quest'anno ci andrò. Devo solo trovare una "buon'anima" che venga qui a dare da mangiare alla gatta e a pulirle la lettiera in quei giorni. Poi ultimamente mi è venuto un desiderio di vedere l'Africa... mi ispira un trekking in Namibia!!! Magari l'anno prossimo... ho visto alcune immagini di quei posti e lasciano senza fiato!!!

 

Domenica 15

Visto il meteo poco favorevole, oggi quattro passi "di ripiego" a Lizzola, per rimanere un po' in movimento. Percorso comunque sempre piacevole! Qui il link.

 

Lunedì 23

Questo fine settimana niente uscite... sabato il meteo era accettabile, ma c'era un funerale e domenica il meteo non era dei migliori... poi io in questo periodo dell'anno sento l'arrivo della primavera: mi sembra che mi sia passato un branco di bufali sulla schiena!!! Spero di riuscire a fare qualcosa il prossimo fine settimana, è che ho anche la reperibilità, quindi, se faccio un giro, sarà vicino alle piste da sci dove il telefono prende. Vedremo, magari c'è brutto tempo anche il prossimo fine settimana... Spero di no, perché due giorni di fila a casa da solo sono insopportabili... nel caso però ho trovato qualcosa da fare: potrei cominciare a tagliare i rami irrimediabilmente morti dell'ulivo e sistemare qualche altra cosetta in giardino; pitturare no, perché è ancora troppo presto. Vedremo!

 

Mercoledì 25

Nooo!!! La FIOM ha proclamato uno sciopero per il 27 (venerdì e questo mi piace), solo che i turnisti lo faranno il 28 (sabato)! Quindi vuol dire che sabato non ci sarà nessuno shift-eng né sul primo, né sul secondo, né sulla notte! Da un lato è un bene, perché così non mi chiamerà nessuno nemmeno se andassero a fuoco le macchine (sono reperibile), ma di sicuro il wipper c'è (è una figura che segue i lotti urgenti) e quello comincerà a chiamare dalle 6 di mattina fino alle 10 di sera per fare quello che non fanno gli shift-eng!!! Noooooo!!! Sabato il meteo sembra previsto bello...

 

Domenica 29

Beh, complice anche la reperibilità, ieri sono rimasto a casa e ho usato la giornata per lavare con l'idropulitrice tutta la cancellata, che i mattoni in alcuni punti specifici si erano ricoperti di muschio. Adesso aspetto che si asciughi bene uno o due giorni e poi ci passerò un prodotto idrorepellente specifico, per proteggerli. Da furbo, ho fatto tutto il lavoro senza maglietta: mi sono bruciato la schiena al sole!!! Mi ha fatto ridere un amico che ho incontrato nel pomeriggio che mi ha detto: "Però, ta na majet de fë" (=ne mangi parecchio di fieno, cioè, sei un asinello!). Oggi invece un bel giretto con gli sci al Monte Toro: adesso che comincio a "prenderci la mano" mi diverto troppo tanto con gli sci!!! Qui il link. Accidenti a me che non ho cominciato prima. Devo ringraziare la mia collega B. per essermi deciso a mettere gli sci. Ho cominciato solo per avere una scusa in più per organizzare qualcosa con lei, che praticava già scialpinismo; poi non è successo assolutamente niente, ma mi è rimasta almeno la voglia di andare con gli sci.

Ieri sono anche andato all'ACI per richiedere la patente internazionale (per una vacanzina che sto progettando): ma perché non c'è niente che fili liscio?!? Piuttosto che niente, si sono accorti che sulla patente è registrato un solo nome, mentre sulla carta d'identità e sul codice fiscale ne ho due... quindi devo rifare la patente (solo il documento): 85 euro da buttare via per niente!!! Cioè, giustissimo uniformare tutti i dati, ma perché devo pagarla io come se fosse una patente nuova??? Mi spedissero la nuova versione coi nomi corretti e finita li; invece...

 

Martedì 31

Assurdo: per fare la fusione catastale dei due appartamenti, mi tocca aprire una SCIA in comune, levare una delle due cucine dai disegni, in teoria, togliere le utenze, aprire una porta e chiuderne un'altra!!! Ma in che cacchio di paese viviamo??? A un certo punto penso che fan bene quelli che non pagano le tasse e basta! Ma avete idea di cosa mi viene a costare una cosa così, oltre al fatto che dovrei pagare anche tutti i nuovi disegni al catasto e l'architetto... assurdo! Perché non posso avere più di una cucina in un unico appartamento??? Perché non posso avere più ingressi indipendenti??? Io lascio tutto così e non pago le tasse: risolto il problema! Per dei locali, tra l'altro, che sono inagibili, senza pavimenti, senza impianti e senza servizi. Cosa gli è venuto in mente a mio padre di demolire quell'appartamento... se fosse agibile, almeno, avrei potuto affittarlo. Invece ci devo pagare le tasse di "seconda casa" per dare i soldi al comune che poi, quando porto i rami delle piante tagliate alla piazzola ecologica, non me li lasciano scaricare perché non c'è posto nel cassone e me li fanno riportare a casa (giuro che mi è successo così)...

Sabato poi, tra le altre cose, sono anche andato a informarmi per noleggiare un trabattello per pitturare la casa e la prima cosa che mi han chiesto è stata l'assicurazione del cantiere... dico: "no, nessun cantiere, vorrei fare io". Ma non si può, ormai sei obbligato per qualsiasi cosa a buttare via un sacco di soldi per niente... Alla peggio me lo compero sto trabattello, così quando è mio posso farci quello che voglio senza bisogno di aprire una SCIA anche per pitturare la facciata di casa...

Potranno sembrare stupidate, ma a me sembra assurdo per esempio che a casa mia non possa metterci i locali che voglio e che, anche se separatamente rispettano tutte le norme, una volta uniti in un solo disegno catastale non vadano più bene!!!!!!!!! Mi scuso con i "bocconiani", ce ne saranno anche di buoni, ma mi vanno sempre più di traverso, grazie all'operato di uno dei loro più famosi rappresentanti e nostro ex capo di governo!!!

Comments (2)
 

Mercoledì 4

Si direbbe che passano i secoli ma l'umanità, anziché progredire, regredisce... uno pensa che forse abbiamo imparato qualcosa dai tempi dei roghi alle streghe o a chi "la pensava diversamente" (come Giordano Bruno), eppure certe cose accadono ancora (mi riferisco alle recenti azioni compiute dall'Isis, e dagli "estremisti" in generale). Cambiano gli attori ma la recita è sempre la stessa. Mi vien da dire che, per fortuna, quasi come se fosse un "disinfestante cosmico", il Sole, tra circa tre/quattro miliardi di anni, passerà nella sua fase di "gigante rossa" e ingloberà nella sua atmosfera rovente anche l'orbita della Terra, incenerendone e vaporizzandone la superficie, ripulendo così l'universo dalle nostre "piaghe". Peccato soltanto che la razza umana per quella data si sarà già estinta...

Burn, burn, yes you're gonna burn (Rage Against The Machine -  Bombtrack)

 

P.S. come è brutto parlare con una persona che non ti capisce! Passi pure per “scemo”, ti tocca sentirti dire che “hai la mer*a al posto del cervello”… Uno cerca di esprimere pensieri importanti e in risposta ti arrivano “sputi e scherno”. Ma non vale la pena di prendersela troppo: in realtà ti accorgi che state dando alle stesse parole significati diversi. E' veramente molto difficile “farsi capire”, riuscire a comunicare efficacemente  un’emozione o uno stato d’animo. Concetti che per me sono così limpidi e cristallini, una volta raccontati, dall’altra parte vengono recepiti come una massa informe e opaca…

Vabbè, vorrà dire che certe cose è meglio non dirle a certe persone. Lungi da me voler fare ora analogie con la citazione che sto per scrivere, ma dico solo che capisco la frustrazione contenuta nella frase evangelica “voce di uno che grida nel deserto”. Ecco: questa è proprio una tipica citazione che si presta ad essere fraintesa!

 

Venerdì 6

...

We're trying so hard to get it all right

But only if you're lonely at the end of the night

And I wanna be somewhere away from this place

And somewhere just a little closer to grace

...

***Mikky Ekko - Smile

 

Domenica 8

!!!

Accidenti alla reperibilità!!! Stamattina (cioè adesso) sono dovuto salire in ST a riqualificare un reticolo tolto a mano ieri pomeriggio da una scanner... Però ho i ricambi e lo zaino in macchina: appena scattano le 2 ore timbro e imbocco la A4! Una salita veloce al CP2000 dovrei riuscire ugualmente a farla! Magari mi fermo anche a mangiare qualcosa, che con i 30 euro che ho guadagnato oggi con l'uscita in reperibilità... lordi ovviamente! E' vero: non bisogna sempre lamentarsi, ma la nostra reperibilità fa veramente ridere in quanto a rimborsi! Però, accontentiamoci: l'importante è avere un lavoro!!!

P.S. quindi, dopo essere uscito dal lavoro, sono andato al Capanna 2000 con gli sci e ho provato a salire in vetta, lasciando però gli sci al rifugio, che la costa della montagna era tutta sventata e un po' spelata. Arrivato però al canalino mi sono accorto che oggi una sola persona era salita, passando dalle roccette più a monte e non dal canalino, che era bello carico di neve sventata e poco coesa... sicuramente quella neve non si muove e finirà per sciogliersi al sole, ma comunque oggi ho deciso che non mi andava di sperimentare se reggeva il mio peso; e anche dove è passato l'altro tizio, ho visto che si erano mossi un po' di lastroni... L'Arera è sempre li: ci tornerò un'altra volta!

 

Mi fermo sull'anticima che, tra l'altro, c'è pure un ventaccio!!!

 

Giovedì 12

Come è difficile essere sempre integri e forti... tanti mi chiedono se non ho paura ad andare in giro in montagna da solo. Ma che paura: quella è sana adrenalina che ti ricorda la tua voglia innata di vivere!!! Ho paura piuttosto certe sere, quando sono a casa solo con me stesso, ed è di me che ho paura! Possibile sia così difficile da capire? Quanta superficialità e opportunismo ci sono la fuori... Da un lato mi dico: "Ma di che ti lamenti!?! Che sei nato qui e vivi almeno in una società civile, non fai la fame, sei libero, hai parecchi diritti validi, hai la libertà di pensarla secondo la tua coscienza..." Eppure non mi sento a posto.

Stasera mi sono fermato a prendere uno specchio per la taverna, poi l'ho fissato al muro. Poi ho sistemato un po' di cosette, che domani avrò qui i primi ospiti per una pizzata (alcuni colleghi di lavoro). Eppure, dopo di ciò, vedendo la casa vuota, mi è venuto un magone addosso, che sono dovuto scappare di casa e in mezz'ora mi sono bevuto 5 birre all'AguadeCoco! Quando si è soli bisogna essere sempre molto forti e avere pochi dubbi, anzi nessuno è meglio! Penso a quei "poveri cristi" che affrontano le traversate in mare e muoiono a centinaia, a quanto io stia infinitamente meglio di loro, eppure, a quanto mi senta inutile su questo pianeta. Vorrei poter morire io infinite volte al posto di chi muore inutilmente, almeno servirei a qualcosa. E invece sono qui a sprecare tempo. Invisibilmente. Inutilmente.

Vabbé, in primavera almeno ci sarà il giardino da seguire e poi ho già pensato a un bel po' di lavoretti da fare, così il tempo passerà più spensieratamente.

 

Venerdì 13

Bé, ieri sera, dopo essermi liberato dei pensieri di cui sopra, ho cominciato a pensare che lo specchio appena preso era troppo "anonimo"... chissà -mi dicevo prima di addormentarmi- se quel barattolo di rosso "ruggine" sarà tutto secco oppure no?

Così stamattina, dato che mi sono svegliato con largo anticipo sulla sveglia, prima di fare la doccia, sono sceso a pitturare a "straccio" la cornice dello specchio: ora va decisamente meglio!!! Magari stasera, prima che arrivino gli ospiti, se riesco gli do un'altra passata, per rendere più intenso il colore.

Io devo avere sempre qualcosa da fare, e mentre faccio una cosa devo già pensarne altre cento: così non ho tempo di pensare a cose spiacevoli...

 

Domenica 15

Noooo! Ieri la mia fedele Zoppas, che aveva solo due o tre anni meno di me, ieri ha cessato di funzionare! Ma come le fanno le lavatrici adesso??? Ci sono almeno 30 programmi diversi di lavaggio, una decina di opzioni a parte da selezionare... c'è persino uno "stira facile"! Secondo me, tutte stro***te... Ho girato un bel po' prima di trovarne una "vecchio stile", dove scegli tu la temperatura, scegli il tessuto, escludi o meno la centrifuga e fai partire; stop! Datemi retta, che lavoro dove facciamo i chip (qui un link a una parte della gamma prodotti di ST): meno elettronica c'è in un dispositivo e meglio è!!!

Bé, oggi comunque ho provato a salire al Guglielmo da Pezzoro. Neve dalla partenza, ma un velo; e poi oggi ci stava piovendo sopra... Già al Rifugio Valtrompia non si vedeva nulla e tutti si fermavano alla fine della rampa ripida (il "ratù"). Io invece ho voluto proseguire: visibilità zero, tracce zero, mascherina dimenticata a casa che così non riuscivo a tenere nemmeno gli occhi aperti che c'era pure il vento forte e la neve che scendeva era ghiacciata... sono andato un po' "a memoria" e cercando sempre il percorso "in salita", ma alla fine mi sono dovuto arrendere... guardando a casa i dati del gps, ho visto che ero arrivato a 360 m in linea d'aria dalla cima, ma un poco fuori rotta, spostato verso sud. Ma va bene così, che per riuscire a tornare fino all'uscita del ratù mi sono dovuto muovere col gps alla mano e controllare costantemente il percorso dell'andata, che anche le mie tracce erano già sparite!!! Poi sciata su neve bella ma, praticamente, a occhi chiusi (senza mascherina con la neve spinta dal vento è impossibile tenere gli occhi aperti!). Sono proprio un'animale, di quelli che ragliano ;-)

 

Domenica 22

Questa settimana ho fatto, secondo il contachilometri della macchina, più di 1000 km!!! E alcuni parenti che ho chiamato per invitarli a vedere i lavori che ho fatto a casa mi han detto di passare io da loro... non se ne parla nemmeno! Sono sempre "incasinato" con le cose da fare, un continuo correre da tutte le parti, e, se mi avanza del tempo, è mio! Poi adesso sono anche un po' "giù di corda" e sono arrivato a chiedere aiuto a qualcuno: tranne il Piero (che è stato qui lunedì), gli altri mi han risposto che se ho bisogno di aiuto posso andare da loro quando voglio; ma io ho bisogno di aiuto qui!!! Voglio qualcuno che venga da me e non sempre io a dover correre! Bé, mi consolo che ieri sera il parroco ha detto delle cose vere alla predica: parlando della solitudine, ha detto che non è semplicemente l'essere isolati, ma anche il non avere uno scopo nella vita, una direttiva, una linea da seguire e condividere con gli altri.

Pazienza! Oggi comunque sono tornato a Pezzoro, che il tentativo non andato a buon fine di salire al Guglielmo mi era rimasto di traverso! Oggi visibilità buona e salita riuscita! Peccato solo che la neve era umidiccia e pesante... settimana scorsa era decisamente meglio! Comunque mi sono divertito parecchio!!! Qui il link

Comments (0)
 

Giovedì 1

Ieri sera bellissima serata al Rifugio Grassi per Capodanno!!! Ho incontrato tante simpatiche persone, chissà che magari ci si riveda tra i monti... stamattina invece con Fabio, anche lui li al rifugio ieri sera per il Capodanno, abbiamo tentato la salita al Tre Signori, ma ci siamo dovuti fermare al caminetto finale: troppa neve sventata sul traverso che obliqua da sinistra a destra dopo il caminetto e non ci siamo fidati a caricarla col nostro peso! Prima della cena ieri sera ho anche fatto uno startrail, dato che quello che avevo fatto due anni fa non mi dava molta soddisfazione; questo è venuto decisamente meglio! Per ora metto lo startrail, poi le altre foto le sistemerò con calma domani o sabato, che adesso ho sonno!!!

 

Sabato 3

Ieri altra giornata in montagna con l'amico Marco di AereiSentieri; qui il link del bel giretto che abbiamo fatto, peccato solo per la molta strada fatta a piedi. Durante l'escursione ho visto un paio di posti che si adatterebbero bene ad uno startrail! Oggi un po' di cosette da sistemare a casa e domani ancora in montagna: devo recuperare tutto il "fermo" di quest'estate!!! Però domani sulle piste, che sono reperibile e li il cellulare prende...

...per fortuna mi sento addosso tante energie e in qualche modo devo usarle: fare lavori a casa, andare in montagna, programmare uscite notturne per fotografare le stelle... vorrei fare e programmare altro, penso che chi mi legge da un po' lo abbia capito, ma la vita mi "gira" così, quindi vado in montagna! Non penso di far male a nessuno...

P.S. di domenica: quindi si, oggi sono andato a Colere per sciare un po' (sui sassi...) in modo da stare in montagna e comunque essere sotto la copertura della rete cellulare per il lavoro; in realtà ci sono andato prima di tutto per ritirare altri calendari di Insegnati per il Nepal, che sono riuscito a piazzarne altri tre (oltre a quelli già distribuiti) a dei conoscenti! Approfitto di questo spazio per fare un po' di pubblicità all'associazione: mi raccomando, sostenetela anche voi!!! Beh, comunque oggi ho sciato solo mezza giornata, perché ieri sera mi ha chiamato l'Ivano per un tramonto con luna dal Visolo. Quando me l'ha detto gli ho risposto: "Domani sono proprio da quelle parti!". Un po' uno "sbattimento" portarsi sia le cose da sci sia quelle da "giretto", con due zaini, due paia di scarponi, ecc. ecc. però si può fare! Purtroppo il tramonto non è stato particolarmente interessante e anche la luna è rimasta dietro una spessa coltre di nubi. Comunque qualche scatto carino c'è. Le foto e la relazione le sistemerò con calma. Per ora solo due anteprime di cui una, quella con le Quattro Matte in primo piano e il Coca che si staglia contro il cielo del tramonto, è un'idea dell'Ivano, io l'ho solo "rubata".

Dal Monte Pora al Gugliemo

Le Quattro Matte e il Coca

Qui il link al racconto e alla galleria completa.

 

Martedì 6

In neanche un mese ho fatto 11 escursioni! Niente di particolare, tutto un po' improvvisato, ma non ce la facevo più!!! Mi voglio "ubriacare di montagna"! Che tra un po', quando arriveranno alcune forniture che ancora aspetto, dovrò sospendere un altro po' la montagna per dedicarmi alla casa... stamattina sono andato a messa prima e poi ho fatto un salto al cimitero: i miei due "giovanotti" probabilmente, se fossero ancora qui, mi direbbero che sono un "perdi-tempo" e che se vado avanti così non concluderò mai nulla... forse è vero. Però penso sarebbero contenti di vedere che sono andato avanti a sistemare casa; mio padre forse avrebbe qualcosa da ridire sul fatto che ho strappato i kiwi, l'uva, gli oleandri, il pino, metà degli arbusti... ho demolito il camino e la grotta della Madonna con la vasca dei pesci che aveva costruito lui... ma non potevo fare altrimenti! Chissà se hanno sentito le mie preghiere... Vabbè, comunque poi, con calma, mi sono cambiato e ho caricato lo zaino in macchina e ho improvvisato un giretto sul Madonnino: giornata super!!! Si stava d'un bene oggi!!! Qui il link.

 

Venerdì 9

A vedere quello che succede, verrebbe da dire che il mondo, cioè l'umanità, sta andando alla deriva, ma ha mai tenuto una rotta??? War is over (only) if you want it!!!

War is OVER if you WANT it: give PEACE a CHANCE

Give Peache a Chance

 

Domenica 11

Ieri pomeriggio bellissima salita al Rifugio Capanna 2000 con Daniele, Lucia, la piccola Irene, Davide, Emanuele, Alice, Nadia e Arturo. Ci siamo fermati li per la cena e per festeggiare il compleanno di Irene: serata riuscitissima!!! E poi giù alle macchine con le frontali per fare ritorno a casa. Però io stamattina, dopo essere andato a messa e aver fatto la visitina al cimitero, ho deciso di tornare in zona per salire sull'Arera. Volevo però fare un giro nuovo e ho quindi deciso di salire dal sentiero 231 da Pian di Bracca di Zorzone. Ho cominciato a camminare tardissimo, alle 11:15! Come risultato sono arrivato al Capanna 2000 che ormai gli ultimi salitori della giornata stavano scendendo e, soprattutto, stavano rinforzando i venti!!! La centralina del rifugio, mentre salivo, ha registrato raffiche a 120 km/h. Il pezzetto per raggiungere la cresta è stato un "dramma" da superare: roba che si veniva trascinati sull'erba!!! Poi ho cercato di non stare in traccia sulla cresta, ma di stare più a destra, per essere un po' più riparato. Per fortuna che nella parte alta in vento si è un po' calmato: una raffica così forte sul traverso dell'anticima o nel pezzo dal canalino alla vetta e... non sarei riuscito a stare in piedi! Beh, qui il link dell'uscita, e qui di seguito un paio di foto di ieri sera: che mangiata!!! Bravissimi Attilio e Patrizia e tutti i rifugisti, tutto ottimo e abbondante!!!

 

Venerdì 16

Perché mi lascio sempre "fregare"??? Per di più sapendo che mi stanno fregando! Mi dico: "ma no, non può approfittarsi così apertamente di me... sicuramente sta facendo in buona fede...". Poi, a freddo, ci ripenso e mi rendo conto che si è proprio approfittato di me... Spero stasera di riuscire a risolvere la cosa e aver modo di recedere dal contratto che ho firmato l'altro ieri, senno questa sciocchezza stavolta mi costa un bel po'... mi vien da piangere... io ci metto sempre il cuore, con tutti... e poi...

Sono troppo scemo

P.S. della sera: "lupus est homo homini", come diceva il buon Plauto, che è lo stesso della versione più conosciuta "homo homini lupus"... non a caso la citazione è tratta dall'Asinaria, cioè la commedia degli Asini, perché io sono proprio un asino!!!

Come ho detto poco fa al telefono a Piero, più esperienze mi capita di vivere quaggiù e più mi sento un alieno... ora cerco un po' di relax ascoltando "I'm gonna go fishin' ", solo strumentale, diretta da Duke Ellington. Purtroppo non l'ho trovata in rete, quindi non posso mettere il link; però credetemi: è un'estasi musicale in grado di scaldare qualsiasi cuore!

 

Venerdì 23

Mi hanno preso tutti per "la mucchina da mungere"... forse ho risolto un problema e già se ne presenta un altro... Vabbé, vedremo che fare... Comunque ormai non c'è più niente da mungere, quindi faticano invano!

Diceva bene una mia amica che "il sole bacia in fronte i belli e gli asinelli" alludendo al fatto che io appartenevo alla seconda categoria... eh, è un mondo difficile!

 

Domenica 25

Complice il poco tempo disponibile e la scarsità di idee (in questo periodo con la testa sono da tutt'altra parte... accidenti anche all'Andrea che l'altra notte non ho dormito un minuto pensando a quanto se ne sta approfittando pure lui con le "ore in economia"!), beh, dicevo che avendo poco tempo e poche idee, stamattina sul tardi sono andato al Timogno con gli sci: bellissima sciata sulla pala terminale!!! Mi sono divertito tantissimo e quindi ho deciso di "ripellare" e risalire per una seconda discesa! Ci sto prendendo sempre più gusto con lo scialpinismo!!! Pian piano vedrete che imparerò anche io. Non faccio una relazione per questa uscita classica e mi limito a mettere il link al report di OnIce. Anche se veloce, mi ci voleva questo giretto, per scaricare un po' di stress!

 

Giovedì 29

Ieri sera “mi sono venute le voglie” e ho mangiato un barattolo intero di nutella a cucchiaiate… finché rimane lì, chiuso in dispensa, non è un problema; ma quando lo apro… poi non resisto! Stasera dovrò fare almeno 18 km di corsa per smaltire un po’ di calorie!!! Che ho ripreso con gli allenamenti: l’infiammazione al tendine d’achille è passata e quindi ho ricominciato. Non mi darò pace finché non scenderò sotto i 98 minuti sulla distanza della mezza maratona! E poi è anche una scusa per uscire di casa e avere qualcosa da fare la sera: incroci sempre le stesse persone lungo la ciclabile, fai un cenno di saluto, una pausa al bar lungo la strada per un succo di frutta… che durante una corsa di sera in inverno è proprio l’ideale per dover correre poi… in bagno: ti fermi, ti raffreddi, ti si asciuga il sudore addosso, bevi una cosa fredda e poi ritoni fuori per l’ultimo km al freddo! Ma così puoi  fare quattro parole con qualcuno. Che i muri delle case invece hanno il brutto vizio di essere silenziosi ;-)

 

Sabato 31

Oggi mi sono regalato un'altra giornata sugli sci. Essendo piuttosto preso con un po' di cose da seguire, non mi sono documentato bene e sono partito in macchina senza sapere con certezza dove sarei andato... alla fine ho parcheggiato a Lizzola e sono salito sul Monte Sasna. Se avessi saputo che la discesa non era per la via di salita e che bisognava farsi tutto quel pezzo tra arbusti e boschetto... porc!!!! Per fortuna, durante la discesa, mi ha dato una mano un altro scialpinista incontrato in cima! Se mi leggi, grazie! Arrivato all'auto, siccome ero sconfortato per la pessima discesa, ho deciso di ripellare e salire allo Sponda Vaga per la Valle dell'Asta e poter così fare una discesa sulle piste, per risollevare il morale! Tra tutto mi è venuto un bel giro come dislivello! Non ho tanto tempo, quindi non preparo delle relazioni, ma rimando ai link dei report di On-Ice: qui l'itinerario per il Monte Sasna; qui l'itinerario per il Monte Sonda Vaga.

Sul Sasna

Sullo Sponda Vaga

Comments (8)
 

Martedì 2

Chissà cosa ho fatto al polso sinistro... mi fa ancora malissimo ed è gonfio che faccio fatica a tenere su l'orologio! Sembra che qualcuno mi abbia tirato una bastonata!!! Mi sa che ho strappato i tessuti dando gli strattoni alle carriolate di terra per smuoverle nel fango. Vabbè, passerà...

Intanto, comunque, l'idea originale di fare l'angolo boulder nella taverna sta quasi per essere accantonata. Un po' è buffo, perché sono partito coi lavori anche per poter sfruttare quello spazio in "quel" senso, ma qui le spese della ristrutturazione sono lievitate enormemente!!! Sono già andato fuori budget di parecchio (ma parecchio!!!), e una stima veloce del costo di realizzazione di un angolo boulder, considerando il legname, la viteria, le prese e i materassini, oscilla tra i 3 e i 5 mila euro!!! Non giudicatemi male, ma io è dal viaggio in Nepal del 2010 che non faccio più una vacanza "vacanza" (e prima di quella bisogna tornare indietro all'estate del 2000 in Portogallo...), quindi, piuttosto di destinare quella cifra all'angolo boulder, mi sa che la tengo per una vacanzina quest'estate! Sempre che riesca a ritagliarla da qualche parte nel mio bilancio... dopo, magari, penserò ancora a mettere qualche pannello in taverna.

Ahi... che male il polso... e sabato devo finire di spostare la terra: mi sembra già di vedermi che mi scenderanno i lacrimoni e farò un sacco di smorfie mentre imprecherò sottovoce dicendomi: "Ma chi te lo fa fare ?!?"   ;-)

 

Giovedì 4

Ma questa è bella! L'architetto mi stressa per passare da lui a consegnare alcuni documenti e versare la quota mancante per il catasto... con quello che mi costa (l'architetto intendo), che venga lui da me una sera a prendere i documenti e i soldi se proprio li vuole! In questi giorni non ho tempo di fare niente, sono sempre di corsa e con un sacco di cose arretrate da sistemare... e un sacco che dovrebbero fare gli artigiani (che pago), ma che faccio io per guadagnare tempo, che se aspettassi loro...

E il polso sinistro è ancora gonfio e mi fa ancora male! Sono proprio una bestia (nel senso di asino!): chissà cosa ho combinato ai muscoli o ai tendini per fare venire questa infiammazione?!?

 

Domenica 7

Venerdì, uscendo a correre sul tendine infiammato, mi sono "giocato" il piede destro! Ieri e oggi zoppicavo! Sono proprio una bestia (sempre intesa come asino!!!). Ieri poi, mi sono fasciato il braccio sinistro stretto stretto, così da non poter muovere il polso, e ho finito di sistemare la terra del giardino: questa primavera una zappatina, una rastrellatina, un passaggio col rullo e poi giù l'erba! Però adesso ho l'avambraccio sinistro che è gonfio come una salsiccia e quando muovo il polso si sente tutto "scricchiolare" come se ci fosse attrito interno; lo sentono anche gli altri se appoggiano le dita sul mio polso mentre lo muovo! Ancora non ho idea di cosa abbia combinato... l'ipotesi più sensata è che abbia strappato i muscoli o infiammato i tendini. Boh, di sicuro fa un "male cane"! Di nuovo direi: che bestia (=asino!). Beh, ad ogni modo, allego ora una foto con le cartelle dei vari artigiani/imprese che ho dovuto "gestire" e coordinare in questi lavori, tutto da solo, e spero che sia comprensibile perché non vedo l'ora di finire e perché quest'anno ho avuto poco tempo per la montagna. Lo confesso: sono esausto, però sono anche contentissimo, perché malgrado tutto sono riuscito a tirare avanti questa faccenda da solo, contando solo su me stesso! Qualche fregatura, tanto stress, parecchie sorprese, parecchie incognite, tantissimo lavoro, tanta determinazione, tanta voglia di fare, tanto impegno, poca condivisione, tanta solitudine, tanto stress l'ho già detto? Nella foto che segue mancano in realtà tre cartellette che al momento non sono in mano mia, quindi contate quante ce ne sono in foto e poi sommate tre e quindi capirete lo "sbattimento" che mi sono fatto!

Ah, poi io adesso parlo quasi come fosse tutto finito, invece almeno fino a gennaio/febbraio non riesco a chiudere... si, il grosso è fatto, ma per esempio quelli del "solare termico" non verranno fino a dopo le festività a collegare la pompa di calore e l'idraulico potrà collegare a sua volta l'impianto solo dopo; l'impresa edile deve ancora mettere lo zoccolo di rivestimento esterno, ma anche loro verranno dopo le feste, alcuni elementi d'arredo arriveranno a metà gennaio, l'elettricista finirà l'impianto e mi metterà i motori del cancello dopo le feste... e se dentro un po' io ho già messo in ordine e pulito, fuori devo ancora aspettare che portino via tutto. Ne ho ancora da fare... E poi la prossima primavera devo anche sistemare e mettere ordine nel box, che io mi illudevo di fare quest'estate al termine di questi lavori!

Domani però un  giretto (zoppicante) in montagna ci vuole, sennò sto male!!!

P.S. mi sono accorto dopo che in fotografia è finito anche uno zaino ;-)  la passione si intrufola di nascosto nella vita quotidiana!!!

P.S. di lunedì: oggi ho improvvisato un giretto senza pensarci troppo, in fondo avevo solo voglia di tornare in montagna! Qui il link. Comunque, se avete il tendine d'Achille infiammato e non riuscite ad andare a correre, non crediate che a camminarci sopra in un'escursione sia una... "passeggiata" ;-) faccio anche lo spiritoso! Quando cammino e mi vengono le fitte al piede però non sono così spiritoso...

 

Giovedì 11

Siccome ormai l'Italia è diventata una Repubblica fondata sul "pareggio di bilancio", domani sciopero!!! Non andrò in piazza a manifestare, ma ne approfitterò per sbrigare alcune questioni inerenti la casa; spero di riuscire a fare almeno metà delle cose che vorrei fare, che sono solo la metà di quelle che dovrei fare...

Gli artigiani comunque sono "forti"! Ad uno, che mi aveva presentato un preventivo per la fine di alcuni lavori, avevo detto di eliminarne una parte, perché siamo andati troppo oltre il budget: ebbene, oggi ho trovato la fattura nella cassetta della posta e, magicamente, la quota che pensavo di non spendere e che era relativa ai lavori che avevo "tagliato" è rientrata come "lavori in economia"!!! Ma certe cose perché non me le hanno dette subito??? Avrei chiesto un mutuo più elevato! Io adesso non lo pago! Aspetto fino all'ultimo giorno utile di dicembre. L'elettricista e il Piero sono gli unici che si salvano completamente! Il Piero in verità, e so che mi legge, mi pento di averlo chiamato perché non voglio in alcun modo che questo alteri il nostro rapporto di amicizia e temo di fare qualcosa di sbagliato; lo scrivo anche qui: ti ho chiamato perché dovevo fidarmi di qualcuno, non per altro, credimi! L'elettricista, se vi serve, chiedetemi le credenziali, che è uno correttissimo, scrupoloso e coscienzioso ed è l'unico che non mi ha chiesto ancora un centesimo pur avendo quasi finito il lavoro!!! Gli altri lavorano bene (ci mancherebbe altro), ma, chi più chi meno, fanno i furbetti!!!

 

Domenica 14

Ieri, dopo mesi che non lo facevo, ho lavato la macchina! Questo, per chi mi conosce, è un buon segno verso il mio ritorno alla normalità!!! E oggi sono andato a fare un bel giretto al Rifugio Rosalba. Non nascondo che l'idea iniziale era poi di salire in Grignetta ma, quando sono arrivato al rifugio, l'aria "cantava le sue litanie" fischiando fredda tra le guglie... ho quindi guardato un po' tra le nebbie e poi ho pensato che oggi non era il caso di andare a "cercare rogne". Piuttosto, ho "spostato due consonanti e comprato due vocali" e ho deciso sul momento di scendere a Rongio dal sentiero 13 e poi di risalire dal 12, del quale avevo visto una palina segnaletica all'andata e che quindi sapevo mi avrebbe consentito di fare un giro ad anello. Comunque, mai trovato un sentiero ripido e scivoloso come il 13!!! Non mi immagino a farlo in salita!!! Una volta ritornato al Rosalba sono poi sceso dal sentiero dei Morti, così ho fatto un doppio giro ad anello. Bello, peccato per l'acqua che ho preso... Sono salito al Rosalba anche per vedere se la zona si presta per uno stratrail: a dir la verità, attorno al rifugiio non ci sono buone posizioni per piazzare la macchina e, soprattutto, è messo su un poggio espostissimo al vento!!! Il rifugio non ha nessun locale invernale e quindi, pensare di stare li fuori in inverno, di notte, alla mercé del vento... non se ne parla! Da ripensare quando sarà aperto il rifugio!

Ecco il link al giretto.

P.S. comunque ho ancora parecchio fastidio al tallone destro: mi sa che ci vorrà un bel po' prima che passi l'infiammazione al tendine! Però io ho sempre in mente di riprendere con la corsa appena mi passa e scendere nella mezza maratona sotto ai tempi del mio collega (98 minuti). E anche il polso sinistro è ancora gonfio e mi fa ancora parecchio male!!! Quello comincio a preoccuparmi e quasi quasi lo faccio vedere al medico...

 

Venerdì 19

Accidenti... nei lavori a casa avevo "messo in conto" una certa parte di "fregature" e "arrotondamenti", so che fanno "parte del gioco". Già avevo preventivato che un "112" l'artigiano medio l'avrebbe fatto diventare un "120", quello un po' più furbetto avrebbe arrotondato a 130 o anche più. Ma questo, entro un certo limite, so che è naturale. Però, controllando i conti, perché alcune voci erano palesemente oltre ogni ragionevole stima, ieri ho avuto la certezza che un artigiano in particolare ha fatto decisamente troppo il furbo e, tornando all'esempio di prima, è come se avesse trasformato un "112" in un "250/300". Ovviamente non sui lavori "standard" dove posso trovare dei tariffari, ma sulle altre voci non preventivante inizialmente.

Uno è buono, vuole fidarsi degli altri... e poi... Avrei preferito non accorgermi della cosa, perché, oltre all'aspetto economico, quello che mi da più fastidio è lo scoprire che la gente si approfitta così della mia fiducia... io ti dico: "vai tranquillo, mi fido, fai tu, quello che sarà sarà, non c'è problema..." e poi mi fai questi scherzi???

Mi scoccia di più l'aspetto umano e il sentirmi tradito un'altra volta...

 

Domenica 21

Questo fine settimana non ho resistito: anche se avrei ancora cose da fare a casa, sono dovuto fuggire sia sabato che oggi in montagna. Ci voleva!!! Stasera, tra l'altro, spettacolare tramonto al Pizzo Arera.

 

Lunedì 22

Non ne posso più di avere gente per casa a rompere i... !!!

!!!

!!!

!!!

Oggi ero a casa per sbrigare alcune faccende e, anche oggi, tutto il giorno gente tra i piedi, per non dire altro!!! Riuscirò a chiuderli tutti fuori dalla porta tra un po'... e poi, sempre qualche inconveniente che allunga i tempi! E io ho già pagato tutti... Come sono sciocco a essere onesto con gli altri e disonesto e pretenzioso solo verso me stesso e verso Dio; tanto -dico- io "ho le spalle larghe" e Dio ancor di più. E invece devo imparare a fare il bastardo. Dovrei pretendere un po' meno da me e molto più dagli altri!

Ma il guaio è questo: è che io le cose le vedo, ma lascio sempre correre! E' questo che mi mette ancor più in colpa: se si approfittassero di me senza che me ne accorgessi, pazienza; e invece io me ne accorgo e mi limito a dire: "Ma si, ma che vada a farsi friggere (o altro che non si può scrivere)...". Invece dovrei dire: "Ah, è così?!? Mò ti inc**o io".

Uhm, questi non sono proprio pensieri adatti al Natale...

 

Giovedì 25

Basta! Dopo l'aperitivo di ieri sera, ho deciso che io non toccherò mai più cocktail e superalcolici! Questa mattina ho dovuto fare tre "lavatrici" e un'altra stasera per lavare tutto quello che ho sporcato stanotte... io non ho proprio un minimo di "misura". E a salire al Grignone mi sentivo lo stomaco che si contorceva... e adesso, per stanotte, dato che le coperte non sono ancora asciugate, dovrò dormire col sacco a pelo! Dire che sono un "animal de foss sensa cua" è quasi volermi fare un complimento. Vabbé un modo proprio sobrio di festeggiare il Natale... Oggi però giretto al Grignone, qui il link.

Buon Natale a tutti e Buone Feste!!!

 

Venerdì 26

Dato che ieri ho mangiato solo un po' di minestrina di sera e che quello che avevo mangiato mercoledì è finito sparso un po' sul letto, un po' sul pigiama, un po' sul tappeto della camera, un po' nel corridoio, un po' sui tappetini del bagno, alla fine ho anche raggiunto il water, ma ormai avevo finito di vomitare... beh, dato tutto questo, stamattina quando sono tornato da messa ho avuto fame, fame di proteine. Le alternative erano: due scatolette di tonno, un kebab dal primo "kebabbaro" aperto, oppure un piatto di cervo con la polenta al Capanna 2000. Secondo voi quale alternativa ho scelto? Non rifaccio una nuova relazione per questo giro, ma mi limito ad aggiungere alcune foto alla relazione del 21; qui il link.

 

Amo la montagna!

P.S. ultimamente sto facendo un po' troppi "scivoloni", soprattutto di stile. Non so che scuse cercare... forse non ci sono scuse. Però è difficile "tenere la rotta" senza punti di riferimento in altre persone e senza nessuno vicino di cui si voglia ogni giorno guadagnare la stima. Devo imparare da solo a essere più forte nello spirito e nella volontà, altrimenti, se "sciolgo le briglie" per un attimo di debolezza, non c'è nessuno che le prende al posto mio e mi fa "mordere il freno". Chissà da dove mi è venuta questa propensione a parlare sempre per metafore e immagini???

 

Domenica 28

Oggi inizialmente pensavo di fare qualcosa con gli sci, dato che ieri ha nevicato; poi ho pensato che ancora non c'è fondo, quindi forse è meglio aspettare o al massimo stare sulle piste. Per cui, alla fine, oggi ho tentato un'uscita "fotografica" al Guglielmo, con l'idea di valutare l'evoluzione meteo della serata nella speranza di fare uno startrail. Però, ahimè, verso sera il cielo si è coperto di spesse velature e mi sono dovuto accontentare del tramonto che, comunque, è stato spettacolare: sembrava di vedere le colline uscire dalle nebbie basse della pianura come isole su un mare. Per ora metto qualche foto in anteprima qui, domani sistemerò il resto.

Nel tardo pomeriggio questo è il cielo che ci si presenta

Questa è la vista sul lago

Che al tramonto diventa così:

Il Santuario della Madonna della Ceriola in cima a Monte Isola

E questo qua è il Monte Orfano

Un mare di nebbie violette dalle Prealpi agli Appennini

Dalle antenne di Valcava fino al Monviso

Il tramonto sull'Arera

Il tramonto sulla Malga di Monte Guglielmo alta

 

Qui il link!

Comments (4)
 

Sabato 1

Io chiacchiero troppo... specialmente se faccio un aperitivo "esuberante"... Vabbé..

Comunque ieri ho preso un giorno di ferie e sono andato con Ivano a vedere il tramonto dalla Presolana!!! Ecco, io sconsiglierei una cosa del genere: la Presolana non è una salita difficile, ma ci sono pur sempre dei pezzetti di I e II grado e, fatti in discesa col buio e con le luci delle frontali... insomma, se capitasse qualcosa poi avrebbero ragione quelli che dicono che uno va proprio a cercarsele le disavventure! Quanto meno, è una cosa da fare in due, non in solitaria! Noi poi ci siamo portati anche uno spezzone da 24 m di "mezza", che abbiamo preparato durante la salita sul muretto di II grado, così da ridurre i rischi durante la successiva discesa al buio. Poi abbiamo anche fatto una tappa sul Pizzo di Corzene, per provare a fare uno startrail da li; la scorsa notte però c'era "troppa luna" in cielo oltre a delle fastidiose foschie, quindi lo startrail è venuto bruttino. A breve preparerò la relazione, non so quando però perché oggi devo pitturare. Intanto una foto in anteprima:

Fotografi a caccia di tramonti sulla Presolana

 

Martedì 4

Ieri al lavoro, dopo un giorno di ferie, avevo 234 mail nella casella di posta!!! Questo è uno dei sintomi che fanno capire che quel posto di lavoro è "anomalo": come fanno in un giorno a mandare 234 mail interne?!? Che poi non è proprio vero che non faccio niente al lavoro: quello che dico e scrivo va sempre "pesato" considerando che lo dico io, che per me anche le escursioni lunghe sono tutti "giretti" e il lavoro è solo quello che ti fa sudare... ma capite che se in un giorno ti arrivano 234 mail, significa che li dentro di "lavoro vero" se ne fa pochissimo! Vabbé... è così e ne prendo atto.

Lunedì prossimo invece verranno a posare i pavimenti!!! Finalmente i lavori cominciano a volgere verso la fase conclusiva: credo proprio che per metà dicembre avrò finito di sistemare tutto!!! Almeno questo, che per il resto ho avuto conferma che io mi lascio sempre abbagliare dalle illusioni... possibile che io valga così poco??? Boh, a me non sembra: dove tanti si fermano io vado avanti (non sto parlando di montagna ma di vita in generale)... sarò mediocre, ma in mezzo a tanta mediocrità... miseriaccia, avrò anche io qualche lato positivo?!? Vabbé, canticchiamoci I'll be fine anywhere e proviamo a convincerci che quello che dice Ringo sia vero... "Well, i'm alone but i'm alright, I'm on my own on a saturday night, I don't know, honey, i don't care..."

 

Mercoledì 5

Una fotina dei lavori che proseguono in taverna:

Se andate indietro nei mesi in questo mio diario vedrete come era prima: ha cambiato faccia!!! La prossima mano di colore la dovrò dare con la spatola (non è la classica pittura, ma una specie di calce colorata): mi vien male alla cervicale solo a pensarci...

La mia tavernetta! Eh, calma: dopo aver finito di sistemare qui, devo anche sistemare tutto fuori... Piero, che ha visto cosa ho da fare, mi ha lasciato dicendomi: "Ne passerà di tempo prima di rivederti in montagna come prima!".

 

Venerdì 7

Eh, ciao... io speravo di finire per metà dicembre coi lavori, ma oggi ho ricevuto le previsioni di alcune consegne... se va bene finirò a febbraio :-( Ma questo sarebbe il meno... stasera ho avuto la conferma che ho fatto un altro "buco nell'acqua". Ma possibile che sia così trasparente?!? Così uno zero?!? Quante volte ancora devo essere abbattuto dalla vita e poi rialzarmi pimpante, per dimostrare che forse qualcosina valgo?!? Lungi da me rifiutare le sfide della vita: io sono qui e, finché il mio cuore batterà e pomperà ossigeno negli arti, mi rialzerò... fino allo sfinimento, fino all'ultimo respiro; dico solo che anche adesso penso di aver già dato prova di... ma che ne so??? Niente, neanche un minimo di curiosità di conoscermi meglio. Non so... mi mancherà qualcosa, forse non sono abbastanza ambizioso, abbastanza sfacciato, abbastanza str**zo. Ma a me di tutto, alla fine, importa poco. Mi basta un bel tramonto o una bella alba in montagna. Alla fine siamo tutti uguali e alla fine tutti dovremo morire e in quel momento niente di ciò che abbiamo avuto conterà più nulla; solo gli affetti avranno un minimo di valore, solo qualcuno che ti ama e che ti sta accanto conterà qualcosa e solo il ricordo affettuoso rimarrà di noi se saremo stati capaci di amare qualcuno. Non dovrei scrivere queste cose qui dove tutti le possono leggere, ma questo sono io e non me ne vergogno, non sono debole...

Non può un uomo essere autentico e mostrare i propri sentimenti? O  forse io devo per forza adattarmi alla sceneggiatura e recitare "la mia" parte in una pantomima? Sono solo una goccia nell'oceano; solo una semplice emozione triste. Vorrei soltanto piangere. Definitemi un folle, un sentimentale... ma sono un uomo, non una fredda pietra senza cuore. (traduzione libera di Only Crying - Keith Marshall).

Vabbé... sono uno zero... comunque ieri sera ho fatto 12 km a 4:40 al chilometro: un altro passo e svenivo, però sono soddisfattissimo! Il fatto è che è un ritmo davvero tirato (per me almeno lo è) e per riuscire a tenerlo sui 21 km ce ne vorrà ancora parecchio di allenamento!

 

Sabato 8

Porca pupazza!!! Stamattina sono riuscito a spezzare la punta del compressore dentro nel mandrino!!! E mò, come tiro fuori il moncherino che è rimasto incastrato dentro???

Vabbè, ci penserò... stamattina però sono arrivate le piastrelle!!! Sto facendo di volta in volta qualche foto delle cose che faccio e oggi mi va di presentare una carrellata:

Qui siamo a marzo, quando avevo appena cominciato a demolire: la sera, dopo il lavoro, per la gioia dei vicini, andavo giù con mazza e piccone!Un po' delle macerie: Tutto rotto a forza di braccia, con mazza da 5 kg tutta in acciaio (pesa più l manico della mazza...) e piccone in acciaio, portato fuori tutto a carriole. Per portare via tutte le macerie che ho prodotto da solo, sono serviti 4 viaggi di un camion ribaltabile, avete presente i mercedes che trasportano la sabbia e la terra?

Qua è una parte che ho sistemato ad agosto: ho svuotato tutti i mobili che c'erano, ho buttato quasi tutto in discarica, ammucchiato quello che rimaneva in mezzo...poi ho pitturato l'ambiente (4 mani!!!) messo mobiletti e scaffali nuovi e risistemato (molte cose sono ancora provvisorie); la bici appesa è una Bianchi del '49, di mio nonno, che ho restaurato qualche anno fa e adesso mi dispiace usarla ;-)

Questo è il divanetto che preso per arredare un po' l'ambienteQuesta è la mia cantinetta dei vini; anche qui ho svuotato tutto, smontato i vecchi scaffali, buttato tutto in discarica, ripitturato e riarredato! (tutte cose che ho fatto da solo la sera e la notte dopo il lavoro)

Le piastrelle scaricate stamattina! Non fate caso alla confusione che c'è in giro, ma finché non chiudo tutti fuori dal cancello, non ci provo neanche a fare ordine...Dettaglio

Ah, e poi quest'estate ho anche carteggiato e ripitturato le persiane delle finestre e ho ripitturato la cucina e i due bagni: ne ho fatte un po' di cosette!

Stasera invece sono riuscito a tirare 12 km a 4:30 al km, ma stavo morendo... le prossime uscite tranquille, senza guardare il cronometro! Comunque cominciano a venirmi dei dubbi che Emanuele riesca a fare la mezza in 98 minuti: per correre su questi tempi bisogna... correre! A falcate lunghe, con la respirazione al limite e col cuore che pompa! Boh, è vero che lui ha cominciato a correre più di un anno e mezzo fa e io ho fatto la prima uscita meno di 30 giorni fa, ma cominciano ugualmente a venirmi dei dubbi: ripeto, per fare quei tempi, bisogna correre "di brutto" per 21 km! Non me la conta giusta...

 

mercoledì 12

Vivere ad occhi chiusi è facile, fraintendendo tutto ciò che vedi,,, al giorno d'oggi però sta diventando difficile "essere qualcuno", ma in fondo a me non importa molto... penso che non ci sia nessun altro sulla mia "lunghezza d'onda"(***), il che potrebbe essere sia un segno positivo che negativo; ecco perché gli altri non possono sintonizzarsi con me. Ma va bene così, in fondo non è malaccio!

Sempre, anzi no, solo qualche volta, penso sia tutta colpa mia; voi sapete che io so capire se sto sognando, almeno, credo di capire... si, ma comunque la realtà è tutta sbagliata, ecco perché non la condivido. Andiamocene a Strawberry Field, dove nulla è reale e dove non c'è niente di cui preoccuparsi.

The Beatles - Strawberry FieldsForever (***) nell'adattamento mi sono mantenuto fedele alle prime demo registrate, in cui Lennon diceva "no one is on my wavelength", poi cambiato in "no one is on my tree" comunque l'idea trasmessa è sempre quella di isolamento di animo, spirito, visione... Ho sempre avuto una forte sensazione di condivisione con le emozioni cantate da Lennon.

 

mercoledì 19

Wow, guardo le statistiche del sito e vedo che ho comunque tante visite, anche se ormai sono praticamente fermo da giugno!

Nel 2011 ho fatto 96 escursioni e svariati giri in bici... quest'anno sono fermo a 33 escursioni... Però adesso non riesco a fare di più... mi sento veramente sfinito. Anche domenica prossima, per esempio, che forse potrei andare a fare un giro, non so se ci andrò: sono stanco e voglio riposare!!! Sabato sarà comunque una giornata impegnativa: ho qui gente a lavorare e un sacco di cose da fare, quindi non so... Poi Andrea oggi  mi ha distrutto il giardino con la carriola motorizzata (e cingolata)!!! Spero che, quando sono arrivato a casa e ho visto "il fatto", non ci fossero le finestre dei vicini aperte o i bambini piccoli in giro, perché ho chiamato a raccolta tutti i santi del calendario!!! Poi ho preso fiato, ho aspettato dieci minuti per calmarmi (inutilmente) e ho chiamato Andrea (quello che ci siamo detti resterà tra me e lui)... ma avete presente la fatica per vangare tutto il prato, rastrellarlo, passare il rullo, seminarlo, strappare le erbacce mentre cresce l'erba, ecc. ecc.??? Se penso a come  mi hanno conciato il prato, mi "monta una rabbia"... altro che la pazzia di Orlando (Furioso)!!!

Porta pazienza Franci: tra poco li chiudi tutti fuori dal cancello e poi sistemi...

Comunque, se in montagna va avanti così, quando riparto, si riparte con gli sci!!! Che bello!!!

 

Domenica 23

Anche se avrei un sacco di cose da fare, e anche un po' di persone da passare a trovare, oggi mi sono concesso un'uscita in montagna! Qui il link. Giretto un po' improvvisato, ma comunque bello e rilassante: ci voleva!!! Poi, dato che sono tornato a casa presto sono uscito anche a fare 15 km di corsa, giusto per avere la scusa di non dovermi mettere a fare qualche altro lavoretto a casa. Cosa dite invece dei miei scarponi (vedi foto nel link del giretto): saranno forse da cambiare??? Mi sembra come giovedì scorso dal gommista per mettere le gomme invernali: mi fa "Ma le gomme vecchie cosa faccio?"; e io "Mettimele nel baule!"; lui "Perchè? Ci devi andare in pista?"; e io, che ero consapevole fossero un po' lisce "Liscette, vero? Ma, secondo te, quanti chilometri riesco a farci ancora prima di cambiarle?"; lui "Saresti stato da multare già da parecchi chilometri..."

 

Mercoledì 26

Oggi giornata con mille impegni, di cui tanti sono saltati...

Chi mi conosce bene capirebbe che sono al limite salendo sulla mia macchina: saranno almeno quattro mesi che non la pulisco più, quando invece solitamente, anche al ritorno da un giro in montagna, prima di salire in casa a sistemare lo zaino e farmi una doccia, io per prima cosa passavo l'aspirapolvere sui tappetini.

Devo aver pazienza ancora un paio di mesi...

 

Domenica 30

E' sera e comincio a sentire un po' di dolorini alla schiena... tra ieri e oggi, ho spostato e sistemato un camioncino di sabbia (2 metri cubi?) e almeno 12/13 metri cubi di terra. Diciamo che tra sabbia e terra in media pesano 2000 kg al metro cubo (la sabbia di meno, ma la terra argillosa di più), quindi ho spostato, a stare scarsi, almeno 250 quintali di roba, tutto a badile e carriola! Sul polso sinistro mi si è gonfiato un muscoletto che adesso sembra  un'albicocca (a giudicare dal dolore, penso sia qualcosa legato alla rotazione del polso su-giù e al movimento del pollice). Non ho neppure finito... se non fosse stato per la pioggia insistente, avrei continuato, ma oggi pomeriggio era impossibile: un pantano ingestibile! Vabbè, finirò sabato prossimo. Poi in serata sono uscito a correre e... ho avuto la conferma che mi sono infiammato il tendine d'Achille del piede destro. Ho un dolore (non è fastidio, ma proprio dolore che mi impedisce di "spingere" bene col passo) al tallone, che coinvolge il lato interno dello stesso, appena sotto la caviglia, e il lato esterno proprio sul tallone. Penso sia il tendine d'Achille, ma magari è qualche altra infiammazione. Fino all'ultima uscita era solo un "fastidio", oggi invece era proprio dolore. Non so... a correre non ho mai messo i plantari per correggere la dismetria (quando l'ho rotto, il femore sx mi si è accorciato di circa 1,5 cm rispetto al dx), ma questo al massimo dovrebbe tradursi in mal di schiena... è che secondo me vanno meglio i plantari delle scarpe da corsa (Broks Glicerine 12 ) che sono fatti apposta per correre, piuttosto che quelli ortopedici... Vabbuò, ormai sono un rottame...

Comments (3)
 

Sabato 4

Oggi mi sono voluto concedere una mezza giornata per me e per la montagna! Non ho programmato l'uscita, ma ho un po' improvvisato. Sono andato al Pizzo Tre Signori da Ornica, andando ad intercettare in salita il sentiero che sale dal Rifugio Grassi e scendendo verso la Bocchetta d'Inferno; poi sono tornato per un tratto sul sentiero 101 per salire al Pizzo di San Giovanni: devo guardare bene i dati del gps per capire se ci sono arrivato perché c'era la nebbia e non si vedeva un tubo! Poi per scendere da li, dato che che non avevo visibilità ed essendo in quel punto senza traccia, ho ritenuto più saggio rifare a ritroso il percorso dell'andata, anche se, secondo la relazione di On-Ice che trovate qui, ci dovrebbe essere la possibilità di abbassarsi direttamente dal Pizzo di San Giovanni fino alla Baita Ciarelli... lascio ad altri il compito di documentare quel tratto di percorso! Con la nebbia di oggi non era il caso di muoversi "a caso", che l'elisoccorso aveva appena fatto un intervento (forse proprio in vetta) e non mi pareva il caso di offrire spunto per una seconda uscita! Durante il giretto di oggi ho anche incontrato il simpaticissimo Omar dei Sass Baloss!!! E' stato davvero un piacere fare quattro chiacchiere assieme! Un saluto anche ai due escursionisti con cui ho diviso una parte della salita. A breve la relazione. Qui il link!

 

Sabato 11

Ultimamente sono un po' stressato e ho perso il mio "stato zen", soprattutto sul lavoro!!! Penso se ne stiano accorgendo anche i miei colleghi ;-) Vabbé, cercherò di tornare a "farmi scivolare tutto addosso", ma con così poche uscite in montagna che mi aiutano a rilassarmi è parecchio difficile! E' che sono tutto preso coi lavoretti a casa. Oggi, per esempio, ho dato l'aggrappante, che lunedì mettono l'intonaco! Tre latte di aggrappante ci sono volute!!! Mi viene male alla cervicale solo a pensare a quando sarà da pitturare, che dovrò dare una mano di riempitivo e almeno tre mani di colore, tutto moltiplicato per tre latte (o secchi che dir si voglia). Ma almeno ho qualcosa da fare e che mi tiene occupato mentalmente... un progetto per il futuro...

Domani devo sistemare ancora un po' di cosette, potare qualche pianta  e mettere un po' di ordine in giardino (ho appena preso il biotrituratore ed è troppo una comodità!!! Come ho fatto fino ad'ora senza?!?!), quindi questo fine settimana, di sicuro, niente montagna. Però, se riesco, almeno una corsetta domani pomeriggio cercherò di farla.

 

P.S.di domenica: perché io non ho mai le "mezze misure"?!? O forse si, in un certo senso ho le mezze misure ;-) Oggi sono uscito per una corsetta e, d'emblée, mi sono fatto una mezza (maratona) più 5 km di defaticamento! Adesso per due settimane salirò e scenderò le scale che sembrerò un paraplegico! Sento i quadricipiti di legno e i polpacci... beh meglio che quelli non provo nemmeno a pensare a come li sento... ho controllato il tempo: pessimo! 135 minuti, mentre alcuni miei colleghi che corrono (e che però si allenano apposta almeno 4 volte alla settimana) hanno un personale di 98 minuti. Vabbé, io non cercavo la prestazione: volevo solo vedere se riuscivo a fare la "mezza" di corsa. Al ritorno mi sono fermato all'Agua de Coco per "reintegrare" i liquidi persi e perché speravo di incontrare G. che mi deve dire quando si va a fare una camminata assieme, ma non c'era. Sarà per la prossima volta!

 

Martedì 14

Sono sempre più stupito di come la mia  azienda possa andare avanti... comunque, quest'anno, nel panorama dei "big" nei semiconduttori, siamo stati gli unici ad avere un calo di fatturato e siamo scesi di graduatoria... investimenti non se ne fanno da anni, l'ultima macchina nuova è del 2007, siamo ancora con il lavorato da 8 pollici (il diametro delle fette di silicio) mentre da quasi dieci anni gli altri "big" lavorano a 12 pollici e si "sonda" il terreno dei 15 pollici... il portafoglio-prodotti si assottiglia... Poi, l'ambiente di lavoro è sempre più "intasato", con ruoli doppi e tripli e un sacco di persone che fanno le stesse cose o cose delle quali ci si domanda con frequenza l'utilità. Ma è sbagliato cercare di contrastare il sistema! E' inutile, impossibile... Bisogna uniformarsi e seguire la corrente, essere consapevoli che tutto potrebbe andare "a rotoli" e tuttavia sfruttare le circostanze finché rimangono favorevoli. Se "scendi in campo indossando una divisa" (leggete la metafora), diventi tu "quello diverso", il "nemico" all'occhio dei capi, quello che alla prima occasione viene spostato d'ufficio; no, meglio tenere un "profilo basso", limitare al minimo le rotture di scatole e inseguire esclusivamente il proprio tornaconto! Se poi questo coincide anche col tornaconto del "sistema intero", tanto meglio. Ma io parlo troppo... devo imparare a stare un po' più zitto!

Beh, adesso comunque mi è rimasta "la macchia" sui tempi della mezza maratona! I tempi del mio collega Samuele non li considero neppure: lui da 7 o 8 anni si prepara costantemente per l'Iron Man e ne fa almeno due all'anno, quindi pensare di ripetere i suoi tempi è oltre le mie possibilità; però quelli di Emanuele, che corre da poco e per "passatempo", li devo eguagliare!!! Quindi, dato che adesso, per un po', avrò poco tempo per la montagna, cercherò di fare qualche corsetta e di vedere se riesco a scendere anche io sotto i 100 minuti! Ne ho parecchi da "limare"!!!

P.S. della notte, che non porta poi tanto consiglio... Cavoli: sapete quante chance di riprendersi senza problemi ci sono da un ematoma sottodurale acuto? Poche (pensate a Schumacher). E da un arresto cardio-respiratorio? Un po' meno. E da una lesione dell'arteria femorale? Decisamente meno! E da una frattura scomposta dell'epistrofeo??? Minime... ridicole... Insomma, tipicamente si muore per una sola di queste evenienze o si sopravvive con seri deficit; ecco, invece io mi sono salvato da tutte queste cose assieme, ma per che cosa??? Sono rimasto per dover vedere i miei genitori morire entrambe di cancro e, se con mia madre è stato difficile perché mi sono dovuto infrangere contro la falsa speranza che ci aveva dato la medicina, con mio padre è stato anche peggio, perché sono rimasto solo a seguirlo e ero perfettamente consapevole di come sarebbe andata a finire! Però non sto fermo, passivo, mi invento cose, attività, interessi... vado avanti e guardo sempre attorno per scoprire qualche "bagliore" improvviso che possa illuminare un po' il "grigio" della mia anima, ma alla fine sono sempre le stesse fregature... stasera ho voglia di "pestare i piedi" e fare i capricci come un bambino viziato: lo voglio anche io il mio "pezzetto di paradiso" quaggiù, un respiro di quell'aria che immagino così dolce e soave...

Rileggo quanto ho appena scritto e mi rendo conto che non si capisce nulla, un'insieme di immagini e metafore incastrate una sull'altra... solo chi legge col cuore può capire.

 

Mercoledì 15

Beh, comunque ieri sera sono riuscito a fare, orologio alla mano, 6 km a 5 minuti al km: buono! Devo sforzarmi per un po’ di tenere questo ritmo e allungare prima a 12 km, poi a 18 km. E poi cercare di ripetere la cosa abbassando a 4 minuti e 40 sec a chilometro! Devo prendere un gps da polso che sarebbe più comodo…

Dopodiché,  volevo rilassarmi e reidratarmi con una birretta, e invece mi ha fermato un tizio (sembrava un po’ alticcio) che ha iniziato a raccontarmi una filippica contro gli americani e il dollaro… in sé ci può stare, ma era uno di quelli… come dire? Un’estremista, uno che vede tutto distinto in bianco e nero: “questo è giusto e questo è sbagliato, lui è buono e lui è cattivo”… uno che classifica “l’uomo” come Linneo classificò le specie. Alla fine sono riuscito a divincolarmi! Però non bisogna pensare di sapere tutto, di aver raggiunto la verità, perché tutta la Storia è intrisa di indecisioni, di sfaccettature, di cambiamenti… parte di “giusto” e parte di “sbagliato” sono stati condivisi da ciascun fronte in ciascuna guerra e, in ciascuna guerra, ogni uomo ha condotto la “sua” guerra, con motivazioni simili, ma diverse da quelle del suo compagno di trincea… e così via. E poi, è pacifico che tra i motori principali di qualsiasi scontro, in tutta la storia umana, adesso ma anche in passato, ci sono gli interessi economici. Caspita, nessuno di noi riesce a essere coerente neppure verso sé stesso, come si può pensare di trovare coerenza nel genere umano e nelle sue vicende intere? Tornando al tizio dalla visione un po’ estremista, credo sia giusto avere le proprie idee, ma si deve essere disposti a metterle costantemente in discussione e, durante un arbitrio, bisogna accettare di ascoltare ogni parte e soppesare le motivazioni di ciascuno.

Scrivo qui queste cose perché non sono riuscito a dirle a quel tizio… non mi lasciava proferire una parola e, comunque, non era disposto a sentire una versione diversa dalla sua.

 

Domenica 19

Ieri sera sono andato a prendere un gelato all'Agua de Coco e chi trovo la? Roberto C., un mio compagno delle elementari e delle medie!!! Io l'ho riconosciuto appena l'ho visto, anche se adesso è pieno di tatuaggi, mentre lui proprio non mi ha riconosciuto. Era con una bella compagnia; mi è sembrato felice. Non l'ho salutato, perché non avrei saputo che dire. Chissà cosa fa lui adesso? Penso che non lo vedessi più dall'estate del '93... Beh, oggi invece ho fatto un giretto in montagna!!! Monti Pedena, Lago, Culino e Pisello. Però la traccia tra il Monte Lago e il Monte Pisello, passando dal Culino, non mi è piaciuta per nulla e la sconsiglio: tracciolina di erba scivolosa esposta su dei salti quasi verticali, che se scivoli non ti puoi aggrappare a niente!!! Da non fare! A breve la relazione. Qui il link.

Ah, invece sabato (strano non abbia poi "piovuto"!!!) Andrea è venuto a lavorare e ha portato la sabbia per le caldane: 110 quintali! Quando mi ha detto la quantità, mi si sono sgranati gli occhi!!! Io tutta quella "roba" li l'ho rimossa quando ho fatto le demolizioni, perché ho rimosso le caldane esistenti, il fondo in cemento e tutta la ghiaia fino a arrivare alla terra, in più ho anche rimosso il tavolato interno, gli intonaci esistenti, il camino, tutto il cemento del viale esterno e dello scivolo... quindi ho rimosso da solo, con mazza, piccone e carriola, almeno 300/400 quintali di macerie!!! Avessi messo su almeno un po' di muscoli... invece zero, nemmeno un grammo; anzi, quest'estate, per lo stress, ho perso un chilo e mezzo.

 

Lunedì 27

Per la verità sono le 2 della notte di domenica... stanotte non riesco a dormire. La mia gatta, poverina, è un po' scombussolata dalla cosa: mi guarda e sembra dirmi: "vai a letto che io mi devo accoccolare in fondo al letto!". Ma io ho un sacco di pensieri per la testa e poi ieri sera, cioè, stasera... insomma domenica sera, mi sono mangiato una pizza; ormai sono abituato a mangiare poco la sera, un po' di frutta, caffè-latte coi biscotti... e la pizza mi è rimasta li! O forse sono solo i pensieri... pensieri delle cose da fare, persone da chiamare, documenti da consegnare e qualche sogno che continuo a "cullare" nella mente quando invece farei bene a scordarmelo subito, prima che diventi troppa la delusione nel rendermi conto che è solo un sogno... Questo fine settimana niente montagna: ero reperibile e volevo evitare l'inconveniente dell'ultima reperibilità e poi dovevo pitturare a casa!!! Ieri (sabato) ho finito all'una di notte! Adesso i soffitti sono fatti e, appena l'intonaco delle pareti sarà completamente asciutto, inizio con quelle. Venerdì c'è stato qui il Piero (questo Piero) a prendere le misure per l'angolo cottura: del mio falegname non mi fido più, mi ha trattato un po' male, quindi la cucina la prenderò da Piero. Intanto io vado avanti con la corsa: sabato 18 km in 92 minuti!!! I 21 km in meno di 100 minuti non sono più così lontani... sabato avrei potuto fare altri 3 km e vedere come "chiudevo" i 21, ma ho preferito non affaticare troppo le gambe: bisogna arrivarci progressivamente. Ora è meglio se torno un po' a dormire che la gatta continua a girarmi davanti al monitor miagolando... sognerò ancora un po' a occhi aperti; ormai sono le 3, tra due ore e mezza doccia e colazione e poi via al lavoro...

Been beat up and battered 'round;

Been sent up, and I've been shot down;

...

I'm so tired of being lonely;

I still have some love to give;

Won't you show me that you really care?

...

Everybody's got somebody to lean on;

Put your body next to mine, and dream on...

 

***(Traveling Wilburys - Handle With Care)

Comments (2)
 

Domenica 7

Oggi avevo intenzione di fare un'uscita, non so dove, un'uscita improvvisata giusto per stare in movimento. Ma quando mi sono alzato, ho fatto colazione, sono andato a messa e poi sono tornato a casa a dormicchiare... Ieri, pur avendo fatto a malapena metà delle cose che volevo fare, ho totalizzato 186 km in macchina, e il posto più distante da casa che ho raggiunto è stato Bergamo! Questo per dare l'idea della giornata "da trottola" di ieri!!!

Quindi oggi niente montagna... so stracc...

Mercoledì finalmente sono ricominciati i lavori dell'impresa: l'Andrea con la ruspetta mi ha devastato un pezzo di giardino che era già finito :-( come se non ne avessi abbastanza di cose da fare, ci sarà pure quello da riseminare un'altra volta! Che sbattimento!!! Quando loro finiranno (spero per novembre) io dovrò pitturare tutta la taverna (60 m2) e il nuovo bagno, mettere in ordine e arredare, sistemare il giardino su due lati della casa e spostare un paio di camion di terra (che, in parte avevo recuperato io dove abbiamo fatto il portico due anni fa e in parte non ho la minima idea da dove arrivi tutta quella terra, ma ora è li ammucchiata da spostare!!!) ridistribuendola su tutti i lati della casa. Viste poi le tempistiche, l'erba nuova la seminerò la prossima primavera e anche il box lo metterò in ordine l'anno prossimo.

Adesso devo anche decidere cosa fare della grotta (della Madonnina) e della vasca dei pesci: io vorrei tenerla finché vivono i pesci, ma quelli sono immortali!!! Ce li ho messi appena siamo venuti ad abitare qui, nell'estate del 2002 e ce ne sono dentro ancora 11! Io la voglio eliminare sia perché non mi piace (l'ha costruita mio padre con delle pietre bianche che non centrano nulla coi mattoni della facciata), sia perché è una cosa in più da seguire (periodicamente va pulita). Però, siccome ho visto, quando è stata fatta, quanto ferro è finito li dentro (quando hanno fatto la gettata del cemento armato dei box, mio padre ha buttato tutto il ferro e le reti avanzate nella buca della vasca e poi ci hanno versato almeno 40 cm di cemento!!!), vorrei sfruttare la presenza dell'impresa per farmi dare una mano a demolirla: se aspettassi che muoiono i pesci e lo faccio io da solo tra X anni, sarebbe un massacro!!! Se lo faccio adesso, l'Andrea monta la punta a percussione sulla scavatrice e il lavoro è più agevole (e a un costo contenuto perché non esce apposta per quello)! Però per fare così dovrei eliminare i pesci... Boh, bel dilemma!

 

Sabato 13

Un grazie a Franco che oggi ha ritirato i miei pesci! Che da lui staranno pure meglio, dato che la sua vasca è almeno il doppio della mia! Poi oggi ho provato a iniziare la demolizione con un compressorino che mi han prestato, ma non c'è stato verso! La vasca sembrava dirmi: "gratem che ma spiör" (=gratta che mi prude). Mi dovrò far lasciare il makita professionale dall'Andrea e ci riprovo il prossimo fine settimana, che tanto ho anche la reperibilità.... Obiettivo di settimana prossima: smantellare la grotta e la vasca, spostare un paio di arbusti, livellare la terra e seminare il prato!

Domani però un giretto in montagna ci vuole, sia perché finalmente c'è bel tempo, sia perché altrimenti mi dimentico di come si fa a camminare!!! Però qualcosa di veloce, che comunque sono stanco e stressato...

 

Martedì 16

...domani sera viene il veterinario... forse sopprimerà Zaira. Mio padre voleva "un bene dell'anima" a questa cagnolina, ma è ridotta malissimo... lasciarla in vita così è solo sofferenza. Vediamo domani...

 

Mercoledì 17

No, col veterinario abbiamo deciso di provare a fare una terapia di antibiotici/antidolorifici e integratori e vedere se reagisce. Se non dovesse reagire nemmeno ai farmaci allora si procederà con l'ultima puntura. Quanto soffrono anche gli animali (e quanto li facciamo soffrire pure noi...). Noi, si dice, abbiamo scelto la consapevolezza e ci siamo "tirati addosso" la sofferenza, ma il Buon Dio non poteva risparmiarla almeno alle bestie???

 

Domenica 21

Stamattina, anche se ero reperibile, volevo fare ugualmente un giretto veloce. Però, dopo nemmeno 10 minuti che ero sceso dalla macchina: "Tanananà-tanananà-tannaanà-naaà" (la suoneria Nokia-tune). Mi han chiamato e stamattina sono dovuto salire in azienda... quindi niente giretto, ma solo giramento di ““ˆOO per la strada fatta "a vuoto"... Beh, poi nel pomeriggio sono andato un po' avanti nella demolizione della vasca dei pesci: io pensavo di finire ieri, di ricoprire la buca e di seminare già il prato: col cavolo!!! Quel coso è peggio di un bunker!!! Mi ci vorrà almeno un altro giorno di lavoro prima di sistemarlo. In questo periodo non so da che parte girarmi: con i lavori "nel vivo", riuscire a coordinare tutte le persone coinvolte è un delirio! Ieri ho aspettato a vuoto l'omino del solare termico... mercoledì, che volevo prenderlo di ferie per fare un giretto, arriva invece il piastrellista a fare le misure e a portarmi i campioni, l'idraulico lo attendo con ansia  (ma non so quando arriva) che si è pure rotta la caldaia ed è da una settimana che faccio le docce fredde (ci voleva pure questa!!!), il fabbro da avvisare appena hanno finito di "squadrare" le finestre, il falegname che... è meglio che sto zitto, la cagnolina che devo darle le medicine la mattina e la sera e devo "cucinarle" la pappa tutte le sere (i mangimi non li mangia più, andare avanti con la simmenthal non era il caso e l'unico modo per farle mangiare qualcosa è darle le cosce di tacchino fatte arrosto!), (riapro la parentesi anche se è sintatticamente scorretto; da notare che io ultimamente sono così preso che saranno due mesi che il mio "piatto principale" è il caffè-latte coi biscotti, però per la cagnolina m metto a cucinare...).

Insomma, tutto questo preambolo per dire che ho dei dubbi: tra dieci giorni vorrei provare a partecipare ad un corso al quale mi sono iscritto diversi mesi fa, quando pensavo ancora di finire tutti i lavori a casa entro l'estate... ma a questo punto non so bene che fare... di cose da seguire ne ho già più di quante poi riesca a seguirne effettivamente, praticamente è da giugno che non ho più tempo di andare in montagna, so bene cosa ho ancora davanti per finire i lavori a casa e sono un sacco di cose... non so quindi se sia il caso di andare a "ipotecare" un'altra parte del mio tempo futuro... mah...

 

P.S. comunque, se volete fare un dispetto a qualcuno, mandategli i muratori a lavorare in casa!!!

 

Mercoledì 24

Eccola là! Sabato io volevo, con tutto il mio spirito, fare un giro in montagna per rilassarmi e invece il fabbro quando, secondo voi, può venire a prendere le misure??? Anche sabato quindi sarò bloccato qui... domani pomeriggio invece arriva il divano, che doveva essere pronto tra 40 giorni!!! Io adesso non so dove metterlo!!! Glielo farò lasciare nel box... Una delle poche volte in cui l'anticipo della consegna non è affatto gradito... che per essere a casa quando arrivano a consegnarlo, dovrò fare il primo turno e uscire un'ora prima (che va già bene così che dove lavoro, se serve, posso chiedere di fare il primo o il secondo turno). Dai, almeno oggi ho fatto la doccia calda, che l'idraulico ha messo un bypass sulla valvola guasta.

In questo periodo sono sempre di corsa e coi minuti contati. Ho un po' di cose arretrate da fare (tipo andare dal Gae a pagare il dominio del sito... Gae: se leggi, sappi che primo o poi passerò!), ma non riesco a trovare il tempo! Non so nemmeno cosa fare settimana prossima: se andare alle selezioni del corso o se saltare direttamente; che anche se ci andassi, adesso sono troppo assorbito dai problemi di casa per concentrarmi su altro. Sembra che esagero, ma è un nascere continuo di problemi: oggi, per esempio, con l'idraulico abbiamo trovato due linee di metano che non si capisce da che parte vadano... era la linea vecchia? Boh! E poi c'è quella che io pensavo fosse la predisposizione per la taverna, che forse non lo è... è anche quella una linea vecchia? Boh! Quindi bisognerà scavare tutt'attorno a queste linee (che passano dove c'è il giardino già finito, argh!!!) per capire se sono allacciate alla linea oppure no, togliere quelle che non sono più in uso (così non ci verranno più i dubbi) ed eventualmente tirarne una nuova dal contatore! Quella che doveva essere una sciocchezza, cioè agganciarsi a una "predisposizione" sul muro esterno e portare il metano in taverna, è diventato un lavoro di mezza settimana e mi ridurranno il giardino ad un gruviera... che stress!!! Mentre scrivo, dovrei essere dal piastrellista per parlare di alcuni dettagli, che stamattina sono stati qui a prendere le misure, ma non ho voglia... sono stufo! Facciano come vogliono che mi andrà bene lo stesso! Voglio solo finire alla svelta!

 

Lunedì 29

Venerdì sera, al ritorno dal lavoro, ho trovato Zaira morta nella cuccia. Se il veterinario mi avesse dato retta le avremmo risparmiato 10 giorni di sofferenza inutile, ma è andata così... E' sempre la stessa ruota che gira: nel grande e nel piccolo nessuno si vuole prendere la responsabilità di azioni che poi potrebbero tornare a bussarti alla coscienza. Con mio padre ho dovuto dire io all'oncologo "adesso basta", mentre con la cagnolina mi sono fidato del veterinario; avrei invece fatto bene a fidarmi delle mie percezioni anche stavolta e insistere per sopprimerla due mercoledì fa.

Comments (6)
 

Domenica 3

Eh si, altro che montagna! No, ho troppe cose da sistemare a casa e poi il pensiero è li... io voglio vedere le cose finite, non riesco a lasciarle a metà e fare qualcos'altro. Beh, tanto anche oggi piove, quindi non è che si potesse fare molto in montagna. Che poi stamattina mi hanno fatto "girare le scatole" subito! Al cimitero una signora che ho incrociato e che abita nella mia via mi dice: "Cosa sistemi casa, vendila che è troppo grande per te!". Primo, i conti in tasca me li faccio da solo. Secondo, come ho già detto, venderla con le valutazioni attuali sarebbe equivalente ad aver preso metà del capitale che i miei genitori ci hanno investito (e anche io) ed averlo passato nel trita-carta per farne coriandoli! Siccome non mi pare sia un'attività comune da parte delle altre persone prendere abitualmente metà del proprio stipendio e farne coriandoli da spargere al vento, non vedo perché dovrei farlo io!!! Terzo, è casa mia! Per me è un punto fermo: non cambio casa ogniqualvolta cambia qualcosa nella mia vita. Questa è casa mia. E' vero, è grande e continuano ad aumentare le tasse e da solo le spese fisse non si superano agevolmente, ma si può ancora gestire. Quarto, è casa mia ed è tutta la vita dei miei genitori e la svenderei solo se fossi con le "spalle al muro", disperato e senza alternative, o se gli aventi della vita mi portassero lontano da qui. Punto. Poverina la sciura di stamattina al cimitero, le ho risposto male... ma sono stufo che tutti vengono a dirmi queste cose! Se vedi che faccio fatica a fare certe cose da solo, aiutami piuttosto di venirmi a dire di vendere! Che ieri, per portare le ringhiere del balcone e il portone dello scivolo del vecchio box seminterrato (che sono stati rimossi) in discarica, li ho dovuti prima sezionare col flessibile e "tirarmi scemo" per spostarli e renderli trasportabili in auto. Ma adesso basta lamentarsi: un aulin per la cervicale (questa settimana ho il formicolio fisso nel braccio destro per colpa della cervicale!) e giù a sistemare la cantinetta dei vini che io farò diventare dispensa.

 

Domenica 10

Ieri seratona al Capanna 2000! Con un gruppo di 24 colleghi di lavoro siamo saliti al rifugio a fare bisboccia! Che allegro casino che abbiamo fatto!!! Tra porchette a 4 zampe e "porcellini" a 2 zampe, ne abbiamo dette di tutti i colori! Per fortuna che le conversazioni erano tutte abbondantemente innaffiate dal vino e che quindi ci si dimentica alla svelta di ciò che si dice ;-) In realtà io e altri 4 colleghi siamo saliti anche la mattina per tentare l'Arera: l'idea era di salire la nord, ma col meteo così ballerino abbiamo optato per la più classica normale. E per fortuna! Perchè ci siamo presi una lavata salendo... A proposito, nel canalino non c'è più la scaletta, ma è stata sostituita con delle staffe resinate: il risultato è lo stesso. Io poi, per guadagnarmi la cena, durante il giorno sono sceso due volte al parcheggio e sono risalito, e dopo cena ho provato a fare la salita alla vetta in notturna con altri due colleghi, che sembrava esserci un po' più sereno. Sull'anticima però ha ripreso a piovigginare e quindi siamo scesi... Attilio mi aveva anche dato il libro di vetta nuovo da portare in cima e io me lo sono dimenticato giù al rifugio!!! Mi sa che è stato il terzo giro di grappe che spento completamente la "funzione memoria" del mio cervello. Vabbè, un paio di immagini per ricordale questa giornata:

 

Martedì 12

Sul lavoro in questo periodo c'è pochissima gente, e quelli che ci sono mi domandano: "ma tu quando vai in ferie?". Io sono sempre in ferie, anche se ne faccio pochissime! Io passo tutta la settimana a pensare alle uscite del fine settimana oppure, come adesso che sono preso coi miei lavoretti a casa, alle cose da fare fuori da la. Oggi, per esempio, non vedevo l'ora di timbrare per tornare a casa a dare l'intonaco. Già: tra domenica e oggi, ho rimosso la porta e il contro-telaio della cantinetta dei vini, che non erano a misura standard, ho allargato la "luce" nel muro, ho murato il nuovo contro-telaio, ho rimosso un lavello che non mi serve più, ho attaccato un rubinetto e uno scarico per lavatrice al suo posto e ho intonacato tutto! Tra domani e giovedi pitturo e sabato assemblo gli scaffali e metto ordine: l'obiettivo è di sigillare quell'ambiente entro metà settimana prossima. Se 'l me giùinot (tradotto: il mio giovanotto, cioè mio padre, come ero solito chiamarlo io) fosse ancora qui, non approverebbe perché ho smantellato la sua cantina dei vini e dei salami, però sarebbe contento di vedere che sono capace di fare il muratore! Sono soddisfatto!

La montagna per ora rimane in secondo piano. Quest'estate sarei contento solo di riuscire ad andare al Monviso, che non è niente di che, lo so, ma per me significa tanto, perchè è quel triangolino là sull'orizzonte che ho contemplato in così tanti tramonti... E ferie in realtà le ho prese pure io: ho piazzato sul calendario di gruppo il 21 e il 22 agosto (mi sono sprecato! Ho cinque o seicento ore di istituti non ancora usate...). Speriamo che nei quattro giorni tra il 21 e il 24 ci sia bel tempo in quel di Cuneo!

 

Sabato 16

... sono stanco... tra ieri e oggi ho "lavorato un sacco" a casa! E sono anche reperibile! Però domani... sabato scorso alla cena al Capanna 2000 c'erano 4 colleghi che erano reperibili e sono rimasti fuori dalla copertura cellulare per almeno 3 ore; quindi, se vale la proprietà associativa anche per la reperibilità, significa che io da solo posso rimanere fuori dalla copertura della rete per almeno 12 ore ;-) A parte gli scherzi: domani un piccolo giretto in montagna lo devo fare, almeno per tenere un po' di allenamento, ma poi di corsa a casa a finire di sistemare!

Per settembre vorrei farmi un regalo (un altro???): secondo voi è più affascinate questo Klimt o questo Modigliani? Sondo due femminilità così diverse, ma così appassionati e struggenti; entrambe, anche se in maniera diversa, ne colgono l'essenza e l'unicità. Una delle due ne prenderò una copia da Arte-Line che c'è un punto vendita proprio  a Cologno al Serio, il paese a fianco al mio.

P.S.

alla fine sono andato sull'Arera: la salita mancata dal versante nord per colpa della pioggia di settimana scorsa mi era "andata di traverso". Quindi, dato che sapevo già che stando sulla nord il cellulare prende quasi sempre perchè aggancia la cellula di Valcanale, ho deciso di tornare a completare l'opera! E già che c'ero sono sceso dalla cresta est che ancora mi mancava. Poi, per fare un po' di dislivello e tenere l'allenamento sono andato anche sulla Corna Piana. Davvero una bella uscita! Ieri c'era in giro un sacco di gente!!! L'unica domenica di sole di tutta l'estate!!! Ah, comunque dal lavoro non mi ha chiamato nessuno; ho chiamato io un collega del secondo turno per parlare di birra...

 

Giovedì 21

Le ferie che avevo preso per oggi e per domani, alla fine, le ho scambiate con un mio collega... il meteo non sembrava promettere bene e le ho spostate a lunedì e martedì prossimi. Ma non so se andrò al Monviso... non ho trovato nessun socio e non mi va di andarci da solo. Forse mi conviene usare quei giorni per cominciare a mettere ordine nella cantina. Vedremo...

 

Martedì 26

Ieri e oggi ferie, ma altro che montagna!!! Sto facendo un tour-de-force coi lavoretti a casa! Stamattina alle 4 e 20 ero sveglio e sono dovuto scendere -tanto ormai non dormivo più- a vedere se la terza "mano" di bianco era venuta bene (no: per togliere il nero lasciato dalla vecchia stufa, negli angoli ne servirà almeno una quarta...). Comunque ieri, disfando un paio di mobili che ho eliminato, ho avuto una brutta sorpresa, che mette in forse la realizzazione del mio "angolo boulder": dietro ai mobili c'era muffa e si è staccato l'intonaco (ho dovuto rimetterlo; per dare un'idea dei distacchi, circa 10 kg) mentre le pareti libere erano perfette! Quindi sostituirò tutti i mobili con scaffali, per far girare l'aria, ma oltre a questo non mi ispira l'idea di tappezzare due pareti perimetrali con dei pannelli... o trovo un'idea alternativa, tipo lasciare uno spazio consistente tra pannelli e pareti, o pannelli da forare... però sarebbe meglio un'idea alternativa e valida, oppure niente boulder... che tanto, almeno da aprile, mi è venuto un fastidio alla spalla destra: sulle prime pensavo fosse muscolare, invece ormai vedo che non passa, tende a peggiorare (adesso è più dolore che fastidio) e mi da più l'idea che sia articolare o tendineo... vabbé, comunque qualcosa mi inventerò, però non sono più così sicuro come all'inizio di fare l'angolo boulder in casa... queste sorpresine sui muri fanno riguadagnare punti all'opzione di farlo sotto al portico...

 

Domenica 31

Settimana impegnativa... però ho quasi finito di sistemare una metà del seminterrato, quella che era già finita e che era adibita a magazzino/deposito, non quella dove sto facendo i lavori di ristrutturazione. Che lavoraccio! Venerdì al lavoro ero in "coma": dopo i quattro giorni non-stop da sabato scorso a martedì, ho fatto sia mercoledì che giovedì a lavorare a casa fino alla 1:30, poi alle 5:30 sveglia per il lavoro ufficiale (quello che paga). Domani ho deciso di festeggiare il compleanno (domani sono 35!!!) sulla est del Coca, ma non so come andrà... oltre a essere parecchio fuori forma per fare 2100 m in un giorno, non ci sto con la testa: il mio pensiero per domani è che al ritorno devo fermarmi al Leroy Merlin per prendere uno scaffale! Chissà come andrà...

Comunque, sistemando la cantina, mi sono venute per le mani un sacco di cose che mi ricordavano i miei: quanti sacrifici che han fatto per lasciarmi tutto quello che mi han lasciato! Se sapessero quanti viaggi ho fatto in discarica in questi giorni... non me ne vogliano, ma devo sistemare!

 

P.S. (di lunedì) stamattina niente est del Coca.... il cielo era perfetto, ma c'era un vento!!! Raffiche misurate a 120 km/h al Rifugio Curò, ma più in su saranno state almeno a 140 km/h, perché quelle al Curò non ti buttavano per terra, mentre più in quota si!!! Siamo andati fino all'attacco della cresta, per vedere se la magari il vento era "schermato", ma era pure peggio!!! Pace, la montagna è così... Scendendo abbiamo incrociato l'amico Marco M. che saliva: chissà se lui ha continuato?!? Io, sinceramente, di fare la salita così non ne avevo voglia: la montagna non scappa e, se il Poeta insegna correttamente, oggi sono giusto "nel mezzo del cammin di nostra vita", quindi di tempo dovrei averne ancora un po'. Comunque è tutto solo rimandato!

Comments (2)
 

Giovedì 3

Che intossicazione a demolire il camino!!! Poi io sono troppo un asino pigro: per pigrizia non mi metto mai le protezioni del caso... faccio questi lavori in ciabatte, così quando mi casca per sbaglio un mattone sul piede rimango qualche minuto a "chiamare a raccolta" tutti i santi del calendario (che poi quelli del camino erano mattoni refrattari, che pesano due volte e mezzo un mattone normale!), gli occhiali rimangono sempre sullo scaffale, così poi per un paio di giorni ho gli occhi che mi lacrimano come se me li sfregassi con una cipolla, la mascherina non sia mai che me la metto... i guanti solo dopo che ho fatto venire le vesciche sui palmi... Bé, comunque dal camino, quando ho abbattuto la parte superiore, è uscita tanta di quella fuliggine che non vi dico!!! Il falegname invece, quando l'altro ieri mi ha dato una mano ha riposizionare le persiane che ho già riverniciato, non ha fatto altro che criticare il mio operato! Ma lo sapevo anche io che non avevo fatto un lavoro a regola d'arte!!! Non era quello che volevo fare! Adesso però, che mi ha ferito nell'orgoglio, gli faccio vedere io: le prossime le faccio a spruzzo col compressore, con tanto di fondo grigio prima del colore, anche se così ci metterò tre volte il tempo che ci avrei messo a pennello e ne perderò un sacco (di tempo) anche a pulire ogni volta gli attrezzi. Ma io sono PERMALOSISSIMO, non mi puoi criticare su queste cose! Mi sa quindi che questo fine settimana lo dedicherò ancora tutto ai lavoretti di casa... cioè, dovrei... però quasi quasi, almeno domenica, un girettino veloce in montagna... no??? ma sì... boh, vedremo.

Ieri invece ho sentito qualche estratto del discorso di Renzi a Strasburgo, per l'apertura del semestre italiano alla presidenza dell'Unione Europea: mi è piaciuto quando ha sottolineato che "c'è la stabilità ma c'è anche la crescita". Speriamo che riesca davvero ad allentare un po' la pressione e il rigore che l'Europa impone sui nostri bilanci, che ci stanno solo schiacciando, e promuova veramente un po' di crescita, per rilanciare il consumo interno e, soprattutto, l'esportazione!

Ah! Mi sto guadagnando la considerazione dei vicini!!! Cominciano ad accorgersi che, tutto sommato, mi "sto sbattendo" mica male per seguire tutte le mie faccende da solo e, in qualche modo, apprezzano il fatto che mi stai dedicando alla cura e alle migliorie della casa invece che lasciarla qui senza curarmene!

 

Sabato 5

Ho appena ricevuto una telefonata che mi ha fatto molto piacere in cui, tra le altre cose, si è parlato di prossime uscite in montagna! Io sono un po' selvatico... dovrei cercare di sollevare pure io la cornetta un po' più spesso e fare qualche numero ogni tanto!!!

Comunque, per questo fine settimana niente montagna! Sono preso coi lavori!!! Oggi ho finito di demolire il camino (quante macerie ne sono uscite!!!) e sto verniciando altre due persiane. Stavolta faccio un lavoro migliore persino di quello del falegname: per prima cosa lavaggio con uno sgrassante, poi sgrossatura dove lo smalto è rovinato con carta a grana 120, quindi su tutte le superfici con grana 160; poi lavaggio con spazzola e soda caustica; una mano a spruzzo (dopo 10 anni che il compressore stava a prendere la polvere nel box, finalmente lo uso!!!) di cementite per fare un fondo; ritocchi vari con carta abrasiva a grana 160; una mano a spruzzo di smalto verde! Tra una cosa e l'altra sono pure riuscito a tagliare l'erba. Prossimamente devo provare anche ad abbassare il fondo del locale che diventerà il bagnetto del seminterrato, perché Andrea mi ha già detto che lui lo farà con la ruspetta, ma per manovrare in quello spazio con la ruspetta, mi "massacra" di sicuro il prato che sta attorno!!! Quindi o abbasso io adesso il fondo del locale, oppure dopo dovrò rifare io il prato: devo capire quale è la cosa meno impegnativa tra le due!

P.S quando si usa la soda caustica bisogna stare attenti agli schizzi, oppure indossare vestiti lunghi, sennò coi pantaloncini corti ti riempi le gambe di micro-ustioni che danno parecchio fastidio!!!

P.P.S. (di domenica) perché io il sabato e la domenica, anche se sto a casa e non vado in montagna, prima delle 5 sono sveglio e mi alzo??? Stamattina alle 2:30 mi sono alzato a mangiare i cereali col latte e alle 4 sono sceso in giardino...  E perché invece dal lunedì al venerdì quando la sveglia suona alle 5:30 dormo come un sasso e non vorrei alzarmi??? Vabbé... Prima sono uscito un'oretta in bici perché mi annoiavo, al ritorno mi sono fermato all'AguadeCoco per bere una panaché e chi trovo??? Enzo!!! Avrei quasi voluto ordinare due invisibili (un cocktail abbastanza forte) in ricordo dei vecchi tempi, ma con sto caldo, meglio la panaché. Beh, comunque era in compagnia di un signore sulla cinquantina, o forse di più, che non conoscevo e che mi ha fatto qualche domanda sul più e sul meno, dove lavoro, dove abito, com'è che conosco Enzo...  e dopo cinque minuti mi ha chiesto: "Allora, cosa c'è che non va?". Io ho risposto: "Perchè? Chi ha detto che qualcosa non va?". Poi avevo finito la birra e gazzosa e sono andato via un po' frettolosamente: sono un libro aperto! Come ha fatto uno che non ho mai visto, in soli cinque minuti a capire che, sotto sotto, mi sento un po' triste, insoddisfatto, forse un po' solo. Mi ha messo a disagio la cosa e mi sono sentito molto vulnerabile. Come ha fatto uno che non conosco, in così poco tempo, a capire così tanto di me?

 

Venerdì 11

Uhm... mi sa che i mesi di luglio e di agosto mi vedranno poco in montagna e parecchio a casa a fare lavoretti! Però non mi dispiace tantissimo: è vero, perdo l'allenamento, ma io mi diverto anche a fare i lavoretti a casa!!! Se solo i lavori da parte dell'impresa fossero iniziati ad aprile come pianificato inizialmente, avrei potuto fare le cose con più calma; e invece l'impresa non ha ancora cominciato e mi si sta accavallando tutto! Se riesco, questo fine settimana do io l'aggrappante nel seminterrato (che il fondo l'ho già preparato tutto), così è un lavoro in meno da far fare all'impresa e sto meditando che, quasi quasi, quando ci sarà da posare il porfido sui vialetti esterni, provo a farlo io, che su per giù so come si fa...

Però domani montagna!!! Che ho promesso a Niki e Sara che li porto a fare un giretto a Roncobello!

P.S. di sabato all'alba: in realtà anche ieri sera ho fatto un giretto in montagna! Ho portato un piccolo gruppo di colleghi al Capanna 2000 a far "bisboccia"!!! Mamma mia che ridere!!! Un saluto ai signori Walter e Angelo che ci hanno coinvolto nei loro giochi e canti! E un saluto a Patrizia e Attilio per la loro ospitalità e per l'ottima cena!!! Mamma, come sono pieno... ho mangiato abbastanza per due settimane! E tra un po' ritorno con Nicola e Sara al CP2000... io però a mezzogiorno oggi non mangio niente!

 

Martedì 15

Niente... questo mese batto la fiacca in montagna! Sabato mattina sono riuscito a fare un giro veloce con due miei amici al Capanna 2000 dalle Baite di Mezzeno, ma niente di più... è che sono proprio preso con le cose da fare! Questo fine settimana che arriva non so: tra le altre cose sono anche reperibile e poi vorrei chiudere con la riverniciatura delle persiane prima che arrivi l'impresa, quindi mi sa che salto anche questo fine settimana. A Proposito di impresa: Andrea mi aveva spergiurato che il 15, cioè oggi, avrebbe iniziato... E anche stasera serata persa aspettando... Godot? no il falegname che doveva passare ad aiutarmi a rimettere le persiane della cucina e a togliere quelle del salotto (poi quelle della cucina sono riuscito a rimetterle da solo, ma quelle della sala sono troppo grandi e da solo non riesco a toglierle). Però sabato o domenica... un giretto... cominciano a venirmi le crisi d'astinenza di montagna! Dipende un po' anche da come sta la mia cagnolina che adesso è peggiorata tantissimo... in questi giorni l'unico modo per farle mangiare qualcosa è di darle la carne simmental...

 

Sabato 19

Ieri sera ho saputo che allo Sport Specialist di Sirtoli ci sarebbe stato Reinold Messner. Ho quindi deciso di prendere una pausa dai lavoretti a casa e andare a vederlo. Bella serata!!! Alla fine delle proiezioni, con l'autorità che arriva dall'esperienza, ha detto che "chi rincorre la felicità, non la troverà. Bisogna invece seguire la propria strada e mettere la passione e lo spirito in ciò che si fa: così si sarà felici!". Verissimo! Se penso per esempio a me in questo periodo, che sto facendo un po' di cose a casa con passione, col desiderio di farle, mettendoci impegno e dedizione, bé, al di la del risultato che ottengo, mi sento appagato e "carico", perché le voglio fare e le sto facendo!

Si, serata davvero piacevole e ricca di insegnamenti preziosi; questo in particolare me lo appunto qui così da rileggerlo e non scordarlo troppo in fretta!

 

Mercoledì 23

Domenica ho finito di pitturare le persiane! Il falegname, per le ultime che ho fatto, mi ha anche fatto i complimenti! Stasera invece, dopo un salto dal marmista, ho fatto in tempo a dare una "mano" di bianco a un bagno; magari venerdì faccio l'altro... Ma, udite udite, la notiziona è che domani forse cominciano i lavori!!! Pioggia permettendo... Stamattina Andrea ha lasciato qui la betoniera, la ruspettina e un po' di attrezzi e domani dovrebbe cominciare! Non ci credo!!! Questo fine settimana avevo deciso di riprendere con la montagna, ma a questo punto mi sa che mi darò da fare qui! Mi diverto anche così ;-)

 

Sabato 26

Promesso: domani torno in montagna! In questo periodo sono però tutto "assorbito" dai lavori a casa. Giovedì, finalmente, l'impresa ha cominciato!!! Lavorano bene e velocemente! Intanto io ho finito di pitturare i bagni e la cucina. Non vedo l'ora di cominciare a pitturare anche la mia cantinetta e di mettere un po' di ordine la sotto! Mah, forse per fine ottobre avrò sistemato tutto.  Comunque, adesso che i lavori sono ufficialmente cominciati e che ho i cartelli appesi al cancello, qualcuno è venuto ancora a domandarmi: "Ma vai avanti a sistemare casa? Perché non la vendi e non vai in un appartamento?". Oh, è vero, sono ingenuo a volte, ma non proprio scemo! Una delle prime cose che ho fatto dopo essermi ritrovato qui solo è stato di far valutare la casa: col mercato attuale, me l'hanno valutata una cifra ridicola... per quella cifra quindi me la tengo, pian piano la sistemo tutta come piace a me e me la godo! Certo, questo richiede anche dei sacrifici, nel senso che devo rinunciare un po' alla montagna, ma ci sta! E poi a me piace darmi da fare!!!

Domani però giornata di relax e si va con dei colleghi in Grigna: speriamo di non prendere l'acqua!

Il prossimo fine settimana invece l'Andrea (il titolare dell'impresa che mi sta facendo i lavori) mi ha precettato per il Bianco! Io preferirei stare a casa a fare un po' di lavori che così non li faccio fare a lui, ma mi ha già detto che ha prenotato al Cosmiques anche per me! Io veramente non gli ho mai detto di si... mah, spero nel meteo sfavorevole, che è da un mese che non mi muovo: chissà che fatica sarebbe sul Bianco! E poi mi devo prendere per forza i ramponi nuovi che i miei sono tutti scassati... no, speriamo davvero nel meteo!

P.S. oggi, domenica, bellissimo giro in compagnia di Federica, Alessandro, Valerio, Paolo e Marco sul Grignone, passando dalla via del Caminetto. Giretto tranquillo, per ritornare alla montagna: ci voleva!!!

 

Giovedì 31

Giovedì scorso sono cominciati i lavori. Dire che sono stressato è dir poco!!! Ho scoperto all'ultimo minuto che per il marmista dovevo arrangiarmi io, per le finestre in alluminio idem e anche per il piastrellista! Sabato sarò ancora in comune per altri documenti, poi a Clusone per la stufa... domani sera arriva quello delle finestre... mercoledì dal notaio, il falegname deve passare per la cucina... E in giardino c'è un macello!!! Andrea, quando stasera ha visto la mia faccia mentre guardavo il giardino, mi ha detto: "Eh, per un po' devi abituarti al disordine!". Voglio andare via!!! Mi sa che sabato sera o domenica vado a dormire in un rifugio (che tanto, per fortuna, la possibile uscita al Bianco è saltata per il meteo): non dovrei perchè qui ho un sacco di cose da sistemare, ma se mi guardo attorno mi vien da piangere a vedere il "macello" che c'è!!! Come farò da solo a sistemare tutto quando saranno finiti i lavori??? E quando saranno finiti???

Che stress!!!

 

Comments (0)
 

Domenica 1

Dopo un sacco di tempo che non vedevo più il Piero, questo fine settimana abbiamo organizzato una bellissima salita al Coca!!! A dir la verità, sabato sera, mentre eravamo in auto a Valbondione sotto un'intensa pioggia, abbiamo pensato più volte di mandare tutto all'aria, di andare a mangiarci una pizza e poi tornare a casa... e invece alla fine siamo saliti ugualmente al Rifugio Coca, anche sotto l'acqua! Anche se siamo arrivati alle 21, Fabrizio e Silvana ci hanno preparato la cena e ci hanno fatto un'ottima compagnia! Bravissimi e simpaticissimi!!! Andate a trovarli anche voi al rifugio! Beh, poi stamattina la salita è stata stupenda!!! Un ambiente favoloso!!! Un grazie a quel "mattacchione" del Piero che mi ha fatto fare un sacco di risate e ha trovato doppi sensi ad ogni frase che dicevo, oltre che criticare tutta la mia attrezzatura! Però ha ragione: gli scarponi non sono consumati: di più!!! Ormai sulla punta ho consumato l'attacco dei ramponi, la fascia di gomma e sto cominciando a bucare anche la tomaia, ma li voglio usare finché resta un po' di suola! Anche i ramponi sono ridotti alquanto male... il prossimo acquisto: un bel paio di grivel. Pure le ghette son messe male, ma in fondo il loro scopo è solo quello di prendersi le ramponate al posto dei pantaloni!  Qui il link al giretto.

Ah! Mi raccomando domani: tutti a Colere! C'è il ritrovo alla falesia "Roby Piantoni" organizzato da "Insegnanti per il Nepal". Io domani ci vado, anche se sono da solo! Per il piacere di rivedere un po' di amici, sostenere un giusto progetto e... anche per il piacere di mangiare un panino con la salamella! Poi quest'anno fanno anche i massaggi shiatsu!!! E, dato che sono da solo e che quindi arrampicare sarà difficile, al massimo mi leggo un libro mentre guardo gli altri!

P.S. (di lunedì) purtroppo l'evento è stato annullato per la pioggia... qualcuno c'era ugualmente (un saluto a Battista e Marco se mi leggono), ma c'era tutto bagnato... pazienza, sono tornato a casa e ho passato la giornata a leggere "Guida galattica per gli autostoppisti". Più leggo e più mi sembra di somigliare al robot Marvin, che si collega al computer di un'astronave per parlare un po' con lui e quello si suicida per la disperazione ;-)

 

Giovedi 5

Ieri giornata intensa e stressante… pensavo di usare qualche ora di ferie per sbrigare alcune questioni burocratiche e invece mi è servito tutto il giorno e ho fatto più di 160 km girando tra banca, poste, comune, banca, poste, architetto, comune, banca, architetto… poi già che c’ero ho tagliato l’erba e sono tornato sul tetto a pulire l’altro canale della grondaia otturato dai piccioni (che ho scoperto che hanno pure rotto l’antenna… pace: non ho più la TV, quindi poco male). Per fortuna oggi sono al lavoro a riposarmi un po’: ieri, quando in posta, dopo una coda interminabile e dopo aver fatto già svariati quarti d’ora di attese varie in altri uffici, arrivo allo sportello per pagare le spese di cancelleria per il comune e mi dicono che non va il bancomat… stavo per cedere!

Però mi basta ripensare a quei brevissimi momenti in cima al Coca di domenica scorsa e mi tornano subito un senso di serenità e il sorriso! Sono stati istanti brevi perché, come ha detto bene Piero, certe volte sembra che la montagna ti parli con la sua severità e ti conceda di rimanere lassù, “sulla sua groppa”, solo per poco, come se noi non si sia sufficientemente degni di godere di quello spettacolo; sembra che dica: ”rimani un po’ se vuoi, ma preparati presto a scendere e bada bene di curarti della discesa perché quassù non sei all’arrivo, ma sei solo a metà del percorso”.

P.S. non ho capito perchè la mia gatta, dopo aver "fatto uso della sua lettiera" e dopo essersi fatta la toilette, come d'abitudine per i gatti, leccandosi il sedere... mi salta in braccio, mi guarda negli occhi, in segno di amicizia strizza i suoi e poi comincia, con mio grande disappunto, a leccarmi la faccia!!! Ho proprio così una faccia di c**o?!? ;-)

Un'altra cosa che non ho capito è come mai il colpo di stato in Ucraina, che ha "spedito a casa" l'ex presidente Tymoshenko, noi occidentali lo consideriamo una legittima e sacrosanta espressione della libertà e del diritto del popolo sovrano, mentre il referendum in Crimea o la volontà separatista di Donetsk e Lugansk li consideriamo atti illegali e privi di alcuna legittimità e tutti i morti tra i separatisti niente più che terroristi che non meritavano altro se non la morte. Oppure non capisco perchè ci fa rabbrividire il fatto che la Russia schieri delle truppe lungo il confine di una zona di guerra (per altro il proprio confine), mentre ci sembra del tutto naturale che gli USA aumentino la propria presenza militare nelle basi NATO in Polonia. Qui c'è qualcosa che mi sfugge... chi è che in questo caso ha la faccia di c**o???

 

Sabato 14

Settimana molto stressante! Forse anche per il caldo, che io "pago" pesantemente, ma soprattutto per gli impegni e le "corse" per le pratiche da concludere per i permessi e il mutuo per la ristrutturazione. però forse ci siamo! Con tre mesi di ritardo sul previsto, ma forse ci siamo. Il guaio è che adesso si avvicinano le chiusure estive e il falegname e il piastrellista si sono già portati avanti nel mettere in conto possibili attese fino a settembre per il materiale!!! Che palle!!! E così, questo fine settimana, complici, oltre alla stanchezza, anche le previsioni non troppo buone, non avevo programmi ben definiti; e probabilmente stamattina me ne sarei rimasto a letto a dormire, se non fosse che ieri Marco mi avesse chiamato per sapere se io facevo qualcosa, che lui sarebbe venuto volentieri. Quindi, alla fine, stamattina non sono rimasto a letto e sono invece andato con Marco a fare un bel giretto al Grabiasca dal canale nord. Il meteo ci ha graziato quasi fino all'auto e abbiamo preso qualche goccia solo alla fine (graziato per modo di dire: non siamo partiti alla "spera in Dio", ma sapevamo comunque che la mattina sarebbe stato bello e al massimo avremmo preso l'acqua durante le fasi di rientro). Qui il link del giretto.

Mamma mia... se adesso riesco davvero a cominciare i lavori, mi sa che da qui a tutto agosto dovrò sacrificare parecchio le uscite e mi viene il mal di testa se penso a tutto quello che devo fare!!!

 

Mercoledi 18

Che stanchezza in questi giorni... neanche a farlo apposta, poco fa mi hanno chiamato al telefono per un sondaggio chiedendomi "se dormissi bene la notte"... mah, non so... la mattina quando mi sveglio cerco sempre di leggere la targa del camion che mi è passato sopra nel letto (cioè: dormo malissimo!). Che, tutto sommato, se l'arrivo degli sbalzi di temperatura comportasse solo il dormire male, non sarebbe nulla di grave! Ma c'è la gente che "da fuori di matto". Io son contento di non avere più la TV per non dover sentire certe notizie, ma i giornali li leggo (una buona scusa per fermarsi a prendere un aperitivo) e c'è la gente che è impazzita!!! Quello che ammazza la moglie e i figli perchè ha trovato l'amante, quello che gira nudo a Milano e accoltella le persone...  Boh...

But sometimes, We forget what we got, Who we are. Oh who are are not. I think we gotta chance, To make it right. Keep it loose, Keep it tight. Keep it tight.  -Amos Lee - Keep It Loose, Keep It Tight

 

Venerdi 20

E' strano come, quando mi sento spossato fisicamente, mi sento anche giù  di morale... boh, quando rifletto su me stesso mi sento come... non so bene come mi sento, ma qualcosa non va, mi manca qualcosa. E, soprattutto, mi sembra di "buttare via" (e aver buttato via) il tempo senza concludere nulla di serio, di significativo. Perchè credo, come tutti, di avere qualcosa anche io da dire; qualcosa ho imparato dalle mie esperienze e vorrei poterlo dire a qualcuno che lo voglia ascoltare veramente. E invece non sono stato capace di convincere nessuno che anche io ho qualcosa di positivo... E sento il tempo che passa, e mi arrabbio dentro quando mi viene detto che sono ancora giovane e di tempo ne ho: primo, non sono più giovane (la vita mediamente adesso si è allungata, però non tutte le fasi della vita come si è indotti a credere, ma solo alla vecchiaia sono stati aggiunti degli anni, mentre le altre fasi della vita sono come son sempre state); secondo, non sta scritto da nessuna parte quanto tempo ci sia concesso e l'unica cosa certa è il nostro passato. Cavoli, a vedere questi pensieri si direbbe che se fossi un robot sarei Marvin (dal libro "Guida Galattica per Autostoppisti"); che ho scoperto lo cita pure Caparezza nel suo ultimo singolo (E' tardi - Caparezza).

Mah... chissà, magari tra un po' leggerò questi pensieri e penserò che sono solo cavolate. Chissà... del resto le persone cambiano (appena fatta la patente, per esempio, ad ogni partenza tiravo in "sgommata" anche la 2° - tutta la 1° e tutta la 2° e le ruote fischiavano fino a quando "buttavo dentro" la 3°; recentemente invece mi han detto che guido come una suora).

In ogni caso oggi, visto che sono un po' affaticato, ho preso un giorno di ferie e ho fatto un giretto in bici fino al Capanna2000: 146 km e 2450 m di dislivello, ed è stata la prima uscita in bici dall'ultima del 10 settembre 2011: mi stavano scoppiando i polpacci!!! Se già faccio fatica a dormire, stanotte non dormirò un minuto!

 

Venerdì 27

Uhm… qui i lavori di ristrutturazione continuano a slittare! Argh!!! Io pensavo di finire tutto per agosto, pensavo già di organizzare una piccola festa nella mia tavernetta per il primo settembre, e invece… col cavolo! Vabbè, tutta questa attesa dei lavori mi ha dato modo di pensare e di decidere di abbattere il camino già esistente. Mi spiace, perché l’ha fatto mio padre e volevo tenerlo inserendoci una stufa a pellet da incasso. Però tenerlo diventa un problema perché il pavimento finale sarà 30 cm sotto al livello di quello vecchio, quindi rimarrebbe una piazzola rialzata davanti al camino che sarebbe in fin dei conti spazio non utilizzabile, poi le stufe da incasso hanno in media una potenza ridotta rispetto a quelle normali e, a parità di potenza, costano un buon 20% in più, a cui va aggiunto il lavoro in muratura per adattare la bocca del camino ad accoglierle… No! Lo tiro giù e cerco di salvare le lastre di pietra che sono state posate di fronte, che potrei usare nella pavimentazione per dare un tocco rustico all’ambiente (se riesco a staccarle intere…). E questo fine settimana, dato che piove, comincerò a carteggiare e riverniciare le persiane, che non sono riuscito a trovare nessuno per aiutarmi a toglierle e ho dovuto pagare il falegname per venire a darmi una mano (portate pazienza, ma da solo non mi fido a toglierle dal secondo piano: se per caso una comincia a scivolarmi mentre la sfilo e sono da solo, che faccio? Chiedo aiuto alla gatta accovacciata sulla poltrona? )

 

Domenica 29

Ahi ahi... ho preso il RAL 6005 lucido, ma mi sa che le mie persiane erano state originariamente verniciate con la versione satinata! Il dubbio mi è venuto solo dopo che ho carteggiato e riverniciato le prime due... pazienza, tanto dopo un paio di mesi che stanno al sole la vernice si sbiadisce. A parte che ho qualche dubbio pure sul colore: non sono mica tanto sicuro che il RAL 6005 sia quello giusto... è che ora le devo carteggiare e riverniciare obbligatoriamente tutte, anche se quella del bagnetto e le tre del mio balcone potevano andare avanti ancora. Purtroppo poi, verniciate a pennello, si vede tanto la differenza rispetto allo spruzzo, solo che il falegname, per un lavoro professionale, mi aveva chiesto per ogni persiana trattata il 50% del valore di una persiana nuova: decisamente troppo! Per cui, anche finite a pennello van più che bene!!! Se su questo fronte non sono pienamente soddisfatto, mi consolo col fatto che  sono riuscito a recuperare le lastre di pietra pavimentate davanti al camino!!! Sulle prime, dopo aver fatto un invito con la mazza e lo scalpello, ho provato a sollevarle col crick: si è spaccato subito!!! Adesso dovrò prenderne un altro, sennò, in caso di diverbi automobilistici al semaforo, con cosa scendo dall'auto senza più il crick?!? E quindi, tutto lavoro di cesellatura rimanendo rannicchiato al suolo (la mia schiena gioisce !), ma alla fine anche il lastrone da 90x70x8 sono riuscito a staccarlo e recuperarlo!!!

Anzi, mi sa che adesso, che tanto è ancora presto e si può fare ancora un po' di rumore, invece che uscire a fare una corsetta sotto l'acqua, scendo e comincio a demolire il camino!

P.S. a parte queste cose che non hanno alcun peso, se non per la mia sola vita, da qualche giorno ho cominciato la lettura del libro "Democrazia vendesi. Dalla crisi economica alla politica delle schede bianche" di Loretta Napoleoni. Bé, da subito, da quando sono entrati in scena, ho guardato l'euro e l'unione con un po' di sospetto e non riuscivo a vederci tutti quei begli aspetti positivi che venivano e vengono decantati. Tanto per cominciare, un giorno prima dell'euro, al Rockers di Palazzolo un litro di birra costava 10.000 lire, con l'euro siamo saltati a piè pari a 12 euro!!! Però tutti i politici, i burocrati, gli "eurocrati" continuano a ripetere che l'euro è importante, fondamentale, che senza di questa moneta non c'è speranza, così che anche io me ne sono fatto una ragione: si, è fondamentale rimanere nell'euro ed è giusto fare sacrifici per rimanerci! Però quel tarlo continua a rodermi: "mah... sarà, però se ci fossero ancora le lire io potrei stare benissimo, invece con l'euro, se faccio un passo falso (economicamente parlando) casco nel vuoto!". E poi tutte queste manovre del governo che ci caricano di tasse, tutto per rispettare i parametri europei... l'offerta di lavoro che anzichè crescere diminuisce... non mi sembra di veder molti vantaggi nell'euro. Poi ci sono Regno Unito, Danimarca e Svezia che hanno scelto di rimanere fuori dalla moneta unica e non mi sembra che le loro economie vadano male... Però mi dicevo che sicuramente ero io che non vedevo il quadro completo, ma avevo solo la visuale dal mio limitato punto di vista, molto terra-terra, anzi, boccale da litro-boccale da litro, che ormai si accontenta di bicchiere da pinta-bicchiere da pinta ( ;-) ). Leggendo questo libro, estremamente dettagliato e documentato, mi sto convincendo invece che quello che mi diceva il mio istinto era corretto!!! Stiamo diventando le "colonie" del Nord Europa, non certo per volontà di quei cittadini, ma perchè la "macchina" che è stata messa in moto così frettolosamente porterà inevitabilmente a quel risultato! Libro assolutamente da leggere!!! Che l'ho scoperto alla trasmissione di Radio2 "Così parlò Zap Mangusta" qualche mese fa e nell'ultimo ordine di libri l'ho preso. Mentre lo leggo sono sempre più preoccupato di vivere in Italia...

 

Comments (0)
 

Giovedi 1

Festa del lavoro e dei lavoratori! E io??? Vabbè, diciamo anche festa dei timbratori del cartellino... Ma è inutile che mi faccio tante paranoie: chissà quanti ce ne sono peggio di me, che lo fanno con malizia. E poi dico così solo perchè per me il lavoro deve necessariamente spaccarti la schiena e farti sudare, ma non sta scritto da nessuna parte! Vabbè, con questo meteo "ballerino" è saltato anche il tentativo di rinviare l'uscita programmata per lo scorso fine settimana al 1 e 2 maggio... Però ci si riprova sabato e domenica, che il meteo dovrebbe essere accettabile. Sperem... almeno quello, che a casa i lavori "ristagnano"... il comune mi sta facendo penare per avere la DIA e, finché non ho quella, non posso far uscire ufficialmente l'impresa! Quanta burocrazia!!! Di fronte a questo mi domando come sia possibile che in certi posti realizzino interi edifici abusivamente?!? Per forza: la differenza la fanno pagare a "me" (intendo tutti quelli come me) che faccio le cose in regola!!! Vabbé, per fortuna mi è arrivata la spedizione coi libri nuovi: The Physical Basis of the Direction of Time di Dieter Zeh mi aveva ormai "messo in scacco"!!! E' in tutto e per tutto un libro di testo: è un continuo discorrere di amiltoniane, lagrangiane, operatori, matrici, funzioni... sinceramente io non mi ricordo più, così "su due piedi", la differenza tra un operatore hermitiano e non... no, bello, perchè per la prima volta ho visto che tutta l'analisi sull'entropia di Bolzmann si basa su un passaggio un po' discutibile: dato che lavora in uno spazio delle fasi discreto, ma fitto di punti, lo assume continuo e da li trae una serie di conclusioni (che quindi possono essere messe in discussione, in quanto derivano da un'approssimazione), ma per il resto è... penso ci metterò i mesi a finirlo! Quindi ben vengano i nuovi libri! E ce n'è anche un paio di montagna e un paio di classici, consigliati da amici. Ma il primo che ho aperto s'intitola "l'antimateria"... Che ci devo fare: mi intrigano queste cose, credo che il segreto dell'universo sia scritto nelle leggi della fisica! Mentre scrivo queste cose e la mia gatta mi fa le fusa in braccio, non posso fare a meno di pensare cosa ne direbbe lei di tutto ciò! Mi sa che direbbe che sta bene così, vivendo da gatta in casa mia! E stop, niente altri pensieri!

 

Domenica 4

Il meteo favorevole di ieri e oggi mi ha consentito di fare il giretto che avevo programmato per lo scorso fine settimana! Stamattina ero alla Capanna Margherita!!! Però che freddo: vento a 18-20 nodi e temperatura a -20°C!!! E la discesa... fino a Staffal per me interminabile!!!! Ma interminabile!!! Una discesa che mi ha "demolito" i quadricipiti... Però che bello!!!

 

Mercoledi 7

Era solo questione di tempo! Dopo poco più di tre anni che è qui, anche il mio collega E. comincia a farsi certe domande sulla nostra azienda… anche lui se ne esce con frasi del tipo: “Ma quanto possiamo durare così?”; “Oggi, una giornata buttata via in riunioni inutili dove non si è parlato di nulla e dove non si è deciso nulla…”; “Un altro lavoro che non serve a niente; beh, io lo faccio… contenti loro..”. Il prossimo passo sarà che comincerà ad aumentare l’inerzia nello svolgere i compiti che ti danno da fare: dopo un po’ ti stufi anche di fare lavori inutili, iniziati e mai finiti, fatti giusto per “fare qualcosa”! E alla fine arriverà anche lui a pensare: “Vabbè, chi se ne frega, mi pagano lo stipendio e questo basta!”.

P.S. certo che io sono proprio stordito!!! Da tre giorni, mentre passo da Treviglio andando al lavoro, vedo un cartello con scritto: “Stasera si…” e poi c’è il disegno di uno strumento musicale, nello specifico una tromba. Io pensavo ci fosse qualche festa in giro, di quelle che tipicamente si fanno d’estate, dove suonano dal vivo, e pensavo: "chissà chi suona?". Solo oggi ho realizzato il senso del cartello. Come faccio a essere così stordito?!?

 

Sabato 10

Dopo la faticaccia di domenica scorsa a scendere dalla Capanna Margherita, avevo deciso che per quest'anno avrei messo via gli sci! Poi giovedi mi arriva un sms di Marco: "Noi sabato si va al Lagrev, se non hai impegni...". Quindi stamattina ero al Bione di Lecco con gli sci in macchina! Bellissima salita e discesa stupenda!!! Marco col le ciaspole e io, Massimo, Alberto e Francesca con gli sci. Una gita davvero godibile! Adesso però basta sci che inizia la stagione dei canalini nord, anzi è già iniziata!!! E poi, adesso, chissà quando mi si asciugano gli scarponi da sci: a casa li ho girati al contrario e scendeva l'acqua! Oggi nessuno raggiungeva la vera cima e solo io e una coppia di amici che non conoscevo ancora di vista e che, senza saperlo, ho incrociato mentre io tornavo, ci siamo andati; forse però una ragione c'era per non andare: si sfondava quasi fino all'inguine e quindi ho riempito gli scarponi di neve! Mah, domani quasi quasi, ammesso che non piova, farò un giro veloce la mattina, ma proprio veloce; boh... Qui il link del giro al Lagrev

P.S. ecco, oggi (domenica) ho fatto un giretto velocissimo sul Misma e sul Pranzà (anzi, il contrario). Proprio ieri dicevo che le montagne sono grandi, ma anche piccole, e oggi ho incrociato sul Misma gli amici Claudio, Giusy e la cagnolina Molly!

 

Giiovedi 15

Che pazienza!!! In comune non mi hanno ancora rilasciato la DIA... il guaio è che serve sia all'impresa per cominciare i lavori, sia a me per la banca... ormai mi sa che si andrà dopo le elezioni comunali: di sicuro questa giunta non otterrà il mio sostegno!!! Questo fine settimana sono pure reperibile! Beh, la cosa non mi ferma, ma di sicuro mi limita (lo ripeterò fino alla morte: per 12,5 euro a turno di reperibilità non si può pretendere di più!)... che recentemente ho saputo da un mio collega che è andato in "missione" in Francia che gli hanno pagato 5 giorni di trasferta circa 80 euro: ma siamo fuori?!? E' vero che non bisogna lamentarsi e ritenersi fortunati ad avere un lavoro, ma se dovessi andare io in trasferta, devo pagare Monica (la signora che viene ogni tanto a darmi una mano per le pulizie) per venire tutti i giorni a cambiare l'acqua al cane e al gatto, e dargli da mangiare e per 5 giorni mi costerebbe molto più di 80 euro! Mio padre nel '90, 24 anni fa(!!!), col la 5° elementare, alla Farchemia, portava a casa 4 milioni di lire al mese: io a questo ritmo non arriverò mai a quei livelli... con la reperibilità del sabato e della domenica mi posso permettere al massimo una pizza d'asporto! Beh, comunque domani ho piazzato un giorno di ferie, che voglio andare a regolare i conti col il Pizzo della Scala (chissà poi come andrà), ma anche sabato un girettino veloce me lo voglio fare! Mi capita però una squadra sfavorevole sul primo turno... già la sento la Enz. che mi chiama alle 6: "Ciao Francesco! Ho un problema con un lotto HC..."; Enz., sai quanti ne ho io di problemi...

 

Venerdi 16

Oggi quindi giretto al Pizzo della Scala, per chiudere i conti in sospeso. Alla fine ci sono salito! Mi sono inventato un giro alternativo per aggirare la cresta, ma alla fine era molto più comoda la cresta, che ho fatto in discesa. Avrei poi voluto fare un giro più lungo, ma il cielo era molto coperto e temevo che potesse venire a piovere, quindi ho chiuso il giro prima di quanto programmato. In discesa, alla Baita del Camoscio, ho incontrato un gruppetto di scialpinisti di un'età che richiede rispetto: la loro guida era un simpatico signore di 83 anni!!! E mi ha svelato il suo segreto per arrivare in forma a quell'età: lui pensa sempre a una "certa cosa"! Quello che non è uscito da quella bocca... cosa ne ha raccontate! Che tipo!!! E mi ha salutato raccomandandomi di pensare sempre a "quella cosa li"! Eh, bastasse pensarci...

 

Venerdi 23

… sono passati 20 giorni dal giretto alla Capanna Margherita e ho da poco ripreso la piena sensibilità ai polpastrelli della mano sinistra, mentre indice medio e anulare della destra sono ancora un po’ “addormentati”!!! Domani dove si va?!? Se voglio fare qualcosa devo andare domani, perché domenica c’è “Cantine Aperte” e io, come tutti gli anni, ci vado (quest’anno rifaccio un tour della Franciacorta e della Valcalepio)!!!  Magari domani Recastello. O Grabiasca? Ma questi non sono i veri dubbi: il vero dubbio è chi votare domenica! Per le comunali ho le idee chiare e spero che stavolta si riesca a mandare a casa la “giunta verde” che regge Brignano da 15 anni e che lo ha stravolto e rovinato con un urbanizzazione selvaggia, senza creare strutture e servizi, trasformando un bel paesino, un tempo attivo e dinamico, in un dormitorio di gente, privo di un’anima e di una vita sociale, con le periferie abbruttite da nuovi capannoni vuoti, neppure ultimati, con a fianco quelli vecchi abbandonati e con affissi i classici cartelli “vendesi”. Ma per le europee, chi si vota?!? Perché sono importanti anche quelle: è in Europa che si decidono i piani economici che poi si riflettono direttamente sulle nostre tasche, è là che si è decisa la politica economica del rigore e dell’austerità, là si decide cosa può finire sui mercati e cosa no, là stanziano i fondi per le politiche sociali, ecc. ecc. quindi conviene che il nostro paese sia ben rappresentato in Europa e svolga un ruolo di attore protagonista e non di comparsa che, come insegnano bene le vecchie serie TV come Star Trek, finiscono sempre male (le comparse)!!!

 

Sabato 24

Stamattina, anzi, stanotte la sveglia ha suonato alle 2:30... Ma in questi giorni, quelli in cui cambiano di colpo le temperature, io mi sento uno straccio... mi escono tutti i dolorini alla cervicale, alla schiena, all'anca sinistra... quindi alle 2:30 ho spento la sveglia! Poi è suonata ancora alle 5:30 e, dopo un po', mi sono deciso ad alzarmi. Dopo aver fatto colazione con calma, sono sceso per dare da mangiare alla cagnolina e... non c'era più! Ecco -mi son detto- oggi non si va da nessuna parte! Stavo per uscire in bici a cercarla ed è improvvisamente riapparsa. Allora ho messo un "tappo" nel punto in cui credo che sia scappata dalla recinzione e mi sono avviato verso Valbondione. Partendo così tardi non pensavo di riuscire a combinare nulla, poi la stanchezza... e invece, arrivato al Curò, Fabio (il rifugista) mi suggerisce di andare al Couloir dei Ratti. Penso che non fa per me, ma anche Nicola e Roberto, due escursionisti incontrati settimana scorsa sul Legnone e rincontrati oggi, ci vanno, quindi mi unisco! Verso metà allungo il passo e incrocio altri tre simpaticissimi escursionisti, Alessandro, Luca e Cristina, poi allungo ancora il passo e all'uscita chi incontro? Matteo, l'amico del mio collega di lavoro Marcello, che avevo incontrato anche settimana scorsa sul Legnone e il Marco Moratti!!! Le montagne sono luoghi d'incontro, altro che!!! Se penso che oggi non volevo quasi andare da nessuna parte... e invece che bellissima giornata!!! Il report e le foto però le sistemerò nei prossimi giorni, che questo fine settimana è denso di impegni e, mentre scrivo, sono già in ritardo!

 

Mercoledi 28

Oggi al lavoro ho avuto la brutta sensazione di essere solo... non gliene frega niente a nessuno di me. O comunque non oltre un certo limite. Sono rimasto solo. Se io domani sparissi, nessuno si preoccuperebbe per me, nessuno sentirebbe la mia mancanza (a parte la cagnolina e la gatta). Sono rimasto solo. La stanza che mi circonda è vuota, buia, fredda, impassibile e indifferente. Voglio scappare in montagna! Accidenti, il fine settimana in arrivo è previsto brutto tempo...

P.S. comunque, dove lavoro è proprio un ambiente del cavolo! Sono tutti agitati, si urla, ci si aggredisce verbalmente, si fanno inutili pressioni... oggi una mia collega è uscita da una riunione che era una "maschera di lacrime"... ma si può?!? Secondo me il posto è lavorativamente sovraffollato! Non che non ci stiamo "fisicamente" nell'edificio, ma nel senso che siamo almeno il doppio delle persone che servirebbero per quel lavoro e poi sono tutti capi; e così la metà delle persone in più si inventa cose inutili da far fare all'altra metà... e poi succede che qualcuno "da fuori di matto". Io cerco di tenere un "profilo basso" e "imboscato" e, per evitare i lavori inutili, ho imparato che è meglio non cercare di discutere e ragionare, perchè sarebbe tempo perso e ci si fa "il sangue amaro", ma conviene dire sempre di si e accettare con entusiasmo, e poi "insabbiare" l'attività procedendo con tempi biblici: dopo un po' non ti assegnano più queste attività! Del resto, mio padre me lo diceva spesso, "il contadino attacca il carro all'asino che tira, non a quello che si gira a gambe all'aria e si gratta la schiena sull'erba!". Vabbè...

Comments (4)
 

Sabato 5

Che settimana!!! Per fortuna ieri c'era sciopero al lavoro e ho avuto un po' più di tempo per sistemare alcuni lavoretti di casa avviati (beh, forse era meglio se non ci fosse stato sciopero: avrei comunque sempre potuto prendere un giorno di ferie...). Ieri sera invece ho incontrato delle persone che mi hanno lasciato disorientato... mi han fatto sentire piccino... fascia d'età simile alla mia, ma loro con una media di due lauree e mezza a testa, master, specializzazioni, corsi all'estero... e non tutti dello stesso settore ma, ad esempio, ingegneria e psicologia... svariate attività in contemporanea... Ma la cosa che mi ha colpito maggiormente è che hanno ancora voglia di andare avanti in questa direzione! Io... no... non mi importano più queste cose. Quando stavo finendo la tesi pensavo anche io di fare il dottorato e poi magari un altro corso, ma in quel periodo mi sono anche convinto che più hai e più vorresti e finisci in una corsa senza fine. E poi i lavori che hanno raccontato di fare: così dinamici e intensi e così profusi di passione! Io cerco solo di tirare l'ora per timbrare l'uscita... sono un po' una merd*ccia ;-) ma chissenefrega!!!

P.S.  Consiglio a chi decide di strappare degli oleandri: sappiate che sono piante "bastardissime", col fittone centrale, e vi faranno sudare 7 x 7 x 7 camicie!!! Ahi ahi, che strappi ai dorsali... ma adesso, la dove c'erano gli oleandri, c'è il prato!!!

 

Domenica 6

Oggi in teoria volevo rimanere a casa per mettere un po' di ordine in giardino... poi però mi sono svegliato presto e sul momento ho deciso che avrei rimandato al pomeriggio/sera i lavori in giardino! Ho fatto lo zaino, messo gli sci in macchina e sono andato a Foppolo per salire il Corno Stella: divertimento!!! Però devo decidermi a prendere i rampanti, senno sulla neve un po' ghiacciata faccio fatica a salire... qui il link.

 

Mercoledi 9

Certe persone rimangono impresse! Hanno uno charme inarrivabile! Mi riferisco ad una delle persone che ho incontrato venerdi scorso; però, secondo me, quel suo modo di comportarsi non è suo proprio, innato, ma un po' applica alcune delle "strategie" apprese nei corsi che ha fatto. Nemmeno io, sempliciotto, sono del tutto sprovveduto sull'argomento: mio malgrado, al lavoro, (mi malgrado perchè odio dover andare a qualsiasi tipo di corso sul lavoro) ho dovuto partecipare ad alcuni corsi su come preparare un discorso e cose simili, quindi mi viene qualche sospetto quando qualcuno "mette in scena queste recite".

Vabbé, meno male che adesso le giornate si allungano che ho un sacco di cose da fare a casa; non vedo l'ora che i lavori finiscano (magari prima è meglio se iniziano - l'apertura ufficiale della DIA è per il primo maggio), così riesco a sistemare definitivamente anche il giardino e magari dall'anno prossimo torno a fare un po' di orticello. Spero che le piante che abbiamo spostato settimana scorsa reggano il trapianto... l'ulivo l'avevano piantato i miei quando io ho fatto l'incidente e mi scoccerebbe parecchio se morisse, ma dove l'avevano messo a dimora loro non poteva stare. Ma alla fine è solo una pianta, un ricordo, un'evocazione di affetti che sono solo nella mia memoria. Chissà se attecchirà ancora anche dove l'ho spostato?!? Forse si. E forse, anzi probabilmente, sarà la anche quando io non sarò più. E a quel punto sarà solo una pianta vuota di significato e di ricordi.

Stasera ho sonno, mi sa che mi addormenterò anche senza mettermi a leggere "the physical basis of the direction of time": ma chi me l'ha fatto fare di prendere questo libro??? Ci metterò mesi per finire di leggerlo!

P.S.(del giovedi) che poi alle 3:45 è suonata la sveglia per andare con Yuri al Piz Palù. Bella gita, peccato per la "nuvola di Fantozzi" che si è piazzata sopra tutta la zona! Doveva essere una bella giornata (meteorologicamente parlando) e invece... che con quella nebbia, in discesa, mi è capitato di rimanere completamente disorientato e di non riuscire più a capire le pendenze!!! Mi veniva da vomitare e se mi fermavo mi sembrava che il terreno sotto di me si muovesse in avanti come se ci fosse un rullo!!! Che storia: nemmeno dopo cinque medie di birra mi capitano queste cose ;-) E poi c'era un vento che in cresta ti sbilanciava! Qui il link.

 

Domenica 13

Questo fine settimana ero reperibile; non che la cosa mi abbia "immobilizzato", però ho scelto di stare sulle piste da sci dove il cellulare prende. Per 12,5 euro a turno di reperibilità (cioè per 8 ore) è il massimo che posso fare: se mi vogliono sempre pronto e scattante, devono pagarla un po' di più! Che comunque oggi non avevo molta voglia di fare qualcosa: ho ancora i quadricipiti e le chiappe "legnosetti" dall'uscita al Palù. Pensavo quasi di passare la giornata sulla sdraio in giardino! Però alla fine stamattina ho improvvisato un giretto all'Albani, con due salite al Ferrantino, giusto per riprendere un po' d'abitudine con il dislivello: la prima salita quasi con la pioggia e la seconda col sole e, in mezzo, un piatto di polenta col colesterolo fuso, ciòè, col formaggio fuso. Poi a casa a bagnare le piante e a fare un po' di giardinaggio!

Spending some time alone, what wand is to heal my broken soul, I thought about my happiness, a little time for me to suffer faith, that's how i came to find my inner strenght (Alexia Coley - Keep the Faith)

 

Lunedi 14

Se ti ritrovi tutte le sere solo, quando hai finito di raccontare favole ai muri e quando stai leggendo un libro che dopo due righe lo richiudi, finisce che guardi qualcosa in streaming. A volte cavolate, ma a volte ti capita di vedere cose allucinanti!!! Se ne avete modo guardate "Dirty Wars" del giornalista americano Jeremy Scahill: lascia veramente senza parole... la guerra è sempre stata brutta e sbagliata (anche se ciascuna parte di ogni conflitto la giustifica), ma quella che si fa oggi è ancor più insensata... gente che probabilmente non ha colpe che deve pagare con la vita il prezzo per nemmeno si sa cosa (libertà? ideali? denaro?), e neppure si capisce chi avrà vantaggio da tutto ciò... come può l'uomo arrivare a fare queste cose in un così stridente contrasto con la "società civile" che si vanta di aver creato?!?

 

Giovedi 17

Sono troppo prevedibile!

Stasera, dopo il lavoro, sono andato a Palazzo Reale a Milano per vedere la mostra di Kandinsky, che ho trovato davvero bella e godibile. Mentre ero in coda, ahimè lunga, mi sono fermato a chiacchierare con un ragazzo senegalese che vendeva i libri. Gli domandavo se si trovava in Italia da tanto e se si trovava bene qui, se c'era lavoro, cosa lo aveva spinto a venire qui e se aveva davvero trovato quello che cercava. Alla fine mi ha detto che qui non sta male, ma non è poi così diverso da come stava in Senegal; poi adesso c'è poco lavoro e infatti si è ritrovato a vendere libri in piazza del Duomo: se continua così probabilmente tornerà in Senegal, dove almeno c'è la sua famiglia. Una breve conversazione che però mi ha fatto pensare parecchio. Poi ho preso uno dei libri che vendeva e, mentre iniziavo a leggerlo sulla metropolitana al ritorno, mi sono accorto che... l'avevo già preso!!! Sono troppo prevedibile, non ce n'è di storie: i miei gusti son quelli e quando posso scegliere finisce che ripeto le mie scelte! Sarà un pregio o un difetto? Niente: semplicemente sono così! Vabbè, questo doppione lo regalerò a qualcuno.

Settimana prossima magari vado a vedere la mostra di Klimt che promette di essere altrettanto bella! Magari però stavolta vedo di prendere un libricino che ancora non ho letto!

 

Domenica 20

Se la mattina andate presto al parcheggio del Bione a Lecco, vedrete un via-vai di escursionisti, scialpinisti, alpinisti... e ogni tanto anche qualche girettista. Ieri, a corto di idee, avevo deciso che oggi avrei fatto quattro passi al Capanna 2000; poi la sera ricevo la chiamata di Marco di AereiSentieri: lui, Fabio e Bore vanno in Engadina per salire un Piz di cui non capisco bene il nome, lui e Bore con le ciaspole, Fabio con gli sci. Perfetto: verrò anche io con gli sci!!! E così stamattina ero al Bione. Bellissima giornata, bellissima escursione e bellissima sciata: indovinata la scelta di scendere sul versante nord e fare così un giro ad anello. E abbiamo anche trovato un sole caldissimo! Così ho sudato almeno un po' delle quattro medie che ho bevuto ieri sera al Clock Tower... Qui il link di questo bel giretto.

 

Venerdi 25

Qualcuno al telefono, tra gli auguri di Pasqua, mi ha detto:"Quando vuoi, noi siamo qui!". Eh, anche io sono qui!!! Perché devo essere sempre io quello che corre dagli altri? Che mi farebbe molto comodo ogni tanto un aiuto!!! Di cose da fare ne ho anche io tante... Lunedi di pasquetta per esempio sono dovuto salire sul tetto a liberare i canali (maledetti piccioni che mi fanno i nidi sul tetto!!!); e andare proprio sul bordo del tetto a sturare un canale intasato non è che sia tra le migliori cose da fare da soli... Vabbé, ognuno ha le sue ragioni.

Ieri sera comunque mi sono concesso un giro a Milano dopo il lavoro per andare in via Padova a mangiare una granita siciliana (ci sono due pasticcerie siciliane in via Padova) e per vedere la mostra di Klimt: bella, ma non entusiasmante; quella di Kandinsky era più interessante.

 

Sabato 26

Questo fine fine settimana avevo programmato una breve vacanza con mete decisamente più ambizione di quello che poi ho fatto, ma il meteo mi ha obbligato ad annullare tutto. Però, siccome avevo troppa voglia ormai di fare qualcosa, ieri sera sono salito al Rifugio Calvi, che sapevo essere aperto per il trofeo Parravicini di domani. Poi stamattina ho improvvisato una salita al Cabianca e poi al Madonnino; neve piuttosto pesante e per me difficile da sciare, ma se non lo faccio con costanza, non imparerò mai! Ma queste sono tutte cavolate... la cosa che mi ha segnato ieri sera è stata la lettura del libricino Il cielo sopra Ibraima, che avevo preso giovedi in piazza Duomo e racconta di come ci vedono (noi italiani) gli immigrati. E così ho scoperto che sono anche io niente più che un toubab, un uomo bianco! Gli immigrati riescono a vederci e a "delinearci" in modo magistrale e leggere quelle righe mi ha fatto prendere consapevolezza che sono anche io un toubab, per nulla diverso dagli altri. Anche se ogni tanto quando incontro qualche straniero cerco di essere diverso, non basta, sarò sempre un toubab: le cose che faccio e le mie scelte di tutti i giorni lo dimostrano...

Comments (0)
 

Domenica 2

Venerdi, al lavoro, un mio collega ha organizzato una gita con gli sci al Grem; io ho intravisto la possibilità di riuscire a fare un giro anche con la mia macchina KO e, un po' sfacciatamente, ho chiesto se passavano a prendermi. E così oggi, con Marcello, Emanuele, Sara, Marco e Elena, siamo andati sul Grem! Ci sto prendendo sempre più gusto con gli sci!!! Cavoli, se fossi stato a questo livello l'anno scorso sul Gran Zebrù, me lo sarei goduto...

Qui il link del giretto.

Poi, siccome siamo arrivati presto a casa, ho pensato di cimentarmi nella demolizione di uno dei due muretti dello scivolo. Sfruttando una crepa già esistente, sono riuscito a ribaltarne un pezzo a terra (dopo essermi demolito la schiena...), ma gli strumenti che uso sono inadeguati e ora la carcassa del mio nemico è la, riversa al suolo, e non riesco né a romperla in pezzi più piccoli, né tanto meno a smuoverla... Sabato prossimo, che tanto sono reperibile, andrò a noleggiare un martello pneumatico serio e sistemo anche quel muretto! Nel frattempo, qualche vicino comincia a spazientirsi: una signora oggi è venuta al cancello a chiedermi se ne avessi avuto ancora per tanto; erano le 16:45 e credo che uno possa far rumore a quell'ora anche se è domenica...

 

Mercoledi 5

Oggi, facendo un po' di autocritica, pensavo a quanto (noi uomini del XXI secolo) siamo instabili e inconcludenti... quanto siamo facili nell'appassionarci a degli eventi per poi scordarcene ancor più rapidamente... quanto siamo influenzabili, quanto siamo ipocriti... come ci lasciamo rapidamente commuovere nella nostra insensibilità...

Se osservo l'ambiente in cui lavoro, la mia visione delle cose non migliora di certo! Ma, per fortuna, da un po' ho cambiato atteggiamento verso il mondo che mi circonda: se fino a non molto tempo fa potevo dire di condividere al 100% quanto James Maynard canta in Ænema, specialmente quando dice di pregare per una catastrofe perchè così potrà prendersi una vacanza dalla "pagliacciata" che è la vita nella nostra società (va letto in senso metaforico e inserito nel contesto della seconda metà degli anni '90 quando si parlava del pericolo dei meteoriti e cose simili -non a caso i film tipo "Armageddon" sono di quel periodo-), adesso direi che ne condivido solo una parte e cioè che bisogna imparare a lasciarsi scivolare tutto addosso. Sul lavoro, io penso di essere diventato un maestro in questo!!!

The only way to fix it is to flush it all away;

Any fucking time. Any fucking day;

Learn to swim, I'll see you down in Arizona Bay;

A proposito di lavoro: l'Italia tra un po' diventerà una Repubblica fondata sulla "mancanza" di lavoro! Venerdi si sciopera, Micron e ST uniti. Si sciopera per solidarietà con i 419 ex-colleghi ceduti da ST a Micron e che ad aprile saranno lasciati a casa (pur essendo Micron in positivo), per sollecitare lo Stato a non cedere la sua quota di maggioranza in ST e per chiedere al contempo nuovi investimenti in questo settore strategico: siamo già indietro di alcune "generazioni" rispetto ai concorrenti americani e asiatici e, se non si fanno investimenti, un'azienda nel settore della microelettronica ha davanti non più di dieci anni di aspettativa! Quindi venerdi si va con i colleghi a sciare a Colere! Che poi sabato e domenica, con la reperibilità, non mi potrò muovere più di tanto, anzi, se riesco, devo proseguire coi lavori a casa!!!

Ah, alla mia macchina si era rotta anche un'elettrovalvola che comanda la turbina... appena uscito dall'officina, alla prima ripartenza dopo lo STOP, ancora tutte le spie accese e il motore che non prende giri... ma vaff...

The only way to fix it is to flush it all away;

 

Venerdi 7

Come anticipato, oggi: sciopero e giornata di sci a Colere!!! Io, Marcello, Alessandra, Benedetta e Cristian siamo saliti con le pelli all'Albani, mentre Sara, Giovanni, Roberto, Enzo, Federica e Alessandro sono rimasti sulle piste. Giornata dall'organizzazione un po' difficoltosa, ma alla fine ben riuscita. Penso che tutti si siano divertiti. E spero che mi perdonino qualche manifestazione di pragmatismo che non riesco più a celare... e poi mi auguro che riferiscano al buon M.V. che gli conviene cambiare atteggiamento sul lavoro quando tratta con me, perchè io incasso una, due... tre volte: poi mi "girano"...

Ecco una foto durante la pausa ristoro del nostro gruppo:

Invece, domani, mi sa che mi scass... mi stresseranno (volevo usare altre parole, ma credo ci si sia capiti) con la reperibilità: dopo una giornata di sciopero chissà che "bordello" ci sarà in reparto... a proposito, meglio che mi ricordi di accendere il cellulare! Beh, tanto per domani non ho trovato dove noleggiare un martello demolitore "serio" (non li noleggiano!!!) e quindi mi dovrò accontentare di rimuovere il vialetto d'ingresso, dal cancello al box... ma 'e de pians a pensaga (= il pensiero di questo non mi riempie di gioia).

 

Lunedi 10

Spesso, quando vedo gli altri che scrivono freneticamente sul cellulare, vado anche io a sbirciare il mio, con l'illusoria speranza di trovarci l'iconcina di un messaggio in arrivo. Ma a me, a parte le pubblicità di Sport Specialist o le offerte di Agos, non arriva nulla... Non è che voglio che la gente mi scriva messaggi a caso, sia chiaro, altrimenti la pubblicità sarebbe già più che sufficiente: il punto è che in quei momenti mi ricordo che sono solo. Io cerco di essere forte nello spirito, ci provo, ma non è facile... provo a mascherare la realtà e a non pensarci, ma a volte mi colpisce (la realtà) dritta nello stomaco e rimango li stordito, svuotato... senza più voglia di far niente. Poi penso che sono sciocco a comportarmi in questo modo... Boh, andiamo avanti così, del resto, che altro? L'importante è avere sempre voglia di andare avanti e non aspettarsi mai il riposo dopo la fatica (non intendo quella "fisica"), che ho capito che dopo ogni fatica ce n'è sempre un'altra!

 

Sabato 15

Domani c'è la luna piena! Si andrà con Ivano a fare un giro, ma non per vedere la luna: le condizioni non sono favorevoli... A casa ho fatto quasi tutto quello che potevo fare io: Andrea mi ha già portato via più di 15 metri cubi di macerie e io ora ne ho ammucchiati ancor di più di quelli che ha già smaltito. Yuri mi ha detto che si sono visti per caso e l'Andrea gli ha detto che "sono un matto, che ho fatto un sacco di lavoro da solo tutto a mazza e piccone...". Ma io mi diverto!!! Però lo scivolo e i muretti li lascio demolire a lui con lo scavatore: sono troppo spessi e io mi "ammazzerei" di fatica per farne pochi centimetri all'ora, mentre lui, con lo scavatore, in un'oretta avrebbe già finito! Ho risolto anche col falegname e cambio tipo di porte; ho scelto queste, che hanno un prezzo decisamente più ragionevole rispetto alla mia precedente scelta e sono ugualmente belle. Tutto bene, no?!? Eh, insomma... Zaira, la mia cagnolina è arrivata al capolinea... sono molto combattuto sul da farsi... vorrei evitare certe cose, ma lunedi ho preso appuntamento col veterinario. Non so, forse sbaglio, ma si vede che soffre tanto. Mangia ancora, ma si muove davvero a fatica. Vediamo anche cosa dirà il veterinario... mi dispiace molto: mio padre era parecchio affezionato alla sua cagnolina.

 

Domenica 16

Nelle uscite al Grem e alla Cima Pianchette mi ero troppo gasato, perché ero sceso riuscendo a governare gli sci e a divertirmi! Oggi invece, sul Frerone, ho fatto un salto indietro... sarà stata la neve pesante, completamente "smollata" dal sole, fatto sta che oggi sono tornato ad essere un "prigioniero" degli sci, in loro balia e incapace di governarli per girare come e quando volevo io!!! Pace: imparerò anche a sciare sulla neve primaverile. Ora capisco perché sui forum tutti esaltano la "farina"! Piccola altra nota negativa è che alla macchina mi sono accorto che ho fatto un bel taglio sul fondo di uno sci... 'ndué pò (=dove poi), che non c'era neanche un sasso?!? Boh, speriamo che si possa riparare...

Un grazie ad Ivano che oggi, oltre ad avermi guidato in un posto stupendo che non conoscevo, mi ha sopportato nella mia lentissima discesa e mi ha dato parecchi utili consigli su come procedere. Qui il link.

 

Mercoledi 19

Ricordo che mia madre mi diceva spesso: "ta set trop un crapù e fisùss; ta 'mpareret a adatass a la éta e a cuntentas..." (=sei testardo e ti impunti; ma imparerai ad adattarti alla vita e ad accontentarti...). Quanto aveva ragione!!! Compromessi: se non vuoi spezzarti, ti pieghi!

 

Sabato 22

Un bel giorno mi sarà chiesto di rendere conto del mio tempo, di cosa ne ho fatto. E io non saprò che rispondere. Il tempo passa e io lo spreco, solo per me. E ne sono consapevole, ma non faccio nulla per cambiare. O magari, in quel bel giorno, non ci sarà niente, ma di questo non ne sono molto convinto. E' tutto troppo improbabile perché sia solo un caso, a partire dalla stessa formazione della materia: nel processo di fusione dell'idrogeno in elio, ad esempio, ogni particolare è finemente calibrato affinché il processo, nel nucleo delle stelle, possa imboccare l'unica strada fruttuosa tra le infinite possibili.

Vabbé, oggi era in programma un'uscita scialpinistica in gruppo, ma il meteo... Io alla fine sono andato lo stesso a Lizzola per fare quattro passi e non perdere quel poco allenamento che ho. Pioggia dall'inizio alla fine: forse era meglio stare a casa e usare questa giornata diversamente...

 

Domenica 23

Ecco, oggi, giusto per buttare via altro tempo solo per me, sono andato a Colere. Che tempaccio!!! Tra acqua e nevischio, mi sono bagnato fino alle mutande. Inizialmente volevo andare all'Albani, ma raggiunta la Cima Bianca, un po' perchè non si vedeva a un metro, un po' perchè si sentivano frequenti rumori di scariche e un po' perchè s'è messo pure a tuonare (!), sono sceso da li. Non è stato un gran divertimento: c'erano almeno 50 cm di neve fresca e l'unica soluzione che ho trovato per scendere è stata quella di buttare tutto il peso indietro e tenere le punte alte, sennò mi infossavo subito nella neve...

Metto di seguito la foto di un simpatico gruppo di scialpinisti di Zogno che ho superato alla partenza: la prossima volta mi attrezzo anche io con l'ombrello come loro!!! Se ci riescono loro a tenere l'ombrello con gli sci, allora lo posso fare anche io.

You can wait your whole life not knowin what you're waiting for... And i don't even know myself what it would take to know myself... (Ben Harper - Don't give up on me now)

 

Sabato 29

Settimana densa di impegni e di attività; e quella che arriva si prospetta pure peggio!!! Meno male che al lavoro riposo ;-) Se io per pochi metri di soletta e per il rifacimento di un vialetto devo firmare tutta quella modulistica, m'immagino quanta carta avranno dovuto archiviare per la zona expo a Milano!!! Davvero: mi viene la nausea a pensare a quanti posti che dovrò girare settimana prossima. Domani in teoria dovrei finire di fare alcuni lavoretti che oggi non sono riuscito a ultimare, ma se non vado in montagna sto male!!! Che erano lavoretti che avevo deciso di lasciar fare all'impresa, ma dopo aver visto la parcella dell'architetto e quella del notaio (questa davvero mi rode!!!), ho deciso che posso piegare la schiena ancora un po'! Comunque, quanta burocrazia: per 6 m2 di soletta che aggiungo, devo rifare le mappe catastali, fare la rivalutazione dell'immobile, sborsare oneri vari al comune e subire un ricalcolo di tutte le tasse per i servizi (es. spazzatura). No, domani montagna! Che quasi quasi provo a prendere un quartino delle pastiglie che il veterinario mi ha prescritto per la cagnolina: da che pensavamo di sopprimerla tanto era sofferente e immobile per la malattia, con quelle pastiglie è tornata a fare i salti!!! Da un giorno all'altro!!!

P.S. di domenica: yea!!! Tropp bel!!! Sono andato a fare un giretto al Piz Tri e sono riuscito a fare una "sciata controllata" di grandissima soddisfazione!!! Troppo divertente!!! Yea! Qui il link

 

Comments (2)
 

Sabato 1

Questa sera ho dovuto fare un salto in azienda per la reperibilità... per la verità ora sto scrivendo proprio dal pc dell'ufficio.

Oggi a casa ho quasi finito di rimuovere l'intonaco vecchio dalla cantina: che lavoraccio!!! Ho la schiena distrutta! E per fortuna che uso il compressore. Mio padre invece aveva rimosso l'intonaco da tutto il resto della casa, comprese le facciate esterne, solo con le spatoline (ne ha consumate sei o sette...). E io sono a pezzi dopo aver fatto una sola stanza... che mezza cartuccia ;-)

Ieri ho scelto le piastrelle per la futura tavernetta, quelle per il nuovo bagnettino, il mobiletto e il box doccia; settimana scorsa ho scelto anche le porte (quelle che ci sono adesso van per forza cambiate).

Se penso che avevo cominciato volendo solo sistemare il vialetto d'ingresso...  è che mi serve un progetto su cui concentrarmi, anche se in realtà non ho assolutamente bisogno di fare questi lavori. Forse farei meglio a partecipare a qualche associazione di volontariato, almeno sarei utile ad altri e non sprecherei risorse inutilmente. Ma ormai il progetto è partito e non si può più fermare.

Domani devo assolutamente finire di rimuovere l'intonaco e iniziare a "strappare" pavimento di cemento, tanto col meteo che c'è non sentirò la mancanza della montagna. Appena arrivo a casa però devo prendere un aulin, altrimenti domani non riesco a muovermi ;-)

 

Mercoledi 5

Il segreto è non fermarsi a riflettere! Sennò quelle fastidiose domande -"Perchè? Per chi? Che senso ha quello che faccio? C'è un senso nel mondo?" e simili- prima o poi bussano alla coscienza... e sono domande senza risposta, che mandano in tilt il sistema. Per adesso, l'entusiasmo per i lavori che devo fare a casa vince sugli altri pensieri, ma già i dubbi si affacciano. La sera, accidenti, il sonno tarda sempre a vincere la veglia e la sera, tra le mura silenziose, è lunga! Quanto è insensato questo mio prodigarmi in cose che il tempo dissolverà, sprecando risorse che invece potrebbero servire ad altri uomini. Chissà come mi giudicherebbe chi è nato in posti dove c'è la guerra e la fame e dove ogni minuto si lotta per non morire, barattando la propria umanità per un altro minuto di vita. E io sono qui, che vivo senza un senso, senza uno scopo, che progetto di sistemare una casa vuota che non servirà a nessuno, che penso a dove andare in montagna nel fine settimana...

Ipocrita! Falso! Indegno!

Non bisogna fermarsi a riflettere! Meglio tornare presto ad ubriacare la coscienza con sciocchi pensieri -"Come lo faccio l'angolo cottura? Lo faccio col piano di marmo? E che colore?"- e poi sperare che il sonno venga presto a calare il suo velo.

 

Domenica 9

Queste macerie sono ciò che rimane del fondo in cemento della cantina: ieri "c'ho dato dentro" per strapparlo tutto, con mazza e piccone. Sembra poca roba, ma vi assicuro che, da fare in giornata, è abbastanza... ho i dorsali che probabilmente sono uno strappo unico... ahi ahi...

Oggi invece sono andato con Marco di AereiSentieri per un bellissimo giro alla, a me sconosciuta, Cima Pianchette!

Mi sono divertito un mondo!!! Sci dalla macchina alla macchina!!! Ho fatto le mie belle capriole, ma ho cominciato a capire come gestire la discesa e le curve sulla neve fresca: troppo bello!!! L'unica noia è che si è rotto l'attacchino di gomma di una pelle della Dynafit... secondo me fanno i pezzi di ricambio, sennò mi inventerò qualcosa. Comunque, bellissimo!!!

 

Giovedi 13

Più tempo passo al lavoro e più faccio fatica a spiegarmi come la mia azienda possa andare avanti... vabbé, meglio non farsi troppe domande! Per domani avevo preso ferie, per andare a vedere la luna. Ma mi sa che non le farò: primo, verso sera forse arrivano nuvole e, secondo, i posti a cui avevo pensato per vedere la luna non sono tra i più indicati da fare con le condizioni attuali del manto nevoso!!! Quindi: che la luna sorga anche se io non sto li a guardarla! Aspetterò condizioni più sicure...

 

Venerdi 14

La notte appena passata sono 10 anni che ho avuto il mio incidente. Scusate se lo rimarco come un anniversario, ma io sono stato profondamente segnato dall'evento. E una delle circostanze che più mi ha cambiato, assieme alle malattie di mia madre prima e di mio padre poi. E' stata un'esperienza che non auguro a nessuno, ma che io sono felice di aver affrontato, altrimenti ora non vedrei la vita da questo punto di vista. Svegliarsi da un sonno indefinito e che sembra infinito, ma senza riposo,  in una stanza con quella luce così bianca, tutti attorno vestiti di blu, tubi strani nel naso e nella bocca, che scendono in gola, sul petto e sui polsi; ma tanto non senti niente... e tutta la parte inferiore del corpo è assente, come se non ci fosse; la gamba sinistra, se guardi in basso, la vedi, ma è la tutta fasciata e immobile, come un corpo morto. Le braccia, legate col velcro al lettino, non le puoi muovere. Ti senti stordito e chiedi in continuazione: "Dove sono? Cosa è successo?"; e poi l'arsura che sale e la nausea... vomiti in continuazione liquido verde e un'infermiera passa a pulirti il viso con un panno umido... suoni ovattati. Ogni tanto passa qualcuno che ti dice: "Francesco, facciamo la punturina nella pancia?", tu provi a dire: "No, non mi piacciono le punture...", ma l'ha già fatta e non te ne sei nemmeno accorto. E poi, dopo un tempo sempre indefinito, cominciano a toglierti i vari tubicini: "Francesco, fai un bel respiro"... E così, mentre pian piano, giorno dopo giorno, riacquisti la consapevolezza e la lucidità (riferita a me lucidità è una parola grossa!!!), cominci a farti alcune domande su questo nostro vivere e, soprattutto, trovi alcune risposte.

Vabbè, per il fine settimana ancora meteo incerto e variabile! Ma sarà più variabile il meteo o il nostro governo??? Povera Italia...

 

Domenica 16

Oggi sono andato a fare un giro con gli sci alle Torcole... sotto l'acqua dall'inizio alla fine... ma come canta Hindi Zahra: "Try again, and Try again you should, Try again and Try again you should". Solo acqua e qualche altro scialpinista, ma la montagna è bella anche così!!!

Beh, ci sono andato anche perché volevo provare gli scarponi nuovi: adesso che comincio a prenderci gusto, voglio anche usare materiale con cui mi trovo comodo! Quelli vecchi non me li sentivo addosso bene. A proposito, sono in vendita qui! Se qualcuno è interessato, si faccia sentire!

Ma forse oggi, più che per provare gli scarponi nuovi, sono andato deliberatamente sotto l'acqua, per non stare a casa a fare altri lavoretti, che ieri mi sono infiammato qualche disco lombare e mi fa vedere le stelle!!! Meglio non esagerare quindi, che un'ernia discale può venire anche per un singolo sforzo intenso... Adesso ginnastica McKenzie per cercare di farmi passare il male!

 

Mercoledi 19

Domani sera, dopo il lavoro, si va con alcuni colleghi al Vodala! A dir la verità, non ne ho tantissima voglia... avrei un sacco di cose da fare a casa... adesso per esempio ho circa 130 m2 di vialetto esterno da spaccare a "mazza e piccone" che, se a voi sembra poco, a me sembra tantissimo :-( per fortuna non c'è la rete (negli anni '60 non si armavano le gettate dei vialetti). Quindi normalmente, quando torno dal lavoro la sera, sistemo cane e gatto, mi cambio e scendo a far casino! Non tanto, perché al massimo alle 19:20 mi fermo: non si sa mai... io non ho ancora nessun cartello col permesso dei lavori appeso sul cancello, quindi meglio non stressare i vicini! Però domani faccio pausa anche se non dovrei: sul lavoro qualcuno mi ha "stuzzicato" dicendo che sicuramente avrebbe partecipato ad una gita serale; io non ho resistito alla provocazione e dopo pochi minuti ho mandato la mail! Ovviamente chi ha scatenato la cosa non c'è! A me piace portare le persone di fronte al bivio e obbligarle alla scelta ;-)

Avrei fatto meglio a lasciar perdere e portarmi avanti coi lavori anche domani che, come ho scritto oggi in una mail, mi spavento al pensiero di quello che dovrò fare quest'anno... quando avranno finito i muratori dovrò pitturare un piano, che essendo intonaco nuovo vuol dire una mano di riempitivo e almeno tre di tempera; dovrei, già che ci sono, rinfrescare la cucina e il soffitto della sala; fuori ho un camion e mezzo di terra da ridistribuire nel giardino, che ho già spostato due anni fa quando abbiamo fatto il portico (perché prima era la) e le mie mani si ricordano ancora le vesciche di allora; poi quest'anno devo assolutamente riverniciare le griglie delle finestre, perché inizia a staccarsi la vernice vecchia e poi si rovina il legno e ciò comporta: smontarle, carteggiarle, pulirle coi prodotti sgrassanti, riverniciarle e rimontarle...

E, accidenti, mentre scrivo,  non riesco a fare a meno di domandarmi perché faccio queste cose. In fondo penso che sia solo perché "voglio vivere" e questo è ciò che ora mi serve per sentirmi vivo. Ma ho il sospetto che ci sia qualcosa di sbagliato nel mio agire, qualche "vizio di fondo"... possibile che questo mio bisogno così naturale mi metta in un così stridente contrasto con la sofferenza di almeno un terzo delle altre vite che si agitano su questo pianeta??? Magari, potrei dire che non sto facendo del male a nessuno; ma non sto neppure facendo del bene a qualcuno.

Ecco perché mi piace la fatica, che sia salire in montagna o spaccare il cemento a mazzate: mentre sei impegnato a respirare col cuore che batte in gola, mica pensi a queste cose, ma pensi solo: "respira, respira, respira..." ;-)

 

Venerdi 21

Stavo per scrivere "giovedi 20", ma sono le due di notte ed è già venerdi! Uhm... tra tre ore e mezza suona la sveglia per il lavoro... Però stasera ci siamo divertiti!!! Sono contento che l'uscita sia piaciuta a tutti! Un grazie a Federica, Alessandro, Giovanni, "zio" Paolo, Claudio e Nadia, alla sua prima volta con le ciaspole. La salita ha richiesto un po' di incitazioni, ma la discesa ha unito tutti nelle risate!!!

 

Ahi ahi, però c'è la nota negativa... al ritorno mi si è rotta la macchina... il motore gira in modo apparentemente regolare e non escono spie che segnalino irregolarità, ma è partito un rumore che segue nella frequenza i giri motore e da qualche parte sotto al cofano escono i fumi di scarico, con conseguente intossicazione nell'abitacolo. O è un collettore di scarico che si è bucato, o una guarnizione che è saltata, o qualche sfiato della turbina. Per ora, ripeto, il motore sembra girare come se niente fosse e non escono spie sul quadro comandi, ma questo comportamento richiede una visita in officina il prima possibile, non si sa mai che sia qualcosa che sta per cedere di schianto... e poi è impossibile stare in macchina senza abbassare i finestrini: un odore di diesel bruciato che sembra di essere attaccati al tubo di scappamento...

P.S.

che intossicazione stamattina per venire al lavoro!!! E le macchine di adesso sono proprio inutili: ti mettono la spia che ti suggerisce quando cambiare marcia, ma non ti mettono gli indicatori della temperatura olio motore e acqua... quando cambiare lo so io!!! Mettete invece le spie sui "parametri vitali" del motore!!!

P.P.S.

Eccola là la "banana"!!! Arriva finalmente un fine settimana di bel tempo... e io stasera sono rimasto appiedato :-(

Beh, a questo punto userò il tempo per portarmi avanti coi lavori, però che scocciatura!!! E lunedi e martedi come ci vado al lavoro?!? Mi scoccia dover prendere ferie così... nella speranza di riaverla mercoledi...

 

Domenica 23

Però è un po' triste essere rimasto solo... ricordo, sette o otto anni fa, quando c'era ancora mia madre, mentre io e il papà si stava giù a fare i lavoretti in giardino (cioè a litigare su tutto) a metà mattina arrivava lei, inaspettata ma attesa, con le brioches, oppure con i panini ancora caldi, farciti di mortadella... Oppure, quando partivi e quando tornavi a casa, qualcuno si affacciava sempre alla finestra per salutarti, offrendoti in dono il suo viso famigliare. E anche quando lei se n'è andata... mio padre in fondo era un brav'uomo.

Adesso, quando sono in giardino e guardo su, magari, se non è accoccolata nel suo cestino, può darsi che intraveda la gatta che si affaccia a sbirciare gli uccellini dalle finestre.

Ieri e oggi ho fatto qualcosina a casa, ma non tanto... ero un po' svogliato: mi rodeva troppo dovermene stare per forza a casa con le giornate così belle!!! Per domani, poi,  ho trovato il modo di andare al lavoro; martedi invece mi sa che devo giocarmi il giorno di ferie. Mio cugino, in officina, mi han detto che prima, che avevamo tre macchine, era più comodo... beh, grazie al cXXXX! Un po' di tempo fa avevamo anche tre entrate, adesso sono solo io... e con tutte le altre spese fisse, anche una sola macchina adesso costa fin troppo!

Beh, ieri comunque ho verificato che l'impianto elettrico di casa è stato ben fatto! Puoi tranquillamente tranciare, senza accorgertene, una canalina elettrica (peraltro la stessa a cui hai collegato il martello pneumatico) senza che accada nulla: la centralina della ABB blocca subito la corrente! Peccato... mi sarebbe piaciuto provare a prendere una scossetta. Vabbé, sarà per la prossima volta ;-) Intanto ho una canalina in più da far rifare...

 

Martedi 25

Oggi sono a casa senza macchina... sono riuscito a coordinare il sopralluogo dell'architetto. Quando è arrivato e ha visto il mucchio di macerie, mi ha detto: "Ta se 'stess de tò pader!"(=assomiglio a mio padre); io ho risposto che "beh, no, mio padre i blocchi più grossi li avrebbe buttati in cima al mucchio, io sono riuscito a malapena a trascinarli in basso". Poi ha guardato il preventivo del Milesi e, raggiunte le voci relative alle demolizioni, mi ha detto che mi piace fare fatica per niente... Eh, il Mile è onesto! Poi mi ha dato la cattiva notizia che devo abbassare anche l'altra metà della cantina... quasi quasi quel pezzo lo lascio fare al Mile con la ruspettina!

Oggi mi sento tanto come cantava il mio cantante favorito di cui metto il link ad una performance live.

"You gotta live; You gotta love; You gotta be somebody; You gotta shove; But it's so hard, it's really hard Sometimes I feel like going down; ... But when it's good; It's really good..."

E metto una vista dall'alto dei miei lavori all'esterno. Se penso che devo "strappare" ancora anche metà pavimento in cantina... e tutto questo pezzo all'esterno, credete che non è poco!!! Le spallette dello scivolo poi, quelle si, ho paura che mi faranno sudare!!!

P.S.

il mio augurio della giornata, rivolto a tutti, è: possiate sempre guidare sereni e che non vi si rompano mai le guarnizioni degli iniettori!!! E se vi succedesse, non fate strada con la macchina così, che il motore sembra girare ugualmente, ma intasate tutto quello che si può intasare!!!

Stasera, dopo il trauma del recupero dell'auto in officina, ho anche scoperto che le porte che avevo scelto non vanno bene, perchè di quel modello non fanno il pannello da applicare sulla porta blindata. Meglio così, perchè anche il loro prezzo l'ho scoperto stasera: 1450 euro l'una, iva e montaggio esclusi e 15 euro in più al cm per muri di spessore superiore agli 11 cm (io dovevo metterle in muri da 32 cm). A torta finita più di 2000 euro a porta: ok che non sto scegliendo tra il classico materiale di "capitolato", ma così mi pare un po' troppo! Quindi quando il falegname mi ha detto che devo scegliere un altro modello, di cui facciano anche il pannello a parte da poter montare sulla porta blindata, mi sono finto dispiaciuto e ho detto: "Vabbé, se proprio devo...".

 

Venerdi 28

Nooooo!!! La macchina si è già rotta di nuovo :-( Come sono fatte male le macchine di adesso!!! Ci mettono troppa elettronica! Colpa delle aziende come quella dove lavoro io che vorrebbero mettere componenti elettronici ovunque... Stamattina, venendo al lavoro, si sono accese tutte le spie di allarme del cruscotto e il motore sopra i 2000 giri/min perde potenza...

Adesso mi salta di sicuro un altro fine settimana e settimana prossima sarà un problema trovare il modo di venire al lavoro (ovviamente mezzi pubblici non ce ne sono, sennò li userei già anche adesso). Ma che macchine del cxxxo!!! Cavoli, neanche 3 anni di vita, 67 mila chilometri, sempre tagliandata nell'officina della casa madre... e scoppiano le guarnizioni degli iniettori e tre giorni dopo la riparazione quest'altra sorpresa!!!

E ieri sera ho pure rotto il piccone durante le mie demolizioni :-( da notare che la mazza e il piccone che uso sono "modificati": con manico in acciaio da 2 pollici saldato! Eppure ieri sera, nella foga dei lavori, sono riuscito a spezzare il manico d'acciaio!!! Adesso devo andare dal fabbro a farlo saldare... (avrei la saldatrice a casa, ma non so nemmeno come si accende...)

Comments (5)
 

Mercoledi 1

Ieri sera ho deciso di salutare il 2013 e di accogliere il 2014 andando in quota, con l'intento di fare anche uno startrail, date le belle condizioni di visibilità! Pensavo di andare nella zona del Rifugio Magnolini e di piazzarmi li ma, ahimè, sul posto ho trovato un nutrito gruppo di milanesi che festeggiavano proprio li il capodanno. Ho provato ugualmente a fare uno startrail, ma le luci del rifugio hanno lasciato delle macchie fastidiose... Mi sono quindi spostato sul Monte Alto, sperando di trovare più tranquillità, ma verso mezzanotte la zona è stata invasa da un folto gruppetto di ragazzini abbastanza molesti e sono dovuto scappare alla svelta anche da li! Volevo fare anche delle foto ai fuochi d'artificio sul Lago d'Iseo, ma mi sono dimenticato a casa lo zoom!!!

Vabbé, qui i due startrail che ho fatto per festeggiare questo inizio anno:

In questa non sono rimasto un'ora seduto immobile ;-) sono solo quattro scatti con me seduto, che ho sovrapposto agli altri.

 

Ah! Vi sarete accorti che da quest'anno ho deciso di cambiare l'impostazione della divisione delle escursioni, inserendo solo due categorie: "escursioni nelle Orobie" e "altre escursioni". Penso sia una distinzione più adeguata.

 

P.S. della sera: oggi inizialmente volevo starmene a casa a poltrire (stanotte ho dormito meno di tre ore), poi invece, un po' perchè bisogna sfruttare il tempo buono quando c'è, un po' per un senso di colpa, sono andato a fare un giretto pomeridiano veloce alla Corna Lunga, per il sentiero delle Fantasme. Qui il link. Il senso di colpa deriva invece dal fatto che stanotte, quando sono rincasato, avevo una fame tremenda e ho aperto il panettone e, in pochi secondi, ne ho mangiato metà! Poi ho letto le informazioni nutrizionali stampate sulla confezione e...

 

Sabato 4

Per ogni decisione presa, mille altri dilemmi rimangono irrisolti! L'altro giorno ho deciso che questa primavera sistemo la cantina e il vialetto d'ingresso, così metto in ordine anche il giardino. In cantina mi sbarazzo della stufa tradizionale, ne metto una a pellet, rifaccio il pavimento, metto la porta blindata sul retro, ricavo un angolo cottura, faccio un bagnetto in una stanzetta laterale, e sento Yuri se si riesce a farci stare in un lato della saletta un angolo bouldler (tanto la spazio ce n'è: la stanza in questione è 10 x 5,5 m). Il Mile(si) mi deve dare un preventivo, ma ho comunque già deciso, indipendentemente dalla spesa. Almeno sfrutto l'ambiente! Sennò, com'è adesso, serve a poco! Dato che mi tocca comunque "pagarci sopra" le tasse, almeno me lo godo!

Invece non ho deciso cosa fare domani e dopo!!! Con sto tempo che si fa?!? Non so dove andare... Magari domani andrò su qualche pista a fare pratica con gli sci, mi sembra però di sprecare la giornata... Boh... e lunedi???

 

Lunedi 6

Ieri alla fine sono andato a Foppolo e sono salito con le pelli sulle piste. Poi, dato che sono sceso malissimo, ho deciso di fermarmi per fare un paio d'ore di lezione col maestro. Mi ero scordato che adesso siamo ancora in "alta stagione" e, quando ho pagato, mi sono ricordato di quanto mi disse il Piero di Bergamo: "per imparare a sciare devi prima pagare la casa nuova al maestro". Beh, visti i tariffari, ci vorrà poco tempo ad imparare ;-) Beh, però finalmente riesco a capire cosa sbaglio e come correggermi.

Per oggi invece, un po' a corto di idee, avevo sentito Marco di AereiSentieri, per vedere cosa facessero loro ed unirmi. Ebbene: siamo saliti al Rifugio Grassi da Introbio!!! Esattamente la stessa salita fatta il 6 gennaio dell'anno scorso in notturna!!! E poi, quasi al Grassi, ho incontrato Riccardo e Diana che avevo incontrato al Brioschi lo scorso mese. E' un ciclo, una ruota che gira e ritorna su ogni punto, una storia che si ripete, quasi come suggerisce Miss Shirley Bassey con l'accompagnamento dei Propellerheads.

Qui il link del bel giro fatto con Marco, Elisabetta, Marco, Annalisa, Massimo e Alberto al Rifugio Grassi.

 

Sabato 11

Oggi giretto veloce con Yuri al Canal de la Nona alla Cima Croce (zona dell'Alben) per riprendere confidenza con l'ambiente e per scoprire dei posti davvero affascinanti a due passi da casa! Il canale è molto divertente e presenta solo un paio di punti veramente difficili che, senza Yuri davanti a fare sicura, non avrei mai fatto. Durante il percorso l'ho stressato a più non posso chiedendogli consigli sui lavori da fare per attrezzare qualche metro di boulder nella taverna quest'estate ;-) Poi, salendo, abbiamo anche incontrato quattro simpaticissimi ragazzi del soccorso alpino, con cui dopo ci siamo fermati per berci una birretta (in verità tre): che risate a sentire i loro racconti!!! Giornata stupenda!!! Qui il link del giretto.

 

Domenica 12

Oggi sono andato con i miei colleghi Federica e Daniele a fare un giretto sul Pizzo Arera. Siamo partiti un po' troppo tardi per fare le cose come vorrebbe "il manuale del buon escursionista", ma l'ultima nevicata è vecchia di due settimane e ha sempre fatto caldo, quindi credo che se qualcosa doveva cadere (intendo slavine), allora sarà probabilmente già caduta. Vabbè, comunque Federica e Daniele si sono fermati all'anticima, mentre io ho proseguito fino in vetta. Poi, in discesa, pausa al Capanna 2000 per salutare Attilio, Patrizia e tutti i bravissimi rifugisti e per fermarsi a gustare i piatti dell'ottima cucina!!! Come da un po' di anni a questa parte, ho lasciato li anche un calendarietto con le foto che faccio in montagna. Al rifugio ho anche incontrato Luca (del gruppo di Maurizio Agazzi), che saluto tantissimo!!! Abbiamo parlato un po' e ho scoperto che anche lui, come me, non ha facebook: è uno strumento che alla fine non ti fa conosce le persone, ma ti mostra solo una loro immagine virtuale! Se ci si vuole conoscere, bisogna incontrarsi, parlarsi guardandosi negli occhi, condividere esperienze!

Qui il link del giretto di oggi e un grazie a Federica e Daniele per aver portato pazienza mentre mi aspettavano sull'anticima.

 

Mercoledi 15

Oggi ho preso ferie per tentare di andare a vedere la luna sorgere sul Diavolo. Le altre opzioni erano luna-Presolana o luna-Adamello. E' che non è facile trovare un posto giusto: deve stare all'angolo cui sorge la luna, non deve avere impedimenti visivi difronte e deve essere tra i 30 e i 35 km di distanza per avere le giuste proporzioni! Oggi la luna sorgeva con un azimuth di 65°, io ne ho aggiunti un paio per darle il tempo di superare le montagne e mi è risultato che per vedere la combinazione luna-Diavolo (l'unica fattibile con la neve scesa ieri!!!) mi sarei dovuto piazzare circa sul Sodadura. Però, dato che a me piace fare "le scoperte", ho deciso di andare al Sodadura da Culmine San Pietro, passando per lo Zucco di Maesimo: mai fare un percorso nuovo quando il giorno prima ha "messo giù" più di 30 cm di neve!!! Dopo un po' che mi sono incamminato, non sapevo più da che parte girarmi! Valutata quindi la situazione (traccia introvabile sotto la neve, percorso dubbio, neve bagnatissima e per nulla sicura sui pendii) ho deciso di tornarmene a casa... Mentre scendevo in auto dalla Val Taleggio ho però pensato, già che ero in giro a consumare diesel, di provare a salire al Rifugio Gherardi: li non ci sarebbero stati problemi e magari avrei avuto una buona visuale! Perchè non tentare??? E quindi sono salito al rifugio! A parte il fatto che mentre aspettavo il tramonto ho patito il freddo come poche altre volte (avevo pantaloni, calzettoni e scarpe zuppi per la neve bagnata), ma comunque la luna è salita da dietro al Pradella :-(

Facendo i conti è sorta con un ritardo di 18 minuti abbondanti rispetto a quanto riportato sul mio sito di riferimento (questo) e a 72° (io, a scattare le foto, ero esattamente al Rifugio Cesare Battisti), cioè sette gradi in più di quanto riportato sul sito. Per vederla in angolazione col Diavolo mi sarei dovuto trovare sulla Cima Cornetta.

Tenendo conto delle nuove correzioni calcolate oggi (+7°), i prossimi giorni utili saranno il 13 febbraio dal Passo del Gandazzo, oppure il 14 febbraio dallo Zuc di Valbona per il Diavolo; l'Adamello ormai diventa troppo scomodo (bisognerebbe andare sul versante orobico valtellinese); rispettivamente Cima Camplano e Pizzo Arera per la Presolana. Vabbè, per ora mi accontento di questi scatti (pensate se fossi riuscito a riprenderla esattamente col Diavolo e col Diavolino!!!):